Tedeschi drogati da internet

Il 3 per cento di coloro che hanno un accesso internet in Germania sarebbe letteralmente rete-dipendente. Lo sostengono gli esperti, parlando di psicopatologie


Berlino – La dipendenza dalla rete sta assumendo le percentuali di una epidemia, almeno in Germania, dove alcuni esperti sostengono che il 3 per cento di tutti i tedeschi che hanno un accesso ad internet soffre di molti, a volte gravi, disturbi psicologici indotti dall’abuso della rete.

A poche ore dalla partenza del CeBIT, la manifestazione di Hannover dedicata alle tecnologie, il direttore dell’ufficio dell’Assia che si occupa di dipendenze e stupefacenti, Wolfgang Schmidt, ha dichiarato che circa un milione di tedeschi soffre della particolarissima ed emergente dipendenza da internet.

Una patologia di questo tipo, ha spiegato Schmidt, si traduce nella difficoltà talvolta estrema per chi ne è soggetto a lasciare il computer connesso ad internet, riferendosi ad esso per la totalità delle proprie esigenze, con conseguenze devastanti sui comportamenti, la vita di relazione e l’attività lavorativa. Secondo Rolf Huellinghorst, esperto intervistato su un quotidiano locale assieme a Schmidt, “chi è dipendente da internet si muove solo in mondi virtuali, perde il controllo su se stesso e trascura i rapporti sociali”.

Da segnalare che secondo Schmidt la questione della dipendenza da internet fino ad oggi è stata ampiamente trascurata dalle istituzioni, come se non fosse un problema che sta emergendo con virulenza nella società tedesca. “Nei dibattiti pubblici – ha spiegato Schmidt – internet è solo qualcosa che fa bene e che è moderna”.

