Tablet, i sette pollici di Dell

Mostrato ufficialmente il nuovo tablet con sistema operativo Android e diagonale di schermo da 7 pollici. Il gigante texano si prepara a combattere sul mercato

Roma – La texana Dell conferma di essere ormai pronta a lanciare sul mercato l’anello di congiunzione tra lo Streak 5 , già acquistabile in Europa tramite il sito ufficiale, e lo Streak 10 che uscirà molto più avanti. Un tablet Android con display capacitivo touch-screen da 7 pollici, WiFi, Bluetooth e GPS integrati.

Nella serata di ieri, il presidente e fondatore del gruppo, Michael Dell, ha mostrato uno Streak 7 funzionante al pubblico dell’Oracle OpenWorld di San Francisco, appuntamento annuale che rappresenta una vetrina in cui esporre nuove strategie e nuovi prodotti hi-tech.

Anche se le prove dell’esistenza di questo modello circolano sul web da mesi, questa è la prima volta che Streak 7 viene presentato ufficialmente da Dell. La breve esibizione è stata però molto avara di dettagli, tanto che al momento non ci sono ancora conferme riguardo la presenza del modulo per la connettività mobile, il prezzo di listino o la data d’uscita sul mercato. Per quanto riguarda il sistema operativo, Streak 7 dovrebbe ad ogni modo montare la versione 2.2 di Android conosciuta come Froyo.

Nel corso dell’evento, mr. Dell ha anche ribadito che per quest’anno si aspetta di assistere a una crescita del 20 per cento, riferita al business complessivo della società, e che da qui ai prossimi dieci anni verranno investiti oltre cento miliardi di dollari per far breccia nel cuore del mercato cinese.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • StvarMaqILr Q scrive:
    NPoZsbtDvicDfFI
    http://www.insuridea.com/ cheap auto insurance 8-)) http://www.easyinsur.com/ home insurance quote 81149 http://www.youinsur.com/home-insurance.html home insurance 695
  • panda rossa scrive:
    Rubare? Aridaje!
    Adesso questi rubano perfino il segnale via etere.Avranno un immenso antennone assorbente che cattura tutti i segnali televisivi e impedisce loro di essere propagati a chi li sta aspettando!Strano che invece quando c'e' qualcosa che interferisce ed effettivamente impedisce al segnale di giungere a destinazione a chi ha pagato per riceverlo, nessuno abbia mai parlato di rubare.Da oggi pure l'interferenza e' furto, soprattutto se involontaria.
    • nodo scrive:
      Re: Rubare? Aridaje!
      Se i canali sono in chiaro non capisco quale sia il problema ?! Una volta pagato il canone RTV sei a posto.
      • Fetente scrive:
        Re: Rubare? Aridaje!
        Solo se guardi con un occhio solo. Se tieni aperti tutti e due gli occhi, devi pagare doppio canone. Se hai un occhio solo, devi presentarti ogni primo lunedì di ogni mese per una visita di controllo per accertare che hai sempre un solo occhio, ottenere un certificato per l'esenzione dal pagamento del doppio canone, e versare una tassa per il mancato possesso del secondo occhio.
    • ThEnOra scrive:
      Re: Rubare? Aridaje!
      - Scritto da: panda rossa
      Adesso questi rubano perfino il segnale via etere.
      Avranno un immenso antennone assorbente che
      cattura tutti i segnali televisivi e impedisce
      loro di essere propagati a chi li sta
      aspettando!Ok. Che termine si dovrebbe usare? Cerchiamo di essere costruttivi, una volta tanto.
      • panda rossa scrive:
        Re: Rubare? Aridaje!
        - Scritto da: ThEnOra
        - Scritto da: panda rossa


        Adesso questi rubano perfino il segnale via
        etere.

        Avranno un immenso antennone assorbente che

        cattura tutti i segnali televisivi e impedisce

        loro di essere propagati a chi li sta

        aspettando!

        Ok. Che termine si dovrebbe usare? Cerchiamo di
        essere costruttivi, una volta
        tanto.Io propongo per "Fruizione non autorizzata" che ben si adatta a tutte queste cose immateriali infinitamente replicabili.
        • ThEnOra scrive:
          Re: Rubare? Aridaje!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: ThEnOra

          - Scritto da: panda rossa




          Adesso questi rubano perfino il segnale via

          etere.


          Avranno un immenso antennone assorbente che


          cattura tutti i segnali televisivi e impedisce


          loro di essere propagati a chi li sta


          aspettando!



          Ok. Che termine si dovrebbe usare? Cerchiamo di

          essere costruttivi, una volta

          tanto.

          Io propongo per "Fruizione non autorizzata" che
          ben si adatta a tutte queste cose immateriali
          infinitamente
          replicabili.Ma lo sai che già la si usa? Anzi, si parla anche di fruizione/distribuzione/duplicazione non autorizzata per tutte le violazioni copyright... ma si sa che usare "rubare" è più efficace e immediato alla comprensione dei più, e poi è più corto.Rubare rubare meglio che fruire senza autorizzazione :p
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ThEnOra


            - Scritto da: panda rossa






            Adesso questi rubano perfino il segnale via


            etere.



            Avranno un immenso antennone assorbente che



            cattura tutti i segnali televisivi e
            impedisce



            loro di essere propagati a chi li sta



            aspettando!





            Ok. Che termine si dovrebbe usare? Cerchiamo
            di


            essere costruttivi, una volta


            tanto.



            Io propongo per "Fruizione non autorizzata" che

            ben si adatta a tutte queste cose immateriali

            infinitamente

            replicabili.

            Ma lo sai che già la si usa? Anzi, si parla anche
            di fruizione/distribuzione/duplicazione non
            autorizzata per tutte le violazioni copyright...
            ma si sa che usare "rubare" è più efficace e
            immediato alla comprensione dei più, e poi è più
            corto.

