TouchWiz, la nuova interfaccia touch di Samsung

Evoluzione di Croix, la nuova tecnologia sarà introdotta in alcuni modelli che il produttore coreano farà debuttare tra qualche mese

Roma – L’avvento dell’ iPhone e il successo che ha riscosso nel mondo, ha stimolato l’industria della telefonia ad accelerare lo sviluppo di nuove interfacce utente , rigorosamente tattili . Anche Samsung si è mossa da tempo in questa direzione e il frutto del suo lavoro si chiama TouchWiz .

Il nuovo cellulare touch di Samsung, SGH-F480 Questa tecnologia è stata svelata in anteprima la scorsa settimana, in occasione del Mobile World Congress di Barcellona, ed è ormai prossima ad arrivare sul mercato: farà la sua comparsa a breve, a bordo del nuovo SGH-F480, del quale in Rete circolano già alcune immagini , ma di cui si conoscono solo poche caratteristiche. Poche, ma interessanti: fra tutte spiccano la connettività HSDPA e una fotocamera da 5 Megapixel .

Più di una persona vedrà in TouchWiz l’ennesima reinterpretazione dell’interfaccia utente utilizzata per il melafonino, che Samsung aveva già mostrato di inseguire con la tecnologia Croix vista a bordo del modello SGH-F490 .

Ma il mercato, per i telefonini di gamma medio-alta è ormai orientato a premiare il trend che vede protagonisti i touch-phone e quindi in futuro gli apparecchi con queste caratteristiche non faranno che aumentare.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    :( :(
    Triste... :( molto triste.. ci sono passato anche io ...
  • maria matt scrive:
    wow
    mio figlio è un vero dipendente da wow aiutatemi a toglierlo da questo gioco malefico
    • gigio bagigio scrive:
      Re: wow
      ma...xD....se ve ne andate a giocare su un bel server privato come fa il sottoscritto....1) risparmiate i dindi...2) li il gioco è moooooooolto + facile e data la minor popolazione anche meno stimolante dato che non c'è sempre gente per far qualcosa...3) risparmiate i dindi4) mooolto + facile abbandonare dato che non ci hai speso un sacco di mesi e ore e soldi per arrivare ad avere il PG powa5) risparmiate i dindi
  • giacomo scrive:
    già
    Amari ricordi di una non-vita che ha distrutto la mia vita vera. La mia ragazza mi ha lasciato,stufa della mia dipendenza da quel mondo fasullo eppure tanto affascinante, i miei genitori mi hanno portato a curarmi e solo adesso che un esperto mi sta raccontando cosa nasconde quella macchina infernale chiamata "Blizzard" sto aprendo gli occhi.Le denunce partiranno e saranno molte. Blizzard ha i giorni contati.
    • mirko89 scrive:
      Re: già
      haaaahahha impossibile nessuno potra fermare un colosso dei videogiochi con un paio di denuncette a caso fatte poi solo da questo paese, la "vita su wow" è molto piu fondata in altri paesi figuriamoci se considerano le denunce che partono dal nostro paese che non possiede nemmeno un server dedicato.
  • fsdfs scrive:
    fsdfs
    [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-datejust-c-2]Rolex DateJust watches[/url], Rolex DateJust watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-day-date-c-3]Rolex Day Date watches[/url], Rolex Day Date watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-daytona-c-4]olex Daytona watches[/url], Rolex Daytona watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-explorer-c-5]Rolex Explorer watches[/url], Rolex Explorer watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-gmt-c-6]Rolex GMT watches[/url], Rolex GMT watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-masterpiece-c-7]Rolex Masterpiece watches[/url], Rolex Masterpiece watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-milgauss-c-8]Rolex Milgauss watches[/url], Rolex Milgauss watches
  • Erik scrive:
    Esperienza personale
    Ho giocato per due anni a wow, mentre facevo 4°e5° superiore, con la media d 4 ore al giorno.. Sapevo che era sbagliato ma era anche divertente.. quando xò ho capito che in realtà stavo solo peggio e nn mi dava nulla ho cercato d uscirne. Sembra una esagerazione ma può creare seriamente dipendenza. Personalmente, data dal fatto che vuoi sempre migliorare il tuo personaggio e speri sempre di diventare "il più forte". Per liberarmene ho "venduto" l'account ma nn è bastato.. l'ho ricomprato qualche mese dopo facendo "un Twink 49", praticamente giocando solo in pvp.. ma avevo già d meglio.. la mia morosa.. quindi quando ho visto che c stavo ricadendo pesantemente ho deciso d regalarlo al primo coglione che me lo chiedeva online.. solo per liberarmene.. Il mio parere personale, data l'esperienza,è che sia pericoloso incominciare a giocare a World of Warcraft, porta danno alla vita dell'individuo.. fa peggiorare l'andamento scolastico(seriamente), sia per il tempo che sprechi sul pc sia per la minor attenzione in classe; e sul lavoro è uguale.. Oggi è più d un anno che nn gioco; mi sento disintossicato definitivamente ^^.. Un consiglio per chi volesse smettere è d sfruttare quelle volte che vorresti liberartene eliminando tutto quello che hai costruito dentro il gioco.. quando poi torna la voglia si fa più fatica a rincominciare visto che dovresti farlo da capo ;P ..
  • Amazonian_Star scrive:
    DIPENDENZA DA VIDEOGIOCHI.
    LA DIPENDENZA DA VIDEOGIOCO ,NON SI FERMA A WoW MA SI ESTENDE A DIABLO,E A TUTTI I GIOCHI DI RUOLO. PURTROPPO HO CONSTATATO PERSONALMENTE E ANCHE ATTRAVERSO ALTRE RAGAZZE ,CHE LA COSA COLPISCE IN MODO PIU' FACILE GLI UOMINI,VOI POTETE ADDURRE MILIONI DI ATTENUANTI O SCUSE,NN VA' BENE IL RAPPORTO? LA VITA DELLA PERSONA CHE GIOCA NON E' SODDISFACENTE E LUI/LEI SI SFOGA COL GIOCO? E' DIVERTENTE E RILASSA DALLE TENSIONI DISTOGLIE DAI VARI PROBLEMI QUOTIDIANI,VITA ,LAVORO ECC.? IL PROBLEMA E' UNO SOLO.LA PERSONA CHE GIOCA ,NON SI INTERESSA AD ALTRO E QUESTO FA' DI LUI/LEI UN SOGGETTO DIPENDENTE COME LO PUO' ESSERE DAL GIOCO DEL POKER ON LINE O SIMILARI. E COME TUTTE LE DIPENDENZE,DALLE CLASSICHE(SIGARETTE) ALLE PIU' NUOVE(VIDEOGIOCHI),LA CURA DEVE VENIRE DALLA STESSA PERSONA IN CUI E' NATA LA DIPENDENZA,PERSONALMENTE O' CON CERTEZZA,CHE NON VALE A NULLA DISTRUGGERE I DISCHETTI,E SEPARARSI DAL SOGGETTO.NON SI OTTIENE NIENTE. SE SI VUOLE RECUPERARE IL RAPPORTO CON LA PERSONA ,OVVIAMENTE I CASI POSSONO VARIARE,MA LA COSA MIGLIORE E' SECONDO ME CHE LA PERSONA "MALATA" SI AUTOCURI E SI RENDA CONTO CHE NON FARA' ALTRO CHE ISOLARSI DALLA VITA REALE E CHE USCITO DAL GIOCO,NON TROVERA' ALTRO,PERCHE' SI E' TAGLIATO I PONTI CON LA VITA REALE. A LEI/LUI LA SCELTA.
    • SiN scrive:
      Re: DIPENDENZA DA VIDEOGIOCHI.
      - Scritto da: Amazonian_Star
      LA DIPENDENZA DA VIDEOGIOCO ,il primo effetto negativo, in effetti, è l'inceppamento del CAPSLOCK
  • Sakrephix scrive:
    Videogames
    Perchè esistono? Apparte il punto di vista del mercato ecc. Però! E' anche uno dei migliori passatempi del mondo anche se c'è gente che ci vive sopra però ripeto resterà sempre un passatempo inconfrontabile. Io che conosco e gioco tutt'pra da quando avevo 4 anni. Se magari stavo fuori più spesso avrei conosciuto anche amici dove potevano portarmi brutte strade stando sempre in giro per il paese ma invece se c'è altro eviti tante cose e altri divertimenti che possono essere evitati che molti ti portano alla rovina. Rifletteteci.
  • kyo iori scrive:
    ...mmm
    pensavo di aver visto tutto...di gente che nn andava in bagno da 3 giorni per nn scendere dalla sedia, di altri che sn rimasti traumatizzati da questo videogioco...Ma questo è il massimo ragazzi LOL. E'avete ancora il coraggio di difendere questo gioco....smettete è meglio per voi nn fate la fine di Zhang.
  • baby scrive:
    wow
    il mio ragazzo gioca a wow da ormai 2 anni ,lui dice che ci gioca poco e nn è uno di quelli che ci sta 24 su 24 ..ma secondo me anche quelle 2 o 3 ore il giorno sono troppe!!avvolte quando vado a casa sua lo trovo li che gioca flesciato al pc ..vedo elfi orchi maghi o qualunque altra razza che combattono fra di loro e sinceramente a vederlo cosi come gioco attira ma nn vorrei mai finire come lui o i suoi amici che avvolte invece che ritrovarsi al bar si ritrovano su wow a perdere tempo ..lo puoi fare per un po ma poi ti stufi ..io mi ricordo che quando giocavo avvolte alla play dopo una sett la lasciavo li a prendere polvere per interi mesi..vabbe che sono una donna e forse è un po diverso e anche i giochi ora sono cambiati però si potrebbe dare anche una regolata..vorrei solo che togliessero di mezzo questo gioco assurdo quasi una droga altrimenti uno di questi giorni vado a casa sua e gli rompo il pc in mille pezzi!!se ci fosse un modo per nn vederlo piu giocare a wow :-( poi a leggere qui sopra che c'è gente che gioca anche da sposato mi viene una tristezza....
    • bettyboop scrive:
      Re: wow
      Come ti capisco baby. Anche il mio ragazzo fa lo stesso. Mi sono innervosita tante volte con lui, la sera, mentre "parliamo" su msn quando non ci vediamo (lo so non è il massimo)...stare lì ad aspettare un suo cenno di vita. certo non è come un suo amico, che quando torna a casa dal lavoro dice alla ragazza di essere stanco x poter giocare...Il mio di ragazzo dice che gioca a tempo perso e che non vuole smettere xkè gli piace, ha i suoi amici con cui parlare e blabla, mentre potrebbe impiegare quel tempo x fare qualcosa di più utile, tipo completare gli studi universitari. Per non parlare di quando uscivamo con i suoi amici che giocavano (compreso quello che ho citato prima): stavo lì tutta la sera, in macchina, in pizzeria, x strada, ovunque, a reggere la candela mentre loro si inebriavano nel parlare del gioco con tutti quei termini che, x chi non gioca, sono ostrogoto :S Spero tanto che possa smettere, per lui in primis, e poi per noi.
    • krane scrive:
      Re: wow
      - Scritto da: baby
      finire come lui o i suoi amici che avvolte invece
      che ritrovarsi al bar si ritrovano su wow a
      perdere tempoInvece ritrovarsi al bar e' tutta cultura...(rotfl)
  • francesco scrive:
    WOW, la soluzione c'è
    Anche io sono un giocatore di WOW, in passato ho trascorso tantissime ore al giorno avanti sto sto maledetto gioco, ma poi, da quando mi son sposato ho diminuito.Ho smesso di fare il PVE e faccio solo PVP, praticamente gioco 1, massimo 2 ore al giorno a fare BG ed Arene; se ho tempo a disposizione, faccio qualche daily per guadagnare gold, ma nulla di più...Onestamente la dipendenza c'è solo se sei in una gilda che fa Raid e PVE ad alto livello, condizione mia fino all'anno scorso, ma da quando ho sgildato insieme a mio fratello, ormai sono sereno e non litigo più con mia moglie.quando ho voglia di fare qualche arena, telefono a mio fratello, le giochiamo e stop... Tanto bastano anche solo 10 arene a settimana ed 1 BG al giorno ed il gioco è fatto; Facendo così, ti equippi e fai anche gold visto che il BG vinto ti fa chiudere la daily PVP quotidiana.consiglio a tutti di seguire il mio esempio, è gantanti il divertimento in game e la serenità familiare....SGILDARE FA BENE ALLA MENTE, ALLA SALUTE ED ALLA VITA SOCIALE...PS. ALLY 4 EVER
  • Angela scrive:
    wow è una droga
    E i commenti che ho letto ne sono la prova. Tristissimi.Impiegare la propria vita in altro, che sia + costruttivo, non sarebbe male invece di spappolarsi il cervello appresso ai videogiochi in genere ed in special modo WOW. Si si aumenteranno i riflessi, l'intelligenza (alcuni), ma intanto ti tengono con la bavetta davanti allo schermo.Il mio ex ragazzo anche gioca a WOW. Ex per l'appunto. Non c'era solamente quello di problema, ma WOW ti aiuta a non vedere, a non pensare, ad estraniarti dalla realtà e dai problemi, a non risolverli e a rimandarli in eterno. E' questo il fatto.Persone deboli ci cascano come pere cotte, fortunatamente esiste ogni tanto qualcuno intelligente che ne è uscito e se n'è reso conto c'è. Ma la tristezza è vedere che la gente che ci gioca e che lascia commenti non le vede minimamente ste cose.USCITE DI CASA CHE C'E UN MONDO FUORI.
    • Sakrephix scrive:
      Re: wow è una droga
      Forse si rendono conto che uno preferisce stare a casa a passarsi il tempo davanti a wow invece di stare fuori che è sempre lo stesso il mondo mentre va a rotoli diciamo la verità. Una volta il modno come era? Eddai.. Posso capirli.. Io sono un giocatore di wow ma non con questo sono indipendente, se ci fosse gente meno stronza allora forse si va d'accordo in tutto il mondo.. Ma visto che purtroppo c'è uno se ne stà per i cazzi suoi e gioca a wow o fa altro e normale che fai oggi come oggi? Il mondo di oggi tecnologicamente e il migliore, ma nel resto fa schifo perchè se te ne rendi conto una volta era meglio.
    • sakrephix scrive:
      Re: wow è una droga
      si un mondo di XXXXX
    • Eric scrive:
      Re: wow è una droga
      - Scritto da: Angela
      E i commenti che ho letto ne sono la prova.
      Tristissimi.
      Impiegare la propria vita in altro, che sia +
      costruttivo, non sarebbe male invece di
      spappolarsi il cervello appresso ai videogiochi
      in genere ed in special modo WOW. Si si
      aumenteranno i riflessi, l'intelligenza (alcuni),
      ma intanto ti tengono con la bavetta davanti allo
      schermo.
      Il mio ex ragazzo anche gioca a WOW. Ex per
      l'appunto. Non c'era solamente quello di
      problema, ma WOW ti aiuta a non vedere, a non
      pensare, ad estraniarti dalla realtà e dai
      problemi, a non risolverli e a rimandarli in
      eterno. E' questo il
      fatto.
      Persone deboli ci cascano come pere cotte,
      fortunatamente esiste ogni tanto qualcuno
      intelligente che ne è uscito e se n'è reso conto
      c'è.

