Telefonia fissa, 12 mila domande di conciliazione nel 2007

MDC traccia un bilancio dei reclami presentati dagli utenti italiani, in gran parte legati a pratiche gonfiabolletta. Un fenomeno che potrebbe essere frenato dalle nuove regole imposte dall'Authority TLC
MDC traccia un bilancio dei reclami presentati dagli utenti italiani, in gran parte legati a pratiche gonfiabolletta. Un fenomeno che potrebbe essere frenato dalle nuove regole imposte dall'Authority TLC

Qual è il grado di soddisfazione degli utenti dei servizi di telefonia fissa in Italia? Al momento non esistono informazioni precise al riguardo, ma un dato è ufficiale: nel 2007, segnala il Movimento Difesa del Cittadino , le richieste di conciliazione ricevute da Telecom Italia sono state oltre 12mila.

L’associazione, attraverso il portale Help Consumatori , illustra i numeri raggiunti da questo tipo di procedura: tra tutte le domande, oltre 10mila sono state discusse e 9.522 sono state conciliate. “Il 77 per cento delle domande di conciliazione discusse – precisa l’associazione – ha ricevuto risposta entro 45 giorni dalla data di presentazione”. I dati sono stati resi noti dalla stessa Telecom, nel bilancio delle attività di conciliazione realizzate con le associazioni di consumatori.

“Per la telefonia fissa – aggiunge Help Consumatori – dall’introduzione della procedura di conciliazione a oggi sono pervenute 57.551 domande di conciliazione: 52.980 sono state discusse e di queste 46.912, pari a circa l’89 per cento, sono state conciliate, 6.068 non conciliate, 3.530 annullate e 1.041 in attesa di discussione al 31 dicembre 2007. Nell’ambito della telefonia mobile, invece, le domande di conciliazione pervenute nel 2007 sono state 460: 369 quelle discusse e 324 quelle conciliate”.

Delle 12.445 domande di conciliazione ricevute lo scorso anno dall’incumbent, l’81 per cento riguarda la Clientela Consumer e il 19 per cento quella Business. Fra le tipologie più frequenti di reclamo si trovano – ça va sans dire – voci notoriamente legate ai più volte trattati casi di bollette gonfiate : traffico verso numerazioni non geografiche – sia sul fronte Internet (dialer e affini) che sul fronte fonia (899 e simili) – disservizi legati alle offerte ADSL/Alice, traffico verso numerazioni internazionali, canoni o noleggi.

Riusciranno i provvedimenti varati dall’ Authority TLC – e recepiti recentemente da Telecom Italia – ad arginare in modo soddisfacente la piaga delle superbollette telefoniche?

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 04 2008
Link copiato negli appunti