Svizzera, niente firma su ACTA

La Confederazione elvetica non ratificherà il trattato internazionale anti-contraffazione. Ascoltate le proteste dei cittadini, considerando le problematiche legate ai diritti fondamentali. Si attende ora il Parlamento d'Europa

Roma – Ad annunciarlo è stato il Consiglio Federale svizzero, dopo le vibranti proteste di piazza contro il famigerato Anti-Counterfeiting Trade Agreement (ACTA). Il governo di Berna non aderirà al processo di ratificazione del trattato globale anti-contraffazione , considerate le numerose problematiche legate ai diritti fondamentali di milioni di cittadini.

Si allunga così la lista dei paesi europei che non firmeranno l’accordo internazionale che vorrebbe estendere a livello planetario la tutela della proprietà intellettuale e industriale. Le autorità svizzere sono preoccupate per le possibili conseguenze scatenate da ACTA sui vari diritti legati al copyright e al trademark .

Stando a quanto spiegato dalla Confederazione elvetica, la firma sul trattato potrebbe essere apposta solo in futuro. A patto che emergano “condizioni sufficienti” all’adesione, ipotesi attualmente lontana . Si attende ovviamente la decisione del Parlamento Europeo prevista per il prossimo mese di giugno. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Darwin scrive:
    Anche ReFS?
    Ma come?!Il ReFS, che dovrebbe (si fa per dire) fare concorrenza allo ZFS, ha ancora bisogno di un chkdsk e di un tool per la deframmentazione?Ma LOLStanno messi bene alla Microsoft :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2012 20.45-----------------------------------------------------------
    • Urrrr scrive:
      Re: Anche ReFS?
      L'articolo non pala di deframmentazione- Scritto da: Darwin
      Ma come?!

      Il ReFS, che dovrebbe (si fa per dire) fare
      concorrenza allo ZFS, ha ancora bisogno di un
      chkdsk e di un tool per la
      deframmentazione?

      Ma LOL

      Stanno messi bene alla Microsoft :D
      • Darwin scrive:
        Re: Anche ReFS?
        Tu leggi ancora gli articoli di PI?Un sito che dice:"Tutte queste efficienti novità" è degno di lettura, secondo te?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2012 20.48-----------------------------------------------------------
    • P.Inquino scrive:
      Re: Anche ReFS?
      - Scritto da: Darwin
      Ma come?!

      Il ReFS, che dovrebbe (si fa per dire) fare
      concorrenza allo ZFS, ha ancora bisogno di un
      chkdsk e di un tool per la
      deframmentazione?

      Ma LOL

      Stanno messi bene alla Microsoft :Dalla fine refs E' ntfs.... cosa mai potremmo aspettarci di meglio?e loro vorrebbero fare concorrenza a zfs???? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)scusami darwin...mi è venuto un attacco di incontinenza..devo scappare
      • Darwin scrive:
        Re: Anche ReFS?
        - Scritto da: P.Inquino
        - Scritto da: Darwin

        Ma come?!



        Il ReFS, che dovrebbe (si fa per dire) fare

        concorrenza allo ZFS, ha ancora bisogno di un

        chkdsk e di un tool per la

        deframmentazione?



        Ma LOL



        Stanno messi bene alla Microsoft :D

        alla fine refs E' ntfs.... cosa mai potremmo
        aspettarci di
        meglio?

        e loro vorrebbero fare concorrenza a zfs????
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

        scusami darwin...mi è venuto un attacco di
        incontinenza..devo
        scappareAspetta!!!! :DPrima di andare leggi qui:http://blogs.msdn.com/b/b8/archive/2012/01/16/building-the-next-generation-file-system-for-windows-refs.aspx"Today, NTFS is the most widely used, advanced, and feature rich file system in broad use."Capito? NTFS è il più avanzato e ricco di funzioni....(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • The watcher scrive:
          Re: Anche ReFS?
          - Scritto da: Darwin
          - Scritto da: P.Inquino

          - Scritto da: Darwin


          Ma come?!





          Il ReFS, che dovrebbe (si fa per dire)
          fare


          concorrenza allo ZFS, ha ancora bisogno
          di
          un


          chkdsk e di un tool per la


          deframmentazione?





          Ma LOL





          Stanno messi bene alla Microsoft :D



          alla fine refs E' ntfs.... cosa mai potremmo

          aspettarci di

          meglio?



          e loro vorrebbero fare concorrenza a zfs????

          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)



          scusami darwin...mi è venuto un attacco di

          incontinenza..devo

          scappare
          Aspetta!!!! :D
          Prima di andare leggi qui:
          http://blogs.msdn.com/b/b8/archive/2012/01/16/buil

          "Today, NTFS is the most widely used, advanced,
          and feature rich file system in broad
          use."

          Capito? NTFS è il più avanzato e ricco di
          funzioni....
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Che sia ricco di funzioni è vero, molte delle quali completamente inutili.Alternate data streams e ACL per esempio a cosa servono per il 99% degli utenti? Non sanno neanche che esistono! E i permessi su NTFS sono talmente idioti che se formatti su un computer e poi trasferisci il disco su un altro computer l'admin deve ri-cambiarli tutti, non ha neanche gli stessi permessi per file e directory come invece in un sistema sensato dovrebbe succedere.
          • The watcher scrive:
            Re: Anche ReFS?
            - Scritto da: The watcher
            - Scritto da: Darwin

            - Scritto da: P.Inquino


            - Scritto da: Darwin



            Ma come?!







            Il ReFS, che dovrebbe (si fa per
            dire)

            fare



            concorrenza allo ZFS, ha ancora
            bisogno

            di

            un



            chkdsk e di un tool per la



            deframmentazione?







            Ma LOL







            Stanno messi bene alla Microsoft
            :D





            alla fine refs E' ntfs.... cosa mai
            potremmo


            aspettarci di


            meglio?





            e loro vorrebbero fare concorrenza a
            zfs????


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)





            scusami darwin...mi è venuto un attacco
            di


            incontinenza..devo


            scappare

            Aspetta!!!! :D

            Prima di andare leggi qui:


            http://blogs.msdn.com/b/b8/archive/2012/01/16/buil



            "Today, NTFS is the most widely used,
            advanced,

            and feature rich file system in broad

            use."



            Capito? NTFS è il più avanzato e ricco di

            funzioni....

