Torvalds, l'NSA e la legge di Moore

Il creatore di Linux scherza sull'ipotesi che anche il kernel Linux sia oggetto delle attenzioni dell'intelligence USA. Ma le sue considerazioni alla LinuxCon sono piuttosto realistiche

Roma – No, la NSA non ha una backdoor in Linux: nonostante le voci che erano circolate nelle scorse ore , non ci sono prove e soprattutto Linus Torvalds non ha ammesso niente del genere . Si è trattato di una risposta scherzosa a una domanda durante una tavola rotonda tenutasi nel corso della conferenza LinuxCon, e niente di più: ma ci sono molte altre opinioni interessanti che il creatore del kernel open source ha dispensato agli astanti.

La faccenda della backdoor, come è facilmente verificabile nel video, è chiaramente una boutade : con il suo consueto sarcasmo, Torvalds ha annuito con la testa mentre negava a parole qualsiasi tentativo da parte di qualsivoglia servizio di intelligence di mettere il naso nel codice da lui sviluppato o manutenuto. La verifica, per chi proprio fosse scettico , d’altronde è alla portata di chiunque: i sorgenti di Linux sono disponibili per qualsiasi verifica , anche se probabilmente ci vorrebbe un bel po’ per venire a capo delle migliaia e migliaia di linee di codice di cui sono composti.

Più serie e interessanti le considerazioni di Torvalds sull’industria IT. A cominciare dalla celebre legge di Moore , quella che predice il costante aumento delle prestazioni nei sistemi di calcolo: “Tra 5 o 10 anni sono davvero curioso di vedere come l’industria reagirà effettivamente al fatto che presto andremo a scontrarci coi limiti fisici: la gente che parla di migliaia di core su un die grazie alla miniaturizzazione, lo fa chiaramente perché non ha idea della fisica e del fatto che non potremo continuare ad aumentare la miniaturizzazione molto a lungo”. Secondo Linus saranno ostacoli fisici ed economici a frenare la corsa, e a quel punto sarà necessario da parte degli sviluppatori uno sforzo notevole: “Saremo coinvolti a livello kernel perché siamo lo strato tra hardware e software. Cosa succede quando l’hardware non migliora e ci rende magicamente più veloci? Sarà interessante. Forse non succederà tra 5 o 10 anni, magari tra 15, ma succederà”.

Ovviamente Torvalds non esclude altre innovazioni tecniche che possano mutare il quadro, ma ribadisce anche la difficoltà che l’enorme mole del kernel e l’entrata in campo di molte nuove piattaforme hardware come quelle mobile o embedded pone sul capo degli sviluppatori: occorre coinvolgere altri programmatori e istruirli ( magari tramite apposite mentorship ) su come contribuire positivamente e attivamente alla crescita di Linux, in modo tale che continui ad adattarsi ed evolversi negli anni a venire (come ha già fatto nel recente passato o ancora prima) per andare incontro alle nuove esigenze che nasceranno. Ma soprattutto Torvalds auspica che gli sviluppatori diventino più responsabili: non basta scrivere una patch, bisogna documentare il proprio codice ed essere pronti a manutenerlo per essere davvero utili alla community.

Infine, a Torvalds è stato anche chiesto se avesse voglia di provare a sedersi sulla poltrona lasciata vacante da Ballmer in Microsoft. Pare di capire che Linus non sia interessato a trasferirsi a Redmond.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Guybrush scrive:
    Un piccolo applauso per...
    ...Eleanor Sharpston.Tuttavia sta mettendo un po' di agitazione in una situazione infiammabile.Da un lato ci sono i titolari dei "Walled Garden" come Apple, Nintendo, Sony, Samsung... ecc... ecc... ecc... dall'altro l'illusione dell'utente di avere il controllo sulla tecnologia che possiede.In mezzo: il diritto.Nintendo vuol proteggere il proprio business che è dato dalle royalties pagate dagli sviluppatori per pubblicare su piattaforma nintendo DS.Gli importa naXXXX dei giochi pirata, o comunque gli importa relativamente: ciò che teme realmente è la comparsa di una Killer Application per NDS, qualcosa che finisca per far comprare a tutti la modifica perché ci si vuol giocare... chessò, il mame per esempio o un emulatore per Amiga qualsiasi.Ah, come dite? Esiste già? Link prego.GT
    • ThEnOra scrive:
      Re: Un piccolo applauso per...
      La killer application per Nintendo esiste già: Mario & Co.Il resto è fuffa. Infatti non ci si spiega perchè la WiiU non venda nonostante la disponibilità delle modifiche. In altre parole, mancano i giochi. Altro che homebrew!
  • Lorenzo scrive:
    Basta non comprarla ...
    Basterebbe lasciare le console con DRM sugli scaffali . ( Anzi tutto quello che contiene DRM ) .Non c'e' altra risposta sensata al DRM .
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Basta non comprarla ...
      La fai troppo semplice, anche perchè la maggioranza delle persone nemmeno sa cosa sono i drm.
      • Phronesis scrive:
        Re: Basta non comprarla ...
        - Scritto da: Sg@bbio
        La fai troppo semplice, anche perchè la
        maggioranza delle persone nemmeno sa cosa sono i
        drm.ciao sgabbio, ti ho "beccato" in una discussione che non interessa "ai più".Come la vedi la steambox?non pensi che potrebbe unire il megliodei due mondi (console e PC)?per "get the facts" non può essere serio. Come minimo è ironico.
        • giuda scrive:
          Re: Basta non comprarla ...
          - Scritto da: Phronesis
          - Scritto da: Sg@bbio

          La fai troppo semplice, anche perchè la

          maggioranza delle persone nemmeno sa cosa sono i

          drm.

          ciao sgabbio, ti ho "beccato" in una discussione
          che non interessa "ai
          più".

