TerraTec: ATI e nVidia soffocano il mercato

Il produttore tedesco ha deciso di uscire dal mercato delle schede grafiche, a suo dire adulterato dalle politiche di ATI e nVidia. Ecco il severo j'accuse del direttore generale di TerraTec


Milano – Con una mossa inattesa, il noto produttore tedesco di dispositivi multimediali TerraTec Electronic ha deciso di uscire dal mercato delle schede grafiche, un settore in cui aveva mosso i suoi primi passi circa due anni fa.

La decisione è stata motivata dal general manager della società, Heiko Meertz, con un duro j’accuse rivolto ai due massimi produttori di chip per schede grafiche, ATI e Nvidia .

“I produttori di chip non ci lasciano abbastanza spazio per respirare in questo segmento di mercato. ATI e nVidia si combattono a vicenda, e cercano di farsi riconoscere come brand autonomi!”, ha affermato Meertz, che ha poi aggiunto come questa situazione, di cui nel passato sarebbe stata vittima anche Hercules, non lascia possibilità sul mercato alle case indipendenti come TerraTec. “Se noi distribuiamo prodotti con il marchio TerraTec, dobbiamo avere la possibilità di influenzare questi prodotti”.

Meertz ritiene infatti che, allo scopo di favorire le schede grafiche vendute con il proprio marchio, ATI e nVidia pongano alle terze parti condizioni troppo restrittive sul progetto delle loro schede: questo impedirebbe così ai produttori indipendenti di poter aggiungere valore ai loro prodotti e, in definitiva, di competere alla pari con i due chipmaker.

“Preso atto di ciò, è sicuramente arrivato il momento di salutare!”, ha detto Meertz.

Il dirigente ha assicurato che la società continuerà a supportare i clienti esistenti e ha aggiunto che “bisogna vedere se questo sviluppo del segmento grafico verrà accolto favorevolmente dai rivenditori al dettaglio e dai clienti.” Meertz ritiene infatti che se ATI e nVidia rimarranno gli unici brand di grafica sopravvissuti, i problemi strutturali saranno inevitabili.

La società tedesca, che ha filiali un po’ in tutto il mondo, inclusa l’Italia, aveva abbracciato il mercato delle schede grafiche con la speranza di ripetere il successo ottenuto con le schede audio e penetrare più in profondità nel settore dei videogiochi. Meertz afferma che la dipartita dal segmento delle schede video non danneggerà il core business dell’azienda, oggi basato, oltre che sulle periferiche audio, su player MP3, mouse, cuffie e accessori per il modding dei PC.

Al momento della stesura dell’articolo ATI e nVidia non hanno rilasciato commenti a Punto Informatico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Micragnoso 3%

    sto tentando di far passare mio suocero (che
    rientra nella PMI) da Xp all'open source per
    ovvi motivi sia di costi che di monopolio,
    ma non c'è niente da fare!
    anche perché lo scoglio maggiore da
    superare è la traformazione di un DB
    da Access in qualcosa di accessibile magari
    via Browser se riuscissi a farlo forse
    potrei fare leva su questa cosa e bypassare
    Xp!

    ciao

    igorE se vuoi un vero database (mySQL ha ancora alcune lacune - bellino l'anagramma :-))) puoi utilizzare - gratuitamente- Oracle o Postgresql!!!Esistono inoltre tool che ti consentono di avere una interfaccia"MSAccess like" sia con mySQL che con Postgres!!G
  • Anonimo scrive:
    Re: Come non è Gratuito?
    Non è gratuito, tu puoi vendere un programma GPL per un milione di dollari ed essere perfettamente a posto.Basta leggere un po' di Stallman.
  • neoviruz scrive:
    generalmente questo tipo di commenti....
    Ovvero spalare me....lma sui concorrenti e' sintomo di una scarsa preparazione personale e di argomentazioni ancora piu' scarse.Che dimostrino sul campo di valere un decimo di quanto dicono di valere....--http://www.curatola.net
  • Anonimo scrive:
    Entro 10 anni Microsoft fallirà
    Basta conoscere entrambi i S.O. da qualsiasi punto divista ed immedesimarsi in analisti (di quelli economici eh!) eprenderete in seria considerazione quanto scritto nel titolo.E comunque, da quando linux si stà evolvendo nel ramo desk (5-6 anni a stà parte), MS ha perso e continua a perdere fettedi mercato.Inoltre non esiste tecnologia proprietaria closed source (made by MS o meno) che l'open source non riesca amigliorare ed offrire a tutti (.Net ne è l'ennesima dimostrazione).
  • Anonimo scrive:
    Microsoft: Vergogna!
    Hanno rilasciato su SOURCE FORGE ... con licenze Open Source due loro software e adesso dicono che l'open source è un cattivo investimento??E allora perchè avete pubblicato tali software ??La gente è strana!!Per me è solo carta straccia ... ci dimenticheremo di questa notizia già domani ... se notizia si può definire
  • Anonimo scrive:
    Linux + GPL = Cancro^2
    Linux è un cancro che si attacca, nel senso della proprietà intellettuale, a tutto ciò che tocca.Secondo il modo con cui è scritta questa licenza se tu usi qualsiasi software open source, devi rilasciare il resto del tuo software come open source. Se il governo vuole rendere qualcosa di pubblico dominio, può farlo, (ma) Linux non è di pubblico dominio.Avrà un suo peso, ma Linux è un giocattolo. Diciamo che IBM supporta Linux e che dunque Linux non è un giocattolo? Vogliamo dirci che IBM e Linux faranno la rivoluzione? Assolutamente no.Linux è il sistema operativo dei Nerd (vedi slashdot), degli hacker in erba (quella che fumano ai centri sociali)dei troll che postano su PI (che gira su piattaforma Microsoft, IIS+Win2k)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux + GPL = Cancro^2
      Mi sembra che i troll usino un po tutti i sistemi operativi!vero?
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux + GPL = Cancro^2
        - Scritto da: Anonimo
        Mi sembra che i troll usino un po tutti i
        sistemi operativi!
        vero?Mi riferivo a quelli che scrivono su PI.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux + GPL = Cancro^2
      - Scritto da: Anonimo.....
      Secondo il modo con cui è scritta
      questa licenza se tu usi qualsiasi software
      open source, devi rilasciare il resto del
      tuo software come open source. Se il governo.....In mezzo a tante cazzate, che dimostrano solo il ben scarso livello di chi le dice, e quindi evito di commentarle, scrivi anche questa affermazione. Ora o posti un link (serio) che dia una conferma di quello che dici oppure ammetti implicitamente che sei solo un troll che si mette a fare fud. Ovviamente sono sicuro della seconda ipotesi e quindi penso proprio che non riceverò alcuna risposta. Almeno alcuna risposta seria....
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux + GPL = Cancro^2
        - Scritto da: Anonimo

        Ora o posti un link (serio) che dia una conferma di
        quello che diciLeggiti TUTTA la GPL e tutto il sito GPL come ho fatto iopoi traine tu le conclusioni.http://www.gnu.org/philosophy/selling.htmlhttp://www.gnu.org/philosophy/free-sw.htmlhttp://www.gnu.org/copyleft/gpl.html
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux + GPL = Cancro^2
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          Ora o posti un link (serio) che dia una
          conferma di

          quello che dici

          Leggiti TUTTA la GPL e tutto il sito GPL
          come ho fatto io
          poi traine tu le conclusioni.
          www.gnu.org/philosophy/selling.html
          www.gnu.org/philosophy/free-sw.html
          www.gnu.org/copyleft/gpl.html L'ho già letta. Ora o mi posti il punto esatto in cui affermerebbe quello che hai scritto oppure dimostri di essere un buffone.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux + GPL = Cancro^2
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            Ora o posti un link (serio) che
            dia una

            conferma di


            quello che dici



            Leggiti TUTTA la GPL e tutto il sito GPL

            come ho fatto io

            poi traine tu le conclusioni.

            www.gnu.org/philosophy/selling.html

            www.gnu.org/philosophy/free-sw.html

            www.gnu.org/copyleft/gpl.html


            L'ho già letta. Ora o mi posti il
            punto esatto in cui affermerebbe quello che
            hai scritto oppure dimostri di essere un
            buffone.Ovviamente il post è rimasto senza alcuna risposta seria.... consiglio però all'amico troll di mettersi a studiare e di aggiornarsi, visto che è ricorso a fud vecchio di anni e già ampiamente smontato....e così di certo non rende un buon servizio al suo padrone.... ora si parla di boiate come il tco....
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux + GPL = Cancro^2
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            Ora o posti un link (serio)
            che

            dia una


            conferma di



            quello che dici





            Leggiti TUTTA la GPL e tutto il
            sito GPL


            come ho fatto io


            poi traine tu le conclusioni.



            www.gnu.org/philosophy/selling.html



            www.gnu.org/philosophy/free-sw.html


            www.gnu.org/copyleft/gpl.html





            L'ho già letta. Ora o mi posti il

            punto esatto in cui affermerebbe quello
            che

            hai scritto oppure dimostri di essere un

            buffone.


            Ovviamente il post è rimasto senza
            alcuna risposta seria.... consiglio
            però all'amico troll di mettersi a
            studiare e di aggiornarsi, visto che
            è ricorso a fud vecchio di anni e
            già ampiamente smontato....e
            così di certo non rende un buon
            servizio al suo padrone.... ora si parla di
            boiate come il tco.... rileggiti il sitowww.gnu.orgmolti pensano che Open Source = Gratisper cui si danno all'Open Source solo per questo motivolo fanno perchè fa figo usare linuxhttp://forum.html.it/forum/showthread.php?threadid=576504
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux + GPL = Cancro^2
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo









            Ora o posti un link
            (serio)

            che


            dia una



            conferma di




            quello che dici







            Leggiti TUTTA la GPL e tutto
            il

            sito GPL



            come ho fatto io



            poi traine tu le conclusioni.





            www.gnu.org/philosophy/selling.html





            www.gnu.org/philosophy/free-sw.html



            www.gnu.org/copyleft/gpl.html








            L'ho già letta. Ora o mi
            posti il


            punto esatto in cui affermerebbe
            quello

            che


            hai scritto oppure dimostri di
            essere un


            buffone.





            Ovviamente il post è rimasto
            senza

            alcuna risposta seria.... consiglio

            però all'amico troll di mettersi
            a

            studiare e di aggiornarsi, visto che

            è ricorso a fud vecchio di anni e

            già ampiamente smontato....e

            così di certo non rende un buon

            servizio al suo padrone.... ora si
            parla di

            boiate come il tco....

            rileggiti il sito
            www.gnu.org

            molti pensano che Open Source = Gratis
            per cui si danno all'Open Source solo per
            questo motivo
            lo fanno perchè fa figo usare linux
            forum.html.it/forum/showthread.php?threadid=5Bel ragionamento ! complimenti Linux e' un cancro perche' alcuni utenti di Linux sono Imbecilli!Tesi interessante! sei sicuro che la media Q.I. degli utenti M$ sia migliore?Mi permetti di avere dei dubbi?Grazie ! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux + GPL = Cancro^2
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo









            Ora o posti un link
            (serio)

            che


            dia una



            conferma di




            quello che dici







            Leggiti TUTTA la GPL e tutto
            il

            sito GPL



            come ho fatto io



            poi traine tu le conclusioni.





            www.gnu.org/philosophy/selling.html





            www.gnu.org/philosophy/free-sw.html



            www.gnu.org/copyleft/gpl.html








            L'ho già letta. Ora o mi
            posti il


            punto esatto in cui affermerebbe
            quello

            che


            hai scritto oppure dimostri di
            essere un


            buffone.





            Ovviamente il post è rimasto
            senza

            alcuna risposta seria.... consiglio

            però all'amico troll di mettersi
            a

            studiare e di aggiornarsi, visto che

            è ricorso a fud vecchio di anni e

            già ampiamente smontato....e

            così di certo non rende un buon

            servizio al suo padrone.... ora si
            parla di

            boiate come il tco....

            rileggiti il sito
            www.gnu.orgLetto e riletto già da tempo. Però tu non hai ancora postato le righe esatte della GPL nelle quali si affermerebbe che "se tu usi qualsiasi software open source, devi rilasciare il resto del tuo software come open source". A parte il fatto che hai pure cannato i termini utilizzando 'open source' al posto di 'GPL'.... vallo a dire alla Microsoft che ha scopiazzato di tutto e di più da BSD....Comunque la GPL è una licenza che tratta di copyright sul codice, quindi esclusivamente sulle modalità con il quale il codice, o sue parti, può essere copiato e modificato. Non pone alcuna limitazione all'esecuzione del codice o alla coesistenza con codice di altro tipo. Esattamente come l'EULA di Microsoft che pone delle regole sulla copiabilità e sulla distribuzione del codice (semplicemente non puoi copiarlo o redistribuirlo) ma non pone alcuna regola sull'uso che fai dello stesso codice (output dei programmi).Quindi tu puoi usare software GPL per farci quello che vuoi. E gli output (compresi i programmi che sviluppi se il software GPL consiste ad esempio in un editor o in un compilatore) puoi licenziarli come ti pare. Inoltre il software GPL può benissimo convivere con software proprietario. L'unica limitazione che ti pone la GPL è che se tu includi del codice GPL in un programma che scrivi tu allora se distribuisci il tuo programma (e sottolineo il "se distribuisci"...) allora lo devi fare con licenza GPL. In realtà non è una limitazione rispetto al codice proprietario, visto che l'inclusione di codice proprietario non è possibile del tutto.Come ti dicevo questo è FUD di provenienza Microsoft vecchio ormai di anni e ormai ridicolizzato da tempo. Dovresti aggiornarti con FUD più recente....Ah... Se tu avessi veramente letto il sito della GNU saresti arrivato alle FAQ sulla GPL che appunto mettono in chiaro questo punto e sputtanano il FUD della Microsoft...http://www.gnu.org/licenses/gpl-faq.html
            molti pensano che Open Source = Gratis
            per cui si danno all'Open Source solo per
            questo motivo
            lo fanno perchè fa figo usare linux
            forum.html.it/forum/showthread.php?threadid=5Può anche essere vero. Molti usano Linux solo perchè è gratis. Molti di più sono quelli che piratano il software proprietario. Se tu disapprovi i primi io sinceramente disapprovo i secondi.... Comunque questo discorso non c'entra nulla con il discorso originale, ma evidentemente avevi esaurito gli argomenti....
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux + GPL = Cancro^2
      - Scritto da: Anonimo
      Linux è un cancro che si attacca, nel
      senso della proprietà intellettuale,
      a tutto ciò che tocca.
      Secondo il modo con cui è scritta
      questa licenza se tu usi qualsiasi software
      open source, devi rilasciare il resto del
      tuo software come open source. Occhio...se tu usi come base software GPL le tue modifiche le devi rilasciare come GPL...Mi sembra decisamente equo!Tu ti "aprofitti" del lavoro degli altri, lascia che gli altri "aprofittino" del tuo lavoro...in questo modo ci guadagnano tutti!Se non vuoi rilasciare codice sotto GPL basta che te lo scrivi da zero!
      Se il governo
      vuole rendere qualcosa di pubblico dominio,
      può farlo, (ma) Linux non è di
      pubblico dominio.
      Avrà un suo peso, ma Linux è
      un giocattolo. Lo devo prendere come un dogma????
      Diciamo che IBM supporta
      Linux e che dunque Linux non è un
      giocattolo? Vogliamo dirci che IBM e Linux
      faranno la rivoluzione? Assolutamente no.
      Linux è il sistema operativo dei Nerd
      (vedi slashdot),
      degli hacker in erba (quella che fumano ai
      centri sociali)
      dei troll che postano su PI (che gira su
      piattaforma Microsoft, IIS+Win2k)Io non riesco a capire perche' gli appasionati di windows debbano prendersela con l'open source e specialmente con linux!Non riuscite a capire che la concorrenza portera notevoli benefici anche a chi continuera' ad usare win???O preferite che windows 2010 sia l'unico sistema operativo esistente sul pianeta (cosi' ve lo possono far pagare 10000 euro???... beh gia tanto dal pirata di fiducia costa sempre uguale vero??)...Piu' concorrenza = piu' scelta = piu' liberta' = stessa qualita' a minor prezzo o miglior qualita' allo stesso prezzo....E alla fine se preferite ancora windows, nessuno vi impedira' di usarlo! Allora dov'e' il vostro problema?Ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux + GPL = Cancro^2
        - Scritto da: Anonimo

        Allora dov'e' il vostro problema?

        Ciao!http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=641216http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=638695http://punto-informatico.it/community/postforum.asp?nick=memoremiginon è l'unico ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux + GPL = Cancro^2
      - Scritto da: Anonimo
      Linux è un cancro che si attacca, nel
      senso della proprietà intellettuale,
      a tutto ciò che tocca.
      Secondo il modo con cui è scritta
      questa licenza se tu usi qualsiasi software
      open source, devi rilasciare il resto del
      tuo software come open source. Se il governo
      vuole rendere qualcosa di pubblico dominio,
      può farlo, (ma) Linux non è di
      pubblico dominio.
      Avrà un suo peso, ma Linux è
      un giocattolo. Diciamo che IBM supporta
      Linux e che dunque Linux non è un
      giocattolo? Vogliamo dirci che IBM e Linux
      faranno la rivoluzione? Assolutamente no.
      Linux è il sistema operativo dei Nerd
      (vedi slashdot),
      degli hacker in erba (quella che fumano ai
      centri sociali)
      dei troll che postano su PI (che gira su
      piattaforma Microsoft, IIS+Win2k)E che spesso si impalla con lunghe "pensate" mai visti questi "pensamenti" sui blog con piattaforme decenti... infatti CVD
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux + GPL = Cancro^2
        - Scritto da: Anonimo

        E che spesso si impalla con lunghe "pensate"
        mai visti questi "pensamenti" sui blog con
        piattaforme decenti... infatti CVDLa colpa è della banda (4Mbit/s) non di IIS+Win2khttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=571578http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=573551http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=573548Lamb è il capo-moderatore del forum se non lo sai.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux + GPL = Cancro^2
      sei semplicemente un'ignorante e mi fai pena
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux + GPL = Cancro^2 per MS
      - Scritto da: Anonimo
      Linux è il sistema operativo dei Nerd
      (vedi slashdot),
      degli hacker in erba (quella che fumano ai
      centri sociali)
      dei troll che postano su PI (che gira su
      piattaforma Microsoft, IIS+Win2k)grazie di averci testimoniato la tua sofferenza personale:ecco qualcosa per tirarti su di moralehttp://www.linuxinsider.com/story/34023.html"Linux-Based Servers: Rise of the PenguinWorldwide, unit shipments grew by 52.5 per cent in 2003. "Linux server growth continued to accelerate," commented Jean Bozman, research vice-president of IDC's worldwide server group, "demonstrating that Linux servers are taking on important roles in IT customers' computer infrastructures. What began with edge and Web-centric workloads is branching out to include HPC (high performance computing) and commercial workloads."
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux + GPL = Cancro^2 per MS
        A chi ha dato il via alla discussione.Tanto me il moderatore me lo sposta, ma che rimanga anche un attimo solo in risposta.Tutti ti vorremmo dire una cosa sola, ma la dirò solo io:sei un coglione.
  • Anonimo scrive:
    x mechano
  • Anonimo scrive:
    Linux non può innovare perchè......
  • Anonimo scrive:
    6,8 miliardi di dollari per un cesso
  • Anonimo scrive:
    Re: Come non è Gratuito?
    - Scritto da: Anonimo

    Questo per te

    Pensa un po per me che otretutto quello che
    dici:

    1) A me non piace M$
    2) Non voglio cambiare (grazie a Dio non ne
    ho bisogno) e quindi non mi costa
    assolutamente nulla usare open source (siamo
    piu' che atrezzati, know how compreso).
    3) Non ho bisogno di farmi nessunissimo
    mazzo anzi dovrei farmelo per passare a
    M$....