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Che sia ricco di funzioni è vero, molte delle
            quali completamente
            inutili.

            Alternate data streams e ACL per esempio a cosa
            servono per il 99% degli utenti? Non sanno
            neanche che esistono! E i permessi su NTFS sono
            talmente idioti che se formatti su un computer e
            poi trasferisci il disco su un altro computer
            l'admin deve ri-cambiarli tutti, non ha neanche
            gli stessi permessi per file e directory come
            invece in un sistema sensato dovrebbe
            succedereMa cosa dico 99, diciamo anche 99.999%. MAI visto in vita mia un uso sensato delle ADS che non fosse quello di un malware che vi si nascondeva.
        • P.Inquino scrive:
          Re: Anche ReFS?
          - Scritto da: Darwin
          - Scritto da: P.Inquino

          - Scritto da: Darwin


          Ma come?!





          Il ReFS, che dovrebbe (si fa per dire)
          fare


          concorrenza allo ZFS, ha ancora bisogno
          di
          un


          chkdsk e di un tool per la


          deframmentazione?





          Ma LOL





          Stanno messi bene alla Microsoft :D



          alla fine refs E' ntfs.... cosa mai potremmo

          aspettarci di

          meglio?



          e loro vorrebbero fare concorrenza a zfs????

          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)



          scusami darwin...mi è venuto un attacco di

          incontinenza..devo

          scappare
          Aspetta!!!! :D
          Prima di andare leggi qui:
          http://blogs.msdn.com/b/b8/archive/2012/01/16/buil

          "Today, NTFS is the most widely used, advanced,
          and feature rich file system in broad
          use."

          Capito? NTFS è il più avanzato e ricco di
          funzioni....
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)aiiiiiiii ed io che riponevo tutte le mie speranze nei futuri (ma ancora acerbi) btrfs, nilfs e logfs mi sa che dovrò andare a zappare... :)ahimé 1
        • bubba scrive:
          Re: Anche ReFS?
          - Scritto da: Darwin
          - Scritto da: P.Inquino

          - Scritto da: Darwin(..)
          Aspetta!!!! :D
          Prima di andare leggi qui:
          http://blogs.msdn.com/b/b8/archive/2012/01/16/buil

          "Today, NTFS is the most widely used, advanced,
          and feature rich file system in broad
          use."

          Capito? NTFS è il più avanzato e ricco di
          funzioni....
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)mhh ma non hai capito il sottile sottinteso che c'e' in quell articolo. Essendo preso da msdn, loro considerano SOLO Windows :)Quindi va inteso come "tra i fs che Windows usa, NTFS è il più avanzato e ricco di funzioni ecc.ecc". Siccome sostanzialmente M$ ha fat12,fat16,fat32, e ntfs (l'inesistente refs lo consideriamo?) direi che ha ragione.M$-WIN : NON AVRAI ALTRO OS AL DI FUORI DI MEPS: voglio dire anche una cosa piu seria... IO sinceramente se fossi in M$ sarei imbarazzato... cioe', dico, se escludiamo OS embedded, TUTTI[*] GLI ALTRI OS SUL MERCATO supportano DECINE di filesystem diversi... e' SOLO M$ che supporta solo quelli che ha inventato lei... NON credo nemmeno che sia mai esistito un M$ feature-pack o qualcosa di simile (tranne forse per l'nfs) che ne includa altri.[*] mi pare che pure OSX sia messo male (come supporto nativo apple,poi ok c'e' Fuse e altre diavolerie)... pero' -credo- che almeno un fs non-apple lo supporti :fat32
          • Darwin scrive:
            Re: Anche ReFS?
            - Scritto da: MacGeek
            E credo sia rilasciato opensource (è
            parte di Darwin).http://opensource.apple.com/source/hfs/hfs-191.1/Esatto. È sotto licenza APSL.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2012 12.32-----------------------------------------------------------
          • P.Inquino scrive:
            Re: Anche ReFS?
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: MacGeek

