TI prepara il superchippetto cellulare

Texas è vicina al lancio di un chip che integra quasi tutte le funzioni di un telefonino e promette di tagliare i costi, allungando al contempo l'autonomia delle batterie. Nokia è pronta a farlo suo


Dallas (USA) – Texas Instruments afferma di essere a buon punto nello sviluppo di un chip capace di integrare, in un singolo pezzo di silicio, buona parte dei componenti celati all’interno di un tipico telefono cellulare.

Il chipmaker sta lavorando al superchippetto per cellulari dal 2002, lo stesso anno in cui ha annunciato l’intenzione di integrare in un singolo chip quasi tutta l’elettronica di un telefonino, inclusi ricetrasmettitore radio, memoria SRAM, processore e sistema di gestione dei consumi. La fusione di questi ed altri componenti all’interno di un solo chip consente, secondo TI, di ridurre i costi di fabbricazione, migliorare l’autonomia delle batterie e contenere le dimensioni dei futuri modelli di telefonini.

TI ha già consegnato ai produttori i primi campioni del suo chip ma la commercializzazione non è prevista prima del 2006. L’anno prossimo, Nokia intende porsi tra i primi produttori ad introdurre modelli di cellulare entry-level basati sulla nuova soluzione di TI.

TI non è l’unica a sviluppare system-on-chip per il mercato mobile. Fra le sue più dirette rivali c’è Qualcomm che, pochi mesi fa, ha svelato un prototipo di chip che integra funzioni come la gestione dell’energia, lo stack dei protocolli per le comunicazioni wireless (compresi Bluetooth e Wi-Fi), la gestione della banda radio base e della frequenza e il controllo per l’accesso alla memoria embedded.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    secondo me se ...
    il vecchio zio bill si mette ne fa uno lui di software p2pwindows media sharing bahuuhauahua per connettersi:username : utonto password : windoze
  • frk scrive:
    Perchè il p2p è illegale e il betamax no
    Vogliono rendere illegale il p2p perchè è gratis... nessuno ci guadagna (i software sono gratis) e tutti gli utenti possono fare i comodi loro, scambiando tutto.. Una sorta di comunismo utopico.Il betamax, e tutti gli strumenti di copia hardware che si sono succeduti fino al masterizzatore dual Layer, sono prodotti di multinazionali, che fatturano, pagano le tasse (+ o -), danno lavoro, e soprattutto appartengono ad una lobby, pertanto si fanno fare le leggi come vogliono.C'è una lobby degli scaricatori p2p che si fa sentire al congresso Usa? Non mi pare... e quindi ce la prendiamo tutti in quel posto.Quando troveranno un modo per tirare fuori i soldi in modo corretto (per loro) dal p2p vedrete che lo faranno funzionare legalmente.Il problema, è che non capisco come sia possibile.. il p2p per definizione è scambio di file sull'hd. Posso scambiare musica o film protetti, come le canzoni del mio gruppo, o un file di Word con tutte "A" dentro... chi si mette a controllare e tassare cosa? L'unico modello funzionante al momento è quello tipo i-tunes (e simili), ossia scelgo, pago e scarico.. ne più ne meno che andare da "Ricordi".
  • Anonimo scrive:
    mene compiacciuo assai
    Scubidua
  • sroig scrive:
    due pensieri slegati ma non troppo
    uno è che, detto sinceramente e a dispetto delle assurde tasse sui cd della siae che non condivido, mentre il videoregistratore, per esperienza personale, l'ho usato principalmente per registrare cose che mi interessavano alla tv ed erano ad ore assurde (e di questo non so vedere l'illegalità salvo che, nel caso, saltavo la pubblicità con l'avanzamento veloce), poi per montare filmati miei, e raramente per duplicare cassette protette da diritto d'autore (non credo in realtà di averne nemmeno una, data la pista che era il farlo) nel caso del P2P invece fatico ad immaginare cosa potrebbe realmente (e non ipoteticamente) essere scambiato di NON protetto da diritti d'autore. Vero è che le cose che ho scaricato, in parte non sarei stato disposto a pagarle (vedi film per bambini, per addormentarsi vanno benissimo le cassette originali che già hanno visto e rivisto, se ci sono bene se no piuttosto gli leggo pinocchio!) e quindi la perdita per le famose "majors" è nulla; in parte, anche a volerle pagare, NON le avrei trovate (vi immaginate andare da blockbuster e chiedere se hanno qualcosa di fassbinder?), altra perdita nulla per le "majors".MAsecondo pensiero: sul sole24ore dell'altro giorno si diceva che le suonerie dei cell hanno un giro di affari pari a metà di quello dei CD audio... questo dà da pensare! evidentemente la musica in quanto cultura è quanto di più lontano esista dall'"io" nazionale, e, per la proprietà traslativa della cultura, viene da chiedersi quale sia in generale il senso della "cultura" in questo paese, e buttiamoci lì un "grazie" al silvio nazionale, per questo. il prob è che, almeno qui da noi, il P2P è un sistema per andare a scrocco sulle minchiate che le "majors" propongono, in un certo senso è un serpente che si mangia la coda, le "majors" propongono minchiate, educano il popolo alle minchiate, e il popolo se le scarica aggratis (anche perchè pur nell'ignoranza una minchiata la si riconosce al volo, e non piace pagarla).se in P2P la gente scaricasse cose d'autore, di nicchia, introvabili, particolari, state pur certi che nessuna "majors" se ne darebbe pena, ma adesso portano le conseguenze della "educazione" che hanno voluto imporre, nemesi storica, e si lamentano pure!P.S. in qualche misura mi sembra quasi, una volta tanto, di aver espresso un concetto completo, si vede, che stassè non avevo birrozze a tiro!
  • Anonimo scrive:
    CONTENUTI
    io penso due cose:1) nessuno è obbligato ad acquistare film o musica (il 90% di questa "arte" è penosa, in particolare la musica)2) il diritto d'autore è sacrosanto (ma quanto vale un opera d'autore - mi spiego - perchè devo pagare anche pubblicitari, manager, distributori, ecc. che non si accontentano certo di uno stipendio medio ma portano a casa milionate di ?).rimedi:smettere di comprare/copiare/scaricare di tutto: non serve!
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTENUTI
      Come no!La parola d'ordine e' di non dargli una sola lira, se non ci si rogiona allora si combattono a costo di sbatterli in mezzo alla strada, che loro non ci hanno mai pensato 2 volte prima di farlo.
  • Anonimo scrive:
    e sony perche lei no
    ok allora se passa, voglio che sony venga multata per un totale pari al guadagno che ha avuto sfruttando tali tecnoligiecosi vediamo da che parte decide di stare sony la legge è uguale per tutti e un principio di giustizia univoco ed ogni ALTRA FORMA DI INTRPRETAZIONE è SBAGLIATA.non è sony a fare le leggi di mercato ma è lo stato che deve fare le leggi per tutelare il mercatose sony paga ok sono disposto a trattare sulla mia posizione ma se non paga ogni tentativo di ragionare sull'argomento va contro ogni principio vale x sony(e chiunque ha usato tali tecnologie)visto che queste big sono intoccabili e sono essenziali al mercato sarebbe giusto che non si approfittasse di chi non è un "big" tipo un gruppo opensource che non ha i soldi ne la forza per difendersi come fece sony a suo tempo
  • Anonimo scrive:
    E i produttori si adegueranno...
    La linea appare molto chiara:costringere i produttori a elaborare prodotti che, ad esempio:- consentano la lettura/riproduzione solo di contenuti originali- impediscano la copia degli stessirisultato:la vita è cara, d'ora in poi di più!
    • Ekleptical scrive:
      Re: E i produttori si adegueranno...

