Tor, la misteriosa esplosione della cipolla

Il traffico sulla celebre darknet è più che raddoppiato in appena 10 giorni. Non è chiaro il perché, ma c'è un picco di utenti collegati dalla Russia
Il traffico sulla celebre darknet è più che raddoppiato in appena 10 giorni. Non è chiaro il perché, ma c'è un picco di utenti collegati dalla Russia

Dalla mailing list di Tor, il responsabile di progetto Roger Dingledine ha annunciato che il totale degli utenti legati alla celebre darknet è più che raddoppiato in poco più di una settimana. Dalle 600mila connessioni nello scorso 19 agosto a 1,2 milioni alla fine del mese , senza alcuna possibilità di errore nell’analisi del traffico sul network della cipolla.

grafico utenti tor Gli stessi responsabili del progetto Tor si sono interrogati sui motivi alla base della crescita esponenziale nel livello globale d’utenza. Il picco di oltre un milione di utenti potrebbe essere stato causato dalla visibilità guadagnata da The Pirate Bay dopo le numerose ingiunzioni di blocco DNS in vari paesi del mondo (Italia compresa).

Dingledine ha poi ipotizzato una conseguenza diretta dell’esteso programma di sorveglianza adottato dal governo statunitense, ora salito alla ribalta dell’informazione mondiale dopo le rivelazioni della talpa Edward Snowden. Il traffico sul network di Tor ha però fatto registrare un vistoso picco dalla Russia, probabilmente a causa della nuova legge anti-pirateria in vigore dallo scorso 1 agosto . ( M.V. )

fonte grafico

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 08 2013
Link copiato negli appunti