Anche in Italia la questione è dibattuta e crescono le preoccupazioni, soprattutto per quei minori che nell’approccio alla rete non vengono seguiti sufficientemente dalla famiglia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pippo75 scrive:
    Il mediaplayer cosa ha fatto di male
    perche' questi esperti chiedano la sua eliminazione?Esiste un sito dove questo è scritto?Oramai tutti gli OS hanno una player multimediale, perche' windows non puo' averlo, solo perche' e' piu' diffuso di altri?
  • Anonimo scrive:
    Sistema Operativo o Applicazione
    Ciaoleggendo l'articolo mi è ritornata alla mente una domanda trovata nella Settimana Enigmistica del 29.6.2002:"Nell'ottobre 2001, Microsoft ha messo in vendita un sistema operativo per computer destinato a sostituire il vecchio DOS.Qual è il nome di tale innovativo sistema?"Ammetto che ho avuto qualche dubbio prima di rispondere, poi, alcuni mesi dopo, su un sito di notizie americano un esperto del MIT (sto ricercando il link per) spiegava come Microsoft non avesse inizialmente creduto nel successo di Windows e lo avesse progettato come, passatemi il termine, un "XFree+WindowsManager" per DOS.Nel corso della sua analisi forniva alcune informazioni che indicavano come Windows 3.x/9x/Me non fosse mai diventato un vero sistema operativo; ma fosse rimasto un "XFree+WindowsManager" per DOS.Le argomentazioni fornite dall'esperto mi sono apparse abbastanza valide e spero di trovare presto il link così potete farvi anche voi le vostre opinioni (sperando che i Troll non si scatenino prima).Ora, se effettivamente Windows 9x/ME sono applicazioni, MS poteva inserirci dentro tutto quello che voleva, o no?
    • TeX scrive:
      Re: Sistema Operativo o Applicazione
      - Scritto da: Anonimo.....
      Ora, se effettivamente Windows 9x/ME sono
      applicazioni, MS poteva inserirci dentro
      tutto quello che voleva, o no?Beh, consideralo come ti pare, ma nel CD di Win 9x trovi anche il DOS (altrimenti Win 9x non potrebbe funzionare...) e quindi direi che cambia proprio poco....P.S. Per la cronaca: è vero che Win 9x è solo un'interfaccia grafica sopra il DOS, ma è anche vero che il "nuovo sistema operativo" non è di certo uscito nel 2001, visto che Win XP è solo l'erede di Win NT uscito credo nel '93 o giù di li....
  • Anonimo scrive:
    e gli altri ?
    non capisco perchè nessuno chiede a IBM di fare il CICS open source (con tutte le info critiche che gestisce...)
    • Anonimo scrive:
      Re: e gli altri ?
      oppure tutto quello che gira attorno a WEBSPHERE...
      • Anonimo scrive:
        Re: e gli altri ?
        - Scritto da: Anonimo
        oppure tutto quello che gira attorno a
        WEBSPHERE...esiste una versione "light" e free di Websphere chiamata Eclipse.
    • Anonimo scrive:
      Re: e gli altri ?
      Ragazzi .. la droga vi spegne .. cosa c'entra un monitor transazionale con un'application server e sopratutto con winzozzma perpiacereeeee- Scritto da: Anonimo
      non capisco perchè nessuno chiede a IBM di
      fare il CICS open source (con tutte le info
      critiche che gestisce...)
  • Anonimo scrive:
    Tutto da dimostrare
    Attenzione, come ricorda PI questi sono solo ESPERTI e non c'e' ancora alcun giudizio di merito della Commissione.Spero proprio che Monti la pensi diversamente!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto da dimostrare ?
      - Scritto da: Anonimo
      Attenzione, come ricorda PI questi sono solo
      ESPERTIincaricati da Monti
      e non c'e' ancora alcun giudizio di
      merito della Commissione.ma il giudizio non prescinderà dall'opinione degli esperti, incaricati proprio per esprimere un giudizio
      Spero proprio che Monti la pensi
      diversamente!!M.Mmonti ha mosso 2 (due) azioni contro Microsoft., finora. Le tue speranze si stanno infrangendo.Ricordo anche che Microsoft è già stata condannata in USA per abuso di posizione monopolistica.Microsoft è un monopolio qui in Europa come lo è in USA. Le sue azioni vanno poste sotto stretto controllo perché è stato già dimostrato un intento deleterio sulla concorrenza da parte di questa dirigenza di Microsoft (che non si è mai dimessa dopo la condanna subita)
      • Zeross scrive:
        Re: Tutto da dimostrare ?
        - Scritto da: Anonimo
        Ricordo anche che Microsoft è già stata
        condannata in USA per abuso di posizione
        monopolistica."dominante", non "monopolistica"In giurisprudenza la precisione dei termini utilizzati vale molto.Zeross
  • Anonimo scrive:
    tanto poi ci penseranno i tribunali
    chissa perchè la Microsoft è sempre condannata dagli esperti ma poi quando si arriva in tribunale le cose cambiano E se non cambiano si provvede a cambiare il giudice ;-) E sull'integrazione delle parti, tanto per essere originale, il solito Linux ha interfaccia grafica ben separata dal resto, ma dal lato utente questo è trasparenteE così tutto il resto
  • Anonimo scrive:
    Gia` che ci siete...
    ...levateci anche il MSN Messenger e Outlook.A quanto pare non si puo` togliere IE perche` e` ormai volutamente, irrimediabilmente, patologicamente integrato con la shell di sistema. Ok, torniamo a usare il prompt di MS-DOS. Anzi, facciamogli riprendere a sviluppare il DOS.Dico sul serio.Davvero, sarei il primo a mettere la firma, e chi mi conosce qui lo sa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gia` che ci siete...
      - Scritto da: Alex¸tg
      Anzi, facciamogli
      riprendere a sviluppare il DOS.

