ThinkPad il leggero dura di più

A 10 anni dalla nascita della linea ThinkPad, IBM propone un nuovo notebook che integra tutta una serie di nuove tecnologie, fra cui quelle per la gestione dei consumi e delle comunicazioni


Segrate – In occasione del decimo anniversario dall’uscita del primo notebook ThinkPad, IBM ha rilasciato sul mercato un nuovo modello di notebook capace di sintetizzare e insieme rinnovare le caratteristiche e le tecnologie della famiglia di PC portatili ThinkPad.

Il nuovo nato si chiama ThinkPad X30 e, come a sottolineare che i suoi quasi 3.000 euro di prezzo base non sono campati in aria, IBM dichiara che il pargolo integra 25 nuove tecnologie fresche di brevetto: dalla gestione avanzata dei consumi, alla sicurezza, al disaster recovery.

Con i suoi 1,6 Kg di peso, il nuovo ThinkPad non può ancora librarsi nell’aria ma, attraverso di essa, può comunicare grazie al supporto integrato di tutte le principali tecnologie wireless: IrDA, Wi-Fi, Bluetooth e, su alcuni modelli, Cisco Aironet Series IEEE 802.11b e lo standard di sicurezza IEEE 802.1x /Extensible Authentication Protocol (EAP).

Il ThinkPad X30 è stato progettato per poter utilizzare contemporaneamente due batterie, fra cui una opzionale, che, insieme al nuovo sistema di risparmio energetico di IBM, consentono di allungare l’autonomia operativa del portatile fino a 8 ore.

Sul fronte della sicurezza IBM sostiene che il suo è l’unico ultraportatile oggi sul mercato in grado di supportare, su tutti i tipi di connessione, le funzioni di sicurezza partorite dalla TCPA (Trusted Computing Platform Alliance) e, per quel che riguarda i dischi, una funzionalità di ripristino d’emergenza che, in caso di crash o altri guai più o meno seri, permette in molti casi il recupero dei dati salvati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    [OT] "Clasterizziamogli" i glutei .. e i neuroni
    eh eh eh eh eh eh eh , ma questo "Claster" di catene di montaggio .. si trova ovunque eh eh eh eh eh eh eh
  • Anonimo scrive:
    Siete ridicoli...
    ... e anche un po' tristi.tutti, senza distinzione del sistema operativo che avete sulla bandiera.
    • Anonimo scrive:
      Re: Siete ridicoli...
      ROTFL.Mi pare che poco tempo fa tu abbia insultato Tronchetto, non a prescindere dal sistema operativo :pIn ogni caso ti ringrazio, bello etichettare le persone perchè durante una pausa vengono a sparare puttanate su un forum :)Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete ridicoli...
        - Scritto da: gsam
        Mi pare che poco tempo fa tu abbia insultato
        Tronchetto, non a prescindere dal sistema
        operativo :pNe dubito proprio. Tronchetto non l'ho mai visto prima di ieri.Fino ad un paio di mesi fa frequentavo questi forum ma me ne sono andato perché i messaggi con un minimo di intelligenza erano lo 0.0001%, ora sono tornato a dare un'occhiata e la situazione è addirittura peggiorata.
  • Anonimo scrive:
    CHE NOTIZIA INCREDIBILE!!!
    Proprio da prima pagina, complimenti PI!!!E cosa avrebbe di innovativo questa mirabolante accrocchio di tecnologie gia' abusate???ZioBill***no linux no open source and no AMD cpu were used to write this post***
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE NOTIZIA INCREDIBILE!!!
      linux su un videoregistratore munito di harddisk.tecnologicamente non è un'innovazione, come xbox (che però giustamente fa notizia), ma è importante perchè si tratta di uno dei giocattoli più costosi di casa sony, e il fatto che ci mettano linux (che è già embedded ma non diffuso come wince, e non ancora sui registratori) è una novità.che questo a te dispiaccia è un'altra storia.ti prego, torna a fare i bei commenti costruttivi di una volta, e non questi interventi da sfigato!- Scritto da: ZioBill
      Proprio da prima pagina, complimenti PI!!!

      E cosa avrebbe di innovativo questa
      mirabolante accrocchio di tecnologie gia'
      abusate???

      ZioBill
      ***no linux no open source and no AMD cpu
      were used to write this post***
      • Anonimo scrive:
        Re: CHE NOTIZIA INCREDIBILE!!!

        giocattoli più costosi di casa sony, e il
        fatto che ci mettano linux (che è già
        embedded ma non diffuso come wince, e non
        ancora sui registratori) è una novità.mmm ve lo ricordate il tivo? che os montava? non era lo stesso in pratica?
      • Anonimo scrive:
        Re: CHE NOTIZIA INCREDIBILE!!!
        - Scritto da: ZioCantante
        ti prego, torna a fare i bei commenti
        costruttivi di una volta, e non questi
        interventi da sfigato!Ah perchè faceva anche commenti costruttivi?Difficile a credersi...
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE NOTIZIA INCREDIBILE!!!
      D'accordo con Billo.Verrebbe quasi da dire... me coioni ?*** Windows *server* ? ROTFL ***
      • Anonimo scrive:
        Re: CHE NOTIZIA INCREDIBILE!!!
        ***linux *client*??? ROFLASTC!!!****ZioBill***Windows client AND server (.NET RULEZ!)***- Scritto da: gsam
        D'accordo con Billo.
        Verrebbe quasi da dire... me coioni ?

        *** Windows *server* ? ROTFL ***
        • Anonimo scrive:
          Re: CHE NOTIZIA IMPERDIBILE!!!
          - Scritto da: ZioBill
          ***linux *client*??? ROFLASTC!!!****Fa piacere sapere che sto mandando messaggi da un client LINUX che diverte così tanto uno che si chiama ZioBill.
          • Anonimo scrive:
            Re: CHE NOTIZIA IMPERDIBILE!!!
            Mah!I miei messaggi escono da un proxy server Microsoft su una macchina Windows2000Server, visto che ti diverte...ZioBill***no linux no no no***- Scritto da: zap


            - Scritto da: ZioBill

            ***linux *client*??? ROFLASTC!!!****

            Fa piacere sapere che sto mandando messaggi
            da un client LINUX che diverte così tanto
            uno che si chiama ZioBill.
          • Anonimo scrive:
            Re: CHE NOTIZIA IMPERDIBILE!!!
            - Scritto da: ZioBill
            Mah!
            I miei messaggi escono da un proxy server
            Microsoft su una macchina Windows2000Server,
            visto che ti diverte...no, al contrario di altri, a me non diverte affatto constatare l'esistenza di server funzionanti del monopolio microsoft.A proposito: sei proprio coraggioso a fare da beta tester ai virus-writer per conto del monopolio microsoft. Comunque spero per te che la paga sia buona(Occhio ai worm. Oggi è il turno di Klez. Domani chissà?)
          • Anonimo scrive:
            Re: CHE NOTIZIA IMPERDIBILE!!!
            Non avete virus solo perche' il vostro sistemino linzozz non ve lo caga nessuno, tanto avete l'1% del mercato dei client e poco di piu' sui server (che funzionano su *nix 'veri'...).ZioBill***non ho mai trovato un virus in vita mia***- Scritto da: zap


            - Scritto da: ZioBill

            Mah!

            I miei messaggi escono da un proxy server

            Microsoft su una macchina
            Windows2000Server,

            visto che ti diverte...

            no, al contrario di altri, a me non diverte
            affatto constatare l'esistenza di server
            funzionanti del monopolio microsoft.

            A proposito: sei proprio coraggioso a fare
            da beta tester ai virus-writer per conto del
            monopolio microsoft. Comunque spero per te
            che la paga sia buona

            (Occhio ai worm. Oggi è il turno di Klez.
            Domani chissà?)


          • Anonimo scrive:
            Re: CHE NOTIZIA IMPERDIBILE!!!
            - Scritto da: ZioBill
            Non avete virus solo perche' il vostro
            sistemino linzozz non ve lo caga nessuno,è una bugia: secondo Netcraft LINUX è presente per il 20% su Internet come server.
          • Anonimo scrive:
            Re: CHE NOTIZIA IMPERDIBILE!!!
            ROTFL !Dato che parli da grand'uomo sapresti elencarmi le differenze ad esempio tra FreeBSD e Linux ?Vediamo se sai di cosa parli o se le tue sono tecnobabble.
          • Anonimo scrive:
            Re: CHE NOTIZIA IMPERDIBILE!!!
            - Scritto da: ZioBill
            Non avete virus solo perche' il vostro
            sistemino linzozz non ve lo caga nessuno,
            tanto avete l'1% del mercato dei client e
            poco di piu' sui server (che funzionano su
            *nix 'veri'...).Non abbiamo virus perchè chi crea virus probabilmente lo fa sotto linux dato che la gente in questione, fino a prova contraria dovrebbe odiare windows.Sarebbe stupido autoinfettarsi...Un*x veri? fammi un esempio di ISP che gira su Un*x vero.
          • Anonimo scrive:
            Re: CHE NOTIZIA IMPERDIBILE!!!
            - Scritto da: Numero28


            Non abbiamo virus perchè chi crea virus
            probabilmente lo fa sotto linux dato che la
            gente in questione, fino a prova contraria
            dovrebbe odiare windows.questa è un'ipotesi valida come molte altre, come questa che segue:il mercato degli antivirus è nutribile solo con uno stato di perenne (e endemica) infezione.il giorno in cui i sistemi fossero non più infettabili, tale mercato languerebbe fino a morirne.I Latini dicevano: "Cui prodest?" = A chi giova questa situazione?Chi ha interesse a preservare questo stato di debolezza dell'informatica?Chi ha l'interesse a CURARE i virus ha tutto l'interesse anche che questi SIANO effettivamente creati sempre più dannefici.
          • Anonimo scrive:
            Re: CHE NOTIZIA IMPERDIBILE!!!
            - Scritto da: Numero28


            - Scritto da: ZioBill

            Non avete virus solo perche' il vostro

            sistemino linzozz non ve lo caga nessuno,

            tanto avete l'1% del mercato dei client e

            poco di piu' sui server (che funzionano su

            *nix 'veri'...).

            Non abbiamo virus perchè chi crea virus
            probabilmente lo fa sotto linux dato che la
            gente in questione, fino a prova contraria
            dovrebbe odiare windows.
            Sarebbe stupido autoinfettarsi...
            Un*x veri? fammi un esempio di ISP che gira
            su Un*x vero.1) Che cazzz e' uno unix vero ??? 2) esistono ancora gli isp ? 3) ma perche' rispondi al troglodita ?
          • Anonimo scrive:
            Re: CHE NOTIZIA IMPERDIBILE!!!
            - Scritto da: ZioBill
            Mah!
            I miei messaggi escono da un proxy serveroddio, il proxy server peggio riuscito dell'universo !!!! puo' essere che ti cambi le parole durante il transito .. per questo sembri cosi' intelligente :-)
            Microsoft su una macchina Windows2000Server,
            visto che ti diverte...

