Toshiba mette 80 giga in 1,8 pollici

Il produttore giapponese presenterà un nuovo hard disk da 1,8 pollici con una capacità di 80 GB, considerata la più elevata del settore. Il disco implementa una nuova tecnologia di registrazione

Tokyo (Giappone) – Buone notizie per i fan dei dispositivi palmari. Con l’anno nuovo Toshiba è infatti pronta a lanciare due nuovi hard disk da 1,8 pollici che, a suo dire, contribuiranno a spingere la capacità dei device mobili e ridurne le dimensioni.

Uno dei due nuovi cuccioli di hard disk avrà una capacità di 80 GB, considerata un record per il formato da 1,8 pollici, uno spessore di 0,8 cm e un peso di 62 grammi. Il fratellino avrà invece una capacità di 40 GB, ma potrà vantare un minor spessore, pari a 0,5 cm, e un minor peso, pari a 51 grammi.

I dischi da 1,8 pollici di Toshiba equipaggiano diversi tipi di dispositivi portatili e palmari e, tra questi, i popolarissimi player multimediali di Apple: è dunque probabile che i nuovi hard disk dagli occhi a mandorla diverranno il cuore dei prossimi modelli di iPod e iPhoto, e chissà, magari consentiranno ad Apple di ridurre ulteriormente lo spessore del proprio player audio.

Un disco da 1,8 pollici di Toshiba Entrambi i drive hanno in comune una velocità di rotazione dei piattelli di 4.200 RPM, un tempo medio di accesso di 15 ms, un’interfaccia Ultra DMA/100 e una resistenza a shock di 500G se operativi e di 1.500G se a riposo. Ma ciò che più distingue questi due nuovi modelli dai loro predecessori e, secondo Toshiba, da tutti i prodotti concorrenti, è la tecnologia “perpendicular magnetic recording” (PMR).

Il concetto che sta dietro alla tecnica di registrazione “perpendicolare”, ossia quello di ordinare le cariche magnetiche in senso verticale (perpendicolare al piatto) invece che orizzontale, è vecchio di almeno due decenni, ma fino ad oggi la sua diffusione è stata ostacolata da elevati costi d’implementazione. Oggi quasi tutti i maggiori produttori di hard disk guardano con molto interesse a tale tecnologia: permette infatti, grazie al particolare orientamento delle cariche, di superare i limiti legati alla tradizionale registrazione longitudinale ed incrementare sensibilmente la densità di memorizzazione. Tale densità, nei nuovi dischi di Toshiba, è di 206 megabit per millimetro quadrato: la più elevata del settore, sostiene l’azienda.

Il produttore giapponese ha intenzione di applicare la nuova tecnologia anche al disco da 0,85 pollici annunciato all’inizio dell’anno: una mossa che gli consentirà di spingere la capacità di ogni piattello fino ad 8 GB.

La produzione in volumi dei nuovi drive da 1,8 pollici verrà avviata nel primo trimestre del 2005 per il modello da 40 GB (MK4007GAL) e nel secondo trimestre dello stesso anno per il modello da 80 GB (MK8007GAH).

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Bukowski scrive:
    Re: Bollywood!!!!
    Scusate ragazzi....ma che razza di roba guardate?
  • Bukowski scrive:
    Dittatura in arrivo
    Fra poco ci faranno pagare anche l'aria che respiriamo........se non lo stanno già facendo....la mia politica la conoscete già(sono già intervenuto in merito) poi,tra l'altro la rielezione dell'imperatore non ha fatto altro che continuare a dare potere alle major e a tutte le multinazionali che si spalmano su quel cretino(vedendo gli sviluppi internazionali,mi pare che altro non è).....mi ricordo un personaggio bellissimo SUPERCIUK....lo ricordate? rubava ai poveri per dare ai ricchi.....anche noi,purtroppo ne abbiamo uno...Dio li fa poi li accompagna.Nonostante tutto colgo l'occasione di porgere a tutto il POPOLO DELLA RETE ,a PUNTO INFORMATICO e, a tutti quelli che leggeranno questa mia,i MIGLIORI CLAMOROSI SPETTACOLARI AUGURI DI BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!un abbraccio,Bukowski.....P.S. scaricate gente,scaricate, che probabilmente il prossimo anno potrebbe essere molto peggio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il p2p favorisce il terrorismo
    - Scritto da: gerry
    - Scritto da: Anonimo

    Questo che ha aperto il topic e un troll

    Quello che ha aperto il topic è un
    umorista da 10 e lode :pConcordo, tutta la mia stima :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Il p2p favorisce il terrorismo
    - Scritto da: gerry
    Quello che ha aperto il topic è un
    umorista da 10 e lode :pQuoto in pieno. E' un genio altro che troll! :D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Il p2p favorisce il terrorismo
    Eh si tra qualche decina d'anni vediamo quanto ecologico sara' dare le scorie nucleari al terzo mondo o inviarle nello spazio...

    Infatti siamo gli unici fessi che producono
    energia elettrica in buona parte con
    centrali ad olio combustibile, invece che
    investire in carbone e nucleare come hanno
    fatto in paesi che hanno una coscienza
    ecologica tutt'altro che insignificante
    (Francia, Germania, Belgio, ...). Adesso
    avete capito perchè è
    così salata la bolletta della
    corrente?

    Ah, le lobby ... (indovinate quali)
  • Anonimo scrive:
    Re: Il p2p favorisce il terrorismo

    che ignoranza...e fin qui hai ragione...Ma di chi?- Scritto da: Anonimo
    che ignoranza l' energia elettrica non si
    produce con il petrolio...
    Si usa carbone,energia potenziale dell'
    acqua,geotermica e nucleare(tranne che in
    Italia)...
    Al massimo si usa il metano per le centrali
    turbogas (solo per centrali di potenza
    bassa)...
  • Anonimo scrive:
    Re: Statistiche?
    - Scritto da: Anonimo
    Tra l'altro, Silvio, sicuramente non
    è un massone perché i massoni
    sono aperti a qualsiasi credo, religione,
    preferenza sessuale e così via, bastaAHAHAHAHAHAHAH!!! dehe!!!!!
    Che a te stia bene o no, la massoneria
    è un'associazione più o meno
    segreta di liberi muratori che studiano il
    valore dei simboli e che sono mossi da
    intenti filantropi per costruire qualcosa di
    nuovo per l'umanità, che vogliono
    conquistare i saperi ermetici e segreti
    degli antichi maestri.Salutami il Bafometto e tutta l'allegra compagnia.
    Per tutto il resto secondo me basta andare
    sul sito della trasmissione Report del
    canale Rai3 della RAI.Certo, per vedere qualche pubblicità a favore di un maggior potere dell'ONU per "tenere in riga i cattivi USA" (poliziotto buono, poliziotto cattivo).
  • Anonimo scrive:
    Re: Precisazione
    Tranne? E approfondire guardando Giurassic parC :)- Scritto da: Anonimo
    Tutto ok tranne il fatto che il petrolio si
    e formato da microorganismi e non dai
    Dinosauri.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pensandoci meglio...
    bè per farti rendere l'idea io 2 anni fa sono stato indagato per foto di pedofilia online (prima diffusione poi possesso, tutto estinto perchè il fatto non sussite) perchè secondo l'accusa avevo nel mio sito pagine contenenti LINK ad altri siti con TGP pedofile, per giunta su spazi web extraeuropei. Ovviamente nel mio sito non c'erano nemmeno i LINK, ma l'accusa ha portato ad indagarmi (850 euro di avvocato) ma non ad incriminarmi. Per dei link teoricamente non possono incriminarti ma romperti le balle si!Marco - Scritto da: TPK

    - Scritto da: Anonimo

    Considerando che il seeder contiene il

    sistema per connettere i vari client ma
    non

    il file in oggetto non c'è
    appiglio

    legale.