            Rubare rubare meglio che fruire senza
            autorizzazione
            :pQuindi usiamo "rubare" anche per chi supera i limiti di velocita' in autostrada, perche' e' piu' corto e piu' immediato, allora.
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Esatto , perché superando i limiti (e me) arriva prima e mi RUBA il parcheggio che altrimenti sarebbe stato mio se non avesse INFRANTO LA LEGGE.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Esatto , perché superando i limiti (e me) arriva
            prima e mi RUBA il parcheggio che altrimenti
            sarebbe stato mio se non avesse INFRANTO LA
            LEGGE.Beh, non hai proprio tutti i torti... ma che fantasia! :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Esatto , perché superando i limiti (e me) arriva
            prima e mi RUBA il parcheggio che altrimenti
            sarebbe stato mio se non avesse INFRANTO LA
            LEGGE.Hai ragione.D'ora in avanti chi supera i limiti potra' essere incriminato per tentato furto di parcheggio, o di furto vero e proprio se riesce nell'intento criminoso.
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Mi basta solo che una pattuglia fermi quella macchina e faccia rispettare la legge.
          • krane scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Mi basta solo che una pattuglia fermi quella
            macchina e faccia rispettare la legge.E se l'altra macchina era semplicemente partita prima ti becchi una bella accusa di diffamazione dandogli del ladro di posteggio (rotfl)
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Uno viene beccato a superare i limiti ed io mi devo prendere una denuncia ? E per quale strano motivo ?
          • krane scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Uno viene beccato a superare i limiti ed io mi
            devo prendere una denuncia ? E per quale strano
            motivo ?Diffamazione: hai letto quello che ho scritto ?"E se l'altra macchina era semplicemente partita prima ti becchi una bella accusa di diffamazione dandogli del ladro di posteggio (rotfl)"
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Ma io non voglio ne' querelane ne' denunciare nessuno, mi basta che la legge venga rispettata e viviamo tutti felici.
          • krane scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Ma io non voglio ne' querelane ne' denunciare
            nessuno, mi basta che la legge venga rispettata e
            viviamo tutti felici.Allora non dare del ladro a chi non sottrae nulla.
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Come no, mi sottrae (RUBA) il parcheggio perché ha infranto la legge ! Ma é cosí difficile da capire ?Infrangenda la legge ottiene un bene che altrimenti non avrebbe ottenuto , magari non sara' un "furto" .... ma poco ci manca.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Come no, mi sottrae (RUBA) il parcheggio perché
            ha infranto la legge ! Ma é cosí difficile da
            capire
            ?Soprattutto se l'infrazione non era divieto di sosta, ma ecXXXXX di velocità (perchè l'esempio era su quello)! Ma è così difficile leggere?
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Ma allora non hai capito un razzo :(
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Tu dici che vuoi che una pattuglia fermi una macchina che va troppo in fretta ti ruba il posto?Lo vedi che stai delirando?Allora ti dico: tu hai tenuto il televisore a volume troppo alto, il tuo vicino di casa, infastidito dal rumore, è uscito di casa, e mentre si faceva un giro fuori è finito sotto il tram: tu ti becchi l'ergastolo per omicidio, perchè il tuo vicino non sarebbe morto se tu avessi tenuto il volume più basso.
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Altra dimostrazione che non ci stai capendo un razzo.Lascia perdere
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Quando resti senza argomenti (cioè sempre) ti metti a insultare.
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Se dicendoti che "non ci stai capendo niente" lo prendi come un insulto , il problema é tutto tuo ciccio.Adios
          • krane scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Se dicendoti che "non ci stai capendo niente" lo
            prendi come un insulto , il problema é tutto tuo
            ciccio.No: buona educazione vuole che se uno non capisce chi sta spiegando venga colto dal sospetto di non essere cosi' chiaro.
            Adios
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            io arrivo fini ai disegnini, poi getto la spugna. E' un mio limite, ho poca pazienza
          • krane scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            io arrivo fini ai disegnini, poi getto la spugna.
            E' un mio limite, ho poca pazienzaPuoi essere Picasso che fa disegni che valgono molto economicamente ma sono inutili nelle spiegazioni; inoltre noto che non prendi in considerazione quello che ti dicono gli altri e prosegui sulla tua idea senza chiederti neache se possa essere giusta o sbagliata.
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: krane
            inoltre noto che non prendi in
            considerazione quello che ti dicono gli altri e
            prosegui sulla tua idea senza chiederti neache se
            possa essere giusta o
            sbagliata.Perché partono da una considerazione sbagliata.Non é un furto "l'occupare un parcheggio", ma é reato superare i limiti. E se infrangendo la legge mi occupa il parcheggio AI MIEI OCCHI é un furto solo per il semplice fatto che per occupare un bene HA COMMESSO REATO.
          • krane scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            - Scritto da: krane

            inoltre noto che non prendi in

            considerazione quello che ti dicono gli altri

            e prosegui sulla tua idea senza chiederti

            neache se possa essere giusta o sbagliata.
            Perché partono da una considerazione sbagliata.Eccolo : solo le tue sono giuste ?
            Non é un furto "l'occupare un parcheggio", ma é
            reato superare i limiti. E se infrangendo la
            legge mi occupa il parcheggio AI MIEI OCCHI é un
            furto solo per il semplice fatto che per occupare
            un bene HA COMMESSO REATO.Bene, ok ha commesso un reato superando i limiti, che poi abbia posteggiato prima di te o meno.Ma tu che ne sai ? Tu stai dando del ladro a uno che ti passa davanti al parcheggio senza sapere se ha superato i limiti o meno eppure gli stai dando del ladro a prescindere e lo stai facendo perche' sei arrabbiato per non essere riuscito a posteggiare. Quando vedrai la situazione con meno livore si porta' riparalare di leggi e regolamenti e correrai meno rischi di essere accusato di diffamazione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 settembre 2010 11.04-----------------------------------------------------------
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Per la legge è irrilevante quello che appare ai tuoi occhi.Ai miei occhi, ad esempio, tu non sei un essere umano, ma è una mia opinione, senza valore legale.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Se dicendoti che "non ci stai capendo niente" lo
            prendi come un insulto , il problema é tutto tuo
            ciccio.Tu non hai detto "niente", tu hai usato espressioni volgari cambiando una lettera per evitare la moderazione.Sei un patetico troll.
          • Guybrush Fuorisede scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Altra dimostrazione che non ci stai capendo un
            razzo.

            Lascia perdereIl diritto, questa disciplina.Tu hai un oggetto, mi piace, me ne impossesso e lo faccio mio.Questo è un furto nell'accezione più semplice del termine.Tu hai un oggetto, mi piace, vado a casa mia e lo replico pari pari (come ci riesca è irrilevante).Lo chiami ancora furto?Non contento insegno ad altri a replicare quell'oggetto.Tu continui ad avere quell'oggetto, altre 10000 persone pure.Continui a chiamarlo furto?Tu pensavi di poter vendere quell'oggetto, avevi investito del denaro in quell'oggetto e ora che il mercato è saturo il tuo investimento è fallito.Al che decidi di spendere altro denaro per farti fare una legge su misura che vieti la replicazione degli oggetti.Dopodiché ti metti a vendere un altro oggetto, sicuro che stavolta nessuno potrà copiarlo, ma dovrà per forza comprarlo da te.Questo come lo chiami?Polemiche a parte, la duplicazione abusiva può essere un reato... ma non la duplicazione in se, bensì l'aggiramento delle misure di protezione.E' pure un bel reato, cioé dal punto di vista giuridico funziona pure e bene.Anche troppo.Si chiama "AcXXXXX abusivo a sistema telematico" e definisce come sistema telematico un qualunque insieme di dati e supporti.Un computer è un sistema telematico, ma pure un file .txt con dentro scritto "ciao mondo".Se il sistema è protetto da un qualsiasi tipo di protezione (anche una semplicissima password), accedervi comporta infrangere la legge perché violi la volontà di chi ha messo in piedi il sistema circa l'utilizzo.Per cui se "cracchi" un gioco commetti un reato, se lo scarichi semplicemente commetti un illecito amministrativo, ma se per giocarci lo devi craccare è di nuovo reato.Altro discorso è la diffusione di materiale coperto da copyright, in questo caso la legge è scritta coi piedi e sanziona anche chi ascolta la musica a volume troppo alto, o accede ai propri MP3 (in modo del tutto legale) via WiFi non cifrato.La differenza tra "illecito amministrativo" e "reato" è che il reato prevede un procedimento penale a carico del reo, mentre l'illecito solo una sanzione amministrativa... una multa insomma, come per il parcheggio in sosta viatata, per intenderci.Da qui ecco perché ti stavano facendo gli esempi dei parcheggi e dei limiti di velocità: davano per scontato che tu avessi chiara la differenza tra illecito e reato.Evidentemente non era così o non avresti sparato razzi a raffica contro il tuo interlocutore (e forse lo scopo era proprio quello).Ora che ti è chiara la differenza (spero, se no c'e' sempre wikipedia) capisci pure perché gli illeciti relativi il copyright, in italia, non vengono mai sanzionati o quasi.Gia' è difficile che un vigile urbano riesca ad elevare una contravvenzione per divieto di sosta, figurati se ha tempo di vedere quanti file vengono scaricati dal P2P.CiaoGTFS
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Mi basta solo che una pattuglia fermi quella
            macchina e faccia rispettare la
            legge.Si, ma se tu non ti fermi e manifesti alla pattuglia la tua intenzione di querelare quel conducente per tentato furto di parcheggio, questi gli contesteranno solo il superamento dei limiti.Non possiamo mica permettere che i ladri possano girare liberi ed impuniti!
          • nodo scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Ma io non voglio ne' querelane ne' denunciare nessuno, mi basta che la legge venga rispettata e viviamo tutti felici.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: nodo
            Ma io non voglio ne' querelane ne' denunciare
            nessuno, mi basta che la legge venga rispettata e
            viviamo tutti
            felici.Il problema e' come etichettare e come gestire quelli che la legge non la rispettano.Lo so anche io che se tutti rispettano la legge saremmo piu' felici e contenti.Pero' non e' cosi', a partire dalle major che mettono lucchetti digitali.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: ThEnOra



            - Scritto da: panda rossa








            Adesso questi rubano perfino il segnale
            via



            etere.