            ZioBill
            ***no linux no no no***

            - Scritto da: zap





            - Scritto da: ZioBill


            ***linux *client*??? ROFLASTC!!!****



            Fa piacere sapere che sto mandando
            messaggi

            da un client LINUX che diverte così tanto

            uno che si chiama ZioBill.
  • Anonimo scrive:
    un pro e un contro
    l'aggeggio è simpatico, ma vorre fare due osservazioni, una pro e una contropro: secondo me è una buona cosa che non sia integrato un web server. Pensate quale rischio che dall'esterno qualcuno comandi per noi il nostro videoregistratore, cancellando programmi registrati e registrando altro. Un web server sarebbe troppo pericoloso e richiederebbe sviluppo continuo del firmware del "coso".contro: ma perché in questi aggeggi non mettono un supporto removibile? Che so, un masterizzatore dvd...Non so voi ma la mia videoteca scoppia, credo proprio che superi le 100 ore. E poi non si può portare una nostra registrazione a casa di un amico!
    • Anonimo scrive:
      Re: un pro e un contro

      pro: secondo me è una buona cosa che non sia
      continuo del firmware del "coso".pienamente d'accordo, e poi non vedo tutta questa necessità... in fondo perdere un film non è la fine del mondo, e farsi bucare un vcr da un cracker sarebbe ridicolo...
      contro: ma perché in questi aggeggi non
      mettono un supporto removibile? Che so, un
      masterizzatore dvd...Non so voi ma la mia
      videoteca scoppia, credo proprio che superi
      le 100 ore. E poi non si può portare una
      nostra registrazione a casa di un amico!e inoltre, una volta che le 100 ore sono finite, che faccio? forse l'hard disk sarà estraibile, ma 160 gb di h.d. costano una cifra, in cd costano molto meno, affidabilità a parte...
  • Anonimo scrive:
    le versioni embedded di linux funzionanti costano
    e costano anche care altro che open e open, mi piacerebbe sapere quanto cio influisce sul prezzo finale del prodotto.
    • Anonimo scrive:
      Re: le versioni embedded di linux funzionanti costano

      e costano anche care altro che open e open,
      mi piacerebbe sapere quanto cio influisce
      sul prezzo finale del prodotto.free software not free beer...cio' che è open, non vuol dire che sia gratis.
    • Anonimo scrive:
      Re: le versioni embedded di linux funzionanti costano
      Se è per quello, TUTTI i sistemi operativi embedded ben funzionanti e supportati COSTANO MOLTISSIMO, moooooolto più di quello che si vede: il supporto è terrificante, e a volte ti lasciano pure nella ##### aggrappandosi alle più fantasiose teorie, basta manlevarsi dai problemi... Da QNX ai vari Linux a tutti quelli che ho provato, anche DOS based...Suppongo che il termine "embedded" sia relativo alla tipica attività di scavo dei programmatori!
    • Anonimo scrive:
      Re: le versioni embedded di linux funzionanti costano
      - Scritto da: sefunzionacosta
      e costano anche care altro che open e open,
      mi piacerebbe sapere quanto cio influisce
      sul prezzo finale del prodotto.
      Assioma per un troll:1) La GPL impone che chiunque modifichi un software rilasciato sotto questa licenza debba sottostare alla licenza GPL.2) Montavista Linux modifica il kernel di Linux, che è rilasciato sottolicenza GPL.Ergo =
      Montavista Linux è rilasciato sotto GPL.Mi ricordi un tizio che svraitava dicendo che Mandrake è a pagament, solo perchè era talmente imbranato da non trovare un link per scaricarla...
      • Anonimo scrive:
        Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
        ma anche se fosse sotto GPL (anzi credo proprio che lo sia), nulla vieterebbe di farselo pagare, e anche caro ed amaro! quando lo capirete?free software != software gratuito, freeware, shareware ecceterafree software = sorgenti accessibili gratuitamente, ora e in futuro, e la garanzia che gli stessi sorgenti non potranno andare perduti in sw commerciali/closed/coperti da brevetti e su cui nessuno potrà mai chiedere royalties.tutto qui.ciaogodz
        • Anonimo scrive:
          Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
          - Scritto da: godzilla
          ma anche se fosse sotto GPL (anzi credo
          proprio che lo sia), nulla vieterebbe di
          farselo pagare, e anche caro ed amaro!
          quando lo capirete?*E'* sotto GPL, per questo non si paga.Sei tu che non hai capito la questione:open source = sorgenti aperti, pubblico il codice del mio software ma mi faccio pagare lo stesso per i diritti (se voglio).Ci sono molte licenze open source, ma non tutte implicano la gratuità del software.GPL = particolare licenza di tipo open source che permette la redistribuzione gratuita del software.Quindi se è GPL non paghi se è genericamente "open source", dipende.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Quindi se è GPL non paghi se è genericamente
            "open source", dipende.non ci siamo proprio... non e il fatto che e gpl che ti consente di averlo gratis, ma il fatto che e distribuito gratis, cosa indipendente dalla licenza usata
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc

            Quindi se è GPL non paghi se è
            genericamente

            "open source", dipende.

            non ci siamo proprio... non e il fatto che e
            gpl che ti consente di averlo gratis, ma il
            fatto che e distribuito gratis, cosa
            indipendente dalla licenza usataNon se se hai limitate capacità mentali o altro, ma ti ripeto che se è GPL non paghi.Infatti io uso una slack e non pago (pur essendo assolutamente in regola), idem per le milioni di persone che usano redhat, debian o altro. Se poi qualcuno vuole dei servizi aggiuuntivi (assistenza online, manualistica etc.) può comprare versioni a pagament oche includono questi servizi.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Non se se hai limitate capacità mentali o
            altro, ma ti ripeto che se è GPL non paghi.
            Infatti io uso una slack e non pago (pur
            essendo assolutamente in regola), idem per
            le milioni di persone che usano redhat,
            debian o altro. Se poi qualcuno vuole dei
            servizi aggiuuntivi (assistenza online,
            manualistica etc.) può comprare versioni a
            pagament oche includono questi servizi.accendi il cervello accidenti, io non parlo di distribuzioni gratuite, che sono gratuite a prescindere dalla licenza che adottano (ti faccio notare che non tutto il software contenuto e gpl), io ti parlo di software gpl in genere. gpl=!gratis in ogni caso, lascia stare il caso delle distro gratis, anche stallman si faceva pagare i primi nastri di gnu...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc

            Non se se hai limitate capacità mentali o

            altro, ma ti ripeto che se è GPL non
            paghi.

            Infatti io uso una slack e non pago (pur

            essendo assolutamente in regola), idem per

            le milioni di persone che usano redhat,

            debian o altro. Se poi qualcuno vuole dei

            servizi aggiuuntivi (assistenza online,

            manualistica etc.) può comprare versioni a

            pagament oche includono questi servizi.

            accendi il cervello accidenti, io non parlo
            di distribuzioni gratuite, che sono gratuite
            a prescindere dalla licenza che adottano (ti
            faccio notare che non tutto il software
            contenuto e gpl),E per quale motivo sarebbero gratuite, allora?Sono gratuite perchè le distribuzioni sono fatte assemblando software rilasciato sotto GPL.Inoltre le distribuzioni che contengono software non GPL sono quelle *NON* gratuite, che usano il software non-GPL proprio come valore aggiunto per giustificare il prezzo (oltre a manualistica o assistenza).
            io ti parlo di software
            gpl in genere. gpl=!gratis in ogni caso,
            lascia stare il caso delle distro gratis,
            anche stallman si faceva pagare i primi
            nastri di gnu...E' open source che è diverso da gratis! Molte licenze "tipo open source" sono state rifiutate dalla FSF.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            E per quale motivo sarebbero gratuite,
            allora?ci sono versioni di linux embeeded NON GRATUITE ad esempio ok? ne troverai traccia anche in una delle ultime notizie di pi, intel che si e rivolta a una societa per avere una versione embeeded di linux per un dispositivo handheld. mi pare evidente che quella societa non abbia lavorato gratis.
            Sono gratuite perchè le distribuzioni sono
            fatte assemblando software rilasciato sotto
            GPL.NO. sono gratuite perche sono fatte assemblando software gratuito. tra l'altro non contengono solo softrware gpl.
            Inoltre le distribuzioni che contengono
            software non GPL sono quelle *NON* gratuite,
            che usano il software non-GPL proprio come
            valore aggiunto per giustificare il prezzo
            (oltre a manualistica o assistenza).quello e un altro paio di maniche. slackware non e gratuita perche usa software gpl, ma perche usa software disponibile gratuitamente. posso benissimo scrivere un codice e vendertelo con licenza gpl, ti pare gratuito?
            E' open source che è diverso da gratis!
            Molte licenze "tipo open source" sono state
            rifiutate dalla FSF.ma dove vivi. gpl E' una licenza opensource, se tu dici che opensource e diverso da gratis, questo implica che gpl e diverso da gratis. poi non capisco cosa centrino le licenze con la fsf, non e lei quella che decide cosa e opensource mi pare, anzi, fsf ruota attorno alla sola gpl.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc
            quello e un altro paio di maniche. slackware
            non e gratuita perche usa software gpl, ma
            perche usa software disponibile
            gratuitamente. posso benissimo scrivere un
            codice e vendertelo con licenza gpl, ti pare
            gratuito?Vero, io posso pagarti il lavoro, ma a questo punto la licenza del prodotto (la GPL) impone che questo sia liberamente disponibile con sorgenti e senza dover pagare; quindi da questo momento in avanti tutti possono beneficiare del lavoro e usufruire del prodotto senza pagare nulla.E' un po' come KDE: gli sviluppatori di KDE sono pagati dalla trolltech, quindi sviluppano software GPL pur essendo pagati; la trolltech però, _poichè_applica_la_GPL_ lo redistribuisce gratis. Tra le milioni di persone che usano KDE nessuno l'ha pagato.

            E' open source che è diverso da gratis!

            Molte licenze "tipo open source" sono
            state

            rifiutate dalla FSF.

            ma dove vivi. gpl E' una licenza opensource,
            se tu dici che opensource e diverso da
            gratis, questo implica che gpl e diverso da
            gratis.Problemi con la logica e gli insiemi???Esempino: un quadrato è un rettangolo, ma non è detto che un rettangolo sia un quadrato.Tradotto: la GPL è una licenza opensource che permette di distribuire gratis il prodotto, ma ciò non significa che una generica licenza opensource sia anche gratuita.Te lo rispiego con gli insiemi: nell'insieme delle licenze open-source (che non sono _tutte_ gratuite) c'è anche l'insieme delle licenze che, oltre a pubblicare il codice, permettono di redistribuire gratis il codice. Il fatto che una licenza appartenga al primo insieme (insieme opensource), non implica che appartenga anche al secondo (quello opensourve *E* gratuite).
            poi non capisco cosa centrino le
            licenze con la fsf, non e lei quella che
            decide cosa e opensource mi pare, anzi, fsf
            ruota attorno alla sola gpl.Cazzo! ma allora parlo con un muro. In questo link http://www.fsf.org/licenses/licenses.html#LicenseList c'è una lista di licenze libere.Sei proprio un troll se contaddici le persone contro l'evidenza e contro i riferimenti che portano.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Vero, io posso pagarti il lavoro, ma a
            questo punto la licenza del prodotto (la
            GPL) impone che questo sia liberamente
            disponibile con sorgenti e senza dover
            pagare; NO. impone che i sorgenti siano disponibili senza costi AGGIUNTIVI ne impedimenti... non che il programma debba essere gratis...quindi da questo momento in avanti
            tutti possono beneficiare del lavoro e
            usufruire del prodotto senza pagare nulla.no. io posso prendere o comprare da qualcuno un software gpl, modificarlo e rivenderlo capito? certo una volta che lo ho venduto devo accludere i sorgenti per forza, quindi chi me lo ha comprato puo a sua volta rivenderlo ecc... il fatto che tu non pachi nulla per il software gpl che usi non e dovuto strettamente alla licenza, ma al fatto che il software che usi e gratuito. MA NON TUTTO IL SOFTWARE GPL IN GENERE E GRATUITO
            E' un po' come KDE: gli sviluppatori di KDE
            sono pagati dalla trolltech, quindi
            sviluppano software GPL pur essendo pagati;
            la trolltech però, _poichè_applica_la_GPL_
            lo redistribuisce gratis.le palle di mio nonno... Tra le milioni di
            persone che usano KDE nessuno l'ha pagato.perche e gratis, non perche e gpl...
            Problemi con la logica e gli insiemi???

            Esempino: un quadrato è un rettangolo, ma
            non è detto che un rettangolo sia un
            quadrato.

            Tradotto: la GPL è una licenza opensource
            che permette di distribuire gratis il
            prodotto, ma ciò non significa che una
            generica licenza opensource sia anche
            gratuita.allora parla chiaro, diciamo che NON tutte le licenze opensource sono gratis, non che TUTTE non sono gratis. la verita e che nessuna (mi pare) e gratis, ma tu ancora non lo hai capito...
            Te lo rispiego con gli insiemi: nell'insieme
            delle licenze open-source (che non sono
            _tutte_ gratuite) c'è anche l'insieme delle
            licenze che, oltre a pubblicare il codice,
            permettono di redistribuire gratis il
            codice. PERMETTONO != OBBLIGANO accidenti. pure la fiat ti permette di regalare la tua nuova macchina al primo che passa, ma non ti obbliga a farlo...Il fatto che una licenza appartenga
            al primo insieme (insieme opensource), non
            implica che appartenga anche al secondo
            (quello opensourve *E* gratuite).c'era una chiara ambiguita di definizione del primo insieme guarda...
            Cazzo! ma allora parlo con un muro. In
            questo link
            http://www.fsf.org/licenses/licenses.html#Lic
            Sei proprio un troll se contaddici le
            persone contro l'evidenza e contro i
            riferimenti che portano.dove e scritto che un software gpl DEVE essere gratis? documentati tu che e meglio... e non ti azzardare piu a darmi del troll
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc

            Te lo rispiego con gli insiemi:
            nell'insieme

            delle licenze open-source (che non sono

            _tutte_ gratuite) c'è anche l'insieme
            delle

            licenze che, oltre a pubblicare il codice,

            permettono di redistribuire gratis il

            codice.

