TACS pronto per la pensione

TACS pronto per la pensione

Come i baby-pensionati dello scorso millennio, dopo 15 anni di servizio, il sistema TACS va in pensione accompagnato dal Teledrin
Come i baby-pensionati dello scorso millennio, dopo 15 anni di servizio, il sistema TACS va in pensione accompagnato dal Teledrin


Roma – Partito con la Sip, passato poi a Telecom Italia, sarà mandato in pensione da TIM , che lo ha ereditato: è il servizio TACS (Total Access Communications System), il sistema che ha “cellularizzato” l’Italia negli anni ’90, il quale abbandona il campo dopo quindici anni (“largo ai giovani”) e lascia definitivamente il posto alle nuove generazioni, vale a dire le tecnologie GSM e UMTS.

La disattivazione è una conseguenza del Decreto Ministeriale del 2002 relativo al piano di ripartizione delle frequenze, in cui si stabiliva la “liberazione” entro il 31 dicembre 2005 di quelle attualmente impiegate (900 MHz), a favore del sistema GSM.

I primi utilizzi del sistema TACS in Italia sono datati 1990. Un’innovazione, in confronto ai radiomobili del decennio precedente, anch’essi analogici, che operavano in modulazione FM. Il servizio, che si è poi evoluto come E-TACS (con un incremento di canali assegnati da 1.000 a 1.320), opera sulla frequenza di 900 mHz e si basa su una tecnologia analogica. Caratterizzato da una buona copertura territoriale, ma anche dalla non difficile e neppure rara “clonabilità”, presentava alcune “conflittualità” tecniche con le reti mobili di altri paesi esteri. Fu fondamentalmente per questo motivo che si rese necessario introdurre uno standard, la tecnologia GSM appunto, digitale e in grado di consentire la comunicazioni internazionali in roaming.

Contestualmente al servizio TACS, cessa di esistere anche il Teledrin (il radioavviso personale). TIM, ringraziando in un comunicato i clienti dei due servizi in corso di disattivazione, probabilmente temendone l’isolamento “cellulare” dal primo gennaio 2006, ha ricordato loro il proprio numero verde, 800.846.900, “per ottenere tutte le informazioni sulle opportunità commerciali previste da TIM”.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 10 2005
Link copiato negli appunti