      - consentano la lettura/riproduzione solo di
      contenuti originali
      - impediscano la copia degli stessi

      risultato:

      la vita è cara, d'ora in poi di
      più!Il mio player Creative già supporta i WMA protetti con DRM. Me l'hanno regalato apposta per quello, dato che notoriamente io non scarico musica illegale da anni, mentre compro sugli shop online.Non vedo il grosso sforzo tecnico nell'impedire file illegali. Ci mettono un paio di settimane ad aggioranre il firmware e il software. E' tutto già pronto, basta togliere, c'è poco o nulla da aggiungere!Ergo il costo non cambia di una virgola...
      • Anonimo scrive:
        Re: E i produttori si adegueranno...
        Si, sai poi chi se li va a comprare ...Per anni ognuno ha fatto il suo porco comodo, ed i granai sono belli pieni, ormai ...Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: E i produttori si adegueranno...

        Ergo il costo non cambia di una virgola...figurati se lo compro.
  • Anonimo scrive:
    Buono Varra anche per le armi da fuoco?
    Come da oggettoSe passasse questa tesi tutti i produttori di strumenti dovrebbero essere incolpati per l'uso che ne fanno i loro clientiChe bello
  • Ekleptical scrive:
    Incompleta: anche gli artisti contro Grk
    La notizia è incompleta, almeno se quest'altra si riferisce (come credo) allo stesso processo:http://www.recordingartistscoalition.com/ohttp://www.rockol.it/news.php?idnews=68368&idsezione=4&pag=0Molti grossi nomi della Recording Artist Coalition sono scesi in campo contro Grokster.Farei notare che la RAC è un'organizzazione di artisti che nasce CONTRO la RIAA e contro i discografici!!! E' una sorta di neo-sindacato per far valere i diriti dell'artista di fronte alla crescente prepotenza delle case discografiche.In altre parole, sono gli artisti in prima persona, non foraggiati dall'etichetta di turno! (Basta leggere gli scopi e gli articoli sul sito dell'organizzazione...)
    • Anonimo scrive:
      oh perbacco

      sono gli artisti in prima personaforza, ragazzi! tutti in piazza a manifestare con gli artisti!!!!... ma va là ...
    • castigo scrive:
      Re: Incompleta: anche gli artisti contro
      - Scritto da: Ekleptical
      La notizia è incompleta, almeno se
      quest'altra si riferisce (come credo) allo
      stesso processo:

      www.recordingartistscoalition.com /
      o
      www.rockol.it/news.php?idnews=68368&idsezione

      Molti grossi nomi della Recording Artist
      Coalition sono scesi in campo contro
      Grokster.