            PERMETTONO != OBBLIGANO accidenti. pure la
            fiat ti permette di regalare la tua nuova
            macchina al primo che passa, ma non ti
            obbliga a farlo...Appunto!!!!!!! Se vuoi pagare dei soldi per ottenere un software perhè sei pigro, non sai come ottenerlo etc. puoi pagare, ma puoi ottenere lo *STESSO* software anche non pagando.Il punto è che la GPL ti permette di far pagare (quanto vuoi) la *distribuzione* del software, non il software in sè!preso sempre dal sito della fsf:Tranne che per una situazione particolare, la General Public Licence GNU (GPL GNU) non detta condizioni su quanto potete chiedere per distribuire una copia di software libero. Potete non chiedere niente, chiedere dieci lire, mille lire, o un miliardo di lire. Decidete voi, e il mercato, perciò non lamentatevi con noi se nessuno vuole pagare un miliardo di lire per una copia.
            dove e scritto che un software gpl DEVE
            essere gratis? documentati tu che e
            meglio... e non ti azzardare piu a darmi del
            trollInvece ti dò del troll perchè è scritto chiaramente in più d'uno dei link che t'ho postato.Per di più continui a usare il termine "vendere software" che viene definito dalla fsf "un termine da evitare in quanto ambiguo e generante confusione".http://www.fsf.org/philosophy/words-to-avoid.html#SellSoftware
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Appunto!!!!!!! Se vuoi pagare dei soldi per
            ottenere un software perhè sei pigro, non
            sai come ottenerlo etc. puoi pagare, ma puoi
            ottenere lo *STESSO* software anche non
            pagando.NO non e affatto detto. se io realizzo un software gpl e lo vendo a 3 persone, e nessuna delle 3 persone te lo vuole dare gratis, ti attacchi al tram.se scrivo un helloworld.c e lo distribuisco sotto gpl ma richiedendo 1 milione di euro, tu puoi forse averlo gratis?
            Il punto è che la GPL ti permette di far
            pagare (quanto vuoi) la *distribuzione* del
            software, non il software in sè!era tutto qua il punto? se sei puntiglioso bene, ma purtroppo dai primi 2 tuoi interventi non si notava affatto, e rischiava di sorgere confusione.ti riscrivo quello che hai scritto:"Quindi se è GPL non paghi se è genericamente "open source", dipende."frase palesemente errata, dato che tu stesso dici che la distribuzione non e necessariamente gratuita e quindi paghi...
            Tranne che per una situazione particolare,
            la General Public Licence GNU (GPL GNU) non
            detta condizioni su quanto potete chiedere
            per distribuire una copia di software
            libero. Potete non chiedere niente, chiedere
            dieci lire, mille lire, o un miliardo di
            lire. Decidete voi, e il mercato, perciò non
            lamentatevi con noi se nessuno vuole pagare
            un miliardo di lire per una copia.


            dove e scritto che un software gpl DEVE

            essere gratis? documentati tu che e

            meglio... e non ti azzardare piu a darmi
            del

            troll

            Invece ti dò del troll perchè è scritto
            chiaramente in più d'uno dei link che t'ho
            postato.nei tuoi link e scritto che si puo farsi pagare per la distribuzione del software sotto gpl. la fsf. se ti piace fare il cavilloso continua da solo, perche ti diverti solo tu. te lo ripeto per l'ultima volta, non darmi mai piu del troll, io ho scritto perche il tuo intervento mi sembrava portare confusione e non sono stato l'unico...
            Per di più continui a usare il termine
            "vendere software" che viene definito dalla
            fsf "un termine da evitare in quanto ambiguo
            e generante confusione".

            http://www.fsf.org/philosophy/words-to-avoid.ah beh sisi, come no allora tu puoi andare in giro a dire che le distro non sono a pagamento perche contengono software gpl, tanto per non generare confusione...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc
            NO non e affatto detto. se io realizzo un
            software gpl e lo vendo a 3 persone, e
            nessuna delle 3 persone te lo vuole dare
            gratis, ti attacchi al tram.
            se scrivo un helloworld.c e lo distribuisco
            sotto gpl ma richiedendo 1 milione di euro,
            tu puoi forse averlo gratis?


            Il punto è che la GPL ti permette di far

            pagare (quanto vuoi) la *distribuzione*
            del

            software, non il software in sè!

            era tutto qua il punto? se sei puntigliosoIo puntiglioso? Sei tu che fai degli esempi assurdi su casi assurdi (se qualcuno vuol pagare un milione di euro per helloword.c mi va pure bene, ma non ho nessuna intenzione di discutere con uno che ritiene un caso del genere plausibile e meritevole di discussione):
            bene, ma purtroppo dai primi 2 tuoi
            interventi non si notava affatto, e
            rischiava di sorgere confusione.Rischia di generare confusione chi come te dice GPL = a pagamento. Il 99,999999999999% del software GPL è gratis e se anche fosse a pagamento sarebbe sufficiente unirsi per comprare *UNA* copia del programma, dopodichè lo si potrebbe ridistribuire completo di sorgenti a tutto il mondo e si avrebbe pure il diritto di modificarlo . Certo, questa mia ultima definizione è molto più precisa, ma se l'avessi usata mi avresti dato _a_ragione_ del cavilloso. Però mi hai dato del cavilloso lo stesso, quindi...
            te lo ripeto per l'ultima
            volta, non darmi mai piu del troll, io ho
            scritto perche il tuo intervento mi sembrava
            portare confusione e non sono stato
            l'unico...Invece dare la definizione particolareggiata (che ti riscrivo così forse ti entra in testa): "Il 99,999999999999% del software GPL è gratis e se anche fosse a pagamento sarebbe sufficiente unirsi per comprare *UNA* copia del programma, dopodichè lo si potrebbe ridistribuire completo di sorgenti a tutto il mondo e si avrebbe pure il diritto di modificarlo." non crea confusione... Sei un troll perchè vuoi far passare l'idea che anche se è sotto GPL è a pagamento.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            Sei un troll perchè vuoi far
            passare l'idea che anche se è sotto GPL è a
            pagamento.
            te sei fuori di testa. sono 2 giorni che scrivo che gpl PUO essere a pagamento a differenza di quello che scrivevi tu... non ho mai detto che tutto l software gpl e a pagamento, ti fa comodo rigirare le mie parole... dalle tue frasi invece si deduceva che tutto il software gpl si puo avere gratis che e falsissimo.per quanto riguarda il 99,99999% dimostri di non avere le idee molto chiare sul funzionamento del modello di business opensource, che non e solo distribuzione gratuita e servizi a pagamento, ma purtroppo non ci hai mai pensato...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc
            non
            ho mai detto che tutto l software gpl e a
            pagamento, ti fa comodo rigirare le mie
            parole...No, tu hai detto GPL=open sourcegratis =
            GPLgratis ed è sbagliatissimo perchè GPLopen source.
            per quanto riguarda il 99,99999% dimostri di
            non avere le idee molto chiare sul
            funzionamento del modello di business
            opensource, che non e solo distribuzione
            gratuita e servizi a pagamento, ma purtroppo
            non ci hai mai pensato...Purtroppo per te IO le idee le ho chiarissime... tu invece manco conoscevi la differenza tra open source e GPL. Ma visto che sei un trollone che vuol farepubblicità a guglielmo Cancelli, si spiega tutto...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: troll killer......
            Sono gratuite perchè le distribuzioni sono
            fatte assemblando software rilasciato sotto
            GPL.
            Inoltre le distribuzioni che contengono
            software non GPL sono quelle *NON* gratuite,No. GPL è la licenza del kernel Linux. Non di una distribuzione Linux. Una distribuzione Linux contiene moltissimi programmi. Solo alcuni sono GLP, altri per esempio sono BSD. Un altro esempio è il pacchetto XFree86 che ha una licenza sua. Sono comunque tutte licenze open source.
            che usano il software non-GPL proprio come
            valore aggiunto per giustificare il prezzo
            (oltre a manualistica o assistenza).Ti confondi fra sw non-GPL e sw proprietario...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: TeX


            - Scritto da: troll killer
            ......

            Sono gratuite perchè le distribuzioni sono

            fatte assemblando software rilasciato
            sotto

            GPL.

            Inoltre le distribuzioni che contengono

            software non GPL sono quelle *NON*
            gratuite,

            No. GPL è la licenza del kernel Linux. Non
            di una distribuzione Linux.Io non ho mai affermato che le distribuzioni sono rilasciate sotto licenza GPL!!! Ho detto che sono fatte assemblando prodotti di licenza GPL.
            Una
            distribuzione Linux contiene moltissimi
            programmi. Solo alcuni sono GLP, altri per
            esempio sono BSD. Un altro esempio è il
            pacchetto XFree86 che ha una licenza sua.
            Sono comunque tutte licenze open source.Bhe, sì. Però ti ricordo che anche sun qualche tempo fa fece una licenza di tipo open source, ma questa non fu accettata dalla fsf. E' più corretto dire che sono tutte licenze libere, anche se è vero che le licenze libere sono anche open-source, ma non è però vero il viceversa
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Bhe, sì. Però ti ricordo che anche sun
            qualche tempo fa fece una licenza di tipo
            open source, ma questa non fu accettata
            dalla fsf. E' più corretto dire che sono
            tutte licenze libere, anche se è vero che le
            licenze libere sono anche open-source, ma
            non è però vero il viceversalicenze libere? non puoi inventarti una categoria di licenze cosi su 2 piedi...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc

            Bhe, sì. Però ti ricordo che anche sun

            qualche tempo fa fece una licenza di tipo

            open source, ma questa non fu accettata

            dalla fsf. E' più corretto dire che sono

            tutte licenze libere, anche se è vero che
            le

            licenze libere sono anche open-source, ma

            non è però vero il viceversa

            licenze libere? non puoi inventarti una
            categoria di licenze cosi su 2 piedi... Bastaaaa! Vai a vedere il sito della fsf!!!!!!!!!Ti ho già postato il link!!!!!!!!Non mi sono inventato niente, sei tu che sei un'invenzione mal riuscita!!!!!Sei un troll!!!!*plonk*plonk*plonk*plonk*plonk*
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            ah bravo... erano le free software licenses, hai vinto 10 punti...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            Non sei in grado di capire una traduzione? O fai apposta a non capire?In ogni caso hai vinto il mongolino d'oro.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: troll killer.....
            Io non ho mai affermato che le distribuzioni
            sono rilasciate sotto licenza GPL!!! Ho
            detto che sono fatte assemblando prodotti di
            licenza GPL.No. Sono fatte assemblando diversi prodotti ciascuno con la propria licenza. Che può essere GPL o no. In genere comunque sono open source, anche se in alcune distribuzioni sono presenti anche dei sw con licenza proprietaria.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: TeX


            - Scritto da: troll killer
            .....

            Io non ho mai affermato che le
            distribuzioni

            sono rilasciate sotto licenza GPL!!! Ho

            detto che sono fatte assemblando prodotti
            di

            licenza GPL.

            No. Sono fatte assemblando diversi prodotti
            ciascuno con la propria licenza. Che può
            essere GPL o no. In genere comunque sono
            open source, anche se in alcune
            distribuzioni sono presenti anche dei sw con
            licenza proprietaria. E' vero. Non sono tutte GPL. Ma non sono nemmeno tutte open source. Il termine esatto è licenze libere o GPL-compatibili. Infatti in passato alcune software house hanno rilasciato prodotti sotto licenza del tipo "open source", ma queste non sono state ritenute GPL-compatibili dalla fsf. Mi riferisco per esempio alla Sun Public License, alla MPL, alla Jabber Open Source License. Vedi http://www.fsf.org/licenses/license-list.htmlOvviamente solo per il caso delle versioni liberamente scaricabili delle distro, a cui si faceva riferimento.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            Si? Mi diresti la licenza di Vim e di XFree ?Ti ricordo che stai utilizzando software di cui non conosci la licenza, magari non sei tanto in regola come credi.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: gsam
            Si? Mi diresti la licenza di Vim e di XFree ?VIM: Charityware. Dà la possibilità di usare e ridistribuire il software come più piace.XFree: traditional Massachusetts Institute of Technology (MIT) X11/X Consortium licence (conosciuta anche come licenza X11).
            Ti ricordo che stai utilizzando software di
            cui non conosci la licenza, magari non sei
            tanto in regola come credi.Come vedi conosco perfettamente le licenze del software che uso. Inoltre queste licenze sono anche più permissive della GPL, quindi sono perfettamente in regola.Inizia a occuparti delle licenze tue...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            VIM: Charityware. Dà la possibilità di usare
            e ridistribuire il software come più piace.

            XFree: traditional Massachusetts Institute
            of Technology (MIT) X11/X Consortium licence
            (conosciuta anche come licenza X11).bravo, o ti sei dato da fare all'ultimo momento con google o roba del genere, o conoscevi davvero le licenze... se le conoscevi non capisco come tu possa sbagliarti cosi grossolanamente sul discorso gratuita...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc

            VIM: Charityware. Dà la possibilità di
            usare

            e ridistribuire il software come più
            piace.