    Vedi un po tu..... ;)stati dicendo quindi che come sostieme il capo della sharp, usi software open source perchè sono gratuiti, tanto poi non li sapresti modificare comunque ?
  • Anonimo scrive:
    Re: concordo!!!
    - Scritto da: sathia
    sarebbero in grado di vendere ghiaccio al
    polo nord...
    Falsi fino al midollo...
  • Anonimo scrive:
    questa è mondiale
    "Con l'open source - ha detto - non c'è modo di creare altro software".
    • Anonimo scrive:
      Re: questa è mondiale
      - Scritto da: Anonimo
      "Con l'open source - ha detto - non
      c'è modo di creare altro software".Già... con lo stack tcp/ip di bsd, con la zlib, con mosaic, ecc.. ecc... non c'è proprio modo di creare altro software.... o forse intendeva con la GPL....
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    - Scritto da: Anonimo

    Eh già, si vede.

    secunia.com/search/?search=Linux
    ....
    Paolo secunia.com/search/?search=WindowsGuardando in dettaglio si può vedere che per linux la maggior parte dei bug siano attribuiti ad applicativi specifici , spesso commerciali , mentre per windows sono praticamente sempre del sistema operativoCiaoFrancesco(linux)(win)
  • Anonimo scrive:
    Re: Come non è Gratuito?
    - Scritto da: Ilruz
    Sara' come dici tu: pero' quest'anno la mia
    azienda ha comprato circa 2,4 milioni di
    euro di HW, e circa 1 milione di euro in SW
    dai signori di cui sopra ... usufruendo dei
    loro servizi marginalmente; ovvero circa
    400Ke/anno di manutenzioni varie (se me lo
    chiami "servizio").

    Stiamo pianificando una migrazione globale a
    Linux perche' con i soldi risparmiati in
    licenze (che anno dopo "vanno a male" e non
    bastano mai e ogni giorno scopri che devi
    pagare una nuova licenza ... installate
    Windows 2003 e fatevi qualche risata)
    possiamo comprare hardware migliore o
    investire meglio i nostri soldi (assumere
    tecnici, connessioni piu' rapide, vita
    operativa piu' corta, helpdesk utente,
    ridondare/duplicare i servizi, etc) Ci
    vorra' del tempo, e dobbiamo calcolare bene
    il roi di tutto; ma ormai il dado e' tratto
    ... tra comprare NMila milioni di CAL di
    windows e assumere 5 sistemisti linux (che
    come diceva un mex poco fa, costano meno di
    un lavapiatti in una rosticceria cinese) ..
    preferisco dare lavoro a chi usa la testa, e
    non il ... vabbe'.

    Trovo decisamente patetici i warning di
    ziobill ... sta dicendo che il suo vino e'
    il migliore dell'osteria; non si rende conto
    che suona persino ridicolo? Ci manca solo
    che vada a dire che sta facendo miracoli per
    noi da anni ma non ce ne accorgiamo :D

    Mettiamola cosi': Microsoft mi piace ... ma
    non posso permettermela piu'; se costasse
    meno mi renderebbe la vita piu' facile,
    eviterei di cambiare tutto e di farmi un
    discreto mazzo.Questo per tePensa un po per me che otretutto quello che dici:1) A me non piace M$2) Non voglio cambiare (grazie a Dio non ne ho bisogno) e quindi non mi costa assolutamente nulla usare open source (siamo piu' che atrezzati, know how compreso).3) Non ho bisogno di farmi nessunissimo mazzo anzi dovrei farmelo per passare a M$....Vedi un po tu..... ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Come non è Gratuito?
    - Scritto da: hoff
    Che i governi o le aziende siano costrette a
    spenderci soldi è vero, perchè
    hanno bisogno di supporto tecnico... ma
    è divertente che lui accusi IBM di
    voler lucrare, è come se Jack lo
    Squartatore accusasse uno scippatore di
    essere violento. E' divertente anche che
    lui, rappresentante di una multinazionale
    yankee, si presenti come paladino delle
    piccole imprese locali. Va bene che il suo
    lavoro è fare soldi e non certo fare
    informazione, ma che faccia di merda che
    ha...E' una questione di pubblicita' e di marketing: la cacca e' gratis, ma il marketing te la vende come concime, e la pubblicita' ti instilla l'idea che non puoi farne a meno.Fino a che non ti trovi con la cacca al mento: in genere a quel punto rinsavisci.
  • Anonimo scrive:
    Re: Come non è Gratuito?
    Sara' come dici tu: pero' quest'anno la mia azienda ha comprato circa 2,4 milioni di euro di HW, e circa 1 milione di euro in SW dai signori di cui sopra ... usufruendo dei loro servizi marginalmente; ovvero circa 400Ke/anno di manutenzioni varie (se me lo chiami "servizio").Stiamo pianificando una migrazione globale a Linux perche' con i soldi risparmiati in licenze (che anno dopo "vanno a male" e non bastano mai e ogni giorno scopri che devi pagare una nuova licenza ... installate Windows 2003 e fatevi qualche risata) possiamo comprare hardware migliore o investire meglio i nostri soldi (assumere tecnici, connessioni piu' rapide, vita operativa piu' corta, helpdesk utente, ridondare/duplicare i servizi, etc) Ci vorra' del tempo, e dobbiamo calcolare bene il roi di tutto; ma ormai il dado e' tratto ... tra comprare NMila milioni di CAL di windows e assumere 5 sistemisti linux (che come diceva un mex poco fa, costano meno di un lavapiatti in una rosticceria cinese) .. preferisco dare lavoro a chi usa la testa, e non il ... vabbe'.Trovo decisamente patetici i warning di ziobill ... sta dicendo che il suo vino e' il migliore dell'osteria; non si rende conto che suona persino ridicolo? Ci manca solo che vada a dire che sta facendo miracoli per noi da anni ma non ce ne accorgiamo :DMettiamola cosi': Microsoft mi piace ... ma non posso permettermela piu'; se costasse meno mi renderebbe la vita piu' facile, eviterei di cambiare tutto e di farmi un discreto mazzo.
  • Mechano scrive:
    Re: ...loro vogliono anche fare soldi...
    - Scritto da: Anonimo
    Adesso ho capito! IBM e Red Hat "non
    operano solo per il bene della
    comunità; loro vogliono anche fare
    soldi".
    Ma vi rendete conto?!?!?! IBM e Red Hat
    vogliono ANCHE fare soldi!!!!Beh dai in un certo senso Sharp voleva dire:"Perche' volete cambiare sfruttatura se la nostra e' migliore". O peggiore, dipende da che punto di vista si guarda la sfruttatura!! :-D--Ciao. Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: ...loro vogliono anche fare soldi...
      henno caro mechano!nononono! cosi' non ci siamo tu non hai ancora capito la lezione!Quando M$ parla di business parla del SUO business, e quando M$ parla di profitto parla del SUO profitto.Ora da bravo vai in castigo e scrivi 100 volte :"M$ e' l'unica che ha diritto di fare profitto come vuole e quando vuole, siam felici siam contenti e sorridiamo con tutti i denti".Capitooooo! :@- Scritto da: Mechano

      - Scritto da: Anonimo

      Adesso ho capito! IBM e Red Hat "non

      operano solo per il bene della

      comunità; loro vogliono anche
      fare

      soldi".

      Ma vi rendete conto?!?!?! IBM e Red Hat

      vogliono ANCHE fare soldi!!!!

      Beh dai in un certo senso Sharp voleva dire:
      "Perche' volete cambiare sfruttatura se la
      nostra e' migliore". O peggiore, dipende da
      che punto di vista si guarda la
      sfruttatura!! :D

      --
      Ciao.
      Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    e chi spreca? E' un sano investimento
    se non sei un'azienda multinazionale lo sviluppo Open è quello che fa per te: sviluppi insieme a una comunità che ti restituisce quanto hai dato, beneficiando di contributi che non potresti permetterti e potendo competere con le multinazionali.Solo MS ha dificoltà a capire in che vespaio si sta infilandodue progettini su Sourceforge non fan primavera...
  • Mechano scrive:
    Re: Micragnoso 3%
    - Scritto da: higgybaby
    anche perché lo scoglio maggiore da
    superare è la traformazione di un DB
    da Access in qualcosa di accessibile magari
    via Browser se riuscissi a farlo forse
    potrei fare leva su questa cosa e bypassare
    Xp!Ma scherzi?E' molto facile e molto istruttivo, nel senso che e' un problema mediamente sofisticato ma fattibile in maniera fluida e che lascia a chi lo fa molto dal punto di vista nozionistico.L'ideale e' MySQL, esporti il DB con i campi separati da un carattere e poi con un unico comando, dopo aver creato le tabelle, importi tutti i dati in queste.A questo punto gia' puoi usare lo stesso phpMyAdmin per lavorarci su.Dopo di che in PHP ti scrivi pagine html anche semplici coi form di ricerca, inserimento, modifica e cancellazione. Farai un vero e proprio gestionale come lo vuoi...Il bello e' che se affacci tutto su Internet questa roba si potra' usare dappertutto, anche se sei in viaggio e hai un PDA con funzione wifi o modem/cellulare GPRS.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: La GPL restituisce dignità
    - Scritto da: Mechano

    La GPL e' una grande licenza!

    Indipendentemente dagli obblighi a cui si
    deve sottostare i punti secondo me migliori
    della GPL sono quelli della dignita' del
    programmatore.Tu non sai di cosa stai parlando. Forse non hai letto la GPL, o se l'hai letta non hai capito che cosa c'e' scritto e che cosa vuol dire. Probabilmente sei uno di quelli che ascolta "Imagine" di John Lennon e pensa che sia un inno alla pace nel mondo. Ti accorgerai a tue spese (e di noi tutti) che ti sbagli amaramente su entrambe le cose. Occhi aperti ragazzi.
    • Mechano scrive:
      Re: La GPL restituisce dignità
      - Scritto da: Anonimo
      Tu non sai di cosa stai parlando. Forse non
      hai letto la GPL, o se l'hai letta non hai
      capito che cosa c'e' scritto e che cosa vuol
      dire. Probabilmente sei uno di quelli che
      ascolta "Imagine" di John Lennon e pensa che
      sia un inno alla pace nel mondo. Ti
      accorgerai a tue spese (e di noi tutti) che
      ti sbagli amaramente su entrambe le cose.
      Occhi aperti ragazzi.E perche'?Ad un mio programmillo per il settore medico ci manca un componenete importante, una scheda che tenga conto di tutti i valori di alcuni esami istologici, e che in base ai risultati di un esame dica se questi valori sono fuori range e quindi il paziente risulta malato.Siccome io non sono un medico, e studiarmi anche questo settore delle analisi per alcune patologie mi costa abbastanza in tempo o denaro se chiedo aiuto ad un professionista, rilasciando il mio software GPL dopo aver recuperato i primi denari del tempo dello sviluppo iniziale, come fecero gli autori di MySQL, ho piu' probabilita' che qualcuno lo riprenda e ci aggiunga questa componente di quante ne ho io di trovare le informazioni o i soldi per pagare un medico analista che costera' molto.Non vedo di cosa mi dovrei pentire se la GPL permette a me di rilasciare il software senza vedere cancellare il mio nome, vederlo ccrescere col contributo di altri, e poterlo addirittura riprendere e rivenderlo completato con l'aiuto di molti. E a mia volta posso io stesso contribuire nello sviluppo di altri progetti che anche questi posso riprendere personalizzare e rivendere.--Ciao. Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: La GPL restituisce dignità
      - Scritto da: Anonimo
      Probabilmente sei uno di quelli che
      ascolta "Imagine" di John Lennon e pensa che
      sia un inno alla pace nel mondo. Ti
      accorgerai a tue spese (e di noi tutti) che
      ti sbagli amaramente su entrambe le cose.
      Occhi aperti ragazzi.Verissimo. Sottoscrivo in pieno.Il testo di "Imagine" è letteralmente da paura. Si pontifica praticamente il caos totale, l'apatia politica, l'afasia della res publica.Uno scenario di morte che solo un dorgato poteva pensare.Con tutto il rispetto.
  • soulista scrive:
    Re: eh sì però intanto microsoft...

    Microsoft vede nubi scure all'orizzonte e
    non sa cosa l'aspetta: è l'animale
    irrequieto prima del terremoto. Per ora
    è nervosa. Teme che in futuro le cose
    possano andare male.Incredibile... sei riuscito/a a farmi preoccupare per la povera maicrosoft!
  • Anonimo scrive:
    Il Cancro Linux...
    Purtroppo Linux è un sistema completamente inaffidabile, creato in mezzo ad un caos di componenti (i cosidetti "pacchetti") sviluppati da non si sà da chi, nè quando...Abbiamo già sentito la parziale ammissione di Torvalds che ammetteva i limiti del suo pinguino e di cui abbiamo avuto modo di parlare altre occasioni, ma il problema peggiore è il fatto che se il Pinguino non và chi lo utilizza non può prendersela con nessuno (come rintracciare il creatore di quel componente che ha malfunzionato sempre che si riesca a identificare il componente colpevole) e quindi che assistenza ricevere?Vogliamo parlare di innovazione? Il mondo Open non ha mai introdotto nessuna innovazione tecnologica, ha sempre copiato dalle tecnologie proprietarie:MS crea Asp e il mondo open il Php, Ms e Oracle creano i server DB e il mondo Open varie razze di MySql, Borland produce JBuilder e il mondo Open tira fuori Eclipse e così via...Secondo voi quello che affermano i consulenti Microsoft (...e molti sviluppatori indipendenti) è così campato in aria?
  • Anonimo scrive:
    invidioso è l' uomo che critica
    ah, ah, ah, quanto ci godo!!!!!Microzozz se la sta facendo sotto...non sa più che inventarsi di buono.GRANDE LINUX !W L' OPEN SOURCE !
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi chiedo chi sia il consulente...
  • Skaven scrive:
    Re: Mi chiedo chi sia il consulente...
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi chiedo chi sia il consulente...
    - Scritto da: Mechano
    ....
    Ma va a farti una zuppa di cachi che ti
    depura il corpo... E lo spirito!....Hai dimenticato di dire che è anche quello che va a fare il cuoco gratis per il suo capo....
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi chiedo chi sia il consulente...
    Bravo Lunix, non so per quale scherzo del destino abbiamo storie molto simili (anche io sono imprenditore e uso e promuovo molto open source) condivido quanto dici al 100%Saluti (shalom) e auguri "fratellino" :-)
  • Anonimo scrive:
    fava
  • higgybaby scrive:
    Re: Micragnoso 3%
    - Scritto da: sathia
    confermo, la regione campani paga a 12 mesi,
    vissuto personalmentel'importante è che la gente ci creda ancora:(è più facile metterglielo nel c... che nella testa!sto tentando di far passare mio suocero (che rientra nella PMI) da Xp all'open source per ovvi motivi sia di costi che di monopolio, ma non c'è niente da fare!anche perché lo scoglio maggiore da superare è la traformazione di un DB da Access in qualcosa di accessibile magari via Browser se riuscissi a farlo forse potrei fare leva su questa cosa e bypassare Xp!ciaoigor
  • Nonninz scrive:
    L'open source ammazza l'innovazione????
    "Con l'open source - ha detto - non c'è modo di creare altro software":| :| :| :|Frase che si commenta da sola...cheers (linux)
  • Anonimo scrive:
    MA ANCORA CI SONO UTONTI....
  • lunix scrive:
    Re: Mi chiedo chi sia il consulente...

    ciao lunix, lascia perdere sto troll!

    giusto una curiosità: quali sono i
    servizi che voi vendete, visto che dici di
    lavorare con l'open source?

    Mi interessa davvero saperlo, non è
    certo banale quello che fate.

    ciaociaonoi siamo una società di consulenza "high-level". A parte due dei miei collaboratori, gli altri non fanno molto lavoro di amministrazione "day-to-day", ma ci occupiamo specialmente di architetture complesse, come l'integrazione di piattaforme applicative completamente diverse tra di loro.Il nostro servizio di consulenza è estremamente specializzato: uno dei miei collaboratori è un mostro per quanto riguarda la sicurezza, soprattuto il firewalling, intrusion detection, etc.Bene, quando una grande azienda vuole adottare un prodotto mette in atto un POC, un Proof of Concept. Questo significa qualche mese di analisi, poi la messa in atto di un progetto pilota fino all'installazione e configurazione in produzione.Noi ci occupiamo di questo e solitamente le aziende non ci contattano in maniera diretta, ma si rivolgono a Sun o a IBM e loro ci contattano per seguire questi progetti.Non ti stupire di questo, le grandissime aziende preferiscono far seguire dei progetti molto delicati a dei professionisti esterni, proprio perchè non sono "perturbati" da politiche interne. Una volta che il prodotto è adottato, installato e configurato, il lavoro della mia società è finito, non ci occupiamo dell'amministrazione di tutti i giorni.Potremmo facilmente aumentare il numero dei collaboratori, ma non ci interessa veramente: noi vendiamo servizi di altissima qualità, non di quantità.Uno dei miei dipendenti ora non lavora più per me ma ora detiene una cattedra universitaria in Olanda. Giusto per farti capire a che livello sono i miei collaboratori.Shalom
  • Anonimo scrive:
    Certo che Microsoft....
    - Scritto da: Anonimo....
    Ah, ho capito tutto, sei tu l'ebreo errante
    che viaggia in tutta Europa per guadagnare
    miliardi di euro... sei proprio un linaro
    trollone (troll)... è proprio messa male se questi sono i suoi utenti tipo....
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi chiedo chi sia il consulente...
    - Scritto da: lunix
    Non so perchè mi abbasso al tuo
    livello, ma oggi sono particolarmente
    buono...




    come no, tutti lavorano con linux ma poi

    chissà perchè in giro si

    vedono soltanto servers windows2003...

    certamente tu non lavori con linux / open
    source, anzi mi sa che tu non lavori
    proprio, altrimenti avresti un altro
    rispetto per gli coloro che lavorano come
    te...
    comunque, di server windows2003 non se ne
    vedono ancora un'enormità, data anche
    la "giovine età" del prodotto stesso.



    come no, ecco a voi l'omino che ha
    creato

    una società tutto da solo. E
    quanti

    siete, 150.000 dipendenti?