    Beh, sarebbe bello sapere che fine hanno
    fatto quelli di EWS, visto che loro non
    ospitavano nemmeno file .torrent, ma solo
    link edonkey...
  • Anonimo scrive:
    Le major piangono miseria e intanto.....
    Intanto domani la "Gazzetta dello Sport" uscira' con la carta di colore completamente verde, in un monografico dedicato a Shrek 2..... Un'operazione pubblicitaria su cui il costo e' meglio sorvolare, per un film gia' conosciuto e atteso da (quasi) tutti e che per questo motivo non aveva certo bisogno di un'operazione marchettara come questa Non sarebbe stato meglio se questa major avesse "speso" gli stessi soldi abbassando anche di 1 solo ? il prezzo di migliaia (e non sto esagerando) di dvd del proprio catalogo? secondo me sarebbe stata una forma di pubblicita' di gran lunga migliore con una soddisfazione per il compratore piu' alta....... magari mi sbaglio non lo so', questo e' il mio punto di vista, ma d'altronde sono un sistemista informatico e non ho certo studiato tecniche di marKKeting Davide
  • Anonimo scrive:
    Re: Pensandoci meglio...
    - Scritto da: Anonimo
    Considerando che il seeder contiene il
    sistema per connettere i vari client ma non
    il file in oggetto non c'è appiglio
    legale.Bello sapere che non ci sia appiglio per il seeder
  • Anonimo scrive:
    Il p2p centralizzato e' morto.
    ...lunga vita a Kademlia:http://www.i-nodes.com/channels/italian/guide/kademlia.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non capite che Dan Glickman vince
    fratello, lo sai che a bere tutto il giorno ci si rimette il fegato?
  • Anonimo scrive:
    Re: Problema di Bittorrent

    Però non esiste un Search integrato
    in Bittorrent e quindi risulta impossibile
    senza un Portale in stile EnkeywebSite
    trovare materialmente il torrente e questa
    è la debolezza.invece e' una forza come lo e' l'indipendenza dei tracker.Le statistiche sul bittorrent sfuggono poiche' le comunita' si possono isolare dal resto del mondo e passare inosservate;adesso che hanno cominciato ad attaccare i piu' grossi gli altri cominceranno a nascondersi e sono tantissimi.
  • Anonimo scrive:
    Anche Torrent Youceff è down
    Già uno dei siti torrent molto fornito è down, infatti è da questa mattina che provo a connettermi, ma niente da fare.Per saperne di più http://www.slyck.com/news.php?story=624. Mi chiedo dove arriveremo.:'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Precisazione

    Anch'io...
    E pensa che io ho pure perso tempo a votare
    inutili i post...ti ho seguito a ruota ;-)
  • Anonimo scrive:
    Ma non capite che Dan Glickman vincera'?
    Non capite che Dan Glickman (il presidente della MPAA) e' l'uomo dietro tutto questo? Non capite che nessuno nella storia ha mai avuto la sua determinazione a spazzare via la pirateria dei film? Dan Glickman andra' fino in fondo, e il regno del p2p avra' fine per sua mano. E' lui che bisogna fermare, ed e' lui solo che potra' cambiare il corso della storia. Cosa penseranno tra venti anni i nostri figli? "Che furbi che erano quei figli di p...a che dieci anni fa si scaricavano tutto illegalmente, senza che il loro televisore lo notificasse alla polizia!" oppure: "furono dei grandi quei ragazzi, perche' combatterono per liberare il mondo dal concetto di copyright, ridando vita ad un arte non commerciale come quella che c'era stata fino al rinascimento"???
  • Anonimo scrive:
    Re: Problema di Bittorrent

    Esatto stavo per postare la stessa
    considerazione!
    Sul mulo puoi "permetterti" di tirare
    giù cose di 2-3 anni fa (e anche piu'
    vecchie) su BT se provi a scaricare qualcosa
    rilasciato anche solo 1 mese prima sono
    cavoli!questo perche' , ripeto, non c'e' una adeguata informazione ed how_to sui torrent.ricordo che si possono creare torrent per qualsiasi file che abbiate nel hd e che vorrete condividere.mettete poi il suddetto torent in un circuito di sharing o persino in link in un search engine ,ed il gioco e' fatto.il non trovare "roba vecchia" non e' un limite intrinseco del bittorrent, e' solo il limite del 90% degli utenti che ancora non ha capito la sua piena funzionalità :)
  • TPK scrive:
    Re: Precisazione
    - Scritto da: Anonimo

    Tutto ok tranne il fatto che il
    petrolio si

    e formato da microorganismi e non dai

    Dinosauri.

    Sono esterefatto dal numero di persone che
    al posto di farsi una risata o non hanno
    capito l'ironia del post, o si sono sentiti
    in dovere di fare precisazioni insulse

    :|Anch'io...E pensa che io ho pure perso tempo a votare inutili i post...
  • Anonimo scrive:
    Re: Precisazione

    Tutto ok tranne il fatto che il petrolio si
    e formato da microorganismi e non dai
    Dinosauri.Sono esterefatto dal numero di persone che al posto di farsi una risata o non hanno capito l'ironia del post, o si sono sentiti in dovere di fare precisazioni insulse:|
  • Anonimo scrive:
    Re: Una proposta...
    -
    Ma e' proprio la ciofeca (che non andresti
    mai a vedere al cinema proprio perche' e'
    ciofeca) che viene scaricata (eventualmente)
    e in genere proprio da chi non ha
    nessunissima intenzione di andarsela a
    vedere al cinema!
    Il 99% di cio' che circola sul p2p e'
    sicuramente cio' che rimarrebbe comunque
    "invenduto" sul mercato "normale".... (con
    buona pace dei piagnistei sul mancato
    introito).Hai perfettamente ragione, ma è proprio per questo che non andrebbe scaricata.Né cinema, né p2p.Semplicemente ignorata.Vedrai che poi piangono per qualcosa.....
  • Anonimo scrive:
    Re: mio cuggino...
    - Scritto da: Anonimo
    ATTENTATO!!!!!

    Hai infranto le vigenti norme sul copyright
    riproducendo parte di opera dell'ingegno...
    ALLA GOGNA!!!!Anche tu l'hai riprodotto!Comunque è meno del 15% dell'opera... e poi invoco il "fair use".
  • Anonimo scrive:
    Re: GRANDE
    - Scritto da: Anonimo
    bellisimo.Spero diventi un cult.Certo, basta che non si metta a scrivere libri di storia, perchè ha le idee un pò confuse.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bollywood!!!!
    - Scritto da: Anonimo
    beh intanto....l'ironia no eh nn si
    capisce..vabbeh..allora ti spiego un po' di
    cose....a parte che film tipo kali etc nn
    sono citazioni ma invenzioni
    (ironiche)....ma te che fai una (per te)
    dotta citazione di un film cinese che si
    chiama lampade rosse?? naaaa primo e'
    LANTERNE rosse e secondo nn e'
    sottotitolato...perche' fortunatamente e'
    stato doppiato.....se vuoi qualcosa in
    cinese veramente trash al max ti posso
    consigliare Pulgasari...provare per credere!Beh scusa, anche la mia ironia non si capisce vero? Lanterne .. tzè... giusto, ricordo di averlo visto alle 2:30 di notte su rai 3 e con i sottotitoli.Però graaazie per il suggerimento. lo troverò con Bit Torrent?
  • Anonimo scrive:
    Re: Bollywood!!!!
    beh intanto....l'ironia no eh nn si capisce..vabbeh..allora ti spiego un po' di cose....a parte che film tipo kali etc nn sono citazioni ma invenzioni (ironiche)....ma te che fai una (per te) dotta citazione di un film cinese che si chiama lampade rosse?? naaaa primo e' LANTERNE rosse e secondo nn e' sottotitolato...perche' fortunatamente e' stato doppiato.....se vuoi qualcosa in cinese veramente trash al max ti posso consigliare Pulgasari...provare per credere!
  • Anonimo scrive:
    Re: Il p2p favorisce il terrorismo
    Non hai capito che il suo tono era ironico?Devo venire io a dirtelo? :(
  • Anonimo scrive:
    Re: "Furto di massa"
    Guarda che se i soldi invece di andare sprecati a causa di inefficienze come hai giustamente fatto notare tu, vanno buttati in contributi statali di parte (vedi decoder) riduzione tasse ai piu' ricchi.... Credo che in questa legislatura ne perderemo ancora di piu' di soldi, di quanti ne abbiamo persi in 50 anni...e poi in 50 anni c'e' stata la DC al governo, e il partito che ne rivendica le ideologie è proprio il partito del nano....FI
    perche' probabilmente ti andavano bene i governi che han
    ridotto il paese alla fame, con 50 anni di malgoverno, debiti
    eccetera.....statali incompotenti ( vedi uffici, poste eccetera )
    strapagati anche da TE per NON fare quello per cui son
    pagati.NON sono di parte, non me ne potrebbe fregar di meno....ma se ci sara' questo "sconto" beh, staremo a vedere.Se non ci sara' beh...non e' cambiato niente...Ma nel caso...perche' brontolare solo adesso ?Tzk Tzk....sempre a strillare , come ai tempi di piazza venezia....e poi quando c'era "da fare" ....ZAM ! tutti via, scappati, non si sa' bene dove fossero....pero' tutti han detto "si"....meditate gente...
  • Anonimo scrive:
    Hollywod.....ma va cagher....
  • Anonimo scrive:
    Re: Statistiche?
    - Scritto da: Anonimo
    Oppure ci sono documenti di processi reali
    che spiegano che la massoneria esista
    realmente
    e controlla la politica mondiale da anni, e
    non e'
    un gruppo che nasconde tesori come vogliono
    farci credere con i film tipo "Il tesoro
    dei templari".Quella non è massoneria, quello è altro, camuffato da massoneria.Per esempio la P2 ( loggia propaganda 2 ) non era massoneria, ma era una associazione segreta di stampo sovversivo ( se non sbaglio ), di cui faceva parte pure Silvio, dove i fratelli erano pure dispensati dai rituali, c'era solo il camuffamento da massoneria perché era strumentale allo scopo.Tra l'altro, Silvio, sicuramente non è un massone perché i massoni sono aperti a qualsiasi credo, religione, preferenza sessuale e così via, basta pensare alle pubbliche paranoie di Silvio sui comunisti per rendersi conto che non potrà mai essere il fratello di nessuna loggia.Tra l'altro il venerabile Licio G., con Silvio, ha visto avverarsi la sua visione di un'Italia pilotata dalla televisione, eh sì, la P2 è stata un successone.Fai attenzione a non parlare di ciò che non sai, tu fai di tutta un'erba un fascio, è come dire che gli utenti di Linux sono dei sovversivi ( che però è quasi sempre vero :) ), più precisamente è come dire che quelli che portano una camicia rossa sono comunisti ( che è quasi sempre falso ).Che a te stia bene o no, la massoneria è un'associazione più o meno segreta di liberi muratori che studiano il valore dei simboli e che sono mossi da intenti filantropi per costruire qualcosa di nuovo per l'umanità, che vogliono conquistare i saperi ermetici e segreti degli antichi maestri.La massoneria non c'entra un fico secco con quello che dici tu, addirittura il caso P2 ha gettato tanto discredito che molte logge sono diventate pubbliche e ne sono comparse di nuove, pubbliche, per cancellare il discredito.
    Per non parlare di tutti i video che
    dimostrano
    che in Africa c'e' da anni la Terza guerra
    mondiale,
    ma che i media, e gli organismi di
    diffusionePer tutto il resto secondo me basta andare sul sito della trasmissione Report del canale Rai3 della RAI.Concordo quasi tutto quanto di quello hai detto ma poiché, proprio con il p2p chiunque può mettere in linea qualsiasi cosa vera o falsa ( manuale della CIA ), spero che tu non abbocchi come un pesce a tutto quello che circola.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma Uffaaaaaaaaaaaa
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    volevo installarmelo!

    Ne parlavao proprio ieri con degli
    amici....

    Forse porto sfiga!

    Hai capito l'articolo o no??????? Dicono che
    vogliono colpire quelli che mettono i link
    torrent dei film sui loro siti.
    Hai un sito con link torrent? ah no non ce
    l'hai?
    E allora che ti cambia a scaricare con
    torrent?
    Rischiavi ieri come rischi oggi.....
    A parte che dovresti installarlo lo stesso
    visto che ci sono dei siti che offrono
    materiale legale tramite bittorrentCerto che ho letto l'articolo... però anche tu ... caspita mi aggredosci per niente.... :| come quei preti che durante la confessione a bruciapelo chiedono : "dove tieni le mani quando dormi?" :sOk Ok lo installo
  • Anonimo scrive:
    Re: la nuova mission...
    - Scritto da: Anonimo
    tra una mission e l'altra, cominciano ad
    essere numerosi i fronti su cui danno
    battaglia...
    ogni anno c'è una nuova
    applicazione...
    riusciranno a resistere contro la
    mutabilità di internet?NO!Per definizione... internet E' la gente che la usa... Il resto e' fuffa!
  • Anonimo scrive:
    Re: Una proposta...
    - Scritto da: Anonimo
    Visto che Hollywood continua con queste
    belle pensate, la prossima volta che qualche
    "stronzetto-divo" del cinema americano
    arriva dalle nostre parti, non sarebbe
    meglio accoglierlo a pernacchie, invece che
    a gridolini, svenimenti e richieste di
    autografi?

    E la smettessimo di andare a vedere al
    cinema l'odissea infinita de
    L'Uomoragnomatrixringshulkterminatorecc.ecc.1Ma e' proprio la ciofeca (che non andresti mai a vedere al cinema proprio perche' e' ciofeca) che viene scaricata (eventualmente) e in genere proprio da chi non ha nessunissima intenzione di andarsela a vedere al cinema!Il 99% di cio' che circola sul p2p e' sicuramente cio' che rimarrebbe comunque "invenduto" sul mercato "normale".... (con buona pace dei piagnistei sul mancato introito).
  • 3p scrive:
    Re: la nuova mission...
    - Scritto da: Anonimo
    ogni anno c'è una nuova
    applicazione...
    riusciranno a resistere contro la
    mutabilità di internet?Mission: impossible!Ta ta tatta ta ta tatta ta ta.... :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Indagate le major
    per me potrebbero pure smantellarle :D
  • MrPesca scrive:
    Re: Statistiche?
    Quoto e sottoscrivo tutto!!A
  • Anonimo scrive:
    Re: mio cuggino...
    ATTENTATO!!!!!Hai infranto le vigenti norme sul copyright riproducendo parte di opera dell'ingegno... ALLA GOGNA!!!!
    Adesso ho capito perché:

    Mi ha detto mio cuggino che una volta si
    è schiantato con la moto, mio cuggino
    mio cuggino.
    Mi ha detto mio cuggino che poi si è
    tolto il casco e si è aperta la
    testa, mio cuggino mio cuggino.
    Mio cuggino si è tolto il casco...
    mio cuggino si è aperta la testa...
  • Anonimo scrive:
    Una proposta...
    Visto che Hollywood continua con queste belle pensate, la prossima volta che qualche "stronzetto-divo" del cinema americano arriva dalle nostre parti, non sarebbe meglio accoglierlo a pernacchie, invece che a gridolini, svenimenti e richieste di autografi?E la smettessimo di andare a vedere al cinema l'odissea infinita de L'Uomoragnomatrixringshulkterminatorecc.ecc.123456789?E scaricare dalla rete simili ciofeche?Se vogliamo davvero mandarli a spalare letame (cosa darei per vedere Nicole Kidman con un badile in mano....), bisogna cominciare ad ignorarli.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pensandoci meglio...
    - Scritto da: Anonimo
    Considerando che il seeder contiene il
    sistema per connettere i vari client ma non
    il file in oggetto non c'è appiglio
    legale.Secondo me questo non li farà desisteredal tentare di romperci il seeder...
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta...
    Ma perche scaricate ???Io da 4 anni circa scambio solo. Amici, vicini di casa, colleghi e altri come me.Internette ?? pitupi ?? ma va la .Scaricate solo ciò che non trovate in giro. Testi , libri , documenti, info e pornazi.ciao
  • Anonimo scrive:
    Indagate le major
    Sotto inchiesta le major dell'entertainment americano, dietro esplicita richiesta di se stesse. Presunto capo d'accusa la produzione di materiale audio-video-digitale potenzialmente piratabile."Secondo gli ultimi orientamenti economo-politici," sostiene un portavoce dell'accusa, "chi favorisce il proliferare di materiale protetto da copyright in rete, è assimilabile alla figura del pirata informatico".Lo stesso portavoce, intervistato questa volta in qualità della controparte difensiva, si è rifiutato di rilasciare commenti, trincerandosi dietro uno schizzofrenico e laconico "no comment!".--Fab.
  • Anonimo scrive:
    Re: ricordatevi:
    - Scritto da: Anonimo
    lui vede tutto:
    non desiderare la cosa d'altri!
    :)(lui:) "Cosa *nostra* è!!!" :) :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta...
    - Scritto da: teddybear
    - Scritto da: Zio Bob
    [cuttone]

    di persone che così facendo
    rendono

    praticamente inutilizzabili alcuni fra i

    principali negozi delle principali

    città?

    Praticamente una specie di sciopero
    generale. Stai a casa danneggiando l'azienda
    per cui lavori, per protesta contro il
    governo. In questo caso danneggi i
    negozianti per protestare contro la SIAE&Co.
    Controproposta. Andiamo tutti a suonare per
    24 ore al giorno al campanello del vicino di
    casa del Presidente del Consiglio. Tutto il
    via vai di gente potrebbe anche dare
    fastidio al Cavaliere e forse anche il suono
    del campanello.NO, ma che vuoi che glie ne importi!Quel signore di case ne ha almeno un decina; tuttal più cambia domicilio o magari va a godersi una bella vacanza alle Bahamas dove, tanto per cambiare, ha una villa anche li!L'unica soluzione é quella di NON COMPRARE PIU' CD ne DVD e se proprio al finlm non si vuol rinunciare, al limite si può ricorrere al noleggio, meglio poi se fatto da un piccolo distributore non aderente ale grandi catene di noleggio video intarnazionali.Quanto alla musica, infine, va benissimo anche la radio: anzi con una connessione veloce e un programmino tipo real audio si possono ascoltare praticamente tutte le emittenti del mondo (anche quelle prettamente musicali); io faccio così gia da circa 3 anni e devo dire che vivo felice anche senza scaricare molto!
  • Anonimo scrive:
    Re: Statistiche?
    il GUAIO VERO è che le persone (singole) non VOGLIONO piuù sapere, vogliono NON sapere.Solo quando diventano GRUPPO allora hanno la forza di parlare. Purtroppo (almeno nel breve periodo) il P2P non organizza il gruppo come invece fanno i MEDIA.IL p2p oggi facilita l'isolamento e non la mobilitazione.I docs a ciu fai riferimento sono solo una parte infinitesimale dei contenuti del P2p.La stragrande parte sono filmetti del cazzo , musica demenziale e pornazzi.Diciamo la verita.
  • Anonimo scrive:
    ricordatevi:
    lui vede tutto:non desiderare la cosa d'altri!:)
  • Anonimo scrive:
    Re: Il p2p favorisce il terrorismo
    Prendi le gocce o sei così al naturale............Share the fun
  • Anonimo scrive:
    Re: Senti chi parla...
    - Scritto da: CoreDump
    Gruypush trepood, NOOOO ho detto Guybrush
    Threepwood :DPeepwood...
  • Anonimo scrive:
    Re: la nuova mission...
    - Scritto da: Anonimo
    tra una mission e l'altra, cominciano ad
    essere numerosi i fronti su cui danno
    battaglia...
    ogni anno c'è una nuova
    applicazione...
    riusciranno a resistere contro la
    mutabilità di internet?Ma sopratutto, tra una mission ed un'altra, riusciranno a conservare soldi abbastanza per fare almeno un film decente?lo chiedo perché anche la qualità dei film americani ultimamente è calata...:(
  • CoreDump scrive:
    Re: Senti chi parla...
    - Scritto da: ElfQrin
    "Sono Guybrush Threepwood e sono un temibile
    pirata"

    :D


    ==================================
    Modificato dall'autore il 15/12/2004 10.19.12Gruypush trepood, NOOOO ho detto Guybrush Threepwood :DScusate l'OT ma non sono riuscito a restistere, gran bel nick,per il resto sono completamente d'accordo con l'autore del3d su tutto, ma tanto aimè le major sono paragonabili adun rinoceronte, forti piene di soldi ma miopi di vista :(saluti. :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Il p2p favorisce il terrorismo

    Ma vorrei fare una precisazione. Le torri
    gemelle sono state attaccate ben prima
    dell'invasione dell' Iraq... il che non
    è irrilevante... c'è gente che
    ormai vede la storia in questo ordine.Non vorrei scatenare una polemica in un thread divertente., ma c'e' una altra cosa _non_ irrilevante per ristabilire l'_ordine_ della vicenda: PARE che l'Iraq non avesse armi di distuzione di massa, ne nulla a che vedere con i signori di bin-laden...... solo un sacco di petrolio!
  • Anonimo scrive:
    Re: Shareconnector.com
    - Scritto da: Anonimo
    Correzione, secondo un articolo presente su
    cnn money, l'operazione sembra coordinata
    dalla mpaa americana e azioni sono state
    effettuate negli USA, UK, Francia, Finlandia
    e Olanda...Giusto per ricordare che l'Europa è un protettorato USA...
  • TPK scrive:
    Re: Pensandoci meglio...
    - Scritto da: Anonimo
    Considerando che il seeder contiene il
    sistema per connettere i vari client ma non
    il file in oggetto non c'è appiglio
    legale.Beh, sarebbe bello sapere che fine hanno fatto quelli di EWS, visto che loro non ospitavano nemmeno file .torrent, ma solo link edonkey...
  • Anonimo scrive:
    Pensandoci meglio...
    Considerando che il seeder contiene il sistema per connettere i vari client ma non il file in oggetto non c'è appiglio legale.Per quanto riguarda i siti dove si trovano i file P2P essi non contengono il file stesso e sono quindi legittimi, al massimo l'ultima bella legge americana li colpevolizza ma apparte i confini a stelle e strisce non c'è legislatura per colpire i siti.Quanto ai DDoS vorrei ricordare che un qualsiasi provider degno di tal nome è in grado di rintracciare un buon 80% degli IP che hanno partecipato... se si volesse basterebbe iniziare un action (o una class action americana il cui far affluire tutti quelli che dal DDoS hanno avuto dei disservizi) per fargli passare la voglia...La forza delle major è solo quella di far credere chi hosta questi siti di avere, in fondo, torto.
  • teddybear scrive:
    Re: Proposta...
    - Scritto da: Zio Bob[cuttone]
    di persone che così facendo rendono
    praticamente inutilizzabili alcuni fra i
    principali negozi delle principali
    città?Praticamente una specie di sciopero generale. Stai a casa danneggiando l'azienda per cui lavori, per protesta contro il governo. In questo caso danneggi i negozianti per protestare contro la SIAE&Co.Controproposta. Andiamo tutti a suonare per 24 ore al giorno al campanello del vicino di casa del Presidente del Consiglio. Tutto il via vai di gente potrebbe anche dare fastidio al Cavaliere e forse anche il suono del campanello.
  • ElfQrin scrive:
    Senti chi parla...
    "Sono Guybrush Threepwood e sono un temibile pirata":D==================================Modificato dall'autore il 15/12/2004 10.19.12
  • gerry scrive:
    Re: Il p2p favorisce il terrorismo
    - Scritto da: Anonimo
    Questo che ha aperto il topic e un trollQuello che ha aperto il topic è un umorista da 10 e lode :P
  • Anonimo scrive:
    Re: Il p2p favorisce il terrorismo
    Questo che ha aperto il topic e un troll
  • Zio Bob scrive:
    Proposta...
    Vogliamo dare un segnale provocatorio a coloro che con mezzi discutibili (ddos) tentano di bloccare i vari canali di condivisione? e comunque a tutti coloro che vorrebbero annientare il P2P?visto che entrare in un negozio di cd, controllare per 15 minuti ciò che è esposto, per poi uscire senza aver comprato non è reato... perchè non organizzare sotto Natale (venerdi 24 sarebbe il massimo!), un bel flusso continuo (fatto per 3 ore, tipo dalle 10 alle 13, sarebbe già abbastanza significativo) di persone che così facendo rendono praticamente inutilizzabili alcuni fra i principali negozi delle principali città?faccio un assist a chi ha idea di come ci si dovrebbe organizzare :p:|
  • Guybrush scrive:
    Prima di tutto e' un problema di diritto
    Jay Berman scrive: "Chi è coinvolto nel funzionamento di servizi peer-to-peer non autorizzati danneggia il mondo della musica, i produttori di film, le imprese legali online e tutti coloro che contano sul copyright per la propria vita. Colpire i server del peer-to-peer, che agiscono come depositi di distribuzione di materiale illegale, è un altro modo di contenere l'abuso della tecnologia P2P da parte di persone intente ad un furto di copyright di massa" Purtroppo per te le Leggi (incluso definire cosa e' "autorizzato" e cosa no) non le fanno i manager, ma i rappresentanti del popolo legalmente e democraticamente (piu' o meno) eletti.Eventuali attacchi contro i server di bittorrent saranno trattati come tutti gli altri atti di pirateria informatica, i responsabili, quando individuati, saranno processati e condannati secondo le leggi dei rispettivi paesi e degli accordi internazionali ove esistenti.Oltretutto i cosiddetti server P2P sono nient'altro che PC domestici e colpire queste macchine equivale a colpire proprio quel mercato che si sta cercando di conquistare.Ultima considerazione: imbottire gli attuali supporti con sistemi di protezione sempre piu' restrittivi non fa altro che premiare chi il prodotto lo ha ottenuto illegalmente. Difatti un CD "protetto" spesso e volentieri presenta artefatti e disturbi che mancano nei prodotti pirata, mentre un DVD spesso e volentieri (provate a vedere la Trilogia di SW su un portatile con Win XP e poi provate a lanciare Net View...) contiene anche altre cose che invece non dovrebbero esserci, ma che si installano lo stesso e tentano di impedire le copie illegali.Altro che Far West, questa e' guerra.G.T.
  • Anonimo scrive:
    Re: Statistiche?


    Hai perfettamente ragione. Nei canali p2p
    ci sono film come "The Corporation" che
    se visti da troppe persone potrebbero
    risvegliare le coscienze e far capire
    alla gente cosa sta realmente succedendo.

    Oppure ci sono i filmati che dimostrano che
    quanto dice la CIA sul fatto che soldati
    americani non avrebbero supportano
    segretamente
    colpi di stato in tutto il mondo da 30 anni
    (inclusi diversi genocidi) sono menzogne.Quoto tutto e sottoscrivo. Ora si capisce veramente perchè hanno paura del P2P, non vogliono che la gente sappia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Shareconnector.com
    Correzione, secondo un articolo presente su cnn money, l'operazione sembra coordinata dalla mpaa americana e azioni sono state effettuate negli USA, UK, Francia, Finlandia e Olanda...
  • Anonimo scrive:
    Re: Problema di Bittorrent
    Irc, semplicemente irc.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' tutto previsto...Bittorrent = Exeem
    possono denunciare migliaia di utenti per volta a scopo persuasivo finchè non smettonotanto non smetteranno ......forse e dico forse con molti dubbi capiranno......tasserrano sta cazz di adsl......e non ci romperanno più di tanto i ...poi mi sveglio che è tardi e devo andare a lavorare
  • Anonimo scrive:
    Re: Mai una volta che denuncino google...
    hai fatto bene a suggerirglieloa breve chiuderanno anche quello
  • Anonimo scrive:
    Re: Si vabbè, allora chiudete tutto!
    - Scritto da: Anonimo
    Se si applicasse un principio simile a campi
    fuori dall'informatica si vedrebbero cose
    ancora più assurde.
    Ad esempio dovrebbero accanirsi contro le
    biblioteche, visto che da una biblioteca
    posso ad esempio accedere a cronache o saggi
    riguardanti attività illegali. E allo
    stesso modo perseguire ad esempio gli autori
    dei suddetti libri.....
    Appunto, c'e' una direttiva europea per la limitazione delle biblioteche, non mi ricordo i dettagli, ma ci sono state proteste anche se poco pubblicizzate (purtroppo poca gente usa le biblioteche)...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il p2p favorisce il terrorismo
    Tra l'altro se il 24 dicembre le marmotte confezioneranno la cioccolata dovranno farlo al buio per fare la loro parte nella corsa al risparmio. Anche mio cuggino usa la moto ma va in giro a fari spenti proprio per risparmiare.Ahhh mio cuggino mio cuggino....
    • Anonimo scrive:
      mio cuggino...
      - Scritto da: Anonimo
      Anche mio cuggino usa la moto
      ma va in giro a fari spenti proprio per
      risparmiare.Adesso ho capito perché:Mi ha detto mio cuggino che una volta si è schiantato con la moto, mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che poi si è tolto il casco e si è aperta la testa, mio cuggino mio cuggino.Mio cuggino si è tolto il casco... mio cuggino si è aperta la testa...
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo un incentivo...
    Credo che il genitore del tuo post intendesse dire un forum o pagina web con link/hash che risiede nella rete p2p stessa, quindi distribuito tra i vari peer, per capirsi simile al funzionamento di freenet o antsp2p.Comunque si, kademlia e overnet hanno solo bisogno di una pagina con un po' di IP di peer per il bootstrap del network...
  • Anonimo scrive:
    Re: Shareconnector.com
    Ah, dimenticavo, l'operazione olandese sembra essere non collegata con quella finlandese.
  • Anonimo scrive:
    Re: Shareconnector.com
    - Scritto da: Anonimo
    è morto.
    Che centri qualcosa? :|C'e' stata un'operazione dell'equivalente olandese della guardia di finanza dopo la richiesta dell'equivalente olandese della siae. Shareconnector e release4u, entrambi olandesi sono stati chiusi, server sequestrati e circolano voci che ci sarebbero stati anche 8 arresti.Anche almeno un'altro sito finlandese, finreactor, sembra essere stato chiuso...
  • Anonimo scrive:
    Il p2p favorisce il terrorismo
    Immagino che molti possano credere che il titolo sia opera di un TROLL ma vi assicuro che non è così, vi spiego subito il perché.Come ben sapete i consumi energetici aumentano a dismisura di anno in anno, non a caso tempo fa' ci sono stati blackout totali in varie nazioni del mondo, tra cui l'Italia.A cosa è dovuto questo incremento spasmodico?Ebbene sì, la colpa è del P2P!Facciamo un attimo un passo indietro: milioni di anni fa c'erano i dinosauri. Poi sono morti perché faceva freddo, si sono trasformati in petrolio e gli sceicchi si sono arricchiti.Ora quel petrolio come ben sapete è usato non solo per produrre benzina e impermeabili, ma anche per la produzione di energia elettrica.Purtroppo il petrolio sta finendo, si potrebbe clonare i dinosauri e trasformarli poi in petrolio (per approfondire consiglio di guardare il documentario: Jurassic Park). Solo che la chiesa è contraria alla clonazione perché l'embrione è sacro.Allora una seconda via sarebbe quella di ridurre i consumi energetici, ma la gente in America e in Europa continua a comprare pc, notebook, ipod, ibook ecc...ecc... il tutto per vedere film scaricati illegalmente di Truffaut, Kurosawa, Fellini, Kubrick (tutti registi che ora stanno avendo problemi a campare per colpa del p2p) e ascoltare canzoni scaricate dei Pooh e di Dj Francesco usando i famigerati programmi emiul e kazza.Mentre con un sito normale tu ti colleghi e scarichi sapendo anche a che ora terminerà di scaricare, ecco con un programma p2p devi lasciare il tuo computer acceso ore ed ore, se non giorni e giorni, e a volte mesi e mesi a farsi le code per scaricare piccoli chunk ed acquisire crediti.Il 75% del traffico internet viaggia sul p2p, solo il 35% è occupato da bittorrent. I router sono sovraccaricati perché i programmi p2p usano protocolli e vie meno razionali rispetto all'http e che aumentano l'incremento delle cpu dei router che devono veicolare il traffico.Ora immaginate milioni e milioni di computer sempre accesi per scaricare col p2p e router sovraccaricati, questo porta all'aumento ingiustificato dei consumi energetici. Da uno studio è emerso che per scaricare un singolo file usando un programma p2p si consuma tanta energia quando il 3,2% di tutte le lavatrici presenti nello Stato del Vaticano.Per tutte queste ragioni gli USA, per far fronte alle richieste energetiche dovute al p2p, sono costretti a invadere i paesi con grandi risorse petrolifere come l'Iraq, e di conseguenza poi gli arabi si arrabbiano e bombardano le torri gemelle e tutto questo alimenta il terrorismo.Ora basterebbe un po' di buon senso, per esempio a Santo Stefano, giorno in cui in frigo ci sono solo avanzi e in tv fanno le repliche di Asterix, non lasciatevi tentare dallo scaricare l'ultimo film di Jennifer Lopez tramite bittorrent, non fareste altro che aiutare Bin Laden, pensateci.
    • Riot scrive:
      Re: Il p2p favorisce il terrorismo
      ROTFL!Occhio, che gli avvocati gli avvocati delle major potrebbero rubarti l'idea.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il p2p favorisce il terrorismo
      e Babbo Natale che dal polo nord si scarica l'impossibile con la sua connesione satellitare :DALK
    • Anonimo scrive:
      Re: Il p2p favorisce il terrorismo

      ...non lasciatevi tentare
      dallo scaricare l'ultimo film di Jennifer
      Lopez tramite bittorrent...Anche perchè l'ho visto ed è un film veramente scarso...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il p2p favorisce il terrorismo
      provo a usare il tuo stesso filo logico...sappiamo che la legge del caos sostiene che "una farfalla che sbatte le ali da qualche parte, può generare un uragano dall'altra parte del mondo"quindi per risolvere tutti i problemi metereologici (guardiamo le filippine) secondo il tuo filo logico basterebbe sterminare tutte le farfalle del mondo! ma io non lo so come si può arrivare a certi ragionamenti... :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Il p2p favorisce il terrorismo
      - Scritto da: Anonimo
      Immagino che molti possano credere che il
      titolo sia opera di un TROLL ma vi assicuro
      che non è così, vi spiego
      subito il perché.

      Come ben sapete i consumi energetici
      aumentano a dismisura di anno in anno, non a
      caso tempo fa' ci sono stati blackout totali
      in varie nazioni del mondo, tra cui
      l'Italia.

      A cosa è dovuto questo incremento
      spasmodico?
      Ebbene sì, la colpa è del P2P!

      Facciamo un attimo un passo indietro:
      milioni di anni fa c'erano i dinosauri. Poi
      sono morti perché faceva freddo, si
      sono trasformati in petrolio e gli sceicchi
      si sono arricchiti.
      Ora quel petrolio come ben sapete è
      usato non solo per produrre benzina e
      impermeabili, ma anche per la produzione di
      energia elettrica.
      Purtroppo il petrolio sta finendo, si
      potrebbe clonare i dinosauri e trasformarli
      poi in petrolio (per approfondire consiglio
      di guardare il documentario: Jurassic Park).
      Solo che la chiesa è contraria alla
      clonazione perché l'embrione è
      sacro.

      Allora una seconda via sarebbe quella di
      ridurre i consumi energetici, ma la gente in
      America e in Europa continua a comprare pc,
      notebook, ipod, ibook ecc...ecc... il tutto
      per vedere film scaricati illegalmente di
      Truffaut, Kurosawa, Fellini, Kubrick (tutti
      registi che ora stanno avendo problemi a
      campare per colpa del p2p) e ascoltare
      canzoni scaricate dei Pooh e di Dj Francesco
      usando i famigerati programmi emiul e
      kazza.
      Mentre con un sito normale tu ti colleghi e
      scarichi sapendo anche a che ora
      terminerà di scaricare, ecco con un
      programma p2p devi lasciare il tuo computer
      acceso ore ed ore, se non giorni e giorni, e
      a volte mesi e mesi a farsi le code per
      scaricare piccoli chunk ed acquisire
      crediti.
      Il 75% del traffico internet viaggia sul
      p2p, solo il 35% è occupato da
      bittorrent. I router sono sovraccaricati
      perché i programmi p2p usano
      protocolli e vie meno razionali rispetto
      all'http e che aumentano l'incremento delle
      cpu dei router che devono veicolare il
      traffico.
      Ora immaginate milioni e milioni di computer
      sempre accesi per scaricare col p2p e router
      sovraccaricati, questo porta all'aumento
      ingiustificato dei consumi energetici. Da
      uno studio è emerso che per scaricare
      un singolo file usando un programma p2p si
      consuma tanta energia quando il 3,2% di
      tutte le lavatrici presenti nello Stato del
      Vaticano.
      Per tutte queste ragioni gli USA, per far
      fronte alle richieste energetiche dovute al
      p2p, sono costretti a invadere i paesi con
      grandi risorse petrolifere come l'Iraq, e di
      conseguenza poi gli arabi si arrabbiano e
      bombardano le torri gemelle e tutto questo
      alimenta il terrorismo.
      Ora basterebbe un po' di buon senso, per
      esempio a Santo Stefano, giorno in cui in
      frigo ci sono solo avanzi e in tv fanno le
      repliche di Asterix, non lasciatevi tentare
      dallo scaricare l'ultimo film di Jennifer
      Lopez tramite bittorrent, non fareste altro
      che aiutare Bin Laden, pensateci.Infatti bei tempi quelli dei siti w*rez, niente code, niente p*gnette (Cangini docet), e sapevi cosa scaricavi e quando finivi!!!!!!!:D:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Il p2p favorisce il terrorismo

      Per tutte queste ragioni gli USA, per far
      fronte alle richieste energetiche dovute al
      p2p, sono costretti a invadere i paesi con
      grandi risorse petrolifere come l'Iraq, e di
      conseguenza poi gli arabi si arrabbiano e
      bombardano le torri gemelle e tutto questo
      alimenta il terrorismo.Bello come intervento, mi ha fatto sorridere. :-)Ma vorrei fare una precisazione. Le torri gemelle sono state attaccate ben prima dell'invasione dell' Iraq... il che non è irrilevante... c'è gente che ormai vede la storia in questo ordine.
    • Anonimo scrive:
      GRANDE
      bellisimo.Spero diventi un cult.
    • Anonimo scrive:
      Precisazione
      Tutto ok tranne il fatto che il petrolio si e formato da microorganismi e non dai Dinosauri.
    • allanon scrive:
      Re: Il p2p favorisce il terrorismo
      Si, ma tu non hai tenuto conto del fattore X : il p2p contribiusce alla diffusione della banda larga, la banda larga contribuisce a rendere le persone asociali, facendo loro passare un sacco di tempo al PC invece che con gli amici, le persone asociali usano meno la macchina (non hanno bisogno di andare da nessuna parte) quindi specano meno carburante... E poi visto che il carburante bruciato incrementa l'effetto serra del pianeta abbiamo un altro ritorno energetico, individuabile nel minor uso di condizionatori...Ora, traendo le conlusioni, direi che siamo 2 a 1 per il p2p, quindi posso affermare con certezza che il p2p combatte il terrorismo ....Mio dio però, forse è il caso che consulti uno psichiatra per combattere i miei disturbi asociali...:D :D :D :D :D :D :D :D - Scritto da: Anonimo
      Immagino che molti possano credere che il
      titolo sia opera di un TROLL ma vi assicuro
      che non è così, vi spiego
      subito il perché.[cut]
      Ora basterebbe un po' di buon senso, per
      esempio a Santo Stefano, giorno in cui in
      frigo ci sono solo avanzi e in tv fanno le
      repliche di Asterix, non lasciatevi tentare
      dallo scaricare l'ultimo film di Jennifer
      Lopez tramite bittorrent, non fareste altro
      che aiutare Bin Laden, pensateci.==================================Modificato dall'autore il 15/12/2004 11.16.55
    • Anonimo scrive:
      Re: Il p2p favorisce il terrorismo
      che ignoranza l' energia elettrica non si produce con il petrolio...Si usa carbone,energia potenziale dell' acqua,geotermica e nucleare(tranne che in Italia)...Al massimo si usa il metano per le centrali turbogas (solo per centrali di potenza bassa)...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il p2p favorisce il terrorismo
      - Scritto da: Anonimo
      Per tutte queste ragioni gli USA, per far
      fronte alle richieste energetiche dovute al
      p2p, sono costretti a invadere i paesi con
      grandi risorse petrolifere come l'Iraq, e di
      conseguenza poi gli arabi si arrabbiano e
      bombardano le torri gemelle e tutto questo
      alimenta il terrorismo.Guarda che hai invertito l'ordine cronologico, nonostante quanto cerchino di autoconvincersi certe fonti :)Cmq il tuo post è esilarante, mi sono sbellicato dalle risate :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma Uffaaaaaaaaaaaa
    - Scritto da: Anonimo
    volevo installarmelo!
    Ne parlavao proprio ieri con degli amici....
    Forse porto sfiga!Hai capito l'articolo o no??????? Dicono che vogliono colpire quelli che mettono i link torrent dei film sui loro siti.Hai un sito con link torrent? ah no non ce l'hai? E allora che ti cambia a scaricare con torrent?Rischiavi ieri come rischi oggi.....A parte che dovresti installarlo lo stesso visto che ci sono dei siti che offrono materiale legale tramite bittorrent
  • Anonimo scrive:
    Che si FO**ANO !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Statistiche?

    Cosa c'è nel P2P che dà
    così tanto fastidio? Hai perfettamente ragione. Nei canali p2p ci sono film come "The Corporation" che se visti da troppe persone potrebbero risvegliare le coscienze e far capire alla gente cosa sta realmente succedendo. Oppure ci sono i filmati che dimostrano che quanto dice la CIA sul fatto che soldati americani non avrebbero supportano segretamente colpi di stato in tutto il mondo da 30 anni (inclusi diversi genocidi) sono menzogne. Oppure ci sono documenti su come i partiti e le industrie si incontrano per pianificare le leggi da far votare in parlamento in cambio di lauti compensi, alla faccia del popolo. Oppure ci sono documenti di processi reali che spiegano che la massoneria esista realmente e controlla la politica mondiale da anni, e non e' un gruppo che nasconde tesori come vogliono farci credere con i film tipo "Il tesoro dei templari". Oppure rapporti su come le compagnie farmaceutiche vendano farmaci costosissimi ma totalmente inutili, come facevano una volta i venditori di elisir approfittandosi della credulita' popolare, semplicemente perche' la gente non ha modo di accedere a tali documenti in quanto senza p2p l'unico modo sarebbe andare a chiederli alle universita', o comprarsi sul medline a 25 euro l'uno. Per non parlare di tutti i video che dimostrano che in Africa c'e' da anni la Terza guerra mondiale, ma che i media, e gli organismi di diffusione notizie come Reuters, ansa, etc, non diffondono scandalosamente (neanche come headlines), perche' non vogliono farci sapere, temendo che la gente capirebbe che le guerre coloniali sono tutt'altro che finite, ma continuano sotto forma di guerre civili "montate e armate dai governi e dalle industrie occidentali" a scapito delle vite di milioni di innocenti che hanno la sola sfortuna di occupare il suolo piu' ricco di risorse del mondo. O forse non vogliono trasmettere i video delle ceninaia di bambini nati deformi a Bopal dopo che la Union Carbide se ne e' andata abbandonando tonnellate di riserve di veleni in cisterne che sono scoppiate massacrando un intero paese, e per le cui responsabilita' NESSUNO e' stato arrestato, perche' il governo indiano e' un governo fantoccio USA. O forse non vogliono che vengano scaricati i manuali di tortura UFFICIALI della Cia, usati nei corsi standard degli agenti internazionali, con tutte le tecniche piu' atroci che l'umanita' abbia mai concepito? O magari il programma della Loggia massonica p2 trovato dopo gli arresti dei vari Sindona all'epoca, in cui si indicavano esattamente il numero di giornalisti corrotti dalla massoneria in ogni quotidiano italiano, con la specificazione di fare in modo che l'uno non venisse a sapere dell'altro, in modo da minimizzare i rischi, ed in cui tra l'altro si specificava l'obiettivo di rendere quanto piu' indipendenti dai governi dei singoli paesi le decisioni legislative, con la tecnica di creare organismi transnazionali come il WTO, GATT, IMF, etc. capaci di rappresentare i gruppi economici internazionali e di imporre le loro volonta' sui governi nazionali a prescindere dalla volonta' popolare per mezzo del ricatto (Es. "se non legalizzare gli OGM, riduciamo gli investimenti nel vostro paese del 30% cosi' fallite come l'argentina", etc.) etc. etc. ..... Ovviamente mentre organizzazioni per la diffusione delle notizie come Indimedia possono essere censurati, il p2p non puo' essere controllato da nessuno, ed ecco perche' e' qualcosa che senza dubbio trova multinazionali, governi etc, perfettamente in accordo con la riaa/mpaa.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo un incentivo...
    - Scritto da: midori

    Cosi' non si fanno che spingere i software
    server-less, non risolvono nulla...

    Inoltre prima o poi l'organizzazione dei
    link che viene fatta fatta oggi sui siti
    web potrebbe essere implementata
    direttamente all'interno di un network P2P
    server less.Lo è già: Kademlia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Statistiche?

    Cosa c'è nel P2P che dà
    così tanto fastidio?

    Buona ricerca.nel p2p c'e' tutto, un concorrente straordinario a chi vende poco e vuole che vuole imporcelo.se mi traducete l'ultima frase....(e vuole che vuole imporcelo )ho cercato anche nei geroglifici...ma non se ne parla :)hahahahahahahhahaha
  • Anonimo scrive:
    Re: Mai una volta che denuncino google..
    HAHAHAHAHAH ma dai...Google= majorquesto spiega le cose ? :)A proposito....ma quel fatto increscioso ( LOL ?! ) di cui il sito del Sig.Urbani aveva violato la sua stessa legge ......tutto a tacere, come sempre ? :)hahahahahah...inutile prendersela...sapete cosa dicono di noi i vari extracomunitari ? veniamo in italia perche' gli italiani son pagliacci.....brontolano sempre...ma nello stesso istante pagano...vedi rincari benzina,sigarette eccetera.E' un po' come la classica frase: cornuto e contento.Ecco...di noi pensano cosi', all'estero...
  • Anonimo scrive:
    Re: "Furto di massa"
    perche' probabilmente ti andavano bene i governi che han ridotto il paese alla fame, con 50 anni di malgoverno, debiti eccetera.....statali incompotenti ( vedi uffici, poste eccetera ) strapagati anche da TE per NON fare quello per cui son pagati.NON sono di parte, non me ne potrebbe fregar di meno....ma se ci sara' questo "sconto" beh, staremo a vedere.Se non ci sara' beh...non e' cambiato niente...Ma nel caso...perche' brontolare solo adesso ?Tzk Tzk....sempre a strillare , come ai tempi di piazza venezia....e poi quando c'era "da fare" ....ZAM ! tutti via, scappati, non si sa' bene dove fossero....pero' tutti han detto "si"....meditate gente...
  • Anonimo scrive:
    Re: Si vabbè, allora chiudete tutto!
    in miniera ? perche' per troppi anni ci son stati governi che han permesso a codesti buontemponi di fare quel "azzo" che han voluto.daccordissimo: IN MINIERA ! A METTER GIU' BINARI !o meglio: A RICOSTRUIRE LE ZONE TERREMOTATE !scusate ma sapete, nella foga ;)
  • nefasto scrive:
    Re: Problema di Bittorrent

    Mettete i file torrent nei network p2p,
    almeno fino a quando non viene sviluppato il
    network apposito, già previsto.non ne sapevo niente...
  • Anonimo scrive:
    Shareconnector.com
    è morto. Che centri qualcosa? :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Problema di Bittorrent
    - Scritto da: nefasto
    Però non esiste un Search integrato
    in Bittorrent e quindi risulta impossibile
    senza un Portale in stile EnkeywebSite
    trovare materialmente il torrente e questa
    è la debolezza.Mettete i file torrent nei network p2p, almeno fino a quando non viene sviluppato il network apposito, già previsto.
  • nefasto scrive:
    Re: Problema di Bittorrent

    un file torrent posso trovarlo da qualsiasi
    parte spiegami il concetto "quasiasi parte"sai sono curioso
  • Anonimo scrive:
    Caspita...
    se domani inventano un sniffer per i neuroni possono anche arrestarmi per aver vagamente pensato di non acquistare un DVD e cercarlo su internet ? Paura.... :D
  • TPK scrive:
    Re: Altre news...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: TPK

    Shareconnector chiuso:

    www.slyck.com/news.php?story=623

    La cosa strana è che avevano
    organizzato una specie di colletta per le
    spese di gestione dei server, la quota da
    raggiungere si aggirava intorno ai 7000
    euro, e l'ultima volta che l'ho visto la
    quota era stata quasi raggiunta (intorno ai
    6700)Si, mi sembra fosse stata raggiunta un paio di giorni fa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Problema di Bittorrent
    - Scritto da: nefasto
    Bittorrent non è un vero e proprio
    P2P come ad esempio Kazaa o WinMX ma questo
    nuovo protocollo ha bisogno di un cavolo di
    link, il torrente appunto al quale
    attaccarsi per entrare in comunicazione con
    gli altri user che stanno scaricando un
    determinato file.
    Questo garantisce una migliore distribzione
    della banda e permette di evitare il
    fenomeno dei leecher succhiasangue.
    Inoltre ilfruitore del torrente A (es di
    mandrake linux) non entra in comunicazione
    con il torrente B (es. red hat linux) quindi
    garantisce un minimo di privacy.
    Però non esiste un Search integrato
    in Bittorrent e quindi risulta impossibile
    senza un Portale in stile EnkeywebSite
    trovare materialmente il torrente e questa
    è la debolezza.vedo che non hai compreso come gira il bitottrent.i website sono ottimi per snellire le ricerche dei .torent ma non sono necessari, un file torrent posso trovarlo da qualsiasi parte e uploadarlo in un altro posto o metterlo in condivisione in una rete di sharing, che l'effetto "torrente di bit" avverrebbe ugualmente. qualsiasi utente che trova il torrent in qualsiasi posto, e' in grado di far parte della catena di sharing del file correlato al link.bittorrent e' privo di difetti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Altre news...
    - Scritto da: TPK
    Shareconnector chiuso:
    www.slyck.com/news.php?story=623 La cosa strana è che avevano organizzato una specie di colletta per le spese di gestione dei server, la quota da raggiungere si aggirava intorno ai 7000 euro, e l'ultima volta che l'ho visto la quota era stata quasi raggiunta (intorno ai 6700)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si vabbè, allora chiudete tutto!
    - Scritto da: Anonimo
    Se è così, allora chiudete
    tutto! Su libero, su altavista, su google
    giocando con "index of" c'è la
    ricerca per file audio/video, e ci trovi
    (quasi) di tutto!

    Allora chiudiamo http! Non parliamo di ftp,
    rotfl!

    Bittorrent è solo una tecnologia di
    download, che razzo c'entra criminalizzare
    la tecnologia?

    Allora non va bene neanche pubblicare delle
    foto! Alcune foto potrebbero essere sotto
    copyright!

    Con questo ragionamento ci chiudiamo in casa
    e non usciamo piu! (Metti che uno che ha la
    faccia simile alla mia mi cita per copia
    illecita!)

    Follia!!! Perchè questa gente non va
    a lavorare in miniera!!Anche negli anni 80 con il Prigioniero e Orwell si diceva così.
  • nefasto scrive:
    Problema di Bittorrent
    Bittorrent non è un vero e proprio P2P come ad esempio Kazaa o WinMX ma questo nuovo protocollo ha bisogno di un cavolo di link, il torrente appunto al quale attaccarsi per entrare in comunicazione con gli altri user che stanno scaricando un determinato file.Questo garantisce una migliore distribzione della banda e permette di evitare il fenomeno dei leecher succhiasangue.Inoltre ilfruitore del torrente A (es di mandrake linux) non entra in comunicazione con il torrente B (es. red hat linux) quindi garantisce un minimo di privacy.Però non esiste un Search integrato in Bittorrent e quindi risulta impossibile senza un Portale in stile EnkeywebSite trovare materialmente il torrente e questa è la debolezza.Fatti fuori i siti web o perlomeno intimoriti i gestori rimarrebbe ben poco da scaricare.Tuttavia non capisco come gente che vuole fare rispettare un diritto (forse obsoleto ma esistente) che gli editori dei contenuti siano (stra)pagati ricorra poi ad un mezzo illegalissimo come il DDOS!A questo punto sarà lecito per i milioni di utenti del mondo stanche del caro CD-DVD proclamare dei netstrike settimanali contro i siti delle major e dei cantanti???Rimane la considerazione che la dove un divieto non viene rispettato dalla stragrande maggioranza delle persone non si può chiudere gli occhi e fare finta di niente ma le major dovrebbero ripensare serenamente al loro modo di fare business. Anche perchè a questo P2P stanno facendo una pubblicità mostruosa. E non mi sembra che lo stiano indebolendo.==================================Modificato dall'autore il 15/12/2004 0.48.19
  • TPK scrive:
    Re: Ma Uffaaaaaaaaaaaa
    - Scritto da: Anonimo
    volevo installarmelo!
    Ne parlavao proprio ieri con degli amici....
    Forse porto sfiga!Allora per punizione dovrai comprare 1 CD ed 1 DVD al giorno per un mese.Magari cosi RIAA e MPAA falliscono...
  • Anonimo scrive:
    Re: Si vabbè, allora chiudete tutto!
    Se si applicasse un principio simile a campi fuori dall'informatica si vedrebbero cose ancora più assurde.Ad esempio dovrebbero accanirsi contro le biblioteche, visto che da una biblioteca posso ad esempio accedere a cronache o saggi riguardanti attività illegali. E allo stesso modo perseguire ad esempio gli autori dei suddetti libri.....Il problema sta nel fatto che, complici le "belle" immagini che diffondono i media tradizionali su internet e sui computer, non è che l'informatica goda di una buona fama, e per di più per l'opinione pubblica media il computer è a metà fra una stregoneria ed una macchina incomprensibile. (Oddio, la seconda è vera anche per gli informatici ^_^)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si vabbè, allora chiudete tutto!
    - Scritto da: Anonimo
    Con questo ragionamento ci chiudiamo in casa
    e non usciamo piu!Vedo che hai colto il senso. Secondo te che cosa sta succedendo con i controlli presso gli aeroporti, il prezzo della benzina e il "biglietto elettronico" per i mezzi pubblici?
  • Anonimo scrive:
    Ma Uffaaaaaaaaaaaa
    volevo installarmelo!Ne parlavao proprio ieri con degli amici....Forse porto sfiga!
  • Anonimo scrive:
    Re: "Furto di massa"
    - Scritto da: Anonimo
    Quando ho letto "furto di massa" ho pensato
    subito alle tasse, chissà
    perché?Uhe, perchè non proponete al nano il "non major-day?" :DGiuro che ci vengo, rotfl!
  • Anonimo scrive:
    Re: Mai una volta che denuncino google...
    effettivamente fornisce i links ai links...se ne deduce che i motori di ricerca sono da considerare illegali!!! chiudeteli!!
  • Anonimo scrive:
    Re: "Furto di massa"
    - Scritto da: Anonimo
    Notare la propaganda subliminale della
    fraseologia. "Furto di massa" è un
    modo per associare nell'inconscio il file
    sharing a cose tremende o spaventose come le
    armi di sterminio di massa e le esecuzioniQuando ho letto "furto di massa" ho pensato subito alle tasse, chissà perché?
  • Anonimo scrive:
    Si vabbè, allora chiudete tutto!
    Se è così, allora chiudete tutto! Su libero, su altavista, su google giocando con "index of" c'è la ricerca per file audio/video, e ci trovi (quasi) di tutto!Allora chiudiamo http! Non parliamo di ftp, rotfl!Bittorrent è solo una tecnologia di download, che razzo c'entra criminalizzare la tecnologia?Allora non va bene neanche pubblicare delle foto! Alcune foto potrebbero essere sotto copyright!Con questo ragionamento ci chiudiamo in casa e non usciamo piu! (Metti che uno che ha la faccia simile alla mia mi cita per copia illecita!)Follia!!! Perchè questa gente non va a lavorare in miniera!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Statistiche?

    Cosa c'è nel P2P che dà
    così tanto fastidio?

    Buona ricerca.nel p2p c'e' tutto, un concorrente straordinario a chi vende poco e vuole che vuole imporcelo.
  • Anonimo scrive:
    "Furto di massa"
    Notare la propaganda subliminale della fraseologia. "Furto di massa" è un modo per associare nell'inconscio il file sharing a cose tremende o spaventose come le armi di sterminio di massa e le esecuzioni di massa (genocidi), e come ogni altra definizione "di massa" anche il file sharing deve essere trattato con la sua bella "guerra preventiva", una rappresaglia subitanea e violenta dai deliranti toni fideistici. Le major seguono un percorso già battuto: se certi argomenti hanno funzionato per far riellegere Bush volete che non vadano bene per propagandare una guerra al file sharing?Gianluca Cardinale
  • midori scrive:
    E' solo un incentivo...
    Cosi' non si fanno che spingere i software server-less, non risolvono nulla...Inoltre prima o poi l'organizzazione dei link che viene fatta fatta oggi sui siti web potrebbe essere implementata direttamente all'interno di un network P2P server less.Ed allora tenteranno di rendere illegale la produzione di tale software ed il suo uso? Sarebbe l'unica soluzione...ciauz midori
  • Anonimo scrive:
    la nuova mission...
    tra una mission e l'altra, cominciano ad essere numerosi i fronti su cui danno battaglia...ogni anno c'è una nuova applicazione...riusciranno a resistere contro la mutabilità di internet?
  • Anonimo scrive:
    Mai una volta che denuncino google...
    ... o simili.Sebbene se si cerchi ad esempio "avi.torrent" saltano fuori parecchi link "caldi".Bah....
  • Anonimo scrive:
    Statistiche?
    Le statistiche ufficiali delle major indicano che l'incremento dell'uso delle tecnologie P2P corrisponde ad una riduzione del fatturato.Le statistiche reali indicano che non cambia assolutamente nulla, e si sa che le major non si muovono se non stanno perdendo realmente soldi.Quindi, chi sta dando l'imbeccata alle major per cavalcare l'onda della "pirateria" ed imporre nuove leggi con la minaccia di un'ennesimo settore dell'economia in perdita?Resta un'altra possibilità: nel circuito P2P circola tanta altra roba che meno gente vede e meglio è per certi signori dei piani alti, e non mi riferisco certo ai filmini con le donnine allegre, o alle canzonette, o alla copia di qualche stupido DVD con l'ultima pagliacciata uscita al cinema.Cosa c'è nel P2P che dà così tanto fastidio?Buona ricerca.
Chiudi i commenti