            XFree: traditional Massachusetts Institute

            of Technology (MIT) X11/X Consortium
            licence

            (conosciuta anche come licenza X11).

            bravo, o ti sei dato da fare all'ultimo
            momento con google o roba del genere, o
            conoscevi davvero le licenze... se le
            conoscevi non capisco come tu possa
            sbagliarti cosi grossolanamente sul discorso
            gratuita...Leggiti i link che ti ho dato negli altri post, sei tu che sbagligrossolanamenet:queste sono tutte licenze GPL-compatibili!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Leggiti i link che ti ho dato negli altri
            post, sei tu che
            sbagligrossolanamenet:queste sono tutte
            licenze GPL-compatibili!!!!!chissenefrega, tu dicevi che le distro sono gratis perche il software e gpl, nell'ultima slackware se non sbaglio c'e netscape... in molte distro gratis ci mettevano staroffice 5.2 se non erro...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc
            chissenefregaCerto, uno ti dice una cosa e tu te ne freghi.Ti si dà un link e rispondi "chissenefrega", senza nemmeno leggerlo.E' *peggio* che parlare con un muro.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc
            accendi il cervello accidenti, io non parlo
            di distribuzioni gratuite, che sono gratuite
            a prescindere dalla licenza che adottano (ti
            faccio notare che non tutto il software
            contenuto e gpl), io ti parlo di software
            gpl in genere. gpl=!gratis in ogni caso,
            lascia stare il caso delle distro gratis,
            anche stallman si faceva pagare i primi
            nastri di gnu...Per evitare tue successive risposte, ti cito un passo tartto dal sito della free software foundation.Per l'esattezza da:http://www.fsf.org/philosophy/free-sw.it.html L'espressione "software libero" si riferisce alla libertà dell'utente di eseguire, copiare, distribuire, studiare, cambiare e migliorare il software. Più precisamente, esso si riferisce a quattro tipi di libertà per gli utenti del software: Libertà di eseguire il programma, per qualsiasi scopo (libertà 0). Libertà di studiare come funziona il programma e adattarlo alle proprie necessità (libertà 1). L'accesso al codice sorgente ne è un prerequisito. Libertà di ridistribuire copie in modo da aiutare il prossimo (libertà 2). Libertà di migliorare il programma e distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio (libertà 3). L'accesso al codice sorgente ne è un prerequisito. Un programma è software libero se l'utente ha tutte queste libertà. In particolare, se è libero di ridistribuire copie, con o senza modifiche, gratis o addebitando delle spese di distribuzione a chiunque ed ovunque. Essere liberi di fare queste cose significa (tra l'altro) che non bisogna chiedere o pagare nessun permesso. Ti faccio notare l'ultima riga (non bisogna chiedere o _pagare_ nessun permesso).Ciao e... ritenta! la prossima volta sarai più fortunato.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Essere liberi di fare queste cose significa
            (tra l'altro) che non bisogna chiedere o
            pagare nessun permesso.



            Ti faccio notare l'ultima riga (non bisogna
            chiedere o _pagare_ nessun permesso).

            Ciao e... ritenta! la prossima volta sarai
            più fortunato.ritenta tu, quell'ultima riga si riferisce CHIARAMENTE al fatto che la distribuzione del codice non deve essere eseguita a parte e a costi aggiuntivi (al massimo quello del supporto), o richiedendo permessi particolari, non al fatto che un software dotato di licenza gpl non debba venire pagato.in nessun caso si dice la distribuzione del programma compresi i codici sorgenti deve avvenire gratis, e se anche stallman si faceva pagare vedi un po tu...io non voglio fare polemiche, ma mi pare evidente che non hai capito fino in fondo il senso della licenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc...
            io non voglio fare polemiche, ma mi pare
            evidente che non hai capito fino in fondo il
            senso della licenza.Ma sei andato almeno sul sito della fsf? Hai letto le licenze? Io ti ho citato link etc. ma tu li hai letti? Vai contro l'evidenza (vedi il post in cui dicevi che fsf ruota solo intorno alla GPL, anche se nel sito è chiarissimo il contrario, come dimostrato da: http://www.fsf.org/licenses/license-list.html).Se hai voglia di discutere seriamente è un conto, ma se vuoi solammente contraddire le persone andando contro l'evidenza sei semplicemente un troll.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Ma sei andato almeno sul sito della fsf? Hai
            letto le licenze?ci saro stato molte piu volte di te credo... Io ti ho citato link etc.
            ma tu li hai letti? Vai contro l'evidenza
            (vedi il post in cui dicevi che fsf ruota
            solo intorno alla GPL, anche se nel sito è
            chiarissimo il contrario, come dimostrato
            da:
            http://www.fsf.org/licenses/license-list.htmlfsf mica sputa sopra alle altre licenze per carita, ma proprio dalla pagina che mi citi tu si ricava che hanno grande riguardo per la gpl, andando poi a distinguere licenze compatibili gpl, e licenze non compatibili... se non fosse quella la loro licenza di riferimento perche stare li a discuterne...
            Se hai voglia di discutere seriamente è un
            conto, ma se vuoi solammente contraddire le
            persone andando contro l'evidenza sei
            semplicemente un troll. guarda che TI SBAGLI e basta, vuoi discuterne seriamente? ci sono software regalati con licenza gpl, e software VENDUTI con licenza gpl, e cosi difficile? il fattoche finora tu hai visto solo software regalati e totalmente irrilevante. e prima di darmi del troll pensaci 2 volte.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc

            Ma sei andato almeno sul sito della fsf?
            Hai

            letto le licenze?

            ci saro stato molte piu volte di te credo... Ci sarai anche stato, ma allora nonhai letto...

            Se hai voglia di discutere seriamente è un

            conto, ma se vuoi solammente contraddire
            le

            persone andando contro l'evidenza sei

            semplicemente un troll.

            guarda che TI SBAGLI e basta, vuoi
            discuterne seriamente? ci sono software
            regalati con licenza gpl, e software VENDUTI
            con licenza gpl, e cosi difficile? il
            fattoche finora tu hai visto solo software
            regalati e totalmente irrilevante. e prima
            di darmi del troll pensaci 2 volte.Con la GPL non vendi il software, fai pagare la distribuzione. E' questa la differenza.Ti ho già postato il link.E ti ho anche detto che seiun troll *anche* perchè continui a parlare di vendere sofware che èun termine definito ambiguo proprio dalla fsf (link già postato).
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            cosa fai il cavilloso? ma che bravo... prova adesso a rileggere quello che avevi scritto, che e il motivo per cui ti ho risposto."GPL = particolare licenza di tipo open source che permette la redistribuzione gratuita del software.Quindi se è GPL non paghi se è genericamente "open source", dipende."adesso tu stesso ammetti quindi che se e gpl, puoi farti pagare lo stesso.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc
            cosa fai il cavilloso?Io cavilloso? Ma se fai degli esempi assurdi (vendere helloword.c per un milione di euro) pur di arramoicarti sugli specchi.
            "GPL = particolare licenza di tipo open
            source che permette la redistribuzione
            gratuita del software.

            Quindi se è GPL non paghi se è genericamente
            "open source", dipende."
            Mi citi un mio passo, ma ti dimentichi di dire che fino a poco fa non avevi nemmeno capito capito la differenza tra open source e GPL, infatti tu dicevi:"ma dove vivi. gpl E' una licenza opensource, se tu dici che opensource e diverso da gratis, questo implica che gpl e diverso da gratis."E' ovvio che io abbia poi affermato quello che tu hai scritto.Mi sembra che le cose le capisci strada facendo...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: troll killer.....

            Un programma è software libero se l'utente
            ha tutte queste libertà. In particolare, se
            è libero di ridistribuire copie, con o senza
            modifiche, gratis o addebitando delle spese
            di distribuzione a chiunque ed ovunque.
            Essere liberi di fare queste cose significa
            (tra l'altro) che non bisogna chiedere o
            pagare nessun permesso.



            Ti faccio notare l'ultima riga (non bisogna
            chiedere o _pagare_ nessun permesso)...per avere la libertà di eseguire il programma a qualsiasi scopo, ridistribuire, studiare, modificare, ecc. ecc. il sorgente. Questo non vuol dire che il codice GPL non possa essere venduto.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: TeX


            - Scritto da: troll killer
            .....



            Un programma è software libero se l'utente

            ha tutte queste libertà. In particolare,
            se

            è libero di ridistribuire copie, con o
            senza

            modifiche, gratis o addebitando delle
            spese

            di distribuzione a chiunque ed ovunque.

            Essere liberi di fare queste cose
            significa

            (tra l'altro) che non bisogna chiedere o

            pagare nessun permesso.







            Ti faccio notare l'ultima riga (non
            bisogna

            chiedere o _pagare_ nessun permesso).

            ..per avere la libertà di eseguire il
            programma a qualsiasi scopo, ridistribuire,
            studiare, modificare, ecc. ecc. il sorgente.
            Questo non vuol dire che il codice GPL non
            possa essere venduto.No, non può essere venduto. Puoi pagare una persona perchè modifichi il software al posto tuo, ma quando questo software è stato modificato deve essere liberamente disponibile.E la differenza è grossa.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            No, non può essere venduto. Puoi pagare una
            persona perchè modifichi il software al
            posto tuo, ma quando questo software è stato
            modificato deve essere liberamente
            disponibile.
            E la differenza è grossa.non hai capito niente!!! davvero, non hai le idee chiare, stai facendo una marea di confusione, puo benissimo essere venduto!
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc

            No, non può essere venduto. Puoi pagare
            una

            persona perchè modifichi il software al

            posto tuo, ma quando questo software è
            stato

            modificato deve essere liberamente

            disponibile.

            E la differenza è grossa.

            non hai capito niente!!! davvero, non hai le
            idee chiare, stai facendo una marea di
            confusione, puo benissimo essere venduto! Sei tu che fai *appositamente* confusione. E' già il terzo post in cui ti dico che è sbagliato usare il termine vendere perchè è ambiguo e crea confusione (cfr. fsf, link già postato).
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Sei tu che fai *appositamente* confusione.
            E' già il terzo post in cui ti dico che è
            sbagliato usare il termine vendere perchè è
            ambiguo e crea confusione (cfr. fsf, link
            già postato).bravo bravo...allora diciamo cosi...DI UN PROGRAMMA GPL PUOI DISTRIBUIRE UNA COPIA (DOTATA DI SORGENTE) IN CAMBIO DI SOLDI OK?il fatto che ci siano distro gratis non significa che io non possa farmi dare del denaro per dare a qualcuno una copia di un programma gpl ok? OK?
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc

            Sei tu che fai *appositamente* confusione.

            E' già il terzo post in cui ti dico che è

            sbagliato usare il termine vendere perchè
            è

            ambiguo e crea confusione (cfr. fsf, link

            già postato).


            bravo bravo...
            allora diciamo cosi...

            DI UN PROGRAMMA GPL PUOI DISTRIBUIRE UNA
            COPIA (DOTATA DI SORGENTE) IN CAMBIO DI
            SOLDI OK?

            il fatto che ci siano distro gratis non
            significa che io non possa farmi dare del
            denaro per dare a qualcuno una copia di un
            programma gpl ok? OK?Se voglio pagare per contribuire alla causa GNU o per incoraggiare chi scrive il software faccio benissimo.Ma solo uno STUPIDO pagherebbe un programma distribuito liberamente via internet (che ne sò, squid) perchè non sa come scaricarlo.Forse tu sei UNO STUPIDO che ha pagato dei soldi per ottenere un programma e poi ha saputo che poteva ottenerlo senza pagare? Se sei rimasto scottato sono C4771 tuoi!!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Forse tu sei UNO STUPIDO che ha pagato dei
            soldi per ottenere un programma e poi ha
            saputo che poteva ottenerlo senza pagare? Se
            sei rimasto scottato sono C4771
            tuoi!!!!!!!!!!no, non sono mai rimasto scottato.penso che tu non abbia le idee chiare su come funzionano le cose, e che il tuo atteggiamento sia dannoso quando ti esprimi per chi non se ne intende per niente di software libero ecc, generando confusione. non avevo mai incontrato qualcuno come te, adesso si spiega l'esistenza di tanti trolloni di windows che sputano merda su roba che non conoscono, e perche gente come te li ha male informati...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc
            e che il tuo
            atteggiamento sia dannoso quando ti esprimi
            per chi non se ne intende per niente di
            software libero ecc, generando confusione.A chi non se ne intende o si dà una spiegazione semplice e precisa trascurando i casi assurdi (l'hai venduto il tuo helloworl.c per un milione di euro?) oppure si fa i cavillosi (e mi accusavi tu di essere cavilloso!!!) incentrandosi sui casi assurdi e creando _veramente_ confusione.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost



            No, non può essere venduto. Puoi pagare

            una


            persona perchè modifichi il software al


            posto tuo, ma quando questo software è

            stato


            modificato deve essere liberamente


            disponibile.