    Che cosa credi, che il valore di un uomo si
    misura dalla sua ricchezza o potenza?




    Cosa cosa cosa??? 10 persone??? ma

    LOLLOLLOLOLOL!!!!

    Ti fa tanto ridere?




    ma vatti a nascondere, ti prego, per il
    bene

    di tutti.

    10 persone che fanno finta di lavorare
    e che

    ricompilano il kernel tu me la chiami
    una

    società?

    Ma non farmi ridere. E chi ti chiama in

    consulenza: topo gigio???



    Noi non facciamo finta di lavorare. Non
    ricompiliamo kernel, di solito è
    sufficiente scaricare le ISO. Ma
    perchè te lo spiego, tanto tu non
    capisci questi termini talmente complicati.


    Ecco a voi la composizione della

    società del trollone linaro:

    - lui

    - una secretaria bruttissima e vecchia
    che

    risponde al telefono

    - quattro studentelli cantinari
    brufolosi

    - due donnacce delle pulizie raccolte
    per

    strada mentre facevano l'elemosina

    - tua sorella

    - tua zia



    bravo, sei davvero un bel comico...

    trollate a parte, io sono assolutamente
    FIERO di quello che ho fatto fino adesso.
    Ero un consulente "solitario", ho visto
    delle possibilità di business, ho
    creduto in me stesso e mi sono "buttato",
    ingaggiando altre persone per lavorare
    insieme ad un progetto comune.

    Non sono ricco, non ho avuto spintarelle di
    nessun genere. Mi sono indebitato per fare
    quello che credevo giusto e per fortuna (la
    fortuna ci vuole sempre, ma anche un po' di
    bravura...) è andata bene.
    I soldi che ho guadagnato non li ho spesi in
    una ferrari o uno yacht (per carità,
    nulla di male in tutto questo, mi
    piacerebbero tanto, come penso a tutti
    quanti...), ma li ho REINVESTITI con
    l'obiettivo di creare altro business, dando
    lavoro a delle persone competenti.

    Il rapporto di lavoro che ho con i miei
    dipendenti è idilliaco, siamo
    praticamente una famiglia. Si lavora
    insieme, si suda insieme, si piange insieme,
    a volte si soffre insieme e soprattuto si
    raccolgono i frutti insieme, dato che
    ridistribuisco ogni anno una parte dei
    guadagni della società ai miei
    dipendenti. Non sono obbligato a farlo, ma
    penso che sia giusto, perchè il
    rispetto umano non si compra, ma si guadagna
    sul campo ogni giorno.

    Ah, dimenticavo, effettivamente abbiamo una
    segretaria che si occupa di fatturazione e
    contatto con i clienti. Non è una top
    model, ma parla 5 lingue, è laureata
    ed è molto simpatica, oltre che
    estremamente professionale.
    E guadagna sicuramente molto più di
    te, visto che pago abbastanza bene i miei
    collaboratori.

    E tu, quante lingue parli?


    Ah, dimenticavo, faccio consulenza a delle
    soceità di primissimo piano.
    Attualmente sono il consulente esterno del
    responsabile IT del PRIMO GRUPPO BANCARIO AL
    MONDO: non si chiama topo gigio, te lo
    assicuro.





    Certo, come no, e che servizi vendi? I
    tuoi

    clienti ti chiamano per ricompilare il

    kernel????



    BWUAH!

    Ti fa ridere? bravo, il riso fa bene alla
    salute...



    Shalom a tutti



    Ah, ho capito tutto, sei tu l'ebreo
    errante

    che viaggia in tutta Europa per
    guadagnare

    miliardi di euro... sei proprio un
    linaro

    trollone (troll)

    Ovviamente, da un personaggio come te non
    potevo non aspettarmi un bel commentino
    sulle mie origini. Grazie, questa era
    davvero la ciliegina sulla torta.

    Io sono italiano, vivo all'estero, sto
    costruendo qualche cosa di positivo per me,
    per la mia famiglia e per delle persone che
    lavorano con me e che hanno fiducia in me.
    Io sono fiero di quello che sto facendo e
    con tanta UMILTA' spero di migliorare sempre
    di più.

    Tu sai che cosa significhi il termine
    UMILTA'?

    Shalom a tutti (anche a te, in fondo...)
    ciao lunix, lascia perdere sto troll!giusto una curiosità: quali sono i servizi che voi vendete, visto che dici di lavorare con l'open source?Mi interessa davvero saperlo, non è certo banale quello che fate.ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi chiedo chi sia il consulente...

    E tu sei una persona altamente maleducata! e tu sei un linaro pinguinazzolo open sorcio trollone... ti basta come biglietto da visita?
    Primo perche' non hai nessun rispetto del
    lavoro altrui.lavoro altrui? il lavoro vero è andare in miniera o raccogliere il grano nei campi, non l'informatica
    Secondo perche' non conosci la tale azienda
    e non sai se 10 persone sono piu' che
    sufficienti per creare e vendere idee e
    tecnologia ad altre piu' grosse.uno che dice che fa business sull'open sorcio non puo' essere che un (troll)
    Terzo perche' nomini, diffami ed offendi
    gratuitamente famliari e/o persone che anche
    se fosse vero che prima facevano l'elemosina
    o sono bruttarelle, non vedo perche' non
    debbano avere uguale dignita' umana.
    al massimo lunix pulisce le scarpe all'angolo di piazza Navona...
    Sei solo una nullita'.

    --
    Ciao.
    Mr. Mechanosiamo in due...
  • lunix scrive:
    Re: Mi chiedo chi sia il consulente...
    Non so perchè mi abbasso al tuo livello, ma oggi sono particolarmente buono...

    come no, tutti lavorano con linux ma poi
    chissà perchè in giro si
    vedono soltanto servers windows2003...certamente tu non lavori con linux / open source, anzi mi sa che tu non lavori proprio, altrimenti avresti un altro rispetto per gli coloro che lavorano come te...comunque, di server windows2003 non se ne vedono ancora un'enormità, data anche la "giovine età" del prodotto stesso.
    come no, ecco a voi l'omino che ha creato
    una società tutto da solo. E quanti
    siete, 150.000 dipendenti?Che cosa credi, che il valore di un uomo si misura dalla sua ricchezza o potenza?

    Cosa cosa cosa??? 10 persone??? ma
    LOLLOLLOLOLOL!!!!Ti fa tanto ridere?

    ma vatti a nascondere, ti prego, per il bene
    di tutti.
    10 persone che fanno finta di lavorare e che
    ricompilano il kernel tu me la chiami una
    società?
    Ma non farmi ridere. E chi ti chiama in
    consulenza: topo gigio???
    Noi non facciamo finta di lavorare. Non ricompiliamo kernel, di solito è sufficiente scaricare le ISO. Ma perchè te lo spiego, tanto tu non capisci questi termini talmente complicati.
    Ecco a voi la composizione della
    società del trollone linaro:
    - lui
    - una secretaria bruttissima e vecchia che
    risponde al telefono
    - quattro studentelli cantinari brufolosi
    - due donnacce delle pulizie raccolte per
    strada mentre facevano l'elemosina
    - tua sorella
    - tua zia
    bravo, sei davvero un bel comico... trollate a parte, io sono assolutamente FIERO di quello che ho fatto fino adesso. Ero un consulente "solitario", ho visto delle possibilità di business, ho creduto in me stesso e mi sono "buttato", ingaggiando altre persone per lavorare insieme ad un progetto comune.Non sono ricco, non ho avuto spintarelle di nessun genere. Mi sono indebitato per fare quello che credevo giusto e per fortuna (la fortuna ci vuole sempre, ma anche un po' di bravura...) è andata bene. I soldi che ho guadagnato non li ho spesi in una ferrari o uno yacht (per carità, nulla di male in tutto questo, mi piacerebbero tanto, come penso a tutti quanti...), ma li ho REINVESTITI con l'obiettivo di creare altro business, dando lavoro a delle persone competenti.Il rapporto di lavoro che ho con i miei dipendenti è idilliaco, siamo praticamente una famiglia. Si lavora insieme, si suda insieme, si piange insieme, a volte si soffre insieme e soprattuto si raccolgono i frutti insieme, dato che ridistribuisco ogni anno una parte dei guadagni della società ai miei dipendenti. Non sono obbligato a farlo, ma penso che sia giusto, perchè il rispetto umano non si compra, ma si guadagna sul campo ogni giorno.Ah, dimenticavo, effettivamente abbiamo una segretaria che si occupa di fatturazione e contatto con i clienti. Non è una top model, ma parla 5 lingue, è laureata ed è molto simpatica, oltre che estremamente professionale. E guadagna sicuramente molto più di te, visto che pago abbastanza bene i miei collaboratori.E tu, quante lingue parli?Ah, dimenticavo, faccio consulenza a delle soceità di primissimo piano. Attualmente sono il consulente esterno del responsabile IT del PRIMO GRUPPO BANCARIO AL MONDO: non si chiama topo gigio, te lo assicuro.

    Certo, come no, e che servizi vendi? I tuoi
    clienti ti chiamano per ricompilare il
    kernel????

    BWUAH!Ti fa ridere? bravo, il riso fa bene alla salute...

    Shalom a tutti

    Ah, ho capito tutto, sei tu l'ebreo errante
    che viaggia in tutta Europa per guadagnare
    miliardi di euro... sei proprio un linaro
    trollone (troll)Ovviamente, da un personaggio come te non potevo non aspettarmi un bel commentino sulle mie origini. Grazie, questa era davvero la ciliegina sulla torta.Io sono italiano, vivo all'estero, sto costruendo qualche cosa di positivo per me, per la mia famiglia e per delle persone che lavorano con me e che hanno fiducia in me. Io sono fiero di quello che sto facendo e con tanta UMILTA' spero di migliorare sempre di più.Tu sai che cosa significhi il termine UMILTA'?Shalom a tutti (anche a te, in fondo...)
  • Anonimo scrive:
    Re: La GPL restituisce dignità
    - Scritto da: Mechano
    Sotto al cofano dell'Amiga 1000
    c'erano tutte le firme degli ingegneri che
    hanno partecipato al progetto e c'era anche
    l'orma stilizzata di una zampetta di cane
    molto probabilmente il cagnolino di qualcuno
    che lavorava nell'azienda che ha inventato
    quel computer.Era il cane di Jay Miner, creatore dell'Amiga. Si dice che quando Jay non sapesse di preciso come connettere qualche pezzo chiedesse al cane e osservava lo scodinzolare della coda per decidere si o no.
    • Mechano scrive:
      Re: La GPL restituisce dignità
      - Scritto da: Anonimo
      Era il cane di Jay Miner, creatore
      dell'Amiga. Si dice che quando Jay non
      sapesse di preciso come connettere qualche
      pezzo chiedesse al cane e osservava lo
      scodinzolare della coda per decidere si o
      no.Il cane ci ha azzeccato un paio di volte e quindi s'e' meritato la laurea in ingegneria elettronica e la paternita' in un progetto di un computer rivoluzionario... EhehehheMi sembra la storia di molti ingegneri italiani dei nostri tempi specie quelli che hanno studiato al CEPU. :-D--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Pensate a fare un Windows decente!
    Patch su patch e bachi su bachi,Ma avete altre argomentazioni? 8)
  • Anonimo scrive:
    I rischi dell'open source...
    L'unico rischio e' che la Microsoft non faccia piu' i suoi enormi profitti vendendo aria.Calcolando le spese, il ricarico su ogni copia di prodotti M$ e' altissimo ed ingiustificato se non dal fatto che essendo monopolista di mercato fa i prezzi che vuole.L'Open source non regala nulla, poiche' i tecnici vengono poi assunti e pagati da aziende per far funzionare al meglio gli apparati informatici.L'Open source distribuisce i soldi ai molti tecnici capaci mentre il closed permette lo sfruttamento dei tecnici e l'ingrasso di pochi imprenditori.Una societa' democratica deve tendere alla distribuzione piu' equa possibile della ricchezza per evitare degenerazioni come i monopoli.
  • Anonimo scrive:
    ma quanto si cagano sotto !!
    "Microsoft non sembra dunque scossa dalla notizia secondo cui diversi paesi asiatici stanno collaborando allo sviluppo una piattaforma open source standard alternativa a Windows."E' tipico della loro propaganda dire sempre l'esatto contrario di quello che pensano nei confronti dell'open.Da questo aspetto la notizia ha un suo lato positivo:si stanno cagando sotto piu' di un elefante con la diarrea !:D:D:D:D:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanto si cagano sotto !!
      - Scritto da: Anonimo
      Da questo aspetto la notizia ha un suo lato
      positivo:
      si stanno cagando sotto piu' di un elefante
      con la diarrea !Entro poco tempo asfissieranno il mondo con la loro puzza?Io quando faccio il boot della partizione con Win dopo mi vado a disinfettare le mani...
  • Mechano scrive:
    Re: W la gpl
    - Scritto da: Anonimo
    sotto gpl...). Del resto quale risarcimento
    potrebbe essere chiesto a chi viola la gpl?Si puo' chiedere eccome, in denaro e con la rimozione del codice incriminato o con l'obbligo di rilascio libero di tutto il software che contiene la parte rubata. Una parte del denaro si da ai programmatori che hanno creato il software depredato ed il resto va nelle casse della FSF per altre cause, per autofinanziarsi.
    Quale sarebbe il danno emergente per gli
    sviluppatori e il lucro cessante?
    Non è così banale risolvere
    questi enigmi giuridici.
    Quindi bene utilizzare la licenza gpl, ma
    rendiamoci anche conto dei limiti di tutela
    di cui soffre.Il problema per le azioni della FSF sono le leggi contro il reverse engeenering.Le aziende potrebbero depredare il software opensource salvo poi essere illegale il provare che cio' e' avvenuto.La FSF dovrebbe muoversi per chiedere leggi grazie alle quali un organismo quale la FSF puo' accedere dietro segnalazione della community ai sorgenti dell'azienda che si sospetta abbia copiato software libero e questa sia obbligata a fornire i sorgenti per lo studio della cosa.Cosi' e' un modo corretto di tutelare il software opensource.Non capisco perche' le lobby del software possono avere leggi restrittive che tutelano i loro interessi, e non possano averle anche privati cittadini programmatori che vogliono rilasciare il frutto del loro atto creativo libero per tutti ma che rimanga libero e non venga depredato e rivenduto come prodotto commerciale originale.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    paura eh'?
    (linux)
  • grassman scrive:
    ... e non sprecate i soldi per microsoft
    Non mi considero estremista.Per lavoro ho a che fare con linux e windows (sopratuttto 2k), ma anche openVMS, solaris, DigitalUNIX, QNX.Ciascuno di loro ha delle caratteristiche per cui possono essere preferiti in uno o in un altro contesto.Pensate che per fare delle acquisizioni ad alta velocità abbiamo impiegato nientepopodimeno che il vecchio dos 6.22 con supporto dpmi e programmi scritti con DJGPP.Detto questo scateno tutta la mia disapprovazioni per queste parole di microsoft.Linux più che un os è una comunità. Una comunità pronta ad aiutare, molte volte GRATUITAMENTE, gli altri.Chi mi sa dove trovare un opera equivalente ad appunti linux (http://a2.swlibero.org) che parli di windows 2003 server?Penso che microsoft più che prendersela contro l'os se la prende proprio contro la comunità. Questo open source è una spina nel fianco.Meglio usare open source... o stare sempre a rattoppare degli os bucati?
    • Anonimo scrive:
      Re: ... e non sprecate i soldi per microsoft

      Meglio usare open source... o stare sempre a
      rattoppare degli os bucati?Più bucato di linux... esce una release ogni meserotfl
      • Anonimo scrive:
        Re: ... e non sprecate i soldi per micro
        - Scritto da: Anonimo
        Più bucato di linux... esce una
        release ogni mese

        rotflStrano punto di vista. Probabilmente ti sfugge qualcosa sulle modalità di sviluppo e di distribuzione di Linux e sulla differenza tra patch e release.
  • Mechano scrive:
    Re: Mi chiedo chi sia il consulente...
    - Scritto da: Anonimo
    Ah, ho capito tutto, sei tu l'ebreo errante
    che viaggia in tutta Europa per guadagnare
    miliardi di euro... sei proprio un linaro
    trollone (troll)E tu sei una persona altamente maleducata! Primo perche' non hai nessun rispetto del lavoro altrui.Secondo perche' non conosci la tale azienda e non sai se 10 persone sono piu' che sufficienti per creare e vendere idee e tecnologia ad altre piu' grosse.Terzo perche' nomini, diffami ed offendi gratuitamente famliari e/o persone che anche se fosse vero che prima facevano l'elemosina o sono bruttarelle, non vedo perche' non debbano avere uguale dignita' umana.Sei solo una nullita'.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi chiedo chi sia il consulente...

    come no, tutti lavorano con linux ma poi
    chissà perchè in giro si
    vedono soltanto servers windows2003...mi autocensuro, altrimenti mi cancellano il post...

    come no, ecco a voi l'omino che ha creato
    una società tutto da solo. E quanti
    siete, 150.000 dipendenti?sei davvero simpatico... :@

    Cosa cosa cosa??? 10 persone??? ma
    LOLLOLLOLOLOL!!!!

    ma vatti a nascondere, ti prego, per il bene
    di tutti.
    10 persone che fanno finta di lavorare e che
    ricompilano il kernel tu me la chiami una
    società?
    Ma non farmi ridere. E chi ti chiama in
    consulenza: topo gigio???ma che cosa hai mangiato stamattina? Involtini in salsa di candeggina?

