Telefonia italiana solo via Internet

Unidata ottiene l'autorizzazione ministeriale che equipara i suoi servizi telefonici forniti via broad band a quelli di Telecom, Wind e gli altri big del mercato tradizionale


Roma – La telefonia corre sul broad band e sempre più guarda alla rete per sviluppare nuovi servizi, In questo scenario si è inserita Unidata che ieri ha annunciato di aver ricevuto l’autorizzazione ministeriale che pone i propri servizi telefonici via rete alla stregua di quelli tradizionali dei grandi operatori di TLC.

Unidata consente di telefonare a numeri fissi e mobili sfruttando la banda larga, un’opzione che, pur rivolta al pubblico aziendale e alle reti business, potrebbe interessare anche gli utenti residenziali.

L’uso della rete per telefonare non è certo cosa nuova, visto il grande sviluppo del Voice-over-IP (VoIP) in questi anni, come non sono nuovi i risparmi che consente di mettere in campo. Un listino di base (Iva esclusa) diffuso da Unidata parla di chiamate locali a 0,013 euro al minuto e 0,025 per quelle nazionali. Per chiamare verso cellulari il costo è di 20 centesimi e di 11 cent per telefonare verso Europa occidentale o Nord America. Il tutto senza scatto alla risposta. Secondo UNIDATA, nel complesso il risparmio rispetto agli operatori tradizionali arriva anche al 50 per cento.

La soluzione di UNIDATA si chiama UniVoice e può essere sfruttata da chiunque disponga di accesso a banda larga , per esempio l’ADSL. L’utente può usare lo stesso impianto anche per i servizi voce e video, fruibili con gli apparati telefonici già esistenti oppure tramite nuovi telefoni wireless (Wi-Fi phone), PDA o da PC utilizzando quelli che UNIDATA chiama “soft-phone”, vale a dire la combinazione di microfono e altoparlante agganciato ad un PC che diventa così un “telefono VoIP”. Con l’ausilio di una cam si trasforma il tutto in videotelefonia.

L’utente che utilizzi UniVoice, inoltre, mantiene il proprio numero telefonico dovunque si trovi nel mondo, in ufficio a casa in viaggio: un indirizzo specifico personale indipendentemente dal luogo di accesso. UniVoice consente di stabilire delle conferenze su IP con sedi o utenti remoti.

“Il principale ambito di applicazione del servizio UniVoice – spiega UNIDATA – è la telefonia business, in particolare quella intra-aziendale. L´idea di utilizzare la LAN aziendale come veicolo per la voce consente notevoli risparmi sulle spese telefoniche e spesso un´autonomia di gestione impensabile fino a qualche anno fa”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • soulista scrive:
    Re: Utilizzo?
    - Scritto da: cico
    Chissà se lo useranno per scopi
    intelligenti
    o per controllare e censurare il traffico del
    popolo Cinese :|Forse questi supercomputer servono a cercare vita intelligente... sulla terra.
    • Anonimo scrive:
      Re: Utilizzo?
      - Scritto da: soulista

      - Scritto da: cico

      Chissà se lo useranno per scopi

      intelligenti

      o per controllare e censurare il
      traffico del

      popolo Cinese :|

      Forse questi supercomputer servono a cercare
      vita intelligente... sulla terra.Be non è mica tanto difficile trovarla...basta venire da me, il balcone di casa mia è pieno di formiche!
  • Anonimo scrive:
    Re: Far girare Windows?
    - Scritto da: Anonimo
    E chi sarà quel matto che, anche solo
    in via dimostrativa, farà girare
    WIndows la sopra?Beh, magari potranno far girare Longhorn senza far inchiodare Quake......
    Per lo scopo credo non basti neanche un
    LInux classico, ma un S.O. con kernel almeno
    soft-realtime. (QNX hard-realtime ancora
    meglio.)Scusami, ma cosa te ne fai del realtime su un supercomputer ?!?!?!? Direi che è un sistema dedicato al calcolo, mica al controllo....
    • Anonimo scrive:
      Re: Far girare Windows?