      Farei notare che la RAC è
      un'organizzazione di artisti che nasce
      CONTRO la RIAA e contro i discografici!!! E'
      una sorta di neo-sindacato per far valere i
      diriti dell'artista di fronte alla crescente
      prepotenza delle case discografiche.
      In altre parole, sono gli artisti in prima
      persona, non foraggiati dall'etichetta di
      turno! (Basta leggere gli scopi e gli
      articoli sul sito dell'organizzazione...) ma beato te che credi ancora alla befana..........
  • Anonimo scrive:
    E i contenuti?
    Siamo tutti pirati, chi non si è mai registato almeno una cassetta dell'ultimo disco di successo?Il problema è che l'industria discografica stanno cercando di giustificare con la pirateria un deciso calo della qualità dei contenuti. Secondo il mio modesto parere sono molto pochi i CD degni di essere acquistati per la qualità dei contenuti, per la qualità di registrazione, per la protezione dalla copia che non ti permette di ascoltarli (I CD ORIGINALI).Alcuni non valgono nemmeno il cd marocchino sul quale sono copiati!
  • Nicola scrive:
    Se vale per uno vale per tutti...
    Se si sta cercando di far passare la tesi che chi produce una certa tecnologia deve essere considerato responsabile per come viene utilizzata dagli utenti allora la cosa dovrebbe valere per tutti.Che si cominci ad accusare i produttori di armi negli USA (che hanno un giro d'affari non lontano da quello dei discografici) di tutti i delitti commessi...Che si accusino i produttori di auto per tutti gli incidenti stradali...Loro hanno prodotto la tecnologia... loro dovrebbero essere ritenuti responsabili.... sempre secondo la linea logica della RIAA.L'unico modo di contrastare un potere forte come le Major è mettergli contro, con gli stessi principi, altri poteri forti.
    • Sky scrive:
      Re: Se vale per uno vale per tutti...
      Assolutamente d'accordo!(e non è la prima volta che lo dico anch'io)
    • JackMauro scrive:
      Re: Se vale per uno vale per tutti...
      - Scritto da: Nicola
      Se si sta cercando di far passare la tesi
      che chi produce una certa tecnologia deve
      essere considerato responsabile per come
      viene utilizzata dagli utenti allora la cosa
      dovrebbe valere per tutti.Il problema è che tentano di far passare quella tesi ma neanche loro ci credono...Vogliono solo i soldi, e vogliono averne sempre di più...Non gli interessa che siano i soldi della povera gente...Il P2P infastidisce perché non crea movimento di soldi dall'utente alle loro tasche... Ma se i produttori di programmi P2P fossero responsabili dei download illeciti, allora loro stessi dovrebbero essere responsabili per aver prodotto (e venduto, a caro prezzo) la videocamera con cui il film è stato ripreso al cinema (per i cinerip), il lettore DVD da computer con cui qualcuno ha rippato un DVD originale, il masterizzatore con cui questo film è stato riprodotto... Ma anche il provider internet dovrebbe essere responsabile, il produttore del modem o router, il produttore della CPU utilizzata per rippare... ma anche il produttore del lettore DivX da televisore...Se tutto questo fosse vero, però, voglio vedere anche la causa Sony music contro Sony electronics...Visto che Sony non si farà mai causa da sola, loro stessi dimostrano di non credere nel principio che vogliono imporre agli altri...--Jackhttp://jack.logicalsystems.it/homepage
  • Anonimo scrive:
    Tutti addosso al p2p
    Lo si potrebbe dichiarare come un nuovo sport nazionale, con tanto di campionato mondiale...Il problema, almeno in Italia a mio giudizio, è nei prezzi TROPPO alti dei nuovi prodotti, e anzichè cercare di stanare gli utenti di p2p, dovrebbero prendere quelli che riempiono le borse di quei venditori ambulanti di cd e dvd con tanto di copertine... Quella è vera pirateria!
  • gatsu99 scrive:
    Aria Fritta !
    Non se ne farà nulla !è evidente ! una sentenza favorevole al p2p e alle majorscauserebbe un effetto boomerang di portata apocalittica causando di fatto il crollo dell'intera economia USApensate solo al fatto che chi produce masterizzatori , lettorimp3 ,lettori divx , pc sia responsabile dell'uso illecito che nefanno gli utenti !!!!!!! Danni per migliaia di milardi di dollaricifre modello Zio Paperone (23 incredibiliardi ,2 sesquilioni di $) cause ogni 3 secondi con costi astronomici sia di avvocati sia sia di multe !Zio Bill che di $ ne ha molti fallirebbe in pochi anni vistoche di fatto ogni pc usa una versione sua di windows ergo ..no è solo aria fritta - nessuno può ragionevolmente pensare che un giudice x possa innescare una simile miccia !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Aria Fritta !
      - Scritto da: gatsu99[cut]
      no è solo aria fritta - nessuno
      può ragionevolmente pensare che un
      giudice x possa innescare una simile miccia
      !!!!Un giudice dotato di buon senso no, uno prezzolato si
      • Anonimo scrive:
        Re: Aria Fritta !
        Vorrei sbagliarmi, ma mi pare che in germania sia già successo?Il tribunale di Monaco ha emesso una sentenza che rende obbligatoria una mora di 12 euro sui PC nuovi per indennizzo pirateria; un'altra storia di ordinaria follia nell'IT?http://news.hwupgrade.it/13804.html
    • Ekleptical scrive:
      Re: Aria Fritta !