            E la differenza è grossa.



            non hai capito niente!!! davvero, non hai
            le

            idee chiare, stai facendo una marea di

            confusione, puo benissimo essere venduto!

            Sei tu che fai *appositamente* confusione.
            E' già il terzo post in cui ti dico che è
            sbagliato usare il termine vendere perchè è
            ambiguo e crea confusione (cfr. fsf, link
            già postato).no qua hai proprio sbagliato... rileggiti. hai scritto che puoi pagare qualcuno perche modifichi un software gpl, ok. ma poi hai detto che questo software deve essere liberamente disponibile che non e affatto vero, puoi benissimo non distribuire il software modificato.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc


            non hai capito niente!!! davvero, non
            hai

            le


            idee chiare, stai facendo una marea di


            confusione, puo benissimo essere
            venduto!



            Sei tu che fai *appositamente* confusione.

            E' già il terzo post in cui ti dico che è

            sbagliato usare il termine vendere perchè
            è

            ambiguo e crea confusione (cfr. fsf, link

            già postato).

            no qua hai proprio sbagliato... rileggiti.
            hai scritto che puoi pagare qualcuno perche
            modifichi un software gpl, ok. ma poi hai
            detto che questo software deve essere
            liberamente disponibile che non e affatto
            vero, puoi benissimo non distribuire il
            software modificato.Sei tu che sbagli perchè ti ostini ad usare il termine vendere e io ti ho detto che di un programma sotto GPL non si può parlare di "vendita" perchè è un termine ambiguo e da evitare.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: troll killer


            - Scritto da: qweasdzxc



            non hai capito niente!!! davvero,
            non

            hai


            le



            idee chiare, stai facendo una marea
            di



            confusione, puo benissimo essere

            venduto!





            Sei tu che fai *appositamente*
            confusione.


            E' già il terzo post in cui ti dico
            che è


            sbagliato usare il termine vendere
            perchè

            è


            ambiguo e crea confusione (cfr. fsf,
            link


            già postato).



            no qua hai proprio sbagliato... rileggiti.

            hai scritto che puoi pagare qualcuno
            perche

            modifichi un software gpl, ok. ma poi hai

            detto che questo software deve essere

            liberamente disponibile che non e affatto

            vero, puoi benissimo non distribuire il

            software modificato.

            Sei tu che sbagli perchè ti ostini ad usare
            il termine vendere e io ti ho detto che di
            un programma sotto GPL non si può parlare di
            "vendita" perchè è un termine ambiguo e da
            evitare.ti stai arrampicando sugli specchi, nella mia ultima risposta non ho parlato di vendere, e l'unica cosa che hai saputo rispondermi, piuttosto che ammettere il tuo errore, e stata che 2 giorni fa avevo scritto vendere. sostituisci pure vendere con distribuire a pagamento, e continui ad avere torto..
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc
            sostituisci pure vendere
            con distribuire a pagamento, e continui ad
            avere torto..Allora: il problema iniziale era che linux costava come o anche più di windows perchè i prodotti basati su linux venivano venduti.Se invece che venduti sono distribuiti a pagamento cambia tutto, perchè è sufficiente pagarne *UNA* copia (in questo caso di montavaista linux) ed usarla su un numero indefinito di prodotti. Invece per winCe devi pagare per ogni copia.Come vedi nelprimo caso è vero che il costo di linux è uguale a quello diwin, nelsecondo no.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: troll killer
            - Scritto da: TeX......

            Questo non vuol dire che il codice GPL non

            possa essere venduto.

            No, non può essere venduto. Puoi pagare una
            persona perchè modifichi il software al
            posto tuo, ma quando questo software è stato
            modificato deve essere liberamente
            disponibile.
            E la differenza è grossa.E' grossa tanto quanto il vero dal falso....http://www.gnu.org/philosophy/selling.it.html
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: TeX


            - Scritto da: troll killer

            - Scritto da: TeX
            ......


            Questo non vuol dire che il codice GPL
            non


            possa essere venduto.



            No, non può essere venduto. Puoi pagare
            una

            persona perchè modifichi il software al

            posto tuo, ma quando questo software è
            stato

            modificato deve essere liberamente

            disponibile.

            E la differenza è grossa.

            E' grossa tanto quanto il vero dal falso....

            http://www.gnu.org/philosophy/selling.it.htmlQuello chhe dici è verissimo, ma bisogna evitare il termine vendere perchèambiguo:http://www.fsf.org/philosophy/words-to-avoid.html#SellSoftware
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: troll killer...

            Quello chhe dici è verissimo, ma bisogna
            evitare il termine vendere perchèambiguo:

            http://www.fsf.org/philosophy/words-to-avoid.Mi sembra una buona arrampicata sugli specchi...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: TeX


            - Scritto da: troll killer
            ...



            Quello chhe dici è verissimo, ma bisogna

            evitare il termine vendere perchèambiguo:




            http://www.fsf.org/philosophy/words-to-avoid.

            Mi sembra una buona arrampicata sugli
            specchi...Insomma... è sul sito della fsf. Tra l'altro anche free è tra i termini di evitare e di solito la frase "``free'' as in ``free speech,'' not as in ``free beer.''" è tra le prime cose che si dicono in una qualsiasi discussione sulla GPL...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: troll killer.....

            Insomma... è sul sito della fsf. Tra l'altro
            anche free è tra i termini di evitare e di
            solito la frase "``free'' as in ``free
            speech,'' not as in ``free beer.''" è tra le
            prime cose che si dicono in una qualsiasi
            discussione sulla GPL...BAAAAASTAAAAAAA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Hai ragione tu, ma per favore,PIANTALAAAAAAA !!!!!!!!!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: TeX

            Hai ragione tu, ma per favore,

            PIANTALAAAAAAA !!!!!!!!!!!!!!!!!???Io stavo semplicemente portando avanti una discussione che permetteva a entrambi di imparare qualcosa su una questione interessante.Se per te era semplicemente una "sfida" su chi ha ragione o hi torto bastava dirlo subito...
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            Direi che quello che non ha capito una mazza sei tu :)Leggiti la licenza magari, a volte aiuta.
      • Anonimo scrive:
        Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
        Dimentichi3) Cambio spesso nick così quando la pesto poi non mi riconoscono, peccato che dicendo sempre la stessa cosa poi il legittimo dubbio viene.:=)
        • Anonimo scrive:
          Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
          - Scritto da: gsam
          Dimentichi
          3) Cambio spesso nick così quando la pesto
          poi non mi riconoscono, peccato che dicendo
          sempre la stessa cosa poi il legittimo
          dubbio viene.

          :=)Ti rendi conto che non si capisce nulla di quello che hai scritto, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            Cosa esattamente non capisci ?E' perfettamente chiaro.Mah
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX costa MENO di windows
      - Scritto da: sefunzionacosta
      e costano anche care altro che open e open,ma non fornisci alcun prezzo per provare la tua affermazione
      mi piacerebbe sapere quanto cio influisce
      sul prezzo finale del prodotto.quindi non solo non fornisci alcun prezzo, ma non lo conosci per niente.Cerchiamo di chiarire le idee: LINUX costa meno di windows perchè è una piattaforma APERTA, su cui si può fare _vera_ concorrenza. Ne deriva una maggiore offerta e un ribasso dei prezzi, con conseguente beneficio per i consumatori.Le piattaforme windows-like, invece, non permettono tale ribasso di prezzi, perché microsoft è un monopolio, e l'oscurità del codice dei suoi prodotti le permetterà SEMPRE un vantaggio competitivo. Ciò si tradurrà sempre in una libertà da parte di microsoft di imporre i SUOI prezzi, con aggravio del carico per l'utente finale.Una dimostrazione?La catena Wall-mart vende PC con una versione di LINUX a prezzi stracciati: 199 $Un prezzo simile sui PC con un sistema windows-like non lo vedrete mai: il "pizzo" del monopolio-microsoft *incide*.
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX costa MENO di windows
        Si, peccato che con linzozz ci fai girare un decimillesimo delle applicazioni disponibili per Windows, e un centesimo delle periferiche che hanno regolarmente un driver per Windows.Morale? Linux 'deve' costare di meno, altrimenti qual e' il valore aggiunto?Tronchetto- Scritto da: zap


        - Scritto da: sefunzionacosta

        e costano anche care altro che open e
        open,

        ma non fornisci alcun prezzo per provare la
        tua affermazione


        mi piacerebbe sapere quanto cio influisce

        sul prezzo finale del prodotto.

        quindi non solo non fornisci alcun prezzo,
        ma non lo conosci per niente.

        Cerchiamo di chiarire le idee: LINUX costa
        meno di windows perchè è una piattaforma
        APERTA, su cui si può fare _vera_
        concorrenza. Ne deriva una maggiore offerta
        e un ribasso dei prezzi, con conseguente
        beneficio per i consumatori.

        Le piattaforme windows-like, invece, non
        permettono tale ribasso di prezzi, perché
        microsoft è un monopolio, e l'oscurità del
        codice dei suoi prodotti le permetterà
        SEMPRE un vantaggio competitivo. Ciò si
        tradurrà sempre in una libertà da parte di
        microsoft di imporre i SUOI prezzi, con
        aggravio del carico per l'utente finale.

        Una dimostrazione?

        La catena Wall-mart vende PC con una
        versione di LINUX a prezzi stracciati: 199 $
        Un prezzo simile sui PC con un sistema
        windows-like non lo vedrete mai: il "pizzo"
        del monopolio-microsoft *incide*.


        • Anonimo scrive:
          Re: LINUX costa MENO di windows
          Non so... stabilità, flessibilità, scalabilità ?Cose che Windows non sa neppure cosa siano.Trova un confronto tra uptime e lustrati gli occhi.Anche i bugfix in qualche ora sono interessanti, il supporto a più architetture e non solo a quella Intel, la possibilità di utilizzare un computer per qualcosa di più complesso di "Cubase" come cluster scientifici o di altro tipo, la presenza di file system realmente innovativi, la gestione della memoria in tutto e per tutto superiore a quella di Windows.Non so, dimmi tu, quali sono i valori aggiunti ?Ah, la presenza dei sorgenti e la possibilità di personalizzare soluzioni sono anche interessanti, le ottimizzazioni dovute alla compilazione delle applicazioni, la sicurezza che nel codice non ci sono porcate come backdoor presenti spesso e volentieri in sistemi Windows (addirittura file che hanno l'unica funzione di backdoor, cioè inseriti *appositamente* per fare da backdoor) security team che sanno quel che dicono e che non hanno bisogno di gente che dica quale riga dell'exploit decommentare per farli funzionare, un sistema di licenze restrittivo e castrante, la conformità a standard come POSIX.Non so proprio quali siano i valori aggiunti.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            - Scritto da: gsam
            Non so... stabilità, flessibilità,
            scalabilità ?
            Cose che Windows non sa neppure cosa siano.
            Trova un confronto tra uptime e lustrati gli
            occhi.
            Anche i bugfix in qualche ora sono
            interessanti, il supporto a più architetture
            e non solo a quella Intel, la possibilità di
            utilizzare un computer per qualcosa di più
            complesso di "Cubase" come cluster
            scientifici o di altro tipo, la presenza di
            file system realmente innovativi, la
            gestione della memoria in tutto e per tutto
            superiore a quella di Windows.
            Non so, dimmi tu, quali sono i valori
            aggiunti ?
            Ah, la presenza dei sorgenti e la
            possibilità di personalizzare soluzioni sono
            anche interessanti, le ottimizzazioni dovute
            alla compilazione delle applicazioni, la
            sicurezza che nel codice non ci sono porcate
            come backdoor presenti spesso e volentieri
            in sistemi Windows (addirittura file che
            hanno l'unica funzione di backdoor, cioè
            inseriti *appositamente* per fare da
            backdoor) security team che sanno quel che
            dicono e che non hanno bisogno di gente che
            dica quale riga dell'exploit decommentare
            per farli funzionare, un sistema di licenze
            restrittivo e castrante, la conformità a
            standard come POSIX.
            Non so proprio quali siano i valori aggiunti.e bello leggere quello che scrivono i linuxari (in genere riportanto cose lette in giro e mai per esperienza personale) si riempiono la bocca di clustil filesystemmmonetworkio ecc.... quando a casa a mala pena usano una fetentissima linux box (tenuta in piedi con l'elastico).a raga ste cose sono tutte sperimentali tenute su a forza di sangue e sudore, ( in genere a persone che non sono neanche pagati (studenti e questa e una mie esperienza personale di molti anni fa)))quindi se non sapete prego stare zitti
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            Questo sarebbe un reply trollie ?Motivazioni tecniche non tecnobabble. Quelle le lascio ai trollie come te.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            GRANDE!!!! ;'-)))Tronchetto- Scritto da: zitti


            - Scritto da: gsam

            Non so... stabilità, flessibilità,

            scalabilità ?

            Cose che Windows non sa neppure cosa
            siano.

            Trova un confronto tra uptime e lustrati
            gli

            occhi.

            Anche i bugfix in qualche ora sono

            interessanti, il supporto a più
            architetture

            e non solo a quella Intel, la possibilità
            di

            utilizzare un computer per qualcosa di più

            complesso di "Cubase" come cluster

            scientifici o di altro tipo, la presenza
            di

            file system realmente innovativi, la

            gestione della memoria in tutto e per
            tutto

            superiore a quella di Windows.

            Non so, dimmi tu, quali sono i valori

            aggiunti ?

            Ah, la presenza dei sorgenti e la

            possibilità di personalizzare soluzioni
            sono

            anche interessanti, le ottimizzazioni
            dovute

            alla compilazione delle applicazioni, la

            sicurezza che nel codice non ci sono
            porcate

            come backdoor presenti spesso e volentieri

            in sistemi Windows (addirittura file che

            hanno l'unica funzione di backdoor, cioè

            inseriti *appositamente* per fare da

            backdoor) security team che sanno quel che

            dicono e che non hanno bisogno di gente
            che

            dica quale riga dell'exploit decommentare

            per farli funzionare, un sistema di
            licenze

            restrittivo e castrante, la conformità a

            standard come POSIX.

            Non so proprio quali siano i valori
            aggiunti.

            e bello leggere quello che scrivono i
            linuxari (in genere riportanto cose lette in
            giro e mai per esperienza personale) si
            riempiono la bocca di clustil
            filesystemmmonetworkio ecc.... quando a casa
            a mala pena usano una fetentissima linux box
            (tenuta in piedi con l'elastico).
            a raga ste cose sono tutte sperimentali
            tenute su a forza di sangue e sudore, ( in
            genere a persone che non sono neanche pagati
            (studenti e questa e una mie esperienza
            personale di molti anni fa)))

            quindi se non sapete prego stare zitti
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            - Scritto da: Tronchetto
            GRANDE!!!! ;'-)))un grande vuoto, infatti.Gli argomenti di gsam non sono stati per niente discussi dal signor "zitti", che ha preferito la sterile offesa.Eppure queste non-argomentazioni ti emozionano. Parafrasando Totò, più leggo i non-argomenti dei win-maniac, e più amo LINUX e l'open-source.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            - Scritto da: Tronchetto
            GRANDE!!!! ;'-)))

            Tronchettograzie finalmente una persona competente in mezzo a na manica di razzoni
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            Un'altra motivazione fortemente tecnica :pAppena ti sposti dai pochi driver che mancano e da applicazioni multimdia professionali come cubase non sanno più che pesci pigliare :pTroppo divertenti :D
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            - Scritto da: zitti


            - Scritto da: gsam

            Non so... stabilità, flessibilità,

            scalabilità ?

            Cose che Windows non sa neppure cosa
            siano.

            Trova un confronto tra uptime e lustrati
            gli

            occhi.

            Anche i bugfix in qualche ora sono

            interessanti, il supporto a più
            architetture

            e non solo a quella Intel, la possibilità
            di

            utilizzare un computer per qualcosa di più

            complesso di "Cubase" come cluster

            scientifici o di altro tipo, la presenza
            di

            file system realmente innovativi, la

            gestione della memoria in tutto e per
            tutto

            superiore a quella di Windows.

            Non so, dimmi tu, quali sono i valori

            aggiunti ?

            Ah, la presenza dei sorgenti e la

            possibilità di personalizzare soluzioni
            sono

            anche interessanti, le ottimizzazioni
            dovute

            alla compilazione delle applicazioni, la

            sicurezza che nel codice non ci sono
            porcate

            come backdoor presenti spesso e volentieri

            in sistemi Windows (addirittura file che

            hanno l'unica funzione di backdoor, cioè

            inseriti *appositamente* per fare da

            backdoor) security team che sanno quel che

            dicono e che non hanno bisogno di gente
            che

            dica quale riga dell'exploit decommentare

            per farli funzionare, un sistema di
            licenze

            restrittivo e castrante, la conformità a

            standard come POSIX.

            Non so proprio quali siano i valori
            aggiunti.

            e bello leggere quello che scrivono i
            linuxari (in genere riportanto cose lette in
            giro e mai per esperienza personale) si
            riempiono la bocca di clustil
            filesystemmmonetworkio ecc.... quando a casa
            a mala pena usano una fetentissima linux box
            (tenuta in piedi con l'elastico).
            a raga ste cose sono tutte sperimentali
            tenute su a forza di sangue e sudore, ( in
            genere a persone che non sono neanche pagati
            (studenti e questa e una mie esperienza
            personale di molti anni fa)))

            quindi se non sapete prego stare zittie' tornato il fascistello :-) io personalmente su di una bella macchinina linux con redhat 7.3 ci metto un gateway sms (opensource) , che si interfaccia con i protocolli standard verso tutti gli smsc degli operatori mobili in circolazione, e gestisce centinaia di sms / secondo , non si inchioda mai e va da dio .. fallo con una macchina windows se ci riesci .. pirlotto.
        • Anonimo scrive:
          Re: LINUX costa MENO di windows
          - Scritto da: Tronchetto
          Si, peccato che con linzozz ci fai girare un
          decimillesimo delle applicazioni disponibili
          per Windows,vista l'inutile ridondanza di una buona parte di queste applicazioni win-only, e visto che le applicazioni in LINUX sono spesso gratuite e fornite di codice, questa differenza non è poi gran cosa
          e un centesimo delle
          periferiche che hanno regolarmente un driver
          per Windows.questo non è vero. Le uniche periferiche non funzionanti sotto lINUX sono quelle win-only.
          Morale? Linux 'deve' costare di meno,
          altrimenti qual e' il valore aggiunto?il codice (ma non a tutti è dato capirlo)
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            - Scritto da: zap


            - Scritto da: Tronchetto

            Si, peccato che con linzozz ci fai girare
            un

            decimillesimo delle applicazioni
            disponibili

            per Windows,

            vista l'inutile ridondanza di una buona
            parte di queste applicazioni win-only, e
            visto che le applicazioni in LINUX sono
            spesso gratuite e fornite di codice, questa
            differenza non è poi gran cosa
            Tuo punto di vista. Solo tuo. C'e' gente che con le tue 'ridondanti' applicazioni ci campa e sfama i propri figli. Ma tu, ovviamente, non puoi capire, abbagliato dalla 'bellezza' di linzozz...

            e un centesimo delle

            periferiche che hanno regolarmente un
            driver

            per Windows.

            questo non è vero. Le uniche periferiche non
            funzionanti sotto lINUX sono quelle
            win-only.E che vuol dire???Ma hai letto quello che hai scritto??? Una periferica che si attacca ad un pc puo' essere win only???Se e' attaccata al pc (seriale, usb, pci...) puo' essere gestita da un qualsiasi sistema operativo sufficientemente sofisticato e diffuso (cose che linux non e')...Eppoi ci sono fior di periferiche che vanno su pc e su mac con i loro bei drivers su entrambi i sistemi??Credi che solo i winmodem non abbiano i driver per linux (che poi non e' vero, visto che ci sono).Allora il mio scanner? HP4200 non ha i drivers per linux.Allora le macchine fotografiche digitali?Allora le schede audio professionali??? Solo la rme fa dei drivers alpha per linux...Documentati prima di aprire la bocca...


            Morale? Linux 'deve' costare di meno,

            altrimenti qual e' il valore aggiunto?

            il codice (ma non a tutti è dato capirlo)
            Ah, beh, mio fratello quando scrivera' la tesi di economia e commercio lo capira' molto bene, e pure mio padre quando provera' a scaricare le foto dalla sua nuova macchina fotografica digitale, oppure ad usare il mio scanner.O, ancora, chi lavora con macromedia flash, o con adobe premiere, o con.... (devo andare avanti???)Ok, rimettiti pure il tuo camice bianco e usati il tuo bel linux-centro-sociale-centro-di-calcolo.Io ne faccio volentieri a meno.Tronchetto
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            - Scritto da: Tronchetto


            - Scritto da: zap





            - Scritto da: Tronchetto


            Si, peccato che con linzozz ci fai
            girare

            un


            decimillesimo delle applicazioni

            disponibili


            per Windows,



            vista l'inutile ridondanza di una buona

            parte di queste applicazioni win-only, e

            visto che le applicazioni in LINUX sono

            spesso gratuite e fornite di codice,
            questa

            differenza non è poi gran cosa


            Tuo punto di vista. che ha la stessa dignità dei tuoi punti di vista
            Solo tuo. su questo invece devo essere in disaccordo: molti lo condividono. Dimostrazione: non ci sarebbero così tanti utenti di LINUX o di altri sistemi non-microsoft
            C'e' gente che
            con le tue 'ridondanti' applicazioni ci
            campa e sfama i propri figli.La mia osservazione non riguardava il merito del "tengo famiglia": parlavo della reale necessità di 100'000 applicazioni di ftp, ad esempio, per poter considerare maturo un SO.


            e un centesimo delle


            periferiche che hanno regolarmente un

            driver


            per Windows.



            questo non è vero. Le uniche periferiche
            non

            funzionanti sotto lINUX sono quelle

            win-only.
            E che vuol dire???che ci sono periferiche le quali richiedono, per funzionare, SOLTANTO windows.
            Documentati prima di aprire la bocca...Scordatelo. La mia liberà di espressione non è in alcun modo dipendente dal tuo personale criterio di "documentazione".


            Morale? Linux 'deve' costare di meno,


            altrimenti qual e' il valore aggiunto?



            il codice (ma non a tutti è dato capirlo)


            Ah, beh, mio fratello quando scrivera' la
            tesi di economia e commercioin OpenOffice.org o Staroffice, per esempio?
            lo capira'
            molto bene, e pure mio padre quando provera'
            a scaricare le foto dalla sua nuova macchina
            fotografica digitale, in USB 2.0 magari ? (già supportata da LINUX quando non lo è da windows)
            Ok, rimettiti pure il tuo camice bianco e
            usati il tuo bel
            linux-centro-sociale-centro-di-calcolo.ancora con lo stereotipo del SO da centro sociale ?Eppure c'è un'azienda che con LINUX ci fà fior di quattrini; IBM (la B sta per Business).Continuate a sparare alla LUNA, win-maniac...
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            - Scritto da: zap


            - Scritto da: Tronchetto

            Tuo punto di vista.

            che ha la stessa dignità dei tuoi punti di
            vista


            Solo tuo.

            su questo invece devo essere in disaccordo:
            molti lo condividono. Dimostrazione: non ci
            sarebbero così tanti utenti di LINUX o di
            altri sistemi non-microsoftAHahAhaHaHahAHAHaHaHAha.....http://www.google.com/press/zeitgeist.htmlAHaHAhAhaHAhahAHaHahAh...."cosi' tanti utenti di linzozz???" 1% contro 95%AhAhAhaHaHahAhAHAh....ROFLASTC



            Morale? Linux 'deve' costare di
            meno,



            altrimenti qual e' il valore
            aggiunto?





            il codice (ma non a tutti è dato
            capirlo)




            Ah, beh, mio fratello quando scrivera' la

            tesi di economia e commercio

            in OpenOffice.org o Staroffice, per esempio?Ovviamente non hai capito un razzo: dicevo chi e' che deve apprezzare il codice...a mio fratello non interessa un razzo di niente se usa un sistema operativo invece di un altro. Figurati se 'apprezza' una cosa cosi', che non serve al 99.9999999% degli utenti...


            lo capira'

            molto bene, e pure mio padre quando
            provera'

            a scaricare le foto dalla sua nuova
            macchina

            fotografica digitale,

            in USB 2.0 magari ? (già supportata da LINUX
            quando non lo è da windows)Balle, ho qui il mio WinXP con i suoi bei drivers, peccato che non abbia una periferica USB. Ma poi, caro mio, non bastano mica solo i drivers, ci vogliono anche le applicazioni che ti permettano di scaricare le foto, modificarle, eventualmente ricaricarle in memoria. E a mio padre, guarda guarda, piace usare le applicazioni che gli danno insieme al cd della fotocamera....AHaHaaHahahAHAh....


            Ok, rimettiti pure il tuo camice bianco e

            usati il tuo bel

            linux-centro-sociale-centro-di-calcolo.

            ancora con lo stereotipo del SO da centro
            sociale ?
            Eppure c'è un'azienda che con LINUX ci fà
            fior di quattrini; IBM (la B sta per
            Business).Ah, si, proprio IBM che e' riuscita a perdere tutti i treni dell'informatica da 15 anni a questa parte... spero che trascini linuzozz dove ha portato OS/2...