      Ma la tristezza è vedere che la gente che ci
      gioca e che lascia commenti non le vede
      minimamente ste
      cose.
      USCITE DI CASA CHE C'E UN MONDO FUORI.
  • Dylan Bonfrisco scrive:
    WOW
    Hai ragionissimo...ankio gioko ho un hunter liv 39,quasi 40 però sono più fortunato di te xke ci gioko solamente quando c'è mio fratello...io anke se nn ci gioko però nn riesco a nn pensarci...pensare ke fra un pò prendo la mount...ecc ecc....sono un night elf....al solo pensiero di WoW devo entrare subito in un web site,e ricordarmi tutto...come odio l'orda e sono fiero della mia razza ecc ecc....ti capisco....! WOW E' DAVVERO UNA DROGA...UNA DIPENDENZA....xò mi piace e nn riesco a smettere...
  • trohn scrive:
    non demonizziamo!
    sono tutte cavolate, wow dà dipendenza a chi ne cerca una, si può benissimo giocare un paio di ore al dì ed anke meno, non ci sono fucili puntati!poco male se una sera non ti va o se un fine settimana decidi di farti una gita in moto, accumuli riposo e se in gilda qualcuno si fa il set più figo del tuo o quando tu sei ad una scampagnata con gli amici, su wow buttano giù il boss di turno...ma chissene....ci sono sempre mob da abbattere e instance da fare e raid a cui partecipare.....wow, a mio avviso è uno splendido passatempo, mica da sfigati nerdoni...torni a casa la sera ed invece di piazzarti davanti alla tv a vederti un film, ti metti al pc e col tuo mago arcano te lo fai tu il film! un paio di ore e poi a nanna...ma anke 4 se ti va...p.s. orda per sempre!
  • francesco scrive:
    Come wow mi ha rovinato la vita
    Quello che è scritto è vero io sono riuscito a uscire da wow tramite un processo lungo e faticoso.Ora chi legge questa risposta potrà pensare a un esagerazione,ma fidatevi che non lo è.Iniziai a giocare a wow dalla beta 3 anni fà,da quel momento ebbi molti alti e bassi, ovvero c'erano periodi che non giocavo o almeno provavo a fare altro,ma finivo sempre per giocare era come una droga ... iniziavi a ripensarci così in pulman pensieri leggeri,poi aumentavano incominciavi a ripensare alle skill a come avresti potuto essere forte e figo e ci pensavi sempre più.Poi ... poi rincominciavi il gioco era li pronto a tua disposizione effettuavi la login ed era finito. C'erano tutti i tuoi amici ,le gilde e quel milione di cose da fare ... e iniziavi a giocare ... giocare passavi mesi e anni li.Il culmine lo avuto dopo 6-7 mesi che giocavo. Ho passato 3 MESI estivi e dico 3 MESI senza uscire di casa ... giocavo giocavo giocavo ... dopo quei 3 mesi ripresi la scuola avevo difficoltà a camminare avendo passato 17-18 ore al pc tutti i giorni per i passati 3 mesi.Dopo quel periodo passarono 2 mesi in cui non toccai più wow e pensavo di essermene liberato,ma rincominciai passai tutto l'anno scolastico a tagliare per giocare e venni bocciato e così per l'anno dopo.Ho smesso la scuola e con immani sacrifici di soldi ho recuperato gli anni scolastici.Ho iniziato a lavorare e per mia sfortuna per un paio di mesi ho rincominciato a giocare ... con le stesse modalità solo che non potevo lasciare il lavoro ed è solo per questo che ora ho smesso di nuovo.Ora riesco a scrivere questo articolo unicamente perchè non ono sotto l'effetto di wow,ma ho VERAMENTE paura di ricaderci.Wow è più di un gioco,wow è qualcosa studiato e strutturato in modo che il tuo cervello ne tragga dipendenza,non so se ci sono messaggi subliminari o altro so solo che smettere di giocare è qualcosa di difficile.Per ricordarvi come si ricade in wow i passaggi sono questi: Inizzi a pensare a wow in maniera superficiale,pensi a quanto è figo il boss o quanto ti divertivi a entrare nelle istance o quanto era bello avere quell'equip, secondo passaggio ... inizzi a pensare alle skill ai talenti e allora incominci a guardare il sito di wow o thottbot per iniziare a calcore i danni e altro... e alla fine fai di nuovo il LOGGIN.
    • lroby scrive:
      Re: Come wow mi ha rovinato la vita
      - Scritto da: francesco
      Quello che è scritto è vero io sono riuscito a
      uscire da wow tramite un processo lungo e
      faticoso.
      Ora chi legge questa risposta potrà pensare a un
      esagerazione,ma fidatevi che non lo
      è.
      Iniziai a giocare a wow dalla beta 3 anni fà,da
      quel momento ebbi molti alti e bassi, ovvero
      c'erano periodi che non giocavo o almeno provavo
      a fare altro,ma finivo sempre per giocare era
      come una droga ... iniziavi a ripensarci così in
      pulman pensieri leggeri,poi aumentavano
      incominciavi a ripensare alle skill a come
      avresti potuto essere forte e figo e ci pensavi
      sempre
      più.
      Poi ... poi rincominciavi il gioco era li pronto
      a tua disposizione effettuavi la login ed era
      finito.

      C'erano tutti i tuoi amici ,le gilde e quel
      milione di cose da fare ... e iniziavi a giocare
      ... giocare passavi mesi e anni
      li.
      Il culmine lo avuto dopo 6-7 mesi che giocavo. Ho
      passato 3 MESI estivi e dico 3 MESI senza uscire
      di casa ... giocavo giocavo giocavo ... dopo quei
      3 mesi ripresi la scuola avevo difficoltà a
      camminare avendo passato 17-18 ore al pc tutti i
      giorni per i passati 3
      mesi.
      Dopo quel periodo passarono 2 mesi in cui non
      toccai più wow e pensavo di essermene liberato,ma
      rincominciai passai tutto l'anno scolastico a
      tagliare per giocare e venni bocciato e così per
      l'anno
      dopo.
      Ho smesso la scuola e con immani sacrifici di
      soldi ho recuperato gli anni
      scolastici.
      Ho iniziato a lavorare e per mia sfortuna per un
      paio di mesi ho rincominciato a giocare ... con
      le stesse modalità solo che non potevo lasciare
      il lavoro ed è solo per questo che ora ho smesso
      di
      nuovo.
      Ora riesco a scrivere questo articolo unicamente
      perchè non ono sotto l'effetto di wow,ma ho
      VERAMENTE paura di
      ricaderci.
      Wow è più di un gioco,wow è qualcosa studiato e
      strutturato in modo che il tuo cervello ne tragga
      dipendenza,non so se ci sono messaggi subliminari
      o altro so solo che smettere di giocare è
      qualcosa di
      difficile.
      Per ricordarvi come si ricade in wow i passaggi
      sono questi: Inizzi a pensare a wow in maniera
      superficiale,pensi a quanto è figo il boss o
      quanto ti divertivi a entrare nelle istance o
      quanto era bello avere quell'equip, secondo
      passaggio ... inizzi a pensare alle skill ai
      talenti e allora incominci a guardare il sito di
      wow o thottbot per iniziare a calcore i danni e
      altro... e alla fine fai di nuovo il
      LOGGIN.Guarda,non vorrei che tu fraintendessi le parole che sto per dirti.. ma sostituisci WOW con qualunque altra cosa che ti avesse preso da matti (moto,sport,palestra,fi@a) ed il risultato non cambia. il problema è dentro di te,non il gioco di per se.senza offesa..LROBY
      • nahu scrive:
        Re: Come wow mi ha rovinato la vita
        quoto l'ultimo commento.Il primo passo per uscirne è ammettere di avere un problema senza addossare le colpe all'oggetto, persona, polvere con cui ci si crea una dipendenza dove rifugiarsi per sentirsi + al sicuro o sballarsi per non pensare a...da chi, da cosa? Beh questo è diverso da persona a persona.
      • BubbRubb scrive:
        Re: Come wow mi ha rovinato la vita
        quotoio ho sostituito wow con la cocaina e adesso sto benissimo
    • Sum scrive:
      Re: Come wow mi ha rovinato la vita
      Esiste una soluzione ...i server pirata meno gente; gioco piu facile e se vogliamo anke meno impegnativo in termini di ore. Un po come il metadone per l'eroina. Sono una buona tecnica per disintossicarsi e al contempo per nuocere alla blizzEvil.
    • krane scrive:
      Re: Come wow mi ha rovinato la vita
      - Scritto da: francesco
      Quello che è scritto è vero io sono riuscito a
      uscire da wow tramite un processo lungo e
      faticoso.Sei fortunato : negli anni '70 probabilmente ti saresti dato all'eroina.
    • tesoro scrive:
      Re: Come wow mi ha rovinato la vita
      ma secondo te perche' puo succedere questo ad una persona diventare succube di wow comuneque davanti hai miei occhi ho una persona che sta facendo la stessa fine
      • dede scrive:
        Re: Come wow mi ha rovinato la vita
        direi che e' il momento dell'esperto.. e difficilmente lo puoi trovare qui a meno di un XXXX stratosferico, ti consiglio di rivolgerti ad un centro di recupero per tossicodipendenti composto da gente giovane ed una mentalita' aperta, il problema e' comune, la droga e' diversa.. nella prima fase non coinvolgere il diretto interessato, formati, preparati, poi decidi e fai.il vino un bichiere al giorno non fa male.. il vino NON e' il male.
    • Rori scrive:
      Re: Come wow mi ha rovinato la vita
      Ciao, ho letto il tuo racconto e mi ha suscitato molto interesse ciò che hai scritto. Forse è un po' sfrontato da parte mia, ma vorrei chiederti se è possibile contattarti. Questo perchè sto facendo una ricerca sui giochi di ruolo online. Il tutto rimane, ovviamente anonimo. Sarei grata di una tua risposta, anche negativa. Saluti.
    • Mar Tar scrive:
      Re: Come wow mi ha rovinato la vita
      Quando leggo queste cose rimango allibita. Il problema non è il gioco, siete voi. Gioco da anni senza nessuno di questi problemi. Fatevi un esame di coscienza.
  • Super_Treje scrive:
    Bah meglio Crysis
    Secondo me meglio farsi venire la dipendenza da Crysis, almeno li se fai fuori dei bit ti sfoghi e cosi' non vai in giro ad ammazzare nessuno :D :D :D :DPeccato pero' che ci sono solo soldati americani e coreani con cui giocare, 2 spaghetti con un italiano erano meglio :P
  • hohahola scrive:
    E LA DIPENDENZA DAL GIOCO LINEAGE2 ?
    Non solo WOW , ma anche Lineage2 crea dipendenza e granzie ad essa gli americani, russi e cinesi lucrano vendendo i soldi virtuali (adena)!
  • Franco scrive:
    Spettacolare!
    Già la vedo, la prossima campagna pubblicitaria della Blizzard: "World of Warcraft è meglio del sesso!" :DPrima o poi lo proverò anch'io (il gioco; per il sesso ho già dato).
    • forum dei troll scrive:
      Re: Spettacolare!