      Dico sul serio.
      Davvero, sarei il primo a mettere la firma,
      e chi mi conosce qui lo sa.La tua firma sarebbe dopo la mia, semmai... ;-)Un bel DOS a 32 bit tipo il TSX-32 o Concurrent-DOS sarebbe spettacolare... con windog limitato a fare la shell grafica stile WfW.
      • Zeross scrive:
        Re: Gia` che ci siete...
        - Scritto da: Anonimo
        Un bel DOS a 32 bit tipo il TSX-32 o
        Concurrent-DOS sarebbe spettacolare... conEcco appunto... perchè non li usate grandi genialoidi?Vi scagliate contro MS e poi volete avere/usare i suoi prodotti.IMHO è un comportamento quantomeno da asini, siate coerenti porca miseria!Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Gia` che ci siete...
          - Scritto da: Zeross
          - Scritto da: Anonimo

          Un bel DOS a 32 bit tipo il TSX-32 o

          Concurrent-DOS sarebbe spettacolare... con


          Ecco appunto... perchè non li usate grandi
          genialoidi?a chi ti stai rivolgendo ?
          Vi scagliate contro MS e poi volete
          avere/usare i suoi prodotti.a chi ti rivolgi ?
          IMHO è un comportamento quantomeno da asini,
          siate coerenti porca miseria!CHI dovrebbe essere coerente ?
          • Zeross scrive:
            Re: Gia` che ci siete...
            - Scritto da: AnonimoI due genialoidi di prima:
            Ok, torniamo a usare il prompt di MS-DOS.
            Anzi, facciamogli riprendere a sviluppare il DOS.
            Un bel DOS a 32 bit tipo il TSX-32 o
            Concurrent-DOS sarebbe spettacolare...Si lamentano di Microsoft, citano pure alcune alternative valide ma in conclusione ecco la mattonata: "facciamogli riprendere a sviluppare il DOS"... come se senza MS fossero persi...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Gia` che ci siete...
            - Scritto da: Zeross
            Si lamentano di Microsoft, citano pure
            alcune alternative valide ma in conclusione
            ecco la mattonata: "facciamogli riprendere a
            sviluppare il DOS"... come se senza MS
            fossero persi...magari perche' le alternative sono mal supportate? hai presente quella sciocchezzuola del monopolio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Gia` che ci siete...
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo

            I due genialoidi di prima:


            Ok, torniamo a usare il prompt di MS-DOS.

            Anzi, facciamogli riprendere a sviluppare
            il DOS.


            Un bel DOS a 32 bit tipo il TSX-32 o

            Concurrent-DOS sarebbe spettacolare...


            Si lamentano di Microsoft, citano pure
            alcune alternative valide ma in conclusione
            ecco la mattonata: "facciamogli riprendere a
            sviluppare il DOS"... come se senza MS
            fossero persi...