      pensate solo al fatto che chi produce
      masterizzatori , lettori
      mp3 ,lettori divx , pc sia responsabile
      dell'uso illecito che ne
      fanno gli utenti !!!!!!!Ummm.... c'è solo un problema.... non mi sovviene praticamente un solo nome americano nei settori da te delineati... e quei pochissimi sono virtualmente tutti importati e ri-marchiati...Difficile che un puramente ipotetico divieto abbia 'sto granchè di impatto sull'economia USA...anzi gli diminusice il debito estero!
      • gatsu99 scrive:
        Re: Aria Fritta !
        - Scritto da: Ekleptical

        pensate solo al fatto che chi produce

        masterizzatori , lettori

        mp3 ,lettori divx , pc sia responsabile

        dell'uso illecito che ne

        fanno gli utenti !!!!!!!

        Ummm.... c'è solo un problema.... non
        mi sovviene praticamente un solo nome
        americano nei settori da te delineati... e
        quei pochissimi sono virtualmente tutti
        importati e ri-marchiati...
        Difficile che un puramente ipotetico divieto
        abbia 'sto granchè di impatto
        sull'economia USA...anzi gli diminusice il
        debito estero!scusa e la creative tanto per dirne una dove stà ?in cile ???
        • Anonimo scrive:
          Re: Aria Fritta !

          scusa e la creative tanto per dirne una
          dove stà ?
          in cile ???no, in Irlanda, cmq Microsoft ed Apple non mi sembrano nomi da niente e sono americani.
          • Ekleptical scrive:
            Re: Aria Fritta !

            no, in IrlandaQuella è la sede Europea. La sede centrale Creative è a Singapore.
            , cmq Microsoft ed Apple non
            mi sembrano nomi da niente e sono americani.Passi Apple, ma la Microsoft non mi risulta che produca player DivX, lettori mp3 e via dicendo. Mette al limite a disposizione delle soluzioni software. L'unico caso in cui è compreso l'hardware è l'XBox.Ma farei notare che la Microsoft non avrebbe nessun problema nel caso (ipotetico, che non credo realistico) in cui i dispositivi dovessero obbligatoriamente impedire azioni illegali agli utenti. Una delle principali soluzioni DRM al mondo è sua! Non vedo cos'abbia da perderci!Peraltro anceh la Apple, non la vedo in grande difficoltà... basta limitare l'iPod agli acquisti su iTunes...Paventare un crollo non dico dell'economia USA (che è una boiata totale), ma anche solo dell'ambito IT per una sciocchezza simile è fuori dal mondo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Aria Fritta !

            Peraltro anceh la Apple, non la vedo in
            grande difficoltà... basta limitare
            l'iPod agli acquisti su iTunes...La difficoltà non è tecnica, di iPod di questo tipo poi quanti ne venderebbero?
        • Ekleptical scrive:
          Re: Aria Fritta !

          scusa e la creative tanto per dirne una
          dove stà ?
          in cile ???No, a Singapore!Cos'è che ti faceva pensare che fosse Americana? :s
  • Anonimo scrive:
    Prevenzione
    Chissà perchè non si proibisce la fabbricazione d'armi, visto che con queste si commettono crimini, nè i favolosi USA non ne impediscono la libera vendita, dato l'uso che alcuni loro cittadini ne fanno sulla popolazione.....
  • Guybrush scrive:
    Mancato profitto = incapacità venditore
    C'era un commerciante che vendeva panini.I suoi panini oltre che essere buoni erano anche molto belli a vedersi, purtroppo erano anche molto costosi.La gente comperava pochi panini e il "povero" paninaio riusciva a malapena ad avere i soldi per campare, oltretutto ogni tanto passava davanti al suo negozio un ragazzino con un panino identico ad uno dei suoi.Il venditore, alla vista dei suoi panini "copiati" ebbe quasi un colpo e decise di fare causa ai fabbricanti di pane: se la gente non avesse piu' avuto i mezzi necessari per copiare i suoi panini, lui avrebbe potuto allargare il suo giro d'affari....credo sia inutile proseguire no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mancato profitto = incapacità vendit
      - Scritto da: Guybrush
      C'era un commerciante che vendeva panini.
      I suoi panini oltre che essere buoni erano
      anche molto belli a vedersi, purtroppo erano
      anche molto costosi.