            Avranno un immenso antennone assorbente
            che




            cattura tutti i segnali televisivi e

            impedisce




            loro di essere propagati a chi li sta




            aspettando!







            Ok. Che termine si dovrebbe usare? Cerchiamo

            di



            essere costruttivi, una volta



            tanto.





            Io propongo per "Fruizione non autorizzata"
            che


            ben si adatta a tutte queste cose immateriali


            infinitamente


            replicabili.



            Ma lo sai che già la si usa? Anzi, si parla
            anche

            di fruizione/distribuzione/duplicazione non

            autorizzata per tutte le violazioni copyright...

            ma si sa che usare "rubare" è più efficace e

            immediato alla comprensione dei più, e poi è più

            corto.



            Rubare rubare meglio che fruire senza

            autorizzazione

            :p

            Quindi usiamo "rubare" anche per chi supera i
            limiti di velocita' in autostrada, perche' e'
            piu' corto e piu' immediato,
            allora.Aggiusto il tiro: usiamo "rubare" per chi va in autostrada ma poi non paga il pedaggio ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra

            Quindi usiamo "rubare" anche per chi supera i

            limiti di velocita' in autostrada, perche' e'

            piu' corto e piu' immediato,

            allora.

            Aggiusto il tiro: usiamo "rubare" per chi va in
            autostrada ma poi non paga il pedaggio
            ;)Quello e' un pagamento non effettuato, per un servizio di cui invece si ha fruito (giacche' generalmente in autostrada si paga all'uscita).E' come viaggiare in treno senza biglietto.Ci sono sanzioni amministrative, ma non e' comunque reato penale.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra



            Quindi usiamo "rubare" anche per chi supera i


            limiti di velocita' in autostrada, perche' e'


            piu' corto e piu' immediato,


            allora.



            Aggiusto il tiro: usiamo "rubare" per chi va in

            autostrada ma poi non paga il pedaggio

            ;)

            Quello e' un pagamento non effettuato, per un
            servizio di cui invece si ha fruito (giacche'
            generalmente in autostrada si paga
            all'uscita).
            E' come viaggiare in treno senza biglietto.
            Ci sono sanzioni amministrative, ma non e'
            comunque reato
            penale.Hai proprio voglia di semantica, vedo?!Io rilevo solo che è entrato nell'uso comune usare l'espressione "rubare" per definire certe condotte. Non nego nemmeno che in punta di diritto con il furto queste condotte hanno ben poco a che fare. Ma tant'è, se l'idea è efficace, ben venga.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            Hai proprio voglia di semantica, vedo?!
            Io rilevo solo che è entrato nell'uso comune
            usare l'espressione "rubare" per definire certe
            condotte. E io rilevo che questa usanza e' altamente impropria e genera confusione ed equivoco, quindi mi batto per fare chiarezza, almeno su questo forum.
            Non nego nemmeno che in punta di
            diritto con il furto queste condotte hanno ben
            poco a che fare. Ma tant'è, se l'idea è efficace,
            ben venga.No, perche' il termine usato impropriamente potrebbe confondere la gente e far passare quello che e' un diritto del cittadino, in un reato.Ladro allora e' colui che mi impedisce di fruire del bene che ho acquistato, sottraendomelo, o lucchettandolo, in modo da impedirmi di poterlo fruire mediante l'ipod.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra


            Hai proprio voglia di semantica, vedo?!

            Io rilevo solo che è entrato nell'uso comune

            usare l'espressione "rubare" per definire certe

            condotte.

            E io rilevo che questa usanza e' altamente
            impropria e genera confusione ed equivoco, quindi
            mi batto per fare chiarezza, almeno su questo
            forum.E' la natura delle usanze, essere anche improrie...

            Non nego nemmeno che in punta di

            diritto con il furto queste condotte hanno ben

            poco a che fare. Ma tant'è, se l'idea è
            efficace,

            ben venga.

            No, perche' il termine usato impropriamente
            potrebbe confondere la gente e far passare quello
            che e' un diritto del cittadino, in un
            reato.Come sopra.
            Ladro allora e' colui che mi impedisce di fruire
            del bene che ho acquistato, sottraendomelo, o
            lucchettandolo, in modo da impedirmi di poterlo
            fruire mediante
            l'ipod.E non sarebbe nuovo, sai quasnte volte ho sentito "in [nome azienda] sono tutti dei ladri con le loro licenze/limitazioni/drm".
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Visto che hai risposto, volevo chiederti una roba OT in questo thread, ma non troppo.Prima ipotesi.Io acquisto il DVD di Alice in Wonderland.Lo rippo ed estraggo la canzone di Avril Lavigne dei titoli di coda.Ne faccio un MP3 e lo carico sull'iPod.Che reato ho commesso?Seconda ipotesi.Io acquisto il DVD di Alice in Wonderland.Scarico dal mulo l'MP3 di Avril Lavigne.Lo carico sull'iPod.Che reato ho commesso?Terza ipotesi.Scarico dal mulo l'MP3 di Avril Lavigne.Lo carico sull'iPod.Che reato ho commesso?Mi piacerebbe capire che differenze ci sono da un punto di vista legale nei tre comportamenti di cui sopra.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Dunque ammetti che scaricare non è reato.Rubare è reato.Ergo: scaricare non è rubare, e non può essere equiparato al furto.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Dunque ammetti che scaricare non è reato.Rileggiti meglio la mia risposta.
            Rubare è reato.Cosi è.
            Ergo: scaricare non è rubare, e non può essere
            equiparato al
            furto.Si equipara l'idea del furto, come l'espressione "rubare le partire".Sicuramente un giudice non ti condanna per furto se scarichi musica, ma applicherà le pene previste per le violazione sul diritto d'autore.Dunque, cosa vuoi dimostrare?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Dunque ammetti che scaricare non è reato.

            Rileggiti meglio la mia risposta. Il solo scaricamento del file non costituisce reato citazione testuale.

            Ergo: scaricare non è rubare, e non può essere

            equiparato al

            furto.

            Si equipara l'idea del furto, come l'espressione
            "rubare le
            partire".E poi? Ammazzare il tempo= omicidio?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: uno qualsiasi


            Dunque ammetti che scaricare non è reato.



            Rileggiti meglio la mia risposta.

            Il solo scaricamento del file non costituisce
            reato


            citazione testuale.Ma incompleta.Il fatto che non sia reato, il mero scaricamento, non cambia tanto.Se invece sottolinei questo aspetto semplicemente per dimostrare che scaricare non vuol dire rubare, fai pure. Nessuno te lo vieta. Contento te.


            Ergo: scaricare non è rubare, e non può essere


            equiparato al


            furto.



            Si equipara l'idea del furto, come l'espressione

            "rubare le

            partire".

            E poi? Ammazzare il tempo= omicidio?Vabbe, stiamo vaneggiando ora.
          • angros scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: uno qualsiasi

            - Scritto da: ThEnOra


            - Scritto da: uno qualsiasi



            Dunque ammetti che scaricare non è reato.





            Rileggiti meglio la mia risposta.



            Il solo scaricamento del file non costituisce

            reato





            citazione testuale.

