TIM: portabilità del numero da maggio

Il primo operatore italiano conferma di essere pressoché pronto ad attivare il servizio entro maggio. 10 euro per cambiare operatore?


Napoli – La portabilità del numero per gli utenti di telefonia mobile, cioè la possibilità di mantenere lo stesso numero telefonico passando da un carrier all’altro, si fa più vicina. Lo ha confermato ieri l’amministratore delegato di TIM, Marco De Benedetti, a margine dell’incontro a Napoli con l’Autorità TLC.

Per TIM dal primo febbraio, stando ai tempi stabiliti, dovrebbe partire la sperimentazione mentre entro maggio il servizio dovrebbe diventare operativo sull’intero circuito gestito dal carrier.

Ma quanto costerà la cosiddetta “number portability” a quegli utenti che vorranno tenersi il numero cambiando operatore? De Benedetti ha spiegato che “ogni gestore farà la sua politica commerciale. Credo che i gestori si regoleranno alla fine in maniera diversa. Ci saranno poi scelte differenziate anche in rapporto alla tipologia di cliente, rispetto alle utenze affari piuttosto che customer”.

Sulla questione del prezzo in serata è intervenuto Giuseppe Sammartino di H3G, secondo cui il prezzo del passaggio da un operatore all’altro per il cliente “non dovrebbe superare i 10 euro”. Secondo Sammartino è essenziale che la portabilità del numero sia accompagnata anche dal trasferimento del credito residuo: “La soluzione che meglio tutela il consumatore che decide di cambiare fornitore di servizio”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    licenze
    Il vero problema è che quando si acquista un dvd si acquista la licenza d'uso, non il possesso.E' secondo me una cosa che andrebbe vietata. Io compro il film su dvd e ne posso fare ciò che voglio, a parte la proiezione in pubblico.non posso vedermi i dvd su linux? e a quando i libri con licenza d'uso che impedisce di leggerli in treno?
  • Anonimo scrive:
    Re: E BASTA LAMENTARCI INUTILMENTE.....
    Io non li ho ho mai comprati i CD e i DVD
  • Anonimo scrive:
    Dobbiamo solo ringraziare persone altruiste come
    Dobbiamo solo ringraziare persone altruiste come lui se ancora oggi internet è libera.sicuramente alla fine la avrà vinta, ma se non vanno in galera nemmeno gli spacciatori e chi uccide i genitori dopo 3 anni è libero, devono dare forse l'ergastoro a chi copia semplici software o l isprotegge ? non ha senso.verrà assunto da qualche grossa società informatica.la libertà di informazione online è fondamentale, che vendano a 10.000 i dvd invece che specularci sopra quando già ci guadagnano con gli incassi al botteghino nei cinema.
  • Anonimo scrive:
    beh non è un problema
    si impara dagli errori degli altri..la prossima volta che c'è da fare una cosa del genere o si dispone di qualche centiaia di avvocati o si pubblica in modo anonimo su un paio di newsgroup, il che non e' difficile..solo mi spiace per quel ragazzo
  • Anonimo scrive:
    I diritti di Dio
    Ai nostri pronipoti qualcuno racconterà...Un giorno un grande mercante comunicò al mondo di aver acquisito da Dio i diritti su tutti i tramonti e le albe e che da allora in poi tutti coloro che li volevano fotografare, filmare, riprodurre, osservare con qualunque mezzo e in qualunque formato avrebbero dovuto pagare i diritti d'autore...
    • Anonimo scrive:
      Re: I diritti di Dio
      diremo anche...il mercante s'era dimenticato i diritti sui fulmini...uno lo colpi (a 50 anni) ma sfortunatemente il dirittto durava 100 anni dopo la sua morte...- Scritto da: don ilario
      Ai nostri pronipoti qualcuno racconterà...

      Un giorno un grande mercante comunicò al
      mondo di aver acquisito da Dio i diritti su
      tutti i tramonti e le albe e che da allora
      in poi tutti coloro che li volevano
      fotografare, filmare, riprodurre, osservare
      con qualunque mezzo e in qualunque formato
      avrebbero dovuto pagare i diritti
      d'autore...
  • Anonimo scrive:
    Siamo in VERO pericolo
    Le lobby internazionali si stanno lentamente ma inesorabilmente sostituendo al potere giudiziario dei singoli paesi.Ormai siamo tutti passabili di denuncia per qualsiasi pretesto.Emblematico è il caso di Bassilichi contro Zeus.Bassilichi è una grandissima azienda, la Zeus ha 4 soci.Entrambi hanno prodotto un CDROM sul Palio di Siena.Quello di Zeus è uscito un mese prima di quello di Bassilichi.La Zeus è stata processata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo in VERO pericolo