            ZerossZeross, ma come mai ultimamente sei diventato acido come una vecchia zitella ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Gia` che ci siete...
          - Scritto da: Anonimo
          La questione della non assunzione di
          responsabilità (che non è priva di
          fondamento) esiste solo nel mercato di massa
          e solo per prodotti "generici", non
          commissionati su analisi specifica, come
          hanno chiarito più e più volte anche i
          soliti noti di interlex e dintorni....a patto che alla fin fine ci sia qualcuno che riesca produrre e a certificare prodotti del genere. In ambito medico, ho un parente che potrebbe spiegare molte cose su come funziona il software che accompagna certe apparecchiature mediche in ambito dermatologico, per esempio.Vorrei ricordare che le sonde Voyager I e II che hanno fatto il giro turistico di gran parte del sistema solare, senza alcun problema di software (a parte qualche salto mortale con l'hardware che ogni tanto, sottoposto allo stress del viaggio verso Urano, s'inceppava), avevano 320 Kb per il computer di navigazione, cioe` meta` della memoria convenzionale DOS, e di sicuro sopra non c'era installato qualcossa si simile a Windows.La morale intesa e`: e` possibile essere sicuri che un prodotto derivante da un sistema complesso come quelli attuali sia abbastanza affidabile per applicazioni mission-critical? Quanto e` possibile esserne certi? Quanto gioverebbe una maggior semplicita`?uhm... ammetto di essere un po' OT, pero`...
          • Anonimo scrive:
            Re: Gia` che ci siete...
            - Scritto da: Alex¸tg
            ...a patto che alla fin fine ci sia
            qualcuno che riesca produrre e a certificare
            prodotti del genere. In ambito medico, ho un
            parente che potrebbe spiegare molte cose su
            come funziona il software che accompagna
            certe apparecchiature mediche in ambito
            dermatologico, per esempio.Stai camminando sulla riga (ti ricordi "il vizietto" con Tognazzi ? :-) ), i dermatologici sono già al confine rispetto ai lifemonitor o laser chirugici o apparecchiature analitiche.In ogni caso, le intuizioni che inferisci dalla tua esperienza DOS sono sicuramente corrette. I principi di base di un sistema RTOS sono assolutamente diversi rispetto alle drammatiche tendenze (un bug al giorno...) del mercato di massa.In ambiti critici s'impiegano esclusivamente sistemi hard realtime a microkernel (unica eccezione: VxWorks, che è un monolitico, e si è visto col Pathfinder su Marte... :-/) con parentela zero rispetto ai vari windows, linux e compagnia bella. QNX è l'esempio più rappresentativo, ma ce ne sono uno stuolo, dai realtime executable come AMX, SMX, RTK/c, RTX32 ai vari pSOS, VeRTeX e via citando. Altro fatto: i controllisti che lavorano in questo settore sono tutti abbondantemente over30 :-)Niente improvvisazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gia` che ci siete...
            - Scritto da: Anonimo
            Stai camminando sulla riga (ti ricordi "il
            vizietto" con Tognazzi ? :-) ), i
            dermatologici sono già al confine rispetto
            ai lifemonitor o laser chirugici o
            apparecchiature analitiche.Uhm. In parte e` vero, non e` che sia qualcosa di particolarmente critico, pero` quando si irraggia una zona di pelle per curare un angioma speriamo che il laser non si pianti... :)
            In ogni caso, le intuizioni che inferisci
            dalla tua esperienza DOS sono sicuramente
            corrette. I principi di base di un sistema
            RTOS sono assolutamente diversi rispetto
            alle drammatiche tendenze (un bug al
