The Promo Bay, ritorno al web

Tolti i sigilli DNS alla piattaforma per la promozione di artisti emergenti. Nessun legame con la Baia dei pirati. L'industria musicale d'Albione chiarisce l'equivoco

Roma – È tornata online dopo i sigilli applicati dai principali provider britannici, inserita per errore nella blocklist dalla British Phonographic Industry (BPI). La piattaforma per artisti emergenti The Promo Bay è ora nuovamente accessibile agli utenti d’Albione, sbloccata su richiesta della stessa industria musicale in seguito alla petizione avviata dall’imprenditore australiano Will Dayble e dagli attivisti di Open Rights Group .

In una missiva firmata dal chairman di BPI Geoff Taylor, si spiega come l’indirizzo web promobay.org fosse finito nella lista nera diramata alla High Court di Londra , che nello scorso maggio imponeva il blocco di tutti gli accessi all’ex- tracker BitTorrent The Pirate Bay. Destinata a musicisti e registi indipendenti, The Promo Bay era stata associata alla crew della Baia, dunque considerata in violazione del copyright.

I responsabili del provider Virgin Media hanno così spiegato i motivi del blocco DNS, obbligati dalla giustizia britannica nelle operazioni di disturbo alla piattaforma svedese.

La gestione di The Promo Bay era passata nelle mani dell’imprenditore australiano Will Dayble, completamente estranea ad ogni forma di condivisione pirata . I vertici di BPI hanno riconosciuto l’innocenza del nuovo sito per la promozione di artisti emergenti. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uno qualsiasi scrive:
    Repubblica alla frutta
    Il modello a pagamento è già stato provato da un mucchio di testate due anni fa, ed è fallito. Ed a repubblica provano adesso?I casi sono due: o repubblica è amministrata da gente talmente incompetente che nemmeno si è accorta che gli altri giornali ci hanno provato ed hanno fatto marcia indietro.... oppure sono talmente con l'acqua alla gola che per disperazione provano qualunque cosa per racimolare spiccioli. Probabilmente sono vere entrambe le cose.Comunque, questo significa che repubblica è messa male, e molto vicina alla chiusura. Non so quanti lo considereranno una perdita.
    • arvaro scrive:
      Re: Repubblica alla frutta
      assolutamente nessuna perdita repubblica e lo svizzero che rompe le balle in italia venditore di pc ultradatati alle poste italiane e peggior faccendiere sinistroide.
  • Vaas scrive:
    Inglesi
    Ma la lezione inglese con il Daily non ha insegnato nulla.Chiuderanno dopo 6 mesi per pochi abbonamenti. E' già scritto.
    • Leguleio scrive:
      Re: Inglesi
      - Scritto da: Vaas
      Ma la lezione inglese con il Daily non ha
      insegnato
      nulla.
      Chiuderanno dopo 6 mesi per pochi abbonamenti. E'
      già
      scritto.Il Daily era un progetto molo diverso dal gruppo L'espresso-Repubblica. Era un giornale nato solo per tavoletta, inizialmente solo per la tavoletta iPad, esisteva solo a pagamento e solo in abbonamento (nel senso: non era possibile acquistare la tal copia, o un paio di copie, per prova, da quanto ho capito). <I
      L'espresso </I
      e <I
      Repubblica </I
      esistono gratis online da oltre 10 anni, sono abbastanza conosciuti, e poi continueranno a uscire nella versione cartacea.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Inglesi
      - Scritto da: Vaas
      Ma la lezione inglese con il Daily Il Daily non era inglese. L'editore era News Corp che è un'azienda americana. Se intendevi inglese per via di Murdoch, non è inglese neanche lui.
  • MacGeek scrive:
    Re: Genio
    - Scritto da: Fauno
    Interessante. Uno che ha venduto il cervello,
    l'anima e provabilmente anche il c**o ad una
    stupida azienda di stupidi aggieggi si permette
    di criticare chi cerca di partecipare alla vita
    pubblica.
    Ti comunico inoltre che Repubblica si può leggere
    anche con spirito critico, cosa per te
    impossibile a comprendersi perso nella fede
    talebana in una mela
    morsicata.Ecco un altro con il cervello in pappa. Critico cosa? Se sei critico Repubblica la eviti. Se non la eviti ormai è tardi: sei un utile idiota.
  • Bermalati scrive:
    Genio
    che il debenedetto fosse un genio degli affari si e' capito da decenni. Ora il cerchio si chiude e considerando la ridiscesa di silvio sai quanti adepti-con-bava-alla-bocca pagheranno per leggere (quello che prima era gratis) le banalita' demagogiche del giornaletto di partito?
    • MacGeek scrive:
      Re: Genio
      - Scritto da: Bermalati
      che il debenedetto fosse un genio degli affari si
      e' capito da decenni. Ora il cerchio si chiude e
      considerando la ridiscesa di silvio sai quanti
      adepti-con-bava-alla-bocca pagheranno per leggere
      (quello che prima era gratis) le banalita'
      demagogiche del giornaletto di