          Come la vedi la steambox?
          non pensi che potrebbe unire il megliodei due
          mondi (console e
          PC)?

          per "get the facts"
          non può essere serio. Come minimo è ironico.se portano sulla steambox i giochi che hanno in catalogo allora sarà un sicuro sucXXXXX
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Basta non comprarla ...
          Dipende da come la vogliono fare: Il mero DD su console fa storcere il naso i più, vuoi le dimensioni voluminose che hanno i giochi, vuoi altro, come le connessioni orrende o i DRM idioti che si portano dietro (Xbox one?). Dall'altra se fanno giochi che non sono esclusivi per questa "console", ma c'è lo stesso catalogo della controparte per pc, non c'è molto senso per acquistare una roba simile.Poi una console Steam deve avere una configurazione HW che deve durare anni, quindi si devono fare giochi ottimizzati...li ci sarà da ridere.
          • Izio01 scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: Sg@bbio
            Dipende da come la vogliono fare: Il mero DD su
            console fa storcere il naso i più, vuoi le
            dimensioni voluminose che hanno i giochi, vuoi
            altro, come le connessioni orrende o i DRM idioti
            che si portano dietro (Xbox one?). Dall'altra se
            fanno giochi che non sono esclusivi per questa
            "console", ma c'è lo stesso catalogo della
            controparte per pc, non c'è molto senso per
            acquistare una roba simile.
            Secondo me il vantaggio principale sarebbe quello sbandierato quando si parla di console: basso costo e zero problemi di configurazione (ok, sono DUE vantaggi).
            Poi una console Steam deve avere una
            configurazione HW che deve durare anni, quindi si
            devono fare giochi ottimizzati...li ci sarà da
            ridere.Ma nemmeno tanto. Con un PC pompato ti puoi godere effetti ai limiti del fotorealismo, ma la maggior parte dei giochi in giro oggi funzionerebbero egregiamente anche con una scheda video di qualche anno fa. Non c'è da stupirsi, dopotutto vengono solitamente prodotti per girare anche sulle console, che hanno dei grossi limiti hardware rispetto ai PC di oggi.
          • Phronesis scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            NOn so come funziona il forum.ti segnalo la risposta a sgabbio sarebbe piacevole leggere il tuo intervento.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3894003&m=3895054#p3895054Spiegatemi. se rispondo sotto un commento di un registrato arriva la notifica di risposta?E se rispondo ad un 3D arriva la notifica di aggiornamento 3D anche a chi ha partecipato ma non ha avuto risposta diretta?thks
          • Funz scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: Phronesis
            Spiegatemi.
            se rispondo sotto un commento di un registrato
            arriva la notifica di
            risposta?si, se quello ha impostato di volerla ricevere via mail.Ciò non toglie che io spesso la mail ciapaspam non la leggo anche per più giorni di fila, quindi mi scuso per tutte le mie risposte tardive o mancate :)
            E se rispondo ad un 3D arriva la notifica di
            aggiornamento 3D anche a chi ha partecipato ma
            non ha avuto risposta
            diretta?no, sarebbe bello(sarebbe bello un forum di PI un po' più decente...)
          • Calibi scrive:
            Re: Basta non comprarla ...

            Ciò non toglie che io spesso la mail ciapaspam
            non la leggo anche per più giorni di fila, quindi
            mi scuso per tutte le mie risposte tardive o
            mancate
            :)Le risposte tardive di Funz sono ormai proverbiali. Capita di fare conversazioni con sei giorni di intervallo fra una replica e l'altra...
          • Phronesis scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: Calibi
            Le risposte tardive di Funz sono ormai
            proverbiali. Capita di fare conversazioni con sei
            giorni di intervallo fra una replica e
            l'altra...Ciao.Conoscere questi piccoli particolari di un utente è il bello delle community... o forse dovrei dire è il bello di quelle che erano le community :'( :D
          • Calibi scrive:
            Re: Basta non comprarla ...


            Le risposte tardive di Funz sono ormai

            proverbiali. Capita di fare conversazioni
            con
            sei

            giorni di intervallo fra una replica e

            l'altra...