            giorno...) del mercato di massa.Grazie per la conferma.In effetti distinguendo fra i due gruppi (massa e applicazioni piu` serie) immagino e spero si noteranno molte differenze, quel che a me da molto fastidio e` che il mercato di massa sia trattato con una filosofia "tanto la massa e` ignorante". Perche` alla fine i prodotti per ignoranti li devo usare anch'io.
            In ambiti critici s'impiegano esclusivamente
            sistemi hard realtime a microkernel (unica
            eccezione: VxWorks, che è un monolitico, e
            si è visto col Pathfinder su Marte... :-/)Gia`. L'unica sonda ad aver crashato in missione... lol...Microkernel e` bello. Nel mio SO personale l'ho addirittura chiamato nanokernel, anche se poi in effetti e` un microkernel.
            con parentela zero rispetto ai vari windows,
            linux e compagnia bella.
            QNX è l'esempio più rappresentativo, ma ce
            ne sono uno stuolo, dai realtime executable
            come AMX, SMX, RTK/c, RTX32 ai vari pSOS,
            VeRTeX e via citando. Uhm. Grazie dell'elenco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Gia` che ci siete...
        - Scritto da: Anonimo
        La tua firma sarebbe dopo la mia, semmai...
        ;-)
        Un bel DOS a 32 bit tipo il TSX-32 o
        Concurrent-DOS sarebbe spettacolare... con
        windog limitato a fare la shell grafica
        stile WfW.E` davvero piacevole sapere di non essere del tutto soli.Grazie per la solidarieta`!Uhm... e magari con un sistema piu` semplice, meno arzigogolato, che si fa meno seghe mentali, non succederebbe piu` come ora che mi e` sparita ancora una volta l'icona della connessione dal system tray... mah... perche` sara` successo? boh? e chi lo sa? Gli hanno fregato l'iconcina? eh... lo fanno, lo fanno. gli si e` piantato il programma? eh, lo fa, lo fa... non ha capito cosa significhino e come districarsi fra i vari assurdi class-id nel registro di sistema? eh, succede, succede... le sembra che il sistema sia pieno di spazzatura e quello che realmente serve potrebbe stare su un floppy disk? eh, lei ha una mentalita` retrograda, ma vedra` che col tempo passera`... non ha senso essere cosi` retrogradi... e` tutto una Vostra impressione. Pigliatevi il Media Player, giocate e zitti. :P
    • fDiskolo scrive:
      Re: Gia` che ci siete...
      - Scritto da: Alex¸tg
      ...levateci anche il MSN Messenger e Outlook.
      A quanto pare non si puo` togliere IE
      perche` e` ormai volutamente,
      irrimediabilmente, patologicamente integrato
      con la shell di sistema. Ok, torniamo a
      usare il prompt di MS-DOS. Anzi, facciamogli
      riprendere a sviluppare il DOS.se usi i prodotti di una ditta che programma in modo aberrante e' solo colpa tua.Se volessero rimuovere ie senza rimuovere la shell grafica basterebbe fare un plugin che gestisca le pagine web. Di base non e' installato, se lo vuoi lo pluggi dentro e morta li'.Non si avrebbe nemmeno perdita di prestazioni.Ah, per' dovrebbero dare le api o meglio il sorgente della shell grafica, affinche' ognuno possa inetgrarci il suo browser,
      • Anonimo scrive:
        Re: Gia` che ci siete...
        - Scritto da: fDiskolo
        - Scritto da: Alex¸tg
        se usi i prodotti di una ditta che programma
        in modo aberrante e' solo colpa tua.Veramente no. Io mai e poi mai avrei usato Windows in vita mia. Ma se il 99% di quelli che usano i miei programmi hanno voluto usarlo, cacchi loro. E miei, purtroppo. Tu cosa faresti al posto mio? Ti garantisco che soluzioni non ce ne sono. Prima dovrebbe cambiare il mondo intorno a me, e poi cambio anch'io, molto felicemente.
        Se volessero rimuovere ie senza rimuovere la
        shell grafica basterebbe fare un plugin che
        gestisca le pagine web. Di base non e'
        installato, se lo vuoi lo pluggi dentro e
        morta li'.

