Torino, carte false per una Play

E' stato accusato di aver ottenuto finanziamenti presentando documenti falsi. Acquistava console e notebook nei dintorni del capoluogo piemontese

Roma – Documenti falsi, false buste paga: avrebbe ottenuto un finanziamento di 1788 euro per acquistare articoli informatici. La lista della spesa parrebbe bene nutrita: l’uomo, 42 anni, torinese, si sarebbe accaparrato una Playstation 3 e un computer portatile. I documenti esibiti per stipulare il prestito sono però risultati falsi, erano intestati ad un giovane residente nel capoluogo piemontese: i carabinieri di Chieri hanno arrestato quello che ritengono un truffatore.

L’uomo era già noto alle forze dell’ordine: con lo stesso meccanismo, lo scorso gennaio, era riuscito a mettere le mani su un computer portatile, stipulando un finanziamento di 1300 euro. Potrebbe essere l’autore di un’ulteriore truffa avvenuta nei pressi di Torino e condotta approfittando della stessa dinamica.

L’uomo è stato accusato di truffa aggravata, di ricettazione e di sostituzione di persona. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nick scrive:
    Italian Crackdown (oltre 10 anni fa)
    http://books.google.it/books?id=m6PfiYMvIZkC&dq=%22italian+crackdown%22&pg=PP1&ots=0KqYDpaF5M&sig=w1p_fNYyI5gNjWoAo16eMDMLHa8&hl=it&prev=http://www.google.it/search?hl=it&q=%22italian+crackdown%22&btnG=Cerca+con+Google&sa=X&oi=print&ct=title&cad=one-book-with-thumbnailla cosa più scandalosa è che sono trascorsi più di 10 anni, ma non è cambiato nulla se non in peggio...
    • karma scrive:
      Re: Italian Crackdown (oltre 10 anni fa)
      Riporto una mia risposta ad un'altro utente post prime per metterla in evidenza:Sei troppo ottimista, quelli della polposta, o come C4220 si chiama, sono una massa di ignoranti presuntuosi.Nessuno di loro ha titoli specifici per le loro funzioni a cui sarebbero deputati.Insomma nessun diplomato in un istituto tecnico con indirizzo informatico o (rotfl) laurea attinente all'informatica.La maggior parte di loro, guarda caso, al massimo ha il diploma o di ragioneria o di geometra... presi in istituti privati (rotfl).Sono lì solo perchè raccomandati e sperano di scaldare la sedia per prendere lo stipendio.Sbrigano le cose solo grazie ai cosidetti corsi di aggiornamento, dove c'è un tipo, cioè IO, che gli insegno come usare macchine come queste: http://www.lc-tech.com/hardware/dracseries.html (rotfl)...per il resto... lasciamo perdere... è tutto così triste...
  • kermit scrive:
    Quanti di voi sono CTU?
    ma cosa cavolo dite...sono alle 185 consulenza e ti assicuro che non ho MAI VISTO un pm non consentire la copia dei dati!!!.Certo non dico che tutte le Procure siano così e sono d'accordo che i costi sono elevatissimi se non proibitivi e non consentono una difesa adeguata.Dalla mia esperienza ricordo solo che gli unici che piangevano per le copie degli hdd erano degli indagati che navigavano nell'oro!ps le idee del nas e dei collegamenti remoti sono ormai vecchie...io di norma verifico tutto (non sotto i mattoni però!)Quello che mi fa ridere che tutti pensano a difendersi dal processo e non NEL PROCESSO. Se sei innocente che te ne frega di cifrare tutto il disco.Io il disco lo cifro per evitare che mi freghino i dati ma non perchè temo in un sequestro!Ciaoktf
    • GianMaria scrive:
      Re: Quanti di voi sono CTU?
      - Scritto da: kermit
      ma cosa cavolo dite...
      sono alle 185 consulenza e ti assicuro che non ho
      MAI VISTO un pm non consentire la copia dei
      dati!!!.Secondo me sei off topic....
    • Overture scrive:
      Re: Quanti di voi sono CTU?
      Mi sa che non hai letto molto bene gli interventi degli altri.A parte il fatto che la vecchia storiella del "chi non ha niente da nascondere..." è molto discutibile perchè il disco è mio, i dati sopra sono miei quindi ci faccio il cavolo che mi pare e piace è stato fatto notare come molte volte la polizia agisca con dei sequestri in un certo senso preventivi e sicuramente non autorizzati.Loro non sanno se sul computer troveranno quello che cercano ma nel dubbio si accontentano di qualunque altra cosa tanto per potersi accanire.Cercano foto pedo e trovano un divx, un mp3, un qualunque programma craccato/keyreggato ? Va benissimo, perchè nella emme ti ci mettono comunque.Non trovano le foto pedo, ma un'immaginetta formato francobollo figurante una pagina di un fumetto hentai possibilmente nella cache del browser ? (del resto uno cercando su google ci si può imbattere tranquillamente e senza dover digitare parole chiave "compromettenti")Di nuovo fottuto ma del resto che problema c'è se nei guai ci finisce un pacifico studente, sempre meglio del vero criminale di turno che potrebbe tirare fuori un coltello e fare una macelleria sul posto no ?Perchè affannarsi a cercare veri criminali, armati e pericolosi quando ce ne sono tanti inconsapevoli e quindi sicuramente indifesi oltre che rintracciabili.Un po' come sui pullman no ? Il controllore trova cinque senza biglietto ma solo uno ha un domicilio ed è effettivamente rintracciabile quindi facciamo pagare la multa a lui e se la differenza non è eccessiva si può sempre fare un piccolo extra per gli altri.A sto punto credo che è veramente meglio criptare tutto almeno possono andarsene aff....
      • kermit scrive:
        Re: Quanti di voi sono CTU?
        Evidentemente non sai quello che dici...La Polizia non tiverrà mai in senza un mandato di un PM altrimenti l'agente che ti entra è un pirla. Se non lo sai ti notificano la perquisizione altrimenti ne rispondono loro come persone e allora gli fai il c...Per quanto riguarda le figure formato francobollo, non sono praticamente mai valide in trib. (Il)Logicamente ti sequestrano tutto poichè non sono esperti ma il loro dovere è quello. E li subentra il ctu che se è minimamente intelligente e onesto evita di trattenerti il pc per dei mesi e si interfaccia al PM per risolvere velocemente il tutto.Il disco è tuo fino a che non commetti qualcosa che va contro la legge.Anche la mia pistola è mia ma se mi metto a sparare dal balcone...Sarebbe meglio smetterla di parlare del "povero studente" e del vero cattivo.Io non ho mai beccato nessun povero studente ma "studenti" che vendevano film e musica alla luce del sole. I pirla erano loro non la Polizia che interveniva su richiesta (attenzione) del Preside della scuola.Comunque rispetto la tua posizione e non ne sono completamente in disaccordo.Ti volevo solo dire che nella mia carriera ho eseguito tantissime perquisizioni e analisi e quando ritenenvo di non sequestrare non lo facevo. Ho controllato molti computer e se non erano "sporchi" li facevo restituire nell'arco di 30 gg circa.Ciao
    • 7002/04 scrive:
      Re: Quanti di voi sono CTU?
      Bisogna difendersi nel processo e non dal processo .... parole sante.Peccato, almeno per me, che sono incappato in un CTU che, al posto di verificare cosa contenesse il mio computer, se lo è andato a vendere su ebay.Dimmi adesso, è solo nel processo che ci si deve difendere o anche dal lavoro maldestro svolto dalla magistratura?E poi, perchè non sono stato convocato alle operazioni peritali?Come vedete molti PM, in cerca di notorietà non svolgono il proprio lavoro come si deve e questo a danno della comunità.Faccio presente che nel mio procedimento sono coinvolte 130 persone e che per l'indagine al momento si stima una spesa complessiva non inferiore al milione di euro tra consulenze, intercettazioni telefoniche, perquisizioni ecc ecc.Il tutto alla fine si esaurirà con una completa nullità degli atti appunto per il semplice fatto che non è stata garantita la difesa e il contraddittorio.Titanich
  • Marco scrive:
    Ignoranti
    Ignoranti, nel senso più spregiativo del termine, tutti colori che hanno partecipato alla creazione di una norma tanto idiota e tutti coloro che non fanno nulla per cambiarla.
  • sbircioiltu tto scrive:
    Hard Disk
    Terrificante! Vero! Diabolico! Kafkiano! Quante altre vicende italiane, e della Giustizia in primis, vengono affrontate con "l'insostenibile leggerezza" dei politici che tu evochi?I giovani si facciano avanti, noi anziani li sosterremo!Braco Punto Informatico che tira fuori queste .... che dire "chicche"?
  • Rage ForOrder scrive:
    Giustizia per l'elite e i ricchi
    La giustizia per i ricchi e l'elite, cieca e fiscale. Un'altra cagata del povero paese in cui sono nato e in cui al momento per fortuna non risiedo... Qui ci vedo la mano nascosta della massoneria..
    • Get Real scrive:
      Re: Giustizia per l'elite e i ricchi
      - Scritto da: Rage ForOrder
      sganciare circa 40mila
      euro



      La giustizia per i ricchi e l'elite, cieca e
      fiscale. Un'altra cagata del povero paese in cui
      sono nato e in cui al momento per fortuna non
      risiedo... Qui ci vedo la mano nascosta della
      massoneria..E' ovvio. Se vuoi la giustizia, comprala.
  • Andrea_Cuomo scrive:
    In tre mesi ho riavuto tutto
    Io mi sono organizzato con un'autodifesa fatta di memoriali tecnici e richieste fatte dal mio avvocato, dietro mioconsiglio.Sono uscito dalla gattabuia in un mese e mi hanno restituito tutto il materiale informatico dopo due mesi.Comunque mi aspettavo una disavventura del genere ed ero preparato, sapevo giá cosa avrebbero trovato e cosa avrei dovuto dire.http://www.cryptohacker.com-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 febbraio 2008 00.47-----------------------------------------------------------
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Ho collaborato con la POLPOST : Leggere
    Basterebbe evitare di farsi sequestrare il materiale fisico, ma semplicemente richiedere una copia speculare (bit a bit) degli archivi.Inoltre richiedere una Tree con tanto di doppio checksum MD5 e SHA1 (Per evitare le collisioni MD5).Altra cosa interessante a cui potete appelarvi : Chiedere in ambito probatorio con quali software hanno fatto la copia, se l'hanno fatta con software closed source (vedi encase) chiedere di annullare la prova in quanto NESSUNO mi dimostra che un software closed source faccia effettivamente ciò che si dice che faccia.Uno dei tanti motivi per cui la Polpost con cui ho collaborato ha creato un proprio software di copia speculare basato su linux from scratch, che poi sarà successivamente analizzato con Helix e anche strumenti commerciali.Ricordate sempre i vostri diritti, potete chiedere la copia dei supporti, evitate che vi sequestrino tutto, e se potete telecamera sempre a portata di mano, un testimone e un legale a vostro fianco durante tutto il procedimento.Ricordatevi sempre che sono dentro CASA VOSTRA !
    • Overture scrive:
      Re: Ho collaborato con la POLPOST : Leggere
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Basterebbe evitare di farsi sequestrare il
      materiale fisico, ma semplicemente richiedere una
      copia speculare (bit a bit) degli
      archivi.Cominciano a guardarti con occhi sgranati (ma che vuole sto qua ?)

      Inoltre richiedere una Tree con tanto di doppio
      checksum MD5 e SHA1 (Per evitare le collisioni
      MD5).Lo sguardo stupito permane (MD5 ? SHA1 ? saranno gruppi terroristici ?)

      Altra cosa interessante a cui potete appelarvi :
      Chiedere in ambito probatorio con quali software
      hanno fatto la copia, se l'hanno fatta con
      software closed source (vedi encase) chiedere di
      annullare la prova in quanto NESSUNO mi dimostra
      che un software closed source faccia
      effettivamente ciò che si dice che
      faccia.Capiscono finalmente alla buon ora che hanno davanti qualcuno che ci capisce e dicono "attaccati". Alza ancora la voce e senza dover sequestrare uno spillo hanno già un capo d'accusa.
      Ricordate sempre i vostri diritti, potete
      chiedere la copia dei supporti, evitate che vi
      sequestrino tutto, e se potete telecamera sempre
      a portata di mano, un testimone e un legale a
      vostro fianco durante tutto il
      procedimento.

