Tra due anni la tecnoscuola romana

Lo promette la Provincia di Roma che descrive come rivoluzionario il progetto di una scuola fondata sulla domotica, per controllare con la tecnologia i consumi ma anche le pareti e le aule. I dettagli


Roma – Sorgerà a Roma tra due anni quella che viene definita la “prima scuola intelligente” italiana, una scuola che sarà governata dal computer e che sfrutterà tutti i progressi della domotica, la tecnologia applicata all’ambiente di casa o, in questo caso, della scuola.

A prometterlo sono stati ieri il presidente della Provincia di Roma, Silvano Moffa, e l’assessore alla Pianificazione e Edilizia scolastica provinciale Marco Daniele Clarke.

Lo scenario è dunque quello di una scuola, che sarà realizzata nella zona di Castelverde (VIII Municipio), in cui un network intelligente controllerà tutto ciò che va dall’illuminazione degli ambienti al riscaldamento, dal consumo dell’acqua fino addirittura allo spostamento di pareti in un quadro di aule “semoventi” capaci di adattarsi alle diverse esigenze della didattica. La finalità ufficiale del progetto è realizzare un “controllo centralizzato e ottimizzato degli impianti di energia, sicurezza, illuminazione e comunicazione”. Con la conseguenza di migliorare l’ambiente di apprendimento, ottimizzare i consumi e ridurre le spese.

“Questa nuova scuola – ha dichiarato Moffa – testimonia l’importanza di un lavoro compiuto insieme per realizzare una scuola funzionale che permetterà anche un notevole risparmio nella gestione”.

La “scuola intelligente” sarà dotata di 15 aule permanenti, 5 aule dinamiche, auditorium, palestra e “mediateca”. L’energia sarà fornita da pannelli solari e fotovoltaici e sull’edificio, che verrà cablato per le esigenze della multimedialità e della comunicazione, troveranno posto anche le antenne per la ricezione terrestre e satellitare.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alessandrox scrive:
    Viewers per OO
    Magari che possano anche esportare in altri formati. Piccolo, semplice veloce da scaricare e installare.E con questo ho detto tutto.
  • Anonimo scrive:
    INPS
    sul sito inps idem!per avere notizie sul famigerato ISEE bisogna scaricarsi una presentazione per powerpoint.(tra l'altro completamente inutile eheh)POVERA ITALIA!
  • Anonimo scrive:
    Ma dai...
    Quando avevo letto il sottotitolo"Qualche polemica sulla scelta dell'Istituto di mettere a disposizione moduli scaricabili da internet in un formato chiuso. Si poteva almeno proporre il viewer gratuito"e mi apprestavo a linkare sul link, pensavo ad un articolo in cui giustamente si stigmatizzava la scelta dell'INPS di usare uno sconosciuto formato prodotto dal software proprietario Pincopallo.exe la cui licenza costa 500 euro, e di cui non esiste neppure il viewer gratuito ("Si poteva almeno proporre il viewer gratuito").Quando invece ho letto che si tratta del diffusissimo .xls, di cui esiste il viewer gratuito e si può pure modificare aggratis con openoffice, mi sono proprio cascate le braccia...Insomma mi pare proprio un articolo per far polemica giusto per il gusto di farla.
  • Anonimo scrive:
    Re: tempo fa
    Guarda, è molto semplice, bastava pubblicare il file in 2-3 formati diversi, che ne so, excel, pdf e openoffice.Il problema è che i tipi in questione probabilmente sanno a malapena cos'e' il pdf, figuriamoci openoffice. Non è un problema di quello che usa "la maggior parte della gente", il problema è che la pubblica amministrazione deve assicurare la visibilità e l'usufruibilità dei dati che pubblica a TUTTA la gente.
    • Anonimo scrive:
      Re: tempo fa

      Non è un problema di quello che usa "la
      maggior parte della gente", il problema è
      che la pubblica amministrazione deve
      assicurare la visibilità e l'usufruibilità
      dei dati che pubblica a TUTTA la gente.Io uso MatteoCalc scritto da me ... esigo quindi l'invio dei file in questo formato ... grazie...
      • Anonimo scrive:
        Re: tempo fa
        - Scritto da: Anonimo

        assicurare la visibilità e l'usufruibilità

        dei dati che pubblica a TUTTA la gente.

        Io uso MatteoCalc scritto da me ... esigo
        quindi l'invio dei file in questo formato
        ... grazie...Se la PA mettesse a disposizione documento in tre formati tra aperti e chiusi, formati alla portata di tutti, si intende, standard mondiali si intende, non aprire i documenti sarebbe un tuo difetto.Oppure sei di quelli che pretendono che nei documenti ufficiali si parli il dialetto?
        • Anonimo scrive:
          Re: tempo fa

          Se la PA mettesse a disposizione documento
          in tre formati tra aperti e chiusi, formati
          alla portata di tutti, si intende, standard
          mondiali si intende, non aprire i documenti
          sarebbe un tuo difetto.Siccome avete detto che devono essere alla portata di tutti pretendo anche io di essere tutelato.Sono disposto a rendere pubblico il formato dei fogli di calcolo prodotti da mio applicativo...
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa
            - Scritto da: Anonimo


            Se la PA mettesse a disposizione documento

            in tre formati tra aperti e chiusi,
            formati

            alla portata di tutti, si intende,
            standard

            mondiali si intende, non aprire i
            documenti

            sarebbe un tuo difetto.

            Siccome avete detto che devono essere alla
            portata di tutti pretendo anche io di essere
            tutelato.
            Sono disposto a rendere pubblico il formato
            dei fogli di calcolo prodotti da mio
            applicativo...Perche' non avanzi la stessa pretesa che hai qui per quanto rigurada il tuo dialetto? I documenti non dovrebbero essere scritti nella lingua della tua regione?Oppure dovrebbero essere comprensibili da tutti?Se il tuo applicativo e' proprietario, che ce ne facciamo?Se la PA ti mette a disposizione un formato open, sei tu che vuoi parlare un'altra lingua, non la PA che ti parla in russo.E' come se dicessi che tu parli un dialetto finnico e che pretendi che la pubblica amministrazione lo adotti per te.Sarebbe da fare e tutelare la tua particolarita' se non esistesse una alternativa, che e' la lingua ufficiale.Nel caso della lingua dei documenti e' l'italiano, nell'informatica la lingua ufficiale standard e' quella che tutti possono capire, il che esclude i formati proprietari.Se invece il tuo formato e' open e produce documenti standard, (perche' altrimenti del formato dei tuoi fogli di calcolo non ce ne facciamo nulla) beh, allora che problema c'e'? Il tuo programma sara' in grado di leggere altri formati open piu' diffusi.Vedi, la tua provocazione assurda parte dal fatto che qui si chiede alla PA di non adottare standard chiusi e tu capisci che si chieda alla PA di adottare altri standard chiusi.Invece qui la polemica e' contro una PA che parla una lingua sua, mentre dovrebbe parlare quella di tutti, non tutte quelle di ciascuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa
            se rende pubbliche le specifiche del formato in cui gestisce i dati questo diventa uno standard, ma a chi conviene usarlo se gli strumenti per farlo ci sono ma sono poco diffusi, e soprattutto a chi conviene sviluppare altri strumenti per gestire quel formato standard o integrarlo nei suoi prodotti se pochi lo usano? E poi sarà così buono quel formato oltre ad essere aperto e documentato?
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa

            Vedi, la tua provocazione assurda parte dal
            fatto che qui si chiede alla PA di non
            adottare standard chiusi e tu capisci che si
            chieda alla PA di adottare altri standard
            chiusi.Visto che standard aperti non ne esistono mi sembra logico rivolgersi verso ai formati chiusi.....
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa
            - Scritto da: Anonimo


            Vedi, la tua provocazione assurda parte
            dal

            fatto che qui si chiede alla PA di non

            adottare standard chiusi e tu capisci che
            si

            chieda alla PA di adottare altri standard

            chiusi.

            Visto che standard aperti non ne esistono mi
            sembra logico rivolgersi verso ai formati
            chiusi..... E', certo Logico! :DVisto che esistono cose che possono aprire tutti, ma non sono standard per legge, meglio usare cose che non sono standard per legge e per giunta sono chiuse!Ottimo ragionamento.
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa

            E', certo Logico! :D
            Visto che esistono cose che possono aprire
            tutti, ma non sono standard per legge,Quali sarebbero questi standard...Ti ricordo che Acrobat è tutto fuorchè open...
            meglio usare cose che non sono standard per
            legge e per giunta sono chiuse!
            Ottimo ragionamento.Visto che continuate a rompere i c******* decidetevi a crearvi uno standard ed imporlo invece di lamentarVi.Queste guerre di principio sono tipiche di voi cervellotici sostenitori dell' open...Sul sito di Made In Linux era possibile scaricare un foglio di calcolo per rendersi conto il risparmio di una soluzione linux rispetto ad una Windows... il file in questione era in formato generato da GNUMERIC.... inutile dire che nessun utente Windows è riuscito ad aprirlo..MiL formalmente può raggiungere tutti i pratica quel documento non l'ha letto nessuno ... è cosi' che volete?
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa
            - Scritto da: Anonimo


            E', certo Logico! :D

            Visto che esistono cose che possono aprire

            tutti, ma non sono standard per legge,

            Quali sarebbero questi standard...
            Ti ricordo che Acrobat è tutto fuorchè
            open...Ma sai leggere? Ho scritto "ma non sono standard per legge"non che tutti dovrebbero usare Acrobat, notoriamente chiuso. Peccato per te pero' che con il PDF io possa leggere i documenti su mac, pc, linux, ecc e non sia un formato necessariamente legato ai prodotti adobe, visto che esistono prodotti free come GhostScript.PDF e' quindi accessibile a tutti, Excel (o MatteoCalc) no.Tanto difficile?Se la pubblica amministrazioe producesse PDF invece di Excel (e molti uffici lo fanno per fortuna), tutti potrebbero leggere i documenti, non solo chi ha office.

            meglio usare cose che non sono standard
            per

            legge e per giunta sono chiuse!

            Ottimo ragionamento.