            Ma incompleta.Tanto lo sappiamo che tu leggi le cose solo a metà
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: angros
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: uno qualsiasi


            - Scritto da: ThEnOra



            - Scritto da: uno qualsiasi




            Dunque ammetti che scaricare non è reato.







            Rileggiti meglio la mia risposta.





            Il solo scaricamento del file non
            costituisce


            reato








            citazione testuale.



            Ma incompleta.

            Tanto lo sappiamo che tu leggi le cose solo a metàE quando sei rispuntato? Un po' mi mancavi!
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!

            Ma incompleta.
            Il fatto che non sia reato, il mero scaricamento,
            non cambia
            tanto.Cambia tutto. Significa che posso scaricare, ergo, non ho motivo di comprare.
            Se invece sottolinei questo aspetto semplicemente
            per dimostrare che scaricare non vuol dire
            rubare, fai pure. Nessuno te lo vieta. Contento
            te.Lo sottolineo perchè c'è gente che continua a credere il contrario.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!


            Oh ma sei de coccio! Non capisci nemmeno
            l'italiano?
            Quale parte di " chiunque abusivamente
            utilizza , anche via etere o via cavo,
            duplica , riproduce ,Infatti: dove hai letto scarica ?Se scarico un file, non sono io a fare la copia, ma chi la trasmette: io salvo solo i dati ricevuti. Quindi, non ho duplicato.E per quanto riguarda l'utilizzo del file scaricato, non c'è il divieto di uso personale, ma solo di uso pubblico (nell'esempio, se metto la musica in un bar). Se me la sento io in macchina, non ho commesso un illecito, perchè la mia azione non influisce su nessuno.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: uno qualsiasi



            Oh ma sei de coccio! Non capisci nemmeno

            l'italiano?

            Quale parte di " chiunque abusivamente

            utilizza , anche via etere o via cavo,

            duplica , riproduce ,


            Infatti: dove hai letto scarica ?
            Se scarico un file, non sono io a fare la copia,
            ma chi la trasmette: io salvo solo i dati
            ricevuti. Quindi, non ho
            duplicato.Spiegami il concetto di "duplicazione".
            E per quanto riguarda l'utilizzo del file
            scaricato, non c'è il divieto di uso personale,
            ma solo di uso pubblico (nell'esempio, se metto
            la musica in un bar). Se me la sento io in
            macchina, non ho commesso un illecito, perchè la
            mia azione non influisce su
            nessuno.Ma hai la licenza media? Lo comprendi l'ITALIANO o per te è solo un dialetto?
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            Spiegami il concetto di "duplicazione".Allo stato attuale bisogna scindere i due concetti "condivisione" e "duplicazione".Secondo me "duplicazione" e' quando io da qualcosa gia' in mio possesso, faccio un duplicato, mentre "condivisione" e' quando metto qualcosa in mio possesso a disposizione di chiunque voglia fruirne.Per esempio se io avessi uno stereo, con un cavo audio lungo fino a casa tua e tu avessi un telecomando per azionare il mio stereo da casa tua, io lascio il mio CD nel mio stereo, ti do' il telecomando e tu puoi azionare il mio stereo quando vuoi, in modo che quel CD si senta solo nelle tue casse.Questa e' condivisione.E probabilmente sara' vietatissima dalle attuali leggi.Mentre se tu venissi a casa mia a sentire lo stesso CD, questo invece e' semplicemente tollerato perche' se provassero a vietarlo (e ci sperano!) scoppierebbe la rivoluzione per davvero.Comunque la rigiri, la tecnologia permette in mille modi di ipotizzare casi limite, a dimostrazione che le regole attuali sono insufficienti.Non e' possibile porre limiti alla fruizione di opere immateriali registrate.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra


            Spiegami il concetto di "duplicazione".

            Allo stato attuale bisogna scindere i due
            concetti "condivisione" e
            "duplicazione".Non c'è bisogno di scindere i concetti perchè già sono due cose diverse e distinte.
            Secondo me "duplicazione" e' quando io da
            qualcosa gia' in mio possesso, faccio un
            duplicato, mentre "condivisione" e' quando metto
            qualcosa in mio possesso a disposizione di
            chiunque voglia
            fruirne.Più semplicemente, duplicazione è replicare la medesima cosa 1:1.
            Per esempio se io avessi uno stereo, con un cavo
            audio lungo fino a casa tua e tu avessi un
            telecomando per azionare il mio stereo da casa
            tua, io lascio il mio CD nel mio stereo, ti do'
            il telecomando e tu puoi azionare il mio stereo
            quando vuoi, in modo che quel CD si senta solo
            nelle tue
            casse.
            Questa e' condivisione.Più banalmente: condividere è mettere a disposizione di terzi prodotti/cose di cui tu ne hai disponibilità.
            E probabilmente sara' vietatissima dalle attuali
            leggi.
            Mentre se tu venissi a casa mia a sentire lo
            stesso CD, questo invece e' semplicemente
            tollerato perche' se provassero a vietarlo (e ci
            sperano!) scoppierebbe la rivoluzione per
            davvero.

            Comunque la rigiri, la tecnologia permette in
            mille modi di ipotizzare casi limite, a
            dimostrazione che le regole attuali sono
            insufficienti.Le regole servono per "regolamentare" i casi più comuni e di massa, mica quelli limite. Quando quelli limite diventeranno di massa, allora sarà necessario ripensare le regole.
            Non e' possibile porre limiti alla fruizione di
            opere immateriali
            registrate.Beh, in realtà si. Si chiama "SCELTA".
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            La duplicazione è quella che faccio anche quando copio un file in due cartelle, o quando mi faccio un backup.E non provare a dirmi che non è permesso.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: uno qualsiasi
            La duplicazione è quella che faccio anche quando
            copio un file in due cartelle, o quando mi faccio
            un
            backup.Dunque quando scarichi un file cosa stai facendo?
            E non provare a dirmi che non è permesso.Che tu ti duplichi i tuoi file no, ma se "duplichi" scaricando da terzi si.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: uno qualsiasi

            La duplicazione è quella che faccio anche quando

            copio un file in due cartelle, o quando mi
            faccio

            un

            backup.

            Dunque quando scarichi un file cosa stai facendo?Sto creando una nuova copia sul mio sistema, a partire da una o piu' fonti che non so dove stiano e neppure mi interessa, e addirittura queste fonti potrebbero perfino essere parziali, quindi neanche esisterebbe una sorgente completa.In tal caso non si puo' parlare di duplicazione se manca una sorgente intera.

            E non provare a dirmi che non è permesso.

            Che tu ti duplichi i tuoi file no, ma se
            "duplichi" scaricando da terzi si.Ma neanche vero questo.Perche' se io scarico da terzi la classica iso linux...
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: uno qualsiasi


            La duplicazione è quella che faccio anche
            quando


            copio un file in due cartelle, o quando mi

            faccio


            un


            backup.



            Dunque quando scarichi un file cosa stai
            facendo?

            Sto creando una nuova copia sul mio sistema, a
            partire da una o piu' fonti che non so dove
            stiano e neppure mi interessa, e addirittura
            queste fonti potrebbero perfino essere parziali,
            quindi neanche esisterebbe una sorgente
            completa.
            In tal caso non si puo' parlare di duplicazione
            se manca una sorgente
            intera.Infatti, la legge parla di opera intera o parziale...


            E non provare a dirmi che non è permesso.



            Che tu ti duplichi i tuoi file no, ma se

            "duplichi" scaricando da terzi si.

            Ma neanche vero questo.
            Perche' se io scarico da terzi la classica iso
            linux...Ma devo sempre mettere i puntini sulla "i"?Non puoi pretendere di avere ragione portandomi esempi che non possono essere presi in considerazione per via della "natura" del contenuto che con il copyright ha poco a che fare...
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra

            In tal caso non si puo' parlare di duplicazione

            se manca una sorgente

            intera.

