Tariffe, Wind e Omnitel si agitano

L'azienda controllata dall'ENEL ha iniziato a promuovere le nuove tariffe urbane anche per la connessione ad internet via InWind. Ed Omnitel intanto diversifica sui cellulari


Roma – I nodi InWind consentiranno agli utenti dei servizi telefonici 1088Light di Wind di risparmiare qualche lira nella connessione ad internet. In particolare, chi accederà alla freenet di Wind attraverso i nodi InWind (peraltro non disponibili ancora sull’intero territorio) potrà godere di una tariffa pari a 0,4 lire al secondo tra le 9 e le 19 dei giorni feriali, sabato escluso, e 0,2 lire nelle fasce serali e nel weekend. Un minuto di connessione con 1088Light, dunque, costa 24 lire Iva inclusa al minuto, tariffa che scende in fascia bassa a 12 lire al minuto.

Chi utilizzerà 1088Light per le urbane ma non per internet spenderà invece 1,1 lire al secondo in fascia alta e 0,8 lire in fascia bassa. Una tariffa che diventa di 4,3 lire al secondo in fascia alta per le chiamate nazionali e 2,9 in fascia bassa. Nelle nazionali rientrano tutte le chiamate non urbane. Sconti sono previsti per chiamate sopra i cinque minuti. Invece, gli utenti Wind che chiameranno cellulari Wind spenderanno 8 lire al secondo in fascia alta e 4 in fascia bassa. Per chiamate indirizzate ai cellulari degli altri operatori la tariffa è di 12 lire in fascia alta e 6 in quella bassa.

Un pacchetto tariffario chiamato 1088 24OreLight prevede invece tariffe uniche in qualsiasi momento della giornata, in particolare le urbane costano 1,1 lire al secondo, le nazionali 4 lire al secondo, 7 lire le chiamate verso i cellulari Wind e 9,4 lire le chiamate verso cellulari di altri operatori.


Omnitel invece in questi giorni sta promuovendo due nuovi piani tariffari per gli utenti della telefonia mobile. In particolare con il pacchetto Autoricaricabile, Omnitel offre tariffe da 295 lire al minuto (Iva esclusa) a chi chiama in Italia, 595 lire al minuto per chi chiama in nordAmerica e alcuni paesi asiatici, 3.909 lire al minuto per chi chiama altri paesi (tutte le tariffe Omnitel sono indicate Iva esclusa).

Va detto che poiché Omnitel utilizza un sistema a scatti, alla risposta per le chiamate nazionali vengono addebitate 250 lire che “coprono” i primi 6 secondi di conversazione. Gli scatti successivi arrivano ogni 50,9 secondi al costo di 250 lire l’uno. Per ogni 50mila lire di traffico effettuato nel corso di un mese si potrà ottenere una ricarica aggiuntiva di 25mila lire. Ogni SMS costa 167 lire.

Nel pacchetto tariffario Dippiù50, invece, Omnitel ha inserito tariffe del tutto simili al pacchetto precedente con la differenza che il conteggio avviene a secondi e non a scatti e che quando si superano in un bimestre 300mila lire di traffico voce per le chiamate nazionali, si potrà fruire di uno sconto del 50 per cento sulle successive chiamate nazionali fino alla fine di quel bimestre. In questo caso i messaggi SMS costano 195 lire.

Per la connettività via GSM, Omnitel ha anche lanciato la sua carta “Net2000”, in pratica un sistema che permette di chiamare il 2800 a 95 lire al minuto in qualsiasi momento e gli altri numeri per la connessione dati a 195 lire al minuto. Una scheda da 60mila lire detiene 50mila lire di traffico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti