Telo mare anti-sabbia

Addio ai fastidi, grazie a una tecnologia militare

È arrivata l’estate e le calde temperature di questi giorni fanno ben sperare in un week-end di mare oppure di picnic in aperta campagna o in montagna. I più fortunati, poi, sono già in ferie a prendere la tintarella. Tutto molto bello e rilassante, se non fosse per quei fastidiosissimi granelli di sabbia che in modo impertinente invadono i teli mare costringendo i bagnanti di tanto in tanto ad alzarsi e ripulire l’asciugamano.
Quesa seccante situazione potrebbe cambiare con l’uso del Sandless Beach Mat.

Sandless Beach Mat

Questo telo evita l’accumularsi della sabbia sulla sua superficie, facendola scorrere verso il basso, proprio sotto il telo stesso. E la polvere che scorre verso il basso lasciando il telo non torna più su.

Nulla di magico, ovviamente. Si tratta piuttosto della sola applicazione in campo civile di una tecnologia militare. Infatti, il tessuto di questo rivoluzionario telo mare è composto da due speciali strati di poliueratano. Le fibre di questi strati agiscono quindi come una sorta di filtro unidirezionale, che consente ai granelli di sabbia di scorrere dalla superficie superiore del telo a quella inferiore, evitando così l’accumulo della sabbia. La natura di questo tessuto impedisce alla sabbia di tornare indietro.

Questa tecnologia deriva dalle speciali coperture con cui i reparti militari ricoprono gli oggetti nei campi destinati al decollo e all’atterraggio degli elicotteri, che, di norma, sollevano un’infinità di polvere che andrebbe poi a depositarsi proprio su quanto è presente nella zona.

Questo tessuto a filtro non funziona solo con la sabbia, ma anche con la polvere, la sporcizia e l’acqua, combattendo l’umidità. Tutto ciò rende il telo mare adatto anche per l’uso in campeggio, per i picnic e le altre attività all’aperto.

Inoltre, la speciale superficie antiscivolo e antiabrasione ne permette l’uso anche in condizioni estreme o da parte degli animali domestici. La presenza di quattro anelli sugli angoli del telo consentono anche l’uso di picchetti per il fissaggio del telo a terra.

Il Sandless Beach Mat è disponibile in due colori (arancione o blu) sul portale del vendor online statunitense Hammacher Schlemmer , in versione da 190 cm richiudibile nella borsa da viaggio inclusa, al prezzo di circa 60 dollari.

(via GeekAlerts )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Freno a tamburino scrive:
    Un software per gli stupidi
    Come da oggetto.
  • no copy scrive:
    allora lo fate apposta
    ma allora qui su PI lo fate proprio apposta a scovare e proporre applicazioni "sbagliate" (o sono proprietarie, o sono pessime o sono inutili)...questa roba (cacheCopy), anche se con licenza LGPL (scriverlo nell'articolo vi sembrava brutto?), rientra tra quelle INUTILI*** 1a ragione:cito: <i
    ogni immagine che viene mostrata dal programma di navigazione viene anche salvata in locale sul PC dell'internauta, in una cartella riservata al browser, chiamata cache di navigazione </i
    beh... è FALSO: in tanti (per proteggere la propria privacy e ostacolare tracciamenti e profilazioni varie) usano la funzionalità di "private browsing" di molti browser (o altre tecniche -in genere migliori-) proprio per IMPEDIRE ai browser di scrivere qualsiasi cosa (immagini comprese) nella cachee dire che questa cosa è scritta bella chiara anche sul sito stesso dell'applicazione: <i
    unless you use private browsing in Firefox, Chrome or IE </i
    https://cachecopy.codeplex.com/*** 2a ragione:per scaricare le immagini visualizzate sul browser (senza passare per la cache) sono già disponibili tante belle estensioni (pure con licenza libera) fatte apposta per questo... c'è solo l'imbarazzo della scelta...
    • panda rossa scrive:
      Re: allora lo fate apposta
      - Scritto da: no copy
      ma allora qui su PI lo fate proprio apposta a
      scovare e proporre applicazioni "sbagliate" (o
      sono proprietarie, o sono pessime o sono
      inutili)...


      questa roba (cacheCopy), anche se con licenza
      LGPL (scriverlo nell'articolo vi sembrava
      brutto?), rientra tra quelle
      INUTILISi, si, ormai ci hanno preso gusto.Ad ogni modo qualunque browser (e quando dico qualunque browser ovviamente escludo IE che non appartiene all'insieme) e' dotato di una funzionalita' che consente di estrarre dalla pagina tutti i contenuti audiovisivi.Disabilitare il tasto destro per impedire il salvataggio di una immagine e' una cosa XXXXXXXXX che funziona solo con gli XXXXXXXXX (e in questo caso mi riferisco proprio a IE).
      • ... scrive:
        Re: allora lo fate apposta
        Senza contare che si tratta di routine javascript che se disabilitato non funzionano piu' e molte vote, anche senza disabilitarlo, basta fare un doppio click veloce col destro e viene bloccato solo il primo click ma non il secondo...
    • Freno a tamburino scrive:
      Re: allora lo fate apposta
      - Scritto da: no copy
      ma allora qui su PI lo fate proprio apposta a
      scovare e proporre applicazioni "sbagliate" (o
      sono proprietarie, o sono pessime o sono
      inutili)...Devi capirli, a parte qualche rara eccezione, i lettori di PI sono un branco di XXXXXXXXX quindi si adeguano semplicemente al target (e non è che ci ci scrive sia molto meglio eh). :(
      • sardonico scrive:
        Re: allora lo fate apposta
        Chissa' perche' ho l'impressione che si venga qui a sfogare le proprie frustrazioni anziche' parlare di software...E poi se i lettori di PI sono tutti XXXXXXXXX, allora lo siamo anche noi.Non facciamo finta di essere qui per caso, come quelli che "aaaah, il Festival di Sanremo non l'ho visto, figurati, solo un'occhiata all'inizio".
Chiudi i commenti