        Non si avrebbe nemmeno perdita di
        prestazioni.Eh, no. Non credo sia cosi` facile. Explorer e` integrato con IE, a livelli molto profondi. Immagino l'abbiano fatto apposta, pero` in effetti stanno rendendo l'integrazione qualcosa di irreversibile. Non ho ancora avuto tempo di investigare a fondo, ma rimuovere l'integrazione potrebbe voler dire addirittura dire addio alla compatibilita` con molte delle applicazioni piu` recenti.
  • Anonimo scrive:
    Un s.o. al passo coi tempi?
    Da quando c'è stata la prima causa Antitrust per il monopolio di Internet Expplorer c'è questo dilemma:Ma un s.o. dovrebbe accogliere le funzionalità che prima sono separate e col tempo divengono a tal punto necessaria da essere integrate.Vi faccio un esempio: immagginate un sistema operativo con integrato un software antivirus!!! Alla Symantec tremerebbero.... ma sarebbe comunque comodo. Microsoft ci provò col Central Point Anti Virus che nel DOS 5.XX era fornito insieme al s.o. Poi fu tolto se non fino a Win 3.xx in qualche versione. Il motivo non sò perchè... ma sarei curioso di saperlo.La stessa interfaccia grafica del resto nè è l'esempio massimo: prima separato poi integrato.Sarebbe bello ma tutto ciò lede la concorrenza..... ma Microsoft invoca il diritto all'innovazione (secondo me riferito al s.o. che integra ciò che prima era separato) e il diritto ad un s.o. operativo semplice e facile da usare (e questo fa piacere agli utonti).... Come risolvere???Di questo passo Microsoft integrerà sempre più tecnologia: firma digitale, riconoscimento vocale (quest'ultimo mi sembrerà talmente ovvio da sostituire la tastiera e il mouse), TCPA, il firewall c'è già in XP, è chissà più cosa. E' il problema resterà sempre ieri causa per IE oggi per Media Player domani chissà per cosa...L'unica soluzione è lo spin-off di Microsoft così come proposto dall'Antitrust americano oppure pari opportunità di accesso per tutti i competitors al codice di Windows e copia di distribuzione contenente tutti i package di tutti i produttore di software applicativi e utility, in modo che l'utente si trovi sul desktop al primo avvio tutte le possibilità offerte.....Terza ipotesi: è se poi alcune software house diventassero più furbe? Fatto un programma utile lo vendono a Microsoft (pensate che non lo comprerebbe per una cifra ragionevole) e si vanno a godere il resto delle vita su qualche isola....Bill Gates comprò il core del DOS per qualche decina di migliaia di dollari.... Bill Gates fondamentalmente ragiona in questo modo: o ti compro o ti distruggo.... in qualche puntata dei Simpsons il concetto - con ironia - è ben espresso.... Quindi.....Buona notteMG
    • Anonimo scrive:
      Re: Un s.o. al passo coi tempi?
      - Scritto da: AnonimoInteressanti spunti di riflessione.
      Sarebbe bello ma tutto ciò lede la
      concorrenza..... ma Microsoft invoca il
      diritto all'innovazione (secondo me riferito
      al s.o. che integra ciò che prima era
      separato) e il diritto ad un s.o. operativo
      semplice e facile da usare (e questo fa
      piacere agli utonti).... Come risolvere???E` semplicissimo, si perdono in un bicchier d'acqua.METTETECI UN'OPZIONE, CACCHIO! :)Vuoi il Media Player? Ok, per default ce l'hai.Non lo vuoi? Pigia qui e non ti si installa.Ma dico ci vuole poi tanto a conservare le versioni pre-integrazione delle componenti di sistema? Ma Porca Miseria...
      • Anonimo scrive:
        Re: Un s.o. al passo coi tempi?
        - Scritto da: Alex¸tg
        E` semplicissimo, si perdono in un bicchier
        d'acqua.
        METTETECI UN'OPZIONE, CACCHIO! :)
        Vuoi il Media Player? Ok, per default ce
        l'hai.
        Non lo vuoi? Pigia qui e non ti si installa.
        Ma dico ci vuole poi tanto a conservare le
        versioni pre-integrazione delle componenti
        di sistema? Ma Porca Miseria...Facile come 1-2-3. Alla Compaq (ma credo anche altri OEM abbastanza grossi) fanno alla svelta, integrano direttamente le loro componenti (tipo multimedia control center, homebase o il browserino personalizzato...) ed i driver in una installazione "precotta" col CD di ripristino, ma ti allegano anche il CD driver + applicazioni se vuoi installare un windows "regular" come lo prendi a negozio. Se non vuoi perdere tempo, ti becchi l'integrato, altrimenti fai a mano e puoi installare o meno le applicazioni e le integrazioni targate Compaq. Cosa te ne farai dopo dei vari pulsanti non standard sullo chassis sono c@zzi tuoi ;-)In ogni caso, con win9x e col 2kpro, sulle macchine di fascia alta tipo P47xx e PWS hanno sempre fatto così. Il concetto è identico e funziona perfettamente, d'altronde loro manipolano versioni OEM, quindi a maggior ragione lo può fare la microsozz.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un s.o. al passo coi tempi?