      Scusami, ma cosa te ne fai del realtime su
      un supercomputer ?!?!?!? Direi che è
      un sistema dedicato al calcolo, mica al
      controllo....Sistema per il controllo dell'apparato bellico del paese, compreso l'arsenale nucleare.In un paese del genere - come USA e ex-URSS d'altronde - non me ne stupirei.
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Far girare Windows?
        - Scritto da: Anonimo
        Sistema per il controllo dell'apparato
        bellico del paese, compreso l'arsenale
        nucleare.
        In un paese del genere - come USA e ex-URSS
        d'altronde - non me ne stupirei.Volendo essere pessimisti direi che potrebbe essere, ho sentito che si divertono a fare simulazioni per sperimentare esplosioni atomiche, non si parla solo di usa e russia ma pure di francia e di molti altri stati.Con simili risorse si potrebbero trovare nuovi farmaci e invece si fanno bomebe che uccidono più gente di una nucleare di Hirashima e di Nagasaki: triste.
        • soulista scrive:
          Re: Far girare Windows?

          Con simili risorse si potrebbero trovare
          nuovi farmaci e invece si fanno bomebe che
          uccidono più gente di una nucleare di
          Hirashima e di Nagasaki: triste.Si sa'... le bombe fanno audience, soldi e potere1984, George Orwell: stiamo arrivando
        • Anonimo scrive:
          Re: Far girare Windows?
          - Scritto da: Sandro kensan

          - Scritto da: Anonimo

          Sistema per il controllo dell'apparato

          bellico del paese, compreso l'arsenale

          nucleare.

          In un paese del genere - come USA e
          ex-URSS

          d'altronde - non me ne stupirei.

          Volendo essere pessimisti direi che potrebbe
          essere, ho sentito che si divertono a fare
          simulazioni per sperimentare esplosioni
          atomiche, non si parla solo di usa e russia
          ma pure di francia e di molti altri stati.Beh.... meglio esplosioni simulate che autentiche, non credi ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Far girare Windows?
        Guarda che un controllore realtime non c'entra nulla con quello che dici. Un supercomputer non e' un sistema embedded di controllo e non ha alcun bisogno di essere realtime, oltretutto non avrebbe senso realizzarlo in quanto l'elaborazione dei dati e' distribuita su piu' nodi in rete, per cui scordati il determinismo realtime. Quello che importa e' l'efficienza di gestione della cpu, della memoria e della rete e per questo linux va benissimo (windows in quanto non customizzabile e per nulla scalabile non e' assolutamente adatto, tutto li').
        • Anonimo scrive:
          Re: Far girare Windows?
          - Scritto da: Anonimo
          Guarda che un controllore realtime non
          c'entra nulla con quello che dici. Un
          supercomputer non e' un sistema embedded di
          controllo e non ha alcun bisogno di essere
          realtime, oltretutto non avrebbe senso
          realizzarlo in quanto l'elaborazione dei
          dati e' distribuita su piu' nodi in rete,
          per cui scordati il determinismo realtime.
          Quello che importa e' l'efficienza di
          gestione della cpu, della memoria e della
          rete e per questo linux va benissimo
          (windows in quanto non customizzabile e per
          nulla scalabile non e' assolutamente adatto,
          tutto li').Interessante. Beh...i sistemi operativi realtime hanno senso solo su sistemi embedded?Scusa ma...ehmmm....ad.es nelle centrali nucleari non c'è bisogno di s.o. realtime in grado di garantire un controllo costante ed esente da errori? Sono sistemi embedded quelli?Chiedo perchè mi interessa l'argomento.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: Utilizzo?
    - Scritto da: cico
    Chissà se lo useranno per scopi
    intelligenti
    o per controllare e censurare il traffico del
    popolo Cinese :|Lo useranno per contare tutti i cinesi. Dicono che ce la dovrebbe fare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Utilizzo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: cico

      Chissà se lo useranno per scopi

      intelligenti

      o per controllare e censurare il
      traffico del

      popolo Cinese :|

      Lo useranno per contare tutti i cinesi.
      Dicono che ce la dovrebbe fare...Non importa!!! Tra un po' potrai contarli tu direttamente.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Utilizzo?
        Infattiil nostro governo ce li porterà a casa dicendo che quella è la vera libertà e possibilità di occupazione per tutti i giovani.Vai Berlù ! Mi chiedo se è più comunista il prez cinese o il nostro silvio
    • cico scrive:
      Re: Utilizzo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: cico

      Chissà se lo useranno per scopi

      intelligenti

      o per controllare e censurare il
      traffico del

      popolo Cinese :|

      Lo useranno per contare tutti i cinesi.
      Dicono che ce la dovrebbe fare...:-D
  • sh4d scrive:
    che spreco
    un mezzo tanto potente nelle mani di un governo talmente str**zo...==================================Modificato dall'autore il 08/06/2004 2.04.07
    • Anonimo scrive:
      Re: che spreco
      - Scritto da: sh4d
      un mezzo tanto potente nelle mani di un
      governo talmente str**zo...Beh, almeno loro hanno il supercomputer. Da noi invece neanche quello :Salutoni da GiGiO
      • Anonimo scrive:
        Re: che spreco
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: sh4d

        un mezzo tanto potente nelle mani di un

        governo talmente str**zo...

        Beh, almeno loro hanno il supercomputer. Da
        noi invece neanche quello :

        Salutoni da GiGiOVERO :( :(Ma noi abbiamo il digitale terrestre :s :@ :|
    • Anonimo scrive:
      Re: che spreco
      - Scritto da: sh4d
      un mezzo tanto potente nelle mani di un
      governo talmente str**zo...già, ma se pensi che gli usa hanno l'atomica...
      • Anonimo scrive:
        Re: che spreco
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: sh4d

        un mezzo tanto potente nelle mani di un

        governo talmente str**zo...

        già, ma se pensi che gli usa hanno
        l'atomica.......e Cuba le puttane
        • sh4d scrive:
          Re: che spreco
          la cina con un mezzo del genere e' pericolosa. cuba con le puttane un po meno credo :D
          • Anonimo scrive:
            Re: che spreco
            l'america invece fischia? ti ricordo che e' stato l'unico paese che l'ha usata l'atomica (2 volte), fai te..
          • Anonimo scrive:
            Re: che spreco
            aggiungo che l'hanno usata su obiettivi civili (ovviamente volevano fare i loro bravi test sugli effetti che avrebbe avuto la bomba su zone densamente popolate anziche' su basi militari)
          • Anonimo scrive:
            Re: che spreco
            - Scritto da: Anonimo
            aggiungo che l'hanno usata su obiettivi
            civili (ovviamente volevano fare i loro
            bravi test sugli effetti che avrebbe avuto
            la bomba su zone densamente popolate
            anziche' su basi militari)...sempre in nome della libertà, pero
          • anonimo scrive:
            Re: che spreco
            la stessa libertà che va millantando ora il nostro nano XXXXXXXX...
    • sathia scrive:
      Re: che spreco
      - Scritto da: sh4d
      un mezzo tanto potente nelle mani di un
      governo talmente str**zo...usando un parallelismo, un pc tanto potente in mano di un utente tanto str**zo
      • Anonimo scrive:
        Re: che spreco
        Il governo cinese è st..o ma piace tanto all'occidente perchè compra/vende e lascia sfruttare. Scegliamoci meglio i nostri amichetti please!
  • cico scrive:
    Utilizzo?
    Chissà se lo useranno per scopi intelligentio per controllare e censurare il traffico delpopolo Cinese :|
  • Anonimo scrive:
    Far girare Windows?
    E chi sarà quel matto che, anche solo in via dimostrativa, farà girare WIndows la sopra?Per lo scopo credo non basti neanche un LInux classico, ma un S.O. con kernel almeno soft-realtime. (QNX hard-realtime ancora meglio.)
Chiudi i commenti