      Prima o poi lo proverò anch'io (il gioco; per il
      sesso ho già dato).C'è la versione "prova gratuita" scaricabile direttamente dal sito wow-europe.com. 14 giorni di prova per scoprire un mondo...Attento, noi ti abbiamo avvisato ;)
  • Pippo Anonimo scrive:
    Enemy Territory
    Ah ah, al Martedì ci troviamo sempre per un paio d'ore con colleghi per una partita al mitico Enemy Territory (Wolfenstein, quello gratis) e già mia moglie non è contenta... figuriamoci se perdessi week end interi dietro a un video game :)
  • South Park scrive:
    Make Love, Not Warcraft
    Da non perdersi il mitico episodio di South Park "Make Love, Not Warcraft" a proposito di WoWhttp://en.wikipedia.org/wiki/Make_Love%2C_Not_Warcraft
    • argh scrive:
      Re: Make Love, Not Warcraft

      Da non perdersi il mitico episodio di South Park
      "Make Love, Not Warcraft" a proposito di WoWSout Park......da che pulpito.
      • lellykelly scrive:
        Re: Make Love, Not Warcraft
        almeno dopo averlo visto puoi stabilite se il loro punto di vista va capito... se hai sempre ragione tu non vai avanti con l'evoluzione del tuo cerviello.
        • forum dei troll scrive:
          Re: Make Love, Not Warcraft

          almeno dopo averlo visto puoi stabilite se il
          loro punto di vista va capito... se hai sempre
          ragione tu non vai avanti con l'evoluzione del
          tuo cerviello.Per me South Park è una porcheria, per altri no, ci mancherebbe.
    • La redazione con i cont scrive:
      Re: Make Love, Not Warcraft
      Beh, anche quello dei Simpsons non e' mica male :PC'e' da dire che in South Park dimostrano di conoscere verametne il gioco... probabilemente gli sceneggiatori sono dei cantinari sfigati.
  • Ebolo scrive:
    Videogiochi e dipendenze
    Vi posso raccontare la mia esperienza, confrondandomi con uno psichiatra è uscita un'analisi interessante.Circa 10 anni orsono scoprii un mondo che mi era ignoto, quello del gioco online. Ovviamente quello che si poteva vedere era una serie di righe di testo, per il resto occorreva l'immaginazione. Per chi non avesse capito sto parlando di un MUD (MultiUser Doungeon).La prima esperienza la ricordo ancora, e questo già dice molto. Superata la prima fase di amore incontrastato, 8-12 ore attaccato al pc della mia facoltà, ho continuato a prendere dosi sempre più massiccie di gioco fino a salvarmi dal rotto della cuffia dal partire militare (all'epoca esisteva ancora la leva obbligatoria). Vivevo per quel gioco: giocavo a quello, parlavo di quello o se andava male pensavo a quello, non esagero se vi dico che di notte sognavo quello. E' stato un anno molto interessante della mia vita.Ad un certo punto ho applicato la tecnica per smettere di fumare, ho troncato nettamente. Ha funzionato per un po', poi sono caduto di nuovo nel tunnel dopo circa 3 anni. La cosa però stavolta è stata più adulta: giocavo con gli amici non mi ero estraniato e continuavo a dare esami.Dopo questo ho svoltato sono diventato un gestore di uno di questi giochi e la mia dipendenza è sparita, trasformandosi finalmente in un hobby.Parlando di questa cosa con il mio amico psichiatra è venuto fuori che la mia esperienza assomiglia molto a quella della dipendeza da gioco d'azzardo, con un particolare che rende questo tipo di esperienza al contempo più subdola ma anche meno oppressiva: solitamente il giocatore d'azzardo ha una vita media molto bassa e tende a esaurire le proprie fonti finanziarie molto velocemente. Una dipendenza da gioco dove non si trattano soldi veri, porta invece a delle conseguenze più leggere ma a volte più durature, in poche parole dato che serve solo la volontà per giocare e non i soldi si cede al gioco lasciando in disparte il resto della propria vita... che so una moglie!Ho visto succedere quello che racconta l'articolo molto da vicino, anche se devo dire che è sicuramente la goccia che fa traboccare il vaso.Per il resto vi confermo che le dipendenze esistono e che non sempre si deve assumere "droghe" per esserne afflitti, si deve solo capire come il nostro cervello rilascia endorfine e cercare di non assecondarlo troppo (oppure si?!)Ciao, Ebolo.
    • Putrido scrive:
      Re: Videogiochi e dipendenze
      Le dipendenze sono una brutta roba. Anche i post compulsivi lo sono. Adesso basta, tronco di netto. Non scrivo più, anzi se fate lo stesso anche voi tutti, non ho più niente da leggere e non sono tentato di intervenire. Sì, aiutatemi. Anche voi redazione, istituite una giornata senza forum per ricordare all'opinione pubblica (cioè noi) che il post può generare dipendenza e va usato con moderazione.Bye Byeeee![img]http://www.radiomarconi.com/marconi/monoscopio/fine_rai.jpg[/img]
      • Leveling Guide scrive:
        Re: Videogiochi e dipendenze

        Le dipendenze sono una brutta roba. Anche i post
        compulsivi lo sono. Adesso bastaTu scherzi ma se pensi che PI ha dovuto creare un forum apposito per i troll... c'è da piangere. altro che Wow-dipendenza.
        • lellykelly scrive:
          Re: Videogiochi e dipendenze
          mmm, me lo sono perso... che forum per troll??
          • forum dei troll scrive:
            Re: Videogiochi e dipendenze

            mmm, me lo sono perso... che forum per troll?? Forum dei Troll http://www.forumdeitroll.it/disclaimer.aspxCreato appositamente da PI per "arginare" il problema dei troll. Ci trovi di tutto li dentro: bestemmie, razzismo, insulti casuali, frasi senza senso, post utili... Tutto nel segno della libertà di parola, in fondo.
          • lellykelly scrive:
            Re: Videogiochi e dipendenze
            mah, non riesco a navigare li dentro... sono imploso prima...
          • forum dei troll scrive:
            Re: Videogiochi e dipendenze

            mah, non riesco a navigare li dentro... sono
            imploso prima...Già... io ci sono andato un paio di volte per capire quale fosse il livello medio. Sai cosa è veramente triste? La gente che scrive li dentro è la stessa che scrive qui, in buona sostanza.
          • nononloso scrive:
            Re: Videogiochi e dipendenze
            - Scritto da: forum dei troll

            mah, non riesco a navigare li dentro... sono

            imploso prima...

            Già... io ci sono andato un paio di volte per
            capire quale fosse il livello medio. Sai cosa è
            veramente triste? La gente che scrive li dentro è
            la stessa che scrive qui, in buona
            sostanza.Per inciso: io me ne guardo bene dal scrivere qua dentro, ogni tanto qualcuno punta qui dall'isola felice 8)
          • La Reazione scrive:
            Re: Videogiochi e dipendenze
            - Scritto da: lellykelly
            mah, non riesco a navigare li dentro... sono
            imploso
            prima...Questo perche' sei una femminuccia.
        • nononloso scrive:
          Re: Videogiochi e dipendenze
          - Scritto da: Leveling Guide

          Le dipendenze sono una brutta roba. Anche i post

          compulsivi lo sono. Adesso basta

          Tu scherzi ma se pensi che PI ha dovuto creare un
          forum apposito per i troll... c'è da piangere.
          altro che
          Wow-dipendenza.Il forum dei troll è uno spettacolare esperimento di anarchia che permette di evadere dalla noia del politicamente corretto dei radical chich e della visione con paraocchi dei conservatori. Che poi ci siano i soliti abusi, che fanno il paio con i tormentoni stupidi ed infiti, è altrettanto vero, ma rimane un'isola felice se paragonato alle censure dei forum tradizionali.
          • forum dei troll scrive:
            Re: Videogiochi e dipendenze

            Il forum dei troll è uno spettacolare esperimento
            di anarchia Non è un esperimento, è stata una risposta alla sempre più crescente richiesta di levarsi dalle palle i troll. Niente di particolare insomma.
            permette di evadere dalla noiaStai trollando, non puoi crederci veramente ;)
            del politicamente corretto dei radical chich e
            della visione con paraocchi dei conservatori. Si, stai trollando... lol mi hai fregato.
            rimane un'isola felice se paragonato alle
            censure dei forum tradizionali.Isola felice di sfigati (felicissimi). È comunque triste che su PI esista un forum del genere, perchè vuol dire che l'utenza media di PI sente il bisogno di un angoletto per rincoglioniti in cui sfogarsi.
          • La Reazione scrive:
            Re: Videogiochi e dipendenze
            - Scritto da: forum dei troll
            Non è un esperimento, è stata una risposta alla
            sempre più crescente richiesta di levarsi dalle
            palle i troll. Niente di particolare
            insomma.Questa affermazione e` storicamente errata.
          • forum dei troll scrive:
            Re: Videogiochi e dipendenze

            Questa affermazione e` storicamente errata.L'utente da lei selezionato è inesistente.
          • nononloso scrive:
            Re: Videogiochi e dipendenze

            Si, stai trollando... lol mi hai fregato.Eh già ma non hai resistito a rispondere lo stesso :D 8)
    • Leveling Guide scrive:
      Re: Videogiochi e dipendenze
      Analisi molto interessante. In effetti se WoW costasse 50 dollari al mese... sarebbe molto più facile "uscire dal tunnel". Il dramma sarebbe se diventasse gratuito.
    • francesco scrive:
      Re: Videogiochi e dipendenze
      Sembra quasi la mia storia la cosa che mi fà paura e che tutti parlano di "MI SONO SALVATO" questo vi fà capire lo stato d'animo.
      • lroby scrive:
        Re: Videogiochi e dipendenze
        - Scritto da: francesco
        Sembra quasi la mia storia la cosa che mi fà
        paura e che tutti parlano di "MI SONO SALVATO"
        questo vi fà capire lo stato
        d'animo.Io ho smesso di giocare a WOW poco prima di Natale 2007,ormai sono 2 mesi.. ma a farmi smettere di giocare sono state la somma di scazzi che mi si sono accumulati..Non direi mai "MI SONO SALVATO", comunque ora ogni tanto torno a giocarci su..l'importante è non perdere di vista la realtà,cosa che per 2 anni purtroppo ho fatto.LROBY
  • Ultima Online scrive:
    All'epoca di Ultima Online...
    ... venne addirittura "fondato" una specie di partito per donne "abbandonate" dai mariti a causa di Ultima Online. UO, il primo e l'unico *vero* RPG online...
  • ciccio pasticcio scrive:
    semplice soluzione
    se lui non ti guarda vestiti da night elf o da blood elf e passagli accanto.per le donne annoiate dai loro uomini questa e' la soluzione http://www.youtube.com/watch?v=cbU1EBYh0ZQ:-)
  • mrfusion scrive:
    mah..
    Ti diro'.. iniziare WoW in questa maniera penso siano soldi buttati.. Io mi sono divertito piu' durante la fase 1-60 (e poi 70), giocata con calma col mio primo personaggio, che alla fine.A mio parere il problema di quel gioco e' che arrivato ad un certo punto ci si ritrova a ripetere sempre le stesse cose, infinite volte, per trovare gli oggetti che ti permetteranno di fare altre cose infinite volte per avere altri oggetti che... beh, ci siamo capiti. ;)
    • Leveling Guide scrive:
      Re: mah..