            Visto che continuate a rompere i c*******
            decidetevi a crearvi uno standard ed imporlo
            invece di lamentarVi.Il PDF e' gia' una soluzione valida per tutti i computer, TXT e RTF esistono gia'.Se vuoi distribuire un foglio di calcolo perche' hai dei campi calcolati variabili, fai una pagina html con php e ottieni un modulo dinamico in gradi difare tutto e compatibile con tutti e poi passa i risultati ad una bella schermata da stampare.Se non ti piacciono le soluzioni di accessibilita' per gli altri, compra una camomilla e poi paga tu office a tutti.
            Queste guerre di principio sono tipiche di
            voi cervellotici sostenitori dell' open...Beh, a me piace sostenere la leggibilita' dei documenti pubblici per tutti, visto che sono rivolti a tutti. Ovviamente se sei limitato, una cosa del genere per te e' cervellotica.
            Sul sito di Made In Linux era possibile
            scaricare un foglio di calcolo per rendersi
            conto il risparmio di una soluzione linux
            rispetto ad una Windows... il file in
            questione era in formato generato da
            GNUMERIC.... inutile dire che nessun utente
            Windows è riuscito ad aprirlo..
            MiL formalmente può raggiungere tutti i
            pratica quel documento non l'ha letto
            nessuno ... è cosi' che volete?A me dei formati nani o giganti di questo o quel prodotto non me ne frega nulla, a me interessa che la PA produca documenti leggibili da tutti e in questo caso excel, e' solo una delle tante scelte sbagliate.Ti pare una pretesa tanto assurda?
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa

            notoriamente chiuso. Peccato per te pero'
            che con il PDF io possa leggere i documenti
            su mac, pc, linux, ecc e non sia un formato
            necessariamente legato ai prodotti adobe,
            visto che esistono prodotti free come
            GhostScript.
            PDF e' quindi accessibile a tutti, Excel (o
            MatteoCalc) no.certo, open office è di M$, gira solo su win e su x86, cerrrto!
            Se la pubblica amministrazioe producesse PDF
            invece di Excel (e molti uffici lo fanno per
            fortuna), tutti potrebbero leggere i
            documenti, non solo chi ha office.din don! e se lo voglio modificare e poi salvare, è più facile (comprende anche che la gente lo sappia fare e sappia che c'è la possibilità e possibilemnte abbia a disposizione un prodotto comunemente reperibile o preinstallato per farlo) farlo con (open o M$)office o con un prodotto per pdf?
            fai una pagina html con php e ottieni un
            modulo dinamico in gradi difare tutto e
            compatibile con tutti e poi passa i
            risultati ad una bella schermata da
            stampare.pronto, c'è nessuno? non ti ha mai sfiorato l'idea di fare quanto detto prima? che fai, scansioni?
            Se non ti piacciono le soluzioni di
            accessibilita' per gli altri, compra una
            camomilla e poi paga tu office a tutti.certo, adesso vado alla M$ e gli allungo un migliaio di euro/copia per... Open Office! ; P
            Beh, a me piace sostenere la leggibilita'
            dei documenti pubblici per tutti, visto che
            sono rivolti a tutti. Ovviamente se sei
            limitato, una cosa del genere per te e'
            cervellotica.ti interessa che siano leggibili in teoria ed è giusto.Solo che poi la gente deve anche aprirli e lavorarci. Se usi un formato non supportato da Office (si, anche un formato standard può venire non supportato apposta) il 9x% della gente dovrà scaricarsi una via alternativa per leggerlo, ammesso che il nome gli dica qualcosa, se usi .xls lo 0y% dovrà farlo. Nel primo caso crei più disagi. L'iso o l'onu dovrebbero deliberare a livello mondiale per accettare uno standard, poi quando le suite più diffuse lo hanno recepito imporlo ai cittadini. Mica puoi partire imponendo ai cittadini, devi pur fare in modo che riescano a pagarti le tasse o fallisci ben prima di M$!
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa
            - Scritto da: Anonimo

            Se la pubblica amministrazioe producesse
            PDF

            invece di Excel (e molti uffici lo fanno
            per

            fortuna), tutti potrebbero leggere i

            documenti, non solo chi ha office.
            din don! e se lo voglio modificare e poi
            salvare, è più faciledin don, din don!!"Per poter fruire del modulo, da stampare e riempire..."http://punto-informatico.it/p.asp?i=42716

            Beh, a me piace sostenere la leggibilita'

            dei documenti pubblici per tutti, visto
            che

            sono rivolti a tutti. Ovviamente se sei

            limitato, una cosa del genere per te e'

            cervellotica.
            ti interessa che siano leggibili in teoria
            ed è giusto.Non e' giusto in teoria con tante eccezioni deliranti, e' giusto in pratica e basta. I documenti pubblici sono per tutti e ci sono gli strumenti per renderli tali. Gli standard di fatto come excel non sono standard di tutti, ma della maggior parte delle persone. Non puoi tagliare fuori una parte della popolazione perche gran parte si pirata l'office in Italia e gli altri per scelta o necessita' o impossibilita' non usano excel. Altrimenti facciamo una legge per cui excel e' il formato standard italiano cosi come la lingua italia per i documenti e imponiamolo a tutti.Trovami questa legge e ti daro' ragione e daro' torto a chi non compera o non si copia office.Sei involuto, e decisamente lontano dal capire cos'e' uno stato al servizio dei cittadini.
            ...il 9x% della
            gente dovrà scaricarsi una via alternativa
            per leggerlo, ammesso che il nome gli dica
            qualcosa, se usi .xls lo 0y% dovrà farlo.Palle, percentuali false, e ancora palle: dimostrami che TUTTI siano in grado di aprire un QUALUNQUE documento excel in Italia.Il fatto che excel e office in genere sia uno standard di fatto che e a molti faccia comodo, non ne fa uno strumento che permette l'accessibilita' dei documenti a tutti - din don, senti la campana della lingua italiana suonare? "A tutti" significa A TUTTI - quelli che hanno un computer vecchio nuovo mac pc o quant'altro e ti sfido a dimostrarmi il contrario.Excel non e' standard, punto.Ora se la PA fosse per molti ma non per tutti, sarei d'accordo con te, ma non e' cosi'.Il resto sono solo deliri.
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa

            Palle, percentuali false, e ancora palle:sei completamente fuori dal mondoexcel è lo strumento che oggi consente alla maggior parte delle persone di accedere senza problemi e per le altre le soluzioni (anche gratis e open source) ci sonogli strumenti che lavorano su altri formati sono troppo poco diffusi per essere proponibili, se non ti rendi conto nemmeno di questo sei messo proprio male.per fare si che si diffondano e che la gente impari ad usarli ci vogliono anni ed investimenti, non puoi dare in pasto ai cittadini un file in formato che uno su 100 comosce e 1 su 100 ha attualmente lo strumento e la conoscenza per aprire.Non è che sia uno sforzo dotarsi di questi strumenti e di queste conoscenze, ma è uno sforzo fare si che una percentuale preponderante se ne impadronisca.Sii onesto con te stesso, dovrai ammettere che il principale ostacolo all'innovazione è lo sforzo per fare uscire la massa dallo stato attuale. Se lo scopo è quello educativo, ben venga, se devi solo distribuire un documento che deve essere utilizzabile subito e dalla maggior parte possibile di persone DEVI usare lo standard de facto, non uno standard che consentirebbe anche la fruizione a tutti, ma per cui oggi pochi hanno i mezzi.Es pratico, prova a distribuire quella prova di cui si parlava in un formato realmente standard, come gnumeric, e un altro documento in .xls.A fine mese, quale è stato il più fruito?Non stiamo parlando di educazione, stiamo parlando di fruizione, di massa e immediata.
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa
            - Scritto da: Anonimo

            Palle, percentuali false, e ancora palle:
            sei completamente fuori dal mondoVeramente golosa questa.Non mi hai dimostrato che tutti siano in grado di aprire un qualunque documento excel in Italia.Non mi hai detto quale legge italiana mi impone di avere excel per aprire un documento pubblico.Che excel e office in genere sia uno standard di fatto lo so anche io, che sono fuori dal mondo. Tu dici che bisogna utilizzare lo standard de facto, mi chiedi di essere onesto con me stesso; va bene, allora io ti chiedo di essere coerente, se tutti devono usare lo standard de facto allora pagamelo tu l'office, comprami tu un pc windows, visto che questa pretesa e' tua.Essere uno standard de facto non rende office lo strumento che la PA puo' usare per creare documenti fruibili a tutti.Ti ho sfidato a dimostrarmi il contrario e ha continuato a dire che siccome lo usano tutti e usare qualcos'altro sarebbe troppo difficile, allora va bene cosi', un po' come la famosa battuta sulla percentuale di mosche che mangiano cacca.Se la PA vuole usare excel o qualsiasi altra cosa si accomodi, ma poi i documenti che distribuisce ai cittadini devono essere fruibili su tutte le piattaforme, il che con excel non avviene.Tocca ripetermi, excel non e' standard.Ora se la PA fosse per molti ma non per tutti, sarei d'accordo con te, ma non e' cosi'.
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa

            Non mi hai dimostrato che tutti siano in
            grado di aprire un qualunque documento excel
            in Italia.sono più le persone in grado di aprire un documento .xls o uno di Gnumeric?Dimostrami dato un documento in .xls ed uno in formato Gnumeric quante persone da qui ad un mese sono state in grado di fruire dell'uno e dell'altro.Perchè qui si tratta di fruire nell'immediato nei contenuti. Se devo lasciare un documento ai posteri non avrei dubbi, lo salvo in Gnumeric e gli salvo le specifiche con cui tutti possono accedervi.Se devo invece, e nel mondo reale c'è una bella differenza, farlo vedere a tutti scelgo la soluzione che mi garantisca che più persone possibili lo vedano in tempo utile, ergo, uso, che sia proprietario o meno, il formato che viene letto dagli strumenti più diffusi, pur sapendo che essendo proprietario sarà accessibile solo tramite strumenti che abbiano la licenza di aprirlo o che lo facciano per reverse engineering, finchè da noi non sarà proibito, come Open Office.Che tra l'altro è gratuito e open source (no, non te la pago la licenza di office, se vuoi ti mando 50 mail da 1 MB con Open Office, oppure ti posto 10.000 msg qui con il codice sorgente, sei contento?)
            Non mi hai detto quale legge italiana mi
            impone di avere excel per aprire un
            documento pubblico.se il documento è in excel, non posso che paragonarlo ad altri formati usati dagli spreadsheet.certo che se chi lo ha fatto ha scelto di farlo con uno spreadsheet perchè è gnucco e lo poteva fare in txt e farlo aprire con qualunque strumento possibile immaginabile al mondo... questo non cambia il mio giudizio sulla praticità di usare .xls anzichè pdf o Gnumeric per uso generale.Fermo restando quanto detto prima, se voglio fare le cose corrette salvo in formato standard documentato, ma sono conscio che dato un tempo x sarà fruibile non da tutti, come in teoria, ma solo da coloro che sapranno e si doteranno (o si creeranno, il che essendi documentato il formato è possibile) degli strumenti adeguati.
            Se la PA vuole usare excel o qualsiasi altra
            cosa si accomodi, ma poi i documenti che
            distribuisce ai cittadini devono essere
            fruibili su tutte le piattaforme, il che con
            excel non avviene.Open office c'è per Win, Linux e BSD, credo per mac, è gratis, è open source, puoi portarlo su qualunque piattaforma...Office è per win e mac, poi c'è sempre wine (non si vantano tanto i linuxari e maccari che il software non gli manca?)Ci sono altre suite commerciali e suite freeware che supportano .xls, anche per i palmari. E'certamente un tipo di file che nessun cittadino può contestare alle amministrazioni di non avere modo di vedere (azz, mia nonna non ha il computer, come fa? Ma allora il documento doveva servire a tutti tutti o solo a molti?)Guarda, sono daccordo che un formato proprietario non è fruibile da tutti, lo dice il nome stesso, devi avere (tu o lo strumento che usi) la licenza dal proprietario per aprirlo e non potrai mai sapere come è fatto (o se lo sai devi comunque pagare la licenza al proprietario per fare strumenti che ci lavorino su).Ma perchè il documento venga sfruttato la fruibilità è solo un aspetto.Perchè un formato documentato ha comunque bisogno di strumenti per accedervi, dato che la realizzazione di questi strumenti non è alla portata di tutti, qualcuno li deve fare.E quando sono fatti devono essere distribuiti e devono essere presi da delle persone, che devono imparare ad usarli.Quindi il dato inserito secondo quello standard è due cose: 1) potenzialmente fruibile da tutti (cosa che in formato proprietario non è nè sarà)2) realmente fruibile da chi ha scaricato, installato ed imparato ad usare quegli strumentiLa fruibilità è quindi limitata nel contingente da questo secondo fattore per forza minore del primo (maggiore non può essere), non è mai quella teorica!L'amministrazione ha il dovere di promuovere questi strumenti ma non può certo imporre al cittadino di usarli (ad es excel non si usa certo solo per quel documento! altri fattori ti fanno scegliere un office o un altro!). C'è il secondo punto con cui fare i conti: quel formato quanti lo conoscono?E' col secondo punto che si scontra la diffusione di .xls, risultando vincente: più gente usa .xls di rispetto ad altri formati, dovendo distribuire il documento (realmente, non formalmente) a tutti devo sicuramente scegliere l'opzione che mi consente di distribuirlo a + anzichè a meno persone, oggi.E poi io sono quello del primo post, oggi il formato .xls è così usato che chiunque si lamenti di non poterlo effettivamente aprire sta solo raccontando delle fregnacce e giustamente qualunque amministrazione potrà in base a questo cestinare le sue lamentele perchè le applicazioni che lo aprono sono tantissime, di tutti i prezzi, di tutti i modelli di licenza e per tutte le piattaforme. Quindi la contestazione è puramente formale e non sulla reale fruibilità, il che giuridicamente è inconistente (nei casi dubbi il principio giuridico è che la sostanza prevale sulla forma).Vedi, si sono parati il c. e a loro basta, hanno dimostrato di avere preso la migliore decisione possibile per rispettare sostanzialmente e non formalmente il loro dovere (se dimostrano anche che il documento non era una fregnaccia che andava salvata in txt) quindi dal punto di vista sostanziale dimostrano di avere fatto il loro dovere i amministrazione anche se formalmente è dimostrabile che lo abbiano violato.
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa
            Mi e' piaciuta la tua risposta era ben argomentata (quelle prima no :) ).Sono tuttavia ancora convinto che la PA non debba emettere documenti in excel e che tra excel e pdf, o word e pdf, non per microsoftfobia, ma per rispetto ai cittadini, debbano preferire il PDF, non Gnumeric che hai tirato in ballo da un pezzo e che non considero neanche io una soluzione pratica. Sono piu' le persone con excel di quelle capaci di aprire gnumeric, per rispondere alla tua domanda retorica, ma sono molte di piu' le persone che possono aprire un file PDF rispetto a quelle che possono avere office.E' ASSURDO che per cose che possono essere scritte in TXT le amministrazioni propongano files in excel.Tu dici che risolvono il problema a molti, io invece per esperienza diretta mi sono trovato piu' volte a fare da consulente sulle varie versioni di vari sofware perche' una volta a uno il file excel si apriva senza certi caratteri (guarda un po' il PDF non ha questo problema), una volta ad un altro l'impaginazione in stampa era sballata (toh, neanche questo), insomma cose che credo conosci bene anche tu e che sarebbero risolvibili con una conversione in PDF dei documenti (richiede ben poco).Sono d'accordo che se non riesco ad aprire un documento in excel un modo prima o poi lo trovo, (amici, openoffice, me lo pirato e accetto i tuoi 10.000 msg (lol)) o che posso anche leggere i documenti cartacei (ecco la risposta alla nonna senza computer. Avere un PC non e' un dovere, conoscere le leggi si. Per leggere, lo Stato ti da l'istruzione come strumento).Ma la PA deve FAVORIRMI nel farmi conoscere le sue disposizioni e non ostacolarmi, non mi devono buttare in acqua e dirmi "adesso galleggia", perche' hanno voluto loro che io andassi in acqua.E questa non e' solo una questione di principio, non e' solo forma: il tempo che perdo a sistemare un cesso di documento excel perche' venga bene in stampa con i caratteri giusti, senza ad esempio che un impiegato me lo rifiuti perche' excel nella mia versione ha tagliato il frontespizio, E' sostanza, SONO soldi, SONO risorse.Beh, credo che tu abbia capito la mia posizione.
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa
            daccordissimo.sul pdf però sono abbastanza scettico, come dicevo in un altro post è un ottimo strumento per distribuire documenti senza avere sorprese anche suolo su un computer diverso (stessa macchina, stesso OS, stesso office, documenti da reimpostare, a chi non è capitato dopo avere reinstallato?) ma non risolve il caso in cui un documento vada modificato e poi salvato appure debba avere interattività come calcoli, filtri pivot, macro...non è il caso del documento in questione (anche se modificarlo e salvarlo è sempre comodo e con i .pdf è mono semplice e ci sono meno scelte...) ma in questi casi purtroppo non vedo grandi alternative ad .xls, non tanto per funzionalità quanto perchè manca la base e quindi l'amministrazione dovrebbe quanto meno continuare a darli come seconda o terza scelta.Certo è che spesso nelle PA fanno davvero delle cose assurde che potrebbero essere fatte testuali...
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa

            Sul sito di Made In Linux era possibile
            scaricare un foglio di calcolo per rendersi
            conto il risparmio di una soluzione linux
            rispetto ad una Windows... il file intra l'altro è una c...ta pazzesca quel confronto, palesemente lacunoso.Tutti i venditori di soluzioni hanno documenti a dimostrare il risparmio, la qualità ,la convenienza la cortesia e l'ampio parcheggio della loro soluzione rispetto alle altre ma almeno lo fanno con maggiori argomentitra l'altro numerose organizzazioni mostrano come una soluzione intranet basata su windows, tutto compreso, in un anno di esercizio arrivi a costare fino alla metà di una soluzione basata sugli unix, con differenze irrilevanti tra gli unix commerciali e quelli open.mentre altre mostrano come server internet costano la metà con unix (con differenze irrilevanti tra open e commerciali) rispetto a windowsmentre altre mostrano come spostando tutto su un mainframe IBM la spesa sia la metà rispetto agli unix o windows con differenze marginali tra unix e windows...ma chi è che ci crede a tutte ste fregnacce?
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa

            tra l'altro è una c...ta pazzesca quel
            confronto, palesemente lacunoso.Beato te che sei riuscito a leggerlo....
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa

            E', certo Logico! :D
            Visto che esistono cose che possono aprire
            tutti, ma non sono standard per legge,
            meglio usare cose che non sono standard per
            legge e per giunta sono chiuse!
            Ottimo ragionamento.visto che ci sono cose che tutti possono aprire (anche se esistessero solo office e open office: user friendly, multipiattafomra, uno addirittura gratuito e open source) anche se non sono standard tanto vale usarle.o usiamo formati standard che la maggior parte della gente non sa come utilizzare e per cui gli strumenti sono poco diffusi? se salvo nel formato di spreadsheet di open office, quante persone credi che sappiano cosa farne di quel file? Quante persone credi che abbiano una applicazione in grado di aprirlo? Quante persone sanno da dove scaricare quella applicazione? Eppure è un formato standard in quanto aperto e pienamente documentato.Quando invece ti trovi davanti ad un .xls, utente medio, che fai? Lo sai benissimo, e lo sai ancora meglio se non hai M$ Office.Non che vada gran chè bene, essendo il formato sotto il pieno controllo solo di M$, ma le alternative sono ridicole.Anche mettendo insieme tutte le altre suite e costringendo chi le usa a salvare in un altro formato, standard e documentato, sarebbe una minoranza insignificante. E'troppo tardi, stati nazionali, vecchi nipoti obsoleti delle signorie, dovevate pensarci prima, quando M$ nel 95 e nel 97 impose rispettivamente OS e suite da ufficio a tutto il mondo mettendogli 1234567 come codice di sicurezza e continuando a vessare gli uffici che volenti o nolenti dovevano continuare a pagare per il freeware più diffuso del mondo!Dovevate pensarci allora e stroncare la politica anticoncorrenziale di M$, ma proporre oggi di fare i documenti pubblici nei formati di open office sarebbe solo romperle al cittadino che si radicherebbe ancora di più al freeware de facto di mamma M$.Dovrebbe come minimo essere l'ONU o l'ISO, non un singolo stato, ad imporre dei formati standard, come sono standard il passo lelle rotatie, le teste dei bulloni e tutti i prodotti industriali moderni.Il sw è stato preso troppo sottogamba, siamo ancora al medioevo se per dare qualcosa di usufruibile nella partica dobbiamo usare un formato chiuso, proprietario e non documentato per documenti di una certa importanza! Ma concordo con chi dice che l'alternativa è puramente teorica e potenziale. Senza direttive standard superpartes sarebbe il caos e i formati potenzialmente aperti poi non troverebbero nell'installato una base sufficiente ad essere fruibili anche nella pratica.
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa
            - Scritto da: Anonimo
            visto che ci sono cose che tutti possono
            aprire (anche se esistessero solo office e
            open office: user friendly,
            multipiattafomra, uno addirittura gratuito e
            open source) anche se non sono standard
            tanto vale usarle.......
            nell'installato una base sufficiente ad
            essere fruibili anche nella pratica.Continui a dire, pur con una bella rosa di argomentazioni, che nonostante un prodotto MSOffice sia chiuso, siccome la maggior parte usa questi prodotti, allora vanno adottati. Ma io io allora ti domando: i documenti della pubblica amministrazione sono per tutti o sono per la maggior parte?Sono d'accordo che manca uno standard come venne fatto per i bulloni, che il sw e' stato sottovalutato, che ci vorrebbe un accordo per un iso ecc.Tuttavia ora le soluzioni per tutti ci sono, e gli sforzi delle PA dovrebbero essere protesi in questo senso.O e' troppo pretendere che tutti abbiano pari accesso ai documenti e alle leggi?
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa

            Tuttavia ora le soluzioni per tutti ci sono,
            e gli sforzi delle PA dovrebbero essere
            protesi in questo senso.no, open office e i suoi formati sono solo una base, non una soluzione.una soluzione sarà quado quei formati e quegli strumenti saranno disponibili a tutti, nel senso che la gente saprà che esiste, cosa fa e come usarli.come minimo per dare documenti importanti fruibili con strumenti di uso non comune le amministrazioni dovrebbero distribuire insieme ai documenti tali strumenti e le informazioni su come usarli.Tu ti concentri troppo sul flusso dati, che è attualmente possibile, ma i dati escono ed entrano dalle macchine e diventano flusso di informazioni.Se la gente non è informata avere gli strumenti per il flusso dati senza sapere cosa sono, che ci sono e come usarli li rende inutili, i dati non diventano informazioni.Quindi, 1) o si da open office, ma per certi versi è ancora inferiore ad office, quindi le aziende continueranno ad usare M$ office e i privati a copiarlo, se non altro perchè oggi è necessario mostrare di saperlo usare per tutti i lavori d'ufficio e il lavoro non è proprio che te lo regalino, quindi OO verrebbe usato solo per quello e sarebbe pesante e sprecato scaricare ed usarlo così2) o si crea a livello nazionale una versione ridotta di OO per compilare e salvare i documenti pubblici e si distribuisce con i modelli, magari lo stesso prodotto per tutti i ministeri e amministrazioni, magari usando lo stsso formato dati per tutta la UE o per tutti quanti, tramite l'ISO o l'ONU, dopotutto i dati sono un patrimonio dell'umanità3) o si usa quello che si sa che la gente ha, come excelsoluzione 1): la gente in media non è pratica di computer, molti impazziscono davanti ad OO perchè i menù sono diversi... lo stato sa di poter imporre molte cose alla gente ma NON di usare il cervello : (2) sarebbe a carico dello stato3) è a carico del cittadinosecondo te con la "lungimiranza" e "generosità" delle amministrazioni, cosa sceglierebbero?
          • Anonimo scrive:
            Re: tempo fa
            - Scritto da: Anonimo

            Tuttavia ora le soluzioni per tutti ci
            sono,

            e gli sforzi delle PA dovrebbero essere

            protesi in questo senso.