            Infatti, la legge parla di opera intera o
            parziale...La legge parla anche di diritto di citazione, espresso in percentuale.Io posso andare a pescare da tante legalissime citazioni, e incollarle insieme fino a ricostruire l'opera.Non sarebbe duplicazione in questo caso.

            Ma neanche vero questo.

            Perche' se io scarico da terzi la classica iso

            linux...

            Ma devo sempre mettere i puntini sulla "i"?Stiamo parlando di cose serie, che potrebbero rovinare la vita di una persona per le assurde pretese delle majors: e' necessario mettere tutti i puntini su tutte le "i"!
            Non puoi pretendere di avere ragione portandomi
            esempi che non possono essere presi in
            considerazione per via della "natura" del
            contenuto che con il copyright ha poco a che
            fare...Io non sono tenuto a sapere nulla sul fatto che una certa opera sia protetta o meno da diritti.Io trovo in giro delle legalissime citazioni numerate, le raccolgo, le riunisco nel giusto ordine e ho creato qualcosa, e tu dici che quello che ho fatto costituisce reato.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra


            In tal caso non si puo' parlare di
            duplicazione


            se manca una sorgente


            intera.



            Infatti, la legge parla di opera intera o

            parziale...

            La legge parla anche di diritto di citazione,
            espresso in
            percentuale.
            Io posso andare a pescare da tante legalissime
            citazioni, e incollarle insieme fino a
            ricostruire
            l'opera.
            Non sarebbe duplicazione in questo caso.Vabbe che, secondo me, il diritto appena citato si scontrerebbe col diritto della copia privata perchè un conto è l'effettiva citazione, e un altro è acquisire questa legalissima citazione.


            Ma neanche vero questo.


            Perche' se io scarico da terzi la classica iso


            linux...



            Ma devo sempre mettere i puntini sulla "i"?

            Stiamo parlando di cose serie, che potrebbero
            rovinare la vita di una persona per le assurde
            pretese delle majors: e' necessario mettere tutti
            i puntini su tutte le
            "i"!Non hai capito che se stiamo parlando di un argomento specifico, quello rimane l'oggetto della questione, ossia materiale copyright. Non serve riscriverlo ogni post... è questo il punto.

            Non puoi pretendere di avere ragione portandomi

            esempi che non possono essere presi in

            considerazione per via della "natura" del

            contenuto che con il copyright ha poco a che

            fare...

            Io non sono tenuto a sapere nulla sul fatto che
            una certa opera sia protetta o meno da
            diritti.
            Io trovo in giro delle legalissime citazioni
            numerate, le raccolgo, le riunisco nel giusto
            ordine e ho creato qualcosa, e tu dici che quello
            che ho fatto costituisce
            reato.Che tu non sia tenuto a saperlo è verissimo, giusto e sacrosanti, ma ciò non ti solleva dalle tue responsabilità.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra

            Io posso andare a pescare da tante legalissime

            citazioni, e incollarle insieme fino a

            ricostruire

            l'opera.

            Non sarebbe duplicazione in questo caso.

            Vabbe che, secondo me, il diritto appena citato
            si scontrerebbe col diritto della copia privata
            perchè un conto è l'effettiva citazione, e un
            altro è acquisire questa legalissima
            citazione.E questa normativa continua a fare acqua e presentare aspetti che permettono di inventarsi decine di interpretazioni per ottenere tutto e il contrario di tutto.

            Io non sono tenuto a sapere nulla sul fatto che

            una certa opera sia protetta o meno da

            diritti.

            Io trovo in giro delle legalissime citazioni

            numerate, le raccolgo, le riunisco nel giusto

            ordine e ho creato qualcosa, e tu dici che
            quello

            che ho fatto costituisce

            reato.

            Che tu non sia tenuto a saperlo è verissimo,
            giusto e sacrosanti, ma ciò non ti solleva dalle
            tue responsabilità.E come facciamo allora?Io trovo in giro per la rete delle citazioni, le raccolgo, le unisco, e ne faccio un unico file che poi suona.In quale punto di questo proXXXXX io ho delle responsabilita' penali?Se tu non mi avvisi in qualche modo che la tua opera e' soggetta a diritti di copia, non me lo posso mica sognare.Ci vorrebbe un bel servizio centralizzato, che chiunque puo' consultare per sapere se una certa opera e' soggetta a diritti di copia, chi e' l'avente diritto, e quando questi diritti scadranno.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra



            Io posso andare a pescare da tante legalissime


            citazioni, e incollarle insieme fino a


            ricostruire


            l'opera.


            Non sarebbe duplicazione in questo caso.



            Vabbe che, secondo me, il diritto appena citato

            si scontrerebbe col diritto della copia privata

            perchè un conto è l'effettiva citazione, e un

            altro è acquisire questa legalissima

            citazione.

            E questa normativa continua a fare acqua e
            presentare aspetti che permettono di inventarsi
            decine di interpretazioni per ottenere tutto e il
            contrario di
            tutto.Ribadisco. Per me è chiara. Forse dovresti "conoscerla meglio" oppure studiartela più approfonditamente.


            Io non sono tenuto a sapere nulla sul fatto
            che


            una certa opera sia protetta o meno da


            diritti.


            Io trovo in giro delle legalissime citazioni


            numerate, le raccolgo, le riunisco nel giusto


            ordine e ho creato qualcosa, e tu dici che

            quello


            che ho fatto costituisce


            reato.



            Che tu non sia tenuto a saperlo è verissimo,

            giusto e sacrosanti, ma ciò non ti solleva dalle

            tue responsabilità.

            E come facciamo allora?
            Io trovo in giro per la rete delle citazioni, le
            raccolgo, le unisco, e ne faccio un unico file
            che poi
            suona.In tutti questi anni di militanza pro-copyright una situazione/condotta simile non l'ho mai vista.Oh, ma ti vuoi iscrivere ai campionati italiani di arrampicata sullo specchio?
            In quale punto di questo proXXXXX io ho delle
            responsabilita'
            penali?
            Se tu non mi avvisi in qualche modo che la tua
            opera e' soggetta a diritti di copia, non me lo
            posso mica
            sognare.La citazione stessa, per essere considerata tale, è accompagnata dalle indicazioni che ti informano che trattasi di citazione.I problemi che vedi te, io non li vedo.
            Ci vorrebbe un bel servizio centralizzato, che
            chiunque puo' consultare per sapere se una certa
            opera e' soggetta a diritti di copia, chi e'
            l'avente diritto, e quando questi diritti
            scadranno.In alcuni siti che ti mettono a disposizione i contenuti a volte trovo l'indicazione "CC".In altri "riproduzione riservata".
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            Peccato che tecnicamente (giurisprudenza) non è come dici tu. Ma x fare i proclami popolari va bene...Hehe l'ignoranza (o la demagogia) è un male incurabile.... almeno per chi non vuol imparare.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!

            Dunque quando scarichi un file cosa stai facendo?Non sto duplicando, visto che non ho l'originale. Chi trasmette sta duplicando, non io.


            E non provare a dirmi che non è permesso.

            Che tu ti duplichi i tuoi file no, ma se
            "duplichi" scaricando da terzi
            si.Se scarico da terzi è l'altro che duplica, non io. E l'altro sta duplicando i suoi file.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Dunque quando scarichi un file cosa stai
            facendo?

            Non sto duplicando, visto che non ho l'originale.
            Chi trasmette sta duplicando, non
            io.Illuminante. Non credo fosse così la realtà delle cose.




            E non provare a dirmi che non è permesso.



            Che tu ti duplichi i tuoi file no, ma se

            "duplichi" scaricando da terzi

            si.