      partito?Beh, se le loro pecore hanno pagato 2 per quella buffonata delle primarie, pagheranno volentieri anche per leggere il loro verbo... Le pecore vanno tosate.
      • kaniasdvw scrive:
        Re: Genio
        Sanei N90 Android Tablet PC da 9,7 pollici ultra-sottile! Questo è un bel regalo! Posso dare a mia moglie! So beautiful! Pensiamo che il modo? http://192.la/bVX
      • Fauno scrive:
        Re: Genio
        Interessante. Uno che ha venduto il cervello, l'anima e provabilmente anche il c**o ad una stupida azienda di stupidi aggieggi si permette di criticare chi cerca di partecipare alla vita pubblica.Ti comunico inoltre che Repubblica si può leggere anche con spirito critico, cosa per te impossibile a comprendersi perso nella fede talebana in una mela morsicata.
      • Fauno scrive:
        Re: Genio
        Interessante. Uno che ha venduto il cervello, l'anima e provabilmente anche il c**o ad una stupida azienda di stupidi aggieggi si permette di criticare chi cerca di partecipare alla vita pubblica.Ti comunico inoltre che Repubblica si può leggere anche con spirito critico, cosa per te impossibile a comprendersi perso nella fede talebana in una mela morsicata.
      • Fauno scrive:
        Re: Genio
        Interessante. Uno che ha venduto il cervello, l'anima e provabilmente anche il c**o ad una stupida azienda di stupidi aggieggi si permette di criticare chi cerca di partecipare alla vita pubblica.Ti comunico inoltre che Repubblica si può leggere anche con spirito critico, cosa per te impossibile a comprendersi perso nella fede talebana in una mela morsicata.
    • arvaro scrive:
      Re: Genio
      a me e' capitato di peggio, uno in banca sezione finanziamenti che non sapeva cos'e' paypal...ecco chi lavora in italia...questa gente.
  • Fabrizio Cinti scrive:
    Le solite italianate
    Paghiamo milioni per tenere in piedi un giornale di partito, sostanzialmente, e adesso toccherebbe farlo due volte. Gli "imprenditori" italiani paiono funzionare solamente quando tengono attività finanziate a fondo perduto, con l'entità dei fondi decisi dagli stessi partiti, e ri-pagate dalla gente. Sarebbero da mandare a zappare, assieme ai politicanti che gli reggono il sacco...
  • Paolo T. scrive:
    Entrino finalmente nel mercato
    Repubblica può fare quello che le pare. Basta che rinuncino, una buona volta, al finanziamento pubblico ai giornali.
    • niuno scrive:
      Re: Entrino finalmente nel mercato
      figurati non succederà mai, anzi dopo il fallimento di questa genialata ne chiederanno ancora di più
    • gino scrive:
      Re: Entrino finalmente nel mercato
      pay attention! repubblica non prende finanziamenti...
      • MacGeek scrive:
        Re: Entrino finalmente nel mercato
        - Scritto da: gino
        pay attention! repubblica non prende
        finanziamenti...AHAHAHAHAH!!!!
      • krane scrive:
        Re: Entrino finalmente nel mercato
        - Scritto da: gino
        pay attention! repubblica non prende
        finanziamenti...La Repubblica a fronte di 16.186.244,00* euro di contributi * Contributo elargito alle testate Espresso e Repubblica ‐ Fonte: elaborazione Italia Oggi del 12 maggio2007, riferiti all'anno 2006
        • gino scrive:
          Re: Entrino finalmente nel mercato
          ....non che mi interessi più di tanto!però li ha presi in passato. oggi non ne usufruisce più!
          • krane scrive:
            Re: Entrino finalmente nel mercato
            - Scritto da: gino
            ....non che mi interessi più di tanto!
            però li ha presi in passato. oggi non ne
            usufruisce più!In passato fino a quando ?Hai notizie piu' aggiornate ?
          • gino scrive:
            Re: Entrino finalmente nel mercato
            vado a memoria... da quando è cambiata la legge (credo 2007...)per cui i giornali per prendere finanziamento hanno due opzioni:- diventare cooperative (Libero)- avere almeno 3 parlamentari che chiedano il finanziamento e che lo rendano, di fatto, giornale di partito (l'Unità)repubblica non fa niente delle due... è una azienda e fa business!credo godano degli sgravi fiscali alla carta stampata (per il discorso dell'interesse pubblico...) però nulla di più.sinceramente, poi, i finanziamenti ai quotidiani se hanno un senso e sono certificati mi possono anche andare bene. il problema è il controllo e stabilire dei paletti! non mi sento così defraudato...
      • panda rossa scrive:
        Re: Entrino finalmente nel mercato
        - Scritto da: gino
        pay attention! repubblica non prende
        finanziamenti...Ok, preso nota.gino e' un contaballe di prima categoria.Non credere piu' neppure ad una virgola di quello che scrive.A posto.
        • tucumcari scrive:
          Re: Entrino finalmente nel mercato
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: gino