            Ciao.
            Conoscere questi piccoli particolari di un utente
            è il bello delle community... o forse dovrei dire
            è il bello di quelle che erano le communityNon so se è tanto bello.... io sono più per le risposte "a caldo". In modo che non mi debba ripassare tutta la discussione pregressa. :-P
          • Phronesis scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: Funz
            (sarebbe bello un forum di PI un po' più
            decente...)Grazie funz dei chiarimenti.In realtà un forum meriterebbe queste funzioni, considerando che sia vbellet che phpbb sono automatiche.Certo sono piattaforme più articolate però lo strumento serve anche a fare la qualità delle discussioni... raramente... ma serve :)- Scritto da: Funz quindi
            mi scuso per tutte le mie risposte tardive o
            mancate
            :)Ma figurati. Io a volte non essendo registrato, non salvo nel segnalibro il 3d e mi perdo persino come continua :)L'importante è la piacevolezza della discussione XDCiao, e grazie ancora
          • Phronesis scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: Phronesis
            vbellet vbulletinovviamente
          • Phronesis scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            Ciao sgabbio,Spero intervenga anche l'altro utente Izio01, non so come funzionano le notifiche per i registrati quindi gli segnalo il post.(ma come fate a seguire questo forum? (newbie) )- Scritto da: Sg@bbio
            Dipende da come la vogliono fare:Io non lo so, ovviamente ma penso a una cosa tipobase distro ubuntu - unity e cagate varie + Steam Big Picture tutto in un hw compatto e ottimizzato.Avrebbero la possibilità di coprire chi vuole una console, chi usa linux, e chi usa win che può sempre fare una partizione con distro+steam_clientBasterebbe un a10 AMD di nuova generazione, quello che uscirà nel 2014 per un modello base, si possono pensare varie versioni anche se io credo che i "Gamers" con la G maiuscola se la fanno da soli una steam box.Se fosse così alla fine i vantaggi sono tali da strappare le palle alla concorrenza sia per i produttori di giochi (nessun porting maldestro) sia per l'utente PC (non solo ha già un buon catalogo ma ha già i giochi che ha comprato in precedenza) che per l'utenza console (può approfittare di prezzi non da rapina tipica delle altre console)
            Il mero DD su
            console fa storcere il naso i più, Alla fine capisco ma non concordo.In italia o in posti divisi digitalmente, ma la maggior parte delle persone vuole il DD_UNITO_A_SCONTI_O_A_PREZZI_ECONOMICI sopratutto per i giochi.Sono le forme ibride che non funzionano per i giochi in particolare, ma per tutto il digitale in generale. IMHO
          • Izio01 scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: Phronesis


            Il mero DD su

            console fa storcere il naso i più,

            Alla fine capisco ma non concordo.
            In italia o in posti divisi digitalmente, ma la
            maggior parte delle persone vuole il

            DD_UNITO_A_SCONTI_O_A_PREZZI_ECONOMICI
            sopratutto per i giochi.
            Penso che tu abbia ragione, anche se personalmente io sarei assolutamente per il supporto fisico MA SENZA DRM. Trovo solitamente sconti molto più rilevanti nei negozi UK che su Steam; quest'ultima è una piattaforma che uso per "necessità" ma non sono assolutamente affezionato ad essa.Detto questo, Valve è stata la pioniera del digital delivery per i videogiochi (e delle corrispondenti restrizioni a danno dell'utente). Credo che abbiano valutato con attenzione il mercato attuale e non si stiano buttando allo sbaraglio. Probabilità di sucXXXXX molto superiori per Steambox rispetto ad una Ouya, quindi. Quando uscirà, vedremo come andrà :)
            Sono le forme ibride che non funzionano per i
            giochi in particolare, ma per tutto il digitale
            in generale.
            IMHO
          • Phronesis scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: Izio01
            anche se
            personalmente io sarei assolutamente per il
            supporto fisico MA SENZA DRM. Ovviamente anche io. XDMa onestamente pensare che il mercato vada nella stessa direzione è ... come dire... ottimistico. :PDiciamo che il DD alla steam (alla gog ancora meglio, alla origin e alla blizzard... che dio ci scampi) sposa anche la categoria di giocatori, penso una buona parte che non ci tiene particolarmente al supporto fisico (che sia collezionismo o vantaggi pratici) ma ama giocare al gioco tenerlo in libreria se (ed è un se molto raro) un domani volesse "riscoprirlo"Ciao, e grazie per l'intervento
          • Izio01 scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: Phronesis
            - Scritto da: Izio01

            anche se

            personalmente io sarei assolutamente per il

            supporto fisico MA SENZA DRM.

            Ovviamente anche io. XD
            Ma onestamente pensare che il mercato vada nella
            stessa direzione è ... come dire... ottimistico.
            :P
            Tristemente vero.
            Diciamo che il DD alla steam (alla gog ancora
            meglio, alla origin e alla blizzard... che dio ci
            scampi) sposa anche la categoria di giocatori,
            penso una buona parte che non ci tiene
            particolarmente al supporto fisico (che sia
            collezionismo o vantaggi pratici) ma ama giocare
            al gioco tenerlo in libreria se (ed è un se molto
            raro) un domani volesse "riscoprirlo"

            Ciao, e grazie per l'interventoMa sai che non sei il primo che spara su Origin? Eppure non capisco: per me è del tutto equivalente a Steam, mi sembra lo stesso sistema. Registro il gioco e lo posso utilizzare solo io, e loro possono in qualsiasi momento dare, a loro discrezione, un bel colpo di spugna alla mia intera collezione.Ho usato Origin poco tempo fa per giocare a Crysis 3 e non ho avuto problemi. Tu preferisci Steam perché hai avuto delle grane con il client EA?
          • Phronesis scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: Phronesis
            Ma sai che non sei il primo che spara su Origin?Ciao... sono stato "sempliciotto"Poichè io non ho un account originNon sono un amante dei giochi EA (minestra riscaldata? non tutti certo) e della sua politica (non permettono di vedere i loro giochi su steam anche a prezzo maggiorato esempio -so che sono concorrenti mah.. ) ma i miei lan.party.amici stanno sempre li a dirmi dei continui problemi di client account e server legati a quanto pare ad un DRM aggressivo sembra o server sotto dimensionati (cronaca)Dubito onestamente che proverò origin, alla fine tutti vogliono mangiare un pezzo della torta, ma non tutti possono farlo.GoG resta il mio preferito come tipologia, purtroppo c'è poco ma si trovano sfiziose offerte dei vecchi giochi.Cmq purtroppo adesso non gioco come prima quindi sono meno attento ed informato :)psPoi io adoro l' unreal engine hanno fatto giochi sfiziosissimi (bullet.storm lo hai provato?) e capolavori assoluti (borderlands) e il CryEngine lo trovo solo troppo pesante, tutti i giochi che ho provato con questo motore li ho trovati insoddisfacenti sul piano del divertimento e del gameplay... probabilmente cambia se ti metti a guardare i dettagli o ci tieni particolarmente ad alcuni aspetti di foto realismo (io non sempre posso farlo poichè non aggiorno annualmente la scheda video)Troppo "chiacchiere" quando si parla di VG..ciao :)
          • cicciobello scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            Supporto fisico senza drm significa venderne uno o due... e poi è già sul p2p (e supporto fisico con drm cambia poco, perchè viene comunque craccato)L'unico modo, per un gioco, per evitarlo è fare in modo che il gioco richieda la connessione (magari non è essenziale, ma i livelli più interessanti sono accessibili solo in multiplayer o qualcosa del genere). Così, chi ha una copia non registrata si ritrova comunque ad avere una esperienza di gioco limitata.E se puoi stare connesso per giocare online puoi anche scaricare il gioco, quindi il supporto fisico è inutile.
          • Izio01 scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: cicciobello
            Supporto fisico senza drm significa venderne uno
            o due... e poi è già sul p2p (e supporto fisico
            con drm cambia poco, perchè viene comunque
            craccato)
            Ecco, la cosa più triste è che le major riescano a far credere alla gente questa cosa.Io ho comprato un bel po' di giochi prima di Half-Life 2, che è stato il primo esempio di gioco blindato con Steam. Dici che li ho comprati solo io? A me risulta che ci fossero già i million seller, eccome!Poi aggiungi tu stesso (se intendevi qualcos'altro poco male, lo aggiungo io) che i giochi vengono craccati indipendentemente dal DRM e dal supporto fisico o digitale, quindi cui prodest?Giova alle case produttrici, che possono impedire gli utilizzi leciti di un gioco come fosse un libro. Io compro il gioco originale ma poi non sono libero di rivenderlo dopo averlo finito, o di prestarlo a mio nipote o a un amico. Appunto: altra cosa triste è che trovo in giro anche gente convinta che prestare qualcosa di regolarmente acquistato sia immorale.Il DRM danneggia gli acquirenti paganti, quindi. Non danneggia i pirati, perché i giochi su P2P li trovi comunque e se vuoi piratare lo fai lo stesso.
            L'unico modo, per un gioco, per evitarlo è fare
            in modo che il gioco richieda la connessione
            (magari non è essenziale, ma i livelli più
            interessanti sono accessibili solo in multiplayer
            o qualcosa del genere). Così, chi ha una copia
            non registrata si ritrova comunque ad avere una
            esperienza di gioco limitata.
            E se puoi stare connesso per giocare online puoi
            anche scaricare il gioco, quindi il supporto
            fisico è inutile."Posso scaricare il gioco" non è equivalente a "il supporto fisico è inutile". Installare da DVD è molto più rapido che scaricare 18 Gb di roba e non spreca banda.Comunque il mio cruccio non è questo, è principalmente la limitazione del fair use per gli acquirenti paganti. Supporto fisico con DRM non mi cambia comunque la vita, sempre utilizzo tarpato è.
          • cicciobello scrive:
            Re: Basta non comprarla ...

            Giova alle case produttrici, che possono impedire
            gli utilizzi leciti di un gioco come fosse un
            libro. Di un libro non possono impedire nessun uso; basta che il libro sia in formato txt, o pdf, o epub in chiaro, e si può usare ovunque, in qualunque modo ti venga in mente.Con i videogiochi non è così semplice: il videogioco è vincolato ad un hardware specifico, ad esempio, mentre libri e film non lo sono; un film si può vedere con un lettore di qualunque marca: un gioco richiede il suo hardware... e anche emularlo non è facile (se è previsto un device come quello della wii, ad esempio, come lo emuli?).Inoltre, spesso un gioco ha delle parti che richiedono di andare online: non puoi farlo, con una copia non autorizzata.Ed anche se puoi craccarlo... ti fidi? I giochi per pc sono eseguibili, e potrebbero fare qualsiasi cosa: ti fidi a far girare sul tuo pc eseguibili manomessi da qualcuno che ha già ammesso di aver fatto una cosa illecita, e che si guarda bene dal farsi identificare? Se il crack fosse un trucco per veicolare del malware?
            Io compro il gioco originale ma poi non
            sono libero di rivenderlo dopo averlo finito, o
            di prestarlo a mio nipote o a un amico.Ed è quello che puntano ad impedire: la vendita dei giochi usati.Tu paghi, ma non diventi proprietario di niente, è questo che sostengono (e vale per giochi, film e musica). In questo modo, però, se hanno eliminato la pirateria "casuale" (il ragazzino che passa il gioco ad un amico), incoraggiano la pirateria sistematica (se non diventi proprietario di nulla, perchè comprare? tanto vale scaricare). Perciò la vendita stessa è in crisi: quindi, la stanno cercando di trasformare in un "servizio": streaming per film e musica, multiplayer online per i videogiochi.Tu non compri un gioco, sottoscrivi un servizio. Se ci pensi, non hai mai "comprato" un gioco, perchè nessun gioco è diventato tuo. Ora forse lo capisci.
            Appunto:
            altra cosa triste è che trovo in giro anche gente
            convinta che prestare qualcosa di regolarmente
            acquistato sia
            immorale.Se l'hai acquistato, è tuo. Ma se fosse tuo, non apparterrebbe più a chi te l'ha venduto: tu potresti farne cosa vuoi (incluso farne le copie e rivendertele), e l'autore non potrebbe più farlo (avendolo ceduto a te, non sarebbe più suo). Accade forse così? No? E allora non hai mai "regolarmente acquistato" nessun videogioco.
            Il DRM danneggia gli acquirenti paganti, quindi.
            Non danneggia i pirati, perché i giochi su P2P li
            trovi comunque e se vuoi piratare lo fai lo
            stesso.E quindi, quale sarà la conclusione?