      Ricordatevi sempre che sono dentro CASA VOSTRA !Sai che risate si fanno dei diritti della gente ? Telecamera, legale, testimone sono delle belle cose ma oggettivamente a parte la prima gli altri non li tieni nell'armadio pronti all'uso e dubito fortemente che loro permetteranno/ti daranno il tempo di procurarti le difese necessarie.Già il fatto che agiscono spesso senza mandato dimostra la loro malafede.
    • Antonio scrive:
      Re: Ho collaborato con la POLPOST : Leggere
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Basterebbe evitare di farsi sequestrare il
      materiale fisico, ma semplicemente richiedere una
      copia speculare (bit a bit) degli
      archivi.Il problema è che non c'è una giurisprudenza assodata che esprima in modo chiaro e inequivocabile l'esistenza di questo diritto. Aggiungi il fatto che l'utente dovrebbe secondo me essere informato da chi esegue il sequestro di questa possibilità, cosa che vedo davvero dura visto la strafottenza di molti appartenenti alle forze dell'ordine.Caspita, in quasi tutti i paesi di Common Law se l'accusato non viene informato dei propri diritti l'arresto non viene convalidato, qui in Italia (patria del diritto) invece si fanno le peggio zozzerie.
      Inoltre richiedere una Tree con tanto di doppio
      checksum MD5 e SHA1 (Per evitare le collisioni
      MD5).Come sopra, con l'aggiunta che data l'incapacità (raramente la malafede) dei periti, a volte i dati vengono alterati dopo il sequestro e la prova quindi risulterebbe invalidata in moltissimi procedimenti.
      Ricordate sempre i vostri diritti, potete
      chiedere la copia dei supporti, evitate che vi
      sequestrino tutto, e se potete telecamera sempre
      a portata di mano, un testimone e un legale a
      vostro fianco durante tutto il
      procedimento.Sì, come no, i diritti...a me è capitato che dei carabinieri volessero sequestrarmi dei documenti, che comunque per me non erano di vitale importanza, ma con cui si poteva costruire un'accusa per qualcun altro. Mi fu detto che non avevo diritto a un avvocato in quanto c'era un procedimento penale in corso, mi fu tolto il cellulare per chiamarlo, e fu solo quando mi rifiutai di firmare il verbale di sequestro che finalmente potei chiamarlo, e scoprire così che il sequestro era illegale perchè non autorizzato dal magistrato.
      • korova scrive:
        Re: Ho collaborato con la POLPOST : Leggere
        ...qwertyuiop-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 febbraio 2008 13.39-----------------------------------------------------------
    • korova scrive:
      Re: Ho collaborato con la POLPOST : Leggere
      (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 febbraio 2008 13.25-----------------------------------------------------------
  • nomecognome cc scrive:
    ... e contrattaccare?
    Io non sono un competente in materia, ma l'esperienza qualcosa insegna.In un caso simile, dove di fatto la difesa ne viene gravemente danneggiata:1) ricorrere al TAR?2) invalidare il processo?3) minacciare querella per danni l'accusa?. . . .Ma forse ho scritto delle cavolate . . .
    • Overture scrive:
      Re: ... e contrattaccare?
      Non hai scritto cavolate ma lo sono se non hai abbastanza dindi o appoggi dove serve per farle valere.
    • sbircioiltu tto scrive:
      Re: ... e contrattaccare?
      Hai scritto giusto: l'unico dramma è che probabilmente bisogna arrivare alla Corte di Cassazione..... come a dire vent'anni dopo!
  • lrmoa80 scrive:
    Una soluzione facile ci sarebbe...
    Ogni nucleo investigativo dovrebbe nominare un archivista (o "backupper", o come altro lo si vuole chiamare) che di lavoro faccia solo quello...Il problema è che i centri investigativi non hanno tempo per pensare anche a queste cose e ci vorrebbe un ufficio preposto.Per me dovrebbe essere così: ogni richiesta implica l'acquisto, da parte dello stesso ufficio, di uno storage per PC (come un DVD o un hard disk interno/esterno), facilmente reperibile e di marca consigliata dal richiedente o equivalente. Si deve consigliare anche una dimensione del disco (che però potrebbe variare per motivi pratici).L'archivista controlla quanto spazio occupano i dati e procede all'acquisto.Poi fa il backup della cartella o della partizione richiesta (senza pretendere che faccia la caccia al tesoro nei nostri archivi), consegna il supporto di storage e si fa pagare il supporto e il servizio (che dovrebbe costare come un servizio consulenza informatica).Questo fa sì che gli hard disk sequestrati non girino in mano a estranei e rispondano a una necessità primaria, ossia tornare in possesso dei propri lavori, delle proprie fatture e perchè no, anche di qualche ricordo personale.
  • stefano aterno scrive:
    HD e le spese di giustizia:cominciò così
    Anni fa (mi pare 1999..)mi trovai a chiedere copia di un floppy disk sequestrato dalla PG in un processo romano. L'ufficio copie non aveva nella tabella dei diritti di copia l'importo in lire per la copia del floppy.Chiese pertanto un parere al Presidente del Tribunale che lo rimbalzò al Ministero di Giustizia. Un funzionario del Ministero fissò in 7.000 lire i diritti per la copia di un floppy. Pagai queste 7.000 lire per conto del cliente ed ottenni gli importanti documenti contenuti all'interno.COn il passare del tempo il CD sostituì di fatto il floppy (sia come supporto sequestrato agli imputati sia come supporto contenente gli atti del processo).In altra occasione chiesi copia del CD (qualche anno dopo). Il Ministero senza ragionare neanche per un attimo fece questo elementare ragionamento di calcolo : se 1, 44 MB hanno 7000 lire di diritto di copia, lei avv. Aterno mi chiede copia di 700 MB (un cd più o meno ha tale capienza) = 500.000 lire. Ah! dissi io....ma mi fate pagare quanto pesa un file .tif a prescindere dalle pagine scansionate !!! e se c'è una sola pagina che pesa 700 MB la devo pagare 500.000 lire ??? Feci un'altra istanza al Presidente del Tribunale di ROma Scotti che mi disse che il Ministero aveva così deciso.Questo è tutto..con buona pace di molti che quanto giravo nei corridoi del tribunale di Roma denunciando l'accaduto mi prendevano per pazzo (HD...floppy..?? ma che se magnano ? ) Oggi i calcoli sono presto fatti 500.000 lire sono gli attuali 258 euro e rotti....E' assurdo ma a Roma ti fanno pagare il fatto che fanno le copie in TIF (e non adobe...) e poi a prescidere dalle pagine scansionate (1 o 1000 paghi il cd da 700 MB l'uno)Per il processo BR erano 10 CD .....ovvero 2500 euro di diritti. La copia di un HD sequestrato è meglio farsela con il proprio consulente tecnico in fase di accertamento tecnico o in fase (eventuale) di perizia.salutiStefano Aternoavvocato in Romawww.studioaterno.it
  • Marco Ullasci scrive:
    Abbattiamo un po' d'alberi
    Quanto costano le copie in formato cartaceo?In alternativa si puo' chiedere la stampa del contenuto (in binario o negli opportuni formati) del disco su 5-600 risme di carta :)
    • Piro Piro scrive:
      Re: Abbattiamo un po' d'alberi
      - Scritto da: Marco Ullasci
      Quanto costano le copie in formato cartaceo?
      In alternativa si puo' chiedere la stampa del
      contenuto (in binario o negli opportuni formati)
      del disco su 5-600 risme di carta
      :)Supponendo che un singolo foglio A4 possa contenere 50x180 caratteri, un cd-rom da 650 MB verrebbe stampato su650*1000*1000/(50x180) = 72.222 fogli.Ovvero utilizzando la comune carta da 80 g/m^2,sono 3,63 quintali di carta. 8 Alberi circa. Per un CD. (e non sono neanche entrato nel discorso dei caratteri non stampabili)p.s. ma quanto sono secchione? :-D
  • Giovanni Carella scrive:
    Copia di backup
    Scusatemi, ma la copia legale di un HD non viene fatta su di un altro HD ??? Perchè usare CDROM ?????Giovanni
    • The FoX scrive:
      Re: Copia di backup
      - Scritto da: Giovanni Carella
      Scusatemi, ma la copia legale di un HD non viene
      fatta su di un altro HD ??? Perchè usare CDROM
      ?????
      GiovanniProbabilmente perche' un CD-R una volta inciso non e' piu' modificabile, mentre un HD si....Ma cmq cio' non giustifica il costo ASSURDO dell'operazione!!!
      • hd + md5? scrive:
        Re: Copia di backup
        per poter usare un hd basterebbe un file con gli md5 di tutti i file presenti nel computer firmato con chiave privata del ministero del quale il ministero fa un md5. Mi e' venuto questo algoritmo ma qualsiasi funzione hash one way andrebbe bene, sha1 per esempio.
        • lol scrive:
          Re: Copia di backup
          - Scritto da: hd + md5?
          per poter usare un hd basterebbe un file con gli
          md5 di tutti i file presenti nel computer firmato
          con chiave privata del ministero del quale il
          ministero fa un md5. Mi e' venuto questo
          algoritmo ma qualsiasi funzione hash one way
          andrebbe bene, sha1 per
          esempio.md5 sarebbe da ritenersi inutilizzabile per documenti importanti, in quanto e' troppo debole ed e' estremamente facile creare due file diversi (entrambi significativi) con lo stesso hash md5. Ovviamente creare un file con lo stesso md5 di uno gia' esistente e' un altro paio di maniche, ma non e' detto che non si possa fare.Andrebbe utilizzato almento sha-256.
        • Marco scrive:
          Re: Copia di backup
          - Scritto da: hd + md5?
          per poter usare un hd basterebbe un file con gli
          md5 di tutti i file presenti nel computer firmato
          con chiave privata del ministero del quale il
          ministero fa un md5. Mi e' venuto questo
          algoritmo ma qualsiasi funzione hash one way
          andrebbe bene, sha1 per
          esempio.E' un po' semplicistico un approccio del genere, per un bel po' di motivi legati all'informatica forense.Prima di tutto, l'analisi di un HD va BEN OLTRE la sola scansione dei file: vengono controllati anche i file cancellati, le partizioni nascoste, i settori inutilizzati, etc. Se il perito della difesa deve poter dimostrare qualcosa, deve poter anche lui fare le stesse ricerche dell'accusa, e quindi deve poter leggere OGNI bit dell'intero disco, non solo i file.Secondariamente si possono nascondere partizioni intere crittate nei dischi rigidi; è quindi necessario copiare TUTTO il disco. Per lo stesso motivo, per confutare la presenza di partizioni crittate (o potervi accedere) il perito della difesa (o l'utente stesso) ha bisogno di TUTTI i byte del disco, non solo i file.Ancora più importante, oltre a FAT e NTFS (i filing system che Windows è in grado di usare) esistono anche HFS (di Apple Mac), ext2 ext3 xfs raiserfs (Linux) ed altri ancora. Presumere che un tribunale sia in grado di leggere file da ognuno di questi sistemi è assolutamente utopico. Per questo uno che non sia un utente Windows ha bisogno di OGNI byte del disco.Perciò l'unica possibilità è una copia settore per settore dei dischi rigidi.A quel punto è sufficientemente sicuro fare un hash dell'immagine completa del disco con MD5 o ancor meglio con un hash un po' più sicuro tipo lo SHA-512.Saluti.
          • Overture scrive:
            Re: Copia di backup
            Giusto per curiosità, l'utilizzo di un file system non convenzionale (non dico criptato) tipo BeFS (BeOS) AFFS2 (Amiga PPC) ADFS (RiscOS) più vari ed eventuali è da considerarsi un'aggravante dal momento che un os come windows (ma anche mac e linux) senza accorgimenti molto particolari col cavolo che riescono ad accederci (e se ci riescono spesso sono molto limitati) ?
      • birichino scrive:
        Re: Copia di backup
        - Scritto da: The FoX
        - Scritto da: Giovanni Carella

        Scusatemi, ma la copia legale di un HD non viene

        fatta su di un altro HD ??? Perchè usare CDROM

        ?????

        Giovanni

        Probabilmente perche' un CD-R una volta inciso
        non e' piu' modificabile, mentre un HD
        si....
        Ma cmq cio' non giustifica il costo ASSURDO
        dell'operazione!!!ipotesi:sarà perché è una copia valida ai fini legali, non quella per il tipo che magari deve lavorare.
        • The FoX scrive:
          Re: Copia di backup
          - Scritto da: birichino
          - Scritto da: The FoX

          Ma cmq cio' non giustifica il costo ASSURDO

          dell'operazione!!!

          ipotesi:sarà perché è una copia valida ai fini
          legali, non quella per il tipo che magari deve
          lavorare.In base a quale principio una copia valida a fini legali di una cassetta audio da 90 minuti costa solo 5 euro, mentre un HD viene copiato su di un supporto di tipo diverso ed ad un costo piu' che iperbolico che non trova giustificazioni sensate di alcun tipo?
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: Copia di backup
      - Scritto da: Giovanni Carella
      Scusatemi, ma la copia legale di un HD non viene
      fatta su di un altro HD ??? Perchè usare CDROM
      ?????
      GiovanniSei troppo aggiornato rispetto alla legislazione italiana...
  • AlphaC scrive:
    informatica forense
    l'informatica forense che acquisisce ed acquisirà una sempre maggiore importanza qui in italia è una vera barzelletta...Nonostante vi siano corsi di laurea dedicati in tribunale l'analisi del materiale si basa sul classico sistema dei periti (di parte e contro quando ci sono), al di la del problema oneroso della copia certificata, vi è il problema dell'incompetenza, vedi il caso recente di omicidio dove il pc sequestrato, a quanto pare, fu "acceso" in tribunale senza probabilmente freezare con una immagine, non solo, il processo non è così semplice vanno usati tool appositi "certificati" o in ogni caso i periti devono essere d'accordo sulla modalità di duplicazione dei dati...Questo è un danno sia per difesa che accusa perchè se non mi comporto con la necessaria profilassi una prova può essere annullata.
    • Ullallà... scrive:
      Re: informatica forense
      ...se poi si vuole piangere ancora di più.. andate al 1994http://it.wikipedia.org/wiki/Italian_CrackdownComputer sequestrati perché erano elencati in una nodelist (per i non ex-fidonet, una sorta di guida telefonica dei sistemi collegabili).Non sapevano più dove mettere i computer sequestrati..
    • Overture scrive:
      Re: informatica forense
      Dì quello che vuoi però il perito informatico forense è l'unico IT itagliano a guadagnare un pacco di soldi. Da un vecchio opuscolo mi pare di aver letto oscenità come 150k 200k euro annui. Non mi voglio sbilanciare tra lordi o netti ma in ogni caso sono una bella cifra per fare il lavoro di un qualunque tecnico da negozietto.
      • kermit scrive:
        Re: informatica forense
        a parte "itagliano" ma vi sbagliate enormemente.Provate a chiedere quanto prende un consulente esperto in armi e vi spaventate.Se il consulente informatico segue il metodo delle vacazioni stabilite per legge, prende per la prima ora intorno ai 12 e e per le altre 8 e. Se fai 30 gg di consulenza provate a calcolare voi. A proposito, al max si possono chiedere 4 vacazioni al giorno.Diverso se fai la parcella allora vi do ragione alcuni sparano cifre tremende ma sta al PM decidere se pagarle oppure no!Non è vero che un accensione del computer inabili l'uso della prova ma al limite quella dei file con data cambiata (anche se sta al dibattimentale deciderlo).Ciao
  • VELO DICO IO scrive:
    continuate a..
    ..censurare, poi non vi lamentate se il governo metterà la internet tax costringendo anche voi di PI a sganciare altre soldini... imbavagliando le vere notizie, questi ita-idioti, continueranno a votarli ed a metterli lì.. proprio dove la tassa su internet fa, ormai, gola a tutti.. PD compreso (rotfl)Quest'articolo mostra l'ingiustizia della giustizia, eppure a dovuti comenti si censura. Ricordatevi che quei politici ce li mettono lì, proprio il popolo, tra cui i vostri lettori. Dopo non vi lamentate eh... Riflette gente riflettete...
    • Mauro scrive:
      Re: continuate a..
      Non ha senso parlare in chiave partitita... io il mio orientamento ce l'ho, e non lo dischiudo, ma per ciò che concerne la competenza tecnologica del legislatore, destra e sinistra fanno riprovevolmente schifo in egual misura.
  • BlueSky scrive:
    Re: C'e bisogno del backup completo ?