            E credo sia rilasciato opensource (è

            parte di Darwin).
            http://opensource.apple.com/source/hfs/hfs-191.1/
            Esatto. È sotto licenza APSL.
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 15 maggio 2012 12.32
            --------------------------------------------------scusami darwin, OT, guardavo il tuo avatar..come va opensolaris?volevo testare nexenta e/o openindiana in vm;)
          • Darwin scrive:
            Re: Anche ReFS?
            Io ho migrato a OpenIndiana da FreeBSD (che uso via Xen su OI quando mi serve). Ho migrato da circa tre mesi e attualmente uso la prestable 3 (oi_151a4).Che dire...mi ci trovo veramente bene. :)ZFS è uno spettacolo, la gestione dei servizi con SMF è qualcosa di miracoloso (gestione delle dipendenze dei servizi, riavvio automatico e una gestione XML-based veramente semplice da capire), DTrace è un salvavita quando si sviluppa, Crossbow (che non ho ancora avuto modo di usare) sembra essere molto interessante, la virtualizzazione built-in Xen funziona benissimo (Intel VT-X only, attualmente) e quella via Zone, che non ha certo bisogno di presentazioni, è ottima (ho replicato installazioni OpenIndiana per build dei package con una facilità estrema...inoltre le Zone create usano tutte le funzionalità di ZFS. Insomma, è fantastico :D ).Inoltre, dopo un aggiornamento critico (come il passaggio dalla prestable-1 alla prestable-2, che porta un cambiamento del trunk di Illumos usato), IPS (il package manager basato su RPM, ma completamente integrato con ZFS) fa uno snapshot del root dataset (più in basso ti mostro come OI divide la storage pool zfs) e installa in esso gli aggiornamenti.Al riavvio ti ritrovi GNU GRUB con due entry:- L'entry di avvio che usi per avvia il sistema- La nuova entry il cui nome l'hai scelto tu dopo gli aggiornamentiSelezionando la prima ritorni nel tuo OS, senza gli aggiornamenti.Selezionando la seconda fai il boot nello snapshot che ha integrato le patch installate.Tutto in maniera incrementale. Ovvero, se hai un root dataset di 150 GB e l'aggiornamento ha intaccato solo 512MB, lo snapshot peserà *solo* 512MB (ovvero la dimensione sarà pari alla dimensione dei *soli* file modificati).Potrai comunque (attraverso beadm oppure usando Package Manager) eliminare una entry al bootloader e (con Time Slider) eliminare il vecchio snapshot (ovvero, l'installazione vera e propria di OI..quella precedente alle patch).Eliminandola tutto il contenuto che non è stato affetto da modifiche viene importato nel boot environment attualmente in uso, mentre il restante viene cancellato.La ZFS Pool viene gestita cosi:rpool/ROOT/openindianarpool/export/homerpool/swaprpool/dump*ovviamente i dataset interni non li mostro perchè non serve ;)Lo snapshot, durante gli aggiornamenti, intacca SEMPRE il root dataset (rpool/ROOT/openindiana). Questo viene clonato.In un diverso BE (boot environment) avrai questa situazione:rpool/ROOT/opendiana-clonerpool/export/homerpool/swaprpool/dumpQualsiasi modifica alla home tu faccia, permane (a meno che tu non fai uno snapshot della home) anche negli altri BE.Insomma, è davvero ben fatto. Mamma Sun ha fatto davvero un ottimo lavoro :)Devo dare ragione a tutti coloro che dicevano che (Open)Solaris è il sistema UNIX più avanzato al mondo.Il sistema è solido come una roccia (pura tradizione Solaris) ed offre le milgiori tecnologie sul mercato (tutto ciò che trovi in OpenSolaris, ecluso lx64*, lo trovi su OpenIndiana).Nexenta è un'ottima distribuzione Illumos, ma non mi piace il loro mix di GNU e OS/NET Consolidation...preferisco di granlunga OpenIndiana, che offre la stessa piattaforma offerta dal defunto OpenSolaris.*lx64, la branded Zone per l'installazione di GNU/Linux e l'esecuzione delle sue applicazioni su OpenSolaris (come Skype, ad esempio) è stata eliminata da Oracle prima del fork Illumos (credo, per non pestare i piedi ad Oracle Unbreakable Kernel Linux).Attualmente non è supportata ufficialmente, ma qui ( http://os-solaris.ru/en/patch-k-illumos-dlya-vosstanovleniya-lx-brand/ ), lo user group OpenSolaris russo ha proposto una patch (che riprende le branded zone di OpenSolaris) che implementa nei sorgenti di Illumos di OpenIndiana 151a la branded zone lx64 e sembra funzionare.Io non l'ho usata, in quanto non trovo attualmente un uso possibile.Però, magari, può essere un buon palliativo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2012 15.15-----------------------------------------------------------
          • P.Inquino scrive:
            Re: Anche ReFS?
            nemmeno sulla documentazione ufficiale potrei trovare una spiegazione così dettagliata ed esaustiva! fantastico :Dsono molto curioso di provare le funzionalità di snapshotting incrementale del fs ;)
          • Darwin scrive:
            Re: Anche ReFS?
            Ti do un consiglio, se vuoi documentarti su Oracle Solaris 11 (o Illumos, è uguale) puoi consultare il materiale fornito da Oraclehttp://www.oracle.com/technetwork/documentation/solaris-11-192991.htmlOracle ha fornito la migliore documentazioe possibile. È tutto dettagliato ed esemplificato.
          • P.Inquino scrive:
            Re: Anche ReFS?
            - Scritto da: Darwin
            Ti do un consiglio, se vuoi documentarti su
            Oracle Solaris 11 (o Illumos, è uguale) puoi
            consultare il materiale fornito da
            Oracle

            http://www.oracle.com/technetwork/documentation/so


            Oracle ha fornito la migliore documentazioe
            possibile. È tutto dettagliato ed
            esemplificato.oracle dovrebbe baciare i piedi a sun altroché :) per vari e vari motivi...
          • Darwin scrive:
            Re: Anche ReFS?
            Sono d'accordo...purtroppo, però, Sun è morta e Oracle ha in pugno la situazione.Personalmente spero in un ritorno di OpenSolaris e di tutte le tecnologie di Sun come Open Source.Comunque, finchè ci sono Illumos e OpenIndiana, c'è sempre una possibilità di scelta ;)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Anche ReFS?
            infatti ntfs e supportato in sola lettura (poi visto che magari vai sulla partizione dove hai windows è meglio cosi...non si sa mai).Del resto mi ha stupido che le versioni recenti di ubuntu ti permettono di accere alla partizione di windows e cancellare quel che vuoi Oo
          • P.Inquino scrive:
            Re: Anche ReFS?
            - Scritto da: Sgabbio
            infatti ntfs e supportato in sola lettura (poi
            visto che magari vai sulla partizione dove hai
            windows è meglio cosi...non si sa
            mai).

            Del resto mi ha stupido che le versioni recenti
            di ubuntu ti permettono di accere alla partizione
            di windows e cancellare quel che vuoi
            Oodipende dal pacchetto installatontfs (obsoleto) o ntfs-3g?ntfs-3g supporta il r/wed è diventato la prassi recentemente come pacchetto di default
    • iome scrive:
      Re: Anche ReFS?
      Modificato dall' autore il 14 maggio 2012 20.45
      --------------------------------------------------tecnicamente, anche un triciclo in ghisa piena con le ruote sgonfie fa concorrenza ad una bicicletta da corsa in carbonio.quindi, tecnicamente, NTFS/reFS fa concorrenza a ZFS. Immagino ci siano fior di studi (pagati da microsoft) dove si "dimostra" che nulla sia meglio di reFS. Le XXXXXXXte della campagna "gets te fact" realizzate da una prezzolata supermanageressa sono ancora indelebilmente impresse nella mia memoria.questi ci credono tutti XXXXXXXX, eh.
  • wishper scrive:
    Ha del miracoloso!
    Un sistema la cui durata dipende dal numero di errori trovati? E di grazia, QUANDO li troverebbe? Secondo me, casomai, sarà proporzionale alla dimensione del disco...Se uno ha un disco da 20 TB (lasciate stare il fatto che windows non li supporta...) e 10 file da 10KB, siamo sicuri che non si spazzoli tutto il disco?
    • The watcher scrive:
      Re: Ha del miracoloso!
      - Scritto da: wishper
      Un sistema la cui durata dipende dal numero di
      errori trovati? E di grazia, QUANDO li
      troverebbe?È magico! Sa già in precedenza quanti errori trova! :DÈ un po' come se un meccanico ti facesse pagare una fattura sul numero di problemi riscontrati sulla macchina... senza guardare prima! :D
      • P.Inquino scrive:
        Re: Ha del miracoloso!
        - Scritto da: The watcher
        - Scritto da: wishper

        Un sistema la cui durata dipende dal numero
        di

        errori trovati? E di grazia, QUANDO li

        troverebbe?