            Se scarico da terzi è l'altro che duplica, non
            io. E l'altro sta duplicando i suoi
            file.Tutti che duplicano, tranne chi scarica... vabbé...
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            Si equipara l'idea del furto, come l'espressione
            "rubare le partire".Nell'espressione "rubare le partite" c'e' una partita che uno poteva vincere e invece ha perso perche' l'altro ha corrotto l'arbitro.C'e' una sottrazione di punti in classifica.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            Ovviamente non ti troverai mai a dover presentare
            una difesa di questo tipo in quanto sarà
            pressochè improbabile che ti contestino un solo
            file
            mp3.
            Diverso potrebbe essere se vieni colto con giga o
            tera di materiale
            protetto.E' solo una ipotesi teorica: non c'e' nessun giudice da convincere.Quindi, se acquisto e poi rippo dal disco, in linea di massima e' tutto OK, anche se rippando dal disco ho violato le protezioni anticopia (di fatti neanche me ne accorgo che ci sono, perche' il software le bypassa, ma noi sappiamo benissimo che ci sono).Mentre se acquisto il disco, e poi, siccome non sono capace di rippare, mi procuro l'MP3 per vie traverse c'e' illecito come se neanche avessi acquistato il disco.E questo la dice tutta su quanto sia pietosa questa regolamentazione.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra


            Ovviamente non ti troverai mai a dover
            presentare

            una difesa di questo tipo in quanto sarà

            pressochè improbabile che ti contestino un solo

            file

            mp3.

            Diverso potrebbe essere se vieni colto con giga
            o

            tera di materiale

            protetto.

            E' solo una ipotesi teorica: non c'e' nessun
            giudice da
            convincere.Il contesto dell'ipotesi riguarda l'eventuale controllo da parte dell'autorità giudiziaria. Il giudice sarà da convincere in fase di dibattimento, mentre prima le evidenze, indizi, del reato saranno, appunto, raccolti dalle autorità.
            Quindi, se acquisto e poi rippo dal disco, in
            linea di massima e' tutto OK, anche se rippando
            dal disco ho violato le protezioni anticopia (di
            fatti neanche me ne accorgo che ci sono, perche'
            il software le bypassa, ma noi sappiamo benissimo
            che ci
            sono).Eserciti la copia privata, consentitati in virtù anche dell'equo compenso.
            Mentre se acquisto il disco, e poi, siccome non
            sono capace di rippare, mi procuro l'MP3 per vie
            traverse c'e' illecito come se neanche avessi
            acquistato il
            disco.
            E questo la dice tutta su quanto sia pietosa
            questa
            regolamentazione.Non è una questione di regolamentazione ma piuttosto di procedura penale.Il risultato finale può essere ottenuto lecitamente oppure illecitamente, ed è qui che subentra il giudizio sulla condotta corretta oppure scorretta.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            Il risultato finale può essere ottenuto
            lecitamente oppure illecitamente, ed è qui che
            subentra il giudizio sulla condotta corretta
            oppure scorretta.Questo e' un bel garbuglio pero'.Io ho un originale.Ho il diritto di effettuare una copia privata.Tuttavia la copia privata puo' essere ottenuta in modo sia lecito che illecito.Lecito se mi servo di strumenti che girano in locale (compresi arnesi da scasso per far saltare eventuali protezioni)Illecito se lo vado a scaricare.Fermo restando che, una volta ottenuta la mia copia privata, rientro nella legalita'.Poi magari qualcuno potrebbe pure contestarmi che la mia copia privata l'ho ottenuta in modo non legale, e qui ci sarebbe una bella lotta tra periti di parte...La nostra ipotesi potrebbe raggiungere vette altissime, qualora supponessimo dell'esistenza di una scatola nera (di produzione cinese), nella quale inserisci il CD in una fessura, e dall'altra esce l'MP3 con tutti i tag.Come facciamo a sapere se tale scatola nera effettivamente rippa il CD oppure se si collega a scaricare l'MP3 gia' pronto su un DB remoto?Io utente non sono tenuto a sapere come funziona la black box: inserisco il disco, schiaccio il bottone e mi fa l'MP3.Pero' se invece di rippare, la black box lo scarica, e' illegale.Come ne usciamo?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa

            Come ne usciamo?Secondo me la questione è più generale e non ristretta solo alla proprietà intellettuale. In pratica contati i fatti ossia i passaggi per cui si è arrivati ad un determinato risultato, e dunque è necessario analizzare il merito.Ritornado al "copyright", affronterei il discorso da un altro punto di vista: per i primi due esempi da te citati, qual'è il "danno" causato dalla tua condotta? (per danno non voglio intendere unicamente il danno economico, ma anche l'uso non autorizzato).Visto che tu stesso hai avuto acXXXXX legittimo al contenuto ti sei avvalso della copia privata: dunque secondo me conta di più questo aspetto e passa in secondo piano il come tu ti sia procurato la copia privata. Ovviamente questo approccio non lo possiamo applicabire in toto, infatti sarei di opinione diversa se ti comprassi il CD masterizzato dal vu-cumprà.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: panda rossa



            Come ne usciamo?

            Secondo me la questione è più generale e non
            ristretta solo alla proprietà intellettuale.

            In pratica contati i fatti ossia i passaggi per
            cui si è arrivati ad un determinato risultato, e
            dunque è necessario analizzare il
            merito.

            Ritornado al "copyright", affronterei il discorso
            da un altro punto di vista: per i primi due
            esempi da te citati, qual'è il "danno" causato
            dalla tua condotta? (per danno non voglio
            intendere unicamente il danno economico, ma anche
            l'uso non
            autorizzato).
            Visto che tu stesso hai avuto acXXXXX legittimo
            al contenuto ti sei avvalso della copia privata:
            dunque secondo me conta di più questo aspetto e
            passa in secondo piano il come tu ti sia
            procurato la copia privata. Ovviamente questo
            approccio non lo possiamo applicabire in toto,
            infatti sarei di opinione diversa se ti comprassi
            il CD masterizzato dal
            vu-cumprà.Il concetto di "comprare materiale copiato" esula completamente da questa questione. Lasciamolo perdere del tutto.Il principio da cui partire e' che io possiedo del materiale (CD, DVD,...) acquistato da un rivenditore autorizzato al prezzo convenuto.Dopodiche' io mi voglio fare, non importa come, una copia privata, per poterne usufruire in altro modo (es. iPod).Dal punto di vista del "danno" io ho l'originale, quindi non dovrebbe esserci "danno".Ma in linea di principio io potrei anche avere commesso un illecito per ottenere la copia privata.Il punto che sto cercando di inquadrare e':se questo ipotetico illecito che io commetterei per produrre la mia copia privata a partire da un originale in mio possesso, fosse piu' grave dell'illecito che commetterei scaricando dal mulo senza averci l'originale, vorrebbe dire che la normativa e' uno schifo.Al di la' del fatto che io e te abbiamo opinioni contrastanti sulla materia, il dato di fatto e' che la legge attuale e' sostanzialmente sconclusionata.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa

            Il concetto di "comprare materiale copiato" esula
            completamente da questa questione. Lasciamolo
            perdere del
            tutto.Ok. Allora qui siamo d'accordo.
            Il principio da cui partire e' che io possiedo
            del materiale (CD, DVD,...) acquistato da un
            rivenditore autorizzato al prezzo
            convenuto.

            Dopodiche' io mi voglio fare, non importa come,
            una copia privata, per poterne usufruire in altro
            modo (es.
            iPod).

            Dal punto di vista del "danno" io ho l'originale,
            quindi non dovrebbe esserci
            "danno".
            Ma in linea di principio io potrei anche avere
            commesso un illecito per ottenere la copia
            privata.

