Tecnocontrollo, lavoratori contro

Torna in auge il dibattito sul diritto al controllo dei datori di lavoro. Stavolta per una denuncia statunitense: il dipendente è costretto a farsi tracciare per mezzo di guinzagli GPS?

Roma – Il datore di lavoro può obbligare i dipendenti ad installare un’app per monitorare i loro spostamenti? A doverselo chiedere è la Corte Superiore della California che deve decidere di un licenziamento e della sua causa.

La questione è di quelle fortemente dibattute, vedendo intrecciati diritto dei lavoratori e diritto alla privacy: in Italia, per esempio, già da qualche anno la Cassazione è stata chiamata ad intervenire sull’argomento, cercando di delineare il confine tra controllo legittimo della produttività, organizzazione del lavoro ed invasione indebita della sfera privata dei dipendenti; al contempo Francia e Germania hanno già fatto un passo avanti incominciando a combattere le email di lavoro fuori dall’orario d’ufficio, un’altra subdola forma di controllo del dipendente.

Nonostante i diversi ricorsi e sentenze avverse, peraltro, le aziende si stanno dotando sempre di più di strumenti di tecnocontrollo che oltretutto, con lo sviluppo della tecnologia e la diffusione dei dispositivi mobile, diventano sempre più invasivi.

A riportare agli onori della cronaca il dibattito negli Stati Uniti è stata la denuncia depositata da Myrna Arias, ex dipendente dell’azienda Intermex, che accusa l’ex datore di lavoro di averla licenziata per la rimozione dal proprio dispositivo di un’app che ne monitorava esattamente gli spostamenti .

Secondo quanto si legge nell’accusa, Myrna Arias si occupava delle vendite per l’azienda californiana ed era stata costretta nell’aprile del 2014 a scaricare l’ app Xora , che serve alla gestione dei flussi di lavoro coordinando il personale rimasto in ufficio con quello fuori sede, di cui monitora gli spostamenti.

Per farlo, Xora traccia la posizione esatta dei possessori dei dispositivi su cui è installata. Il problema sorge, in particolare , nel momento in cui si stacca da lavoro: l’app rimane attiva continuando a seguire gli spostamenti dei dipendenti, la velocità a cui viaggiano, le soste che effettuano. Una vera e propria minaccia per la loro privacy e la loro sicurezza, se tali informazioni finissero in mano di malintenzionati.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Matteo Renzi scrive:
    Parola mia.
    State sereni.
  • Matteo Renzi scrive:
    Non preoccupatevi, tutto va bene.
    Viviamo in un'Italia sempre più sottomessa, snobbata ed ininfluente. Un'Italia solo da "mungere" e dove scaricare tutti i profughi. Bisogna cambiare strategia altrimenti sarà la catastrofe sociale.
  • silvan scrive:
    Considerazioni.
    Viviamo in un'Italia sempre più sottomessa, snobbata ed ininfluente. Un'Italia solo da "mungere" e dove scaricare tutti i profughi. Bisogna cambiare strategia altrimenti sarà la catastrofe sociale.
  • silvan scrive:
    Considerazioni.
    Viviamo in un'Italia sempre più sottomessa, snobbata ed ininfluente. Un'Italia solo da "mungere" e dove scaricare tutti i profughi. Bisogna cambiare strategia altrimenti sarà la catastrofe sociale.
  • silvan scrive:
    Considerazioni.
    Viviamo in un'Italia sempre più sottomessa, snobbata ed ininfluente. Un'Italia solo da "mungere" e dove scaricare tutti i profughi. Dobbiamo cambiare strategia o sarà il disastro.
  • silvan scrive:
    Constatazioni.
    Viviamo in un'Italia sempre più sottomessa, snobbata ed ininfluente. Un'Italia solo da "mungere" e dove scaricare tutti i profughi.
  • silvan scrive:
    Considerazioni.
    Viviamo in un'Italia sempre più sottomessa, snobbata ed ininfluente. Un'Italia solo da "mungere" e dove scaricare tutti i profughi.
  • silvan scrive:
    Constatazione.
    Viviamo in un'Italia sempre più sottomessa, snobbata ed ininfluente. Un'Italia solo da "mungere" e dove scaricare tutti i profughi.
  • Doom scrive:
    sottomessi
    Nella eurogermania comanderanno i tedeschi e gli italiani vengono costantemente sottomessi ma anche loro non riecono propio ad uscire da quella mentantalita' da servo della gleba propio come nel medioevo Prima si fa l'italia e poi gli italiani poi si e' fatta l'europa e gli europei ma i popoli non si inventano
    • bubba scrive:
      Re: sottomessi
      - Scritto da: Doom
      Nella eurogermania comanderanno i tedeschi e gli
      italiani vengono costantemente sottomessi ma
      anche loro non riecono propio ad uscire da
      quella mentantalita' da servo della gleba propio
      come nel medioevo

      Prima si fa l'italia e poi gli italiani poi si e'
      fatta l'europa e gli europei ma i popoli non si
      inventanol'unica cosa da fare qui, era dargli una mazzata sul loro stesso terreno... "spreco e discriminazione farlo in 3 lingue.. che sia fatto solo in inglese per tutti" :P
    • burp scrive:
      Re: sottomessi
      Magari comandassero i tedeschi.In Italia purtroppo comanda quella mafia che si è consolidata negli anni sul sistema di potere costruito da berlusconi e sta strangolando il paese.Solo l'Europa ha cercato di fare qualcosa per difenderci da questi delinquenti.
    • burp scrive:
      Re: sottomessi
      Magari comandassero i tedeschi. Di sicuro sono più onesti dei delinquenti che comandano ora.
    • Get Real scrive:
      Re: sottomessi
      Il tuo paese è sotto il controllo di un sistema mafioso che lo sta strangolando e tu ti preoccupi dei tedeschi?
      • ... scrive:
        Re: sottomessi
        - Scritto da: Get Real
        Il tuo paese è sotto il controllo di un sistema
        mafioso che lo sta strangolando e tu ti preoccupi
        dei
        tedeschi?^This
      • Doom scrive:
        Re: sottomessi
        Mafie e corruzione esistono da sempre sul territorio italiano anche prima della nascita della nazione solo che in tempi di recessione come questi sono piu' evidenti e amplificati. Ma cosa veramente gli manca?Mi viene in mente il controllo sulla propia moneta strumento base per indirizzare l'economia di un paese e un parlamento "forte" fondamentale in una repubblica parlamentare come la nostra.Non vado avanti oltre rischio di andare troppo OT e poi arriva il T1000
    • ... scrive:
      Re: sottomessi
      Ma gli italiani sono già sottomessi e a 90 gradi.Ma quelli che stanno in groppa non sono tedeschi
Chiudi i commenti