            "Posso scaricare il gioco" non è equivalente a
            "il supporto fisico è inutile". Installare da DVD
            è molto più rapido che scaricare 18 Gb di roba e
            non spreca
            banda.Vero, ma distribuire i dvd costa. Inoltre, ci saranno sempre gli utenti che non hanno letto le istruzioni, non hanno letto che tra i requisiti minimi c'era la linea veloce, e poi quando scoprono che non possono giocare protestano e chiedono indietro i soldi; con la necessità del download, tali utenti sono esclusi a priori.
            Comunque il mio cruccio non è questo, è
            principalmente la limitazione del fair use per
            gli acquirenti paganti.Certo: tali acquirenti sono disposti ad accettare clausole del genere, quindi che problema c'è?
          • Izio01 scrive:
            Re: Basta non comprarla ...
            - Scritto da: cicciobello

            Giova alle case produttrici, che possono
            impedire

            gli utilizzi leciti di un gioco come fosse un

            libro.

            Di un libro non possono impedire nessun uso;
            basta che il libro sia in formato txt, o pdf, o
            epub in chiaro, e si può usare ovunque, in
            qualunque modo ti venga in mente.
            Un gioco senza DRM lo presto, come un libro. Chiaramente se l'ho dato a mio nipote, non lo posso usare io, e mi sembra giusto, non discuto questo. Non possiedo i diritti del libro né quelli del gioco, ma la mia copia fisica posso usarla. Se la copio è contro la legge, ma è quasi l'unico limite.

            Ed anche se puoi craccarlo... ti fidi? I giochi
            per pc sono eseguibili, e potrebbero fare
            qualsiasi cosa: ti fidi a far girare sul tuo pc
            eseguibili manomessi da qualcuno che ha già
            ammesso di aver fatto una cosa illecita, e che si
            guarda bene dal farsi identificare? Se il crack
            fosse un trucco per veicolare del malware?
            No, io non mi fido; ti dirò di più, finché ho un lavoro, non ho problemi di sorta a pagare per i giochi che acquisto, quindi nemmeno mi pongo il problema.(...)


            Comunque il mio cruccio non è questo, è

            principalmente la limitazione del fair use
            per

            gli acquirenti paganti.

            Certo: tali acquirenti sono disposti ad accettare
            clausole del genere, quindi che problema c'è?Capisco quello che intendi, ma non è questione di bianco e nero, secondo me. Gli utenti hanno fatto capire a Microsoft che una XBox One con obbligo di always on non sarebbe stata ben accetta e MS ha capitolato. Tra non giocare e giocare accettando Steam, scelgo la sconda ipotesi per quanto fastidio mi dia, ma questo non vuol dire che mi rassegni ad accettare passivamente quello che ritengo sbagliato.
          • cicciobello scrive:
            Re: Basta non comprarla ...