        È magico! Sa già in precedenza quanti errori
        trova!
        :D

        È un po' come se un meccanico ti facesse
        pagare una fattura sul numero di problemi
        riscontrati sulla macchina... senza guardare
        prima!
        :Dbisogna credere alla magia :Dmica la realtà è fatta solo di scienza..
        • panda rossa scrive:
          Re: Ha del miracoloso!
          - Scritto da: P.Inquino
          - Scritto da: The watcher

          - Scritto da: wishper


          Un sistema la cui durata dipende dal
          numero

          di


          errori trovati? E di grazia, QUANDO li


          troverebbe?



          È magico! Sa già in precedenza quanti
          errori

          trova!

          :D



          È un po' come se un meccanico ti facesse

          pagare una fattura sul numero di problemi

          riscontrati sulla macchina... senza guardare

          prima!

          :D

          bisogna credere alla magia :D
          mica la realtà è fatta solo di scienza..La magia e' un brevetto apple.Se ci vuoi credere devi pagare le royalties o comprare l'apposita app dall'iStore.
    • uno nessuno scrive:
      Re: Ha del miracoloso!
      - Scritto da: wishper
      Un sistema la cui durata dipende dal numero di
      errori trovati? E di grazia, QUANDO li
      troverebbe? Secondo me, casomai, sarà
      proporzionale alla dimensione del
      disco...Anche a me sembra una gran boiata. Probabilmente vuol dire che la ricerca degli errori è più veloce rispetto alle versioni precedenti (ma questo saprebbe farlo anche il mio cane), o che prima c'erano dei bug o delle idiozie a livello di progettazione per cui venivano fatte delle operazioni inutili sui file sani...O ancora, potrebbe voler dire che Checkdisk8 non cercherà gli errori, perché gli errori di lettura vengono registrati in un log, e quindi si presume stupidamente che questo basti a trovare i problemi del disco. Se questo fosse vero avrebbero dovuto farlo già ai tempi di Win 3.1, ma non è vero.
  • P.Inquino scrive:
    :-) :-)
    "la frammentazione non ammette pause" :D :D.....parliamo di ntfs eh? :D ...il fiore all'occhiello dei filesystem m$ (quanti sono? due?)
    • collione scrive:
      Re: :-) :-)
      - Scritto da: P.Inquino
      "la frammentazione non ammette pause" :D :D

      .....parliamo di ntfs eh? :D ...il fiore
      all'occhiello dei filesystem m$ (quanti sono?
      due?)sshhh, sono arrivati a quota 33 magici filesystem su cui far leva per le esto...ehm...raccolte fondi sui brevetti :D
      • P.Inquino scrive:
        Re: :-) :-)
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: P.Inquino

        "la frammentazione non ammette pause" :D :D



        .....parliamo di ntfs eh? :D ...il fiore

        all'occhiello dei filesystem m$ (quanti sono?

        due?)

        sshhh, sono arrivati a quota 3

        3 magici filesystem su cui far leva per le
        esto...ehm...raccolte fondi sui brevetti
        :Dah già se cosideriamo il nato morto WinFS :) :)...perchè ReFS mi sembra nn sia altro che un major-update di ntfs (sono buono che lo chiamo "major") :D
      • uno nessuno scrive:
        Re: :-) :-)

        sshhh, sono arrivati a quota 3
        Ma perché, FAT è un filesystem??? Credo che non lo sapesse nemmeno Ballmer :DQual è il limite alle directory annidate? 7? Sarebbe inaccettabile anche per una radiosveglia...
        • P.Inquino scrive:
          Re: :-) :-)
          - Scritto da: uno nessuno

          sshhh, sono arrivati a quota 3



          Ma perché, FAT è un filesystem??? Credo che non
          lo sapesse nemmeno Ballmer
          :D

          Qual è il limite alle directory annidate? 7?
          Sarebbe inaccettabile anche per una
          radiosveglia...(rotfl)
        • panda rossa scrive:
          Re: :-) :-)
          - Scritto da: uno nessuno

          sshhh, sono arrivati a quota 3



          Ma perché, FAT è un filesystem??? Credo che non
          lo sapesse nemmeno Ballmer
          :DTutte le penne usb sono formattate fat, e anche le sandisk da mettere nelle fotocamere sono FAT.
          Qual è il limite alle directory annidate? 7?Per una pennetta usb e' abbastanza.
          Sarebbe inaccettabile anche per una
          radiosveglia...Le migliori radiosveglie hanno ext
          • uno nessuno scrive:
            Re: :-) :-)
            Ti sei risposto da solo: per una pennetta USB :)
          • panda rossa scrive:
            Re: :-) :-)
            - Scritto da: uno nessuno
            Ti sei risposto da solo: per una pennetta USB :)E infatti e' solo li' che si usa FAT.Tutti i server hanno ext.Tutti i giocattoli hanno NTFS.
    • Commodore94 scrive:
      Re: :-) :-)
      Stiamo parlando di CheckDisk (ovvero di fsck su Linux) che non ha nulla a che fare con la deframmentazione (anche un disco non frammentato può avere qualche cluster danneggiato). Inoltre è risaputo che su Windows Vista e 7 la frammentazione del disco è praticamente inesistente grazie al tool di deframmentazione che lavora in background. O forse si stava parlando di Windows XP (che effettivamente soffriva di questo problema)? Facile criticare OS vecchi di 10 anni... perchè non criticare pure il DOS o il CP/M a questo punto?
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: :-) :-)
        Già NTFS soffre molto meno di problemi di frammentazione rispetto a FAT32, per quanto ne so.
      • P.Inquino scrive:
        Re: :-) :-)
        (anche un disco non frammentato
        può avere qualche cluster danneggiato). pero' c'e' una maggiore probabilità che un disco frammentato abbia incongruenze logiche a lungo andare nella tabella di allocazione dei fileInoltre è
        risaputo che su Windows Vista e 7 la
        frammentazione del disco è praticamente
        inesistente grazie al tool di deframmentazione
        che lavora in background. certo :) e ...nemmeno te ne accorgi che "agisce", vero? :) :)il tuo pc continua a comportarsi in modo estremamente agile e fluido come nulla fosse :D..alla stregua di hammerfs su *bsdanche con winzoz 95 si poteva mantenere il tool per il defrag in esecuzione mentre si faceva altro...peccato che ad ogni ciclo di O o di svuotamento della cache del disco, il tool ripartiva dall'inizio :)O forse si stava
        parlando di Windows XP (che effettivamente
        soffriva di questo problema)? Facile criticare OS
        vecchi di 10 anni... perchè non criticare pure il
        DOS o il CP/M a questo
        punto?ma infatti lo sto facendo :) sto criticando già un os vecchio di almeno 10+ annicome da titolo e versioni precedenti :)NT :)
        • Commodore94 scrive:
          Re: :-) :-)
          - Scritto da: P.Inquino
          pero' c'e' una maggiore probabilità che un disco
          frammentato abbia incongruenze logiche a lungo
          andare nella tabella di allocazione dei
          fileE infatti ho scritto che la frammentazione su Windows Vista/7 è tendente allo 0. Proprio adesso ho fatto un'analisi con un tool non Microsoft: 1% frammentato.
          certo :) e ...nemmeno te ne accorgi che
          "agisce", vero? :)
          :)
          i
          l tuo pc continua a comportarsi in modo
          estremamente agile e fluido come nulla fosse
          :D