      La gente comperava pochi panini e il
      "povero" paninaio riusciva a malapena ad
      avere i soldi per campare, oltretutto ogni
      tanto passava davanti al suo negozio un
      ragazzino con un panino identico ad uno dei
      suoi.

      Il venditore, alla vista dei suoi panini
      "copiati" ebbe quasi un colpo e decise di
      fare causa ai fabbricanti di pane: se la
      gente non avesse piu' avuto i mezzi
      necessari per copiare i suoi panini, lui
      avrebbe potuto allargare il suo giro
      d'affari.

      ...credo sia inutile proseguire no?
      si, anche perchè sei fuori strada
  • Anonimo scrive:
    MORIRETE DI CANCRO!!!
    Da due anni vivo senza televisore... non compro nulla e copio tutto ciò che posso... Eh sì, sono proprio un pessimo consumatore, e vi assicuro che non è per mancanza di denaro, ma per PURO DISPREZZO del sistema A parte tutto, perchè ci si deve nascondere? Aboliamo brevetti e copyright: sono nati per proteggere gli inventori solitari che lavoravano per passione, non per tutelare le multinazionali disposte a far morire di AIDS chi non paga i "diritti" sulle medicine!Non si possono possedere le idee!
    • Anonimo scrive:
      Re: MORIRETE DI CANCRO!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Da due anni vivo senza televisore... non
      compro nulla e copio tutto ciò che
      posso... Eh sì, sono proprio un
      pessimo consumatore, e vi assicuro che non
      è per mancanza di denaro, ma per PURO
      DISPREZZO del sistema A parte tutto,
      perchè ci si deve nascondere?
      Aboliamo brevetti e copyright: sono nati per
      proteggere gli inventori solitari che
      lavoravano per passione, non per tutelare le
      multinazionali disposte a far morire di AIDS
      chi non paga i "diritti" sulle medicine!
      Non si possono possedere le idee!Discorso un po' generale e populista."Non si possono possedere le idee!" dici. Ok, frase carina ad effetto ma semplicistica. Si può possedere un film o una canzone? E un progetto per un motore? E un libro?Sia chiaro non ti biasimo per quello che fai e - per il solito imbecille - non sono pagato dalla RIAA.Voglio dire che il problema non è proprio così banale: l'attuale sistema di tutela di diritti così come è adesso è oppressivo, ma la faccenda non si può liquidare semplicemente abolendo tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: MORIRETE DI CANCRO!!!
        quanto ?dico, quanto ti pagano per scrivere qui queste
        • Anonimo scrive:
          Re: MORIRETE DI CANCRO!!!
          - Scritto da: Anonimo
          quanto ?
          dico, quanto ti pagano per scrivere qui
          questeBhè comunque non ha tutti i torti, ed io stesso visto l'alto costo di cd musicali, film e hardwaremultitassato, pur restando nella legalità, da mesi non compro piu' (se non costretto) e come me molti miei amici:
      • Anonimo scrive:
        Re: MORIRETE DI CANCRO!!!
        Hai ragione, allora vista la situazione attuale aboliamo tutto e poi con calma ripartiamo da zero a rifare delle regole sensate.
      • Anonimo scrive:
        Re: MORIRETE DI CANCRO!!!


        Non si possono possedere le idee!

        Discorso un po' generale e populista.
        "Non si possono possedere le idee!" dici.
        Ok, frase carina ad effetto ma
        semplicistica. Si può possedere un
        film o una canzone? E un progetto per un
        motore? E un libro?
        Sia chiaro non ti biasimo per quello che fai
        e - per il solito imbecille - non sono
        pagato dalla RIAA.
        Voglio dire che il problema non è
        proprio così banale: l'attuale
        sistema di tutela di diritti così
        come è adesso è oppressivo, ma
        la faccenda non si può liquidare
        semplicemente abolendo tutto.Si possono possedere i supporti di memorizzazione, i contenuti no. E' la legge a prevedere la proprietà intellettuale, e noi siamo così indottrinati a considerare questo concetto ovvio e naturale da non vedere quanto in realtà sia un'idea contorta e contro-intuitiva. Tant'è che moltissime persone (non posso dire "la maggior parte", ma ho il sospetto che sia così) non percepiscono la copia come reato. (A proposito, la giustizia non dovrebbe essere amministrata "in nome del popolo"?)Quanto al fatto che la creazione di opere si bloccherebbe senza questa tutela: non ci credo! Forse alcune cose cambierebbero, per esempio in certi settori (leggi: farmaceutiche) si passerebbe dalla competizione alla cooperazione (provassero a risparmiare sulle tangenti i bastardi!), gli autori produrrebbero arte con meno attenzione alla commerciabilità, la pubblicità sarebbe meno fondamentale nel decretare un successo, lasciando spazio al passaparola.... Forse ci sarebbero conseguenze negative per questa totale deregolamentazione, però non saprei quali. (So che mi aiuterete subito a trovarle).Sostanzialmente credo che i diritti d'autore non finanzino la ricerca, se non marginalmente, bensì il marketing e la filosofia del compra-usa-butta.
    • Anonimo scrive:
      Re: MORIRETE DI CANCRO!!!
      ciao proprio ragione !! è esattamente quello che penso anche io.
  • Anonimo scrive:
    Aneddoto istruttivo
    Si narra che in tempi remoti ma non troppo, in un paese non troppo lontano, una giovane donna venisse accusata dal vicino invidioso di distillare illegalmente grappa nella sua cantina, e che fosse da lui (spione!) trascinata in tribunale. Benche' la donna non fosse mai stata colta in flagrante si procedette all'accusa:La corte:- Signora, lei e' stata trovata in possesso di alambicchi botticelle e di tutta l'attrezzatura necessaria per distillare grappe e grappini.Per questo e' stata accusata di produrre illegalmente grappa, anziche' comperarla dalle regie cantine. Come si dichiara?- Non colpevole. E in piu', voglio che si accusi quest'uomo di stupro!!- Ma signora, cosa c'entra? Quest'uomo le ha forse usato violenza?- No. Ma, vostro onore, lo chieda a lui: ne ha tutta l'attrezzatura!!javascript:emo(':D','')
    • Anonimo scrive:
      Re: Aneddoto istruttivo
      - Scritto da: Anonimo
      Si narra che in tempi remoti ma non troppo,
      in un paese non troppo lontano, una giovane
      donna venisse accusata dal vicino invidioso
      di distillare illegalmente grappa nella sua
      cantina, e che fosse da lui (spione!)
      trascinata in tribunale. Benche' la donna
      non fosse mai stata colta in flagrante si
      procedette all'accusa:
      La corte:

      - Signora, lei e' stata trovata in possesso
      di alambicchi botticelle e di tutta
      l'attrezzatura necessaria per distillare
      grappe e grappini.Per questo e' stata
      accusata di produrre illegalmente grappa,
      anziche' comperarla dalle regie cantine.
      Come si dichiara?

      - Non colpevole. E in piu', voglio che si
      accusi quest'uomo di stupro!!

      - Ma signora, cosa c'entra? Quest'uomo le ha
      forse usato violenza?

      - No. Ma, vostro onore, lo chieda a lui: ne
      ha tutta l'attrezzatura!!

      javascript:emo(':D','')Bellissima sta storiella ;)
    • JackMauro scrive:
      Re: Aneddoto istruttivo
      LOLLLLLL--Jackhttp://jack.logicalsystems.it/homepage
      • Anonimo scrive:
        Re: Aneddoto istruttivo
        - Scritto da: JackMauro
        LOLLLLLL

        --
        Jack
        jack.logicalsystems.it/homepage Scusa l'imperdonabile ignoranza di un povero analfabeta, ma che minchia significa LOL ??Grazie, ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Aneddoto istruttivo
          In gergo chat significa qualcosa tipo: MI FACCIO UNA SONORA RISATA !Così ROTFL sta per rolling on the floor laughing (mi rotolo sul pavimento per le risate).:D
          • Anonimo scrive:
            Re: Aneddoto istruttivo
            PrecisamenteLOL = Lot Of Laughsun sacco di risate
          • Anonimo scrive:
            Re: Aneddoto istruttivo
            LOL = Laughing Out Loudche non vuole dire molte risate !!! ma vuoldire sbragarsi dalle risate o meglio schiattare dalle risate !!!bye
  • Anonimo scrive:
    Sony farà causa a Sony
    "All'epoca del successo della difesa Betamax, e parliamo del 1984, Sony riuscì ad imporre il concetto della sostanziale irresponsabilità dei produttori per la pirateria di massa che i suoi videoregistratori potevano consentire ai danni dei produttori televisivi. Oggi Sony è uno dei maggiori supporter della RIAA, ben cinque aziende direttamente controllate dal colosso giapponese sono infatti membri dell'associazione dei discografici impegnata a ribaltare quella storica sentenza."Nel caso la RIAA (a cui è associata Sony) vincesse la causa allora dovrebbe riaprire la causa Betamax e citare per danni Sony. Mi auguro si infligga un risarcimento danni da 1000 miliardi di dollari :pPeccato che i soldi del risarcimento andrebbero alla RIAA quindi tornerebbero a Sony :'(--Homer mode on--D'oh!--Homer mode off--
    • TPK scrive:
      Alla Sony sono dei geni...
      http://games.slashdot.org/article.pl?sid=05/01/23/1832214&tid=126&tid=198&tid=10
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla Sony sono dei geni...
        - Scritto da: TPK
        games.slashdot.org/article.pl?sid=05/01/23/18Ho letto quel che hai linkato ma non so se ho capito bene:Hanno ammesso l'errore di non aver a suo tempo prodotto prodotti come l'ipod per il timore di violare tecnologie proprietarie come l'mp3,corretto?
        • TPK scrive:
          Re: Alla Sony sono dei geni...
          - Scritto da: casteredandblue


          - Scritto da: TPK


          games.slashdot.org/article.pl?sid=05/01/23/18

          Ho letto quel che hai linkato ma non so se
          ho capito bene:
          Hanno ammesso l'errore di non aver a suo
          tempo prodotto prodotti come l'ipod per il
          timore di violare tecnologie proprietarie
          come l'mp3,corretto?Da quello che ho capito io si preoccupavano dei contenuti.O dei propri (che altri avrebbero potuto piratare), o di quelli degli altri (per non avere un altro processo Betamax)
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla Sony sono dei geni...