    Ecco a voi la composizione della
    società del trollone linaro:
    - lui
    - una secretaria bruttissima e vecchia che
    risponde al telefono
    - quattro studentelli cantinari brufolosi
    - due donnacce delle pulizie raccolte per
    strada mentre facevano l'elemosina
    - tua sorella
    - tua zia

    ma LOL, sei proprio un (troll)
    e tu che cosa sei?

    Certo, come no, e che servizi vendi? I tuoi
    clienti ti chiamano per ricompilare il
    kernel????

    BWUAH!fai davvero ridere, sei troppo simpatico :@

    Shalom a tutti

    Ah, ho capito tutto, sei tu l'ebreo errante
    che viaggia in tutta Europa per guadagnare
    miliardi di euro... sei proprio un linaro
    trollone (troll)dovresti vergognarti di fare delle affermazioni simili. :@
  • sathia scrive:
    Re: Micragnoso 3%
    confermo, la regione campani paga a 12 mesi, vissuto personalmente
  • Anonimo scrive:
    Ha ragione!
    MS: non sprecate soldi nell'open source:Comprate i prodotti closed di Apple, Sun, Ibm. Ma non quelli MS, sono si closed ma si dice che non funzionano molto bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: verissimo...
    Infatti, loro si fanno contro soprattutto alla gpl inquanto non gli permettere di copiare e di chiudere il sorgente com'è stato per lo stack TCP/IP....Patetici...
    • Anonimo scrive:
      Re: verissimo...
      - Scritto da: Anonimo
      Infatti, loro si fanno contro soprattutto
      alla gpl inquanto non gli permettere di
      copiare e di chiudere il sorgente
      com'è stato per lo stack TCP/IP....
      Patetici...se hai letto l'articolo sono contro l'open source... ignorante leggi prima di postare...
      • Anonimo scrive:
        scusa...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Infatti, loro si fanno contro
        soprattutto

        alla gpl inquanto non gli permettere di

        copiare e di chiudere il sorgente

        com'è stato per lo stack
        TCP/IP....

        Patetici...

        se hai letto l'articolo sono contro l'open
        source... ignorante leggi prima di
        postare...ho interpretato male il tuo post, scusa...
  • lunix scrive:
    Re: Micragnoso 3%
    - Scritto da: Anonimo
    Concordo in pieno, ho lavorato per un
    periodo da un rivenditore e ho visto i
    prezzi delle licenze e il ricarico medio.
    Diciamo che sul software si va dal 15% fino
    al 40%, ma questo sui prezzi di listino.
    Nella realtà per riuscire a vendere
    qualcosa una volta applicati gli sconti
    necessari, visto che i grossi rivenditori lo
    fanno e talvolta vanno vicini al guadagno
    nullo pur di farsi un cliente, rimane a
    malapena un 3-4% che fa veramente pena. Con
    che coraggio parlano di vantaggi per i
    rivenditori questi fenomeni di Redmond.Verissimo, anzi peggio ancora.Ci sono rivenditori di piccole dimensioni che letteralmente si scannano per partecipare ai bandi per l'acquisto di licenze nella pubblica amministrazione.In questo caso i piccoli rivenditori arrivano a vendere le licenze sotto costo (l'ho vissuto personalmente) con l'obiettivo di "guadagnare un cliete in più", sperando poi di potergli vendere altro software o hardware.A fine anno poi queste minusvalenze vengo imputate a bilancio come costi commerciali. Servono altri commenti?
  • Anonimo scrive:
    Re: Micragnoso 3%
    - Scritto da: Anonimo
    Concordo in pieno, ho lavorato per un
    periodo da un rivenditore e ho visto i
    prezzi delle licenze e il ricarico medio.
    Diciamo che sul software si va dal 15% fino
    al 40%, ma questo sui prezzi di listino.
    Nella realtà per riuscire a vendere
    qualcosa una volta applicati gli sconti
    necessari, visto che i grossi rivenditori lo
    fanno e talvolta vanno vicini al guadagno
    nullo pur di farsi un cliente, rimane a
    malapena un 3-4% che fa veramente pena. Con
    che coraggio parlano di vantaggi per i
    rivenditori questi fenomeni di Redmond.Mah... secondo me' hanno preso per buono il vecchio detto "chi si fa pecora il lupo se lo mangia"... loro si vedono come il lupo e il resto (rivenditori utenti developers e tutto il "colorato" mondo che ci sta dietro) sono le pecore.... e il bello e' che lavorano per loro praticamente gratis! (dati i margini)...A me pare un rastrellamento selvaggio di risolrse economiche!... loro dicono che stimola il business! mahh! sara!... evidentemente per business intendono il loro business! :D :@
  • Anonimo scrive:
    Dissipazione passiva o attiva?
    Mah... posso capire i componenti tipici di allora (CPU, RAM...) che non scaldavano, ma un hard disk non mi risulta che sia mai stato freddo, un raffreddamento attivo sicuramente gli avrebbe giovato.Chiaramente se nella stragrande maggioranza dei casi gli Amstrad venivano usati solo con i due floppy, allora la ventola non era necessaria perché serviva per il solo alimentatore.Certo potevano risparmiarsi anche quella utilizzando l'alimentatore esterno, stile Commodore ;)
  • Anonimo scrive:
    Fare il proprio lavoro.
    C'è un qualcosa di anomalo in questa abitudine di MS di andare in giro per il mondo a dire che cosa pensa dei propri prodotti e di quelli degli altri. Cosa estremamente inopportuna.Non mi vedo un Agnelli che va in Corea a dire a tutti che le FIAT sono delle gran figate mentre le Hyundai sono soldi buttati. Sarebbe di pessimo gusto, ma soprattutto sarebbe considerata una cosa ridicola.Solo in un mercato in cui l'utenza, da quella domestica a quella aziendale e istituzionale, è fortemente impreparata, si va dar credito all'opinione dell'oste sulla bontà del suo stesso vino, e sulla scarsa qualità invece di quello dell'osteria di fronte.In altri mercati, come ad esempio quello dell'auto, nessuno è così ingenuo.Non capisco perché un governo del Sud-Est asiatico debba stare ad ascoltare le chiacchiere di un Sharp quando magari potrebbe avvalersi di consulenze indipendenti. Non so neanche perché un dirigente MS debba andare a vendere porta a porta licenze: non ha nient'altro da fare?Mi piacerebbe inoltre capire come sono composti i 6,8 miliardi di dollari di R&D investiti da MS, perché non si vedono risultati stratosferici. Non vorrei che ricadano sotto la voce R&D anche le trasferte pubblicitarie di Sharp.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fare il proprio lavoro.
      i 6.8 miliardi di dollari in R&D servono per i brevetti di longhorn e componenti, per le multe e accordi extragiudiziali per le violazioni di brevetto, per l'acquisto di brevetti, per 2 programmatori bravi e 20000 jugoslavi. ah, dimenticavo, un abbonamento a linux magazine per vedere cosa fa la concorrenza.
  • Anonimo scrive:
    L'ora di MS è vicina
    In fondo all'articolo di PI c'è scritto:
    Microsoft non sembra dunque scossa dalla notizia secondo
    cui diversi paesi asiatici stanno collaborando allo sviluppo
    una piattaforma open source standard alternativa a
    Windows.Vogliono farcelo credere, è proprio questo che li terrorizza!La forza di MS è cresciuta al crescere della sua base installata, rendendo ogni volere di MS uno standard de facto:uno standard libero adottato da Cina, India e buona partedell'America Latina e aiutato nello sviluppo da una consistente fetta di studenti e personale di tutte le università del mondo,una volta preso piede, renderebbe minoritaria la piattaforma MS e di colpo sviluppare e/o fornire assistenza e consulenza per quest'ultima sarebbe per le aziende meno remunerativo rispetto all'alternativa libera.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ora di MS è vicina
      Ci pensi!!Un software comunista!! A qualcuno scoppierà la bile!Piuttosto speriamo che lo sviluppino in fretta e che parli anche italiano.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ora di MS è vicina
        - Scritto da: Anonimo
        Ci pensi!!
        Un software comunista!! A qualcuno
        scoppierà la bile!
        ...Io sono di destra uso Linux e mi sta sulle balle la Microsoft c'e' qualcosa che non va' ?
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ora di MS è vicina
        - Scritto da: Anonimo
        Ci pensi!!
        Un software comunista!! A qualcuno
        scoppierà la bile!
        Piuttosto speriamo che lo sviluppino in
        fretta e che parli anche italiano.Casomai socialdemocratico, visto che sarà basato su Linux:i Finlandesi (e gli Scandinavi in genere) non baratterebbero mai la loro socialdemocrazia con un rottame sconfitto dalla storia, poi Stalin aveva pure tentato di invaderli.Anche gli Indiani non farebbero a cambio con la Cina.E quanto alla Cina, come già nei paesi ex-comunisti, i burocratidi partito si stanno dando da fare per essere loro l'oligarchiadel futuro regime.Comunque, un brindisi alla memoria del compagno Stalin:lui sì che sapeva trattare i compagni ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    - Scritto da: Anonimo
    Già dopo il secondo si perde il
    conto.... buchi, bachi, worm, exploit,
    virus......Ma sai solo contare o sai anche leggere? Se sai anche leggere ti consiglio di leggerti i link che hai postato (sempre che tu sia in grado di interpretarli).8)(linux)(apple)(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux difatti è sicuro.....
      - Scritto da: Anonimo


      - Scritto da: Anonimo

      Già dopo il secondo si perde il

      conto.... buchi, bachi, worm, exploit,

      virus......
      Ma sai solo contare o sai anche leggere? Se
      sai anche leggere ti consiglio di leggerti i
      link che hai postato (sempre che tu sia in
      grado di interpretarli).
      8)(linux)(apple)(win)e' evidente che non sa leggere lui guarda solo le figure! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Sharp...
    - Scritto da: Anonimo
    ... come mai ha rilasciato un palmare con
    sistema operativo Linux?!?

    Mah...Forse lo travava "conveniente" perche' non dava soldini per le royalties a M$?... tu che ne dici?Forse non si sentiva cosi danneggiata "economicamente" dall'open source?Tu che ne dici?Forse i suoi utenti (come il sottoscritto) hanno a disposizioni un sacco di software e un sistema sicuro e potente?Tu che ne dici?Forse il palmare sharp ha molte features (wireless, VPN, bluetoth, browser standard w3c, possibilita' di controllare remotamente anche i server di una server farm, analizzare i pacchetti di rete ecc...) che fanno comodo (e gratis!) tu che ne dici?:D :D
    • Mechano scrive:
      Re: Sharp...
      - Scritto da: Anonimo
      Forse il palmare sharp ha molte features
      (wireless, VPN, bluetoth, browser standard
      w3c, possibilita' di controllare remotamente
      anche i server di una server farm,
      analizzare i pacchetti di rete ecc...) che
      fanno comodo (e gratis!) tu che ne dici?
      :D :DGli Zaurus sono favolosi. Peccato che non sono ancora arrivati a buoni prezzi in Italia...Ci puoi ricompilare su qualsiasi software per Linux, quindi questo fa automaticamente di questi palmari quelli piu' ricchi di software in assoluto!Non devi dare un soldo di royalties a nessuno, e se vuoi comunque puoi metterci su tuoi tool proprietari e closed source.Magari si diffondessero ancora di piu'!E poi fortunatamente Linux per PDA lo installi facilmente su molti modelli che ora hanno altri sistemi operativi per PDA.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: Sharp homo sapiens, sapiens
    la capra s'è offesa! eccome se s'è offesa...
  • Anonimo scrive:
    Re: ...loro vogliono anche fare soldi...
    ma dai non stupirti! le vie del FUD sono infinite... :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Sharp...
    perchè s'è venduto pure il cervello... :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    - Scritto da: Anonimo

    Eh già, si vede.

    secunia.com/search/?search=Linux

    www.net-security.org/advi_main.php

    isec.pl/vulnerabilities/isec-0014-mremap-unma

    securityresponse.symantec.com/avcenter/venc/d

    Già dopo il secondo si perde il
    conto.... buchi, bachi, worm, exploit,
    virus......

    E meno amale che Win è una ciofeca!
    Linux non mi pare godere di miglior salute !

    PaoloIntanto dovresti tenere il conto di quello che dici!I link postati riguardano tutti tranne uno non linux ma specifici packages (non L'O.S.) e comunque da tempo patchati!M$ invece ha una lista enorme di buchi nell' O.S. non pacthati! se ci mettiamo quelli dei packages staii fresco! :-PInoltre i buchi di M$ li paghi pure! :D, quelli di linux (oltre che infinitamente meno e patchati) sono gratis :D :D
  • Mechano scrive:
    Micragnoso 3%
    3% forse il 4%, questo e' il micragnosissimo guadagno di chi vende licenze M$ alle aziende.Pochi giorni fa parlavo con un commerciale di una grossa azienda che produce software gestionale per le imprese.Questo e' un periodo di crisi per tutti e anche le aziende che hanno bisogno di computer e programmi di produttivita' se usano Winzozz e' obbligatorio che si dotino delle licenze del Winzozz stesso e di MSOffice se non riescono proprio ad usare OpenOffice.org o nessuno gli dice che esiste quest'alternativa.Dalla vendita di queste licenze il commerciante di turno ci guadagna solo il 3-4%.Se il commerciante e' anche l'azienda che produce i programmi di gestionali per l'azienda che ha comprato tali licenze, e gli fa assistenza hardware e software, una volta prosciugate le casse del cliente con le sole licenze M$ e' proprio difficile riuscire a far comprare al cliente altri programmi o personalizzazioni prodotte dal fornitore.Gli avevano infatti proposto anche degli aggiornamenti del programma di contabilita', lo stesso cliente aveva chiesto delle personalizzazioni anche un po' costosette. Bene, anzi male perche' comprate le licenze M$ non c'era piu' "grano" in cassa per altre spese in IT.All'azienda fornitrice era rimasto in tasca solo quel micragnoso 3-4% di ricarico sugli aggiornamenti a XP e MSOffice ed era rimasta a bocca asciutta per le ben piu' remunerative modifiche al programma di contabilita'.E questo non e' un caso isolato, anzi e' diffusissimo in Italia. Non ci sono piu' soldi ne' da parte delle PMI ne' la Pubblica Amministrazione.Ci sono le P.A. di intere regioni come Sicilia, Sardegna , Puglia, Molise, Basilicata, Calabria, Abruzzo, Campania, che non pagano o pagano in tempi lunghissimi anche fino a 9 mesi. Come fa un'azienda fornitrice ad aspettare tanto? Deve rivolgersi spesso alle banche mostrando i dettagli della vincita dell'appalto, ma non tutte le banche danno fiducia oggigiorno perche' anche loro conoscono lo stato delle P.A. italiane. E i costi aggiuntivi da parte dei fornitori devono essere presi in considerazione, bisogna ricaricare quei 9 mesi di vuoto nell'offerta perche' economicamente parlando sono un'eternita' per chi ha stipendi da pagare e scadenze fiscali a cui ottemperare.Eppure queste P.A. hanno bisogno di PC, sistemi operativi, programmi di produttvita' tipo Office, e programmi gestionali per le loro mansioni. Indicono gare ma poi non hanno i soldi per pagare, sia a causa degli sperperi interni passati e tutt'ora presenti, che dei tagli dello Stato.L'introduzione massiccia di OpenSource sarebbe una bella boccata d'ossigeno per entrambi, sia le PMI e le P.A. che per i fornitori, perche' sepur pochi i soldi disponibili non verrebbero dirottati altrove, optando per distribuzioni e programmi di produttivita' opensource possibilmente gratuiti, sui quali basare tutta l'infrastruttura gestionale e contabile.Se ci fate caso in questo ragionaento non c'e' un soldo che va a terzi che non siano le aziende locali fornitrici di tecnologia e servizi di IT, se si esclude l'hardware, anche se ci sono molti produttori o rimarchiatori nazionali anche di quello. --Ciao. Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: Micragnoso 3%
      Concordo in pieno, ho lavorato per un periodo da un rivenditore e ho visto i prezzi delle licenze e il ricarico medio. Diciamo che sul software si va dal 15% fino al 40%, ma questo sui prezzi di listino. Nella realtà per riuscire a vendere qualcosa una volta applicati gli sconti necessari, visto che i grossi rivenditori lo fanno e talvolta vanno vicini al guadagno nullo pur di farsi un cliente, rimane a malapena un 3-4% che fa veramente pena. Con che coraggio parlano di vantaggi per i rivenditori questi fenomeni di Redmond.
  • Anonimo scrive:
    Re: infatti
  • Anonimo scrive:
    difatti non c'è innovazione software!!
    difatti, un esempio a caso, Mozilla è solo due tre anni avanti a internet explorer, ha solo circa una decina di INNOVAZIONI in più...mentre loro perdono tempo in service pack, rimandando per giunta l'uscita di longhorn!!
  • Khubbo scrive:
    Re: corrompendo
    Sembra proprio che perlomeno nei partecipanti a questi forum Linux e OS in generale non riescano a stimolare la cosa più importante l'APERTURA MENTALE... , la vita non è bianca o nera ed il mondo no è fatto di buoni e cattivi.. meditate
    • Anonimo scrive:
      Re: corrompendo
      - Scritto da: Khubbo
      , la vita non è bianca o nera ed il
      mondo no è fatto di buoni e cattivi..come in tutte le cose del mondo, anche in quel che dici esistono eccezioni
      meditatedopo anni di battaglie contro il monopolio Microsoft c'è poco da meditare. Ora si tratta di agire
      • Anonimo scrive:
        Re: corrompendo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Khubbo


        , la vita non è bianca o nera ed
        il

        mondo no è fatto di buoni e
        cattivi..

        come in tutte le cose del mondo, anche in
        quel che dici esistono eccezioni


        meditate

        dopo anni di battaglie contro il monopolio
        Microsoft c'è poco da meditare. Ora
        si tratta di agire
        c'è ben poco da agire, se passa palladium e TUTTO l'hardware sarà di quel tipo potremo solo far girare linux su hardware alternativo, e nessuno ti può garantire che tale hardware esisterà, mettiti nei panni di una grande azienda che vuole migrare a Linux, sapendo che tra qualche anno dovrà per forza fare da zero il proprio parco hardware si fa 2 conti e scopre subito che non gli conviene più...
        • Anonimo scrive:
          Re: corrompendo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Khubbo




          , la vita non è bianca o
          nera ed

          il


          mondo no è fatto di buoni e

          cattivi..



          come in tutte le cose del mondo, anche
          in

          quel che dici esistono eccezioni




          meditate



          dopo anni di battaglie contro il
          monopolio

          Microsoft c'è poco da meditare.
          Ora

          si tratta di agire



          c'è ben poco da agire, se passa
          palladium e TUTTO l'hardware sarà di
          quel tipo potremo solo far girare linux su
          hardware alternativo, e nessuno ti
          può garantire che tale hardware
          esisterà, mettiti nei panni di una
          grande azienda che vuole migrare a Linux,
          sapendo che tra qualche anno dovrà
          per forza fare da zero il proprio parco
          hardware si fa 2 conti e scopre subito che
          non gli conviene più...Mettiti tu nei panni di un costruttore e dimmi perche' dovresti implementare palladium dato che questo non ti garantisce nessuna vendita in piu' e ti lega mani e piedi a M$...Senza palldium M$ gira cosi' come gira il software "normale" con palladium invece ti perdi tutto il mercato non M$... poco o tanto che sia (nei server oltre il 27% secondo gartner) e' sempre meno di quello che avevi prima!Se ti sembra furbo.. vuole dire che hai proprio capito tutto! ;-)
      • Khubbo scrive:
        Re: corrompendo
        Le cose stanno già cambiando ed è logico che chi a causa del cambiamento rischia di essere penalizzato si opponga...non c'è bisogno di lanciare invettive... il circolo virutoso è innescato ed a mio parere a lungo andare gioverà a tutti gli attori sul mercato
    • Anonimo scrive:
      Re: corrompendo
      - Scritto da: Khubbo
      partecipanti a questi forum Linux e OS in
      generale non riescano a stimolare la cosa
      più importante l'APERTURA MENTALE...La cosa migliore che Linux e OS NON riescono a stimolare e' l'APERTURA DEL PORTAFOGLI. E meno male!!!Infatti con poche ore di connessione o i 6 euro della mia paghetta settimanale (se fossi un adolescente) potrei procurarmi una rivista o scaricare una distribuzione e alcuni CD pieni zeppi di software per ogni uso possibile e immaginabile.Scusa se e' poco...
  • Anonimo scrive:
    Grande zio Bill & C.
    Siamo tutti con voi!Salviamo l'economia!Salviamo il software!Salviamo il lavoro!Salviamo lo sviluppo!No alla GPL falsa e bugiarda !(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: Grande zio Bill & C.
      - Scritto da: Anonimo
      Siamo tutti con voi!tutti chi ? gli sfigados ?