      Ti diro'.. iniziare WoW in questa maniera penso
      siano soldi buttati.. Io mi sono divertito piu'
      durante la fase 1-60 (e poi 70), giocata con
      calma col mio primo personaggio, che alla fine.Vero, la fine è un po' una palla ma tutto sommato è come tutto il resto del gioco: sei più "pompato" contro nemici più "pompati". Diciamo che rispetto ai primi livelli... è più facile (armi e difesa crescono sempre di più ma i nemici liv.70 restano sempre quelli).Non penso però siano soldi buttati, anzi è il contrario: il mio presupposto era infatti quello di conoscere Wow, giocarlo da cima a fondo (letteralmente, visto che fai una palata di quest sparse nei 3 "mondi") e alla fine spendere poco (2-3 mesi di abbonamento). Chiaro che se hai tempo e soldi... ci giochi per anni... ci mancherebbe :).
      A mio parere il problema di quel gioco e' che
      arrivato ad un certo punto ci si ritrova a
      ripetere sempre le stesse cose, infinite volteVero anche questo ma è tipico di ogni MMORPG in cui devi "competere" con migliaia di utenti. A conti fatti, la parte migliore è quella esplorativa... in cui scopri nuove "zone" e nuovi nemici. Dopodichè è una ripetizione, visto che spesso trovi gli stessi modelli usati con nomi diversi (per dire... i raptor) e livelli più alti.Per me il difetto maggiore di WoW è il mondo con zero interattività. Giri, giri, giri, giri... ma se non vai da A a B seguendo una quest specifica, non trovi nulla da fare/usare/prendere. Non è che girando a caso trovi nascosto un tesoro/oggetto (capita rarissimamente, direi quasi mai). Il mondo è soprattutto uno scenario in cui giri e ammiri il paesaggio.
      per trovare gli oggetti che ti permetteranno di
      fare altre cose infinite volte per avere altri
      oggetti che... beh, ci siamo capiti. ;) Motivo per cui ho solo due PG: uno abbandonato strada facendo e usato come "mulo", l'altro giocato effettivamente. Di riprendere da 0 un pg oggi come oggi non avrei nessuna voglia.
      • Zeno scrive:
        Re: mah..
        dipende da come giochi e se hai culo di trovare una gilda, per tanti il gioco si ferma a lvl 70 poi cominci a fare heroic, e poco altro, alla fine il più delle volte uno finisce a fare PVP nel tempo libero. io invece sto in una gilda che fa raid, quindi andiamo in posti sempre nuovi, nuovi boss, giochiamo in 25 usando ventrilo per parlarci, è una figata. per me il gioco è iniziato al massimo livello.poi ovviamente bisogna sapersi limitare. ho fatto un periodo che trascuravo scuola per giocare e infatti sono rimasto indietro con gli esami. ora mi sono saputo limitare e gioco solo 2 sere a settimana quando ho raid e qualche ora nei weekend quando non sono in giro con la mia ragazza o con gli amici.
        • Leveling Guide scrive:
          Re: mah..

          dipende da come giochi e se hai culo di trovare
          una gilda, per tanti il gioco si ferma a lvl 70
          poi cominci a fare heroic, e poco altro, alla
          fine il più delle volte uno finisce a fare PVP
          nel tempo libero. Verissimo, diciamo che la tipologia di gioco è legata al tempo che gli dedichi. Più ne hai, più cose puoi fare. Io non potrei mai coordinarmi con decine di persone (via microfono poi... manco morto :)). Mi va bene il solo-gaming e mi va bene essere fermo al liv. 70 senza fare raid. Ho frezato l'abbonamento e aspetto l'espansione estiva con 4-5 zone nuove, oggetti e nemici da scoprire. Poi mi fermerò di nuovo in attesa della prossima espansione.
          poi ovviamente bisogna sapersi limitare. ho fatto
          un periodo che trascuravo scuola per giocare e
          infatti sono rimasto indietro con gli esami. Giusto, ma questo vale per tutto. C'è gente che perde la testa per il fantacalcio, tanto per dire... che per me è pure peggio. Sapendosi regolare tutto è fattibile. Il punto è che molti NON sanno che i MMORPG creando dipendenza... è giusto parlarne, quindi.
          mi sono saputo limitare e gioco solo 2 sere a
          settimana quando ho raid e qualche ora nei
          weekend quando non sono in giro con la mia
          ragazza o con gli amici.Il bello è questo: poter scegliere. Per molti il gioco è tutto basato su armatura e oggetti. Per altri lo stimolo sono le quest, l'esplorazione, ... Per altri ancora la voglia di cambiare mount, trovare un oggetto specifico, grindare, ... Basta sapere cosa si vuole e gestire il tempo in modo ottimale.
  • Leveling Guide scrive:
    1-
    70 in poco tempo per non rovinarsi
    Conoscevo WoW per esperienza indiretta di un paio di colleghi di lavoro, che ci giocano da quando il gioco ha visto la luce (3 anni esatti se non erro, quindi hanno speso esattamente 540 EUR fino ad oggi, considerati i 14.99 EUR/mese di abbonamento). Per questo motivo, sapendo che crea una estrema assuefazione ed è quindi poco compatibile con la vita di un adulto (che in genere ha poco tempo libero, un lavoro e una famiglia da gestire) ho voluto provare comunque WoW ma in modo "estremo".Avendo a disposizione un paio di mesetti tranquilli (periodo estivo) mi sono abbonato e ho iniziato il mio personaggio (Hunter). Alla fine dell'estate ho raggiunto il livello 70, giocando sempre in solo (tranne pochissime quest che in single non puoi fare) e senza appoggiarmi a gilde o account "paralleli". Per farlo, ecco come mi sono organizzato:1) guida PDF/Web per livellare il pg dal liv.15 al liv.702) addon indispensabili per tracciare nemici, quest, ...3) addon per gestire al meglio l'Auction House4) addon per gestire comodamente posizioni/luoghi sulla mappaA questo punto il gioco è fatto. Occorre comunque giocare parecchie ore di fila, questo è indubbio... ma in un paio di mesi (anche meno) si livella fino al 70 senza problemi senza dover perdere tempo con l'odiosissimo grinding. Le guide ti indicano con precisione quali quest (e soprattutto DOVE) seguire, in modo da accumulare esperienza in fretta senza girovagare come matti per settimane.Gli addon sono fondamentali per avere tutte le info ingame, senza ricorrere continuamente ai siti esterni (tipo Thottbot, Wowhead, ...). Consiglio in particolare MOBMAP, perchè fa risparmiare UNA VALANGA di tempo quando si cerca qualcuno/qualcosa in una zona specifica (per dire "uccidi il camoscio bianco"... "cerca Mario Rossi"... "raccogli 4 statuine" ...).Di guide online se ne trovano parecchie, tutte complete di screenshot, mappe, suggerimenti di vario tipo. Cercate, leggete, livellate. La cosa migliore è giocare con Wow in finestra, in parallelo al browser sempre aperto sulla guida :)========================NOTA========================Il gioco NON è stato concepito per livellare 1-
    70 in due mesi (o 1, o 3...). La Blizzard vuole creare una sorta do "assuefazione" per indurre il giocatore a rinnovare l'abbonamento mese dopo mese. La cosa funziona fin troppo bene, tant'è che hanno circa 10.000.0000 di abbonati (una miniera d'oro) ma per il giocatore finale può essere pericolosissimo in termini di spese e tempo "perso".Quanto sopra esposto + più che altro un modo per conoscere e "finire" Wow senza dedicarci una vita (letteralmente). Vi divertirete un sacco (girando per posti sempre diversi), non "grinderete" praticamente mai e alla fine sarete abbastanza stanchi al punto di abbandonarlo :)Considerato che il gioco lo pagate 14.99 EUR con un mese incluso... e il successivo vi costa 14.99... Potrebbe valer la pena tentare.
    • diegoitaliait scrive:
      Re: 1-
      70 in poco tempo per non rovinarsi
      Ma conosci dove posso trovare una guida in ITALIANO, Graziescusate per l'OT
      • Leveling Guide scrive:
        Re: 1-
        70 in poco tempo per non rovinarsi

        Ma conosci dove posso trovare una guida in
        ITALIANO, GrazieMah no, non ne ho mai cercate... anche perchè il gioco è in ING quindi è comodo avere i riferimenti in tale lingua secondo me. Non penso se ne trovino di decenti comunque, richiedono MOLTA pazienza e molto tempo per essere scritte... :)
    • lellykelly scrive:
      Re: 1-
      70 in poco tempo per non rovinarsi
      ok, ma allo scopo di? ci sono mille alri modi di perdere tempo... non vedo questo bisogno di spendere per poi non avere nulla in cambio... non siamo fatti per stare seduti, bene non fa di certo...
      • Leveling Guide scrive:
        Re: 1-
        70 in poco tempo per non rovinarsi

        ok, ma allo scopo di? Allo scopo di giocare a Wow (il gioco più venduto/giocato nella storia, credo) perchè è divertente e merita assolutamente di essere giocato. Essendo però un gioco "rischioso" in termini di assuefazione, quanto ho scritto per me è un buon metodo per goderselo senza cedere nella trappola mortale della dipendenza.
        ci sono mille alri modi di perdere tempo... Infatti, WoW è uno di questi... e quello che ho scritto permette di goderselo alla grande senza rischiare e senza spendere dei capitali.
        non vedo questo bisogno di spendere per poi non avere
        nulla in cambio... Non è così. Spendi (poco) per avere in cambio del sano divertimento. Sottolineo "SANO" perchè è circoscritto a poche settimane, piuttosto che a diversi anni come capita a tanti... che dopo due anni e mezzo di WoW non sono ancora a liv.70 pur pagando 15 er/mese.
        non siamo fatti per stare seduti, bene non fa di
        certo...Che c'entra, allora aboliamo il lavoro in ufficio perchè fa male stare seduti. Come ho scritto, Wow MERITA parecchio, vale davvero la pena entrarci e provarlo. Solo che si rischia. Usando guide e tempi "stretti" lo si gode comunque alla grande e non si entra nel tunnel.
    • francesco scrive:
      Re: 1-
      70 in poco tempo per non rovinarsi
      E dopo il 70 inizia il farming ... iniziano i raid e così via ... e solo li decidi se giocare giusto per fare 2 quest o per nerdare ... Il mio consiglio e quello di non provarlo anche perchè chi inizia a giocare non fà solo un pg ne fa molti quindi prete,paladino,lock .... e i mesi non sono più due ma sono 7-8 ... 12 ;)uno che inizia a giocare non si modda lo fà solo dopo 3-4 mesi (normalmente),wow è un gioco strutturato per farti giocare sempre più ,in due mesi capisci appena come è strutturato il game.
    • Mizzy scrive:
      Re: 1-
      70 in poco tempo per non rovinarsi
      salve.Sono un felice player di wow da 3 anni(ho 38 anni)Fortunamente avendo un lavoro, amici e una donna non posso dedicare a wow più di 2-3 ore al giorno.vorrei fare una piccola correzione l'abbonamento a wow costa 12 e 99 centesimi non 14.99pago attualmente 3 account in quanto giocano con me 4 dei miei 6 nipoti (io ci metto internet pc e wow).sinceramente non ne sento il peso di queste spese perchè il tempo speso insieme a loro a giocare in lan non ha prezzo.Prima di giocare a wow ho giocato a Quake, Quake 3 arena, UT, UT2k, SWG, Guild Wars, FFXI, Daoc, tabula rasa, Age of conan (uso internet dall'età di 15 anni e come ho già scritto altrove ora ne ho 38)Definerei la mia vita normale esco, mi diverto e sono tranquillamente in grado di restare lontano da wow senza avere crisi di astinenza.Un mio amico ha iniziato a giocare da 3 mesi e ha già livellato 1-70 2 personaggi (shaman e hunter) io ho un livello 70 e un 60 in 3 anni :Pultimissima cosa WOW non ha una fine gioco, arrivare al 70 per ora conclude la fase 1 (levelling) e ne apre un'altra immensamente più vasta (end game) ovvero dungeon da 5 giocatori in 2 livelli di difficoltà (normal and Heroic) più istanze enormi da 10 player (raid), da 25 player.Ore e ore e ore e ore e ore....tecnicamente non si finisce.Considerando che a novembre esce l'ultima espansione che porta il livello massimo ad 80.Giocare wow ha anche dei risvolti positivi, ti costringe a scrivere in inglese e a comprendere l'inglese scritto da altri, le abilità le statistiche e tutto ilresto è in inglese ergo non è affatto un gioco diseducativo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 agosto 2008 15.42-----------------------------------------------------------
  • Felipe Ramos scrive:
    Notizia Inutile
    Notizia Inutile. punto. Come tutti i MMORPG, può creare una dipendenza, dipende dalla persona se è propensa o meno a diventare un drogato. Mica perché uno gioca un MMORPG diventa un drogato per forza. Poi se ci sono problemi irrisolti nel rapporto e la cosa più comoda è dare la colpa ad un videogioco, beh... quello è un altro discorso.
    • Leveling Guide scrive:
      Re: Notizia Inutile