            Il punto che sto cercando di inquadrare e':
            se questo ipotetico illecito che io commetterei
            per produrre la mia copia privata a partire da un
            originale in mio possesso, fosse piu' grave
            dell'illecito che commetterei scaricando dal mulo
            senza averci l'originale, vorrebbe dire che la
            normativa e' uno
            schifo.L'ipotetico illecito è il medesimo che commetteresti scaricando il brano senza aver l'originale.In presenza dell'orginale, avresti sicuramente argomenti validi per difendere la tua posizione, il giudice potrebbe solo condannarti alla pena minima (ossia la multa minima), mentre nell'altro caso potrebbe darti quella masssima.
            Al di la' del fatto che io e te abbiamo opinioni
            contrastanti sulla materia, il dato di fatto e'
            che la legge attuale e' sostanzialmente
            sconclusionata.Mah... secondo me la legge è chiara, piuttosto il problema è che non viene applicata.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            L'ipotetico illecito è il medesimo che
            commetteresti scaricando il brano senza aver
            l'originale.Quindi illecito per illecito, tanto vale non acquistare neppure l'originale.
            In presenza dell'orginale, avresti sicuramente
            argomenti validi per difendere la tua posizione,Li avrei comunque dimostrando che ho solo quei 4 files per uso personale.
            il giudice potrebbe solo condannarti alla pena
            minima (ossia la multa minima), mentre nell'altro
            caso potrebbe darti quella
            masssima.Poi sono incensurato, c'e' il condono per le pene inferiori ai 3 anni, e magari diventero' pure deputato...
            Mah... secondo me la legge è chiara, piuttosto il
            problema è che non viene
            applicata.Per forza non viene applicata: e' inapplicabile!
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa

            Per forza non viene applicata: e' inapplicabile!Discutere con te è piacevole perchè mi porti punti di vista che non riuscirei ad elaborare. Bella lì.Ma so che tu comprendi benissimo ciò che dico. Al prossimo confronto!
      • ullala scrive:
        Re: Rubare? Aridaje!
        - Scritto da: ThEnOra
        - Scritto da: panda rossa


        Adesso questi rubano perfino il segnale via
        etere.

        Avranno un immenso antennone assorbente che

        cattura tutti i segnali televisivi e impedisce

        loro di essere propagati a chi li sta

        aspettando!

        Ok. Che termine si dovrebbe usare? Cerchiamo di
        essere costruttivi, una volta
        tanto.Il termine esiste è pure scritto bello chiaro nell'articolo si chiama "ritrasmissione"..... Non sai leggere? o vuoi (perchè sei in malafede) cambiare il termine a tuo comodo?
        • ThEnOra scrive:
          Re: Rubare? Aridaje!
          - Scritto da: ullala
          - Scritto da: ThEnOra

          - Scritto da: panda rossa




          Adesso questi rubano perfino il segnale via

          etere.


          Avranno un immenso antennone assorbente che


          cattura tutti i segnali televisivi e impedisce


          loro di essere propagati a chi li sta


          aspettando!



          Ok. Che termine si dovrebbe usare? Cerchiamo di

          essere costruttivi, una volta

          tanto.
          Il termine esiste è pure scritto bello chiaro
          nell'articolo si chiama "ritrasmissione".....

          Non sai leggere? o vuoi (perchè sei in malafede)
          cambiare il termine a tuo
          comodo?Sereno! Perchè questo astio?Hai ragione anche te, ma è ovvio che mi riferivo ad un termine che facesse rientrare anche la condotta illegittima, come del resto anche Panda ha sottolineato riportando il termine "rubare" usato nell'articolo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            Hai ragione anche te, ma è ovvio che mi riferivo
            ad un termine che facesse rientrare anche la
            condotta illegittima,Non serve specificarlo. La legge non ammette ignoranza.Quindi tutti sanno che "ritrasmissione" e' una azione non autorizzata.
            come del resto anche Panda
            ha sottolineato riportando il termine "rubare"
            usato nell'articolo.Impropriamente! Usato impropriamente!"Le parole sono importanti!" (Cit.)
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra


            Hai ragione anche te, ma è ovvio che mi riferivo

            ad un termine che facesse rientrare anche la

            condotta illegittima,

            Non serve specificarlo. La legge non ammette
            ignoranza.
            Quindi tutti sanno che "ritrasmissione" e' una
            azione non
            autorizzata.Invece no, perchè può essere anche autorizzata e il termine "ritrasmissione" non ha nessun connotato negativo.

            come del resto anche Panda

            ha sottolineato riportando il termine "rubare"

            usato nell'articolo.

            Impropriamente! Usato impropriamente!Non preoccuparti. Non voglio metterti in bocca parole non tue.
            "Le parole sono importanti!" (Cit.)Sisisi, aggiungiamo anche il contesto in cui vengono utilizzate.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra

            Non serve specificarlo. La legge non ammette

            ignoranza.

            Quindi tutti sanno che "ritrasmissione" e' una

            azione non

            autorizzata.

            Invece no, perchè può essere anche autorizzata e
            il termine "ritrasmissione" non ha nessun
            connotato
            negativo.Non deve averci connotato negativo!Non e' reato penale, quindi perche' vogliamo a tutti i costi vedere del nero laddove c'e' solo del grigino a chiazze bianche?


            come del resto anche Panda


            ha sottolineato riportando il termine "rubare"


            usato nell'articolo.



            Impropriamente! Usato impropriamente!

            Non preoccuparti. Non voglio metterti in bocca
            parole non
            tue.


            "Le parole sono importanti!" (Cit.)

            Sisisi, aggiungiamo anche il contesto in cui
            vengono utilizzate.Era una intervista di Moretti Palombella Rossa: e' una citazione famosa!
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra



            Non serve specificarlo. La legge non ammette


            ignoranza.


            Quindi tutti sanno che "ritrasmissione" e' una


            azione non


            autorizzata.



            Invece no, perchè può essere anche autorizzata e

            il termine "ritrasmissione" non ha nessun

            connotato

            negativo.

            Non deve averci connotato negativo!
            Non e' reato penale, quindi perche' vogliamo a
            tutti i costi vedere del nero laddove c'e' solo
            del grigino a chiazze
            bianche?Aspetta.Se parliamo di semplice e mera trasmissione, ok son d'accordo.Me se invece parliamo di condotte con risvolti legali (penali) credo sia più corretto specificare o utilizzare termine che possano includere questo aspetto, sempre per una questione di chiarezza, sia chiaro, e non per essere il pirate-hater o viceversa.Il tutto per essere in linea con "le parole sono importanti".



            come del resto anche Panda



            ha sottolineato riportando il termine
            "rubare"



            usato nell'articolo.





            Impropriamente! Usato impropriamente!



            Non preoccuparti. Non voglio metterti in bocca

            parole non

            tue.




            "Le parole sono importanti!" (Cit.)



            Sisisi, aggiungiamo anche il contesto in cui

            vengono utilizzate.

            Era una intervista di Moretti Palombella Rossa:
            e' una citazione
            famosa!E scommetto che ti piacerebbe fare la scenetta con me, ma sopratutto la parte finale :DCmq non ero ironico: le parole sono importanti... ma anche il contesto
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra

            Aspetta.
            Se parliamo di semplice e mera trasmissione, ok
            son
            d'accordo.
            Me se invece parliamo di condotte con risvolti
            legali (penali) credo sia più corretto
            specificare o utilizzare termine che possano
            includere questo aspetto, sempre per una
            questione di chiarezza, sia chiaro, e non per
            essere il pirate-hater o
            viceversa.

            Il tutto per essere in linea con "le parole sono
            importanti".Purtroppo non possiamo permetterci di usare parole a sproposito che travalicano il significato e trasmettono idee sbagliate.O adottiamo una bella perifrasi, o facciamo come al TG1 che dicono "Assolto" perche' "prescritto" lo capiscono in pochi.

            Era una intervista di Moretti Palombella Rossa:

            e' una citazione

            famosa!