          - Scritto da: Anonimo
          Facile come 1-2-3. Alla Compaq (ma credo
          anche altri OEM abbastanza grossi) fanno
          alla svelta, integrano direttamente le loro
          componenti (tipo multimedia control center,
          homebase o il browserino personalizzato...)
          ed i driver in una installazione "precotta"
          col CD di ripristino, ma ti allegano anche
          il CD driver + applicazioni se vuoi
          installare un windows "regular" come lo
          prendi a negozio.
          Se non vuoi perdere tempo, ti becchi
          l'integrato, altrimenti fai a mano e puoi
          installare o meno le applicazioni e le
          integrazioni targate Compaq.
          Cosa te ne farai dopo dei vari pulsanti non
          standard sullo chassis sono c@zzi tuoi ;-)
          In ogni caso, con win9x e col 2kpro, sulle
          macchine di fascia alta tipo P47xx e PWS
          hanno sempre fatto così. Il concetto è
          identico e funziona perfettamente,
          d'altronde loro manipolano versioni OEM,
          quindi a maggior ragione lo può fare la
          microsozz.Vuoi dire che hai visto una qualche versione OEM che permette di rifiutare il Messenger? Che permette di rifiutare Outlook? Che permette di rifiutare il Media Player? Io no. Eppure il mio portatile e` un Compaq pagato 1600 euro. E sono benvenuti i pulsantini aggiuntivi sullo chassis, non e` quello il problema.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un s.o. al passo coi tempi?
            - Scritto da: Alex¸tg1) Ho illustrato un CONCETTO. Le installazioni Compaq sono modulari, eppure i loro applicativi non sono meno "interconnessi" a livello profondo col sistema (vedi homebase) di un mediaplayer e simili. Dunque, se lo fanno loro con la loro versione OEM, a maggior ragione lo può fare direttamente microsozz.2) Messenger e outlook sono opzionali in qualsiasi normale installazione di explorer. O hanno cambiato tutto su XP ? Sai com'è, io sono passato a razzo dal 98 a 2kpro, quella segata lì e quell'altra cazzata di ME non l'ho neanche mai visti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un s.o. al passo coi tempi?
            - Scritto da: Anonimo
            1) Ho illustrato un CONCETTO. Le
            installazioni Compaq sono modulari, eppure i
            loro applicativi non sono meno
            "interconnessi" a livello profondo col
            sistema (vedi homebase) di un mediaplayer e
            simili. Dunque, se lo fanno loro con la loro
            versione OEM, a maggior ragione lo può fare
            direttamente microsozz.Gia`, hanno buttato giu` le twin towers, allora buttiamo giu` anche quella di Pisa... se l'hanno fatto loro lo possiamo fare anche noi.
            2) Messenger e outlook sono opzionali in
            qualsiasi normale installazione di explorer.
            O hanno cambiato tutto su XP ? Sai com'è, io
            sono passato a razzo dal 98 a 2kpro, quella
            segata lì e quell'altra cazzata di ME non
            l'ho neanche mai visti.Fatto sta che XP e ME risultano attualmente i piu` diffusi oltre al 98, e quindi ai fini di presunte pratiche monopolistiche, quelli che converrebbe di piu` influenzare.Il commento su come sia meglio Win2000pro rispetto a qualsiasi altra versione di Windows... e` qualcosa per cui non faccio commenti. Risulterebbero in una tonnellata di nuove risposte e non ne ho proprio voglia.
      • Skaven scrive:
        Re: Un s.o. al passo coi tempi?
        - Scritto da: Alex¸tg
        Vuoi il Media Player? Ok, per default ce
        l'hai.
        Non lo vuoi? Pigia qui e non ti si installa.Gia! come MSN Merdenger in XP eh? :) pigia qui e non ti si installa.. ops.. qui dove? aah gia.. non c'è il bottoncino per disinstallarlo! Che furboni! Sara' mica per fregare grosse fette di utenti a ICQ? :))) noooo... figuriamoci!
Chiudi i commenti