          pay attention! repubblica non prende

          finanziamenti...

          Ok, preso nota.
          gino e' un contaballe di prima categoria.
          Non credere piu' neppure ad una virgola di quello
          che
          scrive.

          A posto.Si non credo ci sia nulla da aggiungere..Sulla genialità della idea e sulle sue possibilità di sucXXXXX è già stato detto (e dimostrato dai fatti quando la hanno messa in pratica) tutto quello che si poteva dire!
  • unaDuraLezione scrive:
    Un grande stratega!
    contenuto non disponibile
    • MacGeek scrive:
      Re: Un grande stratega!
      - Scritto da: unaDuraLezione
      :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
      :) :@ :) :) :) :@ :@ :@ :) :@ :) :) :)
      :) :@ :) :) :) :@ :) :@ :) :@ :) :) :)
      :) :@ :) :) :) :@ :) :@ :) :@ :) :) :)
      :) :@ :) :) :) :@ :) :@ :) :@ :) :) :)
      :) :@ :) :) :) :@ :) :@ :) :@ :) :) :)
      :) :@ :@ :@ :) :@ :@ :@ :) :@ :@ :@ :)
      :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)bello!
    • Sgabbio scrive:
      Re: Un grande stratega!
      - Scritto da: unaDuraLezione
      <i
      "ehy... ho una strategia eccezionale!"
      "sentiamo!"
      "perché non facciamo pagare per ciò che la gente
      può evere grtis ovunque?" </i