            no, open office e i suoi formati sono solo
            una base, non una soluzione.Non mai parlato di open office.Io dico che excel non e' uno standard per tutti.MOLTI hanno excel, ma non TUTTI, perche' non tutti possono usarlo (costi, problemi di compatibilità).La PA non e' per molti, ma per tutti, per cui excel e' una scelta sbagliata.
            come minimo per dare documenti importanti
            fruibili con strumenti di uso non comune le
            amministrazioni dovrebbero distribuire
            insieme ai documenti tali strumenti e le
            informazioni su come usarli.
            Tu ti concentri troppo sul flusso dati, che
            è attualmente possibile, ma i dati escono ed
            entrano dalle macchine e diventano flusso di
            informazioni.Io non mi concentro sul flusso dati, io dico che distribuire documenti in formati proprietari e' sbagliato al pari di pubblicare documenti dello stato in dialetto veneto.Se la lingua dei documenti e' l'italiano (e ogni stato investe miliardi per formare cittadini con un minimo di istruzione standard) e nell'informatica questo standard manca, dev'essere proprio l'amministrazione a fornire gli strumenti - o ad adottare quelli esistenti che siano i piu' standard possibile - per poter accedere ai documenti, e puo' farlo anche spendendo poco. Excel non e' questa soluzione. Non e' standard di tutti e non e' nemmeno la soluzione piu' standard possibile.Invece nelle PA si e' favorito office come standard con tanto di circolari e regolamenti interni. Se, per legge, office lo devono adottare anche i cittadini, allora lo adotto, ma visto che io di una legge simile so che non c'e', allora una PA che decide per sue regole di distribuire documenti in excel o in dialetto veneto sbaglia e io non sono tenuto ad accettare tali documenti. E' la PA che mi deve mettere in gradi di leggere i suoi documenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: tempo fa

      Guarda, è molto semplice, bastava pubblicare
      il file in 2-3 formati diversi, che ne so,
      excel, pdf e openoffice.se il file deve fare anche dei conti e/o essere modificato pdf è sicuranmente la scelta sbagliataquello dello spreadsheet di open office di suo è poco diffuso come formato di salvataggio, anche se è un formato aperto pochissimi pacchetti commerciali lo sfruttano, quindi nella base dell'installato sarebbe fruibile solo da poche personerimane solo un tipo di file... guardacaso supportato da i maggiori pacchetti di applicativi in commercio e da un sacco di freeware.Mi sembra una polemica sterile e inutile, allora potrei anche dire, mi sta su come contribuente avere speso anche per la realizzazione delle versioni di quei files in formati così scarsamente supportati quando utilizzandone solo uno si garantiva una compatibilità con la maggior parte dell'installato e tutti gli altri potevano comunque risolvere ed aprirselo con un freeware come open office.
      assicurare la visibilità e l'usufruibilità
      dei dati che pubblica a TUTTA la gente.visibilità e usufruibilità sono cose ben diverse.per la prima bastava dare i dati in .txt, ma poi che ci devo fare?se devo solo stampare assicurando che sia tutto corretto ed uguale su qualunque piattaforma allora pdf è la scelta migliore, se devo semplicemente fare in modo che tutti lo aprano, W il .txt, se devo compilare e farci dei calcoli, piaccia o no, attualmente la soluzione che creerà meno problemi a tutti (chi ha office e anche chi no) è ancora .xlsoppure avrebbero potuto far tutto tramite html standard facendo compilare online ed elaborando e stampando loro i dati, ma questa polemica su .xls mi sembra del tutto fuori luogo
      • TeX scrive:
        Re: tempo fa
        - Scritto da: Anonimo....
        se il file deve fare anche dei conti e/o
        essere modificato pdf è sicuranmente la
        scelta sbagliata....Siamo seri, si parlava di modelli da stampare e compilare a mano...
        • Anonimo scrive:
          Re: tempo fa

          Siamo seri, si parlava di modelli da
          stampare e compilare a mano...comodo!magari a me piacerebbe compilarli scrivendo col computer anziche con la mia calligrafia illeggibile, e poi conservarli compilati. Magari mi viene anche comodo che una volta compialto sia accessibile ad altri per via informatica, che possa essere magari inviato per mail al direttore generale, al fiscalista, al egregio sig. Pinco Pallino.con .xls apro il file (con office o open office, gratuito, multipiattaforma, o tante altre alternative, tutte cose che si trovano facilmente se già non fanno parte della dotazione sw media), lo compilo lo stampo e lo salvo con nome.con .pdf devo procurarmi un programma che sicuramente non fa parte della dotazione sw media (e intendo anche che l'utente medio sappia che esista e come si usa, meglio se è gratis).oppure lo stampo, lo compilo a mano e poi lo scansiono (devo avere uno scanner e saperlo usare) e lo salvo come immagine, sicuramente difficilmente modificabile, oppure uso un ocr ma sicuramente le parti scritte a mano saranno una bella spina su per il...quale è la scelta migliore?come dicevo, se devo solo stampare e compilare meglio il pdf, ma forse non ho messo abbastanza in evidenza "solo".
          • TeX scrive:
            Re: tempo fa
            - Scritto da: Anonimo

            Siamo seri, si parlava di modelli da

            stampare e compilare a mano...

            comodo!
            magari a me piacerebbe compilarli scrivendo
            col computer anziche con la mia calligrafia
            illeggibile, e poi conservarli compilati.Vabbè.... XLS + PDF. Penso che nessuno avrebbe da ridire e sarebbero tutti contenti.... In fin dei conti una volta che hai creato una tabella con Excel non ci vuole molto a esportarla in PDF. In questo modo sono rispettate le esigenze di chi vuole un documento editabile e di chi non vuole o non può procurarsi uno spreadsheet in grado di aprire il documento.
  • TeX scrive:
    Re: tempo fa
    - Scritto da: Anonimo...
    2) .xls è un formato ben supportato in tutte
    le piattaforme e anche da prodotti freeware
    che hanno una qualità senza dubbio
    soddisfacente (anche se magari non sono il
    meglio in senso assoluto, ma sono seza
    dubbio meglio di niente o di un reader, no?)A parte il discorso di principio... A parte il fatto che se oggi esistono programmi free in grado di aprire un file MS-Office non è detto che sarà lo stesso in futuro...Ma perchè uno dovrebbe scaricare da internet una cinquantina di mega di openoffice solo per poter visualizzare un modulo da stampare ? Mica tutti hanno bisogno di usare un foglio elettronico...
    • Anonimo scrive:
      Re: tempo fa

      A parte il discorso di principio... che principio? che dare addosso a M$ è figo?sinceramente se oso open office e salvo in .xls non mi sento di violare nessun principio.I miei dati sono sempre salvi, posso sempre aprire il file e salvarlo in un'altra maniera, salvaguardando perlomeno i dati, tra l'altro con open office, a parte gli esempi che portavo nel primo post, un documento semplice come quelli si apre e converte come ridere.
      A parte il fatto che se oggi esistono
      programmi free in grado di aprire un file
      MS-Office non è detto che sarà lo stesso in
      futuro...In questo caso potrebbe essere un problema per molti (o pochi?), ma a parte che stiamo parlando di documenti di oggi in formati che sono apribili (e traducibili) ti è venuto in mente che se un documento è semplice come quelli basta che uno che ha excel lo salvi in uno dei tanti formati supportati e compatibili con altri applicativi?Mi sembra che allo stato attuale la polemica sia strumentale, per fare scrivere un bel po di post, come io che sono un piccione sto facendo. E mi sembra anche poco corretto il tono, non sarebbe magari stato più giusto dare le informazioni necessarie a risolvere la situazione per chi non ha office? Magari indirizzare a open office e star office per restare nell'open source, ma ci sono anche altri freeware, o dire quali altre suite commerciali e molto diffuse su tutte le piattaforme supportano quel formato?
      Ma perchè uno dovrebbe scaricare da internet
      una cinquantina di mega di openoffice solo
      per poter visualizzare un modulo da stampare
      ? Mica tutti hanno bisogno di usare un
      foglio elettronico... be, puoi fare anche a meno di tavoli e sedie, ma poi non lamentarti se ti viene mal di schiena. un foglio di calcolo serve, se proprio non vuoi scaricartelo compra Linux world o Linux &C quando allegano open office e installatelo dal CD. o non deselezionare Koffice quando installi lin...Se non vuoi un foglio di calcolo poi non lamentarti se non riesci a lavorare su documenti che richiedono un foglio di calcolo.Se invece si tratta solo di stampare un documento .pdf è la scelta più giusta, ma poi non lamentarti se è difficile da modificare per l'utente medio (sarà protetta la scritta? o addirittura sarà una immagine di una scritta?) e se non ci fai i conti con Acrobat Reader.
      • TeX scrive:
        Re: tempo fa
        - Scritto da: Anonimo....

        ? Mica tutti hanno bisogno di usare un

        foglio elettronico...
        be, puoi fare anche a meno di tavoli e
        sedie, ma poi non lamentarti se ti viene mal
        di schiena. un foglio di calcolo serve, seNon lo so...Io non mi siedo su un foglio di calcolo....
        proprio non vuoi scaricartelo compra Linux
        world o Linux &C quando allegano open office
        e installatelo dal CD. o non deselezionare
        Koffice quando installi lin...
        Se non vuoi un foglio di calcolo poi non
        lamentarti se non riesci a lavorare su
        documenti che richiedono un foglio di
        calcolo.......
        Se invece si tratta solo di stampare un
        documento .pdf è la scelta più giusta, ma"Per poter fruire del modulo, da stampare e riempire"http://punto-informatico.it/p.asp?i=42716
        • Anonimo scrive:
          Re: tempo fa

          Io non mi siedo su un foglio di calcolo....^____^
          "Per poter fruire del modulo, da stampare e
          riempire"

          http://punto-informatico.it/p.asp?i=42716http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=305736
    • Alessandrox scrive:
      Viewer!!!
      - Scritto da: TeX

      - Scritto da: Anonimo
      ...

      2) .xls è un formato ben supportato in
      tutte

      le piattaforme e anche da prodotti
      freeware

      che hanno una qualità senza dubbio

      soddisfacente (anche se magari non sono il

      meglio in senso assoluto, ma sono seza

      dubbio meglio di niente o di un reader,
      no?)

      A parte il discorso di principio...

      A parte il fatto che se oggi esistono
      programmi free in grado di aprire un file
      MS-Office non è detto che sarà lo stesso in
      futuro...

      Ma perchè uno dovrebbe scaricare da internet
      una cinquantina di mega di openoffice solo
      per poter visualizzare un modulo da stampare
      ? Mica tutti hanno bisogno di usare un
      foglio elettronico...



    • Alessandrox scrive:
      Viewers!!!
      - Scritto da: TeX
      Ma perchè uno dovrebbe scaricare da internet
      una cinquantina di mega di openoffice solo
      per poter visualizzare un modulo da stampare
      ? Mica tutti hanno bisogno di usare un
      foglio elettronico... INFATTI!Dovrebbero fare un visualizzatore di documenti OO!Un po' di furbizia.....Anche i sostenitori dell' OS potrebbero imparare molto da M$, senza per questo scadere in pratiche sleali.
  • Dave scrive:
    PDF si Excel no ?
    Non capisco perchè usare il formato pdf è giusto (formato proprietario - visualizzatore gratuito), mentre excel (formato prioprietario - visualizzatore gratuito) è male.La microsoft non mi sta simpatica ma ormai queste notizie sui formati dei documenti della P.I. mi sembrano mirare a fare "caciara".Ciao Dave
    • matteo.moro scrive:
      Re: PDF si Excel no ?
      - Scritto da: Dave