            - Scritto da: TPK
            Da quello che ho capito io si preoccupavano
            dei contenuti.
            O dei propri (che altri avrebbero potuto
            piratare), o di quelli degli altri (per non
            avere un altro processo Betamax)Ok ;) grazieciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla Sony sono dei geni...
            - Scritto da: TPK

            - Scritto da: casteredandblue





            - Scritto da: TPK





            games.slashdot.org/article.pl?sid=05/01/23/18



            Ho letto quel che hai linkato ma non so
            se

            ho capito bene:

            Hanno ammesso l'errore di non aver a suo

            tempo prodotto prodotti come l'ipod per
            il

            timore di violare tecnologie
            proprietarie

            come l'mp3,corretto?

            Da quello che ho capito io si preoccupavano
            dei contenuti.
            O dei propri (che altri avrebbero potuto
            piratare), o di quelli degli altri (per non
            avere un altro processo Betamax)C'è un articolo a riguardo su Highscore:http://punto-informatico.it/p.asp?i=51257ciao!
        • jokanaan scrive:
          Re: Alla Sony sono dei geni...
          - Scritto da: casteredandblue


          - Scritto da: TPK


          games.slashdot.org/article.pl?sid=05/01/23/18

          Ho letto quel che hai linkato ma non so se
          ho capito bene:
          Hanno ammesso l'errore di non aver a suo
          tempo prodotto prodotti come l'ipod per il
          timore di violare tecnologie proprietarie
          come l'mp3,corretto?siccome c'erano (e ci sono) divisioni sony legate all'industria dei contenuti e quindi preoccupate sul fronte della gestione dei diritti sulla copia, hanno sempre cercato di evitare l'utilizzo di formati standard e non proprietari.verissimo, infatti 3 anni fa volevo prendermi un minidisc, ma dopo aver approfondito la differenza tra esso e un lettore mp3, ho lasciato perdere atrac e compagnia bella!
  • Anonimo scrive:
    e allora in galera chi fabbrica armi
    se chi produce una tecnologia è responsabile dell'uso che se ne fa non si indugi oltre e si mettano dietro le sbarre tutti quelli che fabbricano armi (e visto che l'argomento è ancora caldo, non si faccia alcuna eccezione con chiunque sia coinvolto con le multinazionali del tabacco)
    • TPK scrive:
      Re: e allora in galera chi fabbrica armi
      Ti dimentichi del secondo Emendamento...
      • Anonimo scrive:
        Re: e allora in galera chi fabbrica armi
        Vi dimenticate dei fabbricanti di automobili... se non fanno strage quelli.
        • Anonimo scrive:
          Re: e allora in galera chi fabbrica armi
          i coltellii sonniferi ed altri medicinalile automobili (10'000 morti l'anno)......
    • Terra2 scrive:
      Re: e allora in galera chi fabbrica armi
      Approvo in pieno... a questo punto chi fabbrica armi (ma anche chi ne promuove l'uso a scopo di difesa personale e nazionale) diventa automaticamente complice in tutti gli omicidi commessi... e negli USA non sono pochi.
      • Anonimo scrive:
        Re: e allora in galera chi fabbrica armi
        - Scritto da: Terra2
        Approvo in pieno... a questo punto chi
        fabbrica armi (ma anche chi ne promuove
        l'uso a scopo di difesa personale e
        nazionale) diventa automaticamente complice
        in tutti gli omicidi commessi... e negli USA
        non sono pochi.e allora chi ha inventato la donna??????se ci pensate bene qual'e' il fine ultimo di tutte le cose che facciamo, belle e brutte?????la donna!ora voglio sapere chi e' stato a inventarla, me lo dovete dire, che devo intentargli una bella causa.....
        • Anonimo scrive:
          Re: e allora in galera chi fabbrica armi

          e allora chi ha inventato la donna??????
          se ci pensate bene qual'e' il fine ultimo di
          tutte le cose che facciamo, belle e
          brutte?????
          la donna!
          ora voglio sapere chi e' stato a inventarla,
          me lo dovete dire, che devo intentargli una
          bella causa.....Pensavo fossero i soldi.Bel maniaco che sei :D
          • Anonimo scrive:
            Re: e allora in galera chi fabbrica armi
            - Scritto da: Anonimo


            e allora chi ha inventato la donna??????

            se ci pensate bene qual'e' il fine
            ultimo di

            tutte le cose che facciamo, belle e

            brutte?????

            la donna!

            ora voglio sapere chi e' stato a
            inventarla,

            me lo dovete dire, che devo intentargli
            una

            bella causa.....