            Continuate a sparare alla LUNA, win-maniac...

            Umorismo ipocrita, visto che i vostri pesanti window manager sono copiati pari pari da windows...e si inchiodano molto di piu', quindi buona caccia al pid!Tronchetto (della felicita')
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            - Scritto da: Tronchetto
            AHahAhaHaHahAHAHaHaHAha.....

            http://www.google.com/press/zeitgeist.html

            AHaHAhAhaHAhahAHaHahAh....

            "cosi' tanti utenti di linzozz???" 1% contro
            95%

            AhAhAhaHaHahAhAHAh....

            ROFLASTCROFLASTC ? E' un tentativo Microsoft di ridefinire anche ROTFLASC ?Dato che ti piacciono i numeri puoi sempre farti un giro su securityfocus e vedere i bug aperti del grande uindous.
            Balle, ho qui il mio WinXP con i suoi bei
            drivers, peccato che non abbia una
            periferica USB. Ma poi, caro mio, non
            bastano mica solo i drivers, ci vogliono
            anche le applicazioni che ti permettano di
            scaricare le foto, modificarle,
            eventualmente ricaricarle in memoria. E a
            mio padre, guarda guarda, piace usare le
            applicazioni che gli danno insieme al cd
            della fotocamera....
            AHaHaaHahahAHAh....USB 2.0 non è supportato da Windows.Per il resto basta prendere una fotocamera che fornisca il software Linux. Se le argomentazioni sono queste non vai lontano.Tra parentesi ci si lavora con il computer, non tutti devono fotografare o suonare le musichine con Cubase.
            Ah, si, proprio IBM che e' riuscita a
            perdere tutti i treni dell'informatica da 15
            anni a questa parte... spero che trascini
            linuzozz dove ha portato OS/2...ROTFL !IBM fa R&D per tradizione e vende principalmente hardware.Il problema è che mettere Windows su hardware più importante di Intel/Amd (o anche pensare a un porting) è qualcosa di molto vicino a una barzelletta.
            Umorismo ipocrita, visto che i vostri
            pesanti window manager sono copiati pari
            pari da windows...e si inchiodano molto di
            piu', quindi buona caccia al pid!ROTFL !Ripassa, prima di Windows esistevano altri WM da cui Windows ha spudoratamente copiato. Gli ultimi a poter parlare di copiature siete proprio voi.Inoltre puoi al massimo parlare di Kde (che nemmeno è un Window Manager, come nemmeno Windows, nemmeno sai quel che dici) non certo di Gnome, Enlightenment, WMaker ecc.Le motivazioni continuano ad essere nulle.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows

            esempio?
            Ovviamente non hai capito un razzo: dicevo
            chi e' che deve apprezzare il codice...
            a mio fratello non interessa un razzo di
            niente se usa un sistema operativo invece di
            un altro. Figurati se 'apprezza' una cosa
            cosi', che non serve al 99.9999999% degli
            utenti...il codice aperto e un vantaggio anche per chi non sa cosa sia un compilatore.
            periferica USB. Ma poi, caro mio, non
            bastano mica solo i drivers, ci vogliono
            anche le applicazioni che ti permettano di
            scaricare le foto, modificarle,
            eventualmente ricaricarle in memoria. E a
            mio padre, guarda guarda, piace usare le
            applicazioni che gli danno insieme al cd
            della fotocamera....accidenti che sistema operativo avanzato xp.. ha bisogno di applicazioni particolari per accedere a compact flash su usb? pensa che dalle nostre parti viene uniformemente trattato come un file system...
            Umorismo ipocrita, visto che i vostri
            pesanti window manager sono copiati pari
            pari da windows...ah si wmanager pesanti, geniale... ce ne sono 40mila, leggeri al punto da poter essere usati dove windows non risucirebbe manco a fare il boot... se invece ti riferisci ai desktop environment, beh, allora direi che microsoft ha copiato piu di tutti, tanto che apple ha pure cercato di fargli causa... se per te mettere una taskbar e 2 pulsanti e 1 menu vuol dire copiare, ti faccio notare che dall'alba dei tempi windows copia sistemi unix... la multiutenza la ha copiata, i driver installabili a caldo li hanno copiati, e cosi per una marea di altri particolari...e si inchiodano molto di
            piu', quindi buona caccia al pid!boh, qua da me non si pianta mai niente... ho usato sistemi operativi microsoft per 6 anni e non ho mai visto simili livelli di stabilita..
            Tronchetto (della felicita')vota Balasso!
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX costa MENO di windows
            - Scritto da: Tronchetto


            - Scritto da: zap





            - Scritto da: Tronchetto


            Tuo punto di vista.



            che ha la stessa dignità dei tuoi punti di

            vista




            Solo tuo.



            su questo invece devo essere in
            disaccordo:

            molti lo condividono. Dimostrazione: non
            ci

            sarebbero così tanti utenti di LINUX o di

            altri sistemi non-microsoft
            AHahAhaHaHahAHAHaHaHAha.....nessun argomento? era prevedibile da parte di chi sembra credere esista solo il proprio ombelico.Eppure è noto che LINUX è usato sul 20% dei server in Internet (fonte: Netcraft)





            Morale? Linux 'deve' costare di

            meno,




            altrimenti qual e' il valore

            aggiunto?







            il codice (ma non a tutti è dato

            capirlo)






            Ah, beh, mio fratello quando scrivera'
            la


            tesi di economia e commercio



            in OpenOffice.org o Staroffice, per
            esempio?
            Ovviamente... ancora semplicemente argomenti offensivi privi di contenuto. L'uso di LINUX e delle sue applicazioni è ormai a livello dell'utente normale.

            in USB 2.0 magari ? (già supportata da
            LINUX

            quando non lo è da windows)
            Balle, ho qui il mio WinXP con i suoi beila popolazione dei windows non si riduce ai winxp
            AHaHaaHahahAHAh....sempre a corto di argomenti, pare

            ancora con lo stereotipo del SO da centro

            sociale ?

            Eppure c'è un'azienda che con LINUX ci fà

            fior di quattrini; IBM (la B sta per

            Business).
            Ah, si, proprio IBM proprio quella. Ecco che il tuo stereotipo del SO da centro sociale si va a far benedire

            Continuate a sparare alla LUNA,
            win-maniac...




            Umorismo ipocrita, visto che i vostri
            pesanti window manager sono copiati pari
            pari da windows...Come è noto ai più, l'invenzione delle interfacce grafiche non è di William Gates III, e neanche di Jobs/Wozniak. Le interfacce grafiche sono state inventate alla fine del 1968 e sono state perfezionate dal gruppo PARC della Xerox in California (precisamente Palo Alto) intorno alla metà degli anni '70.Solo alcuni ignoranti credono che windows o mac abbiano la primogenitura nell'uso delle GUI, e che a LORO sia TUTTO dovuto, copmpreso il riconoscimento per un'invenzione e un'originalità inesistente.
            e si inchiodano molto di
            piu', per questa affermazione non riporti alcuna statistica, per cui è facile ritenere che la tua sia una semplice sparata senza alcuna prova..
    • Anonimo scrive:
      Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
      quanto gli pare al distributore.- Scritto da: sefunzionacosta
      e costano anche care altro che open e open,
      mi piacerebbe sapere quanto cio influisce
      sul prezzo finale del prodotto.
    • Anonimo scrive:
      Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
      Ha postato ieri e ha postato anche oggi.E' il solito ragazzino che cambia nick.Le versioni di Linux sono tutte funzionanti.Stop replies please.*** No windows or MS junk on my servers ***
      • Anonimo scrive:
        Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
        - Scritto da: gsam
        Ha postato ieri e ha postato anche oggi.
        E' il solito ragazzino che cambia nick.
        Le versioni di Linux sono tutte funzionanti.
        Stop replies please.
        ciao razzone se uno non e della tua stessa idea non e detto che sia un ragazzino (come te) quindi prima di postare razzonate pensaci farai meno figure di palta.
        *** No windows or MS junk on my servers ***e grazie se per questo non usi neanche linux sul tuo server, quello che usi si chiama sognoesondesto so (cioè solo in sogno puoi pensare di installare un qualunque so)
        • Anonimo scrive:
          Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
          - Scritto da: sognatore


          - Scritto da: gsam

          Ha postato ieri e ha postato anche oggi.

          E' il solito ragazzino che cambia nick.

          Le versioni di Linux sono tutte
          funzionanti.

          Stop replies please.


          ciao razzone se uno non e della tua stessa
          idea non e detto che sia un ragazzino (come
          te) quindi prima di postare razzonate
          pensaci farai meno figure di palta.Ah, ho capito, sei lo stesso che ha fatto quella figuraccia con la VM. Le "razzate" eh?Scusami tanto ma io sono in buona fede, penso sempre che chi non conosce il verbo avere sia molto giovane e sia ancora alle medie.Se non è così... auguri ! :D :D
          e grazie se per questo non usi neanche linux
          sul tuo server, quello che usi si chiama
          sognoesondesto so (cioè solo in sogno puoi
          pensare di installare un qualunque so)Sui *miei* server uso Linux e FreeBSD.Non per cattiveria, Windows salterebbe in aria.Magari un giorno di questi lo testo e gli faccio fare... lo spool di posta ? Speriamo di non perdere le mail.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            Sui *miei* server uso Linux e FreeBSD.
            Non per cattiveria, Windows salterebbe in
            aria.
            Magari un giorno di questi lo testo e gli
            faccio fare... lo spool di posta ? Speriamo
            di non perdere le mail.ecco perche non hai fortuna nella vita usa, e scrivi continuamente razzonate, usa un po piu win e vedrai che sarai meno acido (avrai più tempo per usare il razzo ed evitare occhiaie).
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            A dire il vero tengo su qualche centinaio di client per un azienda piuttosto grossa.Ma non vale la pena discutere, non hai motivazioni, non hai particolari conoscenze, leggiucchi qua e la e ripeti scimmiottando. La tua non-conoscenza però è evidente, nemmeno la lingua italiana diavolo.Nessun paragone con ZioBill, 100 volte migliore, molto più preparato, sottile, particolarmente cattivo e falso quando ce n'è bisogno.Lui è bravo, tu devi studiare.Zio dagli una mano, sei un avversario molto più interessante, questi sono buffoncelli :)
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: gsam
            A dire il vero tengo su qualche centinaio di
            client per un azienda piuttosto grossa.probabilmente un centinaio di client windowsquindi perchè sputare nel piatto in cui mangi.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            Anche se fosse così (e non lo è) sarebbero sldi che vanno in tasca a Microsoft quindi dovrebbe solo ringraziare.In ogni caso io difendo Linux, non parlo male di Windows finchè non vi lanciate nei vostri fantasiosi confronti che perdete regolarmente allietando le mie poche pause.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            onestamente fareste miglior figura a non
            sbandierare antiche esperienze traumatiche
            con win, onestamente se quello che dici
            fosse verò saresti un patetico utonto,
            incapace di usare un win figuriamoci un
            *nix.guarda che e proprio il contrario.. se con win ti accontenti di usare word excel e poco altro ti potra anche andare bene... comincia a smanettarci in modo un po serio e con win si va subito nel panico...
            Avrei creduto più alla storiella del
            sistemista win annoiato dalla fanciullesca
            facilita di gestire migliaia di client con
            due click, e quindi voglioso di cimentarsi
            con la rudezza di un sistema stile *nix.un sistemista abituato a fare 2 click col mouse e che si fa spaventare dalla "rudezza" di un sistema unix che sistemista del picchio e? un ciarlatano e e basta...
            ma usare la solita storiella disterata fa
            piangere me e anche mio figlio di 10 anni
            che in questo momento ti sta prendendo per
            il gluteo, giocando con il nostro pdc di
            casa (tutto made grande bill perche a noi fa
            liquamare linuxur)non so cosa insegni a tuo figlio di 10 anni per convincerlo che sia da deridere chi usa un sistema operativo diverso dal suo... mia sorella di 10 anni non deride chi usa windows nonostante si trovi piu che bene con una debian, vedi un po te... ah, tutti i miei pc di casa montano linux (o eventualmente altri sistemi operativi aperti) ma non vado in giro a vantarmi e a dire tutto made grande torvalds o tutto made grande stallman, e se dico che windows fa schifo e perche lo ho provato piu a fondo di quanto non abbia provato linux finora. tu un sistema unix lo hai mai visto anche solo da lontano?
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: qweasdzxc

            onestamente fareste miglior figura a non

            sbandierare antiche esperienze traumatiche

            con win, onestamente se quello che dici

            fosse verò saresti un patetico utonto,

            incapace di usare un win figuriamoci un

            *nix.

            guarda che e proprio il contrario.. se con
            win ti accontenti di usare word excel e poco
            altro ti potra anche andare bene... comincia
            a smanettarci in modo un po serio e con win
            si va subito nel panico...ma che stai a di gestisco da piu di due anni claster win 2000 con montato su sqlserver2000 che tengono in piedi piu catene di montaggio per evadere ordini di pezzi aziendali ed altro...., e non ho avuto mai problemi. l'unico oggetto che ci da problemi continui e la macchina linux con apache che gestisce la registrazione degli ordini dai subapaltatori (ma a breve fuori dai palloni linux e apache e sotto win.net web server e asp.net).

