Tavolo permanente sulla sicurezza online

Lo vara l'Autorità TLC che risponde così alle richieste provenienti dagli ambienti istituzionali: per capire come dare maggiore sicurezza alle attività di rete


Napoli – Offrire sicurezza a chi opera in rete e maggiori garanzie sia per le istituzioni che per le società pubbliche e private interessate ad internet per ragioni di trasparenza o di business. Questo uno degli obiettivi centrali del “Tavolo di confronto” aperto ieri ufficialmente dall’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni.

Al tavolo, considerato “permanente”, siederanno rappresentanti degli enti istituzionali interessati e degli operatori internet, per studiare assieme le tipologie di intervento più adatte all’obiettivo sicurezza in rete.

All’incontro, voluto dall’Autorità, partecipano anche le forze dell’ordine, che hanno un ruolo di primo piano nell’attività di repressione e contrasto delle truffe online e della criminalità che sfrutta la rete per sostenere propri “rami di business” dentro e fuori internet. L’idea del tavolo è dunque anche quella di una collaborazione costante tra operatori ed istituzioni.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pascal guastaferr o scrive:
    mongolo
    nhjvu
  • Anonimo scrive:
    Che stronzi
    Stanno eliminando anche i lavoratori dei laboratori di analisi.Ecco un esempio di cattivissimo uso della tecnologia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che stronzi
      E probabilmente anche un po' di morti in Africa e in tutti i posti dove possa arrivare un medico di Emergency con un palm.Cresci.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che stronzi
        accidenti ed in fabbrica i macchinari hanno eliminato posti di lavoro: perchè non distruggiamo e torniamo ai vecchi telai: sei decisamente anacronistico studia la storia che è meglio
      • Anonimo scrive:
        Re: Che stronzi
        anche per la diabete va bene ?
  • Anonimo scrive:
    E con il BeOS...
    E adesso che la Palm ha comprato il BeOS, non ci resta che aspettare la TAC...
  • Anonimo scrive:
    E con l' iPaq l'ECG portatile!
    http://www.pocketpcparadise.comNotizia del 26 Gennaio: Un programma creato per l'iPaq con gli appositi sensori permette un ECG.Figosissimo!Il problema è che pur essendo a disposizione di chiunque lo acquisti, solo i medici o chi ha esperienza, possono interpretare correttamente i dati dell' ECG.Saluti a tutti!
    • Anonimo scrive:
      Re: E con l' iPaq l'ECG portatile!
      ma è STUPENDO!.....un ECIGIche? :-P
      • Anonimo scrive:
        Re: E con l' iPaq l'ECG portatile!
        - Scritto da: matteo
        ma è STUPENDO!
        .
        .
        .
        .
        .

        un ECIGIche? :-Pelettrocardiogramma.Cmq sia ritengo molto interessante il pasos in avanti fatto da questa azienda nella diagnostica.Ovviamente non è uno strumento affidabile per vare uno scrrening sanguineo , ma sarebbe veramente utile per chi come me , necessita di misurare continuamente in livello degli zuccheri nel sangue...
        • Anonimo scrive:
          Re: E con l' iPaq l'ECG portatile!
          Spero tu lo sappia gia' cmq... esistono gia' da molti anni glucosimetri elettronici portatili, non necessita il palm.
          • Anonimo scrive:
            Re: E con l' iPaq l'ECG portatile!
            Lo so, ma questo e' un esempio di quanto e' versatile il palm...
          • Anonimo scrive:
            Re: E con l' iPaq l'ECG portatile!
            - Scritto da: ~~

            Spero tu lo sappia gia' cmq... esistono gia'
            da molti anni glucosimetri elettronici
            portatili, non necessita il palm.Che cosa centra??Primo un glucosimetro nasce per fare il glucosimetro. Il Palm no. Secondo la versatilità del Palm che oltre a fare una serie di esami ematici ti permette anche di inviarli e di sincronizzarli con chi vuoi tu mi pare leggermente differente dalla funzione di un glucosimetro.
    • Anonimo scrive:
      Re: E con l' iPaq l'ECG portatile!
      ...esatto !!Un conto è sapere come si accende una macchina, un conto guidarla!!!
  • Anonimo scrive:
    ma.. il caffè?!
    è sempre stata una battuta, ma a questo punto, leggendo di queste nuove possibilità della tecnologia, perchè non sarebbe possibile che i Palm, i portatili o i cell facciano il caffè!? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma.. il caffè?!
      - Scritto da: EveryMan
      è sempre stata una battuta, ma a questo
      punto, leggendo di queste nuove possibilità
      della tecnologia, perchè non sarebbe
      possibile che i Palm, i portatili o i cell
      facciano il caffè!? ;) Ma lo sai quanto scalda una macch per il caffe?e l'acqua dove la tieni? vuoi un portatile o una caffettiera?Mi pare che per diabetici & C sia una cosa MOLTO utile, io ci metterei anche un misurapressione con memoria sul palmare per i dati personali e un distributore di pillole ad orari fissi si, ma con due scomparti per lo zucchero, io lo voglio dietetico :)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma.. il caffè?!
      ...a mia conoscenza esiste già: si tratta di Bialet2001, sito www.bi_a_lett.orgconsente di fare il caffè. Purtroppoè alla versione iniziale, lo fa solo amaro!!!
  • Anonimo scrive:
    miiii
    se funziona davvero e' una figata pazzesca :-)
Chiudi i commenti