            Pensavo fossero i soldi.Bel maniaco che sei
            :Dchi... io?:8)naaaaaaaaaaa
    • CioDu scrive:
      Re: e allora in galera chi fabbrica armi
      - Scritto da: Anonimo
      se chi produce una tecnologia è
      responsabile dell'uso che se ne fa non si
      indugi oltre e si mettano dietro le sbarre
      tutti quelli che fabbricano armi (e visto
      che l'argomento è ancora caldo, non
      si faccia alcuna eccezione con chiunque sia
      coinvolto con le multinazionali del tabacco)non posso che essere d'accordo
    • Anonimo scrive:
      Re: e allora in galera chi fabbrica armi
      Se mi investono, faccio causa al conducente dell'auto, al proprietario, al concessionario ed alla casa costruttrice !Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Sony non ci sono paragoni (lol)
    "Oggi Sony è uno dei maggiori supporter della RIAA, ben cinque aziende direttamente controllate dal colosso giapponese sono infatti membri dell'associazione dei discografici impegnata a ribaltare quella storica sentenza."Qualcuno avverta sony che senza p2p con le iso dei suoi videogiochi, al massimo avrebbe venduto 4 playstation in tutta la galassia. Evidentemente si sono stufati di venderle.
    • Ironxt scrive:
      Re: Sony non ci sono paragoni (lol)
      - Scritto da: Anonimo
      "Oggi Sony è uno dei maggiori
      supporter della RIAA, ben cinque aziende
      direttamente controllate dal colosso
      giapponese sono infatti membri
      dell'associazione dei discografici impegnata
      a ribaltare quella storica sentenza."


      Qualcuno avverta sony che senza p2p con le
      iso dei suoi videogiochi, al massimo avrebbe
      venduto 4 playstation in tutta la galassia.
      Evidentemente si sono stufati di venderle.Emh... ci sono 80 milioni di ps2 nel mondo. Supponendo che la metà sia modificata, ne restano 40 milioni originali. Ti bastano???
  • Anonimo scrive:
    già vedo le denuncie ...
    sony denuncia kazaa (esempio) e Dino de Laurentis (esempio) denuncia sony perchè fa i masterizzatori, lettori e registratori mp3, masterizzatori dvd, e chissà quanti altri apparecchi per duplicazione e registrazione ...e via così, per tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: già vedo le denuncie ...
      - Scritto da: Anonimo
      sony denuncia kazaa (esempio) e Dino de
      Laurentis (esempio) denuncia sony
      perchè fa i masterizzatori, lettori e
      registratori mp3, masterizzatori dvd, e
      chissà quanti altri apparecchi per
      duplicazione e registrazione ...

      e via così, per tuttiE si denunciano a catena anche per violazioni di brevetti ridicoli a destra e a manca. Sta diventando come un film di Bud Spencer e Terence Hill: volano gli schiaffi e tutti ne prendono a volonta. Vediamo chi rimane in piedi per ultimo...
  • Anonimo scrive:
    obbligo di inserire nei software P2P...
    .. sistemi di filtraggio???Questa è bella: voglio sapere chi è così idiota da usare un sw p2p conforme ad una legge simile. Ah, ma gli usani proprio non lo capiscono che il proibizionismo può funzionare solo se adottato su scala mondiale, cosa praticamente impossibile da ottenere?
    • TPK scrive:
      Re: obbligo di inserire nei software P2P
      - Scritto da: Anonimo
      .. sistemi di filtraggio???

      Questa è bella: voglio sapere chi
      è così idiota da usare un sw
      p2p conforme ad una legge simile.

      Ah, ma gli usani proprio non lo capiscono
      che il proibizionismo può funzionare
      solo se adottato su scala mondiale, cosa
      praticamente impossibile da ottenere?Con le bombe si ottiene tutto...
      • Anonimo scrive:
        Re: obbligo di inserire nei software P2P
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo

        .. sistemi di filtraggio???



        Questa è bella: voglio sapere chi

        è così idiota da usare un
        sw

        p2p conforme ad una legge simile.



        Ah, ma gli usani proprio non lo
        capiscono

        che il proibizionismo può
        funzionare

        solo se adottato su scala mondiale, cosa

        praticamente impossibile da ottenere?

        Con le bombe si ottiene tutto...Guarda Manuela Arcuri con quelle due bombe che ti combina... :D
        • Anonimo scrive:
          Re: obbligo di inserire nei software P2P
          - Scritto da: Anonimo
          Guarda Manuela Arcuri con quelle due bombe che ti combina... :DLei si che farà carriera !!!!
        • Giambo scrive:
          Re: obbligo di inserire nei software P2P
          - Scritto da: Anonimo

          Con le bombe si ottiene tutto...

          Guarda Manuela Arcuri con quelle due bombe
          che ti combina... :DE' troppo intelligente per diventare presidente degli USA ...
        • Anonimo scrive:
          Re: obbligo di inserire nei software P2P


          Con le bombe si ottiene tutto...

          Guarda Manuela Arcuri con quelle due bombe
          che ti combina... :DEHI NON E' CHE (DOPO LA CHIUSURA DI SUPRNOVA) QUALCUNO MI SA DIRE DOVE TROVARE IL TORRENT DELLA ARCURI?
Chiudi i commenti