            Avrei creduto più alla storiella del

            sistemista win annoiato dalla fanciullesca

            facilita di gestire migliaia di client con

            due click, e quindi voglioso di cimentarsi

            con la rudezza di un sistema stile *nix.

            un sistemista abituato a fare 2 click col
            mouse e che si fa spaventare dalla "rudezza"
            di un sistema unix che sistemista del
            picchio e? un ciarlatano e e basta...
            vedi che non capisci un tubo se pensi che amministrare una rete win siano due colpi di click sei solo un utonto inutile.

            ma usare la solita storiella disterata fa

            piangere me e anche mio figlio di 10 anni

            che in questo momento ti sta prendendo per

            il gluteo, giocando con il nostro pdc di

            casa (tutto made grande bill perche a noi
            fa

            liquamare linuxur)

            non so cosa insegni a tuo figlio di 10 anni
            per convincerlo che sia da deridere chi usa
            un sistema operativo diverso dal suo... mia
            sorella di 10 anni non deride chi usa
            windows nonostante si trovi piu che bene con
            una debian, vedi un po te... ah, tutti i
            miei pc di casa montano linux (o
            eventualmente altri sistemi operativi
            aperti) ma non vado in giro a vantarmi e a
            dire tutto made grande torvalds o tutto made
            grande stallman, e se dico che windows fa
            schifo e perche lo ho provato piu a fondo di
            quanto non abbia provato linux finora. tu un
            sistema unix lo hai mai visto anche solo da
            lontano?io non derido nessuno che a sua volta non derida me, e onestamente leggendo i post che immondizzi in giro, non e che sei uno stinco di santo con i complimenti a win, quindi ho tutti i diritti di prenderti per i glutei perche usi -nix
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost

            vedi che non capisci un tubo se pensi che
            amministrare una rete win siano due colpi di
            click sei solo un utonto inutile.sei tu che hai detto che l'amministratore win e abituato a fare 2 click e fa troppa fatica con un rude sistema unix... io sono convinto che un buon amministratore win se sa fare il suo lavoro non ha poi tanti problemi anche con rudi sistemi unix... sei tu che ti contraddici a piu riprese. e se non te ne accorgi hai dei problemi.
            io non derido nessuno che a sua volta non
            derida me,non ti avevo ancora deriso, ma a tuo figlio hai insegnato a deridermi. complimenti. e onestamente leggendo i post che
            immondizzi in giro, non e che sei uno stinco
            di santo con i complimenti a win, quindi ho
            tutti i diritti di prenderti per i glutei
            perche usi -nixah si vabbe... tu devi essere l'idiota che dall'altra parte aveva scritto che non ci sono i driver del telecomando ati scommetto... quello che da 2 giorni posta ogni volta con un nome diverso? vai continua cosi.
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            - Scritto da: patemadanimo
            ma che stai a di gestisco da piu di due anni
            claster win 2000 con montato su
            sqlserver2000 che tengono in piedi piu
            catene di montaggio per evadere ordini di
            pezzi aziendali ed altro...., e non ho
            avuto mai problemi.Per favore potresti dirmi che tipologia di "claster" hai montato su Windows2000 e darmi un sito di riferimento ?
          • Anonimo scrive:
            Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
            Chissa come mai ma temo che non avrò mai risposte su questa fantasiosa progettazione.C'è un server Linux che monta Apache che a quanto pare si connette a server SQL in cluster (!!!).Strana davvero :p
    • Anonimo scrive:
      Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
      - Scritto da: sefunzionacosta
      e costano anche care falso.
      altro che open e open,Ti sono arrivate notizie di distribuzioni solo binarie senza possibilità di avere sorgenti ?No? FALSO.
      mi piacerebbe sapere quanto cio influisce
      sul prezzo finale del prodotto.Nulla.Studia. Ciao :)
      • Anonimo scrive:
        Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
        - Scritto da: gsam


        - Scritto da: sefunzionacosta

        e costano anche care

        falso.pecurella il costo di un prodotto sw non e dovuto solo al mero costo del pacchettino sw, ma anche delle persone che ci laorano per far funzionare la ciofeca.cioe mi spiego se io scarico una versione micro di linux che mal si adatta al mio sistema devo debugare il codice, modificarlo, creare appositerom di installazione, un metodo per distribuire le patch sw (linux non vuol dire sw santo anzi) ecc.......e ciò costa, inoltre non posso pensare un volta concluso il lavoro di eliminare i progr che ci lavorano esistono sempre nuovi problemi funzionalita da aggiungere ecc... e da mia esperienza personalechi ci lavora su queste cose dopo un po viene preso da manie di onnipotenza (ed e giusto) e diventa da un giorno all'altro consulente e qui son razzi con le fatture.con win compri il pacchetto ed ai terminato, e se il progettista rompe lo sostituisci in due minuti.

        altro che open e open,

        Ti sono arrivate notizie di distribuzioni
        solo binarie senza possibilità di avere
        sorgenti ?
        No? FALSO.se ai sorgenti di un sistema complesso come linux o di altri cosa te ne fai e come avere un binario, ma tu hai mai lavorato in progetti di grosse dimensioni no e allora va a sparar razzate da altre parti.

        mi piacerebbe sapere quanto cio influisce

        sul prezzo finale del prodotto.

        Nulla.
        Studia.
        Ciao :)tu nasci che sei ancora ovulo.
        • Anonimo scrive:
          Re: le versioni embedded di linux funzionanti cost
          - Scritto da: ovuliovula
          pecurella il costo di un prodotto sw non e
          dovuto solo al mero costo del pacchettino
          sw, ma anche delle persone che ci laorano
          per far funzionare la ciofeca.Appunto. E' Linux che costa ?Quindi: Falso.
          cioe mi spiego se io scarico una versione
          micro di linux che mal si adatta al mio
          sistema devo debugare il codice,
          modificarlo, creare apposite
          rom di installazione, un metodo per
          distribuire le patch sw (linux non vuol dire
          sw santo anzi) ecc.......ROTFL.Una versione *micro* del kernel ? Cioè ? Stoppi il download a metà ?Linux non l'hai visto nemmeno con il binocolo.
          e ciò costa, inoltre non posso pensare un
          volta concluso il lavoro di eliminare i
          progr che ci lavorano esistono sempre nuovi
          problemi funzionalita da aggiungere ecc... e
          da mia esperienza personalechi ci lavora su
          queste cose dopo un po viene preso da manie
          di onnipotenza (ed e giusto) e diventa da un
          giorno all'altro consulente e qui son razzi
          con le fatture.Costa il consulente, non il software.
          con win compri il pacchetto ed ai terminato,
          e se il progettista rompe lo sostituisci in
          due minuti.Eccolo il segno inconfutabile, è il solito ragazzino troll.*A*i visto ?In ogni caso ROTFL. Non hai terminato *nulla*. Non sai quel che dici.
          tu nasci che sei ancora ovulo.Forse, ma almeno so di che parlo.Corri su Google a cercare qualche altra vaccata da spiattellare sul forum :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Funziona veramente bene.
          - Scritto da: ovuliovula
          con win compri il pacchetto ed ai terminato,
          e se il progettista rompe lo sostituisci in
          due minuti.Questa è la razzata più grossa che ho letto in questo reply: ciccio, se usano linux è proprio perché si può adattare a piacere al particolare hardware creato *in casa* dalla Sony.I driver per Linux sono *molto* più facili da scrivere che non quelli di SO embedded a sorgenti chiusi.Oltretutto che senso avrebbe metterci Windows CE dentro un videoregistratore?La Sony avrebbe dovuto pagare *profumatamente* la Microsfot per farselo adattare, cosa che invece ha fatto la Sony *in casa* con Linux con i propri programmatori.Ovuletto è meglio che impari qualcosa di più dall'informatica...
          • Anonimo scrive:
            Re: Funziona veramente bene.
            - Scritto da: Elendil

            I driver per Linux sono *molto* più facili
            da scrivere che non quelli di SO embedded a
            sorgenti chiusi.Adesso mi citi almeno una dozzina di SO embedded realtime a sorgenti chiusi che NON siano Posix e risultino oggettivamente "più difficili" come stesura dei driver. Considerando anche che TUTTI i RTOS seri sono a microkernel message passing, e scrivere driver in user space è uno scherzetto.Poi ti seppellisco io sotto una cinquantina di RTOS senza royalty venduti interamente in sorgente... avere i sorgenti nell'embedded è LA NORMA, basta pagarli. I produttori che fanno eccezione sono pochissimi. E, di solito, fanno prodotti talmente a prova di cataclisma universale che dei sorgenti non si è mai sentito neppure lontanamente il bisogno (vedi QNX).Se non sai di che parli, limitati a blaterare del tempo e di internet. E non confondere le c@zzate consumer con l'Embedded quello vero.
  • Anonimo scrive:
    1100 euro?
    Caruccio... peccato per il prezzo.con un pc ben carrozzato e una scheda tv si possono fare le stesse cose e allo stesso prezzo...
    • Anonimo scrive:
      Re: 1100 euro?
      Si ma non tutti sono in grado di utilizzare un pc....E sicuramente quello e' piu' user friendly di un pc....Per il prezzo non mi preoccupo, magari fra un po' di mesi sara' ad una cifra piu' abbordabile.Ciao a tutti !
      • Anonimo scrive:
        Re: 1100 euro?

        Per il prezzo non mi preoccupo, magari fra
        un po' di mesi sara' ad una cifra piu'
        abbordabile.lo spero, mi stuzzica molto, anche se magari sarebbe meglio un vcr su dvd, per salvare su rimovibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1100 euro?
      - Scritto da: Vertigo
      Caruccio... peccato per il prezzo.
      con un pc ben carrozzato e una scheda tv si
      possono fare le stesse cose e allo stesso
      prezzo...E' questo il bello di linux!Se sei un po' smanettone ti puoi costruire una macchina equivalente, al solo costo dell'hardware.E ci puoi mettere anche tutte le 'ficiurs' che vuoi: un masterizzatore per creare dei video-cd (o anche dei dvd, se puoi permetterti il costo di un dvd vergine), un'interfaccia per cron (così te lo programmi), un getty ben configurato e così te lo comandi da qualunque parte del globo!E se ai tuoi amici piace puoi farti un bussiness...
    • Anonimo scrive:
      Re: 1100 euro?
      questo?http://linux.oreillynet.com/pub/a/linux/2002/08/29/howardwen.html
  • Anonimo scrive:
    "antennza" ????
    "un'antennza televisiva tradizionale"antennza ????refuso ?nuova tecnologia ? bho ?!?
  • Anonimo scrive:
    Esportare le registrazioni?
    leggendo l'articolo non ho capito se questo coso permette in qualche modo di portare un film registrato sul suo HD al HD di un PC.. un po come fanno alcuni ricevitori satellitari PVR.
    • Anonimo scrive:
      Re: Esportare le registrazioni?
      se e' sony sta sicuro che avra' una porta i-link(aka firewire ieee1394) ..se fanno le cose fatte bene con un bel ipover1394 si potra passare i dati al pc alla velocita' di 480 mbit
      • Anonimo scrive:
        Re: Esportare le registrazioni?
        Ahi ahi:400 M (e non m)bit sulla firewire...i 480Mbit sono quelli dell'USB2.0.ZioBill- Scritto da: mello
        se e' sony sta sicuro che avra' una porta
        i-link
        (aka firewire ieee1394) ..se fanno le cose
        fatte bene
        con un bel ipover1394 si potra passare i
        dati al pc alla velocita' di 480 mbit
        • Anonimo scrive:
          Re: Esportare le registrazioni?
          Infatti .. viene supportato :-) - Scritto da: ZioBill
          Ahi ahi:
          400 M (e non m)bit sulla firewire...
          i 480Mbit sono quelli dell'USB2.0.

          ZioBill

          - Scritto da: mello

          se e' sony sta sicuro che avra' una porta

          i-link

          (aka firewire ieee1394) ..se fanno le cose

          fatte bene

          con un bel ipover1394 si potra passare i

          dati al pc alla velocita' di 480 mbit
Chiudi i commenti