      :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
      :) :@ :) :) :) :@ :@ :@ :) :@ :) :) :)
      :) :@ :) :) :) :@ :) :@ :) :@ :) :) :)
      :) :@ :) :) :) :@ :) :@ :) :@ :) :) :)
      :) :@ :) :) :) :@ :) :@ :) :@ :) :) :)
      :) :@ :) :) :) :@ :) :@ :) :@ :) :) :)
      :) :@ :@ :@ :) :@ :@ :@ :) :@ :@ :@ :)
      :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)bello come il tuo avatar.
    • Sborone di Rubikiana memoria scrive:
      Re: Un grande stratega!
      Modificato dall' autore il 06 dicembre 2012 16.39
      --------------------------------------------------Chapeau! :o
    • lollolo scrive:
      Re: Un grande stratega!
      Il commento contiene una parola troppo lunga! AIUTO!(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)(rotfl) (cylon) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (cylon) (cylon) (cylon) (rotfl) (cylon) (rotfl) (rotfl) (rotfl)(rotfl) (cylon) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (cylon) (rotfl) (cylon) (rotfl) (cylon) (rotfl) (rotfl) (rotfl)(rotfl) (cylon) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (cylon) (rotfl) (cylon) (rotfl) (cylon) (rotfl) (rotfl) (rotfl)(rotfl) (cylon) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (cylon) (rotfl) (cylon) (rotfl) (cylon) (rotfl) (rotfl) (rotfl)(rotfl) (cylon) (cylon) (cylon) (rotfl) (cylon) (cylon) (cylon) (rotfl) (cylon) (cylon) (cylon) (rotfl)(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
  • Dave scrive:
    e...
    "gli utenti mac sono tutti bimbiminkia".avanti con il prossimo luogo comune.
  • Gennarino B scrive:
    Prepariamoci
    Siccome questa mossa sará un fallimento EPOCALE (repubblica non lo leggerei neanche gratis) dovremo aspettarci che il sig.de benedetti si fará cucire addosso dal futuro governo bersani delle leggine anti-internet in modo da limitare al massimo le perdite ( il tutto senza rinunciare ad un solo euro di finanziamento pubblico of course)
  • trullo scrive:
    basta contributi pubblici
    per me possono mettere a pagamento quel che gli pare, e' roba loro pero' magari aboliamo i finaziamenti ai giornali in contemporanea.p.s.numero lettori online di repubblica in diminuzione del 1000% tra3... 2... 1...
  • Quelo scrive:
    Novità ?
    Da quello che ho visto, allo stato attuale repubblica ha 4 tipi di acXXXXX diversi: - il primo è il giornale cartaceo (o digitale) con determinate notizie a pagamento- poi c'è quello online puro con notizie gratuite- il terzo è la versione mobile che è un ibrido tra la versione online (gratuita) e quella cartacea ed è a pagamento per gli articoli della versione a pagamento e gratuita per gli altri.- infine c'è l'ultimo nato e cioè RSERA che è una versione quotidiana illustrata con preview gratuita e lettura a pagamento.A parte alcune restrizioni che possono essere messe sulla versione online diretta, dove sarebbe la novità del paywall ?
    • bubba scrive:
      Re: Novità ?
      - Scritto da: Quelo
      Da quello che ho visto, allo stato attuale
      repubblica ha 4 tipi di acXXXXX diversi:


      - il primo è il giornale cartaceo (o digitale)
      con determinate notizie a
      pagamento
      - poi c'è quello online puro con notizie gratuite
      - il terzo è la versione mobile che è un ibrido
      tra la versione online (gratuita) e quella
      cartacea ed è a pagamento per gli articoli della
      versione a pagamento e gratuita per gli
      altri.
      - infine c'è l'ultimo nato e cioè RSERA che è una
      versione quotidiana illustrata con preview
      gratuita e lettura a
      pagamento.

      A parte alcune restrizioni che possono essere
      messe sulla versione online diretta, dove sarebbe
      la novità del paywall
      ?beh novita' secca non c'e', visto che repubblica usa gia varie modalita'... l'idea generale del paywall cmq sarebbe dare 5-10 articoli 'standard' gratis, poi far uscire la subscription. Quindi magari sparisce la diff tra 'online puro' e 'vero giornale', e viene paywallatoQuando gli editori han iniziato a rompere con googlenews, BigG ha escogitato questo [1] per veicolare (quindi aiutare) i giornali con paywall..[1] http://googlewebmastercentral.blogspot.it/2009/12/changes-in-first-click-free.html
    • panda rossa scrive:
      Re: Novità ?
      - Scritto da: Quelo
      Da quello che ho visto, allo stato attuale
      repubblica ha 4 tipi di acXXXXX diversi:Ne esiste anche un quinto.Le rassegne stampa istituzionali e quelle liberamente scaricabili dalla rete.
  • bubba scrive:
    tutto bene
    dal mio pdv fa "benissimo" a metter il paywall se pensa sia buona cosa per le entrate. Anche google non ha problemi coi paywall.L'UNICA COSA DA EVITARE sono le speciose pretese tramite avvocaticchi e politicanti, per far scucire ai webcrawler dei soldi a scrocco (il famoso 'google ci ruba le news' di debenedetti di 2-3 anni fa... e anche le bestialita' francesi recenti).
    • Vindicator scrive:
      Re: tutto bene
      - Scritto da: bubba
      dal mio pdv fa "benissimo" a metter il paywall se
      pensa sia buona cosa per le entrate. Anche google
      non ha problemi coi
      paywall.