      Salviamo l'economia!... di M$...
      Salviamo il software!... di M$...
      Salviamo il lavoro!... di M$...
      Salviamo lo sviluppo!... di M$...torna a giocare con win va...
    • Anonimo scrive:
      Re: Grande zio Bill & C.
      - Scritto da: Anonimo
      Siamo tutti con voi!

      Salviamo l'economia!
      Salviamo il software!
      Salviamo il lavoro!
      Salviamo lo sviluppo!

      No alla GPL falsa e bugiarda !

      (win)Open e' open non puo' essere "falso e bugiardo" perche' si "vede" quello che dice e fa!Closed invece "non dice" e non si "vede" ... io sospetto che il falso e bugiardo stia proprio li'!o almeno se da una delle due parti e' e certo da quella che "nasconde"! bye troll (troll) (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Grande zio Bill & C.
      Salviamo il mondo eliminiamo la gente che non sa pensare!
    • Anonimo scrive:
      Re: Grande zio Bill & C.
      - Scritto da: Anonimo
      Siamo tutti con voi!Parla per te.

      Salviamo l'economia!
      Salviamo il software!
      Salviamo il lavoro!
      Salviamo lo sviluppo!

      No alla GPL falsa e bugiarda !Dipendente microsfot?? Temi per la tua prossima cassa integrazione?? Ah, già sei interinale, quindi niente CI, si va proprio a casa diretto e senza competenze su Linux troverai giusto lavoro in qualche ipermercato a installare word.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    Assolutamente patetico.......Il problema e che è tutto il metodo che è sbagliato!!!Il mondo non lo convinci più a comprare la coca-cola, né col napalm né coi dollari.Devi convincerlo che la coca-cola è buona, non fa male e costa meno della pepsi.Questo non hanno ancora capito, né lo zio bill né il cuggino George W.Se è caduto l'impero romano, figuriamoci che fine faranno questi cialtroni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
    - Scritto da: LordBison
    il fatto che sia lento l'ho notato anche io,
    e spesso mi carica soltanto la barra
    laterale (sx) senza farmi vedere il forum
    a meno che non aggiorni + volte.Ed ogni tanto la notte lo riavviano!Secondo me mettono Luca Schiavoni tra una vignetta e l'altra a premere il tastino di reset. Eheehhehe
  • Anonimo scrive:
    Re: Coerenza... che cos'è?
    - Scritto da: Anonimo
    Metto a confronto le due affermazioni:
    "Loro non operano solo per il bene della
    comunità; loro vogliono anche fare
    soldi"Eh si loro bastardi vogliono "anche" fare soldi, la Microsoft invece fa tutto per beneficenza.Ma che vadano a cagare sulla luna
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Sono anni che le uso (tutte e 3),
    ed


    è innegabile che sia una
    BALLA

    che la


    mandrake sia la distribuzione
    più


    facile da usare in assoluto.



    fammi un esempio



    Ad esempio la gestione delle partizioni con
    diskdrake, in fase di installazione non
    è "chiara" come per la fedora o la
    suse.
    La stessa impossibilità di correggere
    gli errori infase di installazione è
    abbastanza grave per un principiante (nella
    mdk o vai avanti o rifai tutto, quando
    installi)
    La difficoltà di settare in modo
    semplice e corretto la scheda video, che
    nella mdk di default è sbagliata,
    soprattutto se si vuole abilitare il
    supporto 3d.

    Oltre a queste, ci sono molte altri tool non
    semplici come in altre distribuzioni.
    Sono sempre io.Perchè non aggiungere anche lo YaST, nettamente migliore rispetto al ControlCenter della mdk: più preciso,semplice e potente.La mdk si è solo fatta la fama di distro semplice, perchè era nata con questo intento quando le altre erano tutte con interfacce grafiche scarsissime. Però mentre la mdk non è cresciuta molta sotto questo aspetto, le altre hanno fatto passi da gigante, e sono diventate molto più adatte per chi comincia.Fermo restando che la mdk resta la mia preferita, e che comunque la linea di comando ce l'hanno tutte...
  • Anonimo scrive:
    Re: W la gpl

    se usi del codice gpl deve dare i sorgenti,
    quindi M$ non puo includere in windows e
    questo fa rodere
    per quanto ne sappiamo noi potrebbe esserci anche codice gpl nei sw chiusi. Abbiamo la possibilità di verificarlo? Sì, forse con un'azione legale, ma chi mai la intenterà? La fsf? Sulla base di quali prove? Tuttalpiù ci potrà essere un sospetto di utilizzo di codice gpl, un po' poco per iniziare una causa dai costi stratosferici... E' per questa ragione che la fsf non ha mai promosso azioni legali contro qualcuno. Per quanto ne so si è sempre limitata all'ammonimento e alla ricerca di soluzioni transattive (tipo: da ora in poi devi rilasciare il tuo sw in tutto o in parte sotto gpl...). Del resto quale risarcimento potrebbe essere chiesto a chi viola la gpl? Quale sarebbe il danno emergente per gli sviluppatori e il lucro cessante?Non è così banale risolvere questi enigmi giuridici.Quindi bene utilizzare la licenza gpl, ma rendiamoci anche conto dei limiti di tutela di cui soffre.
  • Anonimo scrive:
    Re: Fear, Uncertainty and Doubt
    In a world without wall and fencesyou whould not need windows and gates.Trad:Quando il mondo sara' libero, aperto, senza piu' blocchi ne' barriere, piu' nessuno avra' bisogno di zio Bill e del suo schifoso sistema operativo
  • Anonimo scrive:
    verissimo...
    ... infatti a Redmond non hanno speso un centesimo per fare un layer di rete decente, lo hanno scopiazzato dal BSD Unix... (che è OS...)
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    Sono anni che le uso (tutte e
    3),

    ed



    è innegabile che sia
    una

    BALLA


    che la



    mandrake sia la distribuzione

    più



    facile da usare in assoluto.





    fammi un esempio



    Un esempio di cosa?

    della sua semplicità d'uso se
    confrontata con fedora
    Copio e incollo (ti ho risposto dopo):Ad esempio la gestione delle partizioni con diskdrake, in fase di installazione non è "chiara" come per la fedora o la suse.La stessa impossibilità di correggere gli errori infase di installazione è abbastanza grave per un principiante (nella mdk o vai avanti o rifai tutto, quando installi)La difficoltà di settare in modo semplice e corretto la scheda video, che nella mdk di default è sbagliata, soprattutto se si vuole abilitare il supporto 3d.Oltre a queste, ci sono molte altri tool non semplici come in altre distribuzioni.Io con la mdk mi trovo benissimo, ma un principiante si trova meglio con le altre due.
  • pikappa scrive:
    Re: Fear, Uncertainty and Doubt
    ottimo post, quoto in pieno, finalmente qulcosa di diverso dai soliti deliri dell'anonimo/trollstein che posta e poi si controposta per darsi ragione da solo :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Sono anni che le uso (tutte e 3), ed

    è innegabile che sia una BALLA
    che la

    mandrake sia la distribuzione più

    facile da usare in assoluto.

    fammi un esempio
    Ad esempio la gestione delle partizioni con diskdrake, in fase di installazione non è "chiara" come per la fedora o la suse.La stessa impossibilità di correggere gli errori infase di installazione è abbastanza grave per un principiante (nella mdk o vai avanti o rifai tutto, quando installi)La difficoltà di settare in modo semplice e corretto la scheda video, che nella mdk di default è sbagliata, soprattutto se si vuole abilitare il supporto 3d.Oltre a queste, ci sono molte altri tool non semplici come in altre distribuzioni.Io con la mdk mi trovo benissimo, ma un principiante si trova meglio con le altre due.

    La suse e la fedora, sono decisamente

    occhio: suse non ha lo stesso costo per il
    novizio


    PS

    Io uso la mandrake
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Sono anni che le uso (tutte e 3),
    ed


    è innegabile che sia una
    BALLA

    che la


    mandrake sia la distribuzione
    più


    facile da usare in assoluto.



    fammi un esempio

    Un esempio di cosa?della sua semplicità d'uso se confrontata con fedora




    La suse e la fedora, sono
    decisamente



    occhio: suse non ha lo stesso costo per
    il

    novizio

    Vebbè, prendi la fedora se proprio
    non vuoi cacciare pochi euro.è una condizione ottima, infatti
  • Anonimo scrive:
    Re: infatti
    - Scritto da: carbonio
    come se lo spiegano quelli di ms che gente
    come quelli di google, o di Amazon fanno
    vagonate di soldi con linux ?... non gli hanno ancora 'consegnato' una busta gialla (o bianca) con dei bigliettoni verdi dentro... ecco spiegato il perchè...
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Sono anni che le uso (tutte e 3), ed

    è innegabile che sia una BALLA
    che la

    mandrake sia la distribuzione più

    facile da usare in assoluto.

    fammi un esempioUn esempio di cosa?


    La suse e la fedora, sono decisamente

    occhio: suse non ha lo stesso costo per il
    novizioVebbè, prendi la fedora se proprio non vuoi cacciare pochi euro.


    PS

    Io uso la mandrake
  • carbonio scrive:
    infatti
    come se lo spiegano quelli di ms che gente come quelli di google, o di Amazon fanno vagonate di soldi con linux ?
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo
    Sono anni che le uso (tutte e 3), ed
    è innegabile che sia una BALLA che la
    mandrake sia la distribuzione più
    facile da usare in assoluto.fammi un esempio
    La suse e la fedora, sono decisamenteocchio: suse non ha lo stesso costo per il novizio
    PS
    Io uso la mandrake
  • Anonimo scrive:
    MS conferma: l'OS è meno costoso
    infatti lo stesso signor sharp invita a non sprecar soldi.Ma linux e l'OS è gratuito e quindi gli ??? non li spreca nessuno:http://www.linuxiso.orgChe poi l'assistenza sia a pagamento non ci vedo nulla di strano.Invece è scandaloso che a prodotto MS comprato sia necessario altro esborsoAddio MS!
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo








    (a proposito: ai newbie

    raccomando




    linux-Mandrake official
    8.0)












    Volevi dire official 10 vero?












    Io per i newbir raccomando
    suse e


    fedora,



    molto più semplici da


    configurare.



    Per la mandrake, un
    qualcosina in


    più



    la devi sapere.





    ?



    Sono anni che le uso (tutte e 3), ed

    è innegabile che sia una BALLA
    che la

    mandrake sia la distribuzione più

    facile da usare in assoluto.

    La suse e la fedora, sono decisamente

    più user friendly e presuppongono

    meno conoscenze, sicuramente in fase di

    installazione ma anche in fase di

    configurazione.



    PS

    Io uso la mandrake

    Sono d'accordo. Che la mdk sia la più
    semplice forse era vero alcuni anni fa,
    quando nacque, ma ora è solo un luogo
    comune.

    Come semplicità è stata
    superata da altre distribuzioni: oltre a
    quelle citate, ci metterei ovviamente anche
    Lindows.Per non fraintedere, non voglio dire che non sia buona, anzi la ritengo ottima ed è anche l'unica che ho comprato e che ricomprerei.Ma per una persona con esperienza zero, io ne consiglierei una tra quelle discusse sopra.
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
    PHP Overtakes ASP as Web's #1 Server-side Script Language 06/09/2002 12:02Un pezzo di storia del 2002
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo






    (a proposito: ai newbie
    raccomando



    linux-Mandrake official 8.0)









    Volevi dire official 10 vero?








    Io per i newbir raccomando suse e

    fedora,


    molto più semplici da

    configurare.


    Per la mandrake, un qualcosina in

    più


    la devi sapere.



    ?

    Sono anni che le uso (tutte e 3), ed
    è innegabile che sia una BALLA che la
    mandrake sia la distribuzione più
    facile da usare in assoluto.
    La suse e la fedora, sono decisamente
    più user friendly e presuppongono
    meno conoscenze, sicuramente in fase di
    installazione ma anche in fase di
    configurazione.

    PS
    Io uso la mandrakeSono d'accordo. Che la mdk sia la più semplice forse era vero alcuni anni fa, quando nacque, ma ora è solo un luogo comune.Come semplicità è stata superata da altre distribuzioni: oltre a quelle citate, ci metterei ovviamente anche Lindows.
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    (a proposito: ai newbie raccomando


    linux-Mandrake official 8.0)






    Volevi dire official 10 vero?




    Io per i newbir raccomando suse e
    fedora,

    molto più semplici da
    configurare.

    Per la mandrake, un qualcosina in
    più

    la devi sapere.

    ?Sono anni che le uso (tutte e 3), ed è innegabile che sia una BALLA che la mandrake sia la distribuzione più facile da usare in assoluto.La suse e la fedora, sono decisamente più user friendly e presuppongono meno conoscenze, sicuramente in fase di installazione ma anche in fase di configurazione.PS Io uso la mandrake
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo


    (a proposito: ai newbie raccomando

    linux-Mandrake official 8.0)



    Volevi dire official 10 vero?sì
    Io per i newbir raccomando suse e fedora,
    molto più semplici da configurare.
    Per la mandrake, un qualcosina in più
    la devi sapere.?
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)

    (a proposito: ai newbie raccomando
    linux-Mandrake official 8.0)
    Volevi dire official 10 vero?Io per i newbir raccomando suse e fedora, molto più semplici da configurare.Per la mandrake, un qualcosina in più la devi sapere.
  • Anonimo scrive:
    Re: Fear, Uncertainty and Doubt
    Bellissimo post, complimenti. Ora ci faccio copia e incolla e lo giro al mio capo che gli fa bene. Meno male che c'è sempre più gente che usa la testa e non ragiona col portafoglio! Bravo!!(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    - Scritto da: cla
    Ciao, ti quoto una frase di Tanenbaum,
    è uno che ogni tanto spippola con i
    sistemi operativi e che non ha un ottimo
    rapporto con Linus, guarda qui che dice
    riguardo alla sicurezza di Win (ultimo
    paragrafo):

    michele.sciabarra.com/page/ChiHaScrittoLinux_

    Se non sai chi è Tanenbaum penso che
    tu non sappia neanche interpretare i link
    che hai quotato.

