Toccare per credere

Un vecchio telecomando, un nuovo doppiosenso

Roma – Una volta era il biscotto il re dei doppisensi a sfondo sessuale. Tutta una storia di porosità e di assorbimento di liquidi che ne alterano la friabile struttura rendendola molliccia. Tempo di cambiare: da oggi il nuovo re del doppiosenso è un telecomando ideato da Panasonic. Il Gel Remote .

il gadget

Costruito in un materiale che tanto ricorda le caramelle gelée, da spento ha una consistenza molliccia. Per attivarsi basta poco: i suoi sensori interni percepiscano la presenza di un umano, iniziando il “risveglio”. Il dispositivo inizia ad illuminarsi dall’interno con una tenue luce e a muoversi come se stesse inspirando ed espirando, rimanendo in una pacifica posizione dormiente.

Basterà avvicinare la propria mano sul cosino per vederlo risvegliarsi, crescere in dimensioni e irrigidirsi. E tanti saluti al biscotto.

( Next Nature )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • 0verture scrive:
    Stufetta 2.0
    A certa gente non dovrebbero solo ritirare le merci dal mercato ma dovrebbero ritirare loro in qualche cella piccola e umida...
  • LuNa scrive:
    e io mi salvo ...
    come da titolo. sembrerà incredibile ma non possiedo un telefono cellulare (sono pieno di computer ma non ho il cellulare, e le connessioni wireless sono come i cellulari: non ne ho) e non intendo assolutamente possederne uno a meno che non si tratti di necessità vere, come per esempio il lavoro. Avere il cellulare per dei messaggini e chiamare gli amici, per conto mio è una cavolata intergalattica. Chiaramente IMHO.Tutte queste paure diffuse secondo me sono solo il frutto di un marketing e consumismo sfrenato che ti porta a cambiare il cellulare una volta l'anno e a comprare ravatti quali iphone (con ovvio applicativo iscoreggia che regna nella top50 dell' applestore!!!) A mio avviso, se l'uomo (me compreso sia chiaro) ragionasse con la testa invece che con il **lo, ci sarebbero in circolazione un quinto dei cellulari oggi presenti, e questo ipotetico rischio (per'altro non certificato e per il quale non ci sono studi pubblici che possano rendere chiare le idee) non sarebbe mai venuto fuori, con la conseguenza che il coglionazzo che ha 3 telefonini (la media in italia è di 2,qualcosa a cranio) spenderebbe i soldi per qualche pizza in compagnia e non per un oggetto tecnologico che in realtà non gli serve assolutamente a nulla. Il 95% delle persone usa il cellulare per il giusto scopo per cui è stato progettato: telefonare ? Ma manco morto. Il 95% degli utilizzatori lo vuole perchè fa trendy e non ha una necessità REALE di quella macchina. Di questo 95% il 10% (dico a caso ma si capisce) ha quello con la mela stampata sopra che fa tanto figo ma zero utile: chi lo sfrutta veramente ? POchissimi o quasi zero, considerato il fatto che iscoreggia, come dicevo prima, è nella top50 delle apps più vendute. Meno cellulari e più pizza. Questo è il giusto modo di fare le cose, IMHO
    • Stein Franken scrive:
      Re: e io mi salvo ...
      Stai mischiando due problemi :) ma la tua frase Meno cellulari e più pizza l'adoro! Troppi comprano il cellulare solo per farsi vedere etc etc, pochi per usarlo appieno (l'iPhone per esempio la grande maggioranza delle persone l'ha preso solo per farsi figo, ma c'è anche chi l'ha preso per altri motivi, meglio non fare di tutta l'erba un fascio).In realtà avere un cellulare al giorno d'oggi è davvero comodo. Se qualcuno ha bisogno di trovarti o mandarti un avviso? Se hai bisogno di contattare qualcuno? (ricordiamoci che fa anche da rubrica telefonica!)Non banalizziamo quella che è una delle invenzioni migliori degli ultimi tempi ;) anche se a volte si vorrebbe spaccarlo in due.
      • LuNa scrive:
        Re: e io mi salvo ...
        no no ma infatti non dico che sia un oggetto inutile e non dico nemmeno che chi lo possiede è un truzzo e basta. Dico che sono veramente pochissimi quelli a cui serve sul serio, e che sono veramente pochissimi quelli che ne farebbero a meno piuttosto di non sembrare truzzi :DPer quanto riguarda la frase, eheh :P mi è uscita una cosa carina per una volta ;)
    • Cornholio scrive:
      Re: e io mi salvo ...
      - Scritto da: LuNa
      come da titolo. sembrerà incredibile ma non
      possiedo un telefono cellulare (sono pieno di
      computer ma non ho il cellulare, e le connessioni
      wireless sono come i cellulari: non ne ho)

      e non intendo assolutamente possederne uno a meno
      che non si tratti di necessità vere, come per
      esempio il lavoro. Avere il cellulare per dei
      messaggini e chiamare gli amici, per conto mio è
      una cavolata intergalattica. Chiaramente
      IMHO.Secondo te il lavoro è più importante degli amici?[img]http://www.forumammo.com/cpg/albums/userpics/10071/picard-no-facepalm.jpg[/img]
Chiudi i commenti