          ..alla stregua di hammerfs su *bsdNessuno ha detto che lavora 24 ore al giorno. Il tool si avvia in automatico 1 volta al giorno e appena finisce si arresta.
          anche con winzoz 95 si poteva mantenere il tool
          per il defrag in esecuzione mentre si faceva
          altro...peccato che ad ogni ciclo di O o di
          svuotamento della cache del disco, il tool
          ripartiva dall'inizio
          :)Evidentemente non è più così. ;)
          ma infatti lo sto facendo
          sto criticando già un os vecchio di almeno 10+ anni
          come da titolo e versioni precedenti
          NTAllora Linux in confronto è un OS del giurassico (non lo dico per disprezzarlo). Un OS non si "misura" dalla vecchiaia, ma dalle sue funzionalità. Inoltre NT è stato modificato e aggiornato a livello di kernel sia nella transizione NT4/2K(NT5.0) sia nella transizione XP(NT5.1)/Vista(NT6.0). Considerare Windows NT4 lo stesso OS di Windows 7 (NT6.1) sarebbe un errore: è probabile che non hanno più nessuna riga di codice in comune.
          • P.Inquino scrive:
            Re: :-) :-)
            - Scritto da: Commodore94
            - Scritto da: P.Inquino

            pero' c'e' una maggiore probabilità che un disco

            frammentato abbia incongruenze logiche a lungo

            andare nella tabella di allocazione dei

            file

            E infatti ho scritto che la frammentazione su
            Windows Vista/7 è tendente allo 0. Proprio adesso
            ho fatto un'analisi con un tool non Microsoft: 1%
            frammentato.


            certo :) e ...nemmeno te ne accorgi che

            "agisce", vero? :)

            :)

            i

            l tuo pc continua a comportarsi in modo

            estremamente agile e fluido come nulla fosse

            :D



            ..alla stregua di hammerfs su *bsd

            Nessuno ha detto che lavora 24 ore al giorno. Il
            tool si avvia in automatico 1 volta al giorno e
            appena finisce si
            arresta.


            anche con winzoz 95 si poteva mantenere il tool

            per il defrag in esecuzione mentre si faceva

            altro...peccato che ad ogni ciclo di O o di

            svuotamento della cache del disco, il tool

            ripartiva dall'inizio

            :)

            Evidentemente non è più così. ;)


            ma infatti lo sto facendo

            sto criticando già un os vecchio di almeno 10+
            anni

            come da titolo e versioni precedenti

            NT

            Allora Linux in confronto è un OS del giurassico
            (non lo dico per disprezzarlo). certo...a parte che linux non è un os, ma un kernel..cmq..a prescindere, evidentemente il modello di architettura di linux, risulta a tutt'oggi estremamente raffinato e solido, e non dimostra affatto gli anni che si porta appresso.. Un OS non si
            "misura" dalla vecchiaia, ma dalle sue
            funzionalità. Inoltre NT è stato modificato e
            aggiornato a livello di kernel sia nella
            transizione NT4/2K(NT5.0) sia nella transizione
            XP(NT5.1)/Vista(NT6.0). Considerare Windows NT4
            lo stesso OS di Windows 7 (NT6.1) sarebbe un
            errore: è probabile che non hanno più nessuna
            riga di codice in
            comune.ah beh...posso creare un file di nome AUX o CON? :D :D :Dinvece, a me sembra che il kernel di NT sia una sorta di regalo-matrjoska all'inverso: ad ogni nuova release, vi ci viene avvolta sopra una confezione regalo sempre più voluminosa, grande, sbrilluccicante. alla fine il pacco regalo è sempre più pesante, mentre il contenuto non cambia :D
          • Commodore94 scrive:
            Re: :-) :-)
            - Scritto da: P.Inquino
            - Scritto da: Commodore94

            - Scritto da: P.Inquino


            pero' c'e' una maggiore probabilità che
            un
            disco


            frammentato abbia incongruenze logiche
            a
            lungo


            andare nella tabella di allocazione dei


            file



            E infatti ho scritto che la frammentazione su

            Windows Vista/7 è tendente allo 0. Proprio
            adesso

            ho fatto un'analisi con un tool non
            Microsoft:
            1%

            frammentato.




            certo :) e ...nemmeno te ne accorgi che


            "agisce", vero? :)


            :)


            i


            l tuo pc continua a comportarsi in modo


            estremamente agile e fluido come nulla
            fosse


            :D





            ..alla stregua di hammerfs su *bsd



            Nessuno ha detto che lavora 24 ore al
            giorno.
            Il

            tool si avvia in automatico 1 volta al
            giorno
            e

            appena finisce si

            arresta.




            anche con winzoz 95 si poteva mantenere
            il
            tool


            per il defrag in esecuzione mentre si
            faceva


            altro...peccato che ad ogni ciclo di O
            o
            di


            svuotamento della cache del disco, il
            tool


            ripartiva dall'inizio


            :)



            Evidentemente non è più così. ;)




            ma infatti lo sto facendo


            sto criticando già un os vecchio di
            almeno
            10+

            anni


            come da titolo e versioni precedenti


            NT



            Allora Linux in confronto è un OS del
            giurassico

            (non lo dico per disprezzarlo).