      Le lobby internazionali si stanno lentamente
      ma inesorabilmente sostituendo al potere
      giudiziario dei singoli paesi.speriamo sia SOLO quello giudiziario...
      Ormai siamo tutti passabili di denuncia per
      qualsiasi pretesto.azz se hai ragione...;-0)
      Emblematico è il caso di Bassilichi contro
      Zeus.
      Bassilichi è una grandissima azienda, la
      Zeus ha 4 soci.
      Entrambi hanno prodotto un CDROM sul Palio
      di Siena.
      Quello di Zeus è uscito un mese prima di
      quello di Bassilichi.
      La Zeus è stata processata.processata perche ???
  • Anonimo scrive:
    E quali sarebbero i dati segreti?
    Secondo me la legge in questione non è applicabile: le informazioni contenute nel DVD (informazioni nel senso comune del termine, non informatico) sono costituite unicamente dal film. Il film è chiaramente accessibile a chiunque possieda un lettore DVD: non c'è nessuna segretezza riguardo al loro contenuto. La persona in questione ha soltanto CAPITO come certe informazioni PUBBLICAMENTE DISPONIBILI erano fisicamente memorizzate e codificate. Non vedo perchè una persona debba essere inquisita se trova un sistema ALTERNATIVO per leggere dei dati che in ogni caso è già in grado di consultare legittamente con altri mezzi.
    • Anonimo scrive:
      Re: E quali sarebbero i dati segreti?
      Ci? che l'industria cinematografica contesta ? che una volta scoperto l'algoritmo per decodificare la protezione dei DVD, diviene anche possibile copiarne il contenuto e riprodurlo su altri PC anche se non si acquista l'originale; in buona sostanza hanno paura di perdere i soldi delle mancate vendite di chi non compra un originale perch? l'amico gli ha passato il DVD copiato. Ci? di cui non si rendono conto ? che non esiste un sistema di protezione sicuro al 100%, per il semplice fatto che se un programma (quello ufficiale) pu? decodificare la protezione, allora anche un qualsiasi altro programma lo pu? fare, ? solo questione di tempo.Per cui arrivare a incriminare un ragazzino mi sembra veramente esagerato...
    • Anonimo scrive:
      ;-)
      Sono pienamente daccordo con te... se avessi voluto copiare un dvd, lo avrei potuto passare su VHS... oppure con una scheda di aquisizione trasformarlo direttamente in MPEG.... Macrovision a parte ;-)
  • Anonimo scrive:
    Assurdo
    Ma è possibile che l'avidità dei produttori li abbia accecati al punto di non capire che è assurdo pretendere che uno che ha pagato un DVD non abbia il diritto di leggerselo come più li piace? Che loro non possono sindacare su come uno se lo voglia leggere?E poi si lagnano della pirateria: alla fine anche il più onesto finirà per capire che solo con la pirateria potrà avere quei diritti che invece gli si dovevano garantire sin dall'inizio su ciò che ha pagato anche profumatamente.
  • Anonimo scrive:
    copy control??
    dovrebbero arrestare, anzi no sbatterli su un marciapiede, tutti quei burocrati sanguisughe che lavorano in questi amienti DVD Copy Control Associationaltro che ladri e criminali
    • Anonimo scrive:
      Re: copy control??
      - Scritto da: psy
      dovrebbero arrestare, anzi no sbatterli su
      un marciapiede, tutti quei burocrati
      sanguisughe che lavorano in questi amienti

      DVD Copy Control Association

      altro che ladri e criminaliTipiche persone che non producono una fava ma girano in porche comprate con i soldi fatti sugli altri.
      • Anonimo scrive:
        Re: copy control??