      Non capisco perchè usare il formato pdf è giusto (formato
      proprietario - visualizzatore gratuito), mentre excel (formato
      prioprietario - visualizzatore gratuito) è male.
      Non è che excel=male e pdf=bene, semplicemente in questo caso, IMHO, il pdf sarebbe stato più indicato, sia par questioni di praticità (un modulo da stampare è più comodo in pdf che in xls) che di principio (Adobe distribuisce reader per pdf su praticamente ogni piattaforma).ciao.TeO:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: PDF si Excel no ?
      - Scritto da: Dave
      Non capisco perchè usare il formato pdf è
      giusto (formato proprietario -
      visualizzatore gratuito), mentre excel
      (formato prioprietario - visualizzatore
      gratuito) è male.Beh, vedi, non esiste il visualizzatore gratuito di prodotto microsoft per tutte le piattaforme, mentre ne esistono diversi non solo per leggere ma anche per creare pdf.Per giunta i formati microsoft cambiano specifiche ad ogni versione, costringendo a continui aggiornamenti.Con il PDF questo non avviene.Ecco tutto, non si e' inutilmente anti microsoft, qui si e' contro standard troppo chiusi.
    • Anonimo scrive:
      Re: PDF si Excel no ?
      - Scritto da: Dave
      Non capisco perchè usare il formato pdf è
      giusto (formato proprietario -
      visualizzatore gratuito), mentre excel
      (formato prioprietario - visualizzatore
      gratuito) è male.il vantaggio di usare pdf non e' che ci sta il visualizzatore gratuito (anche se la adobe lo rilascia per tutte le piattaforme e M$ no) ma che e' un formato aperto e quindi chiunque puo' implementarlo su qualsiasi piattaforma
      • Anonimo scrive:
        Re: PDF si Excel no ?

        il vantaggio di usare pdf non e' che ci sta
        il visualizzatore gratuito (anche se la
        adobe lo rilascia per tutte le piattaforme e
        M$ no) ma che e' un formato aperto e quindi
        chiunque puo' implementarlo su qualsiasi
        piattaformaDa quando?
        • Anonimo scrive:
          Re: PDF si Excel no ?
          - Scritto da: Anonimo


          il vantaggio di usare pdf non e' che ci
          sta

          il visualizzatore gratuito (anche se la

          adobe lo rilascia per tutte le
          piattaforme e

          M$ no) ma che e' un formato aperto e
          quindi

          chiunque puo' implementarlo su qualsiasi

          piattaforma

          Da quando?
          http://www.cs.wisc.edu/~ghost/doc/gnu/5.50/Ps2pdf.htm
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            il vantaggio di usare pdf non e' che ci

            sta


            il visualizzatore gratuito (anche se la


            adobe lo rilascia per tutte le

            piattaforme e


            M$ no) ma che e' un formato aperto e

            quindi


            chiunque puo' implementarlo su
            qualsiasi


            piattaforma



            Da quando?



            http://www.cs.wisc.edu/~ghost/doc/gnu/5.50/PsIl fatto che puoi creare un PDF con un programma non ADOBE non ne fà un formato aperto....Altrimenti anche Excel è un formato aperto -
            www.openoffice.org...........PDF è un formato chiuso quanto Excel solo che è supportato su un numero maggiori di piattaforme(alcune di queste con penetrazione nel mercato rasente lo zero)
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            - Scritto da: Anonimo
            http://www.cs.wisc.edu/~ghost/doc/gnu/5.50/Ps

            Il fatto che puoi creare un PDF con un
            programma non ADOBE non ne fà un formato
            aperto....Beh, perdio, non e' meglio un pdf, gratis e per tutte le piattaforme, che un file excel solo per office?I documenti pubblici sono per tutti, non per chi installa office.Altrimenti me lo compri tu?
            Altrimenti anche Excel è un formato aperto
            -
            www.openoffice.org...........
            PDF è un formato chiuso quanto Excel solo
            che è supportato su un numero maggiori di
            piattaformeBeh ti pare poco... nessun problema di versione, nessuna spesa, nessun problema di incompatibilita'...
            (alcune di queste con
            penetrazione nel mercato rasente lo zero)Il che vuol dire per te quindi che la pubblica amministrazione deve produrre documenti fruibili per LA MAGGIOR PARTE della popolazione quando invece puo' e deve farlo per TUTTI?
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?

            Beh, perdio, non e' meglio un pdf, gratis e
            per tutte le piattaforme, che un file excel
            solo per office?a inizio 3ad si diceva che il pdf è un formato libero punto quale sia meglio poi va valutato di volta in volta...
            I documenti pubblici sono per tutti, non per
            chi installa office.
            Altrimenti me lo compri tu?Oppure OpenOffice,Koffice.....

            Altrimenti anche Excel è un formato aperto

            -
            www.openoffice.org...........

            PDF è un formato chiuso quanto Excel solo

            che è supportato su un numero maggiori di

            piattaforme

            Beh ti pare poco... nessun problema di
            versione, nessuna spesa, nessun problema di
            incompatibilita'...Vedi sopra......

            (alcune di queste con

            penetrazione nel mercato rasente lo zero)

            Il che vuol dire per te quindi che la
            pubblica amministrazione deve produrre
            documenti fruibili per LA MAGGIOR PARTE
            della popolazione quando invece puo' e deve
            farlo per TUTTI?Chi mi tutela visto che io uso TizioCaioOS e non esiste l'acrobat per la mia piattaforma?Soprattutto ...chi mi tutela se non ho il computer? me lo regalate voi
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            - Scritto da: Anonimo


            Beh, perdio, non e' meglio un pdf, gratis
            e

            per tutte le piattaforme, che un file
            excel

            solo per office?

            a inizio 3ad si diceva che il pdf è un
            formato libero punto quale sia meglio poi va
            valutato di volta in volta...NO si diceva che e' aperto non libero; aperto significa che le specifiche DETTAGLIATE sono pubbliche; svegliati ragazzino aperto != proprietario
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?

            NO si diceva che e' aperto non libero;
            aperto significa che le specifiche
            DETTAGLIATE sono pubbliche; svegliati
            ragazzino aperto != proprietarioMi dai l'indirizzo che contiene le specifiche...
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?


            aperto significa che le specifiche

            DETTAGLIATE sono pubbliche; [cut]
            Mi dai l'indirizzo che contiene le
            specifiche...Prova questo:http://partners.adobe.com/asn/developer/acrosdk/DOCS/pdfspec.pdfNon lo ancora letto tutto (518 pagg.) ma mi sembra proprioquello che cerchi
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            - Scritto da: Anonimo



            aperto significa che le specifiche


            DETTAGLIATE sono pubbliche;
            [cut]

            Mi dai l'indirizzo che contiene le

            specifiche...

            Prova questo:
            http://partners.adobe.com/asn/developer/acros

            Non lo ancora letto tutto (518 pagg.) ma mi
            sembra proprio
            quello che cerchi
            Grassie....
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            - Scritto da: Anonimo....
            Soprattutto ...chi mi tutela se non ho il
            computer? me lo regalate voiE chi ci tutela dalle tue fesserie su PI, visto che, purtroppo, il computer lo hai ?
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            - Scritto da: Anonimo


            Beh, perdio, non e' meglio un pdf, gratis
            e

            per tutte le piattaforme, che un file
            excel

            solo per office?

            a inizio 3ad si diceva che il pdf è un
            formato libero punto quale sia meglio poi va
            valutato di volta in volta...Non leggo risposta alla mia domanda... ti secca ammettere che e' la scelta piu' adatta?

            I documenti pubblici sono per tutti, non
            per

            chi installa office.

            Altrimenti me lo compri tu?

            Oppure OpenOffice,Koffice...Li conosco ed e' meglio il PDF, non va incontro a problemi di interpretazione dei vari formati delle varie versioni.


            (alcune di queste con


            penetrazione nel mercato rasente lo
            zero)



            Il che vuol dire per te quindi che la

            pubblica amministrazione deve produrre

            documenti fruibili per LA MAGGIOR PARTE

            della popolazione quando invece puo' e
            deve

            farlo per TUTTI?

            Chi mi tutela visto che io uso TizioCaioOS
            e non esiste l'acrobat per la mia
            piattaforma?Fai lo stesso errore logico visto altrove in questo forum. Se tu pretendi di avere i file per tiziocaioOS e' come se li pretendessi per excel per OfficeXP.La PA non deve parlare le lingue di ciascuno, ma la lingua di tutti.
            Soprattutto ...chi mi tutela se non ho il
            computer? me lo regalate voiAvere un computer non e' un dovere, mentre lo e' non ignorare le leggi.Se la PA emette documenti, che siano cartacei o elettronici, devono essere tutti fruibili per tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?


            Soprattutto ...chi mi tutela se non ho il

            computer? me lo regalate voi

            Avere un computer non e' un dovere, mentre
            lo e' non ignorare le leggi.
            Se la PA emette documenti, che siano
            cartacei o elettronici, devono essere tutti
            fruibili per tutti.Mi dai l'esatta legge dove viene dichiarato il PDF formato standard?Anche le legge che vieta formati proprietari....e visto che ci sei mi dici dove posso trovare acrobat per AS400....
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            perche' vuoi per forza il reader di acrobat per AS400? non ti basta un reader opensource per AS400?
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?

            Mi dai l'esatta legge dove viene dichiarato
            il PDF formato standard?Mai detto che PDF sia standard.Alla considerazione:"
            PDF è un formato chiuso quanto Excel solo
            che è supportato su un numero maggiori di
            piattaformeHo risposto:"Beh ti pare poco... nessun problema di versione, nessuna spesa, nessun problema di incompatibilita'..."Mi pare diverso dall'aver detto che il PDF sia un formato standard... ma forse o non comprendi o metti parole in bocca agli altri. Pochi argomenti?Se questo e' il tuo meglio, ti richiedo: e' meglio un pdf, gratis e per tutte le piattaforme, o un file excel solo per office?
            Anche le legge che vieta formati
            proprietari...Eheh, altra cosa che non ho mia detto, a quanto pare e' il tuo sport preferito mettere parole in bocca alla gente. Lo sai che le PA hanno circolari e norme che INCENTIVANO i formati proprietari per coordinare il lavoro d'ufficio. Io to ho scritto che sono vietati? No, io ti ho scritto che i documenti devono essere fruibili da tutti perche' la legge non ammette l'ignoranza.Per cui gli uffici delle PA sono liberi di scambiarsi i documenti in qualunque dialetto, ma quando emettono documenti per i cittadini essi devono essere fruibili per tutti.
            e visto che ci sei mi dici
            dove posso trovare acrobat per AS400....A parte che gli AS400 non hanno neanche browser grafico e tanto varrebbe trovare acrobat per furgoni disel, puoi pero' produrre PDF se vuoi.http://www.pdfzone.com/toolbox/tool_PDFing.htmle qui http://www.portale400.com/article.php?sid=64E tu dimmi come posso produrre un documento excel con AS400.
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?