            certo...a parte che linux non è un os, ma un
            kernel..GNU/Linux va bene? :)
            cmq..a prescindere, evidentemente il
            modello di architettura di linux, risulta a
            tutt'oggi estremamente raffinato e solido, e non
            dimostra affatto gli anni che si porta appresso..Sono d'accordo con te. Anzi sostengo che più un OS è "antico", più è solido (se viene aggiornato correttamente)
            Un OS non si

            "misura" dalla vecchiaia, ma dalle sue

            funzionalità. Inoltre NT è stato modificato e

            aggiornato a livello di kernel sia nella

            transizione NT4/2K(NT5.0) sia nella
            transizione

            XP(NT5.1)/Vista(NT6.0). Considerare Windows
            NT4

            lo stesso OS di Windows 7 (NT6.1) sarebbe un

            errore: è probabile che non hanno più nessuna

            riga di codice in

            comune.

            ah beh...posso creare un file di nome AUX o CON?
            :D :D
            :DIl problema è la retrocompatibilità con le vecchie applicazioni. Io effettivamente avrei già tolto da parecchi anni queste limitazioni. In ogni caso le applicazioni troppo vecchie non funzionano già più per mancanza di qualche libreria o per chiamate a sistema non più sfruttabili.
            invece, a me sembra che il kernel di NT sia una
            sorta di regalo-matrjoska all'inverso: ad ogni
            nuova release, vi ci viene avvolta sopra una
            confezione regalo sempre più voluminosa, grande,
            sbrilluccicante. alla fine il pacco regalo è
            sempre più pesante, mentre il contenuto non
            cambia
            :DQuello che dici è vero, ma ricominciare tutto d'accapo sarebbe molto complicato. Prima o poi bisognerà farlo, magari utilizzando linguaggi come C#. Con Windows 8 infatti si sta cercando di incentivare l'utilizzo di linguaggi precompilati.
          • Simone Anche Frizzante scrive:
            Re: :-) :-)
            - Scritto da: Commodore94
            Considerare Windows NT4
            lo stesso OS di Windows 7 (NT6.1) sarebbe un
            errore: è probabile che non hanno più nessuna
            riga di codice in
            comune.Sento una directory AUX in arrivo :D
          • P.Inquino scrive:
            Re: :-) :-)
            - Scritto da: Simone Anche Frizzante
            - Scritto da: Commodore94

            Considerare Windows NT4

            lo stesso OS di Windows 7 (NT6.1) sarebbe un

            errore: è probabile che non hanno più nessuna

            riga di codice in

            comune.

            Sento una directory AUX in arrivo :Dgià fatto :) :)
          • krane scrive:
            Re: :-) :-)
            - Scritto da: Commodore94
            - Scritto da: P.Inquino

            pero' c'e' una maggiore probabilità che un disco

            frammentato abbia incongruenze logiche a lungo

            andare nella tabella di allocazione dei file
            E infatti ho scritto che la frammentazione su
            Windows Vista/7 è tendente allo 0. Proprio adesso
            ho fatto un'analisi con un tool non Microsoft: 1%
            frammentato.Ma prima ti avevano scritto che il defrag avviene in backgraund con tutte le controindicazioni del caso.
      • Sgabbio scrive:
        Re: :-) :-)
        - Scritto da: Commodore94
        Stiamo parlando di CheckDisk (ovvero di fsck su
        Linux) che non ha nulla a che fare con la
        deframmentazione (anche un disco non frammentato
        può avere qualche cluster danneggiato). Inoltre è
        risaputo che su Windows Vista e 7 la
        frammentazione del disco è praticamente
        inesistente grazie al tool di deframmentazione
        che lavora in background. O forse si stava
        parlando di Windows XP (che effettivamente
        soffriva di questo problema)? Facile criticare OS
        vecchi di 10 anni... perchè non criticare pure il
        DOS o il CP/M a questo
        punto?Il tool di deframmentazione integrato di windows da vista in poi è osceno, non ti dice una cippa lippa di quel che fà.Tra l'altro la deframenttazione automatico e disattivata, almeno da me.
        • Pino scrive:
          Re: :-) :-)

          Il tool di deframmentazione integrato di windows
          da vista in poi è osceno, non ti dice una cippa
          lippa di quel che
          fà.Prova questo, a me funziona egregiamente e hai un riscontro diretto di tutte le operazioni (come al tempo di Windows 95). In più è gratis.http://www.auslogics.com/en/software/disk-defrag/
          • Sgabbio scrive:
            Re: :-) :-)
            - Scritto da: Pino

            Il tool di deframmentazione integrato di
            windows

            da vista in poi è osceno, non ti dice una
            cippa

            lippa di quel che

            fà.

            Prova questo, a me funziona egregiamente e hai un
            riscontro diretto di tutte le operazioni (come al
            tempo di Windows 95). In più è
            gratis.

            http://www.auslogics.com/en/software/disk-defrag/Lo conosco e lo uso su windows da anni, fa bene il suo lavoro.
      • user_ scrive:
        Re: :-) :-)
        ma allora perchè in windows 7 c'è il "deframmentatore disco" come programma sotto acXXXXXri -
        strumenti di sistema ????
      • iome scrive:
        Re: :-) :-)
        - Scritto da: Commodore94
        Stiamo parlando di CheckDisk (ovvero di fsck su
        Linux) che non ha nulla a che fare con la
        deframmentazione (anche un disco non frammentato
        può avere qualche cluster danneggiato). Inoltre è
        risaputo che su Windows Vista e 7 la
        frammentazione del disco è praticamente
        inesistente grazie al tool di deframmentazione
        che lavora in background.ma ti leggi mentre scrivi?E' come dire che non c'e' criminalita perche la citta e' piena di polizipotti che li arrestano immediatamente.
        O forse si stava
        parlando di Windows XP (che effettivamente
        soffriva di questo problema)? Facile criticare OS
        vecchi di 10 anni... perchè non criticare pure il
        DOS o il CP/M a questo punto?Ciao core! confondi SISTEMI OPERATIVI e FILE SYSTEM.
        • Commodore94 scrive:
          Re: :-) :-)
          - Scritto da: iome
          - Scritto da: Commodore94

          Stiamo parlando di CheckDisk (ovvero di fsck su

          Linux) che non ha nulla a che fare con la

          deframmentazione (anche un disco non frammentato

          può avere qualche cluster danneggiato). Inoltre
          è

          risaputo che su Windows Vista e 7 la

          frammentazione del disco è praticamente

          inesistente grazie al tool di deframmentazione

          che lavora in background.

          ma ti leggi mentre scrivi?
          E' come dire che non c'e' criminalita perche la
          citta e' piena di polizipotti che li arrestano
          immediatamente.Il tuo esempio è proprio quello che intendevo.Infatti ho scritto "praticamente" perchè in realtà continua ad esserci la frammentazione anche se viene tamponata. Non mi pare di aver scritto che NTFS è perfetto. Ci vorrebbe un FS nuovo... ma MS continua a non capirlo.Non si può comunque parlare di problemi che riguardano OS di 10 anni fa, quando in realtà questi problemi sono stati arginati (anche se non completamente risolti :/).