      L'UNICA COSA DA EVITARE sono le speciose pretese
      tramite avvocaticchi e politicanti, per far
      scucire ai webcrawler dei soldi a scrocco (il
      famoso 'google ci ruba le news' di debenedetti di
      2-3 anni fa... e anche le bestialita' francesi
      recenti).a me sta benissimo, se vuole il paywall che lo metta in piedi, un conto è il WJS che, volendo, può permetterselo, anche se con pesanti ridimensionamenti che ci sono stati anche al WSJ, tutt'altro conto è Repubblica che, così a naso eh, credo abbia una base di lettori "un filino" meno ampia...facciamo così però, il giorno in cui lo mette in piede si dà un taglio anche al finanziamento pubblico...
      • FDG scrive:
        Re: tutto bene
        - Scritto da: Vindicator
        facciamo così però, il giorno in cui lo mette in
        piede si dà un taglio anche al finanziamento
        pubblico...Noooo, ma che dici? Ma sei serio? :D
    • bradipao scrive:
      Re: tutto bene
      - Scritto da: bubba
      dal mio pdv fa "benissimo" a metter il paywall se
      pensa sia buona cosa per le entrate. Anche google
      non ha problemi coi paywall.Concordo, anzi felicissimo.
      L'UNICA COSA DA EVITARE sono le speciose pretese
      tramite avvocaticchi e politicanti, per far
      scucire ai webcrawler dei soldi a scrocco (il
      famoso 'google ci ruba le news' di debenedetti di
      2-3 anni fa... e anche le bestialita' francesi recenti).Ma infatti rimango stupefatto da tali affermazioni: le "notizie" non possono essere rubate per definizione... sono notizie!!! Non sono il frutto del proXXXXX creativo di un individuo, sono la cronaca di un evento reale e l'evento in se' stesso non e' proprieta' di nessuno. Puo' esserlo tuttavia un articolo, ma e' l'articolo ad essere frutto del proXXXXX creativo del giornalista... non la notizia in se' stessa.-
      • bubba scrive:
        Re: tutto bene
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: bubba

        L'UNICA COSA DA EVITARE sono le speciose pretese

        tramite avvocaticchi e politicanti, per far

        scucire ai webcrawler dei soldi a scrocco (il

        famoso 'google ci ruba le news' di debenedetti
        di

        2-3 anni fa... e anche le bestialita' francesi
        recenti).

        Ma infatti rimango stupefatto da tali
        affermazioni: le "notizie" non possono essere
        rubate per definizione... sono notizie!!! Non
        sono il frutto del proXXXXX creativo di un
        individuo, sono la cronaca di un evento reale e
        l'evento in se' stesso non e' proprieta' di
        nessuno. Puo' esserlo tuttavia un articolo, ma e'
        l'articolo ad essere frutto del proXXXXX creativo
        del giornalista... non la notizia in se'
        stessa.-sofismi :) pero' un'argomentazione ben svolta eheh.Cmq per la cronaca debenedetti ha smesso da tanti mesi di rompere con la storia del 'furto'. Puo darsi che stia tramando, ma piu' facilmente ha capito che e' inutile. Meglio darsi al paywall se loro pensano sia cosa buona.(Invece la fieg e altri videotechini di tutto il mondo, stanno rompendo e anche molto... )
  • MacGeek scrive:
    Meglio
    Un po' di gente in meno che leggerà quella monnezza
    • bubba scrive:
      Re: Meglio
      - Scritto da: MacGeek
      Un po' di gente in meno che leggerà quella
      monnezzahai rinnovato l'abbonamento a IlGiornale quest'anno? c'e' lo sconto sai.
      • MacGeek scrive:
        Re: Meglio
        La stampa italiana è tutta monnezza
        • Sgabbio scrive:
          Re: Meglio
          - Scritto da: MacGeek
          La stampa italiana è tutta monnezzaLa stampa GENERALISTA.
          • bubba scrive:
            Re: Meglio
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: MacGeek

