Tiscali a corpo morto contro le scorie

La petizione promossa dal provider sardo per scongiurare la localizzazione in Sardegna dei rifiuti radioattivi sta raccogliendo decine di migliaia di adesioni. ISP per l'ambiente


Roma – “La Sardegna corre un grave pericolo: una società governativa ha diramato l’identikit del sito ideale per lo stoccaggio delle scorie radioattive, 55 mila tonnellate di residui provenienti – tra l’altro – dalle centrali nucleari italiane.”

Con queste parole comincia il vibrante appello che il provider sardo pan-europeo Tiscali sta diffondendo in rete, tra i suoi utenti e tutti gli italiani che condividono la posizione ambientalista e conservazionista espressa dall’azienda. Una presa di posizione che aveva fatto propria anche il cracker che ha bucato un server del CNR per esprimere il proprio dissenso al progetto.

“Un simile progetto – se realizzato – rischia di affossare definitivamente l’isola e di colpire non solo i sardi ma tutti gli italiani e gli europei – scrive Tiscali – Anni di mancato sviluppo hanno portato un solo grande vantaggio: la natura dell’isola è unica, insostituibile, meravigliosa e rappresenta un patrimonio comune che non deve essere distrutto”.

Tiscali è anche dietro l’iniziativa che si è tenuta ieri nell’Iglesiente per protestare contro il progetto, e al suo appello hanno già aderito più di 32mila persone in rete.

La petizione di protesta dell’azienda, è stata firmata anche da nomi illustri del mondo della cultura, imprenditoriale e ambientalista come Claudio Abbado, Roberto Benigni, Nicoletta Brasca, Licia Colò, Francesco Cossiga, Giorgio Mazzella, Marta Marzotto, Ermanno Olmi, Francesco Petretti, Fulco Pratesi, Nicola Pietrangeli, Gigi Riva, Ermete Realacci, Pinuccio Sciola Mario Tozzi, Giulia Crespi e tanti altri.

Gli aggiornamenti sull’iniziativa contro i rifiuti radioattivi sono disponibili a questo indirizzo: http://notizie.tiscali.it/special/scorie.html .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    I linari lo fanno a gratis pure questo..
    .infatti ho un amico open-mulo-linaro che mi fa un sacco di javascript e per farlo contento gli prometto che distribuirò il suo codice in tutto il mondo sotto GPL... aha haha ahaha aha aha ah... che pollo..... ahahahaha ...linaro..... ahaha ahah
  • Anonimo scrive:
    Una pagina web è opera dell'ingegno?
    manda:"Una pagina web è opera dell'ingegno?"Risposta:"Certamente no! Sono i computers che, in modo del tutto autonomo, e in concerto con internet, generano tutte le pagine web che ogni giorno possiamo vedere navigando nel mare magnum della rete. L'ingegno non c'entra assolutamente nulla. E' un miracolo. Soltanto un miracolo.E ricordate tutti che i bambini nascono sotto i cavoli. Oppure nelle confezioni di giocattoli giapponesi, ma in quel caso si chiamano Tamagochi.
  • Anonimo scrive:
    Info utili su www.webtax.it
    Se siete programmatori potete trovare informazioni molto utili sull' applicabilita' della legge sul diritto d' autore al vostro lavoro sul sito http://WWW.WEBTAX.IT
    • KC scrive:
      Re: Info utili su www.webtax.it
      direi che il msg precedente sia in aperta violazione della netiquette (pubblicità indebita)sarebbe il caso di censurarlo
  • Anonimo scrive:
    Quindi...
    si puo' dire che se metto su una pagina web ho il copyright su di essa?
  • Anonimo scrive:
    opera comune?
    "Opera in comunione", non "opera comune". Facciamo un po' più di attenzione...
Chiudi i commenti