            Un gioco senza DRM lo presto, come un libro.
            Chiaramente se l'ho dato a mio nipote, non lo
            posso usare io, e mi sembra giusto, non discuto
            questo. Finchè è vincolato ad un supporto fisico (la carta, o la cartuccia), sì.Ma se si tratta di un file immateriale?Ha senso, su un ebook, mettere un drm che simuli i limiti della carta? A quel punto, tanto valeva usare la carta, se si sceglie l'ebook è proprio per non avere tali limiti.
            Non possiedo i diritti del libro né
            quelli del gioco, ma la mia copia fisica posso
            usarla.La "copia fisica" non esiste. Esiste la copia digitale, ed il supporto fisico: una volta erano abbinate, ora non più.
            No, io non mi fido; ti dirò di più, finché ho un
            lavoro, non ho problemi di sorta a pagare per i
            giochi che acquisto, quindi nemmeno mi pongo il
            problema.Ok: allora continua a pagare, dimostrando così che mettere quei drm restrittivi porta profitto: così le aziende continueranno a metterli. E magari investiranno i soldi che tu gli hai dato per ricercare altre tecniche ancora di drm.
            Tra non giocare e giocare
            accettando Steam, scelgo la sconda ipotesi per
            quanto fastidio mi dia, ma questo non vuol dire
            che mi rassegni ad accettare passivamente quello
            che ritengo
            sbagliato.Intanto, hai appena ammesso di aver accettato. Continua pure a illuderti...
  • bubba scrive:
    la cosa piu semplice e'
    la cosa piu semplice e' lasciare liberta' ad ognuno, e risparmiare i soldi di avvocati e tribunali.Nintendo ha la liberta' di mettere un sensore a impronta retinica per proteggere i "suoi" software.Io ho la liberta' di bypassarlo per installare i "miei" software.Qui mica si parla di vendere o distribuire software "pirata"... si tratta solo di comprare/vendere/distribuire strumenti di modifica dell'hardware legittimamente comprato... ...liberta' (detto alla 'braveheart')! dovrebbe essere una battaglia per il PDL :D ah no, gia', e' morto :P
    • James Kirk scrive:
      Re: la cosa piu semplice e'
      - Scritto da: bubba
      tribunali.
      Nintendo ha la liberta' di mettere un sensore a
      impronta retinica per proteggere i "suoi"
      software.
      Io ho la liberta' di bypassarlo per installare i
      "miei"
      software.Perchè devo spendere dei soldi per un chip (spesso neutralizzabile da costruttore del dispositivo) per far girare il software che voglio?Premesso che la piaga della pirateria non potrà mai essere interamente debellata, per contrastarla è sufficiente l'autenticazione On-Line (stile Steam).Il fatto è che il DRM serve anche per impedire a tersi di sviluppare software che il produttore del dispositivo non desidera in quanto in contrasto con certe sue strategie commerciali (XBMC su Xbox è un tipico esempio). Per questo il DRM va vietato; in questo modo anche queste contese sui modchip finiranno.
      • Sg@bbio scrive:
        Re: la cosa piu semplice e'
        L'autenticazione online viene craccata...eh ? La pirateria non si debella cosi.
      • Phronesis scrive:
        Re: la cosa piu semplice e'
        - Scritto da: James Kirk
        Il fatto è che il DRM serve anche per impedire a
        tersi di sviluppare software che il produttore
        del dispositivo non desidera in quanto in
        contrasto con certe sue strategie commerciali
        (XBMC su Xbox è un tipico esempio).Ragiondo però in termini commerciali attuali e di libero mercato (termine abusato sopratutto da chi non lo vuole un libero mercato ma un cartello di mercato) a MS era sufficiente dare quello che il pubblico voleva un XBMC targato MS.Dimentichiamo, imho, sempre (o molto spesso), o le major "fingono di non capire" che la pirateria software in particolare, ma il discorso può essere ampliato a qualunque violazione (chiamarlo crimine è assurdo) che diviene estesa e diffusa; dicevo la pirateria software è la risposta ad un problema, per eliminarla basterebbe non ostinarsi a creare il problema oppure in maniera più equa per tutti dare una soluzione alternativa, che è diverso da dare un'altra soluzione .Ciao.
  • andreago71 scrive:
    chi offre di più?
    se dovessi vederla come utente finale, la console è mia e ci faccio quello che voglio, anche farci girare homebrew e software sviluppati da terzi.Se dovessi vederla come nintendo, hai acquistato un prodotto chiuso, non open source, quindi hai accettato le condizioni d' uso imposte dal costruttore.La verità e forse la giustizia stanno nel mezzo, entrambi hanno un poco di ragione e un poco di torto, ovviamente i soldi faranno la differenza e non mi dite che le sentenze non sono in vendita!!
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: chi offre di più?
      - Scritto da: andreago71
      Se dovessi vederla come nintendo, hai acquistato
      un prodotto chiuso, non open source, quindi hai
      accettato le condizioni d' uso imposte dal
      costruttore.Sono condizioni che limitano il consumatore, e senza la sua firma autografa non hanno alcun valore.E' come se io ti vendessi un'automobile e dentro il cofano (quindi nemmeno ben visibile) ci metto un foglio di carta igienica con su scritto "Nel motore ci metti solo la mia benzina e se lo fai con altre benzine si ferma tutto".Io la chiamo truffa.Non è concessione in licenza ma vendita.Vendita significa che dei miei soldi ne fanno quello che vogliono.Se invece fosse concessione in licenza dove loro decidono cosa posso fare di ciò che pago, io devo essere libero di decidere cosa debbano fare dei miei soldi (ad esempio, poterci solo comprare supposte).Visto che secondo la loro filosofia il tutto si perfeziona senza la firma, allora anche quando dò i soldi vale lo stesso discorso: nessuno ha autorizzato Nintendo a fare di quei soldi quello che vuole Nintendo...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 settembre 2013 13.27-----------------------------------------------------------
      • andreago71 scrive:
        Re: chi offre di più?