        dovrebbero arrestare, anzi no sbatterli su

        un marciapiede, tutti quei burocrati

        sanguisughe che lavorano in questi amienti



        DVD Copy Control Association



        altro che ladri e criminali

        Tipiche persone che non producono una fava
        ma girano in porche comprate con i soldi
        fatti sugli altri. hahhahachissa come mai questo non e ancora REATO;-0)
  • Anonimo scrive:
    Ahia! La Norvegia?
    Se cominciano a cedere i paesi scandinavi siamo davvero nei guai...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ahia! La Norvegia?
      - Scritto da: SiN
      Se cominciano a cedere i paesi scandinavi
      siamo davvero nei guai...Già...da sempre terra di libertà informatica, grandi coders e rippers..sono veramente d'accordo..l'unica possibilità che rimani agli sprotettori di DVD è l'Italia dove i nostri politici non sanno nemmeno che cosa sono ^_^
  • Anonimo scrive:
    DeCss
    Ma perchè si fa sempre due pesi e due misure?E perchè è sempre chi ha più soldi che ha il peso più pesante?Non ho ancora visto nessun organismo antitrust mondiale che abbia inflitto delle sanzioni alle case cinematografiche perchè i prezzi dei dei DVD sono "inspiegabilmente gli stessi" sia che si tratti di un film da oscar sia che si tratti di un film di poco conto.E poi un'altra cosa mi lascia perplesso, se sono in viaggio in america e compro un DVD non c'è nessuno che ti dice che portandolo in Europa riuscirai a vederlo e meglio sarebbero se lo vendessero solo agli americani. Ma allora perchè me lo vendono ... pensano che possa utilzzarlo come sottovaso per i fiori?Io personalmente voglio ringraziare l'autore di DeCss e invito a leggere il Hacker (non ricordo l'autore) che parla del DeCss e dell'etica Hacker.Zorro
    • Anonimo scrive:
      Re: DeCss
      - Scritto da: Zorro
      Io personalmente voglio ringraziare l'autore
      di DeCss e invito a leggere il Hacker (non
      ricordo l'autore) che parla del DeCss e
      dell'etica Hacker.
      ZorroIl titolo del libro e' "Hackers, ribelli digitali" di Paolo Mastrolilli, un giornalista che da anni vive a New York e ha seguito i movimenti della comunita' hacker di quella citta', avendo contatti con Goldstein, fondatore della rivista 2600.
    • Anonimo scrive:
      Re: DeCss
      - Scritto da: Zorro
      Io personalmente voglio ringraziare l'autore
      di DeCss e invito a leggere il Hacker (non
      ricordo l'autore) che parla del DeCss e
      dell'etica Hacker.
      ZorroIl titolo del libro e' "Hackers, ribelli digitali" di Paolo Mastrolilli, un giornalista che da anni vive a New York e ha seguito i movimenti della comunita' hacker di quella citta', avendo contatti con Goldstein, fondatore della rivista 2600.
    • Anonimo scrive:
      Un alro bel libro...
      ... che consiglio sull'argomento e' "L'etica hacker e lo spirito dell'età dell'informazione" di Pekka Himanen (Feltrinelli)
  • Anonimo scrive:
    Questi americani ...
    Se le inventano tutte loro,Io quando acquisto un software, nel 99% dei casi lo smanetto, lo modifico, ci gioco per vedere come è fatto....Quando compro un'automobile, se il giorno dopo voglio metterci lo spoiler, l'autoradio e il lettore cd nel baule lo faccio.....Se voglio metterci l'impianto GPL nessuno me lo vieta....Basta che non esco sul mercato vendendo l'automobile non più omologabile dal ministero dei trasporti.La Marca costruttrice mica mi denuncia perchè il prodotto non è più originale.....La responsabilità giuridica stà a mio avviso nel vendere un prodotto "pirata" del quale non sono prietario.Se il prodotto è mio perchè lo ho acquistato, lo posso anche smembrare e giocarci a palla che al produttore non gli deve interessare.Se invece lo copio e lo distribuisco facendomi pagare allora commetto un reato perchè danneggio il lavoro altrui.
    • Anonimo scrive:
      Re: Questi americani ...
      - Scritto da: Ambrogio
      Se le inventano tutte loro,
      Io quando acquisto un software, nel 99% dei
      casi lo smanetto, lo modifico, ci gioco per
      vedere come è fatto....solo perche' sei in italia ... fallo in america che poi ti porto le arance quando sei in galera

      Se il prodotto è mio perchè lo ho
      acquistato, lo posso anche smembrare e
      giocarci a palla che al produttore non gli
      deve interessare.qui sta il problema .... secondo loro tu hai una licenza d'uso del film ... mica il film diventa tuo .... stessa cosa per il software.povero ragazzo ..capro espiatorio della negligenza dei produttori di dvd
      • Anonimo scrive:
        Re: Questi americani ...
        ...veramente stavamo parlando di norvegesi. Gli americani hanno dato ampia prova del protezionismo nei confronti della loro creazioni, ma sta' roba qui' e' successa in europa, e questo mi piace ancora meno :-(- Scritto da: samu


        - Scritto da: Ambrogio

        Se le inventano tutte loro,

        Io quando acquisto un software, nel 99%
        dei

        casi lo smanetto, lo modifico, ci gioco
        per

        vedere come è fatto....
        solo perche' sei in italia ... fallo in
        america
        che poi ti porto le arance quando sei in
        galera




        Se il prodotto è mio perchè lo ho

        acquistato, lo posso anche smembrare e

        giocarci a palla che al produttore non gli

        deve interessare.
        qui sta il problema .... secondo loro tu hai
        una licenza d'uso del film ... mica il film
        diventa tuo ....
        stessa cosa per il software.

        povero ragazzo ..capro espiatorio della
        negligenza
        dei produttori di dvd

