Toshiba wireless fila a 100 Mbps

Il colosso giapponese ha mostrato una prima implementazione di una tecnologia per le reti locali wireless capace di doppiare le attuali WLAN 802.11g. Il target è anche il mercato home


Ginevra – Presto le reti wireless potrebbero raggiungere velocità pari a quelle oggi fornite dalle diffuse reti locali cablate basate sullo standard Fast Ethernet. A dirlo è Toshiba che alla conferenza ITU Telecom World 2003 di Ginevra ha mostrato il prototipo di una rete locale wireless (WLAN) in grado di trasmettere i dati ad una velocità di picco di 100 Mbps, circa il doppio rispetto a quanto riesce a fare oggi lo standard wireless 802.11g.

La tecnologia di Toshiba si basa sullo stesso metodo di modulazione della portante radio impiegato da 802.11g, l’ Orthogonal Frequency Division Multiplexing ma, rispetto a questo standard, adotta una tecnica chiamata MIMO (Multiple Input, Multiple Output) che permette di ampliare la banda trasmissiva attraverso l’impiego simultaneo di più canali di comunicazione e l’uso di più antenne: Toshiba ha spiegato che le prestazioni crescono in proporzione al numero di antenne integrate nel sistema.

Toshiba non è il primo produttore a mostrare i primi prototipi di chipset wireless in grado di raggiungere velocità di 100 Mbps sfruttando la tecnica MIMO, tuttavia ritiene di essere il primo ad aver adottato questa tecnica non solo per aumentare la velocità di trasmissione dei dati ma anche per ridurre drasticamente la complessità dell’hardware e abbattere così consumi e costi di produzione. MIMO potrebbe anche essere alla base dell’erede ufficiale di 802.11g, 802.11n, ancora in fase di discussione presso l’IEEE.

Toshiba ha anche dichiarato di avere in progetto di rendere la propria tecnologia wireless ancora più facile da configurare, così da renderla meglio adatta per gli ambienti domestici, ed eventualmente compatibile con Wi-Fi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Winsozz passa a Linux!!!
    co la sola nuova sicurezza!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuovo fronte, vecchie armi
    e allora? sono proprio le patch frequenti a rendere sicuro windows xp e 2003. installare una patch è automatico e non ti fa perdere tempo. e non tirar fuori i riavvii. se è necessario, si riavvia! sai che problema...
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovo fronte, vecchie armi
      - Scritto da: Anonimo
      e allora? sono proprio le patch frequenti a
      rendere sicuro windows xp e 2003. installare
      una patch è automatico e non ti fa perdere
      tempo. e non tirar fuori i riavvii. se è
      necessario, si riavvia! sai che problema...Le patch ci sono anche (e automatiche) su GNU/Linux e il riavvio invece no!per quanto attiene il "sai che problema" dillo con quelli (non pochi) che hanno sla 24/24 e 7/7 :D
  • Anonimo scrive:
    i più sicuri
    dimentichiamo per un momento il passato. oggi, bisogna riconoscere che windows xp e windows server 2003 sono i sistemi più sicuri attualmente disponibili. senza per questo voler togliere nulla agli altri os.
    • Anonimo scrive:
      Re: i più sicuri
      - Scritto da: Anonimo
      dimentichiamo per un momento il passato.
      oggi, bisogna riconoscere che windows xp e
      windows server 2003 sono i sistemi più
      sicuri attualmente disponibili. senza per
      questo voler togliere nulla agli altri os.Sono al contrario profondamente vulnerabili!Senza nulla togliere a altri sistemi (da 95 a 98) ancor piu' vulnerabili! tanto che senza la protezione di altri sistemi (firewalls e altro) non sono neppure in grado di rimanere "esposti" a internet senza correre il rischio di un "crollo" dello stack TCP :D
      • Anonimo scrive:
        Re: i più sicuri
        hai messo una faccetta con gli occhiali involontariamente...
        • Anonimo scrive:
          Re: i più sicuri
          - Scritto da: Anonimo
          hai messo una faccetta con gli occhiali
          involontariamente...Si era "98" ma se ci metti vicino la parentesi diventa cosi' 98) ..Tipico esempio di come un "wizard" e un automatismo possa produrre "unwanted side effects" :D
      • Anonimo scrive:
        Re: i più sicuri
        Ho usato per anni Windows 95 su internet senza alcun problema (e senza prendermi virus). Non è che esageri un po'? Magari per dare più lustro all'os che preferisci?
        • Anonimo scrive:
          Re: i più sicuri
          - Scritto da: Anonimo
          Ho usato per anni Windows 95 su internet
          senza alcun problema (e senza prendermi
          virus). Non è che esageri un po'? Magari per
          dare più lustro all'os che preferisci?Anche un mio conoscente ha "incontrato" avventure con "ahem" ragazze varie e senza profilattico eppure non ha ancora l' AIDS..Contento lui e contento tu! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: i più sicuri
            se dovevi scrivere questa roba ti potevi pure risparmiare il post. (a parte il fatto che qualche crash ogni tanto - tutti gli os! - non fa così male come l'AIDS)- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ho usato per anni Windows 95 su internet

            senza alcun problema (e senza prendermi

            virus). Non è che esageri un po'? Magari
            per

            dare più lustro all'os che preferisci?
            Anche un mio conoscente ha "incontrato"
            avventure con "ahem" ragazze varie e senza
            profilattico eppure non ha ancora l' AIDS..
            Contento lui e contento tu! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: i più sicuri
            - Scritto da: Anonimo
            se dovevi scrivere questa roba ti potevi
            pure risparmiare il post. (a parte il fatto
            che qualche crash ogni tanto - tutti gli os!
            - non fa così male come l'AIDS)Dipende amico mio dipende... chiedi alle poste italiane (e anche a qualche banca) con la server farm fuori uso dopo l'avvento di SQL Worm...Non sono cosi' sicuro che non gli abbia "fatto male" :D

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Ho usato per anni Windows 95 su
            internet


            senza alcun problema (e senza prendermi


            virus). Non è che esageri un po'?
            Magari

            per


            dare più lustro all'os che preferisci?

            Anche un mio conoscente ha "incontrato"

            avventure con "ahem" ragazze varie e senza

            profilattico eppure non ha ancora l'
            AIDS..

            Contento lui e contento tu! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: i più sicuri
            mah... sai che ti dico? ca**i loro! io ho usato una marea di os e me la sono sempre cavata bene. come dice il proverbio: "ognuno per se e dio contro tutti".ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: i più sicuri
            - Scritto da: Anonimo
            mah... sai che ti dico? ca**i loro! io ho
            usato una marea di os e me la sono sempre
            cavata bene. come dice il proverbio: "ognuno
            per se e dio contro tutti".
            ciaoBravo! ottimo! questo e' l'atteggiamento giusto cosi' si fa sicurezza! e M$ continua a spargere impunemente porcheria!...Insisto, Contento tu ...:D
          • Anonimo scrive:
            Re: i più sicuri
            Magari è "ognuno per sé e dio per tutti..." :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: i più sicuri

            Dipende amico mio dipende... chiedi alle
            poste italiane (e anche a qualche banca) con
            la server farm fuori uso dopo l'avvento di
            SQL Worm...ma piantala...in poste mi sa che farebbero meglioa migliorare la loro reattivita' ed iloro piani di deployment delle patch.nelle banche che sconosco io diSlammer neanche l'ombra, forseera in quella di tuo cugginoserver farm fuori uso.... LOLAS/400 in fiamme, mainframe incenere...
    • Anonimo scrive:
      Re: i più sicuri
      - Scritto da: Anonimo
      dimentichiamo per un momento il passato.
      oggi, bisogna riconoscere che windows xp e
      windows server 2003 sono i sistemi più
      sicuri attualmente disponibili. senza per
      questo voler togliere nulla agli altri os.Lascia perdere va'.
      • Anonimo scrive:
        Re: i più sicuri
        E perché? in fondo non ha tutti i torti. la realtà attuale è ben diversa dal passato, non si può certo negare!- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        dimentichiamo per un momento il passato.

        oggi, bisogna riconoscere che windows xp e

        windows server 2003 sono i sistemi più

        sicuri attualmente disponibili. senza per

        questo voler togliere nulla agli altri os.

        Lascia perdere va'.
    • Anonimo scrive:
      Re: i più sicuri
      - Scritto da: Anonimo
      dimentichiamo per un momento il passato.
      oggi, bisogna riconoscere che windows xp e
      windows server 2003 sono i sistemi più
      sicuri attualmente disponibili. senza per
      questo voler togliere nulla agli altri os.http://www.sarc.com/avcenter/security/Content/8811.htmlHotENgine
      • Anonimo scrive:
        Re: i più sicuri
        sai leggere?"It is unknown what impact this variant attack has on Windows 2003"allora?
        • Anonimo scrive:
          Re: i più sicuri
          - Scritto da: Anonimo
          sai leggere?
          "It is unknown what impact this variant
          attack has on Windows 2003"
          allora?Sei orbo?"bisogna riconoscere che windows XP e windows server 2003 sono i sistemi più sicuri attualmente disponibili."HotEngine
          • Anonimo scrive:
            Re: i più sicuri
            forse non ci siamo capiti! capita...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: i più sicuri
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            sai leggere?

            "It is unknown what impact this variant

            attack has on Windows 2003"

            allora?

            Sei orbo?
            "bisogna riconoscere che windows XP e
            windows server 2003 sono i sistemi più
            sicuri attualmente disponibili."

            HotEngineTi ripeto che non sta' neppure "in piedi da solo"...
          • Anonimo scrive:
            Re: i più sicuri
            chi "non sta neppure in piedi da solo"? che cosa? cosa dici?lascia perdere... non rispondere neanche, che vado a vedere le nuove notizie di PI. riguardati, mi raccomando...
          • Anonimo scrive:
            Re: i più sicuri
            - Scritto da: Anonimo
            chi "non sta neppure in piedi da solo"? che
            cosa? cosa dici?
            lascia perdere... non rispondere neanche,
            che vado a vedere le nuove notizie di PI.
            riguardati, mi raccomando...Lo stack tcpip crolla se non protetto da firewall o filtro opportuno (win 2003 e XP) se non ci credi dammi pure l'IP dei tui server e lasciali accesi su internet senza FW (da soli heheheheh :D)
  • Anonimo scrive:
    E' da anni che...
    ...che parlano e promettono Sicurezza... ma finora non se n'e' vista molta.....patch, service pack (100 per ogni S.O.), aggiornamenti di sicurezza a pacchi (al mese, non all'anno)....devo dire altro??
    • Anonimo scrive:
      Re: E' da anni che...
      - Scritto da: Anonimo
      ...che parlano e promettono Sicurezza... ma
      finora non se n'e' vista molta...

      ..patch, service pack (100 per ogni S.O.),
      aggiornamenti di sicurezza a pacchi (al
      mese, non all'anno).

      ...devo dire altro??Si, manca il consiglio fondamentale!Smettere di dare i soldi a questi ladri! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: E' da anni che...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...che parlano e promettono Sicurezza...
        ma

        finora non se n'e' vista molta...



        ..patch, service pack (100 per ogni S.O.),

        aggiornamenti di sicurezza a pacchi (al

        mese, non all'anno).



        ...devo dire altro??

        Si, manca il consiglio fondamentale!
        Smettere di dare i soldi a questi ladri! :D

        Finirà Windows, ma i ladri rimarranno ugualmente. Solo che la torta se la spartiranno in più distribuzioni...
  • Anonimo scrive:
    Filmati...
    Consiglio la visione di:http://www.ifilm.com/filmdetail?ifilmid=2403644http://www.ntk.net/media/developers.mpgInfine:http://achurch.org/media/ballmer.aviHotEngine
  • Anonimo scrive:
    Ma Ballmer...
    Non assomiglia stranamente a Zio Fester? ;-)HotEngine
  • Anonimo scrive:
    Passassero a scrivere per altri OS
    Ma che senso ha il dovere detenere il predominio dei sistemi operativi?Se non ci riescono a migliorarli, se gli costerebbe troppo riscriverli, perche' non fare il porting e produrre software e applicazioni anche per altri sistemi operativi?Cosa ci sarebbe di male? Perche' continuano con l'integrazione sempre piu' stretta e con le bugie?Hanno paura di non riuscire a reggere il passo della concorrenza specie di quella opensource?Alla sicurezza ci penseranno i manutentorui di quel sistema operativo, e cosi' loro avranno molte grane in meno...O i fini di M$ sono diversi e molto piu' misteriosi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Passassero a scrivere per altri OS
      - Scritto da: Anonimo
      Ma che senso ha il dovere detenere il
      predominio dei sistemi operativi?
      Se non ci riescono a migliorarli, se gli
      costerebbe troppo riscriverli, perche' non
      fare il porting e produrre software e
      applicazioni anche per altri sistemi
      operativi?
      Cosa ci sarebbe di male? Perche' continuano
      con l'integrazione sempre piu' stretta e con
      le bugie?
      Hanno paura di non riuscire a reggere il
      passo della concorrenza specie di quella
      opensource?
      Alla sicurezza ci penseranno i manutentorui
      di quel sistema operativo, e cosi' loro
      avranno molte grane in meno...
      O i fini di M$ sono diversi e molto piu'
      misteriosi?Misteriosi? uahahahah! :D misteriosi?ti sembra un mistero ? Ma dove eri nel corso degli ultimi 10 anni? :D
    • Anlan scrive:
      Re: Passassero a scrivere per altri OS
      - Scritto da: Anonimo
      Ma che senso ha il dovere detenere il
      predominio dei sistemi operativi?Microsoft è nata ed esiste con il fine della produzione di OS. Lo sviluppo di applicazioni è stata una naturale evoluzione ma non è il core-business dell'azienda anche se, a buon titolo, oggi assume quasi la stessa importanza.
      Se non ci riescono a migliorarli, se gli
      costerebbe troppo riscriverli, perche' non
      fare il porting e produrre software e
      applicazioni anche per altri sistemi
      operativi?Sul fatto che non riescano a migliorarli mi permetto di dissentire: che lo si voglia vedere o no (e questo è un problema dei singoli) da NT a 2003 la strada fatta è tanta.
      Cosa ci sarebbe di male? Perche' continuano
      con l'integrazione sempre piu' stretta e con
      le bugie?Mah... bugie. Direi piuttosto "riservatezza".
      Hanno paura di non riuscire a reggere il
      passo della concorrenza specie di quella
      opensource?Concorrenza di chi ? Posso capire che Microsoft vi stia sulle palle ma non confondiamo una azienda, identificabile in un soggetto unico e ben definito, con un nome collettivo assolutamente non identificabile.
      Alla sicurezza ci penseranno i manutentorui
      di quel sistema operativo, e cosi' loro
      avranno molte grane in meno...
      O i fini di M$ sono diversi e molto piu'
      misteriosi?Bè... far soldi non mi sembra un fine tanto misterioso.Regards.
      • Anonimo scrive:
        Re: Passassero a scrivere per altri OS
        - Scritto da: Anlan

        - Scritto da: Anonimo

        Ma che senso ha il dovere detenere il

        predominio dei sistemi operativi?

        Microsoft è nata ed esiste con il
        fine della produzione di OS. Lo sviluppo di
        applicazioni è stata una naturale evoluzioneBalle! M$ nasce producendo Microsoft Basic, La produzione di O.S. comincia con l'accordo con IBM (dopo il rifiuto di digital research delle condizioni proposte da IBM stessa) e utilizzando una licenza sviluppo di CP/M che M$ aveva aquistato da Digital research medesima.Non a caso (ancora ora) sono visibili tutte (ripeto tutte) le parentele MSDOS e CP/M.La storia e' storia e le chiacchere sono chiacchere!
        ma non è il core-business dell'azienda anche
        se, a buon titolo, oggi assume quasi la
        stessa importanza.
        No ne ha molta di piu' ...nessuno comprerebbe Windows in quanto tale (poco piu' di una gui con qualche funzione di supporto ai drivers) senza la suite applicativa! (ammesso e NON concesso che sia corretto rendere anche la sytessa gui parte dell' o.s.)Tanto e' vero che M$ ha reso oggetti totalmente applicativi (browser, funzioni mime e s-mime e molto altro) parte del "sistema"....

        Se non ci riescono a migliorarli, se gli

        costerebbe troppo riscriverli, perche' non

        fare il porting e produrre software e

        applicazioni anche per altri sistemi

        operativi?

        Sul fatto che non riescano a migliorarli mi
        permetto di dissentire: che lo si voglia
        vedere o no (e questo è un problema dei
        singoli) da NT a 2003 la strada fatta è
        tanta. E Vorrei vedere ! da NT (prima edizione) a ora sono passati secoli in termini di information technology!Quando e' uscito NT eravamo ben prima di 95 e dei browsers (su windows) che neppure esistevano (su windows)...


        Cosa ci sarebbe di male? Perche'
        continuano

        con l'integrazione sempre piu' stretta e
        con

        le bugie?

        Mah... bugie. Direi piuttosto
        "riservatezza". Riservatezza? come il rifiuto a patchare alcune vulnerabilita' note dal 97? :D


        Hanno paura di non riuscire a reggere il

        passo della concorrenza specie di quella

        opensource?

        Concorrenza di chi ? Posso capire che
        Microsoft vi stia sulle palle ma non
        confondiamo una azienda, identificabile in
        un soggetto unico e ben definito, con un
        nome collettivo assolutamente non
        identificabile.Peccato che secondo Ballmer (con o senza il conforto della tua opinione) questa sia per Microsoft la piu' grande minaccia!


        Alla sicurezza ci penseranno i
        manutentorui

        di quel sistema operativo, e cosi' loro

        avranno molte grane in meno...

        O i fini di M$ sono diversi e molto piu'

        misteriosi?

        Bè... far soldi non mi sembra un fine tanto
        misterioso.Non non lo e'... il problema e' sul modo di farli i soldi!Anche il fine del rapinatore non e' poi cosi' "misterioso" ma questo non lo rende giustificabile...si vedano per favore le condanne (passate in giudicato) per pratiche monopolistiche!Si tratta (ti piaccia o meno) di PREGIUDICATI! :D

        Regards.
        • Anlan scrive:
          Re: Passassero a scrivere per altri OS
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anlan



          - Scritto da: Anonimo


          Ma che senso ha il dovere detenere il


          predominio dei sistemi operativi?



          Microsoft è nata ed esiste con il

          fine della produzione di OS. Lo sviluppo
          di

          applicazioni è stata una naturale
          evoluzione

          Balle! M$ nasce producendo Microsoft Basic,
          La produzione di O.S. comincia con l'accordo
          con IBM (dopo il rifiuto di digital research
          delle condizioni proposte da IBM stessa) e
          utilizzando una licenza sviluppo di CP/M che
          M$ aveva aquistato da Digital research
          medesima.
          Non a caso (ancora ora) sono visibili tutte
          (ripeto tutte) le parentele MSDOS e CP/M.

          La storia e' storia e le chiacchere sono
          chiacchere!Scusa ma il disinformato (per usare un delicato eufemismo) sei tu. La storia di Basic risale al 1975 quando Gates e Allen (ancora non soci - ma solo amiconi) hanno sviluppato una versione di basic per l'ALTAIR 8800.Microsoft nasce sul progetto di DOS. Punto.Le chiacchere sono altre.


          ma non è il core-business dell'azienda
          anche

          se, a buon titolo, oggi assume quasi la

          stessa importanza.



          No ne ha molta di piu' ...nessuno
          comprerebbe Windows in quanto tale (poco
          piu' di una gui con qualche funzione di
          supporto ai drivers) senza la suite
          applicativa! (ammesso e NON concesso che sia
          corretto rendere anche la sytessa gui parte
          dell' o.s.)
          Tanto e' vero che M$ ha reso oggetti
          totalmente applicativi (browser, funzioni
          mime e s-mime e molto altro) parte del
          "sistema"....Altre balle.... Se ricordi la suite di Lotus era (ripeto era) mooolto più avanti dell'equivalente di Microsoft. 1-2-3 ha dato "paga" a Excel per un bel pezzo come del resto WordPerfect. Chiaro poi che nessuno meglio di MS poteva sapere come integrare gli applicativi nel proprio OS visto che da sempre sono stati restii ad integrare le interfacce.


          Se non ci riescono a migliorarli, se
          gli


          costerebbe troppo riscriverli, perche'
          non


          fare il porting e produrre software e


          applicazioni anche per altri sistemi


          operativi?



          Sul fatto che non riescano a migliorarli
          mi

          permetto di dissentire: che lo si voglia

          vedere o no (e questo è un problema dei

          singoli) da NT a 2003 la strada fatta è

          tanta.

          E Vorrei vedere ! da NT (prima edizione) a
          ora sono passati secoli in termini di
          information technology!Quindi confermi quanto ho detto.
          Quando e' uscito NT eravamo ben prima di 95
          e dei browsers (su windows) che neppure
          esistevano (su windows)...





          Cosa ci sarebbe di male? Perche'

          continuano


          con l'integrazione sempre piu' stretta
          e

          con


          le bugie?



          Mah... bugie. Direi piuttosto

          "riservatezza".

          Riservatezza? come il rifiuto a patchare
          alcune vulnerabilita' note dal 97? :D





          Hanno paura di non riuscire a reggere
          il


          passo della concorrenza specie di
          quella


          opensource?



          Concorrenza di chi ? Posso capire che

          Microsoft vi stia sulle palle ma non

          confondiamo una azienda, identificabile in

          un soggetto unico e ben definito, con un

          nome collettivo assolutamente non

          identificabile.

          Peccato che secondo Ballmer (con o senza il
          conforto della tua opinione) questa sia per
          Microsoft la piu' grande minaccia!Be' .... è vero ! Quando NON hai concorrenti il primo chefa capolino cerchi di spiaccicarlo al muro.




          Alla sicurezza ci penseranno i

          manutentorui


          di quel sistema operativo, e cosi' loro


          avranno molte grane in meno...


          O i fini di M$ sono diversi e molto
          piu'


          misteriosi?



          Bè... far soldi non mi sembra un fine
          tanto

          misterioso.

          Non non lo e'... il problema e' sul modo di
          farli i soldi!
          Anche il fine del rapinatore non e' poi
          cosi' "misterioso" ma questo non lo rende
          giustificabile...
          si vedano per favore le condanne (passate in
          giudicato) per pratiche monopolistiche!
          Si tratta (ti piaccia o meno) di
          PREGIUDICATI! :D



          Regards.Da te mi sa che di soldi ne hanno presi pochini.:)
  • maxpontello scrive:
    e le customizzazioni?
    Le soluzioni di sicurezza perimetrale microsoft mi preoccupano molto, non solo nel contesto sicurezza in se ma per l'impatto che queste novità hanno sul lavoro di tutti i giorni.Avete mai provato la vpn e il firewall di win2k? era un po' macchinoso configurare il transito di protocolli diversi dai 4 o 5 di rito (icmp, http, https e ftp per intenderci) ma si riusciva ...con XP l'interfaccia è la stessa ma è praticamente impossibile.Secondo me prima di pensare alla sicurezza perimetrale dovrebbero impegnarsi di piu' sulla stabilità del S.O. .A fare la sicurezza perimetrale già ci sono una marea di prodotti... se proprio la vogliono fare che si comprino qualche soluzione collaudata e trustata dai consumatori come ha fatto Symantech.Sui risultati pero' non garantisco ;)ciao-max
    • Anonimo scrive:
      Re: e le customizzazioni?
      - Scritto da: maxpontello
      Le soluzioni di sicurezza perimetrale
      microsoft mi preoccupano molto, non solo nel
      contesto sicurezza in se ma per l'impatto
      che queste novità hanno sul lavoro di tutti
      i giorni.

      Avete mai provato la vpn e il firewall di
      win2k? era un po' macchinoso configurare il
      transito di protocolli diversi dai 4 o 5 di
      rito (icmp, http, https e ftp per
      intenderci) ma si riusciva ...
      con XP l'interfaccia è la stessa ma è
      praticamente impossibile.

      Secondo me prima di pensare alla sicurezza
      perimetrale dovrebbero impegnarsi di piu'
      sulla stabilità del S.O. .
      A fare la sicurezza perimetrale già ci sono
      una marea di prodotti... se proprio la
      vogliono fare che si comprino qualche
      soluzione collaudata e trustata dai
      consumatori come ha fatto Symantech.

      Sui risultati pero' non garantisco ;)

      ciao
      -maxMi pare giusto e sopratutto piu' prudente ;-)
  • pikappa scrive:
    ma allora fino a questo momento?
    M$ ha preso tutti per il didietro, senza offesa, ma ve li ricordate i cartelloni pubblicitari di win2k? quelli col piede di porco(l'unico modo per violare win2k).In pratica hanno ammesso che le precedenti versioni di windows pubblicizzate come sicure in realtà non lo erano affatto, se questo è rispetto nei confronti dei loro clienti....Ps ben venga il fatto che vogliano migliorare la sicurezza dei loro prodotti, ma francamente dopo tutte le loro prese in giro non mi sento di prenderli sul serio
    • Anonimo scrive:
      Re: ma allora fino a questo momento?
      - Scritto da: pikappa
      M$ ha preso tutti per il didietro, senza
      offesa, ma ve li ricordate i cartelloni
      pubblicitari di win2k? quelli col piede di
      porco(l'unico modo per violare win2k).
      In pratica hanno ammesso che le precedenti
      versioni di windows pubblicizzate come
      sicure in realtà non lo erano affatto, se
      questo è rispetto nei confronti dei loro
      clienti....Lo dicono ad ogni nuova release di Windows.1998 "Finalmente abbiamo un sistema supersicuro"2000 "Finalmente abbiamo un sistema supersicuro"2001 "Finalmente abbiamo un sistema supersicuro"2003 "Finalmente abbiamo un sistema supersicuro"Nel 2005 per Longhorn avranno ancora la faccia per dire la stessa cosa?
      • Anonimo scrive:
        Re: ma allora fino a questo momento?
        - Scritto da: Anonimo
        ...
        Nel 2005 per Longhorn avranno ancora la
        faccia per dire la stessa cosa?Ehmmm lo hanno gia' fatto...http://www.computerweekly.com/Article115619.htmSeamless data migration is also a goal for Longhorn, as is improved security. Microsoft hopes to make available some currently internal tools for scouring code and symbolically executing it to find issues. The new software is likely to include Trustbridge technology, due out next year.E' tutto "improved". Security, manageability, experience ecc. ecc."Improvano" tutto ad ogni nuova versione...Poi pero' la storia si ripete bug per bug.A me pare che l'unica cosa "improved" ad ogni versione e' l'hardware e la memoria che necessita.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma allora fino a questo momento?
      - Scritto da: pikappa
      M$ ha preso tutti per il didietro, senza
      offesa, ma ve li ricordate i cartelloni
      pubblicitari di win2k? quelli col piede di
      porco(l'unico modo per violare win2k).
      In pratica hanno ammesso che le precedenti
      versioni di windows pubblicizzate come
      sicure in realtà non lo erano affatto, se
      questo è rispetto nei confronti dei loro
      clienti....

      Ps ben venga il fatto che vogliano
      migliorare la sicurezza dei loro prodotti,
      ma francamente dopo tutte le loro prese in
      giro non mi sento di prenderli sul serioogni volta che esce una vuova versione di win è sempre :La più sicuraLa più bellaLa più stabileLa più performanteLa più produttiva ...e altre amenità.... ma chi ci crede più ormai ? solo le casalingue....
  • Anonimo scrive:
    Dimostrazione
    Microsoft ha rilasciato il 6/10/03 un aggiornamento critico per "Windows Media Player 6.4, 7.1 or 9 Series for Microsoft Windows Millennium (KB828026) - Italiano" l'aggiornamento è previsto per w2k, xp, me, w2003server ma NON per w98se, anche se le versioni WMP citate sono state rilasciate ANCHE per w98se (9 compresa)......... questo dimostra il grande impegno con cui microsoft sta affrontando il problema della sicurezza, e se ne frega altamente di dare supporto al sistema operativo probabilmente ad oggi più diffuso !!!!!! è proprio vero che fanno solo parole e che nei fatti dimostrano sempre e solo di pensare esclusivamente al loro tornaconto economico, dissuadendo di fatto l'utilizzo dei loro vecchi s.o. per convincere il cliente a comprare i nuovi s.o. e relativo indispensabile hardware. Fatti, non parole.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dimostrazione

      questo dimostra il grande impegno con cui
      microsoft sta affrontando il problema della
      sicurezza, e se ne frega altamente di dare
      supporto al sistema operativo probabilmente
      ad oggi più diffuso !!!!!! è proprio vero
      che fanno solo parole e che nei fatti
      dimostrano sempre e solo di pensare
      esclusivamente al loro tornaconto economico,
      dissuadendo di fatto l'utilizzo dei loro
      vecchi s.o. per convincere il cliente a
      comprare i nuovi s.o. e relativo
      indispensabile hardware.
      Fatti, non parole. Microsoft non da più supporto a 98 di proposito!! E' un incetivo a vendere più XP e a dimostrare che oltre che bucato il SO un giorno non avrà più supporto e dovrai comprarne uno nuovo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dimostrazione
        - Scritto da: Anonimo

        Microsoft non da più supporto a 98 di
        proposito!! E' un incetivo a vendere più XP
        e a dimostrare che oltre che bucato il SO un
        giorno non avrà più supporto e dovrai
        comprarne uno nuovo. In parte.... in parte Win 98 non ha molti degli inutili servizi presenti in 2000 e XP(ired)Questo diminuisce in numero delle vulnerabilita'.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dimostrazione
          - Scritto da: Anonimo

          In parte.... in parte Win 98 non ha molti
          degli inutili servizi presenti in 2000 e
          XP(ired)

          Questo diminuisce in numero delle
          vulnerabilita'.Che noia, sempre le solite discussioni: utonti che dicono che Win e' il miglior sistema operativo del mondo e tecnici e programmatori che dicono inutilmente il contrario...
  • MemoRemigi scrive:
    ma che la finiscano !!!
    Sono anni che vanno blaterando le stesse cacchiate, e la trustworth security, e il palladium, e il desktop sicuro...... MAPPERPIACERE !!!In tutti questi anni uindos rimane il sistema colabrodo per eccellenza, e non certo perchè è il più diffuso.Che imparino a programmare decentemente invece di vendere fumo come sono solito fare !
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che la finiscano !!!
      - Scritto da: MemoRemigi

      Sono anni che vanno blaterando le stesse
      cacchiate, e la trustworth security, e il
      palladium, e il desktop sicuro...

      ... MAPPERPIACERE !!!

      In tutti questi anni uindos rimane il
      sistema colabrodo per eccellenza, e non
      certo perchè è il più diffuso.

      Che imparino a programmare decentemente
      invece di vendere fumo come sono solito fare
      !mi dispiace, ma non è windows il sistema più a rischio sicurezza:http://www.zone-h.org/...indovina qual'è
      • MemoRemigi scrive:
        Re: ma che la finiscano !!!
        - Scritto da: Anonimo
        mi dispiace, ma non è windows il sistema più
        a rischio sicurezza:
        http://www.zone-h.org/

        ...indovina qual'èSCRRRREEEEEEEEEEEEE (suono di unghie sui vetri)Mi fate morire, pur di aver ragione negate l'evidenza !
      • Giambo scrive:
        Re: ma che la finiscano !!!
        - Scritto da: Anonimo
        mi dispiace, ma non è windows il sistema più
        a rischio sicurezza:
        http://www.zone-h.org/

        ...indovina qual'èLinux, con 34.5. Windows ha un bel 35.4.In ogni caso, se tu avessi letto http://www.zone-h.org/en/defacements e avessi una minima nozione di statistica, capiresti da quel "single IP" che la classifica in questione ha poco senso.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che la finiscano !!!

      In tutti questi anni uindos rimane il
      sistema colabrodo per eccellenza, e non
      certo perchè è il più diffuso.Perchè alcuni taleban linuxari come voi instistono in questa propaganda diffamatoria ...Nessuno parla del baco al giorno che si trova in OpenSSL (software per la sicurezza)Continuate a spargere ignoranza .....
      • MemoRemigi scrive:
        Re: ma che la finiscano !!!
        - Scritto da: Anonimo
        Perchè alcuni taleban linuxari come voi
        instistono in questa propaganda diffamatoria
        ...Umh.. mi viene in mente di una certa compagnia che usa il FUD come principale arma contro la concorrenza.... ma chissà quale è quetsa compagnia.. non ricordo bene il nome... mi sebra cominci per M e finisca per T...

        Nessuno parla del baco al giorno che si
        trova in OpenSSL (software per la sicurezza)Eheheh vi piace sognare !

        Continuate a spargere ignoranza .....L'ignoranza è di chi si affida a software micro$oft...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma che la finiscano !!!


          Nessuno parla del baco al giorno che si

          trova in OpenSSL (software per la
          sicurezza)

          Eheheh vi piace sognare !
          bugtraq è dannatamente reale .....
          • MemoRemigi scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!
            - Scritto da: Anonimo



            Nessuno parla del baco al giorno che si


            trova in OpenSSL (software per la

            sicurezza)



            Eheheh vi piace sognare !


            bugtraq è dannatamente reale .....Vogliamo fare un confronto numerico ?Dimmi di no ti prego, non mi basterebbe un hard disk da 200 gb per tener la lista di tutti i bug di uindos !
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!

            Vogliamo fare un confronto numerico ?
            Dimmi di no ti prego, non mi basterebbe un
            hard disk da 200 gb per tener la lista di
            tutti i bug di uindos !Io per quelli di Linux sono già passato alle cassette da mesi ormai .........
          • MemoRemigi scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!
            - Scritto da: Anonimo


            Vogliamo fare un confronto numerico ?

            Dimmi di no ti prego, non mi basterebbe un

            hard disk da 200 gb per tener la lista di

            tutti i bug di uindos !

            Io per quelli di Linux sono già passato alle
            cassette da mesi ormai .........Ah ecco perchè non apprezzi Linux !Usi ancora le cassette come si faceva col Commodore 64 !!!Aggiornati, esistono i dischi fissi da anni ormai !
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!

            Usi ancora le cassette come si faceva col
            Commodore 64 !!!

            Aggiornati, esistono i dischi fissi da anni
            ormai !Scusami è vero ...proabilmente un lettore DAT che funziona con linux non esiste .... ma sicuramente il lettore di cassette del c64 funziona ...con tutte le cagate che sono state sviluppate....
          • MemoRemigi scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!
            - Scritto da: Anonimo
            Scusami è vero ...proabilmente un lettore
            DAT che funziona con linux non esiste ....
            ma sicuramente il lettore di cassette del
            c64 funziona ...con tutte le cagate che sono
            state sviluppate....Effattela una risata ! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!
            - Scritto da: Anonimo


            Usi ancora le cassette come si faceva col

            Commodore 64 !!!



            Aggiornati, esistono i dischi fissi da
            anni

            ormai !

            Scusami è vero ...proabilmente un lettore
            DAT che funziona con linux non esiste ....
            ma sicuramente il lettore di cassette del
            c64 funziona ...con tutte le cagate che sono
            state sviluppate....Peccato! non solo il lettore dat funziona benissimo ma con la cassetta scritta da Linux in formato standard posso depositare e recuperare i dati anche su O.S. diversi (solaris aix e mac osx e pesino winzozz) cosa impossibile coi formati a "capocchia" e proprietari delle varie utilities di backup di winzozz...Va vai a giocare col commodore 64 che probabilmente non hai ancora imparato ad usare! pollo! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!

            cosa impossibile coi formati a "capocchia" e
            proprietari delle varie utilities di backup
            di winzozz...
            Va vai a giocare col commodore 64 che
            probabilmente non hai ancora imparato ad
            usare! pollo! :DAspettavo al varco il primo imbecille che non capiva l'ironia ......Complimenti sei il primo imbecille.....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!
            - Scritto da: Anonimo


            cosa impossibile coi formati a
            "capocchia" e

            proprietari delle varie utilities di
            backup

            di winzozz...

            Va vai a giocare col commodore 64 che

            probabilmente non hai ancora imparato ad

            usare! pollo! :D


            Aspettavo al varco il primo imbecille che
            non capiva l'ironia ......

            Complimenti sei il primo imbecille.....Che non sa usare un dat (che su Linux non ha bisogno di drivers) :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!
            - Scritto da: Anonimo


            Vogliamo fare un confronto numerico ?

            Dimmi di no ti prego, non mi basterebbe un

            hard disk da 200 gb per tener la lista di

            tutti i bug di uindos !

            Io per quelli di Linux sono già passato alle
            cassette da mesi ormai .........c'è solo un'unica differenza fondamentale:Linux è gratis costa solo il prezzo dei cd su cui lo masterizziWinzzoz costa dei soldini e siccome io i soldini al mio venditore Hardware/Software glieli rifilo buoni vorrei che il sistema operativo che mi vende lo sia altrettanto!con Winzzoz non si sta proprio in questi termini :-(ciaoigor
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!
            - Scritto da: MemoRemigi

            - Scritto da: Anonimo





            Nessuno parla del baco al giorno
            che si



            trova in OpenSSL (software per la


            sicurezza)





            Eheheh vi piace sognare !




            bugtraq è dannatamente reale .....

            Vogliamo fare un confronto numerico ?
            Dimmi di no ti prego, non mi basterebbe un
            hard disk da 200 gb per tener la lista di
            tutti i bug di uindos !Senti Memo, perchè non fai una bella cosa ? Scrivi i tuoi 200Gb di bugs su Windows (che a me sanno di partigianeria volutamente pro-Linux) , ci scrivi anche quelli di Linux , e mandi tutto ad una bella testata giornalistica dicendo che chi usa Linux è bravo e chi usa Windows è un fesso... eh ? Così ci fai vedere fino a che punto le vostre parole siano anche forma di responsabilità collettiva e cultura informatica...
          • MemoRemigi scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!
            - Scritto da: Anonimo
            Senti Memo, perchè non fai una bella cosa ?
            Scrivi i tuoi 200Gb di bugs su Windows (che
            a me sanno di partigianeria volutamente
            pro-Linux) , ci scrivi anche quelli di Linux
            , e mandi tutto ad una bella testata
            giornalistica dicendo che chi usa Linux è
            bravo e chi usa Windows è un fesso... eh ?Non c'è bisogno di scrivere sui giornali quello che già tutti sanno !
            Così ci fai vedere fino a che punto le
            vostre parole siano anche forma di
            responsabilità collettiva e cultura
            informatica...Beh, ti rigiro la domanda, dato che sostenete continuamente che linux è altrettanto (se non di più) bacato di uindos, allora perchè non raccogli tutti questi fantomatici bug, non li mandi a una bella testata giornalistica dicendo che chi usa linux è fesso e chi usa windows è bravo ?Così ci fai vedere fino a che punto le vostre parole siano anche forma di responsabilità collettiva e cultura informatica.Adesso, mi sembra chiaro che so facendo volutemente il bambino, il motivo è lapalissiano: hai detto tante belle parole che però non sono affatto inerenti il discorso, tant'è che pari pari si possono adattare alla tua/vostra opinione sugli os.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!

            Non c'è bisogno di scrivere sui giornali
            quello che già tutti sanno !Tutti sanno... mah ! Italiani !!!!! Vincere e vinceremo... e poi presero la sveglia.

            Beh, ti rigiro la domanda, dato che
            sostenete continuamente che linux è
            altrettanto (se non di più) bacato di
            uindos, allora perchè non raccogli tutti
            questi fantomatici bug, non li mandi a una
            bella testata giornalistica dicendo che chi
            usa linux è fesso e chi usa windows è bravo
            ?
            Così ci fai vedere fino a che punto le
            vostre parole siano anche forma di
            responsabilità collettiva e cultura
            informatica.Guarda che questo forum l'hai aperto tu e, fino a prova contraria, tu devi dare giustificazioni di quel che dici. Poi, quanto a "Linux-Windows meglio uno o l'altro", a me preme combattere il pressappochismo. In Italia, siamo tutti allenatori, poi però...

            Adesso, mi sembra chiaro che so facendo
            volutemente il bambino, il motivo è
            lapalissiano: hai detto tante belle parole
            che però non sono affatto inerenti il
            discorso, tant'è che pari pari si possono
            adattare alla tua/vostra opinione sugli os.Eh, bravo... sono le stesse parole con cui hai aperto il forum. Lo puoi fare tu, che male c'è se lo faccio anch'io... ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!

            Vogliamo fare un confronto numerico ?
            Dimmi di no ti prego, non mi basterebbe un
            hard disk da 200 gb per tener la lista di
            tutti i bug di uindos !Ma perchè non dici che a te GNU/Linux ti piace e basta ? Io ho i 3 principali SO a casa : Win, Linux e Mac e mi piacciono tutti e tre... e non ho problemi con nessuno. Perchè non prendi in considerazione il fatto che chi è nato con Windows dovrebbe studiarsi tutte le chiamate a nuove API (quelle di Linux) per poi farci non più di quel che già fa con Windows ? I cambiamenti che tu dici avverranno... ma con il ricambio generazionale di chi si formerà più su Linux che su Windows... tutto lì.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che la finiscano !!!
            - Scritto da: Anonimo
            Ma perchè non dici che a te GNU/Linux ti
            piace e basta ? Perche' "a te ti" non si dice;-Pa parte gli scherzi, bello vedere un post pacato di tanto in tanto!Ciao, Krecker
  • Anonimo scrive:
    nuova sicurezza
    windows verso una (nuova?) sicurezza.Certo quella di aver buttato i soldi spesi! :D
  • Anonimo scrive:
    Windows accontentati... fino a che puoi.
    Windows accontentati delle macchine desktop nell'attesa che la cultura informatica aumenti e che anche Linux abbia un'alternativa migliore per tutti quegli utenti a cui piace la gazzosa con le bollicine di cui windows è ricca....La cavalcati di linux verso la conquista di tutti i settori è iniziata e inarrestabile.... è solo questione di tempoquasi tutti hanno capito che windows vende e dice quello che non haDovrebbero anche denunciarla per calunnia: in base a che cosa windows 2003 fa fare di più con meno? Questi inventano uno slogan e lo sparano in TV senza preoccuparsi del fatto che stanno raccontando fandonie.... Chi lo racconta a gli utenti quanti server sono stati reinstallati dopo attacchi di virus? Chi lo racconta l'avventura delle poste italiane sotto l'attacco del worm slamer? Chi racconta quanto tempo ci vuole per un'installazione e quante volte capita di dover gestire problemi inspiegabili e ingestibili? Chi racconta che è capitato patchando sistemi di aver perso la macchina?
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows accontentati... fino a che puoi.
      - Scritto da: Anonimo
      Windows accontentati delle macchine desktop
      nell'attesa che la cultura informatica
      aumenti e che anche Linux abbia
      un'alternativa migliore per tutti quegli
      utenti a cui piace la gazzosa con le
      bollicine di cui windows è ricca....

      La cavalcati di linux verso la conquista di
      tutti i settori è iniziata e
      inarrestabile.... è solo questione di tempo

      quasi tutti hanno capito che windows vende e
      dice quello che non ha

      Dovrebbero anche denunciarla per calunnia:
      in base a che cosa windows 2003 fa fare di
      più con meno? Questi inventano uno slogan e
      lo sparano in TV senza preoccuparsi del
      fatto che stanno raccontando fandonie....
      Chi lo racconta a gli utenti quanti server
      sono stati reinstallati dopo attacchi di
      virus? Chi lo racconta l'avventura delle
      poste italiane sotto l'attacco del worm
      slamer? Chi racconta quanto tempo ci vuole
      per un'installazione e quante volte capita
      di dover gestire problemi inspiegabili e
      ingestibili? Chi racconta che è capitato
      patchando sistemi di aver perso la macchina?Gli utenti sempre piu' inca22ati!.. i tempi stanno cambiando anche per M$ non basta piu' far vedere la foto (sembra davvero una scimmia) di ballmer per far crescere le azioni in borsa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows accontentati... fino a che puoi.

      Chi lo racconta l'avventura delle
      poste italiane sotto l'attacco del worm
      slamer?Come dire che se ti vai a stampare contro un palo è colpa della macchina e non di chi la guida ......
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows accontentati... fino a che p
        - Scritto da: Anonimo


        Chi lo racconta l'avventura delle

        poste italiane sotto l'attacco del worm

        slamer?

        Come dire che se ti vai a stampare contro un
        palo è colpa della macchina e non di chi la
        guida ......
        Se la macchina non ha i freni fa un po' te.Almeno avvisassero invece di dire "I freni migliori del mondo" :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows accontentati... fino a che puoi.
      - Scritto da: Anonimo
      Windows accontentati delle macchine desktop
      nell'attesa che la cultura informatica
      aumenti e che anche Linux abbia
      un'alternativa migliore per tutti quegli
      utenti a cui piace la gazzosa con le
      bollicine di cui windows è ricca....

      La cavalcati di linux verso la conquista di
      tutti i settori è iniziata e
      inarrestabile.... è solo questione di tempo

      quasi tutti hanno capito che windows vende e
      dice quello che non ha

      Dovrebbero anche denunciarla per calunnia:
      in base a che cosa windows 2003 fa fare di
      più con meno? Questi inventano uno slogan e
      lo sparano in TV senza preoccuparsi del
      fatto che stanno raccontando fandonie....
      Chi lo racconta a gli utenti quanti server
      sono stati reinstallati dopo attacchi di
      virus? Chi lo racconta l'avventura delle
      poste italiane sotto l'attacco del worm
      slamer? Chi racconta quanto tempo ci vuole
      per un'installazione e quante volte capita
      di dover gestire problemi inspiegabili e
      ingestibili? Chi racconta che è capitato
      patchando sistemi di aver perso la macchina?Ma perchè voi maghi dell'informatica (ed ovviamente di Linux) non vi riunite tutti insieme e fate un bell'articolo presso un quotidiano nazionale a vostra scelta, indicando CONCRETAMENTE le falle di Windows, quelle di Linux (perchè voi non siete di parte) e ci illuminate al proposito ? Tutti a dire che Windows fà schifo : prendetevi le vostre responsabilità, documentatele le vostre affermazioni.Roba che la spavalderia che avete voi di Linux non ce l'ha neanche Linus Torvalds (che, oltretutto, ha fatto Linux con motivazioni ben diverse dall'anti-Windows che c'è in voi...)
      • syslog scrive:
        Re: Windows accontentati... fino a che p

        Ma perchè voi maghi dell'informatica (ed
        ovviamente di Linux)Niente magie e trucchi...
        non vi riunite tutti
        insieme e fate un bell'articolo presso un
        quotidiano nazionale a vostra scelta,
        indicando CONCRETAMENTE le falle di Windows,
        quelle di Linux Linux in se stesso non ha "falle", un kernel avrà bug o errori che vengono corretti giornalmente; una distro basata sul Kernel Linux soffrirà magari delle tue "falle" perchè certe applicazioni conterranno degli errori o verrano scoperti dei bug; ma siamo al punto di prima: queste "falle" vengo scoperte e corrette giornalmente dalla stessa comunità Opensource.
        (perchè voi non siete di
        parte) e ci illuminate al proposito ? Le lampadine sono finite e la corrente manca, rischiamo il black-out ma con reiserFS non perdiamo dati.Effettivamente il 95% di quelli che bazzicano su questi forum sono troppo di parte ma la cosa è uguale anche tra utenti Windows.
        Tutti
        a dire che Windows fà schifo : prendetevi le
        vostre responsabilità, documentatele le
        vostre affermazioni.A parte certi scritti molto plateali e ricchi di vocaboli molto coloriti, bisogna dire che in rete trovi tutti i documenti su bug, exploit e "falle"; ma trovi anche le correzioni, patch e fix che eliminano tali "falle".
        Roba che la spavalderia che avete voi di
        Linux non ce l'ha neanche Linus Torvalds
        (che, oltretutto, ha fatto Linux con
        motivazioni ben diverse dall'anti-Windows
        che c'è in voi...)Penso che nessuno sia anti-windows, probabilmente non si sopporta il fatto di non voler dire che certi prodotti Microsoft non sono quelle rose e fiori che vengono predicate nei vari spot.Se metti Linux sai a cosa vai in contro, ma e installi windows e ti si blocca...............................schermo blu..........
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows accontentati... fino a che p

          Penso che nessuno sia anti-windows,
          probabilmente non si sopporta il fatto di
          non voler dire che certi prodotti Microsoft
          non sono quelle rose e fiori che vengono
          predicate nei vari spot.
          Se metti Linux sai a cosa vai in contro, ma
          e installi windows e ti si
          blocca...............................schermo
          blu..........

          Ma oltre a microsoft non c'erano altri come Oracle a dire che i loro prodotti sono unbreakable e puntualmente sono stati bucati?alla fine quando c'è di mezzo il marketing, mi sembra che si comportino tutti alla stessa maniera...
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo


            Penso che nessuno sia anti-windows,

            probabilmente non si sopporta il fatto di

            non voler dire che certi prodotti
            Microsoft

            non sono quelle rose e fiori che vengono

            predicate nei vari spot.

            Se metti Linux sai a cosa vai in contro,
            ma

            e installi windows e ti si


            blocca...............................schermo

            blu..........





            Ma oltre a microsoft non c'erano altri come
            Oracle a dire che i loro prodotti sono
            unbreakable e puntualmente sono stati
            bucati?alla fine quando c'è di mezzo il
            marketing, mi sembra che si comportino tutti
            alla stessa maniera...Non direi oracle non e' "unbreakable" pero' non mi risulta soggetto (nonostante la enorme diffusione) soggetto a episodi clamorosi come il fermo delle poste con SQL worm!Certo il marketing e' marketing (non ho simpatia per ellison piu' di quanta ne abbia per billgheitz) ma un conto e' fare un DB e un conto e' pretendere di fare tutto (os, db office automation application servers ec..) e pio pretendere di non "pagare dazio" quando (avendo scritto tutto tu e pretendendo anche di integrare tutto nel sistema operativo a scapito degli altri prodotti) vieni (giustamente a quel punto) ritenuto responsabile... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows accontentati... fino a che p
      - Scritto da: Anonimo

      si si... spera... a me pare invece che a
      linux rimangono solo pochi mesi di vita...Perchè, da quando è malato? Quasi tutti i virus ce li ha windows:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows accontentati... fino a che p
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        si si... spera... a me pare invece che a

        linux rimangono solo pochi mesi di vita...

        Perchè, da quando è malato? Quasi tutti i
        virus ce li ha windows
        :DPerchè Windows ha quasi tutto il mercato dei Desktop ed ha un core-business che "attrae" il prossimo... i virus sotto Windows non ci sono perchè è facile farli, ma perchè al momento non ha rilevanza economica farli sotto Linux.... sveglia.
        • MemoRemigi scrive:
          Re: Windows accontentati... fino a che p
          - Scritto da: Anonimo
          Perchè Windows ha quasi tutto il mercato dei
          Desktop ed ha un core-business che "attrae"
          il prossimo... i virus sotto Windows non ci
          sono perchè è facile farli, ma perchè al
          momento non ha rilevanza economica farli
          sotto Linux.... sveglia.Questa storia è una palal clamorosa !Si, indubbiamente ci sono più virus per windows che per linux ANCHE perchè linux a livello desktop non è diffuso quando uindos, ma il fatto che sia ugualmente facile fare virus per entrambi gli os...E comunque, se proprio dobbiamo dirla tutta, il 95% (sparo a caso) degli worm che attaccano i web server sono fatti per IIS....
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            peccato che un eseguibile su linux non funzionaa meno che il root = adimistratornon gli dia il permesso di esecuzionequindi l'utonto puo scaricare il virus ma eseguirlo e' un altra cosa
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo
            peccato che un eseguibile su linux non
            funziona
            a meno che il root = adimistrator
            non gli dia il permesso di esecuzione
            quindi l'utonto puo scaricare il virus ma
            eseguirlo e' un altra cosaEH ???Sinceramente, non capisco !
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            Significa che se ti arriva un allegato di posta binario non lo puoi eseguire fin tanto che non gli vengono dati i diritti di esecuzione. Una volta eseguito gira con i diritti dell'utante che lo ha lanciato, quindi, non puo' toccare nulla nel sistema, ma solo cio' su cui tale utente ha i diritti di scrittura.Ciao, Krecker
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p

            Questa storia è una palal clamorosa !
            Si, indubbiamente ci sono più virus per
            windows che per linux ANCHE perchè linux a
            livello desktop non è diffuso quando uindos,
            ma il fatto che sia ugualmente facile fare
            virus per entrambi gli os...Ok, me lo dimostri ? E' più facile fare virus per Windows che per Linux ? Io credo che per fare una affermazione del genere, bisognerebbe essere in grado di farli per entrambe le piattaforme, altrimenti è prosa letta e riletta per il solo scopo di far inutili polemiche.

            E comunque, se proprio dobbiamo dirla tutta,
            il 95% (sparo a caso) degli worm che
            attaccano i web server sono fatti per
            IIS....Perchè vuoi combattere contro la Microsoft. Sarebbero contro Apache od altro se tu volessi andare contro GNU/Linux... niente di più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p




            E comunque, se proprio dobbiamo dirla
            tutta,

            il 95% (sparo a caso) degli worm che

            attaccano i web server sono fatti per

            IIS....

            Perchè vuoi combattere contro la Microsoft.
            Sarebbero contro Apache od altro se tu
            volessi andare contro GNU/Linux... niente di
            più.No, semplicemente perchè IIS è praticamente un colabrodo a livello di sicurezza.Non mi sparate addosso: sono un MCSE certificato, quindi io grazie a MS ci campo... ma mi piace comunque la verità...
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo
            No, semplicemente perchè IIS è praticamente
            un colabrodo a livello di sicurezza.Mi hai tolto le parole di bocca :)

            Non mi sparate addosso: sono un MCSE
            certificato, quindi io grazie a MS ci
            campo... ma mi piace comunque la verità...Ohhhhh
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo


            Questa storia è una palal clamorosa !

            Si, indubbiamente ci sono più virus per

            windows che per linux ANCHE perchè linux a

            livello desktop non è diffuso quando
            uindos,

            ma il fatto che sia ugualmente facile fare

            virus per entrambi gli os...

            Ok, me lo dimostri ? E' più facile fare
            virus per Windows che per Linux ? Io credo
            che per fare una affermazione del genere,
            bisognerebbe essere in grado di farli per
            entrambe le piattaforme, altrimenti è prosa
            letta e riletta per il solo scopo di far
            inutili polemiche.Il virus non è altro che, un programma che una volta eseguito eseguito che scrive se stesso in altri eseguibili.La forza di Linux sta: - nella protezione del file system - nella mancanza di qualsiasi automatismo che esegue codice ricevuto ad esempio via posta elettronica.Entrambi questi punti di forza sono facilmente replicabili su Windows(considerando Win2000 e XP) considerando inoltre che: - i permessi di NTFS sono molto più sofisticati rispetto a wrxwrxwrx - una finestra delle impostazioni di IE dice chiaramente il livello di protezione attuale.Ora mi chiedo ... se un utonto non utilizza questi strumenti in Windows perchè dovrebbe usarli in Linux?Linux ha meno virus sia perchè è meno diffuso sia perchè l'utente medio è assai più esperto di un utente windows.......
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p

            Il virus non è altro che, un programma che
            una volta eseguito eseguito che scrive se
            stesso in altri eseguibili.

            La forza di Linux sta:
            - nella protezione del file system
            - nella mancanza di qualsiasi automatismo
            che esegue codice ricevuto ad esempio via
            posta elettronica.Non venirmi a dire che se io voglio fare un virus per Linux non trovo un punto debole in cui farlo...

            Entrambi questi punti di forza sono
            facilmente replicabili su
            Windows(considerando Win2000 e XP)
            considerando inoltre che:

            - i permessi di NTFS sono molto più
            sofisticati rispetto a wrxwrxwrx
            - una finestra delle impostazioni di IE
            dice chiaramente il livello di protezione
            attuale.Verissimo.

            Ora mi chiedo ... se un utonto non utilizza
            questi strumenti in Windows perchè dovrebbe
            usarli in Linux?Esatto. E' proprio lì il problema...

            Linux ha meno virus sia perchè è meno
            diffuso sia perchè l'utente medio è assai
            più esperto di un utente windows.......Esatto un'altra volta. Ma il problema di chi tifa per Linux (non mi riferisco a te) è spesso quello : non rendersi conto che per Linux c'è bisogno di uno skill-level più elevato, al punto che non può essere un sistema desktop (al momento) per come si offre oggi al pubblico. Il giorno che, unitamente alla sua sicurezza, IBM ed HP insieme ad Intel e tanti altri renderanno Linux anche più "home computer", vedrai che Linux non sarà più una mailing-list tra programmatori, ma la realtà commerciale che andrà per la maggiore. Del resto, programmatori a parte (e sistemisti), non si può costringere un utilizzatore di computer ad avere la stessa cultura di chi sviluppa applicazioni... sarebbe come dire che per guidare la macchina, tu la devi assolutamente guidare come Schumacher...




          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo

            Il virus non è altro che, un programma che

            una volta eseguito eseguito che scrive se

            stesso in altri eseguibili.



            La forza di Linux sta:

            - nella protezione del file system

            - nella mancanza di qualsiasi automatismo

            che esegue codice ricevuto ad esempio via

            posta elettronica.

            Non venirmi a dire che se io voglio fare un
            virus per Linux non trovo un punto debole in
            cui farlo...Fare un virus per Linux non è più complesso di farlo per windows...... Era questo il succo del mio discorso .....
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Il virus non è altro che, un programma
            che


            una volta eseguito eseguito che scrive
            se


            stesso in altri eseguibili.





            La forza di Linux sta:


            - nella protezione del file system


            - nella mancanza di qualsiasi
            automatismo


            che esegue codice ricevuto ad esempio
            via


            posta elettronica.



            Non venirmi a dire che se io voglio fare
            un

            virus per Linux non trovo un punto debole
            in

            cui farlo...

            Fare un virus per Linux non è più complesso
            di farlo per windows......

            Era questo il succo del mio discorso .....Ooooops, scusa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo



            Non venirmi a dire che se io voglio fare un

            virus per Linux non trovo un punto debole in

            cui farlo...
            Fare un virus per Linux non è più complesso
            di farlo per windows......
            Era questo il succo del mio discorso .....Io programmo su entrambi i sistemi e penso il contrario... Saro' ignorante io !!!!Potrei chiederti qualche consiglio tecnico ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p

            Io programmo su entrambi i sistemi e penso
            il contrario... Saro' ignorante io !!!!
            Potrei chiederti qualche consiglio tecnico ?Programmi virus?
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo[CUT]
            - i permessi di NTFS sono molto più
            sofisticati rispetto a wrxwrxwrxquello e' l'utilizzo di default, ed effettivamente isponde alla stragrande maggioranza delle necessita', ma se vuoi lo puoi complicare e diventa piu' o meno come quello di OpenBSD.(IMHO nella maggior parte dei casi inutile)Ciao, Krecker
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo




            Questa storia è una palal clamorosa !


            Si, indubbiamente ci sono più virus per


            windows che per linux ANCHE perchè
            linux a


            livello desktop non è diffuso quando

            uindos,


            ma il fatto che sia ugualmente facile
            fare


            virus per entrambi gli os...



            Ok, me lo dimostri ? E' più facile fare

            virus per Windows che per Linux ? Io credo

            che per fare una affermazione del genere,

            bisognerebbe essere in grado di farli per

            entrambe le piattaforme, altrimenti è
            prosa

            letta e riletta per il solo scopo di far

            inutili polemiche.

            Il virus non è altro che, un programma che
            una volta eseguito eseguito che scrive se
            stesso in altri eseguibili.Questo lo sapevamo gia', anche se la sua genesi sta nei vecchi TSR di msdos e i virus su uindos e msdos erano gia' diffusi quando il numero di pc (globale) era inferiore alla attuale diffusione del solo linux.Quindi la balla del piu' utenti = piu' virus te la puoi anche tenere per te!resta il fatto che scriver un exploit Linux e' molto piu' complesso che per uindos piaccia oppure no! :D

            La forza di Linux sta:
            - nella protezione del file system
            - nella mancanza di qualsiasi automatismo
            che esegue codice ricevuto ad esempio via
            posta elettronica.

            Entrambi questi punti di forza sono
            facilmente replicabili su
            Windows(considerando Win2000 e XP)
            considerando inoltre che:

            - i permessi di NTFS sono molto più
            sofisticati rispetto a wrxwrxwrx
            - una finestra delle impostazioni di IE
            dice chiaramente il livello di protezione
            attuale.Se tu non fossi cosi' ignorante sapresti (forse) che su linux non solo puoi implementare (basta installarlo) con RSBAC il Mandatory access control e livelli di protezione e di attributi di sicurezza che su windows ti sogni!Altro che rwx...Mi sa che sei rimasto ai livelli di conoscenza che ti danno i "firewall" e gli "antivirus" che trovi nei pacchetti delle patatine o nelle riviste da edicola!

            Ora mi chiedo ... se un utonto non utilizza
            questi strumenti in Windows perchè dovrebbe
            usarli in Linux?Perche' linux spinge per filosofia gli utenti a essere utenti consapevoli e non "utonti".Il fatto che Utente=Utonto e' filosofia tipicamente windows!

            Linux ha meno virus sia perchè è meno
            diffuso sia perchè l'utente medio è assai
            più esperto di un utente windows.......come sopra! :D




          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p

            Il fatto che Utente=Utonto e' filosofia
            tipicamente windows!


            Quindi secondo te per prendere la patente di guida devi studiare fluidodinamica per prevedere il comportamento del carburante nel cilindro?mi puzzi di ingegnerino fresco fresco ... o peggio studente...
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo


            Il fatto che Utente=Utonto e' filosofia

            tipicamente windows!






            Quindi secondo te per prendere la patente di
            guida devi studiare fluidodinamica per
            prevedere il comportamento del carburante
            nel cilindro?

            mi puzzi di ingegnerino fresco fresco ... o
            peggio studente...Si si bene continua cosi!La faccenda e' vecchia caro mio ..Prima ci si lamenta che l'utente e' imbecille e non configura bene windowsPoi appena viene fatto notare che qualcuno (mi pare un certo billgheitz) ha parlato di zero administration altre balle del genere si torna al vecchio ritornello che la massaia non puo' mica avere la laurea!Ma andiamo siete patetici!
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p

            Si si bene continua cosi!
            La faccenda e' vecchia caro mio ..
            Prima ci si lamenta che l'utente e'
            imbecille e non configura bene windows
            Poi appena viene fatto notare che qualcuno
            (mi pare un certo billgheitz) ha parlato di
            zero administration altre balle del genere
            si torna al vecchio ritornello che la
            massaia non puo' mica avere la laurea!
            Ma andiamo siete patetici!Condivido siete patetici ... poi tirate in ballo l'amministrazione...SQL server con patch di quindicigiorni prima -
            SQL Server fa schifo...Sendmail una voragine di bachi -
            l'amministratore è un cretino ....Continua a giocare ... il mondo lavora ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo


            Si si bene continua cosi!

            La faccenda e' vecchia caro mio ..

            Prima ci si lamenta che l'utente e'

            imbecille e non configura bene windows

            Poi appena viene fatto notare che qualcuno

            (mi pare un certo billgheitz) ha parlato
            di

            zero administration altre balle del genere

            si torna al vecchio ritornello che la

            massaia non puo' mica avere la laurea!

            Ma andiamo siete patetici!

            Condivido siete patetici ... poi tirate in
            ballo l'amministrazione...

            SQL server con patch di quindicigiorni prima
            -
            SQL Server fa schifo...Sql server fa schifo anche perche' la vulnerabilita' ammessa (tardivamente dopo 9 mesi dalla scoperta della medesima) fu definita "minor issue e non critical" da M$ (alla faccia del non critical!).

            Sendmail una voragine di bachi -

            l'amministratore è un cretino ....Sendmail=applicazione e non O.S. (gira persino su windows volendo).La patch e' uscita tempestivamente e l'exploit certo non cosi' critico non ha trovato ne causato situazioni di blocco del servizio in nessuna circostanza!

            Continua a giocare ... il mondo lavora ....Si lavora con SMTP (che significa e-mail in tutto il mondo da oltre 25 anni) non certo con exchange! (piu' buchi e open relay che righe di codice!)Buffoni! :D
          • nop scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p

            resta il fatto che scriver un exploit Linux
            e' molto piu' complesso che per uindos
            piaccia oppure no! :DE' un assunto divino o riesci anche a spiegarlo?

            Se tu non fossi cosi' ignorante sapresti
            (forse) che su linux non solo puoi
            implementare (basta installarlo) con RSBAC
            il Mandatory access control e livelli di
            protezione e di attributi di sicurezza che
            su windows ti sogni!
            Altro che rwx...Certo .... ma secondo te un utonto si mette a scaricare RSBAC?Non usa le proprietà del NTFS figurati se va a cercarsi questo software....
            Mi sa che sei rimasto ai livelli di
            conoscenza che ti danno i "firewall" e gli
            "antivirus" che trovi nei pacchetti delle
            patatine o nelle riviste da edicola!Non capisco il tuo astio forse sai di avere torto ed insulti?
            Perche' linux spinge per filosofia gli
            utenti a essere utenti consapevoli e non
            "utonti".quindi esce un omino e mi obbliga?

            Linux ha meno virus sia perchè è meno

            diffuso sia perchè l'utente medio è assai

            più esperto di un utente windows.......

            come sopra! :D
            sopra non spieghi nulla amico ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: nop


            resta il fatto che scriver un exploit
            Linux

            e' molto piu' complesso che per uindos

            piaccia oppure no! :D

            E' un assunto divino o riesci anche a
            spiegarlo?No e' inutile! nel tuo caso.. ma ti posso mettere sulla buona strada ...Ad esempio ti risulta che le funzioni di un browser linux siano parte del sistema?Oppure sai di "prodotti" di posta elettronica che eseguano codice associato ad un messaggio e siano (sempre per ammissione adirittura difesa in tribunale da billgheitz "in person") parte integrante del kernel?Potrei continuare a lungo e otterrei un lungo elenco di motivi per cui e' molto piu' semplice scrivere "virus o worms" (che sono cosa diversa ma non importante ai fini del ragionamento) per windows!...




            Se tu non fossi cosi' ignorante sapresti

            (forse) che su linux non solo puoi

            implementare (basta installarlo) con RSBAC

            il Mandatory access control e livelli di

            protezione e di attributi di sicurezza che

            su windows ti sogni!

            Altro che rwx...


            Certo .... ma secondo te un utonto si mette
            a scaricare RSBAC?
            Non usa le proprietà del NTFS figurati se va
            a cercarsi questo software....e chissenefrega! RSBAC lo trovi senza scaricarlo se lo vuoi installare su diverse distribuzioni.Il punto non e' questo (non cambiare discorso) il punto e' che tu sostieni (e hai torto marcio!) che il modello di sicurezza di linux sia basato su paradigmi replicabili su Windows!Mi dispiace ma non e' affatto cosi! :DIl mandatory access control te lo scordi su windows! per non parlare del resto! (rwx)






            Mi sa che sei rimasto ai livelli di

            conoscenza che ti danno i "firewall" e gli

            "antivirus" che trovi nei pacchetti delle

            patatine o nelle riviste da edicola!

            Non capisco il tuo astio forse sai di avere
            torto ed insulti?Nessun insulto caro mio se tu affermiche il modello di gestione deigli attributi di sicurezza sia limitato a rwx ti stai dando dell'ignorante da solo! (hai fatto tutto tu!) :D




            Perche' linux spinge per filosofia gli

            utenti a essere utenti consapevoli e non

            "utonti".



            quindi esce un omino e mi obbliga?In un certo senso ... si usare Linux n modo "utonto" e' piu' complicato che usarlo in modo "consapevole".Certo nessuno e' obbligato .. diciamo che e' piu' o meno favorito dalla filosofia (black box) o (crystal box) del sistema stesso ... naturalmente sei sempre libero di fare come credi :D




            Linux ha meno virus sia perchè è meno


            diffuso sia perchè l'utente medio è
            assai


            più esperto di un utente windows.......



            come sopra! :D


            sopra non spieghi nulla amico ....Rileggi con calma amico mio tu e non io hai sostenuto nel post precedente che su linux ci sono meno virus perche' l'utente medio e' piu' esperto e consapevole!Mi pare che sostenere che questo sia un male sia da mentecatti! :D
          • nop scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p

            Rileggi con calma amico mio tu e non io hai
            sostenuto nel post precedente che su linux
            ci sono meno virus perche' l'utente medio e'
            piu' esperto e consapevole!
            Mi pare che sostenere che questo sia un male
            sia da mentecatti! :DMai detto che è un male ho solo detto che la tua visione dell'informatica(camice bianco ) non coincide con la realtà.....Comunque sopra parli di exploit non di virus .... e siamo da capo .... mi parli di sfruttamento di exploit quando sappiamo entranbi che virus != exploit e virus != worm
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: nop

            Rileggi con calma amico mio tu e non io
            hai

            sostenuto nel post precedente che su linux

            ci sono meno virus perche' l'utente medio
            e'

            piu' esperto e consapevole!

            Mi pare che sostenere che questo sia un
            male

            sia da mentecatti! :D

            Mai detto che è un male ho solo detto che la
            tua visione dell'informatica(camice bianco )
            non coincide con la realtà.....
            Non e' la mia visione! e'la mia risposta a una TUA affermazione! :D
            Comunque sopra parli di exploit non di virus
            .... e siamo da capo .... mi parli di
            sfruttamento di exploit quando sappiamo
            entranbi che virus != exploit e virus !=
            wormDistinzione peraltro gia fatta... nel post precedente ... e allora?Il fatto resta non e' con la "lana caprina" che si risolvono i problemi di sicurezza caro mio! :D




          • nop scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nop


            Rileggi con calma amico mio tu e non io

            hai


            sostenuto nel post precedente che su
            linux


            ci sono meno virus perche' l'utente
            medio

            e'


            piu' esperto e consapevole!


            Mi pare che sostenere che questo sia un

            male


            sia da mentecatti! :D



            Mai detto che è un male ho solo detto che
            la

            tua visione dell'informatica(camice
            bianco )

            non coincide con la realtà.....



            Non e' la mia visione! e'la mia risposta a
            una TUA affermazione! :Dio dico che con gli utonti non c'è sistema che tenga mentre tu mi dici che Linux invita(obbliga) l'utonto a capire come funzionano le cose(quindi il famoso camice bianco ....)Se pero' l'utente non vuole perdere tempo(tanto) semplicemente non usa Linux ....Linux è e sarà il sistema operativo degli informatici ... mentre il resto del mondo userà Windows(come del resto usa il phon senza sapere cosa fa' uscire l'aria calda)In questo scenario è quasi matematico che Linux sia più sicuro di Windows.....ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows accontentati... fino a che p
            - Scritto da: nop

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: nop



            Rileggi con calma amico mio tu e
            non io


            hai



            sostenuto nel post precedente che su

            linux



            ci sono meno virus perche' l'utente

            medio


            e'



            piu' esperto e consapevole!



            Mi pare che sostenere che questo
            sia un


            male



            sia da mentecatti! :D





            Mai detto che è un male ho solo detto
            che

            la


            tua visione dell'informatica(camice

            bianco )


            non coincide con la realtà.....






            Non e' la mia visione! e'la mia risposta a

            una TUA affermazione! :D

            io dico che con gli utonti non c'è sistema
            che tenga mentre tu mi dici che Linux
            invita(obbliga) l'utonto a capire come
            funzionano le cose(quindi il famoso camice
            bianco ....)


            Se pero' l'utente non vuole perdere
            tempo(tanto) semplicemente non usa Linux
            ....

            Linux è e sarà il sistema operativo degli
            informatici ... mentre il resto del mondo
            userà Windows(come del resto usa il phon
            senza sapere cosa fa' uscire l'aria calda)E' altrettanto matematico che un computer non e' un phon (per chi la vede cosi' ci sono i sistemi embedded)Chi usa un computer vuole usare un computer !Altrimenti per i giochi, ci sono atari Sony e Xbox, per i DVD ci sono i players e per la TV i set top box!Allo stesso modo un camion e' un camion non puoi fare finta che sia un ciclomotore e il patentino per la moto non ti abilita alla guida del camion!Basta intendersi! :D
            In questo scenario è quasi matematico che
            Linux sia più sicuro di Windows.....

            ciao

        • Anonimo scrive:
          Re: Windows accontentati... fino a che p
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo





          si si... spera... a me pare invece che
          a


          linux rimangono solo pochi mesi di
          vita...



          Perchè, da quando è malato? Quasi tutti i

          virus ce li ha windows

          :D

          Perchè Windows ha quasi tutto il mercato dei
          Desktop ed ha un core-business che "attrae"
          il prossimo...Più che altro che "costringe" il prossimo, sfruttando la situazione di monopolio. Ricordi Winamp? Windows Media Player lo ha soppiantato perchè è installato di default col Sistema Operativo, non perchè sia migliore o più sicuro, anzi. Peccato che proprio il monopolio sia a rischio ora, anche su piattaforma M$, grazie a prodotti (guarda caso tutti o quasi OS) quali OpenOffice, Mozilla, etc. Per cui non è Linux che sta per morire...Neanche M$ per carità, però secondo me il mercato di Bill Gates sta per subire un drastico ridimensionamento grazie a prodotti eticamente e tecnicamente superiori; solo la pubblicità tiene su M$ ora.
          i virus sotto Windows non ci
          sono perchè è facile farli, ma perchè al
          momento non ha rilevanza economica farli
          sotto Linux.... sveglia.Guarda che economicamente è moooooooolto più rilevante fare virus per il mercato server. Linux sta avendo un'espansione tremenda proprio in quel mercato, ma il numero di virus per Linux non mi sembra proprio sia aumentato in proporzione.
  • Anonimo scrive:
    Traduzione....
    Mi sono comprato la GeCom ... che me ne faccio? i vendor di antivirus (tramite l'antitrust) non mi lasceranno mai installare un M$AV .... come uso questa tecnologia?Idea!!!Bruciamo un po' di parole ... alziamo un po di fumo et voila' (si scrive cosi?) il gioco e' fatto: Un Nuovo SUS (nel quale ci metto i pattern AV) , un po' di firewall, ma quello che conta e' inserire il motore AV da qualche parte ... senza dirlo.... ma non farebbero prima a scrivere un WM (opensoure ovviamente) da installare su linux al posto di KDE o GNOME?Bye
  • Anonimo scrive:
    insomma...
    ogni mese un comunicato, una notizia: microsoft sta pensando a come migliorare la sicurezza dei suoi prodotti e istruire i suoi utenti a un uso "sicuro" del pc...oramai l'hanno detto così tante volte che non ci crede più nessuno.
  • Anonimo scrive:
    ma perchè queste barzellette?
    ma sperate che la gente ci creda davvero?
  • Anonimo scrive:
    inutile cercare di tappare le falle...
    le patch per windows tappano solo quello che si può tappare ma win si porta dietro una miriade di falle vecchie non tappabili note da dieci anni e un virus o malware scritto ai tempi del dos ha ancora modo di tirare giù un sistema win di ultima generazione iperpatchato, questo è il prezzo che si paga per una compatibilità con le varie generazioni di software per le piattaforme win che si sono succedute.Win non sarà mai sicuro fino a che verrà sviluppato con quest'ottica, potrà essere reso più o meno sicuro con strumenti indipendenti come antivirus antispyware ecc...La piattaforma originariamente non era destinata a macchine accessibili in rete nè con specifiche spinte come i desktop odierni, è cresciuta aggiungendo strati su strati senza uscire dai paletti progettuali iniziali per non rompere mai bruscamente sul passato e ora dopo diverse architetture per gli eseguibili e arrivati al nipote della famiglia NT subiamo ancora virus e malware dell'era dos...che si venga a parlare di miglioramenti della sicurezza perchè vengono tappati gli inevitabili bug che sono nel sw di nuova generazione quando nel sw vecchio e non eliminabile ci sono più buchi di un groviera mi sembra come minimo fuori luogo.seriamente, per avere una sicurezza relativa, paragonabile a sistemi desktop/server pur tutt'altro che bugfree come linux o macosx l'os andrebbe riscritto dalla base buttando alle ortiche la compatibilità con le vecchie piattaforme eseguibili almeno pre win32 rendendo sicuro ciò che può essere reso sicuro, cioè le parti del sistema scritte per macchine accessibili in rete e più o meno orientate ad un concetto di computing moderno (alwais on, plug n'play, sicurezza in rete...) e creando un buon emulatore, ma del tutto avulso dal sistema e completamente rimuovibile, per ciò che c'era prima.Oppure dovrebbero avere l'onestà di fare un sistema moderno in cui è tecnicamente possibile tappare le falle e un sistema legacy dicendo chiaro e tondo che quelle falle di sicurezza sono progettuali e non eliminabili.Inutile fare marketing proteggendo il lato nord del forte, le parti moderne dell'os, con un muro di cemento armato sempre più forte, magari anche migliore della concorrenza, quando gli altri lati del forte sono muretti a secco che chiunque può scavalcare.Ma si sa, commercialmente l'onestà non paga molto, quindi meglio vantarsi del fatto che per la parte patchabile della piattaforma siano necessarie ormai poche patch piuttosto che sottolineare la cosa fondamentele per i clienti, cioè che una buona parte del sitema non è patchabile e mai lo sarà e la protezione da quei buchi sarà possibile con prodotti aggiuntivi a loro volta da patchare e aggiornare (nulla in contrario, è un businness anche quello, ma è più razionale e più sicuro eliminare una vulnerabilità che consente l'esecuzione di migliaia di virus piuttosto che aggiornare decine di volte un antivirus, per esempio...)
    • Anonimo scrive:
      Re: inutile cercare di tappare le falle...

      seriamente, per avere una sicurezza
      relativa, paragonabile a sistemi
      desktop/server pur tutt'altro che bugfree
      come linux o macosx l'os andrebbe riscritto
      dalla base buttando alle ortiche la
      compatibilità con le vecchie piattaforme
      eseguibili almeno pre win32 rendendo sicuro
      ciò che può essere reso sicuro,L`operazione SCO e` proprio questo, infatti dietro a SCO c`e` M$ e la cosa e` chiarissima perche` le due aziende usano gli stessi metodi e le stesse argomentazioni contro LinuxM$ passera` a Unix di SCO appena SCO riesce a far saltare la licenza GNU) e
      creando un buon emulatore, ma del tutto
      avulso dal sistema e completamente
      rimuovibile, per ciò che c'era prima.Che caso M$ ha acquistato virtual PC da Connetix programma che faceva girare, in emulazione, Windows su piattaforme Unix chissa` perche`?
      • Anonimo scrive:
        Re: inutile cercare di tappare le falle...
        io spero per IA64dove il vecchio codice opuo rimanere vecchioed emulatoe un nuovo che abbia un supproto GROSSO per uno sviluppo futuro (sia a livello di cpu che software)l'8086 e nato per giocare non per far andare il pcin un azienda innoltre la cpu ha problemi di sviluppo dato che la base 8086 e' troppo piccola per il software modernoia64 pero tarda ad arrivare dopo il p3 intel doveva proporre la prima cpu ia64 per desktopsiamo ancora in attesa di ia 64 (con emulatore) per ia32pero il nuovo progetto vuole portae il codice ia32 (e16) di windows su ia64 insomma una coaca maxima
        • Anonimo scrive:
          Re: inutile cercare di tappare le falle...
          - Scritto da: Anonimo
          io spero per IA64
          dove il vecchio codice opuo rimanere vecchio
          ed emulato
          e un nuovo che abbia un supproto GROSSO per
          uno sviluppo futuro (sia a livello di cpu
          che software)
          l'8086 e nato per giocare non per far andare
          il pcma ti rendi conto di quello che dici?
          in un azienda innoltre la cpu ha problemi di
          sviluppo dato che la base 8086 e' troppo
          piccola per il software modernoconosci forse algoritmi particolarmente complessi da mettere in crisi un x86? non parliamo di 8086 dato che NON ne vengono usati più da anni.

          ia64 pero tarda ad arrivare dopo il p3 intel
          doveva proporre la prima cpu ia64 per
          desktop

          siamo ancora in attesa di ia 64 (con
          emulatore) per ia32
          pero il nuovo progetto vuole portae il
          codice ia32 (e16) di windows su ia64 insomma
          una coaca maximaForse tu sei in attesa di qualcosa altro, oltre all'architettura ia64 :PCmq a dover di cronaca itanium (di intel), ovvero prima cpu con ia64 è giù uscita da un pezzo, tanto che ora stanno per commercializzare su larga scala anche itanium2.Forse dovresti leggere più riviste di informatica... topolino non è attendibile più di tanto su questi argomenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: inutile cercare di tappare le falle...
      - Scritto da: Anonimo
      le patch per windows tappano solo quello che
      si può tappare ma win si porta dietro una
      miriade di falle vecchie non tappabili note
      da dieci anni e un virus o malware scritto
      ai tempi del dos ha ancora modo di tirare
      giù un sistema win di ultima generazione
      iperpatchato, Ma cosa stai dicendo?Non è che hai ancora su Windows 98 per caso?
      • Anonimo scrive:
        Re: inutile cercare di tappare le falle...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        le patch per windows tappano solo quello
        che

        si può tappare ma win si porta dietro una

        miriade di falle vecchie non tappabili
        note

        da dieci anni e un virus o malware scritto

        ai tempi del dos ha ancora modo di tirare

        giù un sistema win di ultima generazione

        iperpatchato,

        Ma cosa stai dicendo?

        Non è che hai ancora su Windows 98 per caso?Non so cosa ha lui ma dal punto di vista "sicurezza" Win 98 "patchato" non e' meglio (o peggio) di quanto non sia 2000 o XP in cui nuove "features" (wedi raw socket) hanno introdotto nuove vulnerabilita' :DDi fatto se una cosa e' "testata" e' proprio la "compatibilita'" di molti (non tutti ma la maggior parte) exploit su tutte le piattaforme windows cosa che (ironicamente) non si puo' dire per molte apllicazioni e drivers! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: inutile cercare di tappare le falle...

          Non so cosa ha lui ma dal punto di vista
          "sicurezza" Win 98 "patchato" non e' meglio
          (o peggio) di quanto non sia 2000 o XP in
          cui nuove "features" (wedi raw socket) hanno
          introdotto nuove vulnerabilita' :D
          Guarda non so te, ma a me risulta che i raw socket esistano dalla notte dei tempi quindi...
          Di fatto se una cosa e' "testata" e' proprio
          la "compatibilita'" di molti (non tutti ma
          la maggior parte) exploit su tutte le
          piattaforme windows cosa che (ironicamente)
          non si puo' dire per molte apllicazioni e
          drivers! :DTestata? e da chi? ma conosci exploit seri? t'assicuro che generalmente sono codati in 2 serie, per win 9x e per NT/2K/2K3 perciò exploit per una serie non workano su macchine dell'altra.Detto questo vorrei comunque precisare che windows o meglio, l'amministrazione microsoft fa schifo anche a me.C ya!
          • Anonimo scrive:
            Re: inutile cercare di tappare le falle...
            - Scritto da: Anonimo

            Non so cosa ha lui ma dal punto di vista

            "sicurezza" Win 98 "patchato" non e'
            meglio

            (o peggio) di quanto non sia 2000 o XP in

            cui nuove "features" (wedi raw socket)
            hanno

            introdotto nuove vulnerabilita' :D


            Guarda non so te, ma a me risulta che i raw
            socket esistano dalla notte dei tempi
            quindi...e ti risulta male! se parli di winsock! dato che per default (certo che esistevano anche prima) su XP risultano utilizzabili in remoto (prima no ... a dipetto della loro "esistenza in vita").E' seplicemente un fatto di "default" non di "esistenza"....


            Di fatto se una cosa e' "testata" e'
            proprio

            la "compatibilita'" di molti (non tutti ma

            la maggior parte) exploit su tutte le

            piattaforme windows cosa che
            (ironicamente)

            non si puo' dire per molte apllicazioni e

            drivers! :D

            Testata? e da chi? ma conosci exploit seri?
            t'assicuro che generalmente sono codati in 2E anche qui ti sbagli alla grande! quasi tutte le vulnerabilita' a carico del netbios sono "cross compatibili"Come lo sono (per definizione) quelle di explorer (e non dire che non e' O.S. dato che billgheitz lo definisce tale).Per non parlare dell'SQL... (NT, 2000 ecc..)
            serie, per win 9x e per NT/2K/2K3 perciò
            exploit per una serie non workano su
            macchine dell'altra.Certo certo facciamo una prova? mi dai il tuo ip ?

            Detto questo vorrei comunque precisare che
            windows o meglio, l'amministrazione
            microsoft fa schifo anche a me.
            Ah be allora!:D
            C ya!
          • Anonimo scrive:
            Re: inutile cercare di tappare le falle...

            Certo certo facciamo una prova? mi dai il
            tuo ip ?Dimmo dove e quando.. non vedo problemi :) Cmq io parlo di vulnerabilità SERIE non boiate da netbios o activex su ie. :P
          • Anonimo scrive:
            Re: inutile cercare di tappare le falle...
            - Scritto da: Anonimo

            Certo certo facciamo una prova? mi dai il

            tuo ip ?

            Dimmo dove e quando.. non vedo problemi :)
            Cmq io parlo di vulnerabilità SERIE non
            boiate da netbios o activex su ie. :P Cosa vuole dire serie?Per me serie significa "mandare la macchina in panne" (mi pare abbastanza serio) sempre che per mandare la macchina in panne intendiamo ambedue "comprometterne il normale funzionamento" il che comprende lo stack TCP (non protetto da firewalls che girino su altre piattaforme, non "windows")!Ti sta ancora bene? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: inutile cercare di tappare le falle...

            Cosa vuole dire serie?
            Per me serie significa "mandare la macchina
            in panne" (mi pare abbastanza serio) sempre
            che per mandare la macchina in panne
            intendiamo ambedue "comprometterne il
            normale funzionamento" il che comprende lo
            stack TCP (non protetto da firewalls che
            girino su altre piattaforme, non "windows")!
            Ti sta ancora bene? :)No perchè io intendo vulnerabilità serie quelle che permettono a chi le sfrutta di entrare tramite shell bindata con permessi di Administrator sulla macchina vittima.Quello si è un problema... non una macchina impallata che bene o male non va a compromettere un granchè sui dati che contiene.
          • Anonimo scrive:
            Re: inutile cercare di tappare le falle...
            - Scritto da: Anonimo

            Cosa vuole dire serie?

            Per me serie significa "mandare la
            macchina

            in panne" (mi pare abbastanza serio)
            sempre

            che per mandare la macchina in panne

            intendiamo ambedue "comprometterne il

            normale funzionamento" il che comprende lo

            stack TCP (non protetto da firewalls che

            girino su altre piattaforme, non
            "windows")!

            Ti sta ancora bene? :)

            No perchè io intendo vulnerabilità serie
            quelle che permettono a chi le sfrutta di
            entrare tramite shell bindata con permessi
            di Administrator sulla macchina vittima.
            Quello si è un problema... non una macchina
            impallata che bene o male non va a
            compromettere un granchè sui dati che
            contiene.Lo immaginavo! eheheh! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: inutile cercare di tappare le falle...

        Non è che hai ancora su Windows 98 per caso?No, ma in un certo senso "ho su" anche e contemporaneamente alla mia bella facciata "windows piripicchio" "di cui ormai sono note sempre meno vulnerabilità grazie ai concreti sforzi per la sicurezza" il vecchio win9x; ho, in quel senso, anche su win 3.x e il dos... anche se il dos è emulato, ma i suoi bug no... perchè vulnerabilità architetturali del sistema _NON risolvibili_ consentono ai virus scritti per questi sistemi obsoleti di piallarmi la macchina, di eseguire bytes scritti fuori da dove il sistema si aspetta ecc... tutte cose che possono portare alla distruzione o corruzione dei dati.Grazie al cielo questi sistemi obsoleti non erano pensati per la rete e hanno una certa security by obsolescence altrimenti mi dovrei portare dietro retrovulnerabilità oggi ben più pericolose! Almeno le vulnerabilità delle parti di sistema più recente vengono patchate... questo non toglie che anche quelle di cui sopra sono vlnerabilità stra ed arcinote sfruttate da decine di migliaia di software malevoli in grado di provocare danni più che seri al sistema, ai dati e minacciare le macchine che disgraziatamente ci hanno a che fare.PS Mi è soprattutto piaciuto lo sforzo di M$ per riscrivere win2003 server nell'ottica della sicurezza... la prima falla scoperta se la portava dietro dai tempi di nt... il che significa che almeno quella parte NON l'hanno riscritta come dichiarato e che se anche l'hanno riletta "nell'ottica della sicurezza" perlomeno dovrebbero non aver notato qualcosa...
  • Anonimo scrive:
    Un client d posta che limita gli script?
    Chi vuole tagliare la testa al toro, usi un programma per la posta che evita direttamente di eseguire ogni script e non usa il motore di IE per la visualizzazione delle pagine HTML ma uno suo interno (nè tantomeno usa la rubrica di Outlook).Il mio caldo consiglio è di usare The Bat! (http://www.ritlabs.com), è tanto leggero quanto funzionale ed è sempre stato immune ad ogni tipico virus che arriva per posta. Funziona per 30 giorni, ma poi volendo lo potete disinstallare e reinstallare senza problemi; se lo volete acquistare secondo me sono soldi molto ben spesi (tutti gli upgrade della stessa serie sono inclusi).fabio
    • Goul_duKat scrive:
      Re: Un client d posta che limita gli scr
      - Scritto da: Anonimo
      Chi vuole tagliare la testa al toro, usi un
      programma per la posta che evita
      direttamente di eseguire ogni script e non
      usa il motore di IE per la visualizzazione
      delle pagine HTML ma uno suo interno (nè
      tantomeno usa la rubrica di Outlook).
      Il mio caldo consiglio è di usare The Bat!
      (http://www.ritlabs.com), è tanto leggero
      quanto funzionale ed è sempre stato immune
      ad ogni tipico virus che arriva per posta.
      Funziona per 30 giorni, ma poi volendo lo
      potete disinstallare e reinstallare senza
      problemi; se lo volete acquistare secondo me
      sono soldi molto ben spesi (tutti gli
      upgrade della stessa serie sono inclusi).

      fabioscusami ma perche' andare ad usare un software shareware (che se cancelli e reinstalli infrangi pure la licenza) quando non esagero ma ci saranno 300 client e-mail free ed opensource ingiro ???cioe' ti poni contro IE e Outlook ma hai solo voglia di usare SW che dovresti pagare a gratis ... mi spiace ma tu non sei un utente, sei un ladro ...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Un client d posta che limita gli scr

        cioe' ti poni contro IE e Outlook ma hai
        solo voglia di usare SW che dovresti pagare
        a gratis ... mi spiace ma tu non sei un
        utente, sei un ladro ...Che ca##ata! Non lo crakka, lo reinstalla.In più ha detto chiaro e tondo: vale la pena di comprarlo.Ma la gente ha sempre voglia di attaccare il prossimo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Un client d posta che limita gli scr
          La licenza d'uso non ti dice che lo puoi reinstallare quanto vuoi. Dice solo che lo puoi usare liberamente per 30 giorni.E quindi se tu lo disintalli e lo reinstalli violi la licenza!Comunque a me the bat! non piace perche' non gestisce l'IMAP!michele.- Scritto da: Anonimo

          cioe' ti poni contro IE e Outlook ma hai

          solo voglia di usare SW che dovresti
          pagare

          a gratis ... mi spiace ma tu non sei un

          utente, sei un ladro ...

          Che ca##ata! Non lo crakka, lo reinstalla.
          In più ha detto chiaro e tondo: vale la pena
          di comprarlo.
          Ma la gente ha sempre voglia di attaccare il
          prossimo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Un client d posta che limita gli scr
            non mi piace inoltre perchè non gestisce SSLse non tramite un altro programma esterno...fiuuuuuufortuna che l'ho specificato altrimenti mi linciavano :)))- Scritto da: Anonimo
            La licenza d'uso non ti dice che lo puoi
            reinstallare quanto vuoi. Dice solo che lo
            puoi usare liberamente per 30 giorni.
            E quindi se tu lo disintalli e lo reinstalli
            violi la licenza!

            Comunque a me the bat! non piace perche' non
            gestisce l'IMAP!

            michele.

            - Scritto da: Anonimo


            cioe' ti poni contro IE e Outlook ma
            hai


            solo voglia di usare SW che dovresti

            pagare


            a gratis ... mi spiace ma tu non sei un


            utente, sei un ladro ...



            Che ca##ata! Non lo crakka, lo reinstalla.

            In più ha detto chiaro e tondo: vale la
            pena

            di comprarlo.

            Ma la gente ha sempre voglia di attaccare
            il

            prossimo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un client d posta che limita gli scr

        scusami ma perche' andare ad usare un
        software shareware (che se cancelli e
        reinstalli infrangi pure la licenza) quando
        non esagero ma ci saranno 300 client e-mail
        free ed opensource ingiro ???Perchè è migliore di qualsiasi altro programma per la posta io abbia mai utilizzato, da OGNI punto di vista che interessa a me (essenzialmente funzionalità e leggerezza, oltre che stabilità ed estrema semplicità d'utilizzo).I sw opensource non sono baluardi da sostenere ad ogni costo, ce ne sono alcuni che fanno schifo e non meritano di essere usati neanche se hanno costo 0.
        cioe' ti poni contro IE e Outlook ma hai
        solo voglia di usare SW che dovresti pagare
        a gratisIE è buono, ma insicuro e pesante. Lo uso per ciò che non va con Opera.Outlook proprio non mi piace.
        ... mi spiace ma tu non sei un
        utente, sei un ladro ...dalla licenza di The Bat!:"The program is "try-before-you-buy" software. Unregistered copy of the program can be only used for evaluational purposes during the 30-day trial period. Registration gives you the right to use the program after the 30-day trial period, receive technical support and use features available only for registered users. Before the expiration of the 30-day trial period you must either register your copy of the program or stop using it."Beh.. io cesso di utilizzarlo, lo disinstallo e poi decido di riutilizzarlo (visto che vuoi fare tanto il puntiglioso sulla licenza ti rispondo a tono).Ho valutato la possibilità di acquistarlo, ma non ho la carta di credito e il pagamento in contrassegno per la spedizione a casa mi sembra eccessivo.Come consiglio finale, evita di trarre giudizi affrettati su persone che non conosci in alcun modo.
  • Crazy scrive:
    Bisogna Ammettere
    Ciao a Tutti,suvvia, ammettiamolo, negli ultimi anni, Windows e` miogliorato molto sul profilo della sicurezza.Fino ad ora, in Windows Server 2003 sono state trovate 10 vulnerabilita`, e gia` tutte tappate.Questo dimostra che Microsoft si sta impegnando per risolvere questo problema, inoltre mi stupisce che volgia semplificare ulteriormente il Sistema di Update, certo, il fratto che servira` riavviare molto meno, sara` una comodita` in piu`, ma trovo che rilasciare le Patch solo una volta al mese sia un po' poco, per fortuna le Patch piu` importante continueranno ad essere rilasciate subito, anche se io le avrei rilasciare una volta alla settimana per essere piu` sicuro, ma va ammesso che certe cose e` meglio che se necessario saltino fuori ogni 24 ore.Certo che, se Microsoft continua a migliorare Windows come ha fatto in questi ultimi anni, beh, Patch forse ne uscira` giusto una al mese.Si vedra`, e per vedere se cio` funzionera` ci vorra` il tempo, ma intanto questo di sicuro mettera` in buona luce l'azienda, ma quello che contano sono i Fatti, non p...DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Bisogna Ammettere
      - Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,
      suvvia, ammettiamolo, negli ultimi anni,
      Windows e` miogliorato molto sul profilo
      della sicurezza.Dipende dai punti di vista, cmq sono abbastanza daccordo
      Fino ad ora, in Windows Server 2003 sono
      state trovate 10 vulnerabilita`, e gia`
      tutte tappate.Per un OS fuori da pochi mesi non ti sembrano troppe? Eppoi erano tutte vulnerabilità presenti anche nei vecchi, alcune non influenzavano 2003 solo xkè ha meno servizi abilitati di default e protezioni + rigide di default, quindi lo stesso livello di sicurezza di un 2k ben configurato...dov'è il miglioramento di sicurezza?
      • Anonimo scrive:
        Re: Bisogna Ammettere

        Per un OS fuori da pochi mesi non ti
        sembrano troppe? No, a me non sembra. Anche altri progetti (ad esempio GNOME, o Mozilla) rilasciano patch di sicurezza pochissimo tempo dopo il rilascio di una milestone.Sicurezza = aggiornamento.Non si puo' pretendere di scrivere del software e credere che sara' sicuro per sempre.
        vulnerabilità presenti anche nei vecchi,
        alcune non influenzavano 2003 solo xkè ha
        meno servizi abilitati di default e
        protezioni + rigide di default, quindi lo
        stesso livello di sicurezza di un 2k ben
        configurato...dov'è il miglioramento di
        sicurezza?Anche qua. La sicurezza non sta solo nello scrivere codice. E' un insieme di piu' caratteristiche che agiscono insieme. La stessa configurazione del singolo sistema operativo (o della rete) puo' aumentare il livello di sicurezza globale.Ciao, michele.
        • Mechano scrive:
          Re: Bisogna Ammettere
          - Scritto da: Anonimo
          Anche qua. La sicurezza non sta solo nello
          scrivere codice. E' un insieme di piu'
          caratteristiche che agiscono insieme. La
          stessa configurazione del singolo sistema
          operativo (o della rete) puo' aumentare il
          livello di sicurezza globale.Hai poco da configurare in un servizio guasto o buggato.Il modello migliore e' sempre quello opensource. Sorgenti, grande numero di sviluppatori con diverse esperienze e competenze...E' una questione matematica e/o statistica. E nessuna azienda per quanto ricca riuscira' ad eguagliare il modello opensource.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna Ammettere
            caro .NET mi sono rotto le balle, m$ vuole che paghiate licenze per avere un prodotto medio scadente e voi siete contenti? un utente non esperto (vedi i vecchietti di 60 anni come i ragazzi a cui non frega un cazzo dell'informatica) che vuole navigare in internet, masterizzare, ascoltare musica e altre puttanate dovrebbe usare linux perche e' GRATIS e permette di fare tutto cio' ma l'utente non sa neanche che esiste linux...perche' M$ spende l'85% del suo fatturato per la pubblicita' e non per lo sviluppo del proprio software (politica della maggiorparte delle multinazionali) per non parlare del fatto che la licenza win e' un vincolo enorme al mio diritto alla conoscenza, ti sembra poco?
    • Anonimo scrive:
      Re: Bisogna Ammettere
      Sei sempre il migliore ....
      • Anonimo scrive:
        Re: Bisogna Ammettere
        - Scritto da: Anonimo
        Sei sempre il migliore ....Almeno lui ha il coraggio di esprimersi! Tu invece sei anonimo e i tuoi commenti sono fuori luogo ed idioti. Ma chi ti credi di essere?
    • Anonimo scrive:
      Re: Bisogna Ammettere
      dal contenuto del tuo post si deduce perfettamente l'origine e la motivazione dello pseudonimo che usi! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Bisogna Ammettere
        - Scritto da: Anonimo
        dal contenuto del tuo post si deduce
        perfettamente l'origine e la motivazione
        dello pseudonimo che usi! :DMa sparati, comunistello. Voi linari dovete sempre fare dell' ironia. Siete patetici. Per fortuna che tra i linTROLL, esiste ancora qualcuno con la testa sulle spalle........
        • Anonimo scrive:
          Re: Bisogna Ammettere

          Ma sparati, comunistello. Voi linari dovete
          sempre fare dell' ironia. Siete patetici.
          Per fortuna che tra i linTROLL, esiste
          ancora qualcuno con la testa sulle
          spalle........Vai anche tu a fare la fila per l'inchiappettament0 da parte dei vostri idoli:porta 139 berlusconi (net-bios)porta 80 bush (iis)porta 25 Bill Gates (exchange)Sono consigliati i fazzolettini di carta per fermare le emorraggie
        • pierpaolopezzo scrive:
          Re: Bisogna Ammettere
          rchè tu non sei esente da luoghi comuni? Cosa vuol dir comunistello?Per favore almeno registrati e firmati perchè le tue cazzate sono pare a quelle per cui ai deciso di rispondere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bisogna Ammettere

      Ciao a Tutti,cia a te
      suvvia, ammettiamolo, negli ultimi anni,
      Windows e` miogliorato molto sul profilo
      della sicurezza.poverino lui .... è migliorato rubando soldi a tutta la gente dopo che aveva fatto credere loro che era il miglior sistema operativo
      Fino ad ora, in Windows Server 2003 sono
      state trovate 10 vulnerabilita`, e gia`
      tutte tappate.Il 2003 non è ancora finito ... le vulnerabilità erano pericolosissime .... Microsoft ha dichiarato che era in espugnabile ... costa una barca di soldi
      Questo dimostra che Microsoft si sta
      impegnando per risolvere questo problema,Poverina oltre che intascare i soldi ogni tanto si muove per il vostro bene...
      inoltre mi stupisce che volgia semplificare
      ulteriormente il Sistema di Update, certo,
      il fratto che servira` riavviare molto meno,
      sara` una comodita` in piu`, ma trovo che
      rilasciare le Patch solo una volta al mese
      sia un po' poco, Ahh ma allora lo capite anche voi!!! Pensavo ci fosse una routine all'avvio del sistema che facesse il lavaggio del cervello all'utente
      per fortuna le Patch piu`
      importante continueranno ad essere
      rilasciate subito, anche se io le avrei
      rilasciare una volta alla settimana per
      essere piu` sicuro, ma va ammesso che certe
      cose e` meglio che se necessario saltino
      fuori ogni 24 ore.Ma stai scherzando!!! Ballmer vi convincerà che "una volta al mese è bello" "va di moda quest'anno" "è più comodo che una volta ogni 3 giorni"
      Certo che, se Microsoft continua a
      migliorare Windows come ha fatto in questi
      ultimi anni, beh, Patch forse ne uscira`
      giusto una al mese.AHhhh ma perchè volete pagare fior di quattrini se sono anni che per linux non ne esce più di una all'anno. L'ultima seria era il bufferoverrun di apache dove l'exploit non era neppure implementabile su linux ma solo su free-bsd
      Si vedra`, e per vedere se cio` funzionera`
      ci vorra` il tempo, ma intanto questo di
      sicuro mettera` in buona luce l'azienda, ma
      quello che contano sono i Fatti, non p...Ottime parole gridiamo ad alta voce:windows vogliamo fatti non pugn3tt3..
      DISTINTI SALUTI
      • net scrive:
        Re: Bisogna Ammettere

        Ahh ma allora lo capite anche voi!!! Pensavo
        ci fosse una routine all'avvio del sistema
        che facesse il lavaggio del cervello
        all'utente[CUT]
        Ma stai scherzando!!! Ballmer vi convincerà
        che "una volta al mese è bello" "va di moda
        quest'anno" "è più comodo che una volta ogni
        3 giorni" Mi sorprende che, considerando così stupidi gli utenti di Windows, ti abbassi a rispondere ai loro post. In certi casi bisognerebbe starsene tranquilli e lasciare gli altri nella loro inferiorità, oppure fare qualche post costruttivo per cercare di fargli riprendere la retta via...... ed il tuo non mi sembrava un post costruttivo!
        AHhhh ma perchè volete pagare fior di
        quattrini se sono anni che per linux non ne
        esce più di una all'anno. L'ultima seria era
        il bufferoverrun di apache dove l'exploit
        non era neppure implementabile su linux ma
        solo su free-bsdE se io sono una multinazionale enorme ed ho una versione di Linux, ed esce un baco, devo aspettare due giorni che qualcuno della comunità Open Source me lo metta a posto oppure lo voglio subito? Lo voglio subito, ed è per questo che quasi tutte le aziende comprano insieme a linux il contratto di assistenza.... quindi che differenza _sostanziale_ c'è con windows?Ciao.NET
    • Anonimo scrive:
      Re: Bisogna Ammettere

      il fratto che servira` riavviare molto meno,
      sara` una comodita` in piu`Quello del non dovere riavviare NON si può chiamare comodità, ma necessità! Noi abbiamo 400 client sparsi in 5 stabili differenti e situati da 100 metri a 4 km di distanza dalla nostra sede. Ti immagini i casini che ci sarebbero se si dovesse avvisare tutti?Fortunatamente, i programmi più usati e il DB Oracle, li abbiamo su macchine linux e Aix. Windows da noi fa solo lavori molto specifici (GIS) o marginali.
    • Mechano scrive:
      Re: Bisogna Ammettere
      - Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,
      suvvia, ammettiamolo, negli ultimi anni,
      Windows e` miogliorato molto sul profilo
      della sicurezza.Cos'e' questo messaggio?Il tentativo di difendere l'indifendibile?
      Fino ad ora, in Windows Server 2003 sono
      state trovate 10 vulnerabilita`, e gia`
      tutte tappate.
      Questo dimostra che Microsoft si sta
      impegnando per risolvere questo problema,
      inoltre mi stupisce che volgia semplificare
      ulteriormente il Sistema di Update, certo,
      il fratto che servira` riavviare molto meno,
      sara` una comodita` in piu`, ma trovo che
      rilasciare le Patch solo una volta al mese
      sia un po' poco, per fortuna le Patch piu`
      importante continueranno ad essere
      rilasciate subito, anche se io le avrei
      rilasciare una volta alla settimana per
      essere piu` sicuro, ma va ammesso che certe
      cose e` meglio che se necessario saltino
      fuori ogni 24 ore.Come qualcuno ti ha gia' detto Windows 2003 Server e' fuori da poco ed ha gia' bisogno di patch molto importanti per dei bachi seri.Patch che escono una volta al mese? A settimana? Al giorno?Quando furono scoperte le vulnerabilita' degli stack tcp/ip ai datagrammi modificati (teardrop ecc.) la modifica per Linux fu disponibile in meno di 6 ore. Avendo i sorgenti ed una comunita' cosi' ampia e distribuita nel mondo, il primo hacker che vede sul sito apposito, la segnalazione del bug, si mette subito al lavoro, che sia australiano, giapponese, europeo o americano.Con Windows devi aspettare quando la patch sara' disponibile col programma di update della casa...Poi il riavvio. Ma ti rendi conto che una patch all'Exchange server necessita di riavvio?Su Linux si deve riavviare solo per pesanti patch al kernel. Anzi nella maggiroparte delle patch a moduli, se driver, stack e funzioni sono compilate come moduli, basta ricompilare i moduli, installarli e dare un comando. Lo stesso per qualsiasi demone, dai servizi di Apache al Sendmail, la SSH ecc. Basta un kill col segnale giusto e obblighi il servizio a ricaricarsi. Ma mai sentito di dover riavviare la macchina. E tutto puo' avvenire da remoto con una shell. Si lo so che si puo' riavviare anche Win da remoto, ma parliamo sempre di riavviarlo... Perche' la maggior parte delle patch e' questo che vogliono.Nella mia azienda e' da poco terminata la migrazione sotto Linux e Solaris di tutta la maggior parte dei processi critici e dei DB e Win ha ruoli sempre piu' marginali.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
      • Sarge scrive:
        Re: Bisogna Ammettere
        - Scritto da: Mechano

        - Scritto da: Crazy

        Ciao a Tutti,

        suvvia, ammettiamolo, negli ultimi anni,

        Windows e` miogliorato molto sul profilo

        della sicurezza.

        Cos'e' questo messaggio?
        Il tentativo di difendere l'indifendibile?Beh quello che ha scritto e' vero.
        distribuita nel mondo, il primo hacker che
        vede sul sito apposito, la segnalazione del
        bug, si mette subito al lavoro, che sia
        australiano, giapponese, europeo o
        americano.Per sfruttarla o per correggerla? :)Occhio a quello che rispondi, e' una domanda piu' profonda di quello che pensi.Saluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bisogna Ammettere
          - Scritto da: Sarge

          - Scritto da: Mechano



          distribuita nel mondo, il primo hacker che

          vede sul sito apposito, la segnalazione
          del

          bug, si mette subito al lavoro, che sia

          australiano, giapponese, europeo o

          americano.

          Per sfruttarla o per correggerla? :)
          Occhio a quello che rispondi, e' una domanda
          piu' profonda di quello che pensi.
          Ci sono sicuramente quelli che la vogliono sfruttare, ma per ognuno di queste ce n'è sicuramente almeno un altro altrettanto abile che la vuole correggere :p
        • Mechano scrive:
          Re: Bisogna Ammettere
          - Scritto da: Sarge

          bug, si mette subito al lavoro, che sia

          australiano, giapponese, europeo o

          americano.

          Per sfruttarla o per correggerla? :)
          Occhio a quello che rispondi, e' una domanda
          piu' profonda di quello che pensi.E' indifferente! :-)E' tutto pubblico: sorgenti, exploit e bug.I cracker seguono i siti pe "sniffare" info utili, hanno pero' poco tempo per agire, perche' agli stessi siti ci accede tutta la community degli hacker sviluppatori che lavora per correggerli.Con Windows vengono pubblicati bug ed exploit, ma i sorgenti? E le patch?Mi pare che M$ si sia incacchiata spesso perche' vengono pubblicate info su bug ed exploit, perche' vuole che gli sia detto per prima e che non si dica in gira. Intanto i cracker e quelli che trovano gli exploit sono ormai molto esperti ed hanno anche tanto tempo per approfittare di bug che ci vuole lungo tempo per correggere, e tanti bug invece non hanno trovato soluzione.Il modello opensource e' il migliore soprattutto per questo.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • net scrive:
            Re: Bisogna Ammettere

            E' indifferente! :-)Mica tanto. Perchè per windows, quando la scoprono la sfruttano. Per Linux, quando la scoprono la correggono.Se MS fosse opensource, ma la maggior parte degli hacker usasse linux, sarebbe esattamente la stessa cosa.
            Con Windows vengono pubblicati bug ed
            exploit, ma i sorgenti? E le patch?Le patch vengono pubblicate o fornite su richiesta appena disponibili. Ovviamente poi c'è tutta l'assistenza legata ai Datacenter Server che è sicuramente più veloce di qualsiasi hacker che ci sia in giro. L'unico difetto è che non è gratis.
            Mi pare che M$ si sia incacchiata spesso
            perche' vengono pubblicate info su bug ed
            exploit, perche' vuole che gli sia detto per
            prima e che non si dica in gira. Ovvio, perchè se lo dici in giro avrai altri 300 hacker che ci provano e, se è abbastanza semplice, anche 10000 utenti idioti che ci provano anche loro. Quando all'inizio di windows98 c'era la completa ignoranza sul Netbios e la condivisione file e stampanti, quanti utenti hanno scaricato quei programmini che facevano lo scan di un range di IP??Ciao.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna Ammettere
            - Scritto da: net


            E' indifferente! :-)

            Mica tanto. Perchè per windows, quando la
            scoprono la sfruttano. Per Linux, quando la
            scoprono la correggono.
            Se MS fosse opensource, ma la maggior parte
            degli hacker usasse linux, sarebbe
            esattamente la stessa cosa.E' dimostrato dati (e denunce) alla mano che i virus e gli exploi per windows sono scritti da programmatori windows!Finitela con questa balla nessun "hacker" linux serio perde tempo coi vostri giocattoli per bambini scemi!Dato che impiega il tempo libero disponibile a "costruire" software open source e non a "distruggere" pc utonti!


            Con Windows vengono pubblicati bug ed

            exploit, ma i sorgenti? E le patch?

            Le patch vengono pubblicate o fornite su
            richiesta appena disponibili. Ovviamente poi
            c'è tutta l'assistenza legata ai Datacenter
            Server che è sicuramente più veloce di
            qualsiasi hacker che ci sia in giro. L'unico
            difetto è che non è gratis.ah.. capisco alle poste si sono piantati perche' non avevano pagato l'abbonabento vero? non perche' L'SQL worm (nonostante l'exploit fosse noto da tempo) non era stato riconosciuto come grave (definito minor issue) da M$ vero? :D


            Mi pare che M$ si sia incacchiata spesso

            perche' vengono pubblicate info su bug ed

            exploit, perche' vuole che gli sia detto
            per

            prima e che non si dica in gira.

            Ovvio, perchè se lo dici in giro avrai altri
            300 hacker che ci provano e, se è abbastanza
            semplice, anche 10000 utenti idioti che ci
            provano anche loro. Quando all'inizio di
            windows98 c'era la completa ignoranza sul
            Netbios e la condivisione file e stampanti,????? netbios era poco conosciuto???? stai scherzando spero! netbios e' una delle cose piu' conosciute e utilizzate per fare reti fin dai tempi di MS-DOS e windows 3.0 (ripeto 3.0) e parliamo dei lontani anni 80! scusa se e' poco!
            quanti utenti hanno scaricato quei
            programmini che facevano lo scan di un range
            di IP??

            Ciao
            .NET
          • Crazy scrive:
            Re: Bisogna Ammettere
            Mi spiace, mia madre ci lavora in Posta, SQL non si era piantato, ma gli Amministratori di rete, vedendo la mal parata, hanno fermato tutto e risolto il problema prima ancora che potesse insorgere, questo ha provocato un blocco temporaneo della rete, ma ben controllato anziche` un blocco totale incontrollabile che avrebbe potuto causare il Worm!
          • net scrive:
            Re: Bisogna Ammettere

            E' dimostrato dati (e denunce) alla mano che
            i virus e gli exploi per windows sono
            scritti da programmatori windows!Umm e cosa c'è scritto sulla denuncia? che l'imputato utilizzando visual c++ scriveva un exploit per il tal buco? vorrei vederli questi dati!
            Dato che impiega il tempo libero disponibile
            a "costruire" software open source e non a
            "distruggere" pc utonti!Se impiega il tempo così, allora la definizione di "hacker" è fortemente da rivedere, non credi?
            ah.. capisco alle poste si sono piantati
            perche' non avevano pagato l'abbonabento
            vero? non perche' L'SQL worm (nonostante
            l'exploit fosse noto da tempo) non era stato
            riconosciuto come grave (definito minor
            issue) da M$ vero? :DSe tu sei un amministratore di sistema e non fai le patch, e lavori alle poste per giunta, sono affari tuoi. La patch c'era no? Ed era fuori da mesi. Mica Microsoft può andare in giro a installarla a mano a tutti!
            ????? netbios era poco conosciuto???? stai
            scherzando spero! netbios e' una delle cose
            piu' conosciute e utilizzate per fare reti
            fin dai tempi di MS-DOS e windows 3.0Ho detto "utenti", non addetti ai lavori. Quanti utenti, con l'uscita di windows 95, conoscevano netbios? quanti di questi avevano mai installato reti sotto windows3.0 / ms-dos? Non tutti al mondo hanno le tue conoscenze informatiche!Ciao.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna Ammettere
            - Scritto da: net

            E' dimostrato dati (e denunce) alla mano
            che

            i virus e gli exploi per windows sono

            scritti da programmatori windows!

            Umm e cosa c'è scritto sulla denuncia? che
            l'imputato utilizzando visual c++ scriveva
            un exploit per il tal buco?
            vorrei vederli questi dati!non e' difficile sono stati pubblicati sia dal nist che da altri basta andaresul sito!


            Dato che impiega il tempo libero
            disponibile

            a "costruire" software open source e non a

            "distruggere" pc utonti!

            Se impiega il tempo così, allora la
            definizione di "hacker" è fortemente da
            rivedere, non credi?Certo che credo! basta che ti rifai al senso etimologico del termine per capire quanto il senso che tu gli attruisci in questo post sia frutto di pregiudizio!Il termine Hacker si applica tanto a persone come stallman che a persone che lavorano (onestamente) per capire o fare il luce sul funzionamento di O.S. middleware e protocolli (su windows come su open source).Diverso e' il kracker o il pirata o il vandalo informatico che non ha nulla a che vedere con noi! ne col movimento GNU o opensource.Certo ci saranno sempre le "mele marce" ma la maggior parte stanno nel "vostro paniere" cari windowari!


            ah.. capisco alle poste si sono piantati

            perche' non avevano pagato l'abbonabento

            vero? non perche' L'SQL worm (nonostante

            l'exploit fosse noto da tempo) non era
            stato

            riconosciuto come grave (definito minor

            issue) da M$ vero? :D

            Se tu sei un amministratore di sistema e non
            fai le patch, e lavori alle poste per
            giunta, sono affari tuoi. La patch c'era no?
            Ed era fuori da mesi. Mica Microsoft può
            andare in giro a installarla a mano a tutti!Certo certo "minor issue" e' un modo onesto e corretto di presentare il problema?Ma non vi accorgete che qualunque sia il propblema l'unica cosa che riuscite a fare e' affannarvi a trovare una giustificazione che salvi a tutti i costi le chiappe a M$?Avete proprio perso ogni pudore!e rinunciato a un minimo di capacita' critica! Mi chiedo davvero come sia possibile tutti i giorni si raggiungono nuove vette di "equilibrismo" nelle argomentazioni pro M$...Ma Per piaceree!


            ????? netbios era poco conosciuto???? stai

            scherzando spero! netbios e' una delle
            cose

            piu' conosciute e utilizzate per fare reti

            fin dai tempi di MS-DOS e windows 3.0

            Ho detto "utenti", non addetti ai lavori.
            Quanti utenti, con l'uscita di windows 95,
            conoscevano netbios? quanti di questi
            avevano mai installato reti sotto windows3.0
            / ms-dos? Non tutti al mondo hanno le tue
            conoscenze informatiche!

            Ciao
            .NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna Ammettere
            Mah, a me tutte queste discussioni fanno ridere, perchè l'importante è vedere quel che si può personalmente fare con un sistema operativo piuttosto che con un altro. Che senso ha parlare di "Windows vs Linux" o cose del genere ? Al lavoro, la scelta di un sistema operativo non ricade su di noi quando non si ha un adeguato potere decisionale, ed a casa ha un importanza irrilevante.E' inutile perchè sappiamo bene che le scelte di un sistema operativo sono come tante altre scelte nella vita : quante volte compriamo un vestito che ha una bella linea, dei bei colori, costa poco e si rovina poco dopo ? Però ci piaceva e l'abbiamo acquistato. Anche qui, allora, dovremmo riflettere ed acquistare incondizionatamente il vestito di qualità superiore.Oppure un'automobile. Io ho una Fiat Punto 1.2 (il modello proprio base base base che più base c'è solo il telaio), ma esiste pure la Ferrari F50. Il discorso è il rapporto qualità/prezzo relativamente all'uso che uno deve farne. A me la F50 piace da morire, ma costa tanti soldi ed è sprecata per muoversi nel traffico tutti i giorni...E perchè devo avere il patentino per guidare una Punto per la mia città ? Insomma, per me è solo una questione di contesti. Adesso, GNU/Linux va giustamente forte nelle reti proprio per un rapporto qualità/prezzo (guarda gli investimenti IBM al proposito per non pagare più licenze SCO ma senza rinunciare ad un Sistema Operativo di alta qualità sul codice del quale poter metter mano ed aggiungere sapientemente la propria esperienza), Windows va bene per il desktop casalingo (dove vuoi i giochetti, il programmino per fare i cd, il Cubase per una registrazione semi-professionale, il papà e la mamma che non sono esperti di PC e non gliene frega nulla di diventarlo perchè hanno 60 anni ma vogliono andare su internet, e così via...), il Mac per la multimedialità professionale (musica, film e quant'altro). L'unica cosa che contesto è il fatto di credere che se Windows non esistesse sarebbe un altro mondo. Io sono fermamente convinto che ci sarebbe la Apple o le distro Linux a far la voce grossa al posto suo. L'uomo è uomo e guarderà sempre i suoi interessi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna Ammettere
            - Scritto da: Anonimo
            Mah, a me tutte queste discussioni fanno
            ridere, perchè l'importante è vedere quel
            che si può personalmente fare con un sistema
            operativo piuttosto che con un altro.

            Che senso ha parlare di "Windows vs Linux" o
            cose del genere ? Al lavoro, la scelta di un
            sistema operativo non ricade su di noi
            quando non si ha un adeguato potere
            decisionale, ed a casa ha un importanza
            irrilevante.

            E' inutile perchè sappiamo bene che le
            scelte di un sistema operativo sono come
            tante altre scelte nella vita : quante volte
            compriamo un vestito che ha una bella linea,
            dei bei colori, costa poco e si rovina poco
            dopo ? Però ci piaceva e l'abbiamo
            acquistato. Anche qui, allora, dovremmo
            riflettere ed acquistare incondizionatamente
            il vestito di qualità superiore.

            Oppure un'automobile. Io ho una Fiat Punto
            1.2 (il modello proprio base base base che
            più base c'è solo il telaio), ma esiste pure
            la Ferrari F50. Il discorso è il rapporto
            qualità/prezzo relativamente all'uso che uno
            deve farne. A me la F50 piace da morire, ma
            costa tanti soldi ed è sprecata per muoversi
            nel traffico tutti i giorni...

            E perchè devo avere il patentino per guidare
            una Punto per la mia città ? Insomma, per me
            è solo una questione di contesti. Adesso,
            GNU/Linux va giustamente forte nelle reti
            proprio per un rapporto qualità/prezzo
            (guarda gli investimenti IBM al proposito
            per non pagare più licenze SCO ma senza
            rinunciare ad un Sistema Operativo di alta
            qualità sul codice del quale poter metter
            mano ed aggiungere sapientemente la propria
            esperienza), Windows va bene per il desktop
            casalingo (dove vuoi i giochetti, il
            programmino per fare i cd, il Cubase per una
            registrazione semi-professionale, il papà e
            la mamma che non sono esperti di PC e non
            gliene frega nulla di diventarlo perchè
            hanno 60 anni ma vogliono andare su
            internet, e così via...), il Mac per la
            multimedialità professionale (musica, film e
            quant'altro).

            L'unica cosa che contesto è il fatto di
            credere che se Windows non esistesse sarebbe
            un altro mondo. Io sono fermamente convinto
            che ci sarebbe la Apple o le distro Linux a
            far la voce grossa al posto suo. L'uomo è
            uomo e guarderà sempre i suoi interessi...Che guarda coso per GNU/linux sono (a differenza che per gli altri) gli interessi d tutti :-)
          • net scrive:
            Re: Bisogna Ammettere

            non e' difficile sono stati pubblicati sia
            dal nist che da altri basta andaresul sito!http://www.nist.gov/ ? Ora non ho tempo, dopo provo a vedere!
            Certo che credo! basta che ti rifai al senso
            etimologico del termine per capire quanto il
            senso che tu gli attruisci in questo post
            sia frutto di pregiudizio!So bene quale sia il significato etimologico di hacker.Stavo contestando il "costruire" software, in quanto un hacker tendenzialmente è colui che cerca i dettagli. Che poi ne costruisca, è tutta un'altra questione.
            Certo ci saranno sempre le "mele marce" ma
            la maggior parte stanno nel "vostro paniere"
            cari windowari!Ah si? Sono altre statistiche prese dal Nist queste? Dovrò cercare anche loro allora!
            Certo certo "minor issue" e' un modo onesto
            e corretto di presentare il problema?No, e siamo d'accordo. Non si può neanche dire che sia stato un errore di valutazione, anche se sicuramente c'è stato, perchè non gli permetto, viste le competenze che hanno, di compiere errori così grossolani. Sta di fatto che questo non ti scusa per non aver fatto l'update, anche di un minor issue, perchè non saprai mai quanto può essere minor finchè non arriva un qualche furbo che lo fa diventare grande.
            Ma non vi accorgete che qualunque sia il
            propblema l'unica cosa che riuscite a fare
            e' affannarvi a trovare una giustificazione
            che salvi a tutti i costi le chiappe a M$?Veramente a me risulta che qualunque notizia contenga MS nel subject si aprano subito polemiche simili, sterili e costruttive. Io ho chiesto dati, e tu mi dici che salvo le chiappe a MS. Ma che cazzo vuoi che me ne freghi di MS? Quello che mi urta è chi facilmente da contro a MS senza esserci mai, e dico mai, stato a contatti.
            Avete proprio perso ogni pudore!
            e rinunciato a un minimo di capacita'
            critica! Questa me la posso mettere come firma dell'email per la prossima settimana? Ogni volta che succede qualcosa tirate in mezzo sta cosa delle poste, e dite che linux è meglio perchè è opensource. Punto, queste sono tutte le argomentazioni del "dark side". Ma ti sembra capacità critica??Ciao.NETP.S.: Almeno io mi firmo, cmq....
  • Anonimo scrive:
    tanto fumo e poco arrosto
    ormai sono anni che ripetono le stese vaccate, e settimanalmente esce una nuova vulnerabilità di IE.Non vi sembra sia ora di abbandonare i prodotti micro$oft ?
    • Ekleptical scrive:
      Re: tanto fumo e poco arrosto

      ormai sono anni che ripetono le stese
      vaccate, e settimanalmente esce una nuova
      vulnerabilità di IE.

      Non vi sembra sia ora di abbandonare i
      prodotti micro$oft ?Perchè? Non esce una vulnerabilità al giorno per Linux?Un server Linux non aggiornato è un groviera tale e quale.Non esistono OS privi di vulnerabilità!Pure i router Cisco avevano il baco, figurarsi gli OS generici!!L'unica cosa importante è la tempestività degli aggiornamenti, che è appunto quello che la Microsoft dice di voler fare.
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto fumo e poco arrosto

        Perchè? Non esce una vulnerabilità al giorno
        per Linux?
        Un server Linux non aggiornato è un groviera
        tale e quale.Stai zitto lazzarone e vai a lavorare......
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto fumo e poco arrosto
          - Scritto da: Anonimo

          Perchè? Non esce una vulnerabilità al
          giorno

          per Linux?

          Un server Linux non aggiornato è un
          groviera

          tale e quale.

          Stai zitto lazzarone e vai a lavorare......Ma lui sta lavorando.
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto fumo e poco arrosto


            Stai zitto lazzarone e vai a
            lavorare......

            Ma lui sta lavorando.La paranoia del "grande fratello" ci sta facendo male. Tutti a pensare che MS mandi dipendenti o "spie" per cercare di "pilotare" le discussioni sui forum di PI...... e magari intanto non ci preoccupiamo di usare la carte fidaty dell'esselunga, perche' cosi' raccogliamo punti e premi, mentre le grosse catene di distribuzione sanno anche quanto andiamo al cesso (lo vedono dalla carta igienica che compriamo!)Un po' meno paranoia non farebbe male...Michele.
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto fumo e poco arrosto
          - Scritto da: Anonimo

          Stai zitto lazzarone e vai a lavorare......Ma torna nel centro sociale e non rompere i coglioni
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto fumo e poco arrosto

        Perchè? Non esce una vulnerabilità al giorno
        per Linux?non vuol dire niente la tua frase, documentati prima di pigiare a vanvera sulla tastiera
        Un server Linux non aggiornato è un groviera
        tale e quale.documentati o va a giocare con i playmobil per favore
        Non esistono OS privi di vulnerabilità!e' vero, e mai lo saranno, allora perche' andare a scegliere il piu' vulnerabile???????????????????
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto fumo e poco arrosto


          Non esistono OS privi di vulnerabilità!
          e' vero, e mai lo saranno, allora perche'
          andare a scegliere il piu'
          vulnerabile???????????????????Mi puoi dare un criterio oggettivo per dimostrare che un sistema è piu' vulnerabile di un altro?Sarebbe carino avere una formula che metta in risalto diffusione, vulnerabilita' (pesate in base alla gravita') e tentativi di manomissione....Senza questi dati non si puo' affermare con sicurezza che il sistema A è più bacato di quello B.Michele.
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto fumo e poco arrosto
        - Scritto da: Ekleptical
        Perchè? Non esce una vulnerabilità al giorno
        per Linux?No.
        Un server Linux non aggiornato è un groviera
        tale e quale.Vero, ma un server linux non ha un baco alla settimana.

        Non esistono OS privi di vulnerabilità!
        Pure i router Cisco avevano il baco,
        figurarsi gli OS generici!!Certo, siamo tutti d'accordo su questo, ma il fatto che esca un bug alla settimana per IE rimane, e non si verifica in nessun altro sw che non sia m$.

        L'unica cosa importante è la tempestività
        degli aggiornamenti, che è appunto quello
        che la Microsoft dice di voler fare.Da due anni, o mi sbaglio ?
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto fumo e poco arrosto

          Certo, siamo tutti d'accordo su questo, ma
          il fatto che esca un bug alla settimana per
          IE rimane, e non si verifica in nessun altro
          sw che non sia m$.... e che centra IE con un sistema server?
          • Giambo scrive:
            Re: tanto fumo e poco arrosto
            - Scritto da: Anonimo


            Certo, siamo tutti d'accordo su questo, ma

            il fatto che esca un bug alla settimana
            per

            IE rimane, e non si verifica in nessun
            altro

            sw che non sia m$.

            ... e che centra IE con un sistema server?IE fa' parte del SO, l'ha giurato Bill Gates durante il processo.Tra l'altro, la famosa pagina che riportava le 31 vulnerabilita' di IE non patchate non esiste piu' :-/ ...
          • net scrive:
            Re: tanto fumo e poco arrosto

            IE fa' parte del SO, l'ha giurato Bill Gates
            durante il processo.Ovvio, IE viene utilizzato come gestore della visualizzazione delle finestre. Scelta discutibilissima, ok, ma se tu amministratore usi IE come browser sulla tua macchina server allora c'è un altro problema. IE sul server non dovrebbe partire se non per guardare i file, punto. Quindi le vulnerabilità di IE non centrano nulla. Casomai quelle di IIS sono state tantine, ma già levando FrontPage la maggior parte erano svanite!Ciao.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto fumo e poco arrosto
            - Scritto da: net


            IE fa' parte del SO, l'ha giurato Bill
            Gates

            durante il processo.

            Ovvio, IE viene utilizzato come gestore
            della visualizzazione delle finestre.
            Scelta discutibilissima, ok, ma se tu
            amministratore usi IE come browser sulla tua
            macchina server allora c'è un altro
            problema.
            IE sul server non dovrebbe partire se non
            per guardare i file, punto. Quindi le
            vulnerabilità di IE non centrano nulla.
            Casomai quelle di IIS sono state tantine, ma
            già levando FrontPage la maggior parte erano
            svanite!Peccato che quelle rimaste siano piu' che sufficienti!

            Ciao
            .NET
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto fumo e poco arrosto
          - Scritto da: Anonimo


          Vero, ma un server linux non ha un baco alla
          settimana.infatti ne ha uno o due al giorno: http://www.zone-h.org
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto fumo e poco arrosto


          L'unica cosa importante è la tempestività

          degli aggiornamenti, che è appunto quello

          che la Microsoft dice di voler fare.

          Da due anni, o mi sbaglio ?Pure Netscape (poi AOL) ci ha messo due anni in piu' del previsto a rilasciare un browser...l'importante è vedere i progressi.e, secondo me, Windows 2003 ha fatto grossi passi avanti rispetto a 2000 (sul fronte della configurazione).Ciao, michele.
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto fumo e poco arrosto
        - Scritto da: Ekleptical

        ormai sono anni che ripetono le stese

        vaccate, e settimanalmente esce una nuova

        vulnerabilità di IE.



        Non vi sembra sia ora di abbandonare i

        prodotti micro$oft ?

        Perchè? Non esce una vulnerabilità al giorno
        per Linux?
        Un server Linux non aggiornato è un groviera
        tale e quale.Niente affatto !In primo luogo le cosiddette vulnerabilita' riguardano quasi sempre applicazioni (non Linux in se) cosa che non si puo' dire di Windows! ti ricordo che qualcuno (non certo linus torvald) ha voluto integrare nel sistema windows cose come il browser.In secondo luogo il punto e' quanto tali vulnerabilita' siano utilizzabili come exploit!Tanto per capirci un server o una macchina Linux coreettamente configurata puo' tranquillamente essere sicura anche se openssh (per dire una applicazione) e' in versione "non patchata", cosa che non si puo' dire per windows.E qui sono veri dolori! dato basta tu guardi il log di un firewall (o semplicemente leggi il giornale) per renderti conto di come stanno le cose! a partire da episodi com SQL worm....Se poi uno vuole negare la realta' liberissimo!Certo gli o.s. senza buchi non esistono ma ci sono buchi su os e buchi su applicazioni e le "falle" hanno effetti e livelli di sfruttabilita' affatto differenti e i fatti parlano molto chiaro!Senza contare il fatto che di bugs che consentano expoit remoti sul kernel linux se ne sono visti ben pochi! e la velocita' di una patch su una applicazione nel mondo open source e' molto piu' alta (oltre a disporre di aggiornamenti automatici per molte distribuzioni professionali).Il controllo del codice su una funzioner limitata e con scopi e uso molto ben definiti (come nell'esempio openssh) rendolo l'intervento molto piu' semplice! senza contare che se io openssh non lo avevo neppure installato posso continuare a vivere tranquillo .. in caso contrario l'applicazione della patch rimane piu' semplice e veloce!mentre Seguendo il tuo ragionamento dato che Openssh (ad es.) gira anche su windows dovremmo addirittura attribuire il baco anche a windows stesso :D

        Non esistono OS privi di vulnerabilità!
        Pure i router Cisco avevano il baco,
        figurarsi gli OS generici!!

        L'unica cosa importante è la tempestività
        degli aggiornamenti, che è appunto quello
        che la Microsoft dice di voler fare.
  • Anonimo scrive:
    ma basta!!!
    incominciate a leggere questo... live from bugtraq....*******************************************************Security Community,The following information references a serious security threat to you oryour organization if the proper measures have not been taken to preventits destructive intent. Description of Issue--------------------VigilantMinds has successfully validated the claims regarding the latestMicrosoft Remote Procedure Call (RPC) vulnerability. Specifically,VigilantMinds has validated that hosts running fully patched versions ofthe following Microsoft operating systems REMAIN subject to denial ofservice attacks and possible remote exploitation: * Microsoft Windows XP Professional * Microsoft Windows XP Home * Microsoft Windows 2000 WorkstationAlthough it has not been verified at this time, other versions ofMicrosoft Windows are also suspected to be subject to thisvulnerability.As with the prior RPC vulnerability (MS03-039), these attacks can occuron TCP ports 135, 139, 445 and 593; and UDP ports 135, 137, 138 and 445.Remediation Actions-------------------VigilantMinds has notified CERT/CC and informed the vendor of thisissue. As of this posting, no vendor patch is yet available.As a temporary solution, VigilantMinds suggests that firewall rules beplaced on all affected ports for any exposed systems. All externalconnectivity (including VPN) should be firewalled actively forunnecessary incoming RPC activity.A Snort signature that will detect traffic patterns associated with thisattack is below. Note that current Snort signatures may also identifythis attack.Further References------------------A Snort signature for this and other versions of the Microsoft RPCvulnerability:alert TCP any any -
    any 135 (msg:"RPC Vulnerability - bindinitiation";sid:1; rev:1; content:"|05 00 0B 03 10 00 00 00 48 00 00 007F 00 00 00 D0 16 D0 16 00 00 00 00 01 00 00 00 01 00 01 00 a0 01 00 0000 00 00 00 C0 00 00 00 00 00 00 46 00 00 00 00 04 5D 88 8A EB 1C C9 119F E8 08 00 2B10 48 60 02 00 00 00|";flow:to_server,established;classtype:attempted-admin;)
    • realknip scrive:
      Re: ma basta!!!
      firewall come soluzione ... a me sembra che qualcuno che lascia aperta la rpc a tutto e tutti il bug non ce l'ha nel sistema operativo ma nella testa ... credo ci siano vulnerabilita' piu' maliziose di questa ...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma basta!!!
        - Scritto da: realknip
        firewall come soluzione ... a me sembra che
        qualcuno che lascia aperta la rpc a tutto e
        tutti il bug non ce l'ha nel sistema
        operativo ma nella testa ... credo ci siano
        vulnerabilita' piu' maliziose di questa ... Peccato che quando sei costretto a utilizzare servizi di windows (condivisione file, stampanti, messaggi ecc) il firewall non lo possa utilizzare.....Il firewall deve essere un'aggiunta non una soluzione al problema ... lo volete capire o no?Un servizio quando è scritto bene non deve permettere che uno gli entri nella macchina ... lo volete capire o no?Windows è un giocattolo venduto a peso d'oro ... e voi non l'avete ancora capito....
        • realknip scrive:
          Re: ma basta!!!
          vanno firewallate le connessioni con l'esterno ... quelli che tu citi sono tutti servizi di una intranet ... perche' non ti firmi ?
        • Anonimo scrive:
          Re: ma basta!!!
          Fermati e riprenditi dalla botta in testa...Le operazioni che citi sono tipicamente intranet e non sono quelle da proteggere ma tutte le info in entrata...Un firewall sulla dmz non lo metti? Un controllo virus sulle mail in arrivo nemmeno? good luck..
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            Ma chi ti ha detto niente....Il firewall è d'obbligo sempre... sto solo provando a farti capire che anche le applicazioni devono funzionare senza bachi altrimenti in quelle occasioni quando devi rendere dare il servizio (intranet molto grande, mancanza di fiducia negli utenti, e altri 100mila ca221 che non sto qui a cercare) .... sei a terra
          • realknip scrive:
            Re: ma basta!!!
            Ok allora siamo d'accordo sul fatto che l'rpc aperta su internet e' un abominio. Nel senso che se lascio la porta aperta non posso lamentarmi del fatto che i ladri mi sono entrrati in casa a causa del fatto che la porta non aveva la serratura ... ho lasciato la porta aperta ...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            - Scritto da: realknip
            Ok allora siamo d'accordo sul fatto che
            l'rpc aperta su internet e' un abominio. Nel
            senso che se lascio la porta aperta non
            posso lamentarmi del fatto che i ladri mi
            sono entrrati in casa a causa del fatto che
            la porta non aveva la serratura ... ho
            lasciato la porta aperta ...

            ciaono! :D http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=455413
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            .. sbagli solo una cosa..... che tu definisci l'RPC di windows come una "porta aperta ai ladri"..... mentre windows ha evidenziato le proprie qualità per anni....... L'RPC di linux non presenta bug da almento 3 anni e eppure anche chi usa linux chiude sempre l'RPC... la differenza sta nel fatto che se per qualche necessità si presentasse il bisogno di utilizzarla uno potrebbe dormire sogni più sicuri....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            - Scritto da: realknip
            Ok allora siamo d'accordo sul fatto che
            l'rpc aperta su internet e' un abominio. Si sono d'accordo! Ma chi dice all'utente medio di chiudere la RPC quando usa internet??Poteva essere chiusa e aprirsi solo su richiesta!!Oppure non essere bacata!Oppure non essere aperta di default!MA di questi particolari ... non si fa attenzione...Tanto sulla licenza d'uso dice che non è responsabile....!!!!Non è che sono contro Microsoft ma fare annunci come Il prossimo sistema ...(XP)... sarà a prova di hacker è solo marketing ingannevole!!
          • realknip scrive:
            Re: ma basta!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: realknip

            Ok allora siamo d'accordo sul fatto che

            l'rpc aperta su internet e' un abominio.


            Si sono d'accordo! Ma chi dice all'utente
            medio di chiudere la RPC quando usa
            internet??

            Poteva essere chiusa e aprirsi solo su
            richiesta!!questo e' il punto. concordo
      • Anonimo scrive:
        Re: ma basta!!!
        - Scritto da: realknip
        firewall come soluzione ... a me sembra che
        qualcuno che lascia aperta la rpc a tutto e
        tutti il bug non ce l'ha nel sistema
        operativo ma nella testa ... credo ci siano
        vulnerabilita' piu' maliziose di questa ...Gia'... gia'... peccato che il fantastico sistema del futuro per siluppare applicazioni e servizi intranet e internet ovverosia .Net sia basato sulla esecuzione remota!E la cosa piu' simpatica e' che non c'e' bisogno di passare attraverso le porte rpc tanto basta il tunnel HTTP...Ma non ho dubbi il computer piu' sicuro al mondo e' quello sconnesso dalla rete , senza mouse monitor e tastiera e con una sola applicazione :Printf "hello world"....Ma per piacereeee! :D
        • realknip scrive:
          Re: ma basta!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Gia'... gia'... peccato che il fantastico
          sistema del futuro per siluppare
          applicazioni e servizi intranet e internet
          ovverosia .Net sia basato sulla esecuzione
          remota!
          E la cosa piu' simpatica e' che non c'e'
          bisogno di passare attraverso le porte rpc
          tanto basta il tunnel HTTP...
          Stai parlando del namespace remoting ? dei webservices ? del no-touch deployment ? di cosa stai parlando ???
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!

            Stai parlando del namespace remoting ? dei
            webservices ? del no-touch deployment ? di
            cosa stai parlando ???
            Sto parlando del Account Manager, del service integrator e del Motion Fusion Engine Backup left operator only good sensations if you keep it from the backdoor
          • realknip scrive:
            Re: ma basta!!!
            - Scritto da: Anonimo

            Stai parlando del namespace remoting ? dei

            webservices ? del no-touch deployment ? di

            cosa stai parlando ???


            Sto parlando del Account Manager, del
            service integrator e del Motion Fusion
            Engine Backup left operator only good
            sensations if you keep it from the backdoorfai il comico di mestiere ???? naaaa secondo me sei ancora studente ... ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            - Scritto da: realknip

            - Scritto da: Anonimo


            Gia'... gia'... peccato che il fantastico

            sistema del futuro per siluppare

            applicazioni e servizi intranet e internet

            ovverosia .Net sia basato sulla esecuzione

            remota!

            E la cosa piu' simpatica e' che non c'e'

            bisogno di passare attraverso le porte rpc

            tanto basta il tunnel HTTP...



            Stai parlando del namespace remoting ? dei
            webservices ? del no-touch deployment ? di
            cosa stai parlando ??? Sto parlando del fatto che RPC puo' (a seconda delle circostanze) essere o meno una necessita'Oltre che del fatto che volendo posso in tutta tranquillita' tenere una macchina Linux con porte RPC aperte su intenet senza ecessive preoccupazioni (se installata correttamente) cosa che non farai mai con Windows! :D
          • realknip scrive:
            Re: ma basta!!!
            in effetti non lo farei neanche io ehehehehe cmq c'e' un modo piu' sicuro per aprire l'rpc a internet, passare per un proxy http. http://msdn.microsoft.com/library/default.asp?url=/library/en-us/rpc/rpc/rpc_over_http_deployment_recommendations.asp ... in ogni caso credo che non lo farei ne lo consigliere ... neanche con linux ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            Complimenti!!! Hai dimostrato di essere veramente un esperto. Risultato?- Exploit che va alla grande sulla porta 80- Utilizzo di un Proxy Bucatissimo che offre la scelta di altri 150 bug exploitabiliLa tua soluzione era una semplice trovata dei giolloni di Microsoft per rendere bucato un sistema anche sotto un firewall che ha la porta 80 aperta...Sei una chiavica... un falso esperto... e un altro amante incantato di Windows : ' io lo amo perchè... non so perchè però lo amo... lo sempre amato e lo amerò per sempre....'
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            - Scritto da: realknip
            in effetti non lo farei neanche io ehehehehe
            cmq c'e' un modo piu' sicuro per aprire
            l'rpc a internet, passare per un proxy http.
            http://msdn.microsoft.com/library/default.aspa si? e perche? non ci sono mica le note vulnerabilita' (piu' altri aexploit) anche sulla porta 80 che invece ci sono sulla soluzione M$ che tu citi! :D
          • realknip scrive:
            Re: ma basta!!!
            il mio era un discorso del tipo se proprio uno vuole masochisticamente aprire rpc a internet ... rpc non serve per connessioni da internet, e' sconsigliata da tutti, da microsoft stessa. Tu invece a quali exploit ti riferisci ? Non citare soltanto per piacecre ... spiega bene tecnicamente di cosa si tratta.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            Volevo semplicemente dire che il problema non lo risolvi... semmai lo peggiori aggiungendo un altro software in più alla catena potezialmente rischioso....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!

            a si? e perche? non ci sono mica le note
            vulnerabilita' (piu' altri aexploit) anche
            sulla porta 80 che invece ci sono sulla
            soluzione M$ che tu citi! :DNon ho capito se sei un incopetente o se non riesci a parlare... in ogni caso devi sapere che la porta è legata ad una applicazione... se tu fai passare tramite un proxy il NetBios sulla porta 80 all'ora tutte le vulnerabilità del NetBios saranno exploitabili sulla porta 80 perchè il buon vecchio colabrodo proxy farà un delivery dei pacchetti al servizio bucato.....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            - Scritto da: Anonimo

            a si? e perche? non ci sono mica le note

            vulnerabilita' (piu' altri aexploit) anche

            sulla porta 80 che invece ci sono sulla

            soluzione M$ che tu citi! :D

            Non ho capito se sei un incopetente o se non
            riesci a parlare... in ogni caso devi sapere
            che la porta è legata ad una
            applicazione... se tu fai passare tramite un
            proxy il NetBios sulla porta 80 all'ora
            tutte le vulnerabilità del NetBios saranno
            exploitabili sulla porta 80 perchè il buon
            vecchio colabrodo proxy farà un delivery dei
            pacchetti al servizio bucato.....A quanto pare sono molte le cose che non capisci, a cominciare dal fatto che non stai parlando col winaro autore del post! :D

          • realknip scrive:
            Re: ma basta!!!
            - Scritto da: Anonimo

            a si? e perche? non ci sono mica le note

            vulnerabilita' (piu' altri aexploit) anche

            sulla porta 80 che invece ci sono sulla

            soluzione M$ che tu citi! :D

            Non ho capito se sei un incopetente o se non
            riesci a parlare... in ogni caso devi sapere
            che la porta è legata ad una
            applicazione... se tu fai passare tramite un
            proxy il NetBios sulla porta 80 all'ora
            tutte le vulnerabilità del NetBios saranno
            exploitabili sulla porta 80 perchè il buon
            vecchio colabrodo proxy farà un delivery dei
            pacchetti al servizio bucato.....Sono d'accordissimo, Non ha senso cmq parlare di queste cose senza specficare che almeno la linea deve essere "protetta", che so una vpn punto a punto o qualcosa del genere. In questo caso per exploitare si dovrebbe sparare il pacchetto da un preciso ip (o simulare di averlo sparato da un preciso ip). I pacchetti in questione viaggiano cifrati con ssl e in piu' con l'encryption di rpc, e' dura stamparci dentro un ip ... in ogni caso lo ripeto, rpc su internet e' un abominio secondo me, rpc non e' fatta per questo. p.s.e' una discussione tecnica questa vero ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            - Scritto da: realknip

            - Scritto da: Anonimo


            a si? e perche? non ci sono mica le
            note


            vulnerabilita' (piu' altri aexploit)
            anche


            sulla porta 80 che invece ci sono sulla


            soluzione M$ che tu citi! :D



            Non ho capito se sei un incopetente o se
            non

            riesci a parlare... in ogni caso devi
            sapere

            che la porta è legata ad una

            applicazione... se tu fai passare tramite
            un

            proxy il NetBios sulla porta 80 all'ora

            tutte le vulnerabilità del NetBios saranno

            exploitabili sulla porta 80 perchè il buon

            vecchio colabrodo proxy farà un delivery
            dei

            pacchetti al servizio bucato.....

            Sono d'accordissimo, Non ha senso cmq
            parlare di queste cose senza specficare che
            almeno la linea deve essere "protetta", che
            so una vpn punto a punto o qualcosa del
            genere. In questo caso per exploitare si
            dovrebbe sparare il pacchetto da un preciso
            ip (o simulare di averlo sparato da un
            preciso ip). I pacchetti in questione
            viaggiano cifrati con ssl e in piu' con
            l'encryption di rpc, e' dura stamparci
            dentro un ip ... in ogni caso lo ripeto, rpc
            su internet e' un abominio secondo me, rpc
            non e' fatta per questo.
            p.s.
            e' una discussione tecnica questa vero ?No,... non sei in grado di farla! Non hai ancora spiegato perche' RPC sarebbe un pericolo in se' su un linux correttamente configurato! (mentre invece e' dimostrato che e' un pericolo su Win) :D
          • realknip scrive:
            Re: ma basta!!!

            No,... non sei in grado di farla! Vorrei proprio sapere come fai a saperlo :))
            Non hai ancora spiegato perche' RPC sarebbe
            un pericolo in se' su un linux correttamente
            configurato! (mentre invece e' dimostrato
            che e' un pericolo su Win) :Dhttp://www.safermag.com/html/safer26/dos/16.htmlQui ce n'e' una ma in realta' se ne trovano molte semplicemente usando google.Visto cmq il tono che usi mi rifaccio al subject. Basta.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!

            Non ha senso cmq
            parlare di queste cose senza specficare che
            almeno la linea deve essere "protetta", che
            so una vpn punto a punto o qualcosa del
            genere. In questo caso per exploitare si
            dovrebbe sparare il pacchetto da un preciso
            ip (o simulare di averlo sparato da un
            preciso ip). I pacchetti in questione
            viaggiano cifrati con ssl e in piu' con
            l'encryption di rpc, e' dura stamparci
            dentro un ip ... in ogni caso lo ripeto, rpc
            su internet e' un abominio secondo me, rpc
            non e' fatta per questo.
            p.s.
            e' una discussione tecnica questa vero ?Allora... a parte il fatto che l'utilizzo dell' SSL ti impedisce l'intercettamento esterno ma non ti garantisce il fatto che un attaccante utilizzando anche quel canale ottenga lo stesso risultato che lancianto un exploit liscio......Una VPN ti protegge non solo garantendo solo certi numeri IP ma cifra e cripta la connessione così come fa l'SSL e ti assicura un collegamento punto punto con una macchina di cui tu ti fidi (per modo di dire... cioè un utente esterno alla intranet).Il problema sussiste come già detto prima migliaia di volte: è possibile che un utente che deve fare 'a' e 'b' riesca a fare 'a','b','c'....'z' a causa dell'utilizzo di questa vulnerabilità. Questo sia su retti WAN che su reti LAN qualsiasi tecnologia si utilizzi proprio perchè è un attacco venuto dall'interno.Come lo implementate voi winzozziani un filesharing a 3000 utenze? Provateci a mettere un firewall davanti e poi mi chiamate se funziona.... E come fate a essere sicuri su tutti i 3000 utenti? Come fate se ogni giorno se ne aggiungono altri e se ne tolgono altri??E' inutile... windows è vulnerabile per concetto!! Windows non è sicura, windows è bucata e puoi usarla solo se non hai interessi nella perdita di dati
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!

            Stai parlando del namespace remoting ? dei
            webservices ? del no-touch deployment ? di
            cosa stai parlando ???
            Ho capito perchè odi linux e ami windows... perchè sai sviluppare solo sotto windows e non hai la minima idea di come si faccia su linux (che brutto un modo senza wizards!!)Hai paura che Windows morendo, seppellisca anche tutta la tua professionalità da strapazzo....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!
            - Scritto da: Anonimo


            Stai parlando del namespace remoting ? dei

            webservices ? del no-touch deployment ? di

            cosa stai parlando ???


            Ho capito perchè odi linux e ami windows...
            perchè sai sviluppare solo sotto windows e
            non hai la minima idea di come si faccia su
            linux (che brutto un modo senza wizards!!)

            Hai paura che Windows morendo, seppellisca
            anche tutta la tua professionalità da
            strapazzo....Io amministro windows e linux e posso confermare il fatto che windows lo utilizzo solo in quei rarissimi casi per quei sfigatissimi programmatori che conoscono solo ASP e SQL Server e qui project Manager che non vedono oltre IIS e non conoscono le virtù di apache, tomcat, php e tanto altro ancora.....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma basta!!!

            Ho capito perchè odi linux e ami windows...
            perchè sai sviluppare solo sotto windows e
            non hai la minima idea di come si faccia su
            linux (che brutto un modo senza wizards!!)ROTFLmi sa che è un po' il contrario...generalmente chi sviluppa (seriamente)con Windows deve sciropparsi qualchetonellata di API, vuoi direttamente, otramite framework vari, ma così è.
Chiudi i commenti