    Un Grazie a Michele Sciabarra per la
    traduzione
    Chi è Tanenbaum?? Be io lo so perfettamente. Ma questo cosa vuol dire? Tanenbaum l'unica cosa che è riuscito a scrivere è un sistemino Unix semiserio su dischetto per giocare e fare degli esperimenti mentre si studia. Linus invece è riuscito a mettere su un kernel che viene usato in applicazioni mission critical e che è running e stable su milioni di server. Tanenbaum conoscerà molta teoria dei Sistemi Operativi, ma la pratica è un'altra cosa e lasciamelo dire, sulle cose serie e funzionanti Linus ne sa sicuramente di più dell'emerito Prof. Tanenbaum.
  • Anonimo scrive:
    Sharp...
    ... come mai ha rilasciato un palmare con sistema operativo Linux?!?Mah...
  • Anonimo scrive:
    Coerenza... che cos'è?
    Metto a confronto le due affermazioni:"Le aziende che sviluppano software open source non fanno altro che regalare le loro proprietà intellettuali, rinunciando così ai benefici che da esse derivano"."Loro non operano solo per il bene della comunità; loro vogliono anche fare soldi"Mi pare che il ragazzo non si preoccupi molto di mostrare coerenza..... ;)
  • cla scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    Ciao, ti quoto una frase di Tanenbaum, è uno che ogni tanto spippola con i sistemi operativi e che non ha un ottimo rapporto con Linus, guarda qui che dice riguardo alla sicurezza di Win (ultimo paragrafo):http://michele.sciabarra.com/page/ChiHaScrittoLinux_di_Andy_TanenbaumSe non sai chi è Tanenbaum penso che tu non sappia neanche interpretare i link che hai quotato. Un Grazie a Michele Sciabarra per la traduzione
  • Anonimo scrive:
    Re: adoro questi uomini
    - Scritto da: sathia
    sarebbero in grado di vendere ghiaccio al
    polo nord... Falsi fino al midollo... Ah.
    Solo una domanda sharp, sono venuto in
    possesso del software che fa vivere google,
    so che l'open source non genera nuovo
    software, ma come mai non riesco a farlo
    funzionare su windows 2003? Dovrebbe essere
    così no? Grazie sharp, grazie di
    esistereBallmer, grazie di lavorare per lo zio bill!!!Fra 10 anni nessuno si ricorderà più di Microsoft. (linux)(apple):D
  • Anonimo scrive:
    ...loro vogliono anche fare soldi...
    Adesso ho capito! IBM e Red Hat "non operano solo per il bene della comunità; loro vogliono anche fare soldi".Ma vi rendete conto?!?!?! IBM e Red Hat vogliono ANCHE fare soldi!!!!E io che pensavo che IBM e Red Hat (e Suse e Mandrakesoft e....) fossero delle associazioni senza scopo di lucro...Microsoft, invece il cui UNICO scopo è fare soldi, merita tutto il nostro rispetto e la nostra abnegazione! Microsoft, dacci il nostro (tuo) SW e faccelo pagare il piu' possibile!!!;)
  • Anonimo scrive:
    Sharp homo sapiens, sapiens
    copy and past_______________________________________"la gente tende ad accettare come verità". Il manager ha citato ad esempio la "credenza" che il software open source sia gratuito:____________________________________________Io credo...... che se chiediamo ad un bambino di 4 o 5 anni se è vero che il software libero sia gratuito......Il bambino ci guarda e si mette a ridere !!!!LO SANNO TUTTI che "software libero" non è sinonimo di software gratuito.L'unico che pensa questo è proprio quella specie di manager !Sharp (homo sapiens, sapiens) sei proprio ignorante come una capra. (Scusa capra non volevo offenderti ) ;^)by Alpho
  • Anonimo scrive:
    2 punti del discorso....
    Punto 1: Con l'open source non è possibile fare soldi.Punto 2: Chi distribuisce software open source lo fa per soldi.Bah....P.S. Volevo anche postare i pezzi di articolo corrispondenti, ma il 'mitico' Windows 2000 appena acceso oggi si rifiuta di fare il copia&incolla.....
  • Mechano scrive:
    Re: eh sì però intanto microsoft...
    - Scritto da: Anonimo
    il contenitore era progettato per permettere
    un ricircolo naturale dell'aria, una
    semplice prova con una sigaretta avrebbe
    rivelato solo piccoli vortici,
    anzichè un flusso verso l'esterno.

    www.geocities.com/match_97/whatisfud_It.html Beh soluzione ovvia, e che dimostra quanto il FUD sia una cosa demenziale.In quel caso la ventola e' stata montata di tipo silenzioso e a bassissimo regime di rotazione, dato che non serviva.Si e' zittito il FUD e si e' continuato a vendere buoni prodotti, anche se immagino che quell'inutile ventola sia poi costata e il costo ricaduto sull'utente finale.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Si, buttiamo i soldi per le licenze...
    ... di casa Micro$oft !
  • Anonimo scrive:
    C64 - Sinclair - Amstrad - ...
    Che bello, sembra di essere tornati indietro di almeno 15-20 anni. Il mio ha i giochi più belli, il mio carica più in fretta, il mio ha 64 colori, il tuo solo 16... Usate quello che vi va di usare, divertitevi con il VOSTRO computer ed evitate di sparare a zero su quelli che usano uno o l'altro sistema.Di sicuro la mia vita non cambia per il fatto che il mio vicino, il mio amico o il mio collega usa un SO diverso dal mio.
  • Anonimo scrive:
    LINARI CANTINARI.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Come non è Gratuito?
    Non c'è bisogno di incazzarsi più del dovuto. Per par condicio si dovrebbe dare la possibilità di rispondere a quel fruttivendolo (con tutto il rispetto per la categoria;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Fear, Uncertainty and Doubt
    Finalmente uno che scrive col cervello e non con la tastiera. A quella gente che in malafede giudica il movimento open source come il male del 21 secolo, voglio solo dire, meditate e non dite che non vi avevamo avvisati.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'orto del vicino è sempre più vecch
    - Scritto da: Elwood_
    2) che più ne parlano male e
    più le persone su linux si fanno il
    giudizio oppostoinfatti; vista la pessima fama ormai accumulata dal monopolio microsoft, farebbe meglio a tacere. Per questo, come dici tu, è meglio che cominci a sentirsi il guaito di dolore
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    - Scritto da: Anonimo

    Eh già, si vede.

    secunia.com/search/?search=Linux

    www.net-security.org/advi_main.php

    isec.pl/vulnerabilities/isec-0014-mremap-unma

    securityresponse.symantec.com/avcenter/venc/dVuoi davvero che ci mettiamo a postare tutte le vulnerabilità di Windows?Poi non vorrei che PI si lamentasse di un nuovo Netstrike...
  • Elwood_ scrive:
    L'orto del vicino è sempre più vecchio
    tutto questo flame fa riflettere su un fatto: che sono davvero contento che un signor sconosciuto Sharp vada a dare queste notizie infondate:1) da agli interessati all'argomento (in questo caso i partecipanti alla conferenza)il chiaro segno che linux fa davvero paura e che sta diventando una valida alternativa a windows. Se Qualcuno di Microsoft va a fare una campagna aperta contro windows così aperta che Lo va a dichiarare a tutti significa che se quelli che hanno partecipato alla conferenza si sono resi conto che la Microsoft ha paura e questo da la possibilità anche ai ciechi di rendersi conto in quale direzione stia andando l'informatica.2) che più ne parlano male e più le persone su linux si fanno il giudizio opposto3) Fare FUD apertamente non fa che rafforzare nella comunità OpSo le posizioni prese e mantiene unione nella comunità stessa.4) che infondo se qualcuno del Colosso Microsoft fa discorsi peggio dei gossip di una casalinga molisana (con il massimo rispetto per la casilinga molisana) significa che è questa la strada da percorrere per tutti e che ormai di argomenti validi la Microsoft non li ha più se ne aveva mai avutol'ennesimo autogolantiballmerramente vostro Elwood
  • Anonimo scrive:
    Re: eh sì però intanto microsoft...
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo


    Chi non sa adattarsi per sopravvivere,
    ma

    vuole adattare il mondo circostante a
    se per

    non perire è destinato

    all'estinzione. Legge dell'evoluzione.

    Altrimenti detto: è il mercato
    che fa

    le regole. Non i suoi attori.

    Degno epitaffio per la lapide di Linux.
    Complimenti.guarda che riguarda quelli che non sanno adattarsi prova a bussare a casa Redmond :D
  • Anonimo scrive:
    Re: eh sì però intanto microsoft...
    - Scritto da: Anonimo
    Chi non sa adattarsi per sopravvivere, ma
    vuole adattare il mondo circostante a se per
    non perire è destinato
    all'estinzione. Legge dell'evoluzione.
    Altrimenti detto: è il mercato che fa
    le regole. Non i suoi attori.Degno epitaffio per la lapide di Linux.Complimenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
    Dicci oh sommo.....Attendiamo da te il verbo!Ma ammazzati!
  • Elwood_ scrive:
    Re: eh sì però intanto microsoft...
    - Scritto da: Anonimo

    Certo ci sarebbe da chiedersi come mai
    la

    Microsoft spende migliaia di euro per
    farsi

    pubblicità su riviste di linux,
    per

    un sistema controproducente. Se è

    controproducente alla fine
    crollerà

    su se stesso Noo??... A meno che in
    quello

    che dice Sharp non ci sia una
    "idosincrasia

    di fondo".


    FUD:
    AMSTRAD, un produttore inglese di
    elettronica di consumo, aveva la fama di
    vendere prodotti abbastanza buoni a prezzi
    stracciati. Gran parte del loro successo era
    dovuto ad un design razionale, che
    permetteva loro di dare ai clienti quello
    che desideravano mantenendo al contempo una
    semplicità costruttiva. Un giorno
    decisero di lanciare un PC indirizzato
    all'uso casalingo. Grazie all'ottimizzazione
    del design, AMSTRAD decise che un
    alimentatore da 35W sarebbe stato
    sufficiente, anche se fossero stati aggiunti
    dischi fissi o periferiche a nastro (a
    quell'epoca molti PC nella fascia bassa del
    mercato avevano solo due lettori per
    dischetti). Poichè il computer veniva
    venduto completo di monitor (e i monitor
    richiedono alimentatori complicati), invece
    di mettere l'alimentatore in un angolo
    dell'unità centrale (come molti
    produttori fanno ancora oggi) decisero di
    fornire corrente al computer tramite
    l'alimentatore del monitor, che fu di
    conseguenza potenziato.

    Questo comportò di fatto un altro
    vantaggio. I monitor dissipano molto calore,
    quindi il loro involucro è grande e
    tempestato di fori per permettere un
    adeguato raffreddamento per convezione. I
    computer, al contrario, tendono ad essere
    scatole chiuse, perciò era normale (e
    lo è tuttora) avere una ventola
    incorporata nel loro alimentatore. Siccome
    gli AMSTRAD non avevano alcun alimentatore
    all'interno dell'unità centrale, e la
    potenza dissipata dai componenti interni era
    tipicamente di 20W, funzionavano benone
    anche senza ventola (nell'unità
    centrale era incorporato un sistema di
    raffreddamento per convezione), ed erano
    perciò più silenziosi.

    I computer AMSTRAD furono un grande
    successo. Troppo grande. Non solo vendettero
    benissimo all'interno del segmento consumer
    del mercato di AMSTRAD, ma cominciarono a
    trovare posto all'interno degli uffici, dove
    i modelli "tradizionali" equivalenti
    costavano tipicamente il 50%-100% in
    più, e ovviamente gli AMSTRAD erano
    più silenziosi. La campagna FUD
    incominciò. "Gli AMSTRAD non hanno
    ventola di raffreddamento!", orrore.
    "Mettete un disco fisso in un AMSTRAD e
    fonderà", aghhh... "Se il tuo
    programma di blocca è perchè
    il tuo AMSTRAD non ha la ventola di
    raffreddamento".

    Questa FUD era facilmente confutabile. Gli
    AMSTRAD di fatto funzionavano abbastanza
    bene, e potevi usarli tutto il giorno,
    toccare l'unità centrale e constatare
    che era fredda. Nondimeno, molti nuovi
    acquirenti, spaventati, evitarono gli
    AMSTRAD perchè non disponevano di una
    ventola, mentre tutti gli altri prodotti ne
    montavano una. Quindi alla fine AMSTRAD mise
    le ventole, proprio nell'angolo sul retro
    dove normalmente trova posto l'alimentatore.
    Naturalmente gli AMSTRAD non avevano alcun
    alimentatore in quel punto, e poichè
    il contenitore era progettato per permettere
    un ricircolo naturale dell'aria, una
    semplice prova con una sigaretta avrebbe
    rivelato solo piccoli vortici,
    anzichè un flusso verso l'esterno.

    www.geocities.com/match_97/whatisfud_It.html fighissima sta cosa non ne ero assolutamente a conoscenza :)c'e' sempre da imparare
  • Anonimo scrive:
    Re: eh sì però intanto microsoft...

    Certo ci sarebbe da chiedersi come mai la
    Microsoft spende migliaia di euro per farsi
    pubblicità su riviste di linux, per
    un sistema controproducente. Se è
    controproducente alla fine crollerà
    su se stesso Noo??... A meno che in quello
    che dice Sharp non ci sia una "idosincrasia
    di fondo".FUD:AMSTRAD, un produttore inglese di elettronica di consumo, aveva la fama di vendere prodotti abbastanza buoni a prezzi stracciati. Gran parte del loro successo era dovuto ad un design razionale, che permetteva loro di dare ai clienti quello che desideravano mantenendo al contempo una semplicità costruttiva. Un giorno decisero di lanciare un PC indirizzato all'uso casalingo. Grazie all'ottimizzazione del design, AMSTRAD decise che un alimentatore da 35W sarebbe stato sufficiente, anche se fossero stati aggiunti dischi fissi o periferiche a nastro (a quell'epoca molti PC nella fascia bassa del mercato avevano solo due lettori per dischetti). Poichè il computer veniva venduto completo di monitor (e i monitor richiedono alimentatori complicati), invece di mettere l'alimentatore in un angolo dell'unità centrale (come molti produttori fanno ancora oggi) decisero di fornire corrente al computer tramite l'alimentatore del monitor, che fu di conseguenza potenziato.Questo comportò di fatto un altro vantaggio. I monitor dissipano molto calore, quindi il loro involucro è grande e tempestato di fori per permettere un adeguato raffreddamento per convezione. I computer, al contrario, tendono ad essere scatole chiuse, perciò era normale (e lo è tuttora) avere una ventola incorporata nel loro alimentatore. Siccome gli AMSTRAD non avevano alcun alimentatore all'interno dell'unità centrale, e la potenza dissipata dai componenti interni era tipicamente di 20W, funzionavano benone anche senza ventola (nell'unità centrale era incorporato un sistema di raffreddamento per convezione), ed erano perciò più silenziosi.I computer AMSTRAD furono un grande successo. Troppo grande. Non solo vendettero benissimo all'interno del segmento consumer del mercato di AMSTRAD, ma cominciarono a trovare posto all'interno degli uffici, dove i modelli "tradizionali" equivalenti costavano tipicamente il 50%-100% in più, e ovviamente gli AMSTRAD erano più silenziosi. La campagna FUD incominciò. "Gli AMSTRAD non hanno ventola di raffreddamento!", orrore. "Mettete un disco fisso in un AMSTRAD e fonderà", aghhh... "Se il tuo programma di blocca è perchè il tuo AMSTRAD non ha la ventola di raffreddamento".Questa FUD era facilmente confutabile. Gli AMSTRAD di fatto funzionavano abbastanza bene, e potevi usarli tutto il giorno, toccare l'unità centrale e constatare che era fredda. Nondimeno, molti nuovi acquirenti, spaventati, evitarono gli AMSTRAD perchè non disponevano di una ventola, mentre tutti gli altri prodotti ne montavano una. Quindi alla fine AMSTRAD mise le ventole, proprio nell'angolo sul retro dove normalmente trova posto l'alimentatore. Naturalmente gli AMSTRAD non avevano alcun alimentatore in quel punto, e poichè il contenitore era progettato per permettere un ricircolo naturale dell'aria, una semplice prova con una sigaretta avrebbe rivelato solo piccoli vortici, anzichè un flusso verso l'esterno.http://www.geocities.com/match_97/whatisfud_It.html
  • Elwood_ scrive:
    Re: Fear, Uncertainty and Doubt
    bravo bel post
  • Anonimo scrive:
    Re: W la gpl
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo


    il closed ha troppi errori di
    programmazione

    sai una sega te........o te..........resta l'oscurità in cui MS lascia i suoi bachi
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
    - Scritto da: LordBison

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    allora sei sul forum sbagliato





    uptime.netcraft.com/up/graph?site=punto-infor



    Azzz... ora capisco perchè ogni
    tanto

    PI diventa + lento di una lumaca!!!!!
    :D :D



    (PS: purtroppo le pagine ASP le avevo

    già notate... sigh, sigh!!! :'()



    Saluti,

    ZEuS



    (linux)

    il fatto che sia lento l'ho notato anche io,
    e spesso mi carica soltanto la barra
    laterale (sx) senza farmi vedere il forum
    a meno che non aggiorni + volte.genio, lo sai perchè è lento ?
  • Anonimo scrive:
    Re: W la gpl
    - Scritto da: Anonimo
    il closed ha troppi errori di programmazionesai una sega te........Conta i bachi se ti riesce:http://secunia.com/search/?search=Linux
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo


    anche se fosse di pari salute sarebbe
    ancora

    gratis

    Sai che cazzi!gratis. per un sistema sicuro come quello di microsoft?firmo subito
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    - Scritto da: Anonimo
    anche se fosse di pari salute sarebbe ancora
    gratisSai che cazzi! Così l'assistenza nel tempo me la scordo pure!
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Elwood_

    - ti correggo

    Ballmerissime (come sempre) :D:-Dallora non si è capita la mia semplificazione:...Tornerò a chiamarlo Baller!:-)
  • Elwood_ scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - ti correggoBallmerissime (come sempre) :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    - Scritto da: Anonimo
    E meno amale che Win è una ciofeca!
    Linux non mi pare godere di miglior salute !anche se fosse di pari salute sarebbe ancora gratis
  • Elwood_ scrive:
    Re: Linux difatti è sicuro.....
    - Scritto da: Anonimo

    Eh già, si vede.

    secunia.com/search/?search=Linux

    www.net-security.org/advi_main.php

    isec.pl/vulnerabilities/isec-0014-mremap-unma

    securityresponse.symantec.com/avcenter/venc/d

    Già dopo il secondo si perde il
    conto.... buchi, bachi, worm, exploit,
    virus......

    E meno amale che Win è una ciofeca!
    Linux non mi pare godere di miglior salute !

    Paolopiangi amico mio che ti conviene perchè i bachi su linux vengono risolti in pochissimo tempo mentre l'eccelente Microsoft li consegna con megapatccioni e service pack (se poi molti che trova li dice)Preparati al cambiamento, perchè se non capisci che il mondo sta cambiando hai sbagliato lavoro purtroppo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux difatti è sicuro.....
      - Scritto da: Elwood_
      piangi amico mio che ti conviene
      perchè i bachi su linux vengono
      risolti in pochissimo tempoSì, quando li trovano, dato che c'è da perderne il conto.
      mentre
      l'eccelente Microsoft li consegna con
      megapatccioni e service packIrrilevante. Avete un OS bacato all'inverosimile.E vorreste essere un'alternativa? Con queste premesse?Aveva ragione Tanenbaum: Linus ha incasinato tutta l'architettura. E' venuto fuori l'ennesimo MATTONE ingestibile, altro che i microkernel di Minix. Compila, compila.......
      • Elwood_ scrive:
        Re: Linux difatti è sicuro.....
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Elwood_


        piangi amico mio che ti conviene

        perchè i bachi su linux vengono

        risolti in pochissimo tempo

        Sì, quando li trovano, dato che
        c'è da perderne il conto.


        mentre

        l'eccelente Microsoft li consegna con

        megapatccioni e service pack

        Irrilevante. Avete un OS bacato
        all'inverosimile.
        E vorreste essere un'alternativa? Con queste
        premesse?