      Come tutti i MMORPG, può creare una dipendenza,
      dipende dalla persona se è propensa o meno a
      diventare un drogato. Mica perché uno gioca un
      MMORPG diventa un drogato per forza.Non sono d'accordo. Molti non sanno minimamente che un MMORPG può creare dipendenza, parlarne può quindi aiutare molto a capire un mondo come quello dei giochi di ruolo online.
      Poi se ci sono problemi irrisolti nel rapporto e
      la cosa più comoda è dare la colpa ad un
      videogioco, beh... quello è un altro discorso.Beh non è questione di colpe, è più che altro interessante capire il fenomeno. Che poi sia un gioco, il fumo, il calcio, le corse in moto... il punto è sempre cercare di analizzare e capire "cosa succede". Non dare per scontato che ci siano già dei problemi "in partenza". I problemi si creano anche strada facendo, in un rapporto di coppia ;)
      • diegoitaliait scrive:
        Re: Notizia Inutile
        Quoto in pieno
      • mmorpg74 scrive:
        Re: Notizia Inutile
        Wow come gran parte dei mmorpg(wow,lineage2(peggio di wow perchè free),guild war,etc..) stanno sostituendo i vecchi giochi di ruolo cartacei,che servivano nella gran parte dei casi a socializzare.Maggiormente nei mmorpg non ci sono più i contatti interpersonali reali dei vecchi giochi di ruolo CARTACEI,dove ti riunivi a casa di amici/compagni/colleghi,giocavi ma anche mangiavi insieme scherzando sul gioco o sui fatti accaduti nella settimana, organizzavi cene per uscire il sabato sera. Cose che con i giochi on-line e un po'difficile causa le elevate distanze sai fare una pizzata prima di cominciare a giocare con uno di (roma,napoli,trieste,atene,londra,etc..).Ma tornando al caso di prima il problema e della persona che usa il mmorpg per uscire dalla realta, peggio ancora se in una coppia quindi segnale che qualcosa non va trai due.Quindi se le cose non si risolvono da soli prima di fare il passo finale della separazione rivolgersi a qualcuno di specializzato che trovi il motivo per il quale lui o lei si sono rifugiati in wow o affini per scappare dalla realta.Ma come in tutte le cose trovi persone che portano agli estremi la cosa, mostrando i vari problemi collegati.Quindi Calcio,Football,body bilder,giochi di ruolo cartacei o onlinee(perdono il senso della realta),etc..Ma non tutti le persone sono così, per fortuna ci sono molte persone che affrontano questi sport,questi giochi per quello che sono sapedo dare il giusto peso e misure.Una sola critica nei confronti dei giornalisti che spesso invece di affrontare un problema SERIO con una seria analisi del problema.Accusando in base a episodi oramai non più sporadici ma nei confronti di un unica dittà,come mai nessuno a mai puntato il dito nei confronti di altri mmorpg? Forse chè questi essendo server free, non potrebbo permettersi risarcimenti migliardari? o forse un articolo su una grande industria attira di più l'attenzione dei lettore che delle persone con gravi problemi con giochi free?Io gioco a wow e per fortuna esco con amici o una mia vita sociale e dubito che il mio pg di 70 e gli amici della gilda. Possano sostituire l'affetto dei miei amici o della mia COMPAGNA.Perchè in quel caso avrei un problema e gradirei che chi mi vuole BENE veramente vedesse di aiutarmi.(questi sono i veri amici e sopratutto,Questo e la vita di COPPIA se ce un PROBLEMA vederlo di risolverlo insieme,NEL BENE O NEL MALE ).
    • lellykelly scrive:
      Re: Notizia Inutile
      come le droghe e gli alcolici, dovrebbero essere vietati ai minori, dato che è noto che danno assuefazione...io posso pur bere 3 litri di birra e stare bene, un'altro affoga, come posso pur giocare 12 ore di wow e essere ancora vivo, altri no. però non ci sono avvertenze. se te hai un figlio e gli compri robe e non sai che possono fargli male, continui a distruggerlo. un bambino non può scgliere, può solo subire. pure con le carte magic, tempo fa erano tutti i bambini impazziti, e i pokemon, e tutti quei cartoni con i gadgets... ti flippi il cervello e i genitori comprano, con affetto, e poi gli internano.
      • Leveling Guide scrive:
        Re: Notizia Inutile

        come le droghe e gli alcolici, dovrebbero essere
        vietati ai minori, dato che è noto che danno
        assuefazione...Per giocare serve un computer. Un minore il computer lo chiede a mamma e papà. I quali -responsabilmente e NON invasivamente- devono monitorare le attività del figlio, per il suo benessere. Wow ha pure un sistema di controllo parentale protetto da password... cosa vuoi di più :). Lo stesso dicasi per Console, Televisione, eccetera.
        se te hai un figlio e gli compri
        robe e non sai che possono fargli male, continui
        a distruggerlo. Giustissimo, però non c'entra WoW in questo caso: dipende dal genitore.
        un bambino non può scgliere, può
        solo subire. pure con le carte magic, tempo fa
        erano tutti i bambini impazziti, e i pokemon, e
        tutti quei cartoni con i gadgets... ti flippi il
        cervello e i genitori comprano, con affetto, e
        poi gli internano.La colpa è *sempre* dei genitori, salvo casi specifici. Le carte le comprano se i genitori danno loro i soldi. Altrimenti le devono rubare, ma è un caso diverso. Magic lo conosco (ci sono passato anche io per qualche mese e ti assicuro che era una mania tra gli over 20 in tutte le università) ma non lavorando di certo non spendevo un granchè (motivo per cui ho smesso). Ricordo invece 30enni che compravano un espositore completo in negozio appena arrivava (facendosi dire in anticipo la data di arrivo).
        • mmorpg74 scrive:
          Re: Notizia Inutile
          Concordo con te io a magic non ci o mai giocato ma o molti amici che hanno smesso per il tuo stesso motivo,per il fatto che spesso incontravano ragazzini,che avevano tutte le carte più potenti. Visto che il dolce paparino col portafoglio a fisarmonica pagava tutto quello che il figlio chiedeva(e pagavano veramente sazio).Quindi secondo me è dovere dei genitori controllare e non assecondare i capricci dei propri figli.Io il pc e tutti i giochi me li sono sudati,pur avendo dei genitori che non avevano problemi economici,ma mi controllavano e più di una volta le o giustamente buscate.Vorrei sapere se adesso con tutta questa tutela del minore,non si sta perdendo di vista l'educazione del minore.Perchè sempre più vediamo dei minori che denunciano genitori per abusi inesistenti (caso di non pochi mesi fa genitori denunciati per presunte molestie dai figli,i quali avevano montato tutto utilizzando sistemi informatici a loro molto famigliari).Non e un buon sistema ma il classico scapellotto che tanti psicologi condannano,ha fatto di me e di tanti della mia generazione persone oneste e con dei sani principi.Più tosto che dei bambini viziati e maleducati, se mio padre mi avrebbe visto fare solamente 1/10 di quello che fanno i bambini d'oggi in publico,prima mi avrebbe avvisato,poi richiamato e se continuavo mi sarebbe arrivato un bel scapelloto,più romanzina finale a casa.Mentre gli attuali genitori li lasciano a briglia sciolte e guai a dirgli qualcosa sul loro angioletto.Quindi La colpa e dei genitori che non controllano e che non educano(perchè difficile e faticoso).Più semplice accontentargli e piazzargli davanti ad una consol o un pc.
          • lroby scrive:
            Re: Notizia Inutile
            - Scritto da: mmorpg74
            Più tosto che dei bambini viziati e maleducati,
            se mio padre mi avrebbe visto fare solamente 1/10
            di quello che fanno i bambini d'oggi in
            publico,prima mi avrebbe avvisato,poi richiamato
            e se continuavo mi sarebbe arrivato un bel
            scapelloto,più romanzina finale a
            casa.
            Mentre gli attuali genitori li lasciano a briglia
            sciolte e guai a dirgli qualcosa sul loro
            angioletto.

            Quindi La colpa e dei genitori che non
            controllano e che non educano(perchè difficile e
            faticoso).Più semplice accontentargli e
            piazzargli davanti ad una consol o un
            pc.Apparte che si scrive "piuttosto" e non "più tosto" :Dcomunque io sono cresciuto in una famiglia dove mio padre non mi ha picchiato molto ma quelle poche volte me le ricordo ancora..una volta ruppi la testina di un giradischi,mi legnò con le mani nude sul mio sederino talmente forte che me lo ricordo ancora adesso.Invece mia moglie quando era piccolina e chiedeva un piccolo capriccio alla madre, se ella riteneva che non era da soddisfare, le rispondeva con un "NO" a cui non seguivano , nè "PERCHE'?" nè altre forme di insistenza,era un "NO" e basta.oggi vedo i nostri amici e parenti istruire i rispettivi figli e mi angoscia vedere come stanno venendo su troppo "LIBERI" di fare quasi tutto quello che vogliono.i genitori moderni NON hanno (IMHO) più il polso di ferro necessario a far capire,sopratutto nei primi anni di sviluppo di un bambino (in cui ha bisogno di costruire delle certezze e lo fà sfidando i genitori),chi comanda in casa e le regole da imparare e da seguire.TRISTEZZA...LROBY
  • Alex scrive:
    felicemente...
    fidanzato e poi sposato ... nonostante giocatore di wow da quasi 3 anni. :)Come tutte le cose va presa con moderazione, va sempre ricordato che viene DOPO la famiglia... e che nn gli si deve dedicare + di troppo tempo.Il resto vien da sè...Certo che se uno sta davanti al pc OGNI momento libero invece che passarlo con la moglie, questa fa bene a incazzarsi... ma chi nn lo farebbe ? ;)
    • Roberto scrive:
      Re: felicemente...
      - Scritto da: Alex
      fidanzato e poi sposato ... nonostante giocatore
      di wow da quasi 3 anni.
      :)
      Come tutte le cose va presa con moderazione, va
      sempre ricordato che viene DOPO la famiglia... e
      che nn gli si deve dedicare + di troppo
      tempo.
      Il resto vien da sè...
      Certo che se uno sta davanti al pc OGNI momento
      libero invece che passarlo con la moglie, questa
      fa bene a incazzarsi... ma chi nn lo farebbe ?
      ;)Giocatore di WOW dal 8 Ottobre 2005,2 anni di fila a crescere pg fino al 60/70 fino al Natale scorso (2007),poi improvvisamente lo scazzo..come aver staccato un interruttore,e dire che giocavamo io e mia moglie insieme.. ora tornerò a giocare,mi sta tornando la voglia e sopratutto mi sta arrivando un superportatile dove WOW girerà molto meglio :Danche lei vorrebbe un nuovo portatile cosi potremmo andare dai nostri amici (che conosciamo nella vita reale da 13 anni circa) e farci delle "instance" in 4 nella stessa stanza (con il 5' che gioca da un'altra città).. senza microfoni o dover chattare per parlarsi..questo si che è un bel giocare a wow :PViva l'allenza (su crushridge lol)
      • Alex scrive:
        Re: felicemente...
        Quoto quello che hai detto...pure io x 2 anni ho giocato a casa di un amico ed eravamo sempre ALMENO in 3 online contemporaneamente... uno spettacolo...e concludo dicendo che x quante persone "malate" si possono conoscere in quel gioco... ce ne sono alcune che vale la pena veramente di incontrare e che nn avresti avuto MAI la possibilità nemmeno di sapere che esistevano :)
      • Io blocco il P2P scrive:
        Re: felicemente...
        - Scritto da: Roberto
        anche lei vorrebbe un nuovo portatile cosi
        potremmo andare dai nostri amici (che conosciamo
        nella vita reale da 13 anni circa) e farci delle
        "instance" in 4 nella stessa stanza (con il 5'
        che gioca da un'altra città)..Vedetevi tutti in una casa, in intimo e poi vedete che bella "instance"!
    • Zeno scrive:
      Re: felicemente...
      conosco più coppie che giocano a wow e ho conosciuto anche almeno 5 coppie che si sono conosciute in warcraft e poi sposate.l'anno scorso due membri della mia gilda si sono sposati e poi hanno fatto il matrimonio anche nel metamondo in un'isoletta, tutti in smoking :D è stato carino.conosco anche tanti madre e figli o padre e figli che giocano insieme
      • La redazione con i cont scrive:
        Re: felicemente...
        - Scritto da: Zeno
        conosco più coppie che giocano a wow e ho
        conosciuto anche almeno 5 coppie che si sono
        conosciute in warcraft e poi
        sposate.
        l'anno scorso due membri della mia gilda si sono
        sposati e poi hanno fatto il matrimonio anche nel
        metamondo in un'isoletta, tutti in smoking :D è
        stato
        carino.Che tristezza...
        • diegoitaliait scrive:
          Re: felicemente...
          - Scritto da: La redazione con i cont
          - Scritto da: Zeno

          conosco più coppie che giocano a wow e ho

          conosciuto anche almeno 5 coppie che si sono

          conosciute in warcraft e poi

          sposate.

          l'anno scorso due membri della mia gilda si sono

          sposati e poi hanno fatto il matrimonio anche
          nel

          metamondo in un'isoletta, tutti in smoking :D è

          stato

          carino.

          Che tristezza...Ma perchè è triste non lo capisco, il fatto che una cosa per te non sia bella o usuale non la pone per questo in un ambito di sfigati.Mille volte meglio un bel matrimonio anche virtuale che passare la vita da solo o infelice.L'importante non è tanto dove ma con chi!
          • lellykelly scrive:
            Re: felicemente...
            siamo nel 2008, rispetto ad anni fa è tutto capovolto, ma a me personalmente sa di deprimente sto tipo di approcci, indipendentemente da risultato, ovviamente ci sono le stesse possibilità di successo che conoscersi nel mondo reale, ma a me sembra una cosa ancora aliena.a conti fatti è irrilevante come ci si conosce, ma continuo a ribadire che per me è un po squallido, pur ricontiunado a ribadire che non è diverso da alri approcci, per alcuni è normale per altri no, bisogna essere capaci di comprendere gli altri. e non è facile.
          • lellykelly scrive:
            Re: felicemente...
            continuo, il problema sta in quelli "sani" che non vedono al dilà degli occhiali, me compreso, tutto quello che non si capisce, non va bene a prescindere.è una brutta cosa, si generano incomprensioni e altezzosità.per me quelli che giocano a sti giochi sono dei poveretti, non perchè ci sia un motivo specifico, ma semplicemente perchè io non li capisco. quindi è un problema mio e non dei wowari.
          • La redazione con i cont scrive:
            Re: felicemente...
            - Scritto da: diegoitaliait
            Ma perchè è triste non lo capisco, il fatto che
            una cosa per te non sia bella o usuale non la
            pone per questo in un ambito di
            sfigati.Fare un matrimonio in WoW E' da sfigati.Esistono anche sfigati di sesso femminile, quei due si sono proprio trovati e vivranno felicemente insieme, ma sempre sfigati rimangono!
        • Putrido scrive:
          Re: felicemente...
          - Scritto da: La redazione con i cont
          Che tristezza...... mah, diciamo che somiglia un pò a vincere alla lotteria.
    • Leveling Guide scrive:
      Re: felicemente...

      Certo che se uno sta davanti al pc OGNI momento
      libero invece che passarlo con la moglie, questa
      fa bene a incazzarsi... ma chi nn lo farebbe ?
      ;)Concordo. Considerato poi che 9 italiani di sesso maschile su 10 la domenica (se possono) preferiscono passarla a parlare di calcio... ;)
      • La redazione con i cont scrive:
        Re: felicemente...
        - Scritto da: Leveling Guide
        Concordo. Considerato poi che 9 italiani di sesso
        maschile su 10 la domenica (se possono)
        preferiscono passarla a parlare di calcio...
        ;)Forse lo fanno per riprendersi dal sabato passato a fare shopping;)
    • ciccio pasticcio scrive:
      Re: felicemente...
      - Scritto da: Alex
      fidanzato e poi sposato ... nonostante giocatore
      di wow da quasi 3 anni.
      :)
      Come tutte le cose va presa con moderazione, va
      sempre ricordato che viene DOPO la famiglia... e
      che nn gli si deve dedicare + di troppo
      tempo.
      Il resto vien da sè...
      Certo che se uno sta davanti al pc OGNI momento
      libero invece che passarlo con la moglie, questa
      fa bene a incazzarsi... ma chi nn lo farebbe ?
      ;)Idem, gioco da 3 anni e personalmente lo trovo divertente e rilassante e non mi sento assuefatto o dipendente.Ma poi, cosa c'e' di tanto nuovo nel fatto che le famiglie si sfasciano perche' manca il dialogo ? c'e' veramente differenza tra uno che gioca a wow ad ogni momento libero o il fanatico di calcio che passa le serate davanti alla tv tra partite e commenti ?forse l'unico problema e' che la gente da' per scontato l'assuefazione/fanatismo al calcio (o alla politica o qualsicosa tu voglia) ma non ad un videogioco, come se avere la casa piena di bandiere del napoli e chiamare tuo figlio diego armando sia invece una cosa "giusta/normale".
      • lellykelly scrive:
        Re: felicemente...
        esatto, trovare la soglia tra il normale e l'anormale non è facile.qualsiasi tipo di mania può generare incomprensioni, pure collezionare francobolli... metti che spendi 3000 euro per uno? e la tua moglie ti guarda e ti molla?però la giustifichi come una passione, e non come una follia...non è wow o altro a fare le cazzate, è la nostra pigrizia mentale, preferiamo stare nella cacca che migliorarci.giocare col pc o guardare la tv piuttosto che vangare l'orto o mettere a posto la casa per esempio, le cose utili che portano positività non si fanno più, si preferisce stare male e continuare a lamentarsi.ok, sto svalvolando...
      • Leveling Guide scrive:
        Re: felicemente...

        forse l'unico problema e' che la gente da' per
        scontato l'assuefazione/fanatismo al calcio (o
        alla politica o qualsicosa tu voglia) ma non ad
        un videogioco, come se avere la casa piena di
        bandiere del napoli e chiamare tuo figlio diego
        armando sia invece una cosa "giusta/normale".Nel mio palazzo c'è una coppia con due figli. Uno si chiama Bobo.. l'altro Ronaldo. Appena ho letto il tuo intervento mi sono venuti in mente subito, allucinante.
  • Nicola scrive:
    Si vede che non hanno alternative
    alternative divertenti..Io ci lavoro tutto il giorno al PC..la sera esco sempre. Ballo e insegno salsa.Tra corsi e serate in disco mai una serata a casa davanti alla tv o al pc.. E quanta gnocca... Scusate ma quando ci vuole ci vuole..Mi spiace.. ma non c'è paragone.
    • Leveling Guide scrive:
      Re: Si vede che non hanno alternative

      E quanta gnocca... Scusate ma quando ci vuole ci
      vuole.. Mi spiace.. ma non c'è paragone.Sarà contenta la tua compagna. Oppure sei uno di quei 35-40enni single "per scelta" che credono di restare dei giovani pischelli per tutta la vita?;)
      • Putrido scrive:
        Re: Si vede che non hanno alternative
        Sempre fuori in discoteca. Piantato dalla moglie. Faceva sempre il marpione con le altre, non ne potevo più. Tornava alle 6 dal lavoro e alle 6.30 era già a ballare e ci stava fino alle 3 di notte.
        • Ultima Online scrive:
          Re: Si vede che non hanno alternative
          Scenario: Sempre in giro per lavoro, alla sera tornava stanchissimo causa orario d'ufficio veramente ai limiti della sopportazione Traduzione:Si è fatto l'amante in ufficio e prima di tornare a casa da moglie e figli ci pensa su 100 volte.
    • joe tornado scrive:
      Re: Si vede che non hanno alternative



      E quanta gnocca... Scusate ma quando ci vuole ci
      vuole..
      Mi spiace.. ma non c'è paragone.Esci vivi fai qualcosa vedi gente
    • titti scrive:
      Re: Si vede che non hanno alternative
      - Scritto da: Nicola
      alternative divertenti..

      Io ci lavoro tutto il giorno al PC..
      la sera esco sempre.

      Ballo e insegno salsa.
      Tra corsi e serate in disco mai una serata a casa
      davanti alla tv o al pc..


      E quanta gnocca... Scusate ma quando ci vuole ci
      vuole..
      Mi spiace.. ma non c'è paragone.guarda, se poi ci trombi, evviva il ballo.altrimenti tanto si diverte lui a WoW, tanto ti diverti tu a ballare.e non c'è paragone, è vero. Ma vale per tutti e due.
  • lellykelly scrive:
    che vuoti colma wow
    vorrei proprio sapere cosa va a colmare in molti sto tipo di giuochi: stare li ore, ma tante, ma tante, non può essere solo un fatto ludico a mio parere.4 ore per un gioco qualunque sono tante, ma in questi casi, 20 ore di fila o addirittura di più, che senso hanno, al dilà del gioco di per se?ho molti amici che giocano, quelli umani e gli zombie, con i primi almeno di cose terrestri ci parli, con gli altri no, cartine col mondo di wow appese in cameretta, anelli, libri, ecc.ah la differenza? che gli zombie non lavorano e non si devono pagare l'abbonamento...e poi perchè escono dall'università a 30 anni...
    • lellykelly scrive:
      Re: che vuoti colma wow
      sia chiaro, il gioco ti prende fino ad un certo punto, poi sei te che non hai una vita.
    • kattle87 scrive:
      Re: che vuoti colma wow

      e poi perchè escono dall'università a 30 anni...Mi sembra un'offesa gratuita a chiunque faccia medicina...
    • cvb scrive:
      Re: che vuoti colma wow
      Infognarsi con WoW è dovuto alla necessità di diventare qualcuno, di essere superiori agli altri.Io in un periodo di convalescenza ho giocato parecchio e mi sentivo orgoglioso dei progressi della mia gilda e di sfoggiare il mio equipaggiamento. Avevo amici virtuali che mi chiedevano consiglio e ragazze che mi dicevano "quanto sei bello" "quanto sei potente".Appena guarito io ho preferito migliorare il personaggio al di qua dello schermo a scapito di quello al di là...molti fanno la scelta opposta.Poi bisogna dire che wow è strutturato per rovinarti la vita:per avere le armature migliori bisogna fare serie di quest lunghissime per poter accedere ai dungeons più difficili che durano almeno 5-6 ore e li devi fare un certo numero di volte per riuscire ad ottenere 1/8 di armatura.....Poi i gruppi per questi dungeon sono da 25 persone."Ai miei tempi" erano di 40!40 persone significa dover fare un calendario.e significa avere 5 persone per classe che vogliono il tuo stesso pezzo di armatura. come averlo? in pratica con gettoni di presenza. quindi se vuoi essere piu forte devi avere l'armatura, per averla devi avere tanti gettoni di presenza cioè devi partecipare spesso(3-4 volte a settimana) ai Raid da 5-6-7 ore....e quando non fai raid? devi andare a cercare reagenti per le pozioni che ti serviranno... guadagnare soldi per la cavalcatura volante epica con afterburners che ti costa uno sproposito (io avevo il ronzino del livello più infimo) guadagnare soldi per le riparazioni.... In pratica se vuoi giocare a WoW DEVI infognarti altrimenti non vai da nessuna parte, non vedrai mai nulla oltre la superficie, non c'è spazio per giocatori occasionali da 1-2 ore al giorno.
      • Putrido scrive:
        Re: che vuoti colma wow
        Madonna santa! E io che ci volevo giocare spinto dalla curiosità! Meglio lasciarlo stare sto gioco. Comunque, per quanto riguarda la dipendenza, credo che i motivi che la sviluppano siano più d'uno e cambiano da persona a persona.
      • Ultima Online scrive:
        Re: che vuoti colma wow

        Infognarsi con WoW è dovuto alla necessità di
        diventare qualcuno, di essere superiori agli
        altri.Vero per alcuni, falso per altri. Nel senso che il gioco è strutturato in modo tale da creare dipendenza, come tantissimi altri giochi non-online (penso a titoli come Diablo o Civilization, per citarne due famosissimi). Essendo rivolto a tutti "in tutto il mondo" è ovvio che ci sono vari tipi di giocatori: gli dfigati, i furbi, i ricchi, i poveri, i cretini, la gente comune, ... Insomma come nella vita vera, online trovi di tutto. Non è che la gente cerchi per forza una "alternativa" alla vita vera. Si appassiona alle meccaniche di gioco e basta, come si appassionerebbe alla Formula 1, al calcio, alla collezione di francobolli, al modellismo, ...
        Io in un periodo di convalescenza ho giocato
        parecchio e mi sentivo orgoglioso dei progressi
        della mia gilda e di sfoggiare il mio
        equipaggiamento. Avevo amici virtuali che mi
        chiedevano consiglio e ragazze che mi dicevano
        "quanto sei bello" "quanto sei potente".Capita di trovare gente di tutte le età, così come capita di trovare utenti alle prime armi e utenti "veterani". La qualità di gioco varia moltissimo a seconda di come, dove chi si incontra online. Io ho semrpe giocato in solitairio, proprio perchè delle amicizie "virtuali" mi importava pochissimo (salvo quando necessario). Avevo un paio di amici che giocavano sullo stesso server e se capitava... ci si incontrava. Nulla di più.
        Poi bisogna dire che wow è strutturato per
        rovinarti la vita:È strutturato per farti rinnovare l'abbonamento mensile, più che altro... e funziona :)
        per avere le armature migliori bisogna fare serie
        di quest lunghissime per poter accedere ai
        dungeons più difficili che durano almeno 5-6 ore
        e li devi fare un certo numero di volte per
        riuscire ad ottenere 1/8 di armatura.....Questo è verissimo ma stai parlando del top di gamma. Ci sono migliaia di oggetti su Wow... migliaia. Se tu vuoi i primi 10, te li devi sudare. Non puoi pretendere di collegarti, giocare un paio d'ore e accedere alle armi "top" in un paio di mesi. Sarebbe un controsenso. Puoi però raccattare una PALATA di oggetti (e soldi) anche senza gilde, calendari, eventi, appuntamenti fissi e costrizioni. Ovvio, l'arco più "figo" del gioco non lo avrai mai in questo modo... ma ne avrai altri splendidi. Il top ha un prezzo, come nella vita vera. Sta poi a te decidere se hai tempo e voglia di dedicartici :)
        guadagnare soldi per la cavalcatura
        volante epica con afterburners che ti costa uno
        sproposito (io avevo il ronzino del livello più
        infimo) guadagnare soldi per le riparazioni....La cavalcatura epica è molto comoda ma non indispensabile (soprattutto se pensi a quanto costa). La cavalcatura volante "normale" ha un prezzo ragionevolissimo, funziona come l'altra (pur essendo MOLTO più lenta) e ti porta dove vuoi. Per gli spostamenti lunghi basta usare i flypoint e via. Nota: nella prossima espansione (Lich nonricordocosa) si arriva al livello 80 ma le cavalcature volanti saranno bloccate fino al liv.78... tanto vale risparmiare ;).
        In pratica se vuoi giocare a WoW DEVI infognarti
        altrimenti non vai da nessuna parte, non vedrai
        mai nulla oltre la superficie, In questo non sono d'accordo. Io ho due pg al momento (uno liv.40 e un altro con cui gioco/avo regolarmente a liv.70). Ho sempre giocato in solo e mi sono divertito un mondo, vedendo un sacco di posti (tutti quelli possibili con l'Alliance), facendo soldi (oltre 6500G tra una cosa e l'altra)) e comprando/vendendo di tutto. Ho fatto pochissime Instances per motivi di tempo e zero raid (per i motivi che hai correttamente elencato). No gilde, no amici virtuali... me lo sono goduto comunque alla grande :)
        non c'è spazio per giocatori occasionali da 1-2 ore al
        giorno.Non è vero, in questo sono totalmente discorde. Online trovi guide (in formato HML o PDF) per finire il gioco in 150-160 ore-gioco). Il che vuol dire che dividendo per 2h/giorno sono dai due ai due mesi e mezzo di gioco per arrivare al livello 70, con un ottimo equipaggiamento e cavalcatura volante ovviamente. Io al liv.70 ci sono arrivato in due mesetti, senza perdere anni (e relativi euro mensili).Resta inteso che oggetti epici e rari te li scordi... ma in un gioco che vale 100 (per dire) ti godi comunque un buon 80-90) :).
        • cvb scrive:
          Re: che vuoti colma wow


          Resta inteso che oggetti epici e rari te li
          scordi... ma in un gioco che vale 100 (per dire)
          ti godi comunque un buon 80-90)
          :).No, davvero, posso dirti che non arrivi più del 40, davvero.... Come ti ho detto prima dell'espansione ho giocato duro per 2-3 mesi(tonsillite cronica per tutta l'estate :( )ho finito il T2 a BWL e arrivato ai gemelli di AQ40.Wow è un gioco ENORME, puoi divertirti qualche mesetto senza gilda(ma se non fai instances neanche da 5 secondo me non vale la pena),ma il vero divertimento è nei raid secondo me... nel combattere tutti insieme, avere ognuno il suo ruolo avere altre 39 persone che "dipendono" da te... secondo me questa è la parte emozionante ed è questa la parte che ti crea dipendenza
          • argh scrive:
            Re: che vuoti colma wow

            No, davvero, posso dirti che non arrivi più del
            40, davvero.... Ci arrivi eccome, io ho un pg liv40 e uno liv70 e non ho fatto 3 mesi di gioco, con il pg livello 70. L'altro (liv40) lo tengo come trafing char e basta per ora). Ho giocato sempre e solo in single, tranne quando dovevo fare una quest con qualcuno per andare avanti. Ho la mia cavalcatura volante (non epica ovviamente) e 3000G a marcire nella saccoccia. Ora sono fermo, manca il tempo e la voglia. Ma ci sono arrivato in meno di tre mesi, come ti dicevo.
            ma il
            vero divertimento è nei raid secondo me... nel
            combattere tutti insieme, avere ognuno il suo
            ruolo avere altre 39 persone che "dipendono" da
            te... Su questo non posso esprimermi, non ho mai fatto raid (ma ci credo, deve essere molto emozionante in effetti). Dico solo che anche da soli e anche in poco tempo ci si gode il gioco alla grande :). Chi ha tempo e soldi si paga mesi e mesi di abbonamento. Gli altri possono cmq divertirsi in MOLTO meno tempo, pur non vedendo tutto.
          • cvb scrive:
            Re: che vuoti colma wow
            intendevo che non arrivi al 40% del gioco se non ti dai a instances e raid... come livello figurati... ho visto una ragazza arrivare da 1 a 70 in 6 gg e una manciata di ore.
          • forum dei troll scrive:
            Re: che vuoti colma wow

            intendevo che non arrivi al 40% del gioco Aaaah scusa non avevo colto :)
            come livello
            figurati... ho visto una ragazza arrivare da 1 a
            70 in 6 gg e una manciata di ore.Il record attuale fattibile con una guida PDF è di 149 ore in effetti (6 giorni e 5 ore). Probabilmente è quella della guida (o l'ha letta). Il che vuol dire due mesetti e 10 giorni giocando 2 ore al dì. Mica male :)
    • Leveling Guide scrive:
      Re: che vuoti colma wow

      vorrei proprio sapere cosa va a colmare Parere personale: pensare che un gioco online debba per forza "colmare un vuoto" è un modo di pensare sbagliato, un preconcetto, un luogo comune. Suona come "donna al volante pericolo costante" insomma. Può succedere che qualcuno si "rifugi" nel mondo virtuale di Wow, ma è MOLTO più facile che lo faccia in un sito di incontri online o in una chat.
      sto tipo di giuochi: stare li ore, ma tante, ma
      tante, non può essere solo un fatto ludico a mio
      parere.Invece si, può anche essere solo un fatto ludico (di fatto lo è sicuramente, nella maggior parte dei casi).
      4 ore per un gioco qualunque sono tante, ma in
      questi casi, 20 ore di fila o addirittura di più,
      che senso hanno, al dilà del gioco di per
      se?Hanno senso (relativamente) se la persona si diverte. Un esempio diverso: quando uscì il cofanetto della trilogia di Guerre Stellari in VHS... ho visto con i miei occhi persone che se la sono rivista tre volte di fila. Fai i conti: 2h a film per tre film per tre volte... Sono 18 ore consecutive (con pausa cibo/bisogni fisiologici).
      ho molti amici che giocano, quelli umani e gli
      zombie, con i primi almeno di cose terrestri ci
      parli, con gli altri no, cartine col mondo di wow
      appese in cameretta, anelli, libri, ecc.È solo preconcetto, credimi. Preferisci gli amici con i calendari delle veline appesi in camera... o qualche poster/sciarpa/gagliardetto della squadra del cuore? È la stessa cosa: si parla di hobby, passioni, divertimento. Chi ama la vela avrà la casa piena di cose "velistiche". Può anche essere peggio, a dire il vero...
      ah la differenza? che gli zombie non lavorano e
      non si devono pagare l'abbonamento...Scusa ma chi glielo paga allora? I genitori? Hanno una paghetta? Il problema allora non è WoW ;)
      e poi perchè escono dall'università a 30 anni...Wow esiste da 3 anni ma la gente a 30 anni ci esce da parecchi tempo purtroppo.
  • Billo scrive:
    trattasi di bufala..
    Di gente che si è lasciata per motivi simili a questo ce ne una caterva, cosa avrebbe di speciale questa storia?E' chiaramente una bufala, è una storia troppo scontata!Possibile che a PI manchino notizie decenti? Che so.. si potrebbe parlare dell'assistenza Apple sui prodotti in garanzia..
    • bello scrive:
      Re: trattasi di bufala..
      - Scritto da: Billo
      Di gente che si è lasciata per motivi simili a
      questo ce ne una caterva, cosa avrebbe di
      speciale questa
      storia?

      E' chiaramente una bufala, è una storia troppo
      scontata!una bufala è tale quando la storia non è vera.se è vera, è vera. e stop.
      • Tigerman scrive:
        Re: trattasi di bufala..
        Spero che resti sempre a pagamento...quel gioco è davvero una droga...come molti altri...Giocare crea dipendenza!
        • Leveling Guide scrive:
          Re: trattasi di bufala..

          Spero che resti sempre a pagamento...quel gioco è
          davvero una droga...come molti
          altri... Giocare crea dipendenza!Se un giorno WoW diventasse gratuito... ecco, quella sarebbe la fine per la vita sociale di moltissime persone. Speriamo di no, già 14.99 EUR sono pochi, secondo me!
    • anon scrive:
      Re: trattasi di bufala..
      Possibile che a PI manchino notizie decenti? Che so.. si potrebbe parlare dell'assistenza Apple sui prodotti in garanzia..Ti riferisci al cambio di scheda madre e i 2 hard disk che mi hanno cambiato tutte e 3 le volte in 5 giorni?Ma ero a londra, non so se in italia è la stessa cosa. :D
      • lellykelly scrive:
        Re: trattasi di bufala..
        si riferisce al fatto che ha dei problemi e non vuole leggerli.
      • Putrido scrive:
        Re: trattasi di bufala..
        - Scritto da: anon
        Ti riferisci al cambio di scheda madre e i 2 hard
        disk che mi hanno cambiato tutte e 3 le volte in
        5
        giorni?E ti vanti di questo!!? :|Ah, scusa scusa, hai ragione.[img]http://media.arstechnica.com/journals/apple.media/steve_rdf.jpg[/img]Grande, grande Apple. Sempre sia lodata.
    • lellykelly scrive:
      Re: trattasi di bufala..
      o sul fatto che wow sia il peggio del peggio e vi trasoforma in zombie, e se per caso non siete in casa, parlate comunque di quello e basta?complimentoni!
    • Putrido scrive:
      Re: trattasi di bufala..
      - Scritto da: Billo
      Possibile che a PI manchino notizie decenti? Che
      so.. si potrebbe parlare dell'assistenza Apple
      sui prodotti in
      garanzia..Pazzo! Ma non sai che rischi di subire un attacco macaco senza precedenti? Quelli sono sotto l'influsso dell' RDF di Steve![img]http://media.arstechnica.com/journals/apple.media/steve_rdf.jpg[/img]Devi dire che va tutto bene, che i prodotti sono i migliori sul mercato, che è roba superiore che non si rompe mai e che, se raramente succede, l'assistenza ti sistema tutto e ti porta il caffè a letto appena sveglio!
      • lellykelly scrive:
        Re: trattasi di bufala..
        wow gira bene pure su mac, quindi le tue trollate non hanno effetto.
      • lroby scrive:
        Re: trattasi di bufala..
        - Scritto da: Putrido
        Devi dire che va tutto bene, che i prodotti sono
        i migliori sul mercato, che è roba superiore che
        non si rompe mai e che, se raramente succede,
        l'assistenza ti sistema tutto e ti porta il caffè
        a letto appena
        sveglio!ma scusa perchè stai parlando dei prodotti "ASUS" (luce celeste che proviene dal cielo con musichetta in sottofondo).. dicendo che anche i prodotti APPLE sono così?:Dbeh. onestamente il caffè a letto non me lo porta ancora..ma se un giorno avrò un robot ASUS in giro per casa,magari il caffè me lo porterà pure :)LROBY
  • Anonymous scrive:
    Molte donne si lamentano..
    .. che i ragazzi/uomini stanno troppo su WoW. Nessuno vi vieta di scegliere meglio e non esclusivamente in base all'aspetto estetico, i vostri partner. Se li scegliete scemi, la colpa è vostra. Inutile che additate di tutto, pur di non ammettere le proprie responsabilità.Una delle colpe più grosse di certe "genie di gnocche" è questo: la colpa non è mai loro, è degli altri.
    • An Onimo scrive:
      Re: Molte donne si lamentano..
      Qualcuno qui non vede una fi** da anni, vero...?
      • Andrea scrive:
        Re: Molte donne si lamentano..
        bel commento costruttivo...qui da me si dice "la prima gallina che canta ha fatto l'uovo" :D
        • bello scrive:
          Re: Molte donne si lamentano..
          - Scritto da: Andrea
          bel commento costruttivo...qui da me si dice "la
          prima gallina che canta ha fatto l'uovo"
          :Dil che è una classica stronzata che dovrebbe spingere uno che ha da dire qualcosa di te a non dirla, per paura di essere additato a sua volta da una gran cavolata.la cosa strana è che si impara all'asilo, ma mentre si cresce si dovrebbe comprendere che una filastrocca non è un sillogismo.
    • Druido Lv 70 scrive:
      Re: Molte donne si lamentano..
      Felicemente fidanzato con giocatrice accanita di Wow.E devo dire che essendo maniacale pure io, il rapporto di coppia non ne ha risentito.Naturalmente non si possono ammazare solo gnomi e nani tutto il week-end e neanche quando si torna a casa la sera.Sapersi limitare in tutto è una grande regola...For The Horde!!!;-)
      • Warrior lvl70 scrive:
        Re: Molte donne si lamentano..
        Anche qui giocatore accanito di wow felicemente fidanzato.FOR THE HORDE SEMPRE!!
        • riddler scrive:
          Re: Molte donne si lamentano..
          - Scritto da: Warrior lvl70
          Anche qui giocatore accanito di wow felicemente
          fidanzato.


          FOR THE HORDE SEMPRE!!Victory for Sylvanas! ;) Almeno finche' non mi sono amaramente rotto gli zebedei per la noia :s
          • pottigher scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            Hei gente io passo le ore al pc ma drogati dipendenti come quelli del WOW mai visti!!Ci sono i centri di recupero per chi non riesce a smettere non bisogna scherzarci per niente pensate a un ragazzino di 15anni perde l adolescenza,o una madre di famigliaperdere quella dei figli in un mondo parallelo vi sembra normale!?e cmq W la ALLEANZA for ever!IO ne sono uscito!!!
          • bello scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            - Scritto da: pottigher
            Hei gente io passo le ore al pc ma drogati
            dipendenti come quelli del WOW mai
            visti!!
            Ci sono i centri di recupero per chi non riesce a
            smettere non bisogna scherzarci per niente
            pensate a un ragazzino di 15anni perde l
            adolescenza,o io ho perso l'adolescenza sui libri, anche quando avevo già studiato - "per sicurezza" - diceva mia madre.ora ho 35 anni e potrei perdonare. Lo posso fare, ma dimenticare no. Quegli anni non torneranno mai più e giocare o fare quello che avrei fatto in quel momento, COME lo avrei fatto in quel momento... quello non tornerà mai più.Meglio che giochino quanto vogliono... poi magari meglio se vanno anche un po' a fica ;-) Pure quello non è lo stesso quando cresci... la libertà e lo "stile" sono differenti. Gli imbarazzi e i desideri sono diversi... non te li puoi perdere.Per me sono stati centellinati in pochi fine settimana, in risicate serate... ho dovuto combattere per avere il mio tempo, che fosse per passare del tempo libero a cazzeggiare oppure per la "vita sociale".Se questi giocano, che giocnino.
          • riddler scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            - Scritto da: bello
            ora ho 35 anni e potrei perdonare. Lo posso fare,
            ma dimenticare no. Quegli anni non torneranno mai
            più
            Se questi giocano, che giocnino.L'importante e' ricordarsi che fraggare e' bello, ma fraggare la tua ragazza col bioges e' molto meglio.Ricordarsi che per quanto uno diventi "figo" nel mondo virtuale alla fine quel mondo ha un inizio e una fine che rispetto al resto della vita sono una parentesi e, cosa molto importante, alla fine deve rimanerti qualcosa a parte qualche ricordo. Nuove amicizie durature per esempio, altrimenti hai perso tempo...
          • kattle87 scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            - Scritto da: riddler
            L'importante e' ricordarsi che fraggare e' bello,
            ma fraggare la tua ragazza col bioges e' molto
            meglio.O.O oddio che paragone orribile e schifosooooooooooooooooooooooooooooooxD il mio NON BUTTA ROBA VERDE ACIDA!!!!! NON SONO MICA UN ALIEN!!!!
          • sweet angel scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            io sono fidanzata cn 1 giocatore di WoW e devo dire ke nn m pare tt sta tragedia...qnd deve stare cn me sta cn me e poi la cosa è ke sta cercando di convincermi a giocare cn lui...probabilmente gli dirò di si almeno avremo 1 altro punto in comune!
          • ... scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..

            Nuove amicizie durature per esempio, altrimenti
            hai perso tempo...Se la pensi cosi' allora meglio se non giochi e continui nel tuo triste mondo reale. Giocare non deve avere un fine: lo si fa semplicemente per il gusto di farlo, per passare qualche ora spensierata. Io sono riuscito faticosamente a rimuovere quel senso di colpa che la societa' mi aveva a suo tempo imposto per aver perso del tempo e ora vivo felice ed appagato. L'unica cosa a cui sto attento e' la moderazione: il gioco in nessun caso deve condizionare la vita reale.
          • riddler scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            - Scritto da: ...

            Nuove amicizie durature per esempio, altrimenti

            hai perso tempo...
            Se la pensi cosi' allora meglio se non giochi e
            continui nel tuo triste mondo reale.Io gioco molto ma non perdo di vista il mondo reale e le priorita'. Se per giocare perdo amici, ragazza e/o lavoro (visto succedere) qualcosa non va. Il gioco deve essere occasione di arricchimento oltre che di svago se ci spendi cosi' tante ore su. Non e' come fare due mappe a quake per rilassarsi dopo il lavoro.
          • titti scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            - Scritto da: riddler
            - Scritto da: ...


            Nuove amicizie durature per esempio,
            altrimenti


            hai perso tempo...

            Se la pensi cosi' allora meglio se non giochi e

            continui nel tuo triste mondo reale.

            Io gioco molto ma non perdo di vista il mondo
            reale e le priorita'. Se per giocare perdo amici,
            ragazza e/o lavoro (visto succedere) qualcosa non
            va. Il gioco deve essere occasione di
            arricchimento oltre che di svago se ci spendi
            cosi' tante ore su. Non e' come fare due mappe a
            quake per rilassarsi dopo il
            lavoro.magari la moglie gli tirava due palle così con le news del vicinato e con il collega che ha detto e poi il capo ha detto e allora io gli ho dettoandiamo a fare shoppingchiavare? ma su non fare il porco:)FRAG!
          • forum dei troll scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..

            [...] Regola FONDAMENTALE per un buon matrimonio SAPERE CHI STAI PER SPOSAREChi si sposa e poi spara cazzate del tipo "mia moglie rompe se gioco a Wow / se ci passo le ore / se faccio questo o quell'altro" ha sbagliato:a) a scegliere la moglie (incompatibilità)b) a non dire come stanno le cose (amo MOLTO i videogiochi)Onestà e sincerità pagano SEMPRE. Basta parlarsi e dirsi le cose PRIMA di sposarsi. Fare i gentleman leccaculo prima del matrimonio è inutile, bisogna mostrarsi subito per ciò che si è (sportivi? fannulloni? accaniti lavoratori? avidi? dolci? stronzi? ... Non importa).
          • titti scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            - Scritto da: forum dei troll
            Onestà e sincerità pagano SEMPRE. Basta parlarsi
            e dirsi le cose PRIMA di sposarsi. Fare i
            gentleman leccaculo prima del matrimonio è
            inutile, bisogna mostrarsi subito per ciò che si
            è (sportivi? fannulloni? accaniti lavoratori?
            avidi? dolci? stronzi? ... Non
            importa).si ma così quando mai avresti trombato?:D
          • forum dei troll scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..

            si ma così quando mai avresti trombato?
            :DChe c'entra...... con tutte le altre da NON sposare si tromba senza pietà, no?;)
          • Cavallo GolOso scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            - Scritto da: bello
            io ho perso l'adolescenza sui libri, anche quando
            avevo già studiato - "per sicurezza" - diceva mia
            madre.

            ora ho 35 anni e potrei perdonare. Lo posso fare,
            ma dimenticare no. Quegli anni non torneranno mai
            più e giocare o fare quello che avrei fatto in
            quel momento, COME lo avrei fatto in quel
            momento... quello non tornerà mai
            più.

            Meglio che giochino quanto vogliono... poi magari
            meglio se vanno anche un po' a fica ;-) Pure
            quello non è lo stesso quando cresci... la
            libertà e lo "stile" sono differenti. Gli
            imbarazzi e i desideri sono diversi... non te li
            puoi
            perdere.

            Per me sono stati centellinati in pochi fine
            settimana, in risicate serate... ho dovuto
            combattere per avere il mio tempo, che fosse per
            passare del tempo libero a cazzeggiare oppure per
            la "vita
            sociale".

            Se questi giocano, che giocnino. Un uomo che scende in un fiume non potrà discendere lo stesso fiume una seconda volta, né lui né il fiume saranno gli stessi Eraclito (535 - 475 a.C.)
          • lellykelly scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            io con un gioco simile, mi ero ridotto a sognare i ragni di notte se ci giocavo al pomeriggio, menomale che ero in ferie.quando me ne sono reso conto ho butato via tutto.impressionante, non credevo che mi potesse fare sto effetto un gioco...
          • sogni di notte scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..

            io con un gioco simile, mi ero ridotto a sognare
            i ragni di notte se ci giocavo al pomeriggio,
            menomale che ero in ferie.Idem. In un paio di occasioni ho sognato missioni e personaggi del gioco, per non parlare dell'ansia da vendita che ti viene ogni volta che vendi o cerchi merce sulla Auction House...
            quando me ne sono reso conto ho butato via tutto.Io l'ho tenuto installato, non si sa mai (aspetto l'espansione di questa estate). Va detto che ho giocato talmente tante ore che in poco meno di due mesi sono arrivato al livello 70, per poi rompermi inevitabilmente le balle (a quel punto devi per forza giocare in gruppo e iscriverti a una gilda, altrimenti non fai più nulla).Forse il trucco è giocarci fino alla nausea per più tempo possibile (per esempio in vacanza). Così alla fine non ne puoi più e lo molli. Se invece giochi 1h ogni tanto, prima di arrivare ai livelli alti devi spendere una MAREA di soldi in abbonamento :).
          • Argolas scrive:
            Re: Molte donne si lamentano..
            - Scritto da: lellykelly
            io con un gioco simile, mi ero ridotto a sognare
            i ragni di notte se ci giocavo al pomeriggio,
            menomale che ero in
            ferie.
            quando me ne sono reso conto ho butato via tutto.
            impressionante, non credevo che mi potesse fare
            sto effetto un
            gioco...Capisco perfettamente.Mi e' successo di sognare di non riuscire ad aiutare un amico con un MOB che alla fine l'ha ucciso :-(Parlo del 1999 e non di un gioco come WoW ma di un MUD testuale (clessidra per chi ci giocava) che a messo a rischio la mia relazione sentimentale....Per fortuna dopo alcuni mesi sono rinsavito e poi ho abbondanto la mia cricca di amici che ha continuato con UOL (Ultima OnLine)....Ciao
    • bello scrive:
      Re: Molte donne si lamentano..
      - Scritto da: Anonymous
      .. che i ragazzi/uomini stanno troppo su WoW.
      Nessuno vi vieta di scegliere meglio e non
      esclusivamente in base all'aspetto estetico, i
      vostri partner. Se li scegliete scemi, la colpa è
      vostra. Inutile che additate di tutto, pur di non
      ammettere le proprie
      responsabilità.

      Una delle colpe più grosse di certe "genie di
      gnocche" è questo: la colpa non è mai loro, è
      degli
      altri.senza contare che anche il sesso può creare dipendenza ... ma se tua moglie non è porca, questo con lei non accade di sicuro.
      • kattle87 scrive:
        Re: Molte donne si lamentano..
        quoto al 100%!Il perchè con i videogiochi si arriva a tanto?Il PC è sempre disponibile se nessuno ha staccato la corrente in casa!! :D
    • Lotera scrive:
      Re: Molte donne si lamentano..

      .. che i ragazzi/uomini stanno troppo su WoW.
      Nessuno vi vieta di scegliere meglio e non
      esclusivamente in base all'aspetto estetico, i
      vostri partner. Se li scegliete scemi, la colpa è
      vostra. Inutile che additate di tutto, pur di non
      ammettere le proprie
      responsabilità.

      Una delle colpe più grosse di certe "genie di
      gnocche" è questo: la colpa non è mai loro, è
      degli altri.ah grullo, le persone cambiano da sposate, gli uomini sono prima tutti attenzioni, baci e regali e poi tutti pancia e TV/WoW
      • JoJo79 scrive:
        Re: Molte donne si lamentano..
        - Scritto da: Lotera

        ah grullo, le persone cambiano da sposate, gli
        uomini sono prima tutti attenzioni, baci e regali
        e poi tutti pancia e
        TV/WoWInvece le donne smettono di truccarsi/depilarsi e iniziano a scassare più di prima. Bella cosa il matrimonio! ;)
      • forum dei troll scrive:
        Re: Molte donne si lamentano..

        ah grullo, le persone cambiano da sposate, gli
        uomini sono prima tutti attenzioni, baci e regali
        e poi tutti pancia Il problema è che l'uomo con un minimo (minimo) di esercizio fisico si mantiene in forma e resta se non altro "attraente". La donna invece può anche passare 10 ore alla settimana in palestra ma cellulite e generale senso di "borsa vecchia" non li toglie manco pregando Iddio. L'unica soluzione è la chirurgia.
    • Leveling Guide scrive:
      Re: Molte donne si lamentano..

      .. che i ragazzi/uomini stanno troppo su WoW. Io sinceramente conosco solo coppie in cui la maoglie/fidanzata si lamenta del fatto che il compagno passa troppo tempo fuori casa (bar con gli amici, calcetto, allenamenti, ...). Altre hanno poi il problema della partita della domenica.Per definizione, le "compagne" si lamentano sempre delle scelte del compagno... se tali scelte NON le prendono in considerazione. WoW è una di queste scelte, ovviamente.
Chiudi i commenti