  • Anonimo scrive:
    Norvegia paese canaglia
    Dopo la carcerazione di varg vikernes, bard g. eithun e samoth la norvegia prosegue nell'azione di imprigionare le sue menti piu' illuminate...
    • Anonimo scrive:
      Re: Norvegia paese canaglia
      Stai proprio messo male se simpatizzi per varg burzum!!!!!!ammazaFredi
    • Anonimo scrive:
      Re: Norvegia paese canaglia
      Ma te stai bello malato... burzum mente illuminata ahahahahahhahaha!!! Ma torna a sentire Britney Spears che e' meglio!!!Poi che c'entra! a me dispiace che gli svedesi abbiano ingabbiato Jon Nodtveidt (quella si' che e' una mente illuminata!) ma e' pur sempre un omicida, ti pare? Non per questo posso avercela con gli svedesi.Tanti bei saluti. SadPetronius "For a black heart/ will only find beauty/ in darkness"- Scritto da: M$Rulez
      Dopo la carcerazione di varg vikernes, bard
      g. eithun e samoth la norvegia prosegue
      nell'azione di imprigionare le sue menti
      piu' illuminate...
  • Anonimo scrive:
    Tanto Ci Incul**no sempre e comunque
    Pazzesco, in carcere ci dovrebbe andare chi l'ha inventato i CSS visto che nel giro di 6 mesi è stato crakato.Io un tizio cosi lo assumerei altro che carcere, ma qui sono tutti pazzi, è come dire che se io apro il mio pc e lo modifico aggirando delle protezioni posso essere messo in carcere.Il problema è che gira che ti rigira in ogni caso ha sempre ragione il + grosso, pesce + grande mangia pesce + piccolo e purtroppo noi siamo sempre il pesce + piccolo.Hack da world...
  • Anonimo scrive:
    allucinante
    ma scherziamo? se io il dvd l'ho comprato ho tutto il diritto di accedervi con qualsiasi dispositivo ritenga piu' opportuno!
    • Anonimo scrive:
      Re: allucinante
      personalmente la penso cosi, però dal punto di vista giuridico mi chiedo: se io perdo sempre le chiavi di casa e mi costruisco un grimaldello, commetto un crimine? Oppure se per hobby studio le protezioni di una banca e mi invento piani per pnetrare nei caveau, senza però farlo, anche questo è un crimine?
      • Anonimo scrive:
        Re: allucinante
        - Scritto da: ishitawa
        personalmente la penso cosi, però dal punto
        di vista giuridico mi chiedo: se io perdo
        sempre le chiavi di casa e mi costruisco un
        grimaldello, commetto un crimine? Oppure se
        per hobby studio le protezioni di una banca
        e mi invento piani per pnetrare nei caveau,
        senza però farlo, anche questo è un crimine?
        Non è la stessa cosa con la storia della banca.Se io voglio vedermi un dvd,come devo fare visto che sono da linux ? devo sempre riavviare in windows ?
  • Anonimo scrive:
    Sigh...
    ...sono ridicoli, ma la cosa triste e' che sono convinti di avere ragione."avere creato danni" ovvero aver permesso a utenti di altri SO di vedere i DVD sul proprio PC?"averlo fatto per motivi finanziari". Si e' fatto pagare? Da chi?!?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sigh...
      Anzichè assumerlo lo continuano a sbattere in galera... solito...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sigh...
      - Scritto da: Dixie
      ...sono ridicoli, ma la cosa triste e' che
      sono convinti di avere ragione.

      "avere creato danni" ovvero aver permesso a
      utenti di altri SO di vedere i DVD sul
      proprio PC?

      "averlo fatto per motivi finanziari". Si e'
      fatto pagare? Da chi?!?!?
      Da chi? Sicuramente non ha emesso fatture, se è questo che intendi dire....
      • Anonimo scrive:
        Re: Sigh...
        - Scritto da: Alberto

        "averlo fatto per motivi finanziari". Si
        e'

        fatto pagare? Da chi?!?!?



        Da chi? Sicuramente non ha emesso fatture,
        se è questo che intendi dire....No, intende dire che quel software non era e non è *AFFATTO* inteso come software a pagamento, in origine era (ed è tutt'ora) un software che permette di poter leggere un dvd anche se non usi per forza Windows o Mac...Ho comprato i diritti per vedere un dvd e posso guardarmelo come voglio, anche se mi devo mettere con un microscopio elettronico e segnarbi i bit uno per uno...Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Sigh...
          - Scritto da: MaurizioB
          Ho comprato i diritti per vedere un dvd e
          posso guardarmelo come voglio, anche se mi
          devo mettere con un microscopio elettronico
          e segnarbi i bit uno per uno...
          quando lo hai fatto mi chiami, e col laser del portachiavi li scrivo su un dvd vergine :-)))))ciao
Chiudi i commenti