        Aveva ragione Tanenbaum: Linus ha incasinato
        tutta l'architettura. E' venuto fuori
        l'ennesimo MATTONE ingestibile, altro che i
        microkernel di Minix.

        Compila, compila.......non compilo caro le iso le ho già pronte e non vedo l'interesse di ricompilare un kernel che funzionaapt-get install protection4microsoftroll
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux difatti è sicuro.....
        ahahahahhaha se l'ignoranza la pagassero a peso d'oro tu saresti l'uomo più ricco!!
  • Anonimo scrive:
    Linux difatti è sicuro.....
    Eh già, si vede.http://secunia.com/search/?search=Linuxhttp://www.net-security.org/advi_main.phphttp://isec.pl/vulnerabilities/isec-0014-mremap-unmap.txthttp://securityresponse.symantec.com/avcenter/venc/data/linux.slapper.worm.html Già dopo il secondo si perde il conto.... buchi, bachi, worm, exploit, virus......E meno amale che Win è una ciofeca! Linux non mi pare godere di miglior salute !Paolo
  • Anonimo scrive:
    Re: eh sì però intanto microsoft...
    Il guaio è che se il cigno si rivolta troppo prima di spirare si mette ad azzannare confusamente. E' l'istinto: l'animale ferito diventa una furia cieca prima della sua fine, nel disperato quanto inutile tentativo di evitare l'inevitabile.E microsoft i denti (economici e politici) li ha buoni.Se prima di morire farà del male a qualcuno con quei denti sarà un danno grave per tutti.Microsoft vede nubi scure all'orizzonte e non sa cosa l'aspetta: è l'animale irrequieto prima del terremoto. Per ora è nervosa. Teme che in futuro le cose possano andare male.Chi non sa adattarsi per sopravvivere, ma vuole adattare il mondo circostante a se per non perire è destinato all'estinzione. Legge dell'evoluzione. Altrimenti detto: è il mercato che fa le regole. Non i suoi attori.
  • Elwood_ scrive:
    eh sì però intanto microsoft...
    Si fa pubblicità anche sulle riviste dedicate a linux.Un linuxista che legge che esistono aziende che da linux passano a unix (probabilmente gli ricorda molto l'angolino della settimana enigmistica risate a denti stretti)Primo perchè normalmente una aziende non passa da linux a microsoft, ma sempre da microsoft a linux, almeno che l'azienda stessa soffra di crisi di identità :DSecondo perchè non riesce a capire perchè da una spesa di licenza pari a 0 debba passare ad un costo pari ad 800 euro, moltiplicato per i numero di server che l'azienda sudetta ha.Intanto su riviste che trattano linux si vedono paginoni, interi dove microsoft scrive "usi linux? chiedi a chi lo ha già usato" presentando i vantaggi economici di alcune aziende, che hanno "migrato" o forse "rimigrato" a windows.Certo ci sarebbe da chiedersi come mai la Microsoft spende migliaia di euro per farsi pubblicità su riviste di linux, per un sistema controproducente. Se è controproducente alla fine crollerà su se stesso Noo??... A meno che in quello che dice Sharp non ci sia una "idosincrasia di fondo".Questi discorsi comincio a vederli come una specie di canto del Cigno.L'epoca dell'impero di Redmond sta per finire... e lo scricchiolio si comincia a sentire secondo me da queste impercettibili crepe.
  • Anonimo scrive:
    Re: corrompendo
    - Scritto da: Anonimo
    corrompendo pian piano riusciranno a farsi
    valeredovresti leggere Gibbon e la sua descrizione della caduta dell'Impero Romano
  • Anonimo scrive:
    corrompendo
    corrompendo pian piano riusciranno a farsi valere
  • LordBison scrive:
    Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    allora sei sul forum sbagliato


    uptime.netcraft.com/up/graph?site=punto-infor

    Azzz... ora capisco perchè ogni tanto
    PI diventa + lento di una lumaca!!!!! :D :D

    (PS: purtroppo le pagine ASP le avevo
    già notate... sigh, sigh!!! :'()

    Saluti,
    ZEuS

    (linux)il fatto che sia lento l'ho notato anche io, e spesso mi carica soltanto la barra laterale (sx) senza farmi vedere il foruma meno che non aggiorni + volte.
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo

    Comunque sono al collasso su tutta la linea:
    microsoft manda i dilettanti allo sbaraglio
    o (peggio ancora) i bimbie con le stesse armi spuntate di ieri
  • sathia scrive:
    adoro questi uomini
    sarebbero in grado di vendere ghiaccio al polo nord... Falsi fino al midollo... Ah. Solo una domanda sharp, sono venuto in possesso del software che fa vivere google, so che l'open source non genera nuovo software, ma come mai non riesco a farlo funzionare su windows 2003? Dovrebbe essere così no? Grazie sharp, grazie di esistere
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    allora sei sul forum sbagliato


    uptime.netcraft.com/up/graph?site=punto-infor

    Azzz... ora capisco perchè ogni tanto
    PI diventa + lento di una lumaca!!!!! :D :D

    (PS: purtroppo le pagine ASP le avevo
    già notate... sigh, sigh!!! :'()

    Saluti,
    ZEuS

    (linux)che ci vorra poi a convertirle in PHP, questo non me lo spiego, non ci ho messo molto a mollare ASP.poi MySQL è maturato parecchio in questi anni quindi.Oracle a casa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
    - Scritto da: Anonimo
    Ho detto tutto. Se funziona e un gran numero
    di server montano questa soluzione un motivo
    ci sara. E funziona! E' affidabile! PHP!
    Altro che rallentamento tecnologia ma
    perfavore!!
    Le cose funzionano!allora sei sul forum sbagliatohttp://uptime.netcraft.com/up/graph?site=punto-informatico.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
      ahahahahahahahhahha
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Ho detto tutto. Se funziona e un gran
      numero

      di server montano questa soluzione un
      motivo

      ci sara. E funziona! E' affidabile! PHP!

      Altro che rallentamento tecnologia ma

      perfavore!!

      Le cose funzionano!

      allora sei sul forum sbagliato
      uptime.netcraft.com/up/graph?site=punto-informa sto sul pianeta giusto:http://news.netcraft.com/archives/2004/05/03/may_2004_web_server_survey_finds_50_million_sites.html
      • LordBison scrive:
        Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo


        Ho detto tutto. Se funziona e un
        gran

        numero


        di server montano questa soluzione
        un

        motivo


        ci sara. E funziona! E'
        affidabile! PHP!


        Altro che rallentamento tecnologia
        ma


        perfavore!!


        Le cose funzionano!



        allora sei sul forum sbagliato


        uptime.netcraft.com/up/graph?site=punto-infor

        ma sto sul pianeta giusto:

        news.netcraft.com/archives/2004/05/03/may_200

        hehe bellissima risposta :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
        Sì Sì, sei sul pianeta giustohttp://news.netcraft.com/archives/2004/03/23/aspnet_overtakes_jsp_and_java_servlets.html- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo


        Ho detto tutto. Se funziona e un
        gran

        numero


        di server montano questa soluzione
        un

        motivo


        ci sara. E funziona! E'
        affidabile! PHP!


        Altro che rallentamento tecnologia
        ma


        perfavore!!


        Le cose funzionano!



        allora sei sul forum sbagliato


        uptime.netcraft.com/up/graph?site=punto-infor

        ma sto sul pianeta giusto:

        news.netcraft.com/archives/2004/05/03/may_200

        • Anonimo scrive:
          Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
          - Scritto da: Anonimo
          Sì Sì, sei sul pianeta giustoinfatti:http://news.netcraft.com/archives/2003/08/29/php_growing_surprisingly_strongly_on_windows.htmlhttp://www.newsforge.com/internet/02/06/11/011243.shtml?tid=5http://www.securityspace.com/s_survey/data/200404/index.htmlhttp://www.stargeek.com/item/506.html
          news.netcraft.com/archives/2004/03/23/aspnet_


          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo



          Ho detto tutto. Se funziona e
          un

          gran


          numero



          di server montano questa
          soluzione

          un


          motivo



          ci sara. E funziona! E'

          affidabile! PHP!



          Altro che rallentamento
          tecnologia

          ma



          perfavore!!



          Le cose funzionano!





          allora sei sul forum sbagliato





          uptime.netcraft.com/up/graph?site=punto-infor



          ma sto sul pianeta giusto:




          news.netcraft.com/archives/2004/05/03/may_200



        • Anonimo scrive:
          Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
          - Scritto da: Anonimo
          Sì Sì, sei sul pianeta giusto
          news.netcraft.com/archives/2004/03/23/aspnet_Benissimo, visto che con Mono gira su Linux che è un piacere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
      - Scritto da: Anonimo
      allora sei sul forum sbagliato
      uptime.netcraft.com/up/graph?site=punto-inforAzzz... ora capisco perchè ogni tanto PI diventa + lento di una lumaca!!!!! :-D :-D(PS: purtroppo le pagine ASP le avevo già notate... sigh, sigh!!! :'()Saluti,ZEuS(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux + Apache .. ho detto tutto
    - Scritto da: Anonimo
    Ho detto tutto. Se funziona e un gran numero
    di server montano questa soluzione un motivo
    ci sara. E funziona! E' affidabile! PHP!
    Altro che rallentamento tecnologia ma
    perfavore!!
    Le cose funzionano!e è GRATIS !!!!!(alla faccia del lamerone monopolista #)
  • Anonimo scrive:
    Linux + Apache .. ho detto tutto
    Ho detto tutto. Se funziona e un gran numero di server montano questa soluzione un motivo ci sara. E funziona! E' affidabile! PHP! Altro che rallentamento tecnologia ma perfavore!!Le cose funzionano!
  • Anonimo scrive:
    Punti di vista
    Ovvio che MS sparga critiche (per non dire altro) sui prodotti open.Poi chi dice che il software open non da ritorni e non permette di sviluppare nuovi soft?Linux fin qui come ci è arrivato? Qualcuno lo ha sviluppato. Anzi di pari con la sua ascesa si sono sviluppati molti soft e librerie di supporto che con le prime versioni si sognavano solo.Certo che se una soft house sviluppa parti o applicazioni per linux sarà giusto pagarla per quella parte in più di servizio che offre: se la base è open non è detto che debbano esserlo tutti gli accessori non inclusi di base. Inoltre queste soft house forniscono assistenza, documentazione, progettazione di servizi. Nessuno è obbligato a comprarli: sono un di più rispetto al prodotto base.Prodotto base che non viene sviluppato per logiche di profitto, ma per risolvere i problemi che si incontrano e porvi rimedio. Infatti linux non ha bisogno di investimenti per ricerca e sviluppo perchè se a qlc1 serve qlcsa o va ottimizzato in qualche funzione chi ne ha la capacità può farlo senza problemi.Open non vuol dire gratuito, è vero. Ma vuol dire fruibile, non solo utilizzabile.Infine: se degli individui o stati o associazioni vogliono scegliere un soft open anzichè un software MS (perchè nell'articolo non si dice soft closed, ma soft MS...) non vedo perchè la cosa crei scandalo.Vogliono il libero mercato? Allora il mercato deciderà qual'è la via di business vincente. Punto. Se MS vuole "drogare" il libero mercato, come già fa, non si stupisca se gli si rivolta contro.Per parecchio tempo non sono riuscito ad accostarmi a linux per via della mia scarsa preparazione rispetto alle difficoltà che poneva.Con la semplificazione a cui è giunto oggi credo che lo si possa definire pronto alla sfida con MS a pari livello.Inoltre, non sarà free, ma con 20-30 euro per una distro con supporti, documentazione e assistenza (e praticamente 0 per una scaricata, ma senza documentazione) contro i 150-200 e oltre di windows (ora come ora non so più neanche a che prezzo è arrivata l'ultima versione)...non c'è concorrenza...e non è concorrenza sleale: hanno scelto due vie diverse. Punto. Se uno vuole rinunciare ai sui diritti intellettuali non può farlo? Ma che? Siam pazzi? Se uno vuole deve potere: è solo una sua scelta.Se da fastidio a qlc1 mica lo si può uccidere...Guardatevi Synapse...il film.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
    Io amo linux ma devo dire che mi da fastidio vedere gente come te che spara a zero sui prodotti Microsoft perchè dai motivo a loro di sparlare di noi. Microsoft ha fatto mosse intelligenti ha acquistato ditte ha investito denaro. Ha fatto anche giochi sleali. Ma non per questo i suoi prodotti fanno schifo. Te non meriteresti di usare linux. Sei un insulto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
      - Scritto da: Anonimo
      Io amo linux ma devo dire che mi da fastidio
      vedere gente come te che spara a zero sui
      prodotti Microsoft perchè dai motivo
      a loro di sparlare di noi. Microsoft ha
      fatto mosse intelligenti ha acquistato ditte
      ha investito denaro. Ha fatto anche giochi
      sleali. Ma non per questo i suoi prodotti
      fanno schifo. Te non meriteresti di usare
      linux. Sei un insulto!tu invece sei un troll travestito da linuxistagratta gratta sotto il linuxista trovi la bandierina!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
        No. Falso. Uso la slackware . Lavoro con java su eclipse Ho una rete con firewall coyote . Troviamoci in chat che dimostro chi è il troll! Io ho solo detto che sparare a zero non fa bene a nessuno. Paragoni ci vogliono pargoni e su quelli i giudizi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
      - Scritto da: Anonimoattenti al troll filo-monopolistaComincia come tutti i troller
      Io amo linuxe qui si sbraga come al solito:
      ma devo dire che mi da fastidio
      vedere gente come te che spara a zero sui
      prodotti Microsoft perchè dai motivo
      a loro di sparlare di noi. Noi chi ?Vedi che cadi nel lapsus freudiano, caro galoppino di Zio Bill?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
        Premettendo che Bill non mi piace.. lo rispetto anche se ha giocato sporco in più occasioni. Uso la slackware sviluppo qualche applicativo con eclipse e nella rete ho un firewall con il coyote. Ma non devo star qua a dimostrare a te se sono o no un amante di Linux. Ricorda però che le sparate a zero non servono a niente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
          - Scritto da: Anonimo
          Premettendo che Bill non mi piace.. lo
          rispetto anche se ha giocato sporco in
          più occasioni.Mi spiace... io invece non rispetto per nulla la gente che "gioca sporco" e ritengo che sia giusto "sparargli a zero" ... i valori sono valori, tu fai pure come credi! ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
            Si ma il problema è che se vuoi fare della bella pubblicità a linux e convincere qualcuno che sia la soluzione migliore non è la maniera giusta. Se invece non ti interessa. Il mondo è libero!
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
            - Scritto da: Anonimo
            Si ma il problema è che se vuoi fare
            della bella pubblicità a linux e
            convincere qualcuno che sia la soluzione
            migliore non è la maniera giusta. Se
            invece non ti interessa. Il mondo è
            libero!Dunque caro "ciccio bello"1) come tu stesso dici Bill ha "giocato sporco" e io, ti piaccia o no non apprezzo e non rispetto (a differenza di quanto tu dici) chi "gioca sporco".2) su chi gioca sporco si "spara a zero" quando si parla di opinioni!Perche' i valori sono valori!Se per te tuttute le vacche sono bigie accomadati pure e buon pro ti faccia! ma almeno abbi il buon gusto di non pretendere di dare lezioni! :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
            Ma guarda che io non pretendo di dare lezioni. Ahahahah
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
            - Scritto da: Anonimo
            Ma guarda che io non pretendo di dare
            lezioni. AhahahahRileggiti la sequenza dei tuoi post Ahahahah...E riflettici pure Ahahahah...E Ahahahah sappimi dire! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Ha ragione!
    Tu sei un ignorante.Nel senso che ignori. Non è giusto l'open source. E' giusto che la microsoft abbia affondato la NETSCAPE? E' giusto che la Microsoft metta windows media player integrato? Mettera anche un sistema di vendita on line. E' giusto? qualcuno la chiama concorrenza sleale. Io vedo solo un rischio per le piccole medie imprese e questo non mi piace.Pensco che un economia che possa funzionare debba essere a base capitalista ma non portare un accumulo di denaro a grandi multinazionali che detengono monopoli. Tuttuavia c'è da dire che sono i grandi investimenti che portano delle grandi cose. Ma qua giochiamo con i dati degli utenti. Giochiamo con i loro soldi con la loro privacy. Non si può scherzare. L'open source qua può coesistere bene.
  • Arroso scrive:
    Re: Fear, Uncertainty and Doubt
    No Doubts my friend!sti americani sò proprio dei mattacchioni!così come si sono inventati gli "stati canaglia" mo conierannoanche la definizione "software house canaglia"eeeh cosa non farebbero per "liberarci" da questi "terroristi"che la forza di micro$oft dipenda dall'assenza di concorrenzaè amazingly simile a quello che avviene (e continuerà) con ilpetrolio.evviva i nostri "liberatori" mi firmo pure va... :|
  • Anonimo scrive:
    Re: E' la conferma che l'OS è comunismo
    Mi dispiace. Io non sono un comunista. Ero un capitalista. Ora sono un capitalista che ha capito che il solo capitalismo purò ha dei problemi. Tu invece sei un ignorante perchè ignori molte cose. L'open source può esistere e microsoft può esistere. I brevetti possono esistere.Mai sentito parlare di concorrenza sleale? Deve far riflettere sul fatto che solo capitalismo ha dei problemi. Devi pensare un popolo .. l'umanità dove deve andare. Io sono il primo a dire che una persona deve avere lo stimolo a lavorare a essere imprenditore ad inventare. Non a cumulare soldi e a corrompere.Io sono per le PMI. Sono per quelle leggi che fariscono l'imprenditore ma impediscono il controllo troppo forte delle multinazionali. Lo chiamo capitalismo un po evoluto. Tu sei solo un ignorante. Perchè ignori molte cose.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' la conferma che l'OS è comunismo
      - Scritto da: Anonimo
      Mi dispiace. Io non sono un comunista. Ero
      un capitalista. Ora sono un capitalista che
      ha capito che il solo capitalismo
      purò ha dei problemi. Tu invece sei
      un ignorante perchè ignori molte
      cose. L'open source può esistere e
      microsoft può esistere. I brevetti
      possono esistere.
      Mai sentito parlare di concorrenza sleale?
      Deve far riflettere sul fatto che solo
      capitalismo ha dei problemi. Allora l'ignorante sei tu, anche il Comunismo ne crea di problemi.
      Devi pensare un popolo .. l'umanità dove deve andare.
      Io sono il primo a dire che una persona deve
      avere lo stimolo a lavorare a essere
      imprenditore ad inventare.In regime di Comunismo gli imprenditori si dileguano, chi glielo fa fare di investire se poi vengono ultratassati ?
      Non a cumulare soldi e a corrompere.Lo fanno tutti sia di sinistra che di destra
      Io sono per le PMI. Sono per quelle leggi
      che fariscono l'imprenditore ma impediscono
      il controllo troppo forte delle
      multinazionali. Lo chiamo capitalismo un po
      evoluto. Tu sei solo un ignorante.
      Perchè ignori molte cose.Anche tu gran pezzo di ignorantone.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' la conferma che l'OS è comunismo
        Quello che ha sparato a zero sei tu.. e questo la dice lunga..
        • Anonimo scrive:
          Re: E' la conferma che l'OS è comunismo
          - Scritto da: Anonimo
          Quello che ha sparato a zero sei tu.. e
          questo la dice lunga..http://www.pintmaster.com/essays/marx.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Fear, Uncertainty and Doubt
    - Scritto da: eaman
    vi sono diversi miti attorno a Linux che
    "la gente tende ad accettare come
    verità".
    Basare le proprie scelte su test e analisi
    di mercato preclude a MS di essere
    concorrenziale.è quello che penso anch'io: Microsoft sta perdendo il contatto con la realtà di un mercato in dinamica centrifuga. Prima che si accorga di non poter contrastare il FOSS sul suo stesso campo potrà volerci troppo tempo.
  • Anonimo scrive:
    W la gpl
    e' la licenza piu decente che sia mai stata scritta !!motivo :se usi del codice gpl deve dare i sorgenti, quindi M$ non puo includere in windows e questo fa roderela BSD e' la licenza che detesto (non e' ne carne ne pesce) perche permette di includere e non dare i sorgentiper questo che a M$ piace, usa e non pagail closed ha troppi errori di programmazione
  • la redazione scrive:
    Re: Correzione per la redazione
    Corretto, grazie ;)- Scritto da: Anonimo
    un'enorme bacino
  • Anonimo scrive:
    Re: Fear, Uncertainty and Doubt
    Bel post, complimenti :)
  • Anonimo scrive:
    Non ho parole!
    Mi dispiace vedere che MS spara a zero sull'open source. Non le fa onore. Dovrebbe far vedere quanto si risparmia ad usare windows (teoricamente) ma non dire cavolate tipo uccide l'economia o cose varie. Linux è una delle cose più belle che hanno dato possibilità a molte aziende di lavorare senza costi che non fossero superflui. Vedo due filosofie; uno giustamente dovrebbe ripagarti se hai investito in ricerca . Ma ce da dire che l'altra dice se tu hai il know how non devi spendere soldi. Dovrebbero convivere ma purtroppo non è semplice. Windows VS Linux. Purtroppo una filosofia non ha interesse a coesistere con l'altra.
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto i maggiori danni nel mondo...
    - Scritto da: Anonimo
    Se le email restavano confinate a dei
    semplici messaggi di testo , come era stato
    previsto in principio ora non ci troveremmo
    a questo punto.A parte l'uso dei congiuntivi che evidentemente per te è un optional, allora io propongo di tornare all'età della piera: niente più inquinamento, niente mail con HTML, niente buco nell'ozono, niente di niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Intanto i maggiori danni nel mondo...
      - Scritto da: Anonimo