        E' come se io ti vendessi un'automobile e dentro
        il cofano (quindi nemmeno ben visibile) ci metto
        un foglio di carta igienica con su scritto "Nel
        motore ci metti solo la mia benzina e se lo fai
        con altre benzine si ferma
        tutto".
        Io la chiamo truffa. infatti e proprio come dici, quando compri un auto accetti implicitamente i vincoli che il costruttore e la legge ti impongono, ad esempio le gomme o la potenza erogata dal motore, stesso discorso la benzina, puoi metterci la benzina che vuoi?? puoi fabbricarti la tua e farci andare la tua auto? io non penso proprio!! Che poi sia una truffa è lampante, almeno dal punto di vista di chi compra, ma il mondo va così ognuno tira acqua al suo mulino!!
        • Phronesis scrive:
          Re: chi offre di più?
          Ciao.Scusate l'intromissione :)- Scritto da: andreago71
          infatti e proprio come dici, quando compri un
          auto accetti implicitamente i vincoli che il
          costruttore e la legge ti impongono , ad esempio
          le gomme o la potenza erogata dal motore, stesso
          discorso la benzina, puoi metterci la benzina che
          vuoi?? puoi fabbricarti la tua e farci andare la
          tua auto? io non penso proprio!! Che poi sia una
          truffa è lampante, almeno dal punto di vista di
          chi compra, ma il mondo va così ognuno tira acqua
          al suo
          mulino!!Perchè dici il costruttore?La legge impone tutti i vincoli che citi (gomme o potenza erogata benzina autoprodotta) e per tua sicurezza aggiungo.Il costruttore non mette vincoli. Anzi ci fa un mercato assurdo con le modifiche post vendita. Paradossalmente tu puoi prendere una BMW e trasformala in un trattore alla BMW non frega nulla.Non capisco perchè sempre si fanno i paragoni con il mondo delle auto (che inevitabilmente sono errati )... forse un giorno lo comprenderò XD
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: chi offre di più?
          - Scritto da: andreago71
          infatti e proprio come dici, quando compri un
          auto accetti implicitamente i vincoli che il
          costruttore e la legge ti impongono, ad esempio
          le gomme o la potenza erogata dal motore,Niente e nessuno ti vieta di modificare le gomme o la potenza del motore, semplicemente poi se vuoi usarla su strada pubblica devi farla riomologare. Se la usi su circuito o sulla tua strada privata sei liberissimo di fare quello che vuoi perché non metti a repentaglio la vita degli altri.Se modifichi una console metti a repentaglio la vita di qualcun altro? Al limite se la modifichi in modo che vada in corto metti a repentaglio la tua vita se scoppia un incendio... ma è la tua vita. Il suicidio non è illegale...
          stesso
          discorso la benzina, puoi metterci la benzina che
          vuoi??Certo che puoi, quale legge te lo impedirebbe?
          puoi fabbricarti la tua e farci andare la
          tua auto?Assolutamente sì.
          io non penso proprio!!Ecco bravo, non pensare, perché pensi male.
          Che poi sia una
          truffa è lampante, almeno dal punto di vista di
          chi compra, ma il mondo va così ognuno tira acqua
          al suo mulino!!Cioè tu giustifichi la truffa con "il mondo va così". Allora pure io ti pago con banconote fotocopiate, il mondo va così...
          • Guybrush scrive:
            Re: chi offre di più?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: andreago71[...]
            Niente e nessuno ti vieta di modificare le gomme
            o la potenza del motore, semplicemente poi se
            vuoi usarla su strada pubblica devi farla
            riomologare. Se la usi su circuito o sulla tua
            strada privata sei liberissimo di fare quello che
            vuoi perché non metti a repentaglio la vita degli
            altri.E' assolutamente corretto e aggiungo: ricordati di pagare il bollo.
            Se modifichi una console metti a repentaglio la
            vita di qualcun altro? Al limite se la modifichi
            in modo che vada in corto metti a repentaglio la
            tua vita se scoppia un incendio... ma è la tua
            vita. Il suicidio non è
            illegale...Sic...
            Certo che puoi, quale legge te lo impedirebbe?L'importante è rispettare tutte le leggi al riguardo e versare le accise sulla produzione di carburanti.
            Assolutamente sì.Vedi sopra.

            io non penso proprio!!

            Ecco bravo, non pensare, perché pensi male.Non pensare che non sei capace... mi ricorda qualcosa ;-)
            Cioè tu giustifichi la truffa con "il mondo va
            così". Allora pure io ti pago con banconote
            fotocopiate, il mondo va
            così...GT
    • get the facts scrive:
      Re: chi offre di più?
      se modifichi la tua auto ti becchi giustamtenuna multa perche metti arepentagliala tua vita e quella degli altrise modifichi una consolo potresti mettere a repentaglio la saluta informatica degli altri utenti (che so, una mofdifica rende vulnerabile la tua consle ai virus) ecco perche GIUSTAMENTE le modifiche devono essere vietate
      • Sg@bbio scrive:
        Re: chi offre di più?
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)Cioè sai cos'è il diritto di possesso?
        • panda rossa scrive:
          Re: chi offre di più?
          - Scritto da: Sg@bbio
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          Cioè sai cos'è il diritto di possesso?Il diritto del pastore di possedere le proprie pecore.Lui lo sa benissimo, in quanto interpreta il ruolo della pecora.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: chi offre di più?
        - Scritto da: get the facts
        se modifichi la tua auto ti becchi giustamtenuna
        multaMa assolutamente no.Quale articolo vieta di modificare la propria auto?E di quanto sarebbe la multa?Visto che queste domande resteranno senza risposta, io avrò dimostrato che tu avevi scritto una stupidaggine, e tu avrai dimostrato di essere un quacquaraquà.
        • Izio01 scrive:
          Re: chi offre di più?
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: get the facts

          se modifichi la tua auto ti becchi
          giustamtenuna

          multa

          Ma assolutamente no.
          Quale articolo vieta di modificare la propria
          auto? E di quanto sarebbe la multa?Bè, insomma... l'omologazione di un'automobile prevede certe caratteristiche, basate sul modello standard. Sul libretto sono indicati certi valori e non puoi cambiare tutto a tuo piacimento. Se ad esempio tu modifichi la centralina, aggiungendo KW, in teoria dovresti ri-omologarla o limitarti a circolare in aree private.
          Visto che queste domande resteranno senza
          risposta, io avrò dimostrato che tu avevi scritto
          una stupidaggine, e tu avrai dimostrato di essere
          un quacquaraquà.Assolutamente esatto, anche solo perché il paragone automobile-console c'entra come il frigorifero con la meccanica quantistica. Spero che stesse scherzando :)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: chi offre di più?
            contenuto non disponibile
          • Izio01 scrive:
            Re: chi offre di più?
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Izio01




            Bè, insomma... l'omologazione di
            un'automobile

            Pensi che possedere una F1 sia illegale perché
            non è
            omologata?
            Sei libero di fare tutte le modifiche senza
            infrangere alcune legge. Perdi l'omologazione?
            guiderai solo in circuiti
            privati.