          O forse si stava

          parlando di Windows XP (che effettivamente

          soffriva di questo problema)? Facile criticare
          OS

          vecchi di 10 anni... perchè non criticare pure
          il

          DOS o il CP/M a questo punto?

          Ciao core! confondi SISTEMI OPERATIVI e FILE
          SYSTEM.Il file system viene gestito dall'OS. Windows XP e precedenti non gestivano la frammentazione del disco, Windows Vista/7 si. Quindi è un problema di OS oltre ad essere un problema del FS.
          • iome scrive:
            Re: :-) :-)
            - Scritto da: Commodore94
            - Scritto da: iome

            - Scritto da: Commodore94


            Stiamo parlando di CheckDisk (ovvero di fsck
            su


            Linux) che non ha nulla a che fare con la


            deframmentazione (anche un disco non
            frammentato


            può avere qualche cluster danneggiato).
            Inoltre

            è


            risaputo che su Windows Vista e 7 la


            frammentazione del disco è praticamente


            inesistente grazie al tool di deframmentazione


            che lavora in background.



            ma ti leggi mentre scrivi?

            E' come dire che non c'e' criminalita perche la

            citta e' piena di polizipotti che li arrestano

            immediatamente.

            Il tuo esempio è proprio quello che intendevo.
            Infatti ho scritto "praticamente" perchè in
            realtà continua ad esserci la frammentazione
            anche se viene tamponata. Non mi pare di aver
            scritto che NTFS è perfetto. Ci vorrebbe un FS
            nuovo... ma MS continua a non
            capirlo.
            Non si può comunque parlare di problemi che
            riguardano OS di 10 anni fa, quando in realtà
            questi problemi sono stati arginati (anche se non
            completamente risolti
            :/).



            O forse si stava


            parlando di Windows XP (che effettivamente


            soffriva di questo problema)? Facile criticare

            OS


            vecchi di 10 anni... perchè non criticare pure

            il


            DOS o il CP/M a questo punto?



            Ciao core! confondi SISTEMI OPERATIVI e FILE

            SYSTEM.
            Il file system viene gestito dall'OS. Windows XP
            e precedenti non gestivano la frammentazione del
            disco, Windows Vista/7 si. Quindi è un problema
            di OS oltre ad essere un problema del FS.l'utente compra il pc con il sistema operativo, quindi e' un problema di utente, oltre che di OS, oltre che di FS. in ultima analisi, e' colpa di utentei idioti che scelgono male. ma si entra in un discorso di regressione infinita, alla fine sara' colpa di dio/natura/universo/bigbang che ha creato utenti idioti che hanno comprato computer con os stupidi, che usano fs scritti male.Stando alla tua "logica", questo discorso fila.
          • Commodore94 scrive:
            Re: :-) :-)
            - Scritto da: iome
            - Scritto da: Commodore94

            - Scritto da: iome


            - Scritto da: Commodore94



            Stiamo parlando di CheckDisk
            (ovvero di
            fsck

            su



            Linux) che non ha nulla a che fare
            con
            la



            deframmentazione (anche un disco
            non

            frammentato



            può avere qualche cluster
            danneggiato).

            Inoltre


            è



            risaputo che su Windows Vista e 7
            la



            frammentazione del disco è
            praticamente



            inesistente grazie al tool di
            deframmentazione



            che lavora in background.





            ma ti leggi mentre scrivi?


            E' come dire che non c'e' criminalita
            perche
            la


            citta e' piena di polizipotti che li
            arrestano


            immediatamente.



            Il tuo esempio è proprio quello che
            intendevo.

            Infatti ho scritto "praticamente" perchè in

            realtà continua ad esserci la frammentazione

            anche se viene tamponata. Non mi pare di aver

            scritto che NTFS è perfetto. Ci vorrebbe un
            FS

            nuovo... ma MS continua a non

            capirlo.

            Non si può comunque parlare di problemi che

            riguardano OS di 10 anni fa, quando in realtà

            questi problemi sono stati arginati (anche
            se
            non

            completamente risolti

            :/).





            O forse si stava



            parlando di Windows XP (che
            effettivamente



            soffriva di questo problema)?
            Facile
            criticare


            OS



            vecchi di 10 anni... perchè non
            criticare
            pure


            il



            DOS o il CP/M a questo punto?





            Ciao core! confondi SISTEMI OPERATIVI e
            FILE


            SYSTEM.

            Il file system viene gestito dall'OS.
            Windows
            XP

            e precedenti non gestivano la frammentazione
            del

            disco, Windows Vista/7 si. Quindi è un
            problema

            di OS oltre ad essere un problema del FS.

            l'utente compra il pc con il sistema operativo,
            quindi e' un problema di utente, oltre che di OS,
            oltre che di FS. in ultima analisi, e' colpa di
            utentei idioti che scelgono male. ma si entra in
            un discorso di regressione infinita, alla fine
            sara' colpa di dio/natura/universo/bigbang che ha
            creato utenti idioti che hanno comprato computer
            con os stupidi, che usano fs scritti
            male.
            Stando alla tua "logica", questo discorso fila.Allora hai capito male la mia logica. Parlavamo della frammentazione di NTFS e di come essa viene gestita dal kernel NT, non del fatto che un utente compri un OS piuttosto che un altro o del fatto che egli venga considerato stupido a causa della sua scelta.
        • P.Inquino scrive:
          Re: :-) :-)
          - Scritto da: iome
          - Scritto da: Commodore94

          Stiamo parlando di CheckDisk (ovvero di fsck su

          Linux) che non ha nulla a che fare con la

          deframmentazione (anche un disco non frammentato

          può avere qualche cluster danneggiato). Inoltre
          è

          risaputo che su Windows Vista e 7 la

          frammentazione del disco è praticamente

          inesistente grazie al tool di deframmentazione

          che lavora in background.

          ma ti leggi mentre scrivi?
          E' come dire che non c'e' criminalita perche la
          citta e' piena di polizipotti che li arrestano
          immediatamente.