            E scommetto che ti piacerebbe fare la scenetta
            con me, ma sopratutto la parte finale
            :DNo. Soprattutto perche' mi stai pure simpatico.
            Cmq non ero ironico: le parole sono importanti...
            ma anche il contestoIl contesto e' il solito: se vi fosse il sospetto che qualcosa non vada, bisogna applicare le regole democratiche: indagini, querele, rinvio a giudizio...Prima del giudizio si puo' solo parlare di presunzione di reato.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra




            Aspetta.

            Se parliamo di semplice e mera trasmissione, ok

            son

            d'accordo.

            Me se invece parliamo di condotte con risvolti

            legali (penali) credo sia più corretto

            specificare o utilizzare termine che possano

            includere questo aspetto, sempre per una

            questione di chiarezza, sia chiaro, e non per

            essere il pirate-hater o

            viceversa.



            Il tutto per essere in linea con "le parole sono

            importanti".

            Purtroppo non possiamo permetterci di usare
            parole a sproposito che travalicano il
            significato e trasmettono idee
            sbagliate.Vero, è per questo che quando il termine che si usa non è rappresentativo della reale situazione sono doverose le giuste specificazioni.
            O adottiamo una bella perifrasi, o facciamo come
            al TG1 che dicono "Assolto" perche' "prescritto"
            lo capiscono in
            pochi.Si usano i termini corretti accompagnati da una, almeno minima, argomentazione.


            Era una intervista di Moretti Palombella
            Rossa:


            e' una citazione


            famosa!



            E scommetto che ti piacerebbe fare la scenetta

            con me, ma sopratutto la parte finale

            :D

            No. Soprattutto perche' mi stai pure simpatico.Tra amici ci sta anche, proprio per simpatia (ovviamente schiaffi senza cattiveria)! :D

            Cmq non ero ironico: le parole sono
            importanti...

            ma anche il contesto

            Il contesto e' il solito: se vi fosse il sospetto
            che qualcosa non vada, bisogna applicare le
            regole democratiche: indagini, querele, rinvio a
            giudizio...Ed è quello che l'associazione delle emittenti ha fatto.
            Prima del giudizio si puo' solo parlare di
            presunzione di
            reato.In diritto assolutamente si, ma sui fatti anche l'uomo della strada può arrivare alle sue conclusioni.
          • KaysiX scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            In nessuno dei casi citati è necessario estendere il concetto di "rubare" per assenza di termini adatti, anzi.Semplicemente, questo fa molto comodo al capomaiale di turno per instillare facilmente alle pecore il concetto "4 gambe buono, 2 gambe cattivo" come tra l'altro tu stesso ammetti in un post precedente.Ma facciamo pure come volete voi, e finisce che...Giudice: Imputato, lei è accusato di omicidio.Imputato: Ma Vostro Onore, io ho solo rubato la vita alla vittima! Come potevo immaginare che non sarebbe sopravvissuto al furto??...poi però, per par condicio, esigo che anche il falso in bilancio sia retroattivamente equiparato al furto...
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: KaysiX
            In nessuno dei casi citati è necessario estendere
            il concetto di "rubare" per assenza di termini
            adatti,
            anzi.Non è che si vuole estendere il concetto. Questa pratica è presente in diversi ambiti: es. avete rubato i scudetti 2000, 2001 ecc...
            Semplicemente, questo fa molto comodo al
            capomaiale di turno per instillare facilmente
            alle pecore il concetto "4 gambe buono, 2 gambe
            cattivo" come tra l'altro tu stesso ammetti in un
            post
            precedente.Io parlerei più di populismo.
            Ma facciamo pure come volete voi, e finisce che...Non è che si fa come vogliamo noi. E' già così (es. avete rubato la partita...)
            Giudice: Imputato, lei è accusato di omicidio.

            Imputato: Ma Vostro Onore, io ho solo rubato la
            vita alla vittima! Come potevo immaginare che non
            sarebbe sopravvissuto al
            furto??
            Scusa ma ho perso il filo del tuo ragionamento... riprovaci.
            ...poi però, per par condicio, esigo che anche il
            falso in bilancio sia retroattivamente equiparato
            al
            furto...Dai su, riprovaci.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: KaysiX

            In nessuno dei casi citati è necessario
            estendere

            il concetto di "rubare" per assenza di termini

            adatti,

            anzi.

            Non è che si vuole estendere il concetto. Questa
            pratica è presente in diversi ambiti: es. avete
            rubato i scudetti 2000, 2001
            ecc...Eh, be... una squadra avrebbe vinto quegli scudetti se l'altra non avesse rubato.Se chi doveva vincere avesse vinto lo stesso e l'altra che ha rubato avesse vinto anche lei, ci sarebbero stati due vincitori e quindi nessun furto.Il furto sportivo si compie nel momento in cui io, che sto vincendo, non vinco piu'.Non e' come la copia. Proprio no.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: KaysiX


            In nessuno dei casi citati è necessario

            estendere


            il concetto di "rubare" per assenza di termini


            adatti,


            anzi.



            Non è che si vuole estendere il concetto. Questa

            pratica è presente in diversi ambiti: es. avete

            rubato i scudetti 2000, 2001

            ecc...

            Eh, be... una squadra avrebbe vinto quegli
            scudetti se l'altra non avesse
            rubato.

            Se chi doveva vincere avesse vinto lo stesso e
            l'altra che ha rubato avesse vinto anche lei, ci
            sarebbero stati due vincitori e quindi nessun
            furto.
            Il furto sportivo si compie nel momento in cui
            io, che sto vincendo, non vinco
            piu'.

            Non e' come la copia. Proprio no.La questione riguardava l'uso improprio di termini, in questo caso "rubare", e l'esempio che ho portato serviva semplicemente per darti l'idea di come questo termine fosse utilizzato anche per "fotografare" certe condotte che non sono inquadrate giuridicamente come "furto".Dunque essendo la questione più generale non è proprio corretto entrare nel merito di ogni singolo esempio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 ottobre 2010 12.19-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ThEnOra


            - Scritto da: KaysiX



            In nessuno dei casi citati è necessario


            estendere



            il concetto di "rubare" per assenza di
            termini



            adatti,



            anzi.





            Non è che si vuole estendere il concetto.
            Questa


            pratica è presente in diversi ambiti: es.
            avete


            rubato i scudetti 2000, 2001


            ecc...



            Eh, be... una squadra avrebbe vinto quegli

            scudetti se l'altra non avesse

            rubato.



            Se chi doveva vincere avesse vinto lo stesso e

            l'altra che ha rubato avesse vinto anche lei, ci

            sarebbero stati due vincitori e quindi nessun

            furto.

            Il furto sportivo si compie nel momento in cui

            io, che sto vincendo, non vinco

            piu'.



            Non e' come la copia. Proprio no.

            La questione riguardava l'uso improprio di
            termini, in questo caso "rubare", e l'esempio che
            ho portato serviva semplicemente per darti l'idea
            di come questo termine fosse utilizzato anche per
            "fotografare" certe condotte che non sono
            inquadrate giuridicamente come "furto".Ma come dici anche tu e' : "uso improprio di termini"; non sarebbe meglio lasciarlo a giornalisti e analfabeti ? Per discuterne nel forum nel modo piu' chiaro e comprensibile non sarebbe meglio utilizzare i termini in modo proprio ?
            Dunque essendo la questione più generale non è
            proprio corretto entrare nel merito di ogni
            singolo esempio.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Rubare? Aridaje!
            - Scritto da: krane

            Ma come dici anche tu e' : "uso improprio di
            termini"; non sarebbe meglio lasciarlo a
            giornalisti e analfabeti ? Questa è carina.
            Per discuterne nel
            forum nel modo piu' chiaro e comprensibile non
            sarebbe meglio utilizzare i termini in modo
            proprio
            ?Condivido.
Chiudi i commenti