Tiscali UK rilancia sul VoIP

Nel Regno Unito l'operatore lancia una versione del servizio Netphone più intrigante di quella italiana

Londra – La diffusione di massa della telefonia su internet è stata avviata da aziende estranee al mondo delle major del settore TLC. Gli operatori ora corrono ai ripari e preparano nuove soluzioni per non perdere mercato. Tra essi c’è anche Tiscali UK , già pioniera delle comunicazioni VoIP.

Sotto il cappello di Netphone , l’operatore lancia nel Regno Unito un servizio che consente chiamate gratuite agli altri utenti di Netphone e costa 1 penny per ogni minuto di conversazione su linee britanniche di telefonia ordinaria.

12 penny (o pence) al minuto è invece la tariffa applicata alle chiamate verso cellulari, tranne quelle verso la rete di Three , che costeranno 20 penny al minuto. Il servizio rende inoltre possibile l’invio di SMS e Fax.

L’offerta Netphone della filiale britannica di Tiscali è più articolata di quella disponibile in Italia , che nella guida all’utilizzo pubblicata sul sito dell’operatore mostra una fruibilità del servizio solamente tra utenti NetPhone. La versione UK è invece un client VoIP che offre la possibilità di telefonare a numeri tradizionali e, sul piano delle funzionalità, può competere con “colleghi” come Skype e Parlino , la soluzione offerta da Tele2 .

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    In Italia entrano cani e porci
    Da noi entrano tutti. L' Italia è diventata la mamma degli immigrati clandestini e dei delinquenti. :@
  • Anonimo scrive:
    Precauzione inutile
    I terroristi non usano cellulari, semmai altri mezzi di comunicazione più sicuri. I seguaci di Bin Laden, almeno così dicono , adoperano addirittura foglietti di carta portati da fidi corrieri.Gli unici polli che usano i cellulari senza precauzione sono gli italiani, quelli che parlano a ruota libera di macchinette truccate, ragazze da prostituire per i clienti dei casinò, oppure soldi da impiegare in scalate a banche e per insider trading... Ancora non hanno capito che prima o poi li intercettano e finiscono in GALERAAAA... :D
  • Anonimo scrive:
    Cambiare batteria e Sim?
    A parte che non vedo alcuna utilità pratica in questo progetto, quel che mi chiedo è:1) se si usano 2 batterie, dove di norma è registrato l'IMEI, di cui una acquistata in Sud Africa?2) se si acquista una Sim in Sud Africa, magari facendo fare la registrazione ad un perfetto sconosciuto, ad esempio un taxista?3) in più si mette il proprio cellulare in valigia e non lo si dichiara.Non conosco le tariffe della telefonia mobile sudafricana, ma immagino siano decisamente inferiori delle nostre.Due esempi per tutti:nelle Filippine ho parlato moltissimo (sia telefonate locali sia in Italia) all'esorbitamte somma di 10 euro complessivi per 2 settimane!!! Tanto che l'ultimo giorno ho dovuto fare una lunga telefonata in Italia per finire il credito e mi sono rimasti 150 SMS omaggio :(in Ghana, a seconda dell'operatore, chiamare in Italia costa la scandalosa cifra di 0,27 o 0,32 euro al minuto!!!Inutile sottolineare che l'attivazione di un numero costa meno di 15 Euro o è gratuita... Senza considerare l'acquisto di un cellulare usa e getta in loco, nel quale introdurre la batteria solo al bisogno.Insomma modi di aggirare il controllo penso che ce ne siano un'infinità e comunque mi sembra un controllo di nessuna utilità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiare batteria e Sim?
      ma cosa c'entra la batteria e la sim?? L'imei è un numero che identifica il cellulare,non la sim.E la batteria non per forza lo riporta.bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiare batteria e Sim?
      - Scritto da:
      A parte che non vedo alcuna utilità pratica in
      questo progetto, quel che mi chiedo
      è:

      1) se si usano 2 batterie, dove di norma è
      registrato l'IMEI, di cui una acquistata in Sud
      Africa?e da quando l'IMEI è registrato sulla batteria?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiare batteria e Sim?
      - Scritto da:
      1) se si usano 2 batterie, dove di norma è
      registrato l'IMEI, di cui una acquistata in Sud
      Africa?
      scusa, mi sapresti dire dove hai letto che l'IMEI e' registrato nella batteria?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiare batteria e Sim?
      Solita disinformazione mascherata da saccenza!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiare batteria e Sim?
      - Scritto da:
      A parte che non vedo alcuna utilità pratica in
      questo progetto, quel che mi chiedo
      è:

      1) se si usano 2 batterie, dove di norma è
      registrato l'IMEI, di cui una acquistata in Sud
      Africa?

      2) se si acquista una Sim in Sud Africa, magari
      facendo fare la registrazione ad un perfetto
      sconosciuto, ad esempio un
      taxista?

      3) in più si mette il proprio cellulare in
      valigia e non lo si
      dichiara.

      Non conosco le tariffe della telefonia mobile
      sudafricana, ma immagino siano decisamente
      inferiori delle
      nostre.

      Due esempi per tutti:

      nelle Filippine ho parlato moltissimo (sia
      telefonate locali sia in Italia) all'esorbitamte
      somma di 10 euro complessivi per 2 settimane!!!
      Tanto che l'ultimo giorno ho dovuto fare una
      lunga telefonata in Italia per finire il credito
      e mi sono rimasti 150 SMS omaggio
      :(

      in Ghana, a seconda dell'operatore, chiamare in
      Italia costa la scandalosa cifra di 0,27 o 0,32
      euro al
      minuto!!!

      Inutile sottolineare che l'attivazione di un
      numero costa meno di 15 Euro o è gratuita...


      Senza considerare l'acquisto di un cellulare usa
      e getta in loco, nel quale introdurre la batteria
      solo al
      bisogno.

      Insomma modi di aggirare il controllo penso che
      ce ne siano un'infinità e comunque mi sembra un
      controllo di nessuna
      utilità.
      Non centrano le batterie
  • Anonimo scrive:
    Non mi convince
    Sai che giramento di maroni alla dogana? Una volta aver fatto la trafila di procedure l'abilitazione è veloce? E poi che scopo? ma in teoria se hanno i tuoi dati correlati con il tuo codice imei potrebbero sapere dove sei e dove vai (tramite triangolazione del gsm) no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non mi convince
      non scomodare il gsmbasta il cellulare e fa gia la triangolazioneerrore 3 metrigsm 15 mgsm militare 3mgsm con medie 1mil sestante 183 metri (che e' meccanico) e ad occhiocmq fanno un po schifo come tecnologie imho dovrebbe avere la precisione di 1 mm
      • Anonimo scrive:
        Re: Non mi convince
        - Scritto da:
        non scomodare il gsm
        basta il cellulare e fa gia la triangolazione
        errore 3 metri
        gsm 15 m
        gsm militare 3m
        gsm con medie 1mforse intendevi gps...
Chiudi i commenti