          O forse si stava

          parlando di Windows XP (che effettivamente

          soffriva di questo problema)? Facile criticare
          OS

          vecchi di 10 anni... perchè non criticare pure
          il

          DOS o il CP/M a questo punto?

          Ciao core! confondi SISTEMI OPERATIVI e FILE
          SYSTEM.ma siiii non siamo sofistici :D :D ...è la stessa robbbba :)
      • Piva piva olio di oliva scrive:
        Re: :-) :-)
        - Scritto da: Commodore94
        Stiamo parlando di CheckDisk (ovvero di fsck su
        Linux) che non ha nulla a che fare con la
        deframmentazione (anche un disco non frammentato
        può avere qualche cluster danneggiato). Inoltre è
        risaputo che su Windows Vista e 7 la
        frammentazione del disco è praticamente
        inesistente grazie al tool di deframmentazione
        che lavora in background. O forse si stava
        parlando di Windows XP (che effettivamente
        soffriva di questo problema)?Peccato che Windows XP e Windows 7 usino lo stesso filesystem. Ritenta, sarai più fortunato.
        • iome scrive:
          Re: :-) :-)
          - Scritto da: Piva piva olio di oliva
          - Scritto da: Commodore94

          Stiamo parlando di CheckDisk (ovvero di fsck
          su

          Linux) che non ha nulla a che fare con la

          deframmentazione (anche un disco non
          frammentato

          può avere qualche cluster danneggiato).
          Inoltre
          è

          risaputo che su Windows Vista e 7 la

          frammentazione del disco è praticamente

          inesistente grazie al tool di
          deframmentazione

          che lavora in background. O forse si stava

          parlando di Windows XP (che effettivamente

          soffriva di questo problema)?

          Peccato che Windows XP e Windows 7 usino lo
          stesso filesystem. Ritenta, sarai più
          fortunato.e ora aspettiamo la prossima arrampicata sui vetri :)ma io dico: scrivono immani XXXXXXX e poi l difendono a spada tratta. l'umilta' di riconoscere i propri errori non e' nelle corde dei cretini.
        • Commodore94 scrive:
          Re: :-) :-)
          - Scritto da: Piva piva olio di oliva
          - Scritto da: Commodore94

          Stiamo parlando di CheckDisk (ovvero di fsck
          su

          Linux) che non ha nulla a che fare con la

          deframmentazione (anche un disco non
          frammentato

          può avere qualche cluster danneggiato).
          Inoltre
          è

          risaputo che su Windows Vista e 7 la

          frammentazione del disco è praticamente

          inesistente grazie al tool di
          deframmentazione

          che lavora in background. O forse si stava

          parlando di Windows XP (che effettivamente

          soffriva di questo problema)?

          Peccato che Windows XP e Windows 7 usino lo
          stesso filesystem. Ritenta, sarai più
          fortunato.Ovviamente utilizzano entrambi NTFS perchè hanno entrambi kernel NT. Ma il modo di gestire NTFS cambia. Prima di Vista la frammentazione dilagava. Ora no.Ritenta, sarai più fortunato.
  • Pinco Pallo scrive:
    peccato che...
    windows 8 è letteralmente letame
  • The watcher scrive:
    Le novità di Windows 8
    [img]http://i231.photobucket.com/albums/ee243/atronao/atronao2/yawn.jpg[/img]
    • collione scrive:
      Re: Le novità di Windows 8
      no no, per favore, la vera novità di winotto è questa[img]http://www.superskin.it/images/large/ceramiche_lm_01.jpg[/img](rotfl)
      • Grumpy scrive:
        Re: Le novità di Windows 8
        - Scritto da: collione
        no no, per favore, la vera novità di winotto è
        questa

        [img]http://www.superskin.it/images/large/ceramich

        (rotfl):)))))
      • P.Inquino scrive:
        Re: Le novità di Windows 8
        - Scritto da: collione
        no no, per favore, la vera novità di winotto è
        questa

        [img]http://www.superskin.it/images/large/ceramich

        (rotfl)assomigliano tremendamente alle piastrelle che ho nel bagno a casa, solo di colore diverso.. non scherzo :D :Dha ha terrò questo come fonte d'ispirazione ogni qual volta devo tenere una "seduta di gabinetto" :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2012 18.16-----------------------------------------------------------
        • The watcher scrive:
          Re: Le novità di Windows 8
          - Scritto da: P.Inquino
          - Scritto da: collione

          no no, per favore, la vera novità di winotto
          è

          questa




          [img]http://www.superskin.it/images/large/ceramich



          (rotfl)

          assomigliano tremendamente alle piastrelle che ho
          nel bagno a casa, solo di colore diverso.. non
          scherzo :D
          :DWindows 8, il sistema più apprezzato al CESS (non è un errore). (rotfl)
          • P.Inquino scrive:
            Re: Le novità di Windows 8
            - Scritto da: The watcher
            - Scritto da: P.Inquino

            - Scritto da: collione


            no no, per favore, la vera novità di
            winotto

            è


            questa








            [img]http://www.superskin.it/images/large/ceramich





            (rotfl)



            assomigliano tremendamente alle piastrelle che
            ho

            nel bagno a casa, solo di colore diverso.. non

            scherzo :D

            :D

            Windows 8, il sistema più apprezzato al CESS (non
            è un errore).
            (rotfl):D :D :D in quei "momenti" è utile
          • lol scrive:
            Re: Le novità di Windows 8
            :D oddio allora ci sono anche qua i fanboy Arch.Come va con i pacchetti firmati?
          • P.Inquino scrive:
            Re: Le novità di Windows 8
            - Scritto da: lol
            :D oddio allora ci sono anche qua i fanboy Arch.

            Come va con i pacchetti firmati?beneSigLevel = Never
  • user_ scrive:
    me cogl
    altri 350 euro per un altro windows PRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!!!!!!!!!!!
Chiudi i commenti