            Per cui gli uffici delle PA sono liberi di
            scambiarsi i documenti in qualunque
            dialetto, ma quando emettono documenti per i
            cittadini essi devono essere fruibili per
            tutti.Vedi stai straparlando... mi dici dove sta scritto(leggi/regalamenti) che "devono essere fruibili per TUTTI"?

            e visto che ci sei mi dici

            dove posso trovare acrobat per AS400....
            A parte che gli AS400 non hanno neanche
            browser grafico e tanto varrebbe trovare
            acrobat per furgoni disel, puoi pero'
            produrre PDF se vuoi.Vedi caro non è questo il punto...il punto è che anche il PDF lascerebbe qualcuno fuori dalla porta ed allora l'INAIL visto la mancanza di un formato universale ha scelto uno dei software piu' diffusi...Sarei curioso di sapere a quante persone ha arrecato danno questa scelta...
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            - Scritto da: Anonimo


            Per cui gli uffici delle PA sono liberi di

            scambiarsi i documenti in qualunque

            dialetto, ma quando emettono documenti
            per i

            cittadini essi devono essere fruibili per

            tutti.
            Vedi stai straparlando... mi dici dove sta
            scritto(leggi/regalamenti) che "devono
            essere fruibili per TUTTI"?Sei pazzo o ci fai? 8-O Oppure ti arrampichi sugli specchi?Credi davvero che i documenti dello stato non debbano essere fruibili per tutti per legge? Scusa quanti anni hai?Sai perche' esiste la Gazzetta Ufficiale?Sai che se i documenti dello stato non fossero fruibili per legge, non saresti tenuto a conoscerli?L'accessibilità alle leggi agli atti e ai documenti e' uno dei principi della nostra legislazione.
            Vedi caro non è questo il punto...
            il punto è che anche il PDF lascerebbe
            qualcuno fuori dalla portaSicuramente meno che excel.Poi se mi trovi chi naviga e preleva atti e documenti con AS400...
            ed allora l'INAIL
            visto la mancanza di un formato universale
            ha scelto uno dei software piu' diffusi...E ha sbagliato perche' doveva scegliere uno dei piu' compatibili, il PDF.
            Sarei curioso di sapere a quante persone ha
            arrecato danno questa scelta...In effetti anche io. Sicuramente a tante. A tutte quelle che aprendo i documenti non hanno potuto stamparlo correttamente perche' erano senza i fonts, o perche' l'interlinea standard di un software e' diversa da quella di un altro. A tutti quelli che hanno stampato documenti tagliati perche' i programmi office compatibili e vecchi office (summa del grottesco) interpretano i formati a modo loro alle volte, specie se si tratta di margini di stampa, spaziatura, ritorni a capo, simboli euro, colori sballati, ecc. A quelli che non avendo office se lo sono dovuti comperare oppure sono dovuti arrangiare con amici, o si sono messi a scaricare office aperti o chiusi, quando sarebbe bastato un file PDF e un link alla Adobe.La PA deve favorire il cittadino, non essegli nemica. Dovrebbe almeno, ma con in giro persone che la pensano come te, e' solo una vana speranza.
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Per cui gli uffici delle PA sono
            liberi di


            scambiarsi i documenti in qualunque


            dialetto, ma quando emettono documenti

            per i


            cittadini essi devono essere fruibili
            per


            tutti.


            Vedi stai straparlando... mi dici dove sta

            scritto(leggi/regalamenti) che "devono

            essere fruibili per TUTTI"?

            Sei pazzo o ci fai? 8-O Oppure ti arrampichi
            sugli specchi?
            Credi davvero che i documenti dello stato
            non debbano essere fruibili per tutti per
            legge? Scusa quanti anni hai?
            Sai perche' esiste la Gazzetta Ufficiale?
            Sai che se i documenti dello stato non
            fossero fruibili per legge, non saresti
            tenuto a conoscerli?

            L'accessibilità alle leggi agli atti e ai
            documenti e' uno dei principi della nostra
            legislazione.Bene citami la legge ... non per fare il polemico ma siccome continui a dire che è cosi' voglio toccare con mano e vedere cosa si intende per accessibilità nell' ambito informatico...

            Vedi caro non è questo il punto...

            il punto è che anche il PDF lascerebbe

            qualcuno fuori dalla porta

            Sicuramente meno che excel.
            Poi se mi trovi chi naviga e preleva atti e
            documenti con AS400...Qualcuno lo fà con AIX leggi qualche post sopra....

            ed allora l'INAIL

            visto la mancanza di un formato universale

            ha scelto uno dei software piu' diffusi...

            E ha sbagliato perche' doveva scegliere uno
            dei piu' compatibili, il PDF.


            Sarei curioso di sapere a quante persone
            ha

            arrecato danno questa scelta...

            In effetti anche io. Sicuramente a tante. ASi vede che non hai mai lavorato... ti dico io quante persone ha danneggiato zero.Mio caro amico ... quando comincerai a lavorare ti renderai conto che a volte è meglio essere pratici...
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            - Scritto da: Anonimo

            L'accessibilità alle leggi agli atti e ai

            documenti e' uno dei principi della nostra

            legislazione.

            Bene citami la legge ... non per fare il
            polemico ma siccome continui a dire che è
            cosi' voglio toccare con mano e vedere cosa
            si intende per accessibilità nell' ambito
            informatico...Scusa prima mi faccio passare lo stupore...Ecco qualcosa per iniziare, alla voce "Documento informatico"http://integra.ulss.tv.it/glossario.htmle una sintetica ma rigorosa analisi qui (trovi delle considerazini sui formati):http://www.unipd.it/ammi/archivio/3conferenza/3%20Conf%20-%20Mariella%20Guercio.pdfMa il grosso e' qui:http://213.156.63.135/html/corso/MATERIALI/SAVOJA/asmi2000.pdfElenca le normative in cui si definisce che cosa sia un documento elettronico.Ne cito una pagina:"Requisiti del documento(elettronico e non)- affidabilità e attendibilità (capacità dirappresentare e costituire i fatti cui si riferisce) allacreazione (e quindi efficacia, imputabilità ecc.)- autenticità e integrità (nessuna manipolazione,alterazione, falsificazione) successivamente allacreazione- Accessibilità costante (reperibilità, leggibilità,intelligibilità) a breve e lungo periodo"E qui:http://www.handylex.org/stato/l070890.shtmlTieni presente che un documenti elettronico e' parificato ad un documento cartaceo e come tale ricade nelle nome di questa Legge 7 agosto 1990, n. 241 "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi." Per cui ovunque si parli di accessibilita' ai documenti, si parla anche dei docunmeti digitali.E ancora qui:http://www.aipa.it/servizi%5B3/normativa%5B4/leggi%5B1/dpr513_97.aspE infine da non mancare qui:AUTORITÀ PER L'INFORMATICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONEDELIBERAZIONE 23 novembre 2000egole tecniche in materia di formazione e conservazione di documenti informatici delle pubbliche amministrazioni ai sensi dell'art. 18, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 10 novembre 1997, n. 513.http://www.privacy.it/aipa-del20001123.html


            Vedi caro non è questo il punto...


            il punto è che anche il PDF lascerebbe


            qualcuno fuori dalla porta



            Sicuramente meno che excel.

            Poi se mi trovi chi naviga e preleva atti
            e

            documenti con AS400...

            Qualcuno lo fà con AIX leggi qualche post
            sopra...Eh si', e si, e si aspetta di vedere anche i file excel che preleva?
            Si vede che non hai mai lavorato... ti dico
            io quante persone ha danneggiato zero.
            Mio caro amico ... quando comincerai a
            lavorare ti renderai conto che a volte è
            meglio essere pratici...Da qualcuno che non conosce le leggi, non accetto lezioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?


            Si vede che non hai mai lavorato... ti
            dico

            io quante persone ha danneggiato zero.

            Mio caro amico ... quando comincerai a

            lavorare ti renderai conto che a volte è

            meglio essere pratici...

            Da qualcuno che non conosce le leggi, non
            accetto lezioni.Ti ringrazio per i link che adesso vado a leggermi...Resto ad oggi convinto che L'INAIL abbia fatto bene ad uscire in formato Excel...
          • Anonimo scrive:
            Re: PDF si Excel no ?
            Ho letto velocemente alcuni link e devo dire che a parte materiale di parte ho trovato questo articolo che penso inerente alla la nostra discussione..."DELIBERAZIONE 23 novembre 2000"Art 4:"1. I formati adottati devono possedere almeno i seguenti requisiti:""a) consentire, nei diversi ambiti di applicazione e per le diverse tipologie di trattazione, l'archiviazione, la leggibilità, l'interoperabilità e l'interscambio dei documenti;"Excel lo garantisce..."b) la non alterabilità del documento durante le fasi di accesso e conservazione;"Funzione implementata in Excel(vi prevengo... la sola lettura è craccabile come del resto anche acrobat)..."c) la possibilità di effettuare operazioni di ricerca tramite indici di classificazione o di archiviazione, nonchè sui contenuti dei documenti;"edit -
            Find..."d) l'immutabilità nel tempo del contenuto e della sua struttura."Excel2000 aprirà sempre un file da lui prodotto..."A tale fine i documenti informatici non devono contenere macroistruzioni o codice eseguibile, tali da attivare funzionalità che possano modificarne la struttura o il contenuto;"Possono esistere documenti Excel senza Macro..."e) la possibilità di integrare il documento informatico con immagini, suoni e video, purchè incorporati in modo irreversibile e nel rispetto dei requisiti di cui alle lettere b) e d)."Ok....Come vedi anche i file Excel rispondono ai requisiti richiesti...Ciao
  • Anonimo scrive:
    Vi sbagliate tutti!
    Non è in formato Excel, è stato fatto in StarOffice e salvato come xls!!!Scusate la mia ignoranza ma il pdf è uno standard aperto? Tutto il mondo usa il Reader " a gratis" ok ma se voglio generare o modificare un pdf mi sembra che esista una sola alternativa (Adobe Acrobate)? e se voglio visualizzarlo con un software che non sia il Reader?
    • TeX scrive:
      Re: Vi sbagliate tutti!
      - Scritto da: Anonimo
      Non è in formato Excel, è stato fatto in
      StarOffice e salvato come xls!!!

      Scusate la mia ignoranza ma il pdf è uno
      standard aperto? Tutto il mondo usa il
      Reader " a gratis" ok ma se voglio generare
      o modificare un pdf mi sembra che esista una
      sola alternativa (Adobe Acrobate)? e seopenoffice (almeno sotto Linux)ps2pdf (tool di Ghostscript)xfigAdesso non mi vengono in mente, ma mi è capitato di vedere diversi altri programmi sia sotto Linux che sotto Windows in grado di generare i file pdf
      voglio visualizzarlo con un software che non
      sia il Reader?ghostscriptgswievghostviewgvkghostviewxpdfI primi due sono disponibili anche sotto Windows.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi sbagliate tutti!
        Si, vabbè: io, INAIL, devo generare il documento che possa essere letto dalla maggior parte (ehi, LA MAGGIOR PARTE) dei possibili utenti, quindi, volente o nolente, qual'è la suite più diffusa?Fine elucubrazioni di un dirigente INAIL.Zymo
        • Anonimo scrive:
          Re: Vi sbagliate tutti!
          - Scritto da: Anonimo
          Si, vabbè: io, INAIL, devo generare il
          documento che possa essere letto dalla
          maggior parte (ehi, LA MAGGIOR PARTE) dei
          possibili utenti, quindi, volente o nolente,
          qual'è la suite più diffusa?

          Fine elucubrazioni di un dirigente INAIL.

          ZymoBastava pubblicarlo in più formati, ci voleva tanto?
        • TeX scrive:
          Re: Vi sbagliate tutti!
          - Scritto da: Anonimo
          Si, vabbè: io, INAIL, devo generare il
          documento che possa essere letto dalla
          maggior parte (ehi, LA MAGGIOR PARTE) dei
          possibili utenti, quindi, volente o nolente,
          qual'è la suite più diffusa?E che centra ?!?!?!?Io rispondevo ad una domanda precisa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vi sbagliate tutti!
          - Scritto da: Anonimo
          Si, vabbè: io, INAIL, devo generare il
          documento che possa essere letto dalla
          maggior parte (ehi, LA MAGGIOR PARTE) dei
          possibili utenti, quindi, volente o nolente,
          qual'è la suite più diffusa?

          Fine elucubrazioni di un dirigente INAIL.

          ZymoGia' :(((Elucubrazione erronea che parte dall'ignoranza che esitano modi per far leggere le cose a tutti (ehi, A TUTTI) i possibili utenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi sbagliate tutti!
        - Scritto da: TeX

        - Scritto da: Anonimo

        Non è in formato Excel, è stato fatto in

        StarOffice e salvato come xls!!!