      A parte l'uso dei congiuntivi che
      evidentemente per te è un optional,
      allora io propongo di tornare all'età
      della piera...Piera? E chi è??? Tua bisnonna???Salutoni da GiGiO :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Intanto i maggiori danni nel mondo..
      ah! quindi per te una mail senza activeX e script del casso nonla concepisci proprio eh?ma chi sei il re degli zingari? :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Intanto i maggiori danni nel mondo..
      Non mi dire che stai meglio adesso? Se ti vuoi rinfrescare i polmoni ti accompagno a fare una passeggiata nel porto di Taranto. Vacci di sera e respira profondamente
    • Anonimo scrive:
      Re: Intanto i maggiori danni nel mondo..
      - Scritto da: Anonimo
      allora io propongo di tornare all'età
      della piera: niente più inquinamento,Ahh quando c'era la piera...Costava poco e faceva tanti uomini felici! :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Per questo signor Scorza (libera
    traduzione

    di "Sharp") di Microsoft ci sarebbe
    questa

    "credenza" che il software open source
    sia

    gratuito



    Mr. Sharp conosce benissimo i modelli di
    business
    Open Source:

    "Funny thing is, the MS executive (Chris
    Sharp) used to work for Red Hat."

    yro.slashdot.org/article.pl?sid=04/05/26/0033e si vede che RH lo comprava con tutta la scatola invece che scaricarselo!Ognuno ha le informazioni che si meritaComunque sono al collasso su tutta la linea: microsoft manda i dilettanti allo sbaraglio o (peggio ancora) i bimbi
  • Anonimo scrive:
    Re: ballissime! (come sempre)
    - Scritto da: Anonimo
    Per questo signor Scorza (libera traduzione
    di "Sharp") di Microsoft ci sarebbe questa
    "credenza" che il software open source sia
    gratuito
    Mr. Sharp conosce benissimo i modelli di businessOpen Source:"Funny thing is, the MS executive (Chris Sharp) used to work for Red Hat."http://yro.slashdot.org/article.pl?sid=04/05/26/0033227&mode=thread&tid=106&tid=109&tid=185&tid=187&tid=98&tid=99
  • Anonimo scrive:
    Re: M$: l'opensurs fa schifo...
    - Scritto da: Anonimo
    proprio stasera verso le 23
    c'era su Odeon TV un'intervista
    al direttore nazionale M$: a una
    domanda su linux e C egli ha
    risposto: l'opensurs non ci fa
    paura etc. Morale: per fare i
    direttori alla M$ la competenza
    e' optional. come anche una
    adeguata conoscenza della
    lingua inglesewindow fa schifola competenza non esisteè caroè monopolistasta perdendo larghe quote di mercatoQualcosa non mi torna;)
  • hoff scrive:
    Re: Come non è Gratuito?
    Che i governi o le aziende siano costrette a spenderci soldi è vero, perchè hanno bisogno di supporto tecnico... ma è divertente che lui accusi IBM di voler lucrare, è come se Jack lo Squartatore accusasse uno scippatore di essere violento. E' divertente anche che lui, rappresentante di una multinazionale yankee, si presenti come paladino delle piccole imprese locali. Va bene che il suo lavoro è fare soldi e non certo fare informazione, ma che faccia di merda che ha...
  • Anonimo scrive:
    Correzione per la redazione
    un'enorme bacino
  • Anonimo scrive:
    Re: Come non è Gratuito?
    Infatti dice che aziende come IBM e RedHat promuovono l' open source per motivi economici...E allora? Mica stanno li a far ballare la scimmietta...E' ovvio che ci vogliano lucrare sopra...se poi questo lucrare a me non costa nulla...
    • Anonimo scrive:
      Re: Come non è Gratuito?
      ibm e hp fanno hardware, dare il software con il loro hardware diventa REDDITIZIOlinux come SW non vale un tubo (economicamente) se non per piccole realta (ti faccio il programmino come ti pare e me lo paghi)un software progettato per girare su un server hp o ibm per fare certe funzioni (se non tutte) opensource permette a hp e ibm di avere un software come glipare e piace adatto alle loro esigenze e quelle del cliente (un mercato di nicchia piu grosso)il closed non meriterebbe un euro
      • Anonimo scrive:
        Re: Come non è Gratuito?
        - Scritto da: Anonimo
        ibm e hp fanno hardware, dare il software
        con il loro hardware diventa REDDITIZIOSe fosse solo per quello IBM e HP non si sarebbero certo scomodati con un supporto cosi' massivo di Linux. IBM e HP fanno soprattutto servizi ed è su quelli guadagnano il grosso (almeno IBM). L'hardware lo vendono comunqe, con o senza linux.Andrea
    • Anonimo scrive:
      Re: Come non è Gratuito?
      - Scritto da: Anonimo
      Infatti dice che aziende come IBM e RedHat
      promuovono l' open source per motivi
      economici...E allora? Mica stanno li a far
      ballare la scimmietta...L'unica scimmia che ho visto ballare era Ballmer tutto sudato durante una convention Microsoft.....
  • Anonimo scrive:
    E' la conferma che l'OS è comunismo
    Microsoft è il capitalismo"Le aziende che sviluppano software open source non fanno altro che regalare le loro proprietà intellettuali, rinunciando così ai benefici che da esse derivano"Ecco la conferma.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ha ragione!
    - Scritto da: Anonimo
    "Le aziende che sviluppano software open
    source non fanno altro che regalare le loro
    proprietà intellettuali, rinunciando
    così ai benefici che da esse
    derivano".

    Bisogna smetterla di fare regali. Dove
    andremo a finire con tutta 'sta gente che fa
    regali permettendoti di risparmiare? Se tu
    non spendi volontariamente, altri non
    possono legalmente sfilarti i tuoi soldi
    dalle tasche... Ergo, fare regali è
    un'attività intrinsecamente
    anticapitalistica, ergo antiamericana, ergo
    liberal e di sinistra, ergo terroristica. Ma
    per fortuna c'è anche chi pensa a
    fare i nostri interessi, facendoci pagare a
    caro prezzo *nel nostro interesse* persino
    le ciofeche. E' questo il capitalismo, ergo
    la libertà, ergo il migliore dei
    mondi possibili. Ricordate, chi regala
    gratis, regala comunismo... E non venite a
    dire "monopolio, monopolio..." Lo fanno per
    noi. Sì sì credeteci.

    :)Basta con sta storia dell'Open source Comunista :@
  • Anonimo scrive:
    Ha ragione!
    "Le aziende che sviluppano software open source non fanno altro che regalare le loro proprietà intellettuali, rinunciando così ai benefici che da esse derivano".Bisogna smetterla di fare regali. Dove andremo a finire con tutta 'sta gente che fa regali permettendoti di risparmiare? Se tu non spendi volontariamente, altri non possono legalmente sfilarti i tuoi soldi dalle tasche... Ergo, fare regali è un'attività intrinsecamente anticapitalistica, ergo antiamericana, ergo liberal e di sinistra, ergo terroristica. Ma per fortuna c'è anche chi pensa a fare i nostri interessi, facendoci pagare a caro prezzo *nel nostro interesse* persino le ciofeche. E' questo il capitalismo, ergo la libertà, ergo il migliore dei mondi possibili. Ricordate, chi regala gratis, regala comunismo... E non venite a dire "monopolio, monopolio..." Lo fanno per noi. Sì sì credeteci.:-)
  • Anonimo scrive:
    M$: l'opensurs fa schifo...
    proprio stasera verso le 23c'era su Odeon TV un'intervistaal direttore nazionale M$: a unadomanda su linux e C egli ha risposto: l'opensurs non ci fapaura etc. Morale: per fare idirettori alla M$ la competenzae' optional. come anche unaadeguata conoscenza dellalingua inglese
  • Anonimo scrive:
    Intanto i maggiori danni nel mondo...
    ...li hanno fatti i prodotti "proprietari" Microsoft, grazie ad essi almeno l'80% delle email in circolazione nel pianeta sono virus o spam con conseguente spreco di banda e di soldi.Eccola la grande "innovazione" di Bill Gates... le email HTML con tanto di Activex e di script che possono essere eseguiti solo facendo l'anteprima dei messaggi.Se le email restavano confinate a dei semplici messaggi di testo , come era stato previsto in principio ora non ci troveremmo a questo punto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicoli. L'OS può essere redditizio
    - Scritto da: TADsince1995
    Che finalmente potrà usare
    GNU/Linux a lavoro senza essere guardato
    come una specie di stregonecomplimentoni!Allora siamo molti più di quanto si creda.io tra le altre cose Open Source lavoro su:-Claroline-PhProjektE' un piacere poter vantare esperienze di uso e amministrazione di linux e altro Sw OS.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Ridicoli. L'OS può essere redditizio
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: TADsince1995


      Che finalmente potrà usare

      GNU/Linux a lavoro senza essere guardato

      come una specie di stregone

      complimentoni!Grazie!!! :)

      Allora siamo molti più di quanto si
      creda.Fa piacere scoprirlo!
      io tra le altre cose Open Source lavoro su:
      -Claroline
      -PhProjektComplimenti anche a te! ;)

      E' un piacere poter vantare esperienze di
      uso e amministrazione di linux e altro Sw
      OS.Nel mio caso anche da queste esperienze è dipesa la mia assunzione! Ho notato per caso che nel curriculum che inviai era stata sottolineata in rosso la mia esperienza su Linux! Alla faccia di chi dice che servono solo le certificazioni Microsoft!TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Ridicoli. L'OS può essere redditizio
        - Scritto da: TADsince1995

        Nel mio caso anche da queste esperienze
        è dipesa la mia assunzione! Ho notato
        per caso che nel curriculum che inviai era
        stata sottolineata in rosso la mia
        esperienza su Linux! Alla faccia di chi dice
        che servono solo le certificazioni
        Microsoft!
        Ciao, nella mia azienda utilizziamo e sviluppiamo soluzioni basate esclusivamente su Linux (in PHP e C++)... il personale è stato selezionato in base alle capacità di lavorare/programmare sotto questo fantastico S.O!!!!Morale: alla larga i M$ Certified "Utontos"!! ;-)(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ridicoli. L'OS può essere redditizio
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: TADsince1995



          Nel mio caso anche da queste esperienze

          è dipesa la mia assunzione! Ho
          notato

          per caso che nel curriculum che inviai
          era

          stata sottolineata in rosso la mia

          esperienza su Linux! Alla faccia di chi
          dice

          che servono solo le certificazioni

          Microsoft!



          Ciao, nella mia azienda utilizziamo e
          sviluppiamo soluzioni basate esclusivamente
          su Linux (in PHP e C++)... il personale
          è stato selezionato in base alle
          capacità di lavorare/programmare
          sotto questo fantastico S.O!!!!

          Morale: alla larga i M$ Certified
          "Utontos"!! ;)

          (linux)Nella azienda in cui lavoro io abbiamo sostituito SQL Server con MySql, e in un'altra azienda in cui collaboro abbiamo iniziato a sviluppare applicazioni web based per grosse tipografie per la gestione dei workflow interni (Mandrake + Apache + MySQL+ Java + php)Abbiamo già acquirenti ancora prima di aver finito il lavoro...
    • cla scrive:
      Re: Ridicoli. L'OS può essere redditizio
      Dai un occhio anche al nostro spaghettilearning, altro che claroline :-PUN cla che si aggrega a quelli che con l'open source ci vivonoCla!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ridicoli. L'OS può essere redditizio
        - Scritto da: cla
        Dai un occhio anche al nostro
        spaghettilearning, altro che claroline :p
        :-)l'ho analizzato prima di claroline e di iliaspurtroppo non era confacente alle necessità del mio centro di formazione, ma lo tengo d'occhio.Avete fatto un buon lavoro!
  • Anonimo scrive:
    Come non è Gratuito?
    "Sharp, che ha parlato ad una stretta cerchia di giornalisti locali, ha aggiunto che vi sono diversi miti attorno a Linux che "la gente tende ad accettare come verità". Il manager ha citato ad sempio la "credenza" che il software open source sia gratuito : a suo dire questo è falso perché anche i più grandi supporter dell'open source, come Red Hat e IBM, sarebbero motivati innanzitutto da interessi economici." Non ho mai cacciato una lira per un software open source, tranne per il fatto di aver pagato la connessione per scaricarlo, sto parlando di distro', dei vari rpm che si trovano su rpmseek, alcuni progetti/librerie su sourceforge.com.Mai speso un soldo, vero è che la FSF intende con il termine "Free" libero e non gratis , ma di fatto la maggior parte degli utenti home e soho, possono costruirsi un sistema di un certo calibro gratis (vedi la marea di progetti su sourceforge).==================================Modificato dall'autore il 27/05/2004 0.17.52
  • TADsince1995 scrive:
    Ridicoli. L'OS può essere redditizio!
    Ragazzi quì questi signori si stanno dando la zappa sui piedi. Dopo le innumerevoli figuracce, il ridotto interesse a WindowsXP riscontrato nella loro utenza (per loro stessa ammissione) ora attaccano così ingenuamente l'open source... Insomma, dire che sono patetici è poco.E inoltre vorrei smentire quello che dicono a proposito del fatto che con l'open source non si può guadagnare, io sono da poco stato assunto da un'azienda di ricerca per creare, insieme ad altri colleghi, un grosso progetto di content management, tutto in Open Source su Linux (su Apache Tomcat per la precisione).Il progetto è finanziato dal ministero delle attività produttive.Oggi la mia ragazza ha sostenuto gli esami di ECDL e mi ha detto che c'erano anche gli esami ECDL su Linux, e sono a Palermo dove smuovere certe teste dalle loro abitudini è più difficile di smuovere mari e monti. Sua sorella a scuola (un liceo scientifico di paese!) ha seguito un corso di Linux.Il mondo sta cambiando signori. Finalmente. E Microsoft questo lo sa, il suo modello di business è superato.Addio Bill.TAD Che finalmente potrà usare GNU/Linux a lavoro senza essere guardato come una specie di stregone ==================================Modificato dall'autore il 27/05/2004 0.13.58
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sprecate soldi nei prodotti M$
    - Scritto da: Anonimo
    Al massimo... piratateli. (linux)una volta era necessario.Ora non più.
  • Anonimo scrive:
    Non sprecate soldi nei prodotti M$
    Al massimo... piratateli. (linux)
  • Anonimo scrive:
    ballissime! (come sempre)
    Per questo signor Scorza (libera traduzione di "Sharp") di Microsoft ci sarebbe questa "credenza" che il software open source sia gratuitose questo signor Scorza si pregiasse di muovere il suo culo corrotto per recarsi sul sitohttp://www.linuxiso.orgpotrebbe rendersi partecipe di un rito molto interessante e inaspettato: il donwload della distro preferita(a proposito: ai newbie raccomando linux-Mandrake official 8.0)Ancora: Linux non è gratis? Ma lì al monopolio credono ancora di fare bella figura ? Dopo aver ridotto a zero la loro credibilità in fatto di prodotti competitivi (che voincono sul mercato solo per monopolio imperante) vogliono apparire anche come coloro che sottovallutano l'avversario?Oppure alla MS sono tutti yes-man pronti a fare gli zimbelli di ZioBill?Perché se così fosse, allora l'impero Billiano sta crollando.
  • Anonimo scrive:
    Solita fuffa
    Le solite argomentazioni rifritte ...
Chiudi i commenti