    Che bisogno c'è di copiarsi tutti gli altri 14
    milioni di files non attinento al reato
    ?Credo serva ben di più che una copia dei file. Anche perché potrebbero analizzare file cancellati o partizioni formattate.
  • unoqualunqu e scrive:
    Le copie le fa una società privata?
    Allora si spiegherebbe tutto. Sarebbe bello vedere chi trae guadagni da questa incredibile situazione, e magari chi ha tra i suoi consulenti nell'amministrazione.Per certificare la copia ha certo bisogno di pubblici ufficiali. Voglio sperare che non siano gli stessi che hanno poi voce in capitolo nel decidere i sequestri.
    • Overture scrive:
      Re: Le copie le fa una società privata?
      Sicuramente le farà qualche "esperto in informatica forense" che arruffianandosi un magistrato particolarmente attivo nel settore, non si vedrà mai mancare il lavoro.
    • nick scrive:
      Re: Le copie le fa una società privata?
      - Scritto da: unoqualunqu e
      Allora si spiegherebbe tutto. Sarebbe bello
      vedere chi trae guadagni da questa incredibile
      situazione, e magari chi ha tra i suoi consulenti
      nell'amministrazione.
      Per certificare la copia ha certo bisogno di
      pubblici ufficiali. Voglio sperare che non siano
      gli stessi che hanno poi voce in capitolo nel
      decidere i
      sequestri.posso portare la mia testimonianza nel caso di un sequestro di un sito (per diffamazione). Per le copie dei file sequestrati mi avevano chiesto circa 300 euro (non erano molti i file ed erano tutti in formato HTML, poichè si trattava di pagine statiche). I file sarebbero stati masterizzati su cd-r da un'azienda di informatica.
  • GCP scrive:
    Re: C'e bisogno del backup completo ?
    Tutte le copie certificate sono in realtà immagini del disco, settore per settore, cilindro per cilindro, e non hanno nulla a che vedere con file o cartelle.Inoltre di queste immagini il perito fà un "hash" e poi firma il tutto con una chiave privata.
  • Sten scrive:
    Impegno Politico DIRETTO
    Ho letto vari commenti e questa e' una risposta un po' a tutti.Molti dicono:1) politici incompetenti se non peggio2) non votoDobbiamo fare un partito "alla Mastella" che sia determinante e che si allei alla semplice condizione:votiamo tutte le schifezze che fate ma su internet, liberta' di espressione, liberta' di stampa etc. fate come diciamo noi altrimenti tutti a casaDobbiamo farlo ora prima che ci tolgano il proporzionale.Io sono disponibile a votare e tentare di spiegare per far votare (specialmente chi non vuole votare)Il Partito Pirata si presenta ? un partito con un nome cosi' che possibilita' ha ?(ovviamente cmq la coalizione si potrebbe fare)Io mi sono rotto di questa Italia e mi sono rotto anche di chi si lamenta ma non fa niente per cambiare.Chi mi dice dove andare a firmare per presentare qualche lista ?Ciao
    • nOra scrive:
      Re: Impegno Politico DIRETTO
      Intervento OT.Io invece mi sono rotto dei piccoli partiti, come quello di Mastella, che invece di fare gli interessi di tutti, e ripeto, TUTTI i cittadini italiani pensano solo a tutelare i propri interessi e proteggere la "loro" casta.Cordialmente
      • diozz scrive:
        Re: Impegno Politico DIRETTO
        Quoto nOra in toto
      • Sten scrive:
        Re: Impegno Politico DIRETTO
        - Scritto da: nOra
        Intervento OT.

        Io invece mi sono rotto dei piccoli partiti, come
        quello di Mastella, che invece di fare gli
        interessi di tutti, e ripeto, TUTTI i cittadini
        italiani pensano solo a tutelare i propri
        interessi e proteggere la "loro"
        casta.

        CordialmenteIn generale hai ragione.Se invece ti riferivi specificatamente al mio intervento, non credo che utilizzare metodi "alla Mastella" per garantire la liberta' di difesa, di espressione e qualunque altra liberta' possa essere considerato "proteggere la mia casta".Il metodo e' "pessimo" ma se le regole sono queste e non c'e' la forza di cambiarle, io non vedo alternative.Ciao
  • Daniel scrive:
    Ottimo servizio, non sono d'accordo su..
    Complimenti a DeAndreis ottimo articolo, tra l'altro su un argomento a me sconosciuto.Ottima info davvero.Peò riguardo a questa considerazione:"..è difficile credere che chi ha consentito che una norma del genere venisse approvata abbia di proposito voluto cancellare i diritti essenziali dei cittadini, o almeno di quelli meno opulenti.."Io credo, vista l'oramai evidente e penosa situazione politica italiana, che invece sia proprio così..
    • birichino scrive:
      Re: Ottimo servizio, non sono d'accordo su..
      - Scritto da: Daniel
      Complimenti a DeAndreis ottimo articolo, tra
      l'altro su un argomento a me
      sconosciuto.
      Ottima info davvero.

      Peò riguardo a questa considerazione:

      "..è difficile credere che chi ha consentito che
      una norma del genere venisse approvata abbia di
      proposito voluto cancellare i diritti essenziali
      dei cittadini, o almeno di quelli meno
      opulenti.."

      Io credo, vista l'oramai evidente e penosa
      situazione politica italiana, che invece sia
      proprio
      così..io no, non si rendono conto che potrebbe toccare anche a loro e a loro di spendere 2 euro non va di sicuro.
  • Ricky scrive:
    Bha...usare nas wi-fi?!
    Basta un hd di medie dimensioni collegato tramite wireless.I dati li lasci li, l'hd lo MURI altrove e sei a posto.Usi sistemi di criptazione on the fly di tutto l'hd e se ti dicono che hanno dei dati tuoi in mano gli chiedi dove li hanno presi, tanto per conoscenza, visto che l'hd NON lo hanno e visto che anche se lo avessero sarebbe criptato.Insomma, il modo di svicolare c'e' ma non e' questo il punto.Il punto lo ha sviscerato bene questo articolo,chi legifera e' un INCOMPETENTE e su certe cose proprio l'ignoranza non puo' essere ammessa!Castronerie come queste ne fanno a pacchi ma si scoprono solo col tempo...nel mentre chi le ha fatte ne fa altre...perche' sono sempre molto prolifici questi personaggi.Piu' si avanza e meno protezione abbiamo, schiacciati da ignoranza , superficialita', interessi di parte.Come ne usciamo!?
    • jfk scrive:
      Re: Bha...usare nas wi-fi?!
      - Scritto da: birichino

      E voi tutti, ci siete?
      Volantini al supermercato, nei negozi di computer
      ed elettronica, fate qual co
      sa!

      Avete un amico avvocato? Parlategli di questa
      cosa!E nel frattempo cifrate il vostro bell'hard disk con truecrypt con chiave rsa a 4096 bit :-((.
      • ricercatore IT scrive:
        Re: Bha...usare nas wi-fi?!
        Io ho un fratello avvocato... e dice che è giusto, perchè chi copia si assume una responsabilità...L'oscenità di questo tipo di norme non si sana perchè sono proprio gli operatori del diritto che pensano di essere in grado non solo di interpretare, ma anche di scrivere leggi su qualsiasi cosa... tanto non pagano loro ma i poveri clienti, a volte anche quando vengono chiamati in causa ingiustamente...Ma sarebbe troppo intelligente ottenere che una legge su argomenti tecnologici sia scritta da tecnologi assistiti dai legali (che in verità sono i veri tecnici del settore) per la sola forma, anzichè il contrario (nei casi fortunati)?
  • Emanuele scrive:
    Nel mio caso ci sono voluti...
    ...4 anni dal momento del sequestro al momento della restituzione, senza che mi fosse mai stato detto della possibilità del backup. Naturalmente non avrei potuto permettermelo.Nel mio caso l'accusa era di aver "attaccato un altro PC e cancellato dati di tale utente via internet". L'accusa era infondata, basata soltanto sul presunto IP dell'hacker scritto a penna dall'utente danneggiato.Così dopo 4 anni oltre all'assoluzione per non aver commesso il fatto ho avuto indietro il mio PC, ormai obsoleto (PII-250MHz)...
    • henryg scrive:
      Re: Nel mio caso ci sono voluti...
      Si, dovevi quererarlo entro 3 mesi dal momento dell'arrivo dell'avviso di garanzia.Peccato..
      • Emanuele scrive:
        Re: Nel mio caso ci sono voluti...
        Purtroppo il mio avvocato non era assolutamente preparato per questioni "informatiche" e quindi non mi ha saputo consigliare niente al tempo...Avevo già parlato di questa mia esperienza su PI, veramente negativa. Tra l'altro la polizia postale aveva pensato bene di chiamare un giornalista del Corriere di Viterbo per raccontargli, a modo loro, il fatto. Così ne era uscito un bell'articolo che faceva passare da hacker di alto livello un comunque utente PC... e anche se sull'articolo non c'erano le iniziali o il nome in un paesino la storia ha fatto il giro, stimolando fantasie e congetture...Se Dio esiste spero li fulmini.
        • Jentis scrive:
          Re: Nel mio caso ci sono voluti...
          Nel bene o nel male ti sei fatto un "nome"Se riesci sfrutta la situazione a tuo vantaggio, spacciandoti x "espertone" di sicurezza pc, chissà che non riesci a venderti a caro prezzo come consulente
      • Separatista Laico del Burmini scrive:
        Re: Nel mio caso ci sono voluti...
        - Scritto da: henryg
        Si, dovevi quererarlo entro 3 mesi dal momento
        dell'arrivo dell'avviso di
        garanzia.
        Peccato..La calunnia è reato procedibile di ufficio, non necessita querela e non c'è il limite dei 90 giorni (non tre mesi, è differente), bensì il limite della prescrizione del reato.
        • Separatista Laico del Burmini scrive:
          Re: Nel mio caso ci sono voluti...
          - Scritto da: Separatista Laico del Burmini
          - Scritto da: henryg

          Si, dovevi quererarlo entro 3 mesi dal momento

          dell'arrivo dell'avviso di

          garanzia.

          Peccato..

          La calunnia è reato procedibile di ufficio, non
          necessita querela e non c'è il limite dei 90
          giorni (non tre mesi, è differente), bensì il
          limite della prescrizione del
          reato.Mi quoto per dire che ho fatto una piccola topica (ahi la febbre!), dove ho scritto 90 giorni andava tre mesi e la precisazione tra parentesi non ci va proprio.
  • korova scrive:
    Così è!!
    Mettetevi in testa che quando arrivano gli sbirri a casa/ufficio si sentono DIO.Sono persone che cercano la rivalsa sociale attraverso la divisa.Avreta a che fare con degli invidiosi/permalosi che pensano sempre: e questo come fà a permettersi questi computer? come fà ad avera la moto, lo scooter, le macchine, la barca...? come fà ad avere questa casa? come fà ad avere questa gran figa di moglie? come fà ad avere questa attività imprenditoriale?
    • Dario Carta scrive:
      Re: Così è!!
      certo che per avere il simbolo della pace come avatar ti esprimi in modo singolare...comunque non credo sia un problema di "sbirri" quanto di macchina giudiziariaD.
      • korova scrive:
        Re: Così è!!
        Ho cambiato avatar perchè è l'ennesima volta che crea un malinteso.Per quanto riguarda gli sbirri posso dirti che ho anche assistito ad una ramanzina da parte del gip, per il loro operato/comportamente, alla squadra di sbirri che era venuta in azienda a sequestrare i computer. Infatti il titolare aveva chiesto la presenza del proprio legale di fiducia ed il backup dei computer.Gli sbirri hanno risposto che loro non erano al nostro servizio e non avevano tempo da perdere.Per quanto riguarda i dati dei computer non sono neppure riusciti, dopo più di un anno di indaggini, a tirarli fuori.Il sistemista dell'azienza li aveva protetti con una semplice chiave USB che, miracolosamente.... andò persa ;-)
        • anonimo pacifico scrive:
          Re: Così è!!
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • lavoro per un venditore scrive:
          Re: Così è!!
          che sbadatone, quel sistemista!Mi sa che per quella sbadataggine a Natale il capo gli ha fatto arrivare il pandoro anziché il panettone!ciao Korova ;)
        • Get Real scrive:
          Re: Così è!!
          - Scritto da: korova
          Il sistemista dell'azienza li aveva protetti con
          una semplice chiave USB che, miracolosamente....
          andò persa
          ;-)Quel sistemista deve pregare che nessuno conosca il suo nome. Il braggio della Legge è lungo, un giorno potrebbe essere scambiato per un pericoloso malvivente ed essere abbattuto per disgrazia.
          • korova scrive:
            Re: Così è!!
            Ma quando una cosa è persa è persa, tutto quì..(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • karma scrive:
            Re: Così è!!
            Sei troppo ottimista, quelli della polposta, o come C4220 si chiama, sono una massa di ignoranti presuntuosi.Nessuno di loro ha titoli specifici per le loro funzioni a cui sarebbero deputati.Insomma nessun diplomato in un istituto tecnico con indirizzo informatico o (rotfl) laurea attinente all'informatica.La maggior parte di loro, guarda caso, al massimo ha il diploma o di ragioneria o di geometra... presi in istituti privati (rotfl).Sono lì solo perchè raccomandati e sperano di scaldare la sedia per prendere lo stipendio.Sbrigano le cose solo grazie ai cosidetti corsi di aggiornamento, dove c'è un tipo, cioè IO, che gli insegno come usare macchine come queste: http://www.lc-tech.com/hardware/dracseries.html Rotola dal ridere...per il resto... lasciamo perdere... è tutto così triste...
  • asunir scrive:
    1 euro a testa per loro
    - Scritto da: yenaplyskyn
    ecco appunto
    NON andiamo a votare, semplice!!!
    Così evitiamo anche di dare loro l'obolo che tal
    signori percepiscono per ogni scheda votata, lo
    sapevate?Purtroppo non è così. Viene destinata ai partiti, come rimborso delle spese elettorali, la somma di 1 euro per ogni AVENTE DIRITTO al voto. E questo sia per Camera che per il Sanato (quindi 1+1=2), nonchè in caso di elezioni Europee(2+1=3). E questo per ogni anno di legislatura, ANCHE SE LA LEGISLATURA NON DURA i 5 anni previsti. Questa cifra viene poi suddivisa in base al numero di voti ottuenuto da ogni partito.Quindi, in questo caso, astenesi purtroppo non serve a nulla. :(
  • Robba scrive:
    Resistere all'ignoranza è obbligatorio
    Ma a questo punto anche diventare parte attiva diventa un opzione valida...
  • clack scrive:
    Non è proprio così...
    Al momento del sequestro è possibile chiedere che venga fatto un hash del/dei dischi fissi, oltre che chiedere che al sequestro partecipi il proprio avvocato ed eventualmente un consulente tecnico.
    • Ignos scrive:
      Re: Non è proprio così...
      - Scritto da: clack
      Al momento del sequestro è possibile chiedere che
      venga fatto un hash del/dei dischi fissi, oltre
      che chiedere che al sequestro partecipi il
      proprio avvocato ed eventualmente un consulente
      tecnico.Già, ma se vuoi la copia certificata devi vendere casa.
    • Dario Carta scrive:
      Re: Non è proprio così...
      Bisogna anche vedere se queste cose vengono dette alle persone interessate
      • Emanuele scrive:
        Re: Non è proprio così...
        Non solo queste non vengono dette alle persone interessate, ma non ti fanno neanche entrare nella stanza del computer durante il sequestro, nonostante la presenza dell'avvocato.
    • obbligatori o scrive:
      Re: Non è proprio così...
      - Scritto da: clack
      Al momento del sequestro è possibile chiedere che
      venga fatto un hash del/dei dischi fissi, oltre
      che chiedere che al sequestro partecipi il
      proprio avvocato ed eventualmente un consulente
      tecnico.Scusa cosa te ne fai di un hash se ti servono i dati?L'hash serve solo a verificare successivamente che i dati non siano stati alterati.
      • clack scrive:
        Re: Non è proprio così...
        Intanto l'hash mi serve per essere sicuro che non mi infilino loro del materiale, inoltre se fai richiesta al giudice, di solito per motivi lavorativi di permette di fari fare una copia dei dati.parlo per esperienza.
        • Overture scrive:
          Re: Non è proprio così...
          Vero ma mentre aspetti l'autorizzazione del giudice quei furbacchioni t'hanno già infarcito il disco poi vedi cosa te ne fai del tuo hash
  • Michele scrive:
    Giornalismo vero, chapeau!
    Complimenti.
    • idrofilo scrive:
      Re: Giornalismo vero, chapeau!
      - Scritto da: Michele
      Complimenti.sai che ti quoto.. il livello degli articoli di alcuni elementi di P-I mi aveva fatto dimenticare articolo di approdondimento che non siano le solite traduzioni ( a culo) si siti ammmmericanicompliments!
  • Vito1970 scrive:
    Giustizia da ricchi non è giustizia
    A questo punto il difensore sarà opportuno invochi la Corte Costituzionale o, in ultima analisi, si rivolga alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo lamentando la violazione del diritto alla difesa. Giustizia da ricchi....
  • VELO DICO IO scrive:
    O cambiano rotta il 13 e il 14....
    ...o davvero non ci riprenderemo più!!!Ma conoscendo la bassezza del popolo voterà dall'altra parte anche se un programma politico ancora non esiste!! Voteranno politici che non hanno un programma!!! statene certi!!L'unica cosa di cui si è parlato è il ponte sullo stretto!!! ma baffanculo.. quei soldi spendeteli per la sanità e la riforma scolastica!!!! Ma gli ita-idioti non ci arrivano!!Sapete per esempio che la pensione la prenderanno comunque??? Forse no perchè i tiggì non ne parlano dato che per approvare questa fulminante legge, anche a destra hanno votato si!!!Sveglia!! Scheda nulla.... e cerchiamo di essero un popolo che fa gruppo e che si insipira ad obiettivi comuni non dei singoli individui!! Basta col proprio orticello...S-V-E-G-L-I-APS: sapete anche che la mussolini ha detto che con fini è tutto ok??? auahuaauhu (rotfl). Ed il CAMPANILE di mastella?? O che Mastella andrà a destra ma non con l'udeur?? Oppure che ha veltroni gli zingari hanno rubato delle medaglie del padre e, dopo averli minacciati di cacciarli tutti da Roma, la refurtiva è stata completamente recuperata, mentre la Reggiani attende ancora giustizia?? (rotfl)(rotfl)Devo andare a avanti?? Che a Roma le nuove licenze dei TAXI le hanno acquistate dei vecchiacci 70enni ex tassisti e le affittano ai giovani??? Informatevi per favore, non frustratevi solo col lavoro e rifiutate le raccomandazioni... pensiamo ad interessi comuni (come il fatto di questo articolo) ne guadagneremo tutti, davvero!!
    • fred scrive:
      Re: O cambiano rotta il 13 e il 14....

      Sapete per esempio che la pensione la prenderanno
      comunque??? Forse no perchè i tiggì non ne
      parlano dato che per approvare questa fulminante
      legge, anche a destra hanno votato si!!!ieri ne parlavano ru radio24, il tempo necessario per avere la pensione e' di due anni e sei mesi ma temono che con un accordo fra i due schieramenti venga modificato entro le elezioni postando il limite a due anni le elezioni avverrebbero in pratica a 2 anni e 2-3 giorni.Certo che se fanno una porcata del genera stavolta vado a contestare.
    • noid scrive:
      Re: O cambiano rotta il 13 e il 14....
      Perchè P.I. ti lascia fare campagna elettorale ? forse che se il tuo post fosse pro-CDL sarebbe subito bannato come O.T. ? P.I., dico a voi, tenetevi pure le vostre idee politiche, ma se date voce solo ad una banda allora non fate informazione ma disinformazione! Cosa c'entra questo post con l'articolo ?!?
  • il_pier scrive:
    articolo 40 testo unico
    ART. 40 (L)(Determinazione di nuovi supporti e degli importi)1. Con decreto del Presidente della Repubblica, ai sensi dell'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sono disciplinati, anche con riferimento a nuovi mezzi tecnologici, il diritto di copia e il diritto di certificato e ne sono individuati gli importi sulla base dei costi del servizio e dei costi per l'incasso dei diritti.Quindi? gli importi non sono stati adeguati all'evoluzione, come previsto dal testo unico?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 febbraio 2008 09.40-----------------------------------------------------------
    • anonimo pacifico scrive:
      Re: articolo 40 testo unico
      Ecco. Fu fatto tutto nell'88.Quando si usavano hard-disk forse non oltre i 40 MB e masterizzare un cd richiedeva un masterizzatore Philips da 10 milioni.I tempi sono cambiati. Bisogna cambiare le norme.
  • Marcello Romani scrive:
    Ma servono proprio i CD ?
    Innanzitutto complimenti per l'articolo.C'è un aspetto che non mi è chiaro: il cd-rom è l'unica forma di supporto digitale "alta capacità" incluso nella lista, oppure ne sono previsti altri ?Al giorno d'oggi è assolutamente anacronistico pensare di salvare l'immagine "raw" di un hard disk su CD! Adottare i DVD (magari DL) sarebbe già un bel passo avanti. Ma ancora meglio (ovviamente) sarebbe prevedere il salvataggio dell'immagine come normale file su di un altro disco fisso, magari fornito proprio dall'imputato (anche se a 258 euro potrebbe anche fornirlo il tribunale...)Rileggendo la tabella, però, mi pare che l'importo forfettario per i CD sia stato calcolato mantenendo una sorta di "proporzionalità" (per fortuna al ribasso) con l'importo dovuto per i floppy disk.Se dovessero includere ad esempio un DVD4, quanto farebbero pagare, 500 euro ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma servono proprio i CD ?
      - Scritto da: Marcello Romani
      Innanzitutto complimenti per l'articolo.

      C'è un aspetto che non mi è chiaro: il cd-rom è
      l'unica forma di supporto digitale "alta
      capacità" incluso nella lista, oppure ne sono
      previsti altri
      ?
      La cosa assurda non e' tanto la copia dei files su CD-ROM, quanto il fatto che invece di una copia fisica del disco (contenente pure le tracce di files cancellati, o i files di sistema, la struttura stessa del filesystem) non vengono consegnati alla difesa per una controanalisi.L'accusa puo' permettersi di individuare reati anche provando a resuscitare files cancellati da tempo o formulare ipotesi anche basandosi sull'ordine in cui i cluster del disco vengono utilizzati, mentre la difesa no.E' necessario fornire una immagine ghost dell'intero device, altro che copie su CD.Senza contare il fatto che se nel disco ci fosse un VOB da 4 giga, su un CD come ce lo mettono? lo zippano?
      • Nomi scrive:
        Re: Ma servono proprio i CD ?
        basta andare a vedere il fascicolo con proprio portatile ed inserire il cd, trasferendo i files sul hd.
    • Overture scrive:
      Re: Ma servono proprio i CD ?
      Non sorge il dubbio che cd e dvd tutto sono meno che media a prova di bomba ?Da una parte vanno bene perchè non sono modificabili ma dall'altra data la natura di quello che devono tenere non so se mi fiderei neppure dei verbatim
      • Bob Marley scrive:
        Re: Ma servono proprio i CD ?
        - Scritto da: Overture
        Non sorge il dubbio che cd e dvd tutto sono meno
        che media a prova di bomba
        ?Se te ne danno uno fallato puoi semrpe richiedere un'altra copia. Beninteso pagando le spese di riproduzione!
    • anonimo pacifico scrive:
      Re: Ma servono proprio i CD ?
      - Scritto da: Marcello Romani
      Al giorno d'oggi è assolutamente anacronistico
      pensare di salvare l'immagine "raw" di un hard
      disk su CD! Adottare i DVD (magari DL) sarebbe
      già un bel passo avanti. Ma ancora meglio
      (ovviamente) sarebbe prevedere il salvataggio
      dell'immagine come normale file su di un altro
      disco fisso, magari fornito proprio dall'imputato
      (anche se a 258 euro potrebbe anche fornirlo il
      tribunale...)Infatti, considerato che un disco da 120 GB (citato nell'articolo) costa mediamente 45 euro, non sarebbe meglio fare un clone dell'originale?
    • Giumby scrive:
      Re: Ma servono proprio i CD ?
      - Scritto da: Marcello Romani
      Innanzitutto complimenti per l'articolo.

      C'è un aspetto che non mi è chiaro: il cd-rom è
      l'unica forma di supporto digitale "alta
      capacità" incluso nella lista, oppure ne sono
      previsti altri
      ?In una perizia (richiesta dal magistrato - aka come CTU) consegnai un set di DVD5 ... (20 x la precisione)

      Al giorno d'oggi è assolutamente anacronistico
      pensare di salvare l'immagine "raw" di un hard
      disk su CD! Adottare i DVD (magari DL) sarebbe
      già un bel passo avanti. Ma ancora meglio
      (ovviamente) sarebbe prevedere il salvataggio
      dell'immagine come normale file su di un altro
      disco fisso, magari fornito proprio dall'imputato
      (anche se a 258 euro potrebbe anche fornirlo il
      tribunale...)Avere l'immagine RAW di un disco sottoposto a sequestro depositata su un altro hd e passabile di MODIFICHE non mi sembra una gran furbata. Una perizia (d'ufficio o di parte) che si rispetti DEVE garantire che il supporto originale sia SEMPRE quello.Il materiale sottoposto a sequestro ed analisi non venne MAI avviato dal suo disco ma venne fatta (appunto) una copia speculare da consegnare agli atti, un clone da analizzare in sede di verifica. Nella sostanza si aveva un po di hw parcheggiato in cassaforte in attesa della fine delle analisi e delle ricerche disposte dal PM...

      Rileggendo la tabella, però, mi pare che
      l'importo forfettario per i CD sia stato
      calcolato mantenendo una sorta di
      "proporzionalità" (per fortuna al ribasso) con
      l'importo dovuto per i floppy
      disk.
      Se dovessero includere ad esempio un DVD4, quanto
      farebbero pagare, 500 euro
      ?@Anonimo:
      La cosa assurda non e' tanto la copia dei files su CD-ROM,
      quanto il fatto che invece di una copia fisica del disco
      (contenente pure le tracce di files cancellati, o i files
      di sistema, la struttura stessa del filesystem) non
      vengono consegnati alla difesa per una controanalisiRichiedi una perizia di parte a tue spese e vedi come hai la copia da analizzare. Una perizia (d'ufficio o di parte) fatta bene non intacca il disco sottoposto a sequestro manco di un bit.
      L'accusa puo' permettersi di individuare reati anche
      provando a resuscitare files cancellati da tempo o
      formulare ipotesi anche basandosi sull'ordine in cui i
      cluster del disco vengono utilizzati, mentre la difesa no.L'accusa PAGA le perizie...........
      E' necessario fornire una immagine ghost dell'intero
      device, altro che copie su CD.Non è un semplice ghost ma una cosa un po diversa. Ghost perde delle informazioni nel suo processo.
      Senza contare il fatto che se nel disco ci fosse un VOB da
      4 giga, su un CD come ce lo mettono? lo zippano?Nel momento in cui devi splittare una immagine RAW da 80/100/200Gb in pezzetti piu piccini te ne freghi di un VOB insignificante da soli 4 GB :D@Overture:
      Non sorge il dubbio che cd e dvd tutto sono meno che media
      a prova di bomba ?
      Da una parte vanno bene perchè non sono modificabili ma
      dall'altra data la natura di quello che devono tenere non
      so se mi fiderei neppure dei verbatimNessun media è sicuro, nemmeno un hard disk (visto che anche loro si guastano).Si scelgono dei media di piu alta qualità in questi casi.
      • Marcello Romani scrive:
        Re: Ma servono proprio i CD ?
        Sono d'accordo sul fatto che un'immagine raw, se depositata su un HD è ancora modificabile. Mi chiedo però se gli algoritmi di firma digitale basati sul meccanismo della chiave pubblica (pgp o gpg, tanto per fare un esempio) non siano una strada percorribile come alternativa ai supporti "hardware read-only"...
  • Nilok scrive:
    GRANDE Paolo !
    Ave.Raramente ho letto una notizia che, riga dopo riga, mi abbia così piacevolmente fornito dati interessanti e sconosciuti.Mi interesso di disinformazione vs. informazione da molto tempo e sono contento di vedere che l'Informazione, quella VERA, non è morta.Grazie Paolo, spero di poter contribuire a qualunque azione concreta sia possiible intraprendere per correggere questa a VERGOGNA (credo prettamente italiana) e sopratutto questa violazione dei Diritti.CiaoNilok
  • Diablo scrive:
    1500 gb in floppy
    se succede a me mi faccio creare il backup dei miei 2 dischi da 750gb in tanti floppy da 1,44mbxD
    • Alberto Filippucci scrive:
      Re: 1500 gb in floppy
      Sì però ogni floppy ti costerà 250
      • Ciano scrive:
        Re: 1500 gb in floppy
        - Scritto da: Alberto Filippucci
        Sì però ogni floppy ti costerà 250 No solo 3.62 che facendo due conti1.500.000 MB / 1,44 = 2.160.000 Floppy2.160.000 * 3,62 = 7.819.200,00 Cifra notevole :ochi vuole puo cronometrare la scrittura di un floppy e fare il conto per farne 2.160.000.Secondo me fai in tempo ad avere il PC dissequestrato :)
        • Overture scrive:
          Re: 1500 gb in floppy
          non è che esiste una legge nel frattempo che blocca l'iter giudiziario finchè la difesa non avrà completato il raccoglimento delle sue prove ?
    • SuperCat scrive:
      Re: 1500 gb in floppy
      - Scritto da: Diablo
      se succede a me mi faccio creare il backup dei
      miei 2 dischi da 750gb

      in tanti floppy da 1,44mb
      xDAllora, facciamo due conti. Premesso che:
      Cercando su www.camera.it ho scoperto che la tabella del
      testo unico deriva da due leggi, la legge 525 del 1996,
      che riporta

      cassetta cassetta 90min 9000 lire
      vhs vhs 180min 12000
      vhs 240min 15000
      floppy 1.44MB 7000

      e la legge 388 del 2000, la "finanziaria 2001" che dice

  • Mr.Mechano scrive:
    Nascondere dati
    Tempo fa mi è successo per ben due volte in due aziende distinte, di vedere una visita della finanza mentre mi trovavo a svolgere consulenze per queste aziende...Devo dire però che a seconda della gravità e importanza dell'operazione spesso una copia ve la permettono, oppure come mi è capitato vedere in una di quelle dove le accuse erano di importazione di prodotti cinesi senza marchio CE, non hanno portato via nulla ma sono stati loro a farsi backup di tutto.Mentre nell'altra azienda che aveva accuse gravi come la falsa fatturazione e associazione a delinquere, hanno portato via tutto in maniera grossolana. Hanno chiesto di vedere anche negli anfratti in cerca di qualche HD/CD/DVD o chiave USB con dati compromettenti. Battevano i piedi per terra in cerca di falsi mattoni da sollevare in cerca di qualche buco in cui conservare chiavi e hard disk USB.Ovviamente in entrambi i casi mi hanno vietato di avvicinarmi a qualsiasi computer o terminale, per impedire che potessi cancellare o inquinare prove.Nonostante molte richieste quest'azienda ad oggi, a distanza di 2-3 anni, non ha riavuto nulla indietro.Se volete conservare il vostro lavoro, e pensate che per vari motivi anche perfettamente puliti magari per un attivismo scomodo a qualche politico o azienda, possiate avere visite di forze dell'ordine, il consiglio è quello di avere sempre delle copie remote di dati e lavoro.Pensavo ad una NAS con connessione wireless che è attuabile anche con un semplice box estensore di campo wifi con interfaccia ethernet, o un accesspoint per porta ethernet che permetta di collegare un box NAS in cantina, in garage o in qualsiasi parte dello stabile in cui vivete/lavorate, tipo nei vani ascensore o autoclave o caldaie.L'antenna può essere costruita in maniera artigianale portandola fuori dal vano ed estendendola in maniera da raggiungere l'access point centrale dell'ufficio.Quanto sopra ovviamente se non si ha la possibilità di tirare un cavo dagli switch fino agli apparecchi nascosti.In tal caso se si ha un mini rack per hub e switch si può anche costruire un file server camuffato da hub mettendo due dischi e una scheda mini-ITX dentro uno switch vecchio a cui togliere la parte elettronica interna. E ben ancorato al vano hub con viti magari di passo strano come quello in pollici o con triangolo incassato, in modo da rendere difficoltoso lo smontaggio e farli desistere convinti che non si tratti di computer ma di semplici apparati di rete.Ciò per avere la possibilità di un backup di dati importanti oppure montare da remoto una partizione con dati compromettenti.Portato via il computer non si portano i dati che erano montati da remoto.
    • Ingenuo 2001 scrive:
      Re: Nascondere dati
      Buongiorno, siamo le guardieGrazie per aver segnalato questa opportunità, faremo ricerche molto più approfondite la prossima volta.Magari.... chissà se ella ha qualcosa da nascondere... ci facciamo un giro in cantina??? @^ @^ @^Ingenuo 2001
    • jfk scrive:
      Re: Nascondere dati
      - Scritto da: Mr.Mechano

      Ciò per avere la possibilità di un backup di dati
      importanti oppure montare da remoto una
      partizione con dati
      compromettenti.
      Portato via il computer non si portano i dati che
      erano montati da
      remoto.Torno sempre a dire truecrypt con chiave rsa da 4096 bit
      • Origene Soffiano scrive:
        Re: Nascondere dati
        Poche idee ma confuse... che pippa c'entra l'RSA con TrueCrypt?!? :-)) ... qui è pura crittografia simmetrica.In ogni caso, secondo me, TrueCrypt E' LA SOLUZIONE, almeno fino a che non lanciano una legge tipo UK che ti obbliga a fornire le password, a pena di reato.Mi indaghi? Ok... io purtroppo spegnendo il PC mi dimentico la password, o perché no, non te la dico proprio!! Come indagato, non mi puoi obbligare a dirtela, per tentare di acquisire prove contro di me.. è uno dei cardini del diritto e della procedura penale!Divertitevi pure con un AES256 (o chiamate quello di "affari tuoi", visto il cu*o probabilistico che regna in quella trasmissione.... :-))) )In quanto ai "sabotaggi/depistaggi", per quello possono cancellarti l'hd e sostiuirtelo con uno pieno di filmati pedoporno, come possono metterti una pistola nel bagagliaio della macchina, od un etto di cocaina nella tasca del giubbotto, o falsificare log e tabulati telefonici.Ma questo è un loro (gravissimo) reato, che tu puoi denunciare e che prescinde dal contesto "informatico".Non è un tuo reato.IMHO, ovviamente!PS: Tra l'altro, anche una copia "conforme" per la difesa, se non effettuata contestualmente al sequestro.... non è affatto immune da sabotaggi, che potrebbero essere avvenuti già nel "percorso". Al di là del costo assurdo...L'unica cosa che taglierebbe la testa al toro è un HASH alla presenza delle parti, in sede di sequestro.
        • Origene Soffiano scrive:
          Re: Nascondere dati
          Ma hai letto cosa ho scritto? Diciamo la stessa cosa!Se ti vogliono fregare, ti possono sostituire l'HD con uno pieno di materiale pedoporno..., come ti possono mettere la droga in tasca od un bazooka in auto.Certo, puoi cadere in questura (non ultimo davanti ad una finestra del secondo piano).Ma a questo punto sono i delinquenti sono loro.Punto.Truecrypt - legittimamente - ti tutela dinanzi a qualsiasi indagine. Se sei indagato e non vuoi dare la password, Il magistrato si attacca (è nel TUO pieno diritto).La soluzione al problema assurdo di tutto ciò si chiama HASH (MD5, SHA1 e chi più ne ha, più ne metta).Utilizzare truecrypt
  • henryg scrive:
    Il 13 e 14..
    si vota...pensateci "bamboccioni!"
    • Wargames scrive:
      Re: Il 13 e 14..
      E' vero, vedete di non mandare su sempre i soliti, sinistra o destra che sia.
      • antonio scrive:
        Re: Il 13 e 14..
        - Scritto da: Wargames
        E' vero, vedete di non mandare su sempre i
        soliti, sinistra o destra che
        sia.Qualcosa mi dice che ti riferisci a Beppe Grillo :-)
        • Overture scrive:
          Re: Il 13 e 14..
          Peccato che il comico oltre a spalare merda su tutti si guarda bene dal proporsi in prima persona. Si vede che è più conveniente fare le scenette e vendere i dvd degli spettacoli
      • Collgagene scrive:
        Re: Il 13 e 14..
        - Scritto da: Wargames
        E' vero, vedete di non mandare su sempre i
        soliti, sinistra o destra che sia.Ce ne fossero altri :(Ma son sempre le stesse facce... Perche' non ti candidi tu ?
    • Silvione scrive:
      Re: Il 13 e 14..
      - Scritto da: henryg
      si vota...pensateci "bamboccioni!"Come se facesse qualche differenza.Sai, quando alla fine lo prendi sistematicamente in quel posto non fa mica meno male se proviene da sinistra o da destra. Sempre le solite panzane, e la massa ci casca in pieno: tutti a battersi il petto gonfi d'orgoglio perche' cambieranno il Paese alle prossime elezioni.Non so voi, ma se per cena mi offrono fra minestra andata a male e spaghetti andati a male, io rifiuto di scegliere e aspetto finche' non cambia il menu, poi se mi fanno aspettare troppo sbatto fuori a calci il cuoco e mi metto ai fornelli di persona.Soluzioni alla portata della gente comune non ne esistono piu', nel senso che da diverso tempo tutte quelle lecite sono inefficaci e tutte quelle efficaci sono illecite. Per ora si puo' mandare solo un messaggio al cuoco con una bella scheda nulla (non bianca), sperando che funzioni.
      • henryg scrive:
        Re: Il 13 e 14..
        Infatti, ma scheda in bianco è cmq un'espressione di pensiero.. se ce ne fosse un buon 30%, beh...forse, dico forse, qlc si porrebbe delle domande.Ma l'italiani voteranno in massa, tutti convinti che cambieranno il mondo.
        • pippo santoanast aso scrive:
          Re: Il 13 e 14..
          - Scritto da: henryg
          Infatti, ma scheda in bianco è cmq un'espressione
          di pensiero.. se ce ne fosse un buon 30%,
          beh...forse, dico forse, qlc si porrebbe delle
          domande.

          Ma l'italiani voteranno in massa, tutti convinti
          che cambieranno il
          mondo.Non diciamo eresie ....Se vuoi protestare SCHEDA NULLA non scheda bianca, il cui voto alla fine viene comunque conteggiato.
          • henryg scrive:
            Re: Il 13 e 14..
            Vero...hai ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il 13 e 14..
            Se la gente votasse di più per i Radicali, queste cose non accadrebbero.
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il 13 e 14..
            - Scritto da: Anonimo
            Se la gente votasse di più per i Radicali, queste
            cose non
            accadrebbero.Si... come no
          • quoto scrive:
            Re: Il 13 e 14..
            - Scritto da: Anonimo
            Se la gente votasse di più per i Radicali, queste
            cose non
            accadrebbero.Il Partito radicale non si presenta da almeno 20 anni in parlamento
          • Snarfino scrive:
            Re: Il 13 e 14..
            Come partito radicale forse no, ma come lista pannella, rosa nel pugno etc, ne ha saltate poche di elezioni.Gia' che ci sono segnalo l'opera di Marco Cappato (radicale) al parlamento Europeo contro i brevetti sul software, dove il suo lavoro di lobbying presso gli eurodeputati ha scongiurato una schifezza.Per non parlare dell'attenzione ad una miriade di temi (dai diritti umani alla privacy).http://lnx.marcocappato.it/node/35972Come vedi il tuo 'come no' non e' molto fondato.
    • Paolino scrive:
      Re: Il 13 e 14..
      - Scritto da: henryg
      si vota...pensateci "bamboccioni!"Sentiamo cosa suggerisci...
  • mmmmmmm scrive:
    annuncio atuute le societá di informatic
    Leggendo questa notizia mi viene da dire solamente una cosa...Tutte le societá informatiche che hanno a che fare con l'amministrazione pubblica dovrebbero far pagare un cd 400 + IVA (perché purtoppo hanno il 42% di tasse da pagare) cosí come fanno loro con i cittadini e vediamo se accettano.Lasciamoli senza supporto e vediamo cosa sono in grado di fare da soli.PS continuiamo a continuare a collezionare figuraccie in tutto il mondo, ho vergogna di essere italiano
    • Italiano scrive:
      Re: annuncio atuute le societá di informatic
      - Scritto da: mmmmmmm

      PS continuiamo a continuare a collezionare
      figuraccie in tutto il mondo, ho vergogna di
      essere
      italianoAnche il tuo italiano è una vergogna.
  • Giovinastro scrive:
    Governo di vecchiacci
    Dovremmo cacciare questi vecchi bacucchi ignoranti e strapagati che fanno le leggi, e invece saranno lì alle prossime elezioni, e non c'è modo di liberarsene...Non si può neanche sperare di poter votare per qualcun altro, dal momento che si voteranno i partiti e daranno le poltrone a chi vogliono loro, sempre gli stessi.
    • Skynet scrive:
      Re: Governo di vecchiacci
      Loro hanno tutti i diritti di questo mondo e noi sempre meno. Mi vergogno a pensare che fra 2 mesi mi tocca votare di nuovo.Ma come si fa a far pagare 200 e rotti euro a cd per il backup di un hd sequestrato. E' un nostro diritto e dovrebbero farla gratis!Il fondo non ha mai fine.
    • yenaplyskyn scrive:
      Re: Governo di vecchiacci
      ecco appuntoNON andiamo a votare, semplice!!!Così evitiamo anche di dare loro l'obolo che tal signori percepiscono per ogni scheda votata, lo sapevate?
      • Maurizio scrive:
        Re: Governo di vecchiacci
        - Scritto da: yenaplyskyn
        ecco appunto
        NON andiamo a votare, semplice!!!
        Così evitiamo anche di dare loro l'obolo che tal
        signori percepiscono per ogni scheda votata, lo
        sapevate?Certo che lo s, e infatti COL CAZZO che vado a votare!Sono solo una massa di ignoranti e come tali devono essere trattati.
      • OsVald scrive:
        Re: Governo di vecchiacci
        L'obolo se lo cuccano lo stesso ! Non e' basato sul numero di votanti, ma sui possibili votanti, cioe' tutti gli aventi diritto. Non votare non e' una soluzione. Siamo in un regime (diciamo contesto, altrimenti c'e' chi fraintende :) ) politico in cui il non voto puo' soltanto far comodo alla politica.Se nessuno vota tranne 1, quell'unico voto da spartirsi per i politici e' sufficente per ARROGARSI IL DIRITTO DI DECIDERE IN NOME DEL (contro il) POPOLO. 1 solo voto ! * * *Se si pratica l'astensionismo di massa ai politici va ugualmente bene.Significa che manca l'aleatorieta' del voto perche' votano solo gli afficionados... i sostenitori a prescindere di quel partito.Ovvero vengono a mancare quei cittadini che decidono di volta in volta CHI e SE votare negli ultimi giorni di campagna elettorale (o perfino una volta nell'urna) e ti mandano in pappa decine di sondaggi pre-elettorali stra-pagati (da noi).Sono stato a comizi di entrambi gli schieramenti...... e' imbatazzante rilevare che ci sono lobotomizzati che applaudono acriticamente ad ogni sternuto del proprio leader.Ed ormai entrambi i poli possono contare su un'ebete "zoccolo duro" nelle varie regioni.(cio' significa che ci sono sempre + italiani che si schierano per una parte politica invece di appoggiare una parte politica... quale ciufolo di governo istituzionale si puo' prospettare quando ci sono gli anti-prodi/berlusconi/comunisti...Alcuni politici sfruttano i comportamenti "anti" degli italiani... non potrebbero farlo se fossimo noi in primis piu' coscienziosi )* * *Se siete disillusi dell'Italia, della politica italiana e di molti italiani avete 2 opzioni:- emigrate/emigriamo. "Serenamente e pacatamente".. non e' una provocazione; forse riusciamo a fare piu' bene al Nostro Paese agendo dall'esterno- ci/vi impegnate attivamente in qualche modo (possibilmente, anzi.. doverosamente non violento) per impedire alle lobby di potere e le varie CASTE socio-religiose-politiche-economiche di fare ulteriori danni. Il disimpegno non paga. E' culturalmente una sconfitta e moralmente una coorresponsabilita' alle pessime azioni di politici & co. Pensare che le soluzioni cadano dall'Alto o grazie a singoli uomini valorosi o "unti dal signore" (gli one-man-show di cui abbiamo diversi pessimi esempi in Italia) e' da ingenui e vigliacchi. Troppo comodo criticare quando aprire bocca e' l'unica fatica che si e' disposti a sopportare.
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: Governo di vecchiacci
      Assassiniamoli tutti cazzo ! Una bella bomba al parlamento e la facciamo finita una volta per tutte !
  • Truecrypt scrive:
    Truecrypt non è la soluzione
    Non ci mettono nulla a creare una prova falsa anche su un disco crittato.Come hanno creato una prova falsa e totalizzante contro Zornitta perché scivolati nel baratro dellerrore del tipo machiavellico "il fine giustifica ilmezzo", così posson farlo inserendo documenti illegali nel vostro HD sequestrato (...visto che non avete copie a vostra difesa...).
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Truecrypt non è la soluzione
      - Scritto da: Truecrypt
      Non ci mettono nulla a creare una prova falsa
      anche su un disco
      crittato.

      Come hanno creato una prova falsa e totalizzante
      contro Zornitta perché scivolati nel baratro
      dellerrore del tipo machiavellico "il fine
      giustifica
      il
      mezzo", così posson farlo inserendo documenti
      illegali nel vostro HD sequestrato (...visto che
      non avete copie a vostra
      difesa...).Se il disco era interamente criptato, puoi sempre chiedergli come hanno fatto a estrarre quel "file illegale"?...magari gli chiedi se hanno indovinato la password del disco, o comunque da dove 'cavolo' l'hanno preso quel file... se non sanno risponderti o se ti dicono che l'hanno trovato nella cartella dei documenti del tuo harddisk (criptato!) allora è evidente la balla che ti stanno raccontando.... alla fine una prova "tangibile" che non sia semplicemente quello che "dicono" è necessaria: non a caso, anche nell'esempio che citi tu su Zornitta, alla fine la prova "modificata" è stata scoperta (seppure per un colpo di fortuna)... nel caso "informatico" di cui stai parlando tu (con hardisk criptato) mi sembra ancora più difficile che possano falsificare delle prove e dire che vengono da lì...(perché se il disco è inaccessibile, è chiaro che non vengono fuori né file reali né file falsi, nessun file può essere estratto!! dunque tutti quelli che portano sono falsi e lo si capisce bene......[finché il disco rimane criptato..]).
      • Truecrypt scrive:
        Re: Truecrypt non è la soluzione
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: Truecrypt

        Non ci mettono nulla a creare una prova falsa

        anche su un disco

        crittato.



        Come hanno creato una prova falsa e totalizzante

        contro Zornitta perché scivolati nel baratro

        dellerrore del tipo machiavellico "il fine

        giustifica

        il

        mezzo", così posson farlo inserendo documenti

        illegali nel vostro HD sequestrato (...visto che

        non avete copie a vostra

        difesa...).

        Se il disco era interamente criptato, puoi sempre
        chiedergli come hanno fatto a estrarre quel "file
        illegale"?...magari gli chiedi se hanno
        indovinato la password del disco, o comunque da
        dove 'cavolo' l'hanno preso quel file... se non
        sanno risponderti o se ti dicono che l'hanno
        trovato nella cartella dei documenti del tuo
        harddisk (criptato!) allora è evidente la balla
        che ti stanno raccontando.... alla fine una prova
        "tangibile" che non sia semplicemente quello che
        "dicono" è necessaria: non a caso, anche
        nell'esempio che citi tu su Zornitta, alla fine
        la prova "modificata" è stata scoperta (seppure
        per un colpo di fortuna)... nel caso
        "informatico" di cui stai parlando tu (con
        hardisk criptato) mi sembra ancora più difficile
        che possano falsificare delle prove e dire che
        vengono da lì...(perché se il disco è
        inaccessibile, è chiaro che non vengono fuori né
        file reali né file falsi, nessun file può essere
        estratto!! dunque tutti quelli che portano sono
        falsi e lo si capisce bene......[finché il disco
        rimane
        criptato..]).Immagina cosa possano fare con un disco non criptato allora...
        • anonimo scrive:
          Re: Truecrypt non è la soluzione
          - Scritto da: Truecrypt
          - Scritto da: Nome e cognome

          - Scritto da: Truecrypt


          Non ci mettono nulla a creare una prova falsa


          anche su un disco


          crittato.





          Come hanno creato una prova falsa e
          totalizzante


          contro Zornitta perché scivolati nel baratro


          dellerrore del tipo machiavellico "il fine


          giustifica


          il


          mezzo", così posson farlo inserendo documenti


          illegali nel vostro HD sequestrato (...visto
          che


          non avete copie a vostra


          difesa...).



          Se il disco era interamente criptato, puoi
          sempre

          chiedergli come hanno fatto a estrarre quel
          "file

          illegale"?...magari gli chiedi se hanno

          indovinato la password del disco, o comunque da

          dove 'cavolo' l'hanno preso quel file... se non

          sanno risponderti o se ti dicono che l'hanno

          trovato nella cartella dei documenti del tuo

          harddisk (criptato!) allora è evidente la balla

          che ti stanno raccontando.... alla fine una
          prova

          "tangibile" che non sia semplicemente quello che

          "dicono" è necessaria: non a caso, anche

          nell'esempio che citi tu su Zornitta, alla fine

          la prova "modificata" è stata scoperta (seppure

          per un colpo di fortuna)... nel caso

          "informatico" di cui stai parlando tu (con

          hardisk criptato) mi sembra ancora più difficile

          che possano falsificare delle prove e dire che

          vengono da lì...(perché se il disco è

          inaccessibile, è chiaro che non vengono fuori né

          file reali né file falsi, nessun file può essere

          estratto!! dunque tutti quelli che portano sono

          falsi e lo si capisce bene......[finché il disco

          rimane

          criptato..]).

          Immagina cosa possano fare con un disco non
          criptato
          allora...Infatti sarebbe da consentire alla difesa di avere almeno la firma hash del disco rigido. Gratis. Poi se modificano qualcosa cazzi loro.
          • tonzie scrive:
            Re: Truecrypt non è la soluzione
            Con PGP uno dovrebbe essere a posto...Cmq IMHO è davvero assurdo: chi fa le leggi non ha idea su quello su cui sta legiferando, anche perché sequestri un HD? Ne compri un altro e fai una copia 1:1 da dare all'avvocato della difesa, costo: 99 per 500Gb + 50 max per l'operazione...stop
    • pabloski scrive:
      Re: Truecrypt non è la soluzione
      - Scritto da: Truecrypt
      Non ci mettono nulla a creare una prova falsa
      anche su un disco
      crittato.

      Come hanno creato una prova falsa e totalizzante
      contro Zornitta perché scivolati nel baratro
      dellerrore del tipo machiavellico "il fine
      giustifica
      il
      mezzo", così posson farlo inserendo documenti
      illegali nel vostro HD sequestrato (...visto che
      non avete copie a vostra
      difesa...).impossibile....se il volume è interamente criptato non si può fare....per inserire un file in un volume criptato o prima decriptano il volume, poi inseriscono il file e infine ricriptano il tutto oppure risulterà un volume criptato e un file in chiaro, il che è decisamente sospetto
  • lap scrive:
    riferimenti
    Cercando su www.camera.it ho scoperto che la tabella del testo unico deriva da due leggi, la legge 525 del 1996, che riporta cassetta
    • henryg scrive:
      Re: riferimenti
      CHI c'era al governo nel 2001 ???Ta daaaaa !!!!! Pensateci raga...pensateci.
      • SuperCat scrive:
        Re: riferimenti
        - Scritto da: henryg
        CHI c'era al governo nel 2001 ???

        Ta daaaaa !!!!!

        Pensateci raga...pensateci.La legge finanziaria del 2001 e` stata fatta nel 2000 dal governo D'Alema.
        • henryg scrive:
          Re: riferimenti
          Bene ! Bene ! Bene ! Grazie per la precisazioni, per me è lo stesso.. ma è bene che la gente lo sappia, tutto qua.
  • The FoX scrive:
    Per favore, passatemi un sacchetto...
    anzi un sacco bello grande che mi sta' venendo da vomitare!!!!Ma in questi casi, dove una legge dello stato (scritto volutamente minuscolo) straccia (manco fosse carta igenica usata) deliberatamente un sacrosanto diritto (alla Difesa... mica pizza e fichi!!!) di un cittadino, non e' possibile appelarsi alla Corte di Giustiza Europea (volutamente scritta in maiuscolo)?
    • Overture scrive:
      Re: Per favore, passatemi un sacchetto...
      Te lo passo in fibra di kevlar perchè temo che se vomiti troppo, si spacca e poi c'abbiamo anche l'emergenza ecologica...
      • The FoX scrive:
        Re: Per favore, passatemi un sacchetto...
        Gia'... altro che i rifiuti di Napoli... un'ondata di vomito in cui far affogare tutti coloro che questa legge l'hanno scritta ed approvata!!!!Legge che, come fatto notare in altro post, oltretutto puzza alquanto di incostituzionalita'...Possibile che da noi prima le leggi si approvano (e come ammesso da piu' politici, praticemente sempre senza nemmeno leggerle... non ne hanno il tempo... fatto piu' volte riportato in interviste fatte dalle Iene fuori dal Parlamento) e poi, nel caso qualcuno riesca a sfondare il muro di gomma della politica, si valuta se sono o meno conformi alla Legge cardine che e' la ns Costituzione?
    • Bic Indolor scrive:
      Re: Per favore, passatemi un sacchetto...
      - Scritto da: The FoX
      anzi un sacco bello grande che mi sta' venendo da
      vomitare!!!!

      Ma in questi casi, dove una legge dello stato
      (scritto volutamente minuscolo) straccia (manco
      fosse carta igenica usata) deliberatamente un
      sacrosanto diritto (alla Difesa... mica pizza e
      fichi!!!) di un cittadino, non e' possibile
      appelarsi alla Corte di Giustiza Europea
      (volutamente scritta in
      maiuscolo)?Si che è possibile.Solo che la Corte di Giustizia Europea ci ha già stracondannati più e più volte per il nostro sistema giudiziario che viola apertamente i diritti umani. E cosa vuoi che sia per uno stato che fa stracci del diritto infischiarsene di una condanna della corte di giustizia europea in più o in meno?
      • Carlo De Visu scrive:
        Re: Per favore, passatemi un sacchetto...
        Potremmo iniziare a prendere seriamente in considerazione l'idea di chiedere asilo in massa a qualche Stato Europeo più evoluto e civile del nostro.Stando così le cose ci sono buone probabilità di ottenerlo.
    • Gio262 scrive:
      Re: Per favore, passatemi un sacchetto...
      Mah, speriamo ci possano finire loro nella m...a a causa di Testi Unici da Teste di Ca**o come questi. Visto che è abbastanza chiaro che dei cittadini, in generale, se ne fottono in allegria, magari se il problema tocca loro una mossa se la danno, 'ste me**e.
  • backup scrive:
    Prevenire è meglio che curare?
    Converrà fare backup periodici?
    • anonimo scrive:
      Re: Prevenire è meglio che curare?
      - Scritto da: backup
      Converrà fare backup periodici?Ti sequestrano pure quelli di solito. Forse la soluzione migliore per evitare questi casi è prendere quegli hard disk esterni che offrono contestualmente uno spazio di storage remoto sincronizzato della stessa capienza del disco rigido.
      • Truecrypt scrive:
        Re: Prevenire è meglio che curare?
        - Scritto da: anonimo
        - Scritto da: backup

        Converrà fare backup periodici?

        Ti sequestrano pure quelli di solito.i backup andrebbero messi in luogo sicuro, ma che stiamo in uno stato di polizia?
        • anonimo scrive:
          Re: Prevenire è meglio che curare?
          - Scritto da: Truecrypt
          - Scritto da: anonimo

          - Scritto da: backup


          Converrà fare backup periodici?



          Ti sequestrano pure quelli di solito.

          i backup andrebbero messi in luogo sicuro, ma che
          stiamo in uno stato di
          polizia?Io sapevo che quando fanno sequestri di questo genere entrano a casa e sequestrano computer, floppy, cd, hard disk, penne usb e tutto quello che riescono a trovare. O i dati ce li hai a casa di qualcun altro, oppure credo ti vengano sequestrati.
          • mmmmmmm scrive:
            Re: Prevenire è meglio che curare?
            Non penso che possono sequestrare i server stranieri.la legge estera é molto diversa da quella italiana e non penso che gli darebbero l'accesso su una semplice richiesta.siamo in uno stato di degrado totale su tutti i fronti...non riesco a trovare una cosa buona in Italia
          • Skynet scrive:
            Re: Prevenire è meglio che curare?
            Visto che sequestrano tutto quanto, avrò o no diritto ad avere almeno un backup remoto da qualche parte?Finisce che appena scoprono i tuoi indirizzi di email ti mettono sotto sequestro pure le caselle di posta elettronica. Così ti tolgono anche il diritto di comunicare.
          • Ingenuo 2001 scrive:
            Re: Prevenire è meglio che curare?
            Ah beh, quello subito.Pensi di avere qualche diritto?Ingenuo 2001- Scritto da: Skynet
            Visto che sequestrano tutto quanto, avrò o no
            diritto ad avere almeno un backup remoto da
            qualche
            parte?
            Finisce che appena scoprono i tuoi indirizzi di
            email ti mettono sotto sequestro pure le caselle
            di posta elettronica. Così ti tolgono anche il
            diritto di
            comunicare.
    • regis scrive:
      Re: Prevenire è meglio che curare?
      - Scritto da: backup
      Converrà fare backup periodici?quello si.. ma il "problema" e' che non valgono per una eventuale difesa...certo avere i propri dati di lavoro e comunque utile
  • Bastard Inside scrive:
    Io che sono generoso...
    ...ai parlamentari che scrivono leggi a questa maniera il cranio lo spaccherei gratis. Anzi, pagherei anche modeste cifre in cambio della soddisfazione di farlo. :@
    • Mr.Bil scrive:
      Re: Io che sono generoso...
      - Scritto da: Bastard Inside
      ...ai parlamentari che scrivono leggi a questa
      maniera il cranio lo spaccherei gratis. Anzi,
      pagherei anche modeste cifre in cambio della
      soddisfazione di farlo.
      :@No dai...la soddisfazione piu grande sarebbe spaccargli il cranio...con lo stesso hard disk che ti hanno sequestrato e che vogliono rivenderti a caro prezzo.MAgari uno di quegli hard disk che andavano di moda negli 8086 20 anni fa, da 25 mega per 7 chili di disco...quelli che occupavano 2 slot da 5,25 pollici :):):)
      • Bastard Inside scrive:
        Re: Io che sono generoso...
        - Scritto da: Mr.Bil
        - Scritto da: Bastard Inside

        ...ai parlamentari che scrivono leggi a questa

        maniera il cranio lo spaccherei gratis. Anzi,

        pagherei anche modeste cifre in cambio della

        soddisfazione di farlo.

        :@

        No dai...la soddisfazione piu grande sarebbe
        spaccargli il cranio...con lo stesso hard disk
        che ti hanno sequestrato e che vogliono
        rivenderti a caro
        prezzo.
        MAgari uno di quegli hard disk che andavano di
        moda negli 8086 20 anni fa, da 25 mega per 7
        chili di disco...quelli che occupavano 2 slot da
        5,25 pollici
        :):):) La prima Sparcstation che ho usato aveva anche un WORM da 8 pollici... Se non ricordo male ci stava ben 1 GB! :D
  • fuori tutti scrive:
    questi cani che ci governano
    è ora che se ne vadano a casa
    • Anonymous scrive:
      Re: questi cani che ci governano
      - Scritto da: fuori tutti
      è ora che se ne vadano a casaSai, son dell'idea che, da buoni italiani con le scatole rotte, dobbiam iniziare a contare i giorni di libertà che ci restano, da quel giorno in cui si dovrà votare (in aprile). Perchè credete che il nano non abbia voluto cambiar la legge elettorale più schifosa che la storia Italiana abbia mai visto?Prevedo tempi duri. I politici di sinistra (non la sinistra come ideologia) han già palesato, ufficialmente, di esser dei falliti. Adesso chi pensate tocchi? E poi che faremo? Qua ci vuole qualcosa di risolutivo. Basta con questa continua presa per il cu.o
      • pinco pallino qualunque scrive:
        Re: questi cani che ci governano
        - Scritto da: Anonymous[CUT]
        Prevedo tempi duri. I politici di sinistra (non
        la sinistra come ideologia) han già palesato,
        ufficialmente, di esser dei falliti. Adesso chi
        pensate tocchi? E poi che faremo? Qua ci vuole
        qualcosa di risolutivo. Basta con questa continua
        presa per il
        cu.oIl problema sostanziale è che nonostante 15 anni di scambi destra-sinistra al governo e nonostante chi li ha votati si sia ogni volta lamentato, in aprile li rivoterà di nuovo perché è di moda.Non importa che abbiano fatto schifo nel loro mestiere (mestiere che non è regolamentato come tale) saranno votati sempre gli stessi dagli Italiani.Partiti nuovi non saranno votati nemmeno se chi vi partecipa non ha mai fatto il politico in passato.Siamo circondati da italiani perfettamente identici a chi è al parlamento da oltre 10 anni... spesso con molti meno soldi ma con una testa di c... uguale.
      • Overture scrive:
        Re: questi cani che ci governano
        Se pensate ad un'azione drastica usate quello che volete ma evitare di rovinare il mobilio nelle due camere, è roba d'antiquariato e non va rovinata (ci hanno già pensato quei "signori" che hanno tagliato la mortadella sopra tipo macelleria e spruzzato champagne sulle poltrone)
        • Italiano Vero scrive:
          Re: questi cani che ci governano
          Ma non sai che ad ogni cambio di legislatura la tapezzeria del parlamento viene rifatta? Chiaramente con i soldi nostri. E io pagoooo...
  • Lex minchia de lex scrive:
    Diritto alla difesa violato
    Non resta altro da fare in questo paese di MERDA!O essere come il Berlusconi e farsi fare leggi che ti assolvono oppure rivolgersi alla Corte Europea. Forse rivolgersi alla Corte Europea per far condannare l' Italia per violazione dei diritti costa di meno che fare una copia di hard-disk. E sarebbe l' ennesima condanna per l' Italia per questioni di mala giustizia ITALIOTA.Rimane il fatto che questo è un paese di merda, e lo si vede ogni giorno con lo spettacolo quotidiano che i nostri politicanti ci propinano quotidianamente. E questa indecenza va avanti da decenni ormai.
    • Risposta al commento scrive:
      Re: Diritto alla difesa violato
      - Scritto da: Lex minchia de lex
      Non resta altro da fare in questo paese di MERDA!
      O essere come il Berlusconi e farsi fare leggiPeccato che quella tabella dei prezzi l'abbia decisa proprio il governo berlusconi... Tanto lui per corrompere e farsi copie degli hd i soldi ce li ha, - e giù a dire che la magistratura è rossa, sono indginato per le sue dichiarazioni calunniose nei confronti della categoria -
  • codroipo scrive:
    Certo che basterebbe poco
    Invece di fare tabelle e tabelline che diventano anacronistiche nel giro di tre giorni, imponi per norma che la difesa paga il costo dei supporti più una cifra fissa. I supporti ammissibili imponi che siano scelti in accordo con il progresso tecnologico.
    • Overture scrive:
      Re: Certo che basterebbe poco
      Il problema è che non va bene dare un generico "in accordo con il progresso tecnologico", bisogna sempre specificare e dal momento che questo costa tempo e denaro (chiaramente qualcuno ci mangia quindi ci vuole tanto tempo) si rimane sempre indietro...
      • anonimo scrive:
        Re: Certo che basterebbe poco
        - Scritto da: Overture
        Il problema è che non va bene dare un generico
        "in accordo con il progresso tecnologico",
        bisogna sempre specificare e dal momento che
        questo costa tempo e denaro (chiaramente qualcuno
        ci mangia quindi ci vuole tanto tempo) si rimane
        sempre
        indietro...Ci sono diverse leggi che non fissano parametri fissi ma si affidano ai progressi scientifici o tecnologici, non capisco per quale motivo non si può fare in questo caso. Sempre di stream di bit si parla, il supporto specifico è assolutamente ininfluente da un punto di vista teorico.
        • Overture scrive:
          Re: Certo che basterebbe poco
          Appena ho letto l'articolo mi sono chiesto fin da subito quale sarebbe il senso di una copia "certificata", come fa a costare così caro un backup (dove, se vogliamo evitare la fatica di mettere e togliere cdr basterebbe piazzare un disco rigido a cacciarci sopra un ghost anche eventualmente in raw con il vecchio dd se può causare problemi l'uso di un tool proprietario) ma poi mi sono ricordato che qui siamo in itaglia dove ogni cosa deve essere vagliata da un pezzo di carta circondato da qualche tonnellata di marche da bollo (e possibilmente la cifra da pagare non è raggiungibile con una sola marca ma solo attraverso un patchwork di almeno 20 francobolli diversi), dove ogni cavolata richiede il parere di un "esperto" cioè di un tizio qualunque dotato di una nomina, un titolo.C'è poco da fare... il vero business è la burocrazia e chissenefrega se i diritti della gente vengono calpestati (anzi anche per essere calpestati a norma di legge ci vuole la marca da bollo quindi paga)
          • anonimo scrive:
            Re: Certo che basterebbe poco
            - Scritto da: Overture
            Appena ho letto l'articolo mi sono chiesto fin da
            subito quale sarebbe il senso di una copia
            "certificata"L'utilità di avere una copia esatta dei dati del disco sequestrato è chiara: consente alla difesa di verificare che l'accusa non abbia manomesso i dati.L'utilità nell'averla certificata è che c'è qualcuno che certifica che quella copia è effettivamente conforme all'originale, e questa certificazione viene riconosciuta in fase di processo.Non sono cose da poco.
          • Overture scrive:
            Re: Certo che basterebbe poco
            Esatto, ma quello che non mi spiego è perchè devo scomodare un "esperto" reale o presunto tale perchè si metta davanti uno schermo, veda una progress bar arrivare a 100%, verificare che le due finestre figuranti i due hd diventino identiche ed al limite sparare un md5sum su tutti i file.A naso per fare un simile controllo sarebbe sufficiente uno script di bash che spari i checksum e li confronti.Tutto questo non spiega l'enorme cifra da sborsare.
          • anonimo scrive:
            Re: Certo che basterebbe poco
            - Scritto da: Overture
            Esatto, ma quello che non mi spiego è perchè devo
            scomodare un "esperto" reale o presunto tale
            perchè si metta davanti uno schermo, veda una
            progress bar arrivare a 100%, verificare che le
            due finestre figuranti i due hd diventino
            identiche ed al limite sparare un md5sum su tutti
            i
            file.
            A naso per fare un simile controllo sarebbe
            sufficiente uno script di bash che spari i
            checksum e li
            confronti.
            Tutto questo non spiega l'enorme cifra da
            sborsare.La cifra non ha giustificazioni, ovvio. Riguardo all'esperto: ad un processo tu ti affideresti di un test medico fatto dal primo funzionario statale che capita, anche se utilizzando uno strumento automatico? Io no, richiederei qualcuno con della competenza certificata, e la laurea in medicina serve proprio a quello. Pensa ad esempio se il checksum risulta corretto ma la procedura eseguita è stata per qualche motivo errata (ad esempio: sorgente sbagliata). Un tecnico saprebbe interpretare situazioni anomale, una persona qualsiasi no.
          • Overture scrive:
            Re: Certo che basterebbe poco
            Ecco, vogliamo proprio certificare qualcosa ?Si certifica il programma e l'algoritmo che esegue il checksum (tra l'altro se si utilizzasse md5sum su linux si avrebbe il sorgente da ricompilare dove si vuole) e lo stesso si fa con lo script di bash che fa la copia ed il controllo sulla stessa. Ultimo passo, si fa una certificazione ricorsiva sui sorgenti del programma di check e sullo script per essere sicuri che siano sempre loro.Riassumendo il procedimento:controllo md5 del programma di checkcontrollo md5 dello script di copiase i due controlli sono ok si collega il disco di origine, il disco di destinazione ed una terza unità che salvi il log della copia (eventualmente anche una quarta per poter fornire la copia del log)si fa partire lo script, si esce tutti dalla stanza e si lascia lavorare in santa pace la macchinaA procedimento concluso si apre il file di log e si verifica che tutti i file siano stati copiati correttamente (non serve contare lettere e numeri del hash, basta fare in modo che il log segni con "ok" ogni copia andata a buon fine)Dato tutto questo giustificami una spesa superiore al costo degli hd ed il costo di qualche ora di lavoro macchina, neppure uomo...
          • asunir scrive:
            Re: Certo che basterebbe poco

            ma poi mi sono ricordato che qui siamo in itaglia
            dove ogni cosa deve essere vagliata da un pezzo
            di carta circondato da qualche tonnellata di
            marche da bollo (e possibilmente la cifra da
            pagare non è raggiungibile con una sola marca ma
            solo attraverso un patchwork di almeno 20
            francobolli diversi),Ma non più!! ci siamo evoluti!!! ormai c'è la marca da bollo elettronica: vai dal tabacchino che ti stampa un'unica marca da bollo da 256 euro.... aaaahhh i meravigliosi progressi dell IT nella PA.....
  • Overture scrive:
    Che ladri...
    ...non si può dire altro...
  • lowres scrive:
    PI faccia una seria campagna
    Se quanto descritto in questo articolo fosse vero - e uso il condizionale perché la situazione descritta è davvero difficile da credere - credo che per una volta sia il caso di lasciare da parte il trollaggio, e sostenere tutti quanti PI in una campagna stampa e di sensibilizzazione verso i media e il parlamento.Pubblichiamo sui blog, nei forum, scriviamo ai giornali, chiamiamo le radio e facciamoci sentire civilmente raccontando questa cosa. Gli insulti e i post qualunquisti non servono a cambiare le cose. Mentre le cose vanno cambiate.
    • Carlo De Visu scrive:
      Re: PI faccia una seria campagna
      Sostanzialmente d'accordo, ma purtroppo per altri due mesi siamo in campagna elettorale, con tutte le conseguenze del caso, che non sto qui ad elencarti, ma che purtroppo sono tristemente ben note a tutti.Ci vorrebbe invece una bella campagna a livello nazionale, per mandarli a casa tutti. Ma tutti, dal primo all'ultimo, portaborse compresi, con una bella norma nella Costituzione che vieti ai politici di poter essere eletti per più di... che so, una o massimo due legislature (se la legislatura poi dura solo 2 mesi, fatti loro).Altrimenti si continua a cambiare qualche faccia di tanto in tanto, ma poi chi tira le fila e decide il bello e il cattivo tempo, sono sempre gli stessi personaggi da 50 anni a questa parte.
      • Darel scrive:
        Re: PI faccia una seria campagna
        ...a partire dai senatori a vita! Sempre gli stessi e nemmeno eletti dal popolo!
      • rockroll scrive:
        Re: PI faccia una seria campagna
        Sostanzialmente d'accordo, ma purtroppo per altri due mesi siamo in campagna elettorale, con tutte le conseguenze del caso, che non sto qui ad elencarti, ma che purtroppo sono tristemente ben note a tutti. Proprio per questo è il momento di fare la nostra azione: chi vuole i nostri voti deve accontentaci (salvo poi perdere la faccia).
        • Carlo De Visu scrive:
          Re: PI faccia una seria campagna
          Guarda che faccia non ne hanno mai avuta.Sarebbe per caso la prima volta volta che promettono mari e monti, e poi non mantengono nulla di quanto detto in campagna elettorale?Suvvia, non prendiamoci in giro da soli... già ci sono loro che lo fanno di "mestiere".
      • tentar non nuoce scrive:
        Re: PI faccia una seria campagna
        un bel petition online?e poi lo giriamo al vostro amato grillo ( vediamo se quel leccaculo fa qualcosa)....- Scritto da: Carlo De Visu
        Sostanzialmente d'accordo, ma purtroppo per altri
        due mesi siamo in campagna elettorale, con tutte
        le conseguenze del caso, che non sto qui ad
        elencarti, ma che purtroppo sono tristemente ben
        note a
        tutti.

        Ci vorrebbe invece una bella campagna a livello
        nazionale, per mandarli a casa tutti. Ma tutti,
        dal primo all'ultimo, portaborse compresi, con
        una bella norma nella Costituzione che vieti ai
        politici di poter essere eletti per più di... che
        so, una o massimo due legislature (se la
        legislatura poi dura solo 2 mesi, fatti
        loro).

        Altrimenti si continua a cambiare qualche faccia
        di tanto in tanto, ma poi chi tira le fila e
        decide il bello e il cattivo tempo, sono sempre
        gli stessi personaggi da 50 anni a questa
        parte.
    • speselegali aiut scrive:
      Re: PI faccia una seria campagna
      - Scritto da: lowres
      Se quanto descritto in questo articolo fosse vero
      - e uso il condizionale perché la situazione
      descritta è davvero difficile da crederevero mi sa...ma mica solo per i dischi eh.. sul giornale un mesetto fahttp://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2008/01/processo-rignano-spese.shtml?uuid=ee3a7496-c073-11dc-98aa-00000e25108c&type=LiberoProcesso di Rignano, due indagati rinunciano alle copie degli atti: «Costano troppo»13 mila euro per difendersi dalle accuse che ti arrivano, vere o false che siano ma allora la legge non e' uguale per tutti ma solo per chi puo' pagarsela.. hard disk e carte, idem
    • dubrox scrive:
      Re: PI faccia una seria campagna
      Concordo col fatto che sarebbe necessaria una campagna.Scrivere un articolo del genere e poi non poter agire in qualche modo per contrastare queste ingiustizie mi fa sentire represso :PPI faccia qualcosa! Ha abbastanza lettori da poter sensibilizzare mezza Italia tramite loro :)
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: PI faccia una seria campagna
      - Scritto da: lowres
      Se quanto descritto in questo articolo fosse vero
      - e uso il condizionale perché la situazione
      descritta è davvero difficile da credere - credo
      che per una volta sia il caso di lasciare da
      parte il trollaggio, e sostenere tutti quanti PI
      in una campagna stampa e di sensibilizzazione
      verso i media e il
      parlamento.

      Pubblichiamo sui blog, nei forum, scriviamo ai
      giornali, chiamiamo le radio e facciamoci sentire
      civilmente raccontando questa cosa. Gli insulti e
      i post qualunquisti non servono a cambiare le
      cose.

      Mentre le cose vanno cambiate.Io ne scriverò oggi stesso.Campagna elettorale o no, i diritti non possono aspettare.
  • Nome e cognome scrive:
    L'italia è una grandissima m...!
    Cos'altro dire di fronte a queste cose?L'unica risposta possibile è truecrypt 5.0, leggetevi l'articolo su questa stessa edizione di PI.
    • Carlo De Visu scrive:
      Re: L'italia è una grandissima m...!
      Non ho mai preso in considerazione la possibilità di cifrare i miei hard-disk, perché in fondo non c'è nulla che abbia la necessità di tenere nascosto. Al sicuro si, ma non certo nascosto.Ma questa notizia però dice di più.Dice che fondamentalmente, qualora un giorno dovessi averne bisogno, se non ho la disponibilità economica, non avrei diritto a difendermi.E questa reputo la parte più importante e grave di tutta la vicenda, perché viene discriminato, in funzione delle mie disponibilità finanziarie, il mio diritto alla difesa.Non so, non sono un legale, o comunque non sono pratico della materia, ma così su due piedi, direi che quel Testo Unico sulle spese della Giustizia (siamo sicuri che sia ancora necessaria la "G" maiuscola?) in questa sua forma sia tacciabile di incostituzionalità.Non sta scritto proprio nelle aule dei tribunali che "la legge è uguale per tutti"?
      • Armando scrive:
        Re: L'italia è una grandissima m...!
        Caro Carlo,gia' da un po' di tempo, ormai, la scritta nei tribunali e' stata modificata.Non e' pi' "LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI", ma "TUTTI SONO UGUALI DAVANTI ALLA LEGGE".La differenza e' sottile, ma sostanziale, e credo che dica molto a riguardo, sapendo leggere tra le righe.CiaoArmando
        • kindero scrive:
          Re: L'italia è una grandissima m...!
          - Scritto da: Armando
          Caro Carlo,
          gia' da un po' di tempo, ormai, la scritta nei
          tribunali e' stata
          modificata.
          Non e' pi' "LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI", ma
          "TUTTI SONO UGUALI DAVANTI ALLA
          LEGGE".
          La differenza e' sottile, ma sostanziale, e credo
          che dica molto a riguardo, sapendo leggere tra le
          righe.
          Ciao
          ArmandoLa vera scritta considerato come va il sistema giudiziarioè:LA LEGGE PER I NEMICI SI APPLICA,PER GLI AMICI SI INTERPRETA.
      • fuori tutti scrive:
        Re: L'italia è una grandissima m...!
        consiglio l'ottimo drivecrypt plus che può cifrare interamente anche la partizione del S.O.
        • fuori tutti scrive:
          Re: L'italia è una grandissima m...!
          oops... adesso lo fa anche truecrypt ho letto ora la news.... :$
          • Skynet scrive:
            Re: L'italia è una grandissima m...!
            Basta che uno si prenda un hd remoto in Svezia... la non danno retta alla RIAA & Co., figuriamoci le risate che si fanno quando arriva la polizia italiana che vuole sequestrare i nostri backup remoti.
          • SuperCat scrive:
            Re: L'italia è una grandissima m...!
            - Scritto da: Skynet
            Basta che uno si prenda un hd remoto in Svezia...
            la non danno retta alla RIAA & Co., figuriamoci
            le risate che si fanno quando arriva la polizia
            italiana che vuole sequestrare i nostri backup
            remoti.Utile per il backup, peccato che non possa essere utilizzato come copia certificata da far valere in tribunale per contestare la perizia dell'accusa. Quindi assolutamente inutile per la difesa
      • ... scrive:
        Re: L'italia è una grandissima m...!
        e dove sarebbe la cosa grave?nella realtà una causa la vince chi ha più soldi, non chi ha ragione, è sempre stato così e sempre sarà cosìavvocati e giudici sono mestieri inventati apposta
    • Overture scrive:
      Re: L'italia è una grandissima m...!
      Più che un programma per criptare bisognerebbe farne uno, che ad ogni avvio cancella tutto il disco se non viene eseguita una procedura ben particolare e poi tanti backup su hd esterni da nascondersi al volo...Neanche fossimo in un regime...
      • backup scrive:
        Re: L'italia è una grandissima m...!
        - Scritto da: Overture
        Più che un programma per criptare bisognerebbe
        farne uno, che ad ogni avvio cancella tutto il
        disco se non viene eseguita una procedura ben
        particolare e poi tanti backup su hd esterni da
        nascondersi al
        volo...

        Neanche fossimo in un regime...sembra di si
      • Flavio scrive:
        Re: L'italia è una grandissima m...!
        Già fatto da un cliente!! Piccolo problema: si sono idmentica ti di inserire la password dopo accesa la macchina, e naturalmente i backup... del mese prima!! Risultato 1 mese di lavoro perso. Mi sembra assurdo che una persona, debba pagare 40000 per una copia di un HDD di SUA proprietà, quando con un semplicissimo Ghost si fà in mezz'ora. Questi "balzelli" dovrebbero esere in base al reddito almeno.
        • Overture scrive:
          Re: L'italia è una grandissima m...!
          Cavoli loro. Purtroppo la situazione è quella che è per cui se uno non è d'accordo e vuole trovare una soluzione alternativa deve anche impegnarsi a seguirla altrimenti che minkia vuole ?
  • francososo scrive:
    Già ma a chi interessa cambiare le norme
    Già ma a chi interessa cambiare le norme?Il diritto alla difesa è un puntello centrale dello stato di diritto ,ma come si sa ad alcuni politici piace tirar fuori la questione " giustizia" solo quando tocca a loro ..... ed i circa 50 milioni di cittadini chi sono ?
    • Darel scrive:
      Re: Già ma a chi interessa cambiare le norme
      Bhè sempre meglio che qualche politico la tiri fuori, che tocchi a lui o meno! Almeno per capire come stanno i 50 milioni di cittadini
Chiudi i commenti