T-Mobile rende europeo il wi-fi Telecom

Si moltiplicano le opportunità di utilizzo della banda larga wireless per chi si muove in Europa e non solo. Le ultime novità


Roma – L’effetto dichiarato dovrebbe essere quello di andare incontro alle esigenze dei businessmen in continuo movimento in Europa. La motivazione primaria, quella di consolidare la propria posizione e magari conquistare nuove fette di mercato in un settore agguerrito in continua evoluzione. Telecom Italia e T-Mobile International , del Gruppo Deutsche Telecom, hanno firmato un accordo di collaborazione per servizi di roaming internazionale.

La nuova partnership porta ora a 50 il numero dei paesi in cui è possibile utilizzare la connettività Wi-Fi di Telecom Italia: in virtù dell’intesa appena sottoscritta, i clienti Telecom in viaggio in Austria, Gran Bretagna, Germania, Olanda e Repubblica Ceca avranno la possibilità di collegarsi ad internet in banda larga anche in modalità wireless attraverso gli Hot Spot di T-Mobile, senza la necessità di effettuare nuove registrazioni e inserendo username e password come in Italia.

Anche per i clienti T-Mobile, T-Com e T-Online (le tre business unit strategiche di Deutsche Telekom) la possibilità sarà la medesima: potranno accedere al servizio Wi-Fi tramite gli 800 Hot Spot di Telecom Italia con le consuete modalità utilizzate in patria.

La collaborazione tra i due operatori fa seguito alla strategia di “capillarità” già intrapresa da Telecom, che l’ha portata ad accordi in Giappone con NTT DoCoMo e prima ancora negli USA con Boingo Wireless .

DB

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non capisco tutto questo entusiasmo...
    ...in fondo tanti altri telefonini danno già da tempo la possibilità di archiviare quantità elevate di file musicali (basti pensare a tutti quelli su cui si può "caricare" una scheda SD e/o MMC con capacità fino ad un giga) ed hanno ottimi player e auricolari per ascoltare la musica. Per non parlare poi di tutti gli smartphone che avendo windows mobile lo fanno tranquillamente. Mi sembra un pò esagerato per un telefono che alla fine non ha niente di rivoluzionario rispetto agli attuali presenti sul mercato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco tutto questo entusiasmo.
      - Scritto da: Anonimo
      ...in fondo tanti altri telefonini danno già da
      tempo la possibilità di archiviare quantità
      elevate di file musicali (basti pensare a tutti
      quelli su cui si può "caricare" una scheda SD e/o
      MMC con capacità fino ad un giga) ed hanno ottimi
      player e auricolari per ascoltare la musica. Per
      non parlare poi di tutti gli smartphone che
      avendo windows mobile lo fanno tranquillamente.
      Mi sembra un pò esagerato per un telefono che
      alla fine non ha niente di rivoluzionario
      rispetto agli attuali presenti sul mercato.La possibilità, per ora unica, di poter ascoltare e acquistare direttamente dal cellulare la musica in formato AAC (mpg4) su iTMS.Evitare flame del tipo "9,99 Eur per un album sono troppi", visto che i dati di ieri dicono che DUE TERZI :| :| :| del mercato musicale online sono coperti dalla vendita di SUONERIE!!!!Evidentemente ci sono folle di storditi che pagano TRE Euro per mp3 di pochi secondi, a questo punto è meglio che acquistino il brano intero, codificato degnamente e a un terzo del prezzo.....
Chiudi i commenti