        Scusate la mia ignoranza ma il pdf è uno

        standard aperto? Tutto il mondo usa il

        Reader " a gratis" ok ma se voglio
        generare

        o modificare un pdf mi sembra che esista
        una

        sola alternativa (Adobe Acrobate)? e se

        openoffice (almeno sotto Linux)
        ps2pdf (tool di Ghostscript)
        xfig

        Adesso non mi vengono in mente, ma mi è
        capitato di vedere diversi altri programmi
        sia sotto Linux che sotto Windows in grado
        di generare i file pdf
        pdflatex... e ti chiami pure TeX :)))
    • gerry scrive:
      Re: Vi sbagliate tutti!
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate la mia ignoranza ma il pdf è uno
      standard aperto? Tutto il mondo usa il
      Reader " a gratis" ok ma se voglio generare
      o modificare un pdf mi sembra che esista una
      sola alternativa (Adobe Acrobate)? e se
      voglio visualizzarlo con un software che non
      sia il Reader?Vuoi un pdf writer a 10 $?http://www.pdf995.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi sbagliate tutti!
      Per il PDF esiste la documentazione completa e chiunque può scrivere programmi per leggere/scrivere PDF. I formati Merdasoft invece NO. Non c'è documentazione e oltre tutto cambiano ad ogni versione proprio per mettere in difficoltà la concorrenza. E poi in base al DMCA (non in Europa per ora) la M$ può portarti in tribunale se solo provi a scrivere un lettore per i loro formati perché il "reverse engeneering" è vietato.
  • Anonimo scrive:
    Scrivete al Vostro parlamentare!
    I progetti aperti come Open Office sono una dimostrazione del valore delle tecnologie, hardware e standard aperti. Internet ed il TCP/IP sono tutte tecnologie aperte e documentate. Questi problemi sono importanti. Il formato Word è un formato segreto e proprietario. Distribuire documenti in formato Word ha effetti negativi, perché questa pratica le spinge ad usare software Microsoft. Questo specifico problema è un notevole ostacolo ad una più ampia adozione di sistemi operatiovi e tecnologie aperte.Questo è un ostacolo all'innovazione. E' un ostacolo alla nostra libertà. Questo pasticcio che trasforma lo Stato italiano in un puntello del monopolio software Microsoft non sparirà da sé. A meno che la gente non sia preparata ad agire effettivamente, non soltanto parlarne su PI, non se ne farà nulla. L'apatia non è una possibilità.Potete fare qualcosa alzando il sedere e scrivendo una e-mail al VOSTRO deputato (http://www.camera.it) o senatore (http://www.senato.it). Ditegli che apprezzate il lavoro fatto dalle comunità Open Source. Ditegli che le tecnologie proprietarie danneggeranno l'industria in misura irragionevole. Spiegategli le Vostre preoccupazioni sulla libertà e la possibilità di scelta, e sulla necessità di lavorare per creare un mondo dove lo sviluppo aperto sia una norma su cui poter fare affidamento. Fategli sapere che questo è un problema che riguarda VOI direttamente, che VOI andate a votare, e che il VOSTRO voto sarà influenzato, invero dipendente, dalla posizione del VOSTRO legislatore sul software free ed open source.POTETE cambiare le cose. Non trattate il voto come un diritto; trattatelo come un dovere. TeneteVi informati, tenete informati i Vostri rappresentanti politici sulle Vostre posizioni. E, soprattutto, andate a votare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scrivete al Vostro parlamentare!
      Onestamente se potessi far muovere il deretano a quei culi di piombo, piuttosto del formato di Word o di Excel, farei loro "sistemare" le seguenti cose:1) La sanità, che in Italia fa schifo2) I trasporti, che in Italia fanno pena3) La mafia, che è un cancro incurabile4) La criminalità, che negli ultimi anni si fa sentire anche al nord (per via degli immigrati ovviamente)5) L'immigrazione che è un problema in netto peggioramento6) L'economia, visti gli aumenti esponenziali dei prezzi7) L'istruzione, che in Italia per certi versi fa veramente piangere...Scusa se è poco al momento non mi viene nient'altro.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Scrivete al Vostro parlamentare!

        1) La sanità, che in Italia fa schifo
        2) I trasporti, che in Italia fanno pena
        3) La mafia, che è un cancro incurabile
        4) La criminalità, che negli ultimi anni si
        fa sentire anche al nord (per via degli
        immigrati ovviamente)
        5) L'immigrazione che è un problema in netto
        peggioramento
        6) L'economia, visti gli aumenti
        esponenziali dei prezzi
        7) L'istruzione, che in Italia per certi
        versi fa veramente piangere...Tranquilli, metterà a posto tutto il berluska, il ghe pensi mi!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Scrivete al Vostro parlamentare!
      - Scritto da: Anonimo
      Potete fare qualcosa alzando il sedere e
      scrivendo una e-mail al VOSTRO deputato
      (http://www.camera.it) o senatore
      (http://www.senato.it). Ditegli cheIl fatto è che il 99% degli elettori non sa chi è stato eletto nel proprio collegio di Camera e Senato (prova a porre questa domanda a qualunque tuo conoscente e vedrai che la percentuale di cui sopra è anche sottostimata).Dubito anche che sappia quale sia il proprio collegio e dubito anche che sappia cosa sia un collegio.Senza dimenticare che a causa di quell'obrobrio del 25% della quota proporzionale ancora presente nell'attuale legge elettorale, in uno stesso collegio può venir eletto più di un Deputato o Senatore (e la scelta di chi viene "recuperato" è fatta dal partito e non dall'elettore).Quindi io scrivo al mio Deputato o Senatore (come faccio spesso, alcune volte gli telefono pure) e lui se ne frega di tutto quello che dico visto che anche se la prossima volta non viene eletto nel collegio di appartenenza verrà poi recuperato dal partito attraverso la quota proporzionale.
  • Alessandrox scrive:
    Quale alternativa?
    A parte che M$ Excel e' visualizzabile (ed editabile) anche con strumenti diversi da M$ Office, potevano certo mettere online liberamente scaricabile anche un visualizzatore (che esiste almeno per per piattaforma M$ ma non solo, c'e' anche un progetto openSource per vari S.O.) ma in quale altro formato di foglio elettronico avrebbero dovuto realizzare il documento?Se fino ad ora NESSUNO tranne M$ si e' preoccupato di diffondere un formato di foglio E. diamo la colpa a M$ di averlo fatto? E ai suoi utenti di diffonderlo? E' questo che i sostenitori dell' OpenSource fanno, dare a M$ la colpa della negligenza ed inettitudine di altri?IO non ci vedo nulla di strano... in mancanza di altro e' giusto che si rivolgano anche a soluzioni closed se necessario.Piuttosto: e' perfettamente INUTILE che strumenti Open come OO abbiano il proprio formato aperto se, per mantenere la compatibilita' con chi usa M$Office (e sono la stragrande maggioranza degli utenti), si e' costretti a salvare i fogli Elettronici in formati M$. Il GUAIO (imho) e' che mentre OO puo' leggere e scrivere in formati M$, M$Office non puo' ne leggere ne scrivere in formati OO e questo e' un grosso limite alla diffusione di questo formato aperto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quale alternativa?
      - Scritto da: Alessandrox
      A parte che M$ Excel e' visualizzabile (ed
      editabile) anche con strumenti diversi da M$
      Office, potevano certo mettere online
      liberamente scaricabile anche un
      visualizzatore (che esiste almeno per per
      piattaforma M$ ma non solo, c'e' anche un
      progetto openSource per vari S.O.) ma in
      quale altro formato di foglio elettronico
      avrebbero dovuto realizzare il documento?Nel servizio c'è scritto che sono moduli da scaricare, stampare e compilare... Ora, non è necessario un foglio elettronico per fare questo non credi?Hot.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Quale alternativa?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Alessandrox


        A parte che M$ Excel e' visualizzabile (ed

        editabile) anche con strumenti diversi da
        M$

        Office, potevano certo mettere online

        liberamente scaricabile anche un

        visualizzatore (che esiste almeno per per

        piattaforma M$ ma non solo, c'e' anche un

        progetto openSource per vari S.O.) ma in

        quale altro formato di foglio elettronico

        avrebbero dovuto realizzare il documento?
        Nel servizio c'è scritto che sono moduli da
        scaricare, stampare e compilare... Ora, non
        è necessario un foglio elettronico per fare
        questo non credi?Certo, io non so di che roba si tratti nello specifico, non l' ho visto e quindi posso solo fare delle supposizioni, per cui, potevano forse convertirlo in RTF o in HTML, eventualmente i dati che prima erano nelle righe e colonne del foglio sarebbero disposti in tabelle... ma a prescindere da questonon sono rari i caso in cui il "foglio elettronico" e' utile, ad esempio: mettiamo il caso in cui ci sia la necessita' di compilarlo perche' contiene delle formule che calcolano un risultato (in base a delle variabili impostabili in determinati campi) e quindi di stamparlo solo successivamente alla compilazione, in quale formato si puo' salvare, M$ a parte?
        • Anonimo scrive:
          Re: Quale alternativa?
          - Scritto da: Alessandrox
          mettiamo il caso in cui ci sia la necessita' di
          compilarlo perche' contiene delle formule
          che calcolano un risultato (in base a delle
          variabili impostabili in determinati campi)
          e quindi di stamparlo solo successivamente
          alla compilazione, [cut]Ma come no.. io già li vedo.. una folta schiera di lavoratori parasubordinati alle prese con le formule di excel..
        • Tasslehoff scrive:
          Re: Quale alternativa?

          Certo, io non so di che roba si tratti nello
          specifico, non l' ho visto e quindi posso
          solo fare delle supposizioni, per cui,
          potevano forse convertirlo in RTF o in HTML,esatto, oppure in pdf che vettorializzando tutto avrebbe reso il documento ancora più leggero...
          non sono rari i caso in cui il "foglio
          elettronico" e' utile, ad esempio: mettiamo
          il caso in cui ci sia la necessita' di
          compilarlo perche' contiene delle formule
          che calcolano un risultato (in base a delle
          variabili impostabili in determinati campi)
          e quindi di stamparlo solo successivamente
          alla compilazione, in quale formato si puo'
          salvare, M$ a parte?basta fare una banalissima pagina ASP (se proprio vogliamo rimanere su IIS) oppure php che calcola tutte le formule che vuoi, non ci vuole poi chissà che scienza. In questo modo si otterrebbe lo stesso risultato rimanendo compatibili con tutte le piattaforme...
          • Alessandrox scrive:
            Re: Quale alternativa?
            - Scritto da: Tasslehoff

            non sono rari i caso in cui il "foglio

            elettronico" e' utile, ad esempio:
            mettiamo

            il caso in cui ci sia la necessita' di

            compilarlo perche' contiene delle formule

            che calcolano un risultato (in base a
            delle

            variabili impostabili in determinati
            campi)

            e quindi di stamparlo solo successivamente

            alla compilazione, in quale formato si
            puo'

            salvare, M$ a parte?
            basta fare una banalissima pagina ASP (se
            proprio vogliamo rimanere su IIS) oppure php
            che calcola tutte le formule che vuoi, non
            ci vuole poi chissà che scienza. In questo
            modo si otterrebbe lo stesso risultato
            rimanendo compatibili con tutte le
            piattaforme...Non e' la stessa cosa:In questo modo si impegnano inutilmente i server per calcoli che possono fare benissimo i clients, sono dipendente da una connessione internet verso un server, non posso modificare o importare il documento...Va bene ma giusto per delle FORM online:Avere un documento memorizzato sul proprio PC e' ben altra cosa e richede ben altri strumenti.Non solo:ad esempio se converto un file formato M$Office in RTF, se ci sono immagini le perdo e rimane solo il testo. Se lo converto in HTML mantengo le immagini ma vengono scorporate da documento in tanti files separati e il tutto perche' mantenga coerenza deve essere messo in una cartella... capirai che per trasportare e manipolare documenti cosi' e' un po' scomodo,
    • Anonimo scrive:
      Re: Quale alternativa?
      Sono daccordo. il problema non è quale software si usa ma come lo si usa. Bastava salvare il file in un'altro formato tutto li.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quale alternativa?
      l'alternativa in questo caso e' postscript, non vedo perche' usare un foglio elettronico per un modulo da stampare, che senso ha?
      • Alessandrox scrive:
        Re: Quale alternativa?
        - Scritto da: Anonimo
        l'alternativa in questo caso e' postscript,
        non vedo perche' usare un foglio elettronico
        per un modulo da stampare, che senso ha?Ma senza scomodare il PS (che non mi pare un formato openSource anche se e' documentato) sarebbe bastatta una norlmale conversione in RTF o HTML (M$ Office lo permette), pero': mettiamo il caso in cui ci sia la necessita' di compilarlo perche' contiene delle formule che calcolano un risultato (in base a delle variabili impostabili in determinati campi) e quindi di stamparlo solo successivamente alla compilazione, in quale formato si puo' salvare, M$ a parte?
        • Anonimo scrive:
          Re: Quale alternativa?
          - Scritto da: Alessandrox

          - Scritto da: Anonimo

          l'alternativa in questo caso e'
          postscript,

          non vedo perche' usare un foglio
          elettronico

          per un modulo da stampare, che senso ha?