            La stampa italiana è tutta monnezza

            La stampa GENERALISTA.e Applicando e Mac Magazine? :)
          • MacGeek scrive:
            Re: Meglio
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: MacGeek


            La stampa italiana è tutta monnezza



            La stampa GENERALISTA.
            e Applicando e Mac Magazine? :)Wow! Ancora le fanno?Comunque mi ricordo ancora la delusione di MC-Microcomputer, che era la mia rivista preferita da ragazzino, quando mi sono reso conto il 99% delle recensioni erano platealmente marchette.Le riviste/giornali anglosassoni sono sempre stati di un altro livello. Alcuni saranno cretini, ma l'indipendenza del giornalista là è ancora un valore.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 dicembre 2012 15.39-----------------------------------------------------------
          • MacGeek scrive:
            Re: Meglio
            Io compravo direttamente le riviste USA, si faceva un po' di fatica a trovarle ma Byte, MacWorld e simili si trovavano. Il confronto con le rispettive italiane era impietoso.Solo MC era buona, aveva ottimi redattori, ma le sue recensioni markettare erano insopportabili quindi poi ho smesso di comprarla.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Meglio
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: MacGeek


            La stampa italiana è tutta monnezza



            La stampa GENERALISTA.
            e Applicando e Mac Magazine? :)Non ti saprei dire, non le leggo, non essendo un utente apple. Comunque devo dire che la stampa più specializzate salvo rare eccezioni, non è da buttare.
          • bubba scrive:
            Re: Meglio
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: Sgabbio


            - Scritto da: MacGeek



            La stampa italiana è tutta monnezza





            La stampa GENERALISTA.

            e Applicando e Mac Magazine? :)

            Non ti saprei dire, non le leggo, non essendo un
            utente apple. Comunque devo dire che la stampa
            più specializzate salvo rare eccezioni, non è da
            buttare.beh era una battuta alle frasi qualunquiste dell'omino Apple... :) e in fondo anche alle tue. :PPer carita' ormai di riviste cartacee prendo saltuariamente solo linux&c... quotidiani ne compro 1 (o 2) e gli altri li lurko.. pero' dire che e' sempre tutto XXXXX e' esagerato.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Meglio
            Ma in fatti,anche se molte testate di settore, sono sempre in ginocchio a far... capito, no ?
        • qualcuno scrive:
          Re: Meglio
          Giusto!Meglio non leggere. Leggere fa male all'intelligenza.
          • MacGeek scrive:
            Re: Meglio
            - Scritto da: qualcuno
            Giusto!
            Meglio non leggere. Leggere fa male
            all'intelligenza.Repubblica sicuramente sì!!Quello è uno strumento di lavaggio del cervello per decelebrati sinistrati...
          • MacGeek scrive:
            Re: Meglio
            - Scritto da: qualcuno
            Giusto!
            Meglio non leggere. Leggere fa male
            all'intelligenza.Sembra che parlare male di Repubblica non piaccia al T-1000.D'altra parte poi c'è anche il rischio che De Maledetti mi mandi i suoi bravi.Ma tu continua pure a leggerla, eh! Così diventi vero uomo di Kultura!
          • qualcuno scrive:
            Re: Meglio

            Sembra che parlare male di Repubblica non piaccia
            al
            T-1000.
            D'altra parte poi c'è anche il rischio che De
            Maledetti mi mandi i suoi
            bravi.
            Ma tu continua pure a leggerla, eh! Così diventi
            vero uomo di Kultura!Meglio leggere Repubblica con un po' di senso critico, prendendo con le molle quello che dicono, che non leggere assolutamente niente e usare le poche capacitá cognitive rimaste per postare su PI.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Meglio
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Meglio
      Quoto. È il giornale più inutile dell'universo.
Chiudi i commenti