            E comunque stiamo parlando di un automobile, la
            cui omologazione serve a proteggere la salute
            delle
            persone.
            Con le console tutto ciò non ha senso.Guarda che entrambi i concetti che hai espresso li ho delineati io stesso nel messaggio a cui hai risposto.
      • Guybrush scrive:
        Re: chi offre di più?
        - Scritto da: get the facts
        se modifichi la tua auto E circoli per le strade pubbliche con la tua auto modificata...
        ti becchi giustamte una
        multa perche metti arepentagliala tua vita e
        quella degli
        altriVero.
        se modifichi una consolo potresti mettere a
        repentaglio la saluta informatica degli altri
        utenti (che so, una mofdifica rende vulnerabile
        la tua consle ai virus) ecco perche GIUSTAMENTE
        le modifiche devono essere
        vietateC a $ $ a t a.Pure grossa.Cos' va il mondo...GT
      • Funz scrive:
        Re: chi offre di più?
        - Scritto da: get the facts
        se modifichi la tua auto ti becchi giustamtenuna
        multa perche metti arepentagliala tua vita eget a keyboard get the fuckts
        quella degli
        altri
        se modifichi una consolo potresti mettere a
        repentaglio la saluta informatica degli altri(rotfl)(rotfl)(rotfl)la saluta (ciao ciao!) informatica degli altri(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        utenti (che so, una mofdifica rende vulnerabile
        la tua consle ai virus) ecco perche GIUSTAMENTE
        le modifiche devono essere
        vietategiustamente unpardi :p
  • prova123 scrive:
    Questo per il passato
    Allo stato attuale per il Nintendo 3DS è uscito il modchip Gateway 3DS:http://www.gateway-3ds.com/che fa girare solo i giochi commerciali, ma non gli homebrew. Perchè non è stata dichiarata illegale? Come mai questa volta Nintendo fa finta di non vedere?Spera forse di vendere più console ? :D(non ci credo che non lo sappia, la scheda è commercializzata in tutto il mondo)
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Questo per il passato
      Non era stato già neotralizzato ?
      • prova123 scrive:
        Re: Questo per il passato
        Si. Poi è uscita la nuova versione del kernel che supporta il fw sino alla versione 4.5. Attualmente il 3DS è arrivato alla versione 6.x (non supportata). Secondo me il problema di fondo è che la scheda sfrutta un exploit che potrebbero tappare in qualsiasi momento. Inoltre se inseriscono nei giochi un controllo fw la scheda viene bloccata facilmente. Sembra strano che Nintendo sino ad ora non abbia fatto nulla dopo aver fatto "Brancaleone alle crociate" nei confrronti della R4.[img]http://circospetto.files.wordpress.com/2011/08/brancaleone-alle-crociate.jpg[/img]
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Questo per il passato
          - Scritto da: prova123
          Si. Poi è uscita la nuova versione del kernel che
          supporta il fw sino alla versione 4.5.
          Attualmente il 3DS è arrivato alla versione 6.x
          (non supportata). Secondo me il problema di fondo
          è che la scheda sfrutta un exploit che potrebbero
          tappare in qualsiasi momento. Inoltre se
          inseriscono nei giochi un controllo fw la scheda
          viene bloccata facilmente.Si patchano i giochi, in quel caso.Senza contare che non possono obbligare la gente ad aggiornare se l'aggiornamento non è dentro la cartuccia, perché non tutti hanno una connessione a internet...
  • meglio di leguleio scrive:
    in dubbio, pro reo
    se uno strumento e' "doubleface" cioe' permetter cose positive e negative, allora devono prevare quelle a favore dell'imputato. il chip e' legale. dura lex, sed lex.
    • zdsfasdfgsd fg sdfgsdfgsd fg sdfgsdfgsd fg scrive:
      Re: in dubbio, pro reo
      in dubio pro reo, non dubbio
      • meglio di leguleio scrive:
        Re: in dubbio, pro reo
        - Scritto da: zdsfasdfgsd fg sdfgsdfgsd fg sdfgsdfgsd fg
        in dubio pro reo, non dubbiograzie per la correzione
      • Get Real scrive:
        Re: in dubbio, pro reo
        - Scritto da: zdsfasdfgsd fg sdfgsdfgsd fg sdfgsdfgsd fg
        in dubio pro reo, non dubbioIn dubio (o no) pro pecunia. Così va il mondo: il potente prevale, il debole deve cedere.
        • Guybrush scrive:
          Re: in dubbio, pro reo
          - Scritto da: Get Real
          - Scritto da: zdsfasdfgsd fg sdfgsdfgsd fg
          sdfgsdfgsd
          fg

          in dubio pro reo, non dubbio

          In dubio (o no) pro pecunia. Così va il mondo: il
          potente prevale, il debole deve
          cedere.Ubi societas est iuris. Certo, se la società non è civile allora il diritto non esiste, vale quello del più forte... che non è sempre il più ricco, ma come Darwin ci insegna è il più adatto.Nintendo, fatti alla mano, s'è dimostrata miope, avida e poco accorta.GT
Chiudi i commenti