          Ma senza scomodare il PS (che non mi pare un
          formato openSource anche se e' documentato)nessuno ha nulla contro i formati proprietari basta che non siano chiusi
          sarebbe bastatta una norlmale conversione in
          RTF o HTML (M$ Office lo permette), pero':per stampare le uniche alternative considerabili sono ps e pdfil resto viene uno schifo
          mettiamo il caso in cui ci sia la necessita'
          di compilarlo perche' contiene delle formule
          che calcolano un risultato (in base a delle
          variabili impostabili in determinati campi)
          e quindi di stamparlo solo successivamente
          alla compilazione, in quale formato si puo'
          salvare, M$ a parte?ad esempio il formato XML di gnumeric oppure quello del foglio di calcolo di OO (quest'ultimo e' disponibile per un gran numero di architetture e non taglierebbe fuori nessuno)
      • fDiskolo scrive:
        Re: Quale alternativa?
        - Scritto da: Anonimo
        l'alternativa in questo caso e' postscript,gia', e' uno dei pochi strumenti seri per stampare moduli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quale alternativa?
      - Scritto da: Alessandrox
      A parte che M$ Excel e' visualizzabile (ed
      editabile) anche con strumenti diversi da M$
      OfficeNon certo grazie a M$....
      ma in
      quale altro formato di foglio elettronico
      avrebbero dovuto realizzare il documento?Per un modulo da stampare e compilare a mano un bel PDF mi sembra più che sufficiente.
      Se fino ad ora NESSUNO tranne M$ si e'
      preoccupato di diffondere un formato di
      foglio E. diamo la colpa a M$ di averlo
      fatto? E ai suoi utenti di diffonderlo?No, la colpa di M$ è casomai quella di non aver mai rilasciato le specifiche del proprio formato come fanno tutti, indovina perchè??
      IO non ci vedo nulla di strano... in
      mancanza di altro e' giusto che si rivolgano
      anche a soluzioni closed se necessario.Il software closed è un conto, i formati "proprietari" un'altro.
      Piuttosto: e' perfettamente INUTILE che
      strumenti Open come OO abbiano il proprio
      formato aperto se, per mantenere la
      compatibilita' con chi usa M$Office (e sono
      la stragrande maggioranza degli utenti), si
      e' costretti a salvare i fogli Elettronici
      in formati M$. Che bello è!! queste "costrizioni" mi piacciono tanto.. :)
      Il GUAIO (imho) e' che
      mentre OO puo' leggere e scrivere in formati
      M$, M$Office non puo' ne leggere ne scrivere
      in formati OO e questo e' un grosso limite
      alla diffusione di questo formato aperto.Indovina un pò perchè? uno è un formato chiuso su cui si è dovuta fare opera di reverse engineering per poterne usufruire, l'altro è un formato aperto che M$ si guarda bene dal supportare..e nessuno può farci nulla perchè M$Office è [TA-DAAAA!!] un software closed.. (closed come le teste di molti burocrati italiani ;)
      • Alessandrox scrive:
        Re: Quale alternativa?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Alessandrox

        A parte che M$ Excel e' visualizzabile (ed

        editabile) anche con strumenti diversi da
        M$

        Office
        Non certo grazie a M$....Alt... se non erro i documenti M$ non sono Open ma sono abbastanza documentati, quanto poi e' da vedere ma a giudicare dai risultati ottenuti da altri visualizzatori-editor non mi pare poco. Riamdo alla pagina:http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=1580&numero=904

        ma in

        quale altro formato di foglio elettronico

        avrebbero dovuto realizzare il documento?

        Per un modulo da stampare e compilare a mano
        un bel PDF mi sembra più che sufficiente.che se non erro NON e' Open anche se documenato: meglio allora convertirre in RTF o HTML

        Se fino ad ora NESSUNO tranne M$ si e'

        preoccupato di diffondere un formato di

        foglio E. diamo la colpa a M$ di averlo

        fatto? E ai suoi utenti di diffonderlo?
        No, la colpa di M$ è casomai quella di non
        aver mai rilasciato le specifiche del
        proprio formato come fanno tutti, indovina
        perchè??Vabbe' questa e' facile....

        Piuttosto: e' perfettamente INUTILE che

        strumenti Open come OO abbiano il proprio

        formato aperto se, per mantenere la

        compatibilita' con chi usa M$Office (e
        sono

        la stragrande maggioranza degli utenti),
        si

        e' costretti a salvare i fogli Elettronici

        in formati M$.
        Che bello è!! queste "costrizioni" mi
        piacciono tanto.. :)Belle si.. soprattutto quando propongo OO in alternativa a M$Office.

        Il GUAIO (imho) e' che

        mentre OO puo' leggere e scrivere in
        formati

        M$, M$Office non puo' ne leggere ne
        scrivere

        in formati OO e questo e' un grosso limite

        alla diffusione di questo formato aperto.
        Indovina un pò perchè? uno è un formato
        chiuso su cui si è dovuta fare opera di
        reverse engineering per poterne usufruire,Non del tutto esatto: molto del lavoro della realizzazione di filtri e convertitori e' basato sulla documentazione disponibile che per quanto non completa al 100% e' molta, il vero problema e' semmai di violazione del copyright perche', sebbene disponibile, e' espressamente vietato il suo utilizzo per la realizzazione di sw concorrenti a quelli M$.
        l'altro è un formato aperto che M$ si guarda
        bene dal supportare..
        e nessuno può farci nulla perchè M$Office è
        [TA-DAAAA!!] un software closed.. (closed
        come le teste di molti burocrati italiani ;)Ma sarebbe tecnicamente possibile creare un filtro/convertitore di formati OO da installare in M$ Office? Forse e' "un po'" illegale (perche' si vanno a modificare le caratteristiche di un prodotto closed), pero' moralmente sarebbe legittimo...
      • GGG scrive:
        Re: Quale alternativa?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Alessandrox

        A parte che M$ Excel e' visualizzabile (ed

        editabile) anche con strumenti diversi da

        M$ Office

        Non certo grazie a M$....E che vuoi... che lavorino per la conccorrenza?
        Per un modulo da stampare e compilare a mano
        un bel PDF mi sembra più che sufficiente.Noto formato open e standardizzato...
        No, la colpa di M$ è casomai quella di non
        aver mai rilasciato le specifiche del
        proprio formato come fanno tutti, indovina
        perchè??Invece i tuoi eroi della Adobe che hanno fatto?Ma fammi il piacere...
        • Anonimo scrive:
          Re: Quale alternativa?
          - Scritto da: GGG
          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Alessandrox


          A parte che M$ Excel e' visualizzabile
          (ed


          editabile) anche con strumenti diversi
          da


          M$ Office



          Non certo grazie a M$....

          E che vuoi... che lavorino per la
          conccorrenza?che c'entra lavorare per la concorrenza? non si chiede alla M$ di scrivere i viewer per altre softwarehouse ma semplicemente di non minare l'interoperabilita' tra chi usa piattaforme differenti, se tutti avessero fatto come la M$ internet non esisterebbe, o meglio esisterebbe come accozzaglia di sistemi incapaci di comunicare tra loro in quanto adotterebbero protocolli e formati chiusi

          Per un modulo da stampare e compilare a
          mano

          un bel PDF mi sembra più che sufficiente.

          Noto formato open e standardizzato...nessuno ha qualcosa contro gli standard proprietari, l'importante e' che siano aperti e pdf lo e'

          No, la colpa di M$ è casomai quella di non

          aver mai rilasciato le specifiche del

          proprio formato come fanno tutti, indovina

          perchè??

          Invece i tuoi eroi della Adobe che hanno
          fatto?si il pdf e' ben documentato
          Ma fammi il piacere...fammelo tu
          • GGG scrive:
            Re: Quale alternativa?
            - Scritto da: Anonimo
            che c'entra lavorare per la concorrenza? non
            si chiede alla M$ di scrivere i viewer per
            altre softwarehouse ma semplicemente di non
            minare l'interoperabilita' tra chi usa
            piattaforme differenti, se tutti avessero
            fatto come la M$ internet non esisterebbe, o
            meglio esisterebbe come accozzaglia di
            sistemi incapaci di comunicare tra loro in
            quanto adotterebbero protocolli e formati
            chiusigiusto giusto...E tutto questo, nel discorso xls vs pdf che c'entra?


            Per un modulo da stampare e compilare a mano


            un bel PDF mi sembra più che sufficiente.



            Noto formato open e standardizzato...

            nessuno ha qualcosa contro gli standard
            proprietari, l'importante e' che siano
            aperti e pdf lo e'Allora può essere che mi sbagli:mi dici dove stanno le specifiche del pdf?
          • TeX scrive:
            Re: Quale alternativa?
            - Scritto da: GGG....
            Allora può essere che mi sbagli:
            mi dici dove stanno le specifiche del pdf?Io non so dove siano le specifiche del pdf. Io so solo che ci sono tanti programmi non della Adobe che visualizzano o creano file pdf. Senza contare che poi la Adobe distribuisce gratuitamente viewer aggiornati per tutte le piattaforme.... e non li mette in una pagina seminascosta, ma in bella vista.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale alternativa?
            - Scritto da: TeX

            - Scritto da: GGG
            ....

            Allora può essere che mi sbagli:

            mi dici dove stanno le specifiche del pdf?

            Io non so dove siano le specifiche del pdf.
            Io so solo che ci sono tanti programmi non
            della Adobe che visualizzano o creano file
            pdf. Idem per il formato Excel.....
            Senza contare che poi la Adobe distribuisce
            gratuitamente viewer aggiornati per tutte le
            piattaforme.... e non li mette in una pagina
            seminascosta, ma in bella vista.Se vai nel download center di microsoft lo trovi abbastanza agevolmente...certo che se lo cerchi magari sul sito della debian è un po' difficile trovarlo... Naturalmente l'Excel viewer è gratuito...
          • Tasslehoff scrive:
            Re: Quale alternativa?

            Se vai nel download center di microsoft lo
            trovi abbastanza agevolmente...certo che se
            lo cerchi magari sul sito della debian è un
            po' difficile trovarlo...
            Naturalmente l'Excel viewer è gratuito...Scusa, vorrei visualizzare dei fogli Excel sulla mia workstation AIX, hai un url veloce veloce per il viewer xls? Anzi, anzi ho un'alternativa potrei vederli sul mio bel palm, non è che ci sarebbe un link anche per quello?Peccato non ci siano in pdf quei fogli, li avrei già visti col mio bell'Acrobat reader su entrambi i sistemi :\
          • Alessandrox scrive:
            Re: Quale alternativa?
            - Scritto da: Tasslehoff

            Se vai nel download center di microsoft lo

            trovi abbastanza agevolmente...certo che
            se

            lo cerchi magari sul sito della debian è
            un

            po' difficile trovarlo...

            Naturalmente l'Excel viewