Telefonando con Windows Phone Mango

Microsoft presenta il sostanzioso update del suo sistema mobile, nome in codice "Mango". Centinaia tra novità e migliorie, disponibili dal prossimo autunno
Microsoft presenta il sostanzioso update del suo sistema mobile, nome in codice "Mango". Centinaia tra novità e migliorie, disponibili dal prossimo autunno

Il colosso di Redmond ha finalmente presentato l’atteso aggiornamento di Windows Phone 7 . Si tratta del primo update del sistema operativo mobile veramente significativo: un carico di 500 miglioramenti che aiuterà gli smartphone col firmware Microsoft a rimanere competitivi . Windows Phone 7 è stato lanciato lo scorso ottobre e il suo marketplace ha raggiunto quota 17.000 applicazioni.

L’update “Mango” si concentra su comunicazioni, app e navigazione web. Lo scopo è quello di rendere tutto ancora più semplice e funzionale. L’elenco delle aggiunte è corposo. Il nuovo “Thread” consente di muoversi tra testo, chat e Windows Live nella stessa conversazione. I contatti possono essere riuniti in gruppi, è possibile accedere a più account email dalla stessa cartella di Posta in arrivo e c’è una maggiore connessione con i social network, integrati direttamente nei contatti. Tutti ciò che riguarda la messaggistica può essere gestito parlando, grazie al riconoscimento vocale.

Il nuovo sistema propone poi un approccio diverso alle applicazioni, che appaiono ancora più integrate negli hub di Windows Phone. Microsoft esaudisce le richieste degli utenti abilitando un multitasking completo e la possibilità di ricevere notifiche in tempo reale dalle varie applicazioni senza necessità di aprirle, con la magia dei riquadri ( tiles ) animati. Ora che i programmi sono più integrati nelle funzioni base del telefono, le applicazioni vengono chiamate in causa anche nell’ambito dei risultati di una ricerca.

Per quanto riguarda la navigazione Internet, l’aggiornamento introduce invece cavalli di battaglia Microsoft come Internet Explorer 9 e il motore di ricerca Bing. Il browser miniaturizzato include supporto ad HTML5 e accelerazione hardware, ma sembra che continui a non gradire Adobe Flash e i contenuti web Silverlight. Tra le altre novità web troviamo invece la guida “Local Scout” e le “Quick Cards” che riepilogano le informazioni quando si effettuano ricerche di prodotti, film, luoghi o eventi.

L’unica incognita di tutta la presentazione di Mango riguarda il momento in cui cogliere questo frutto, dato che per il download dell’aggiornamento in questione bisognerà attendere fino al prossimo autunno. Nello stesso periodo altre aziende (Acer, Fujitsu e Nokia) saliranno sul carrozzone Microsoft presentando la loro versione dello smartphone basato su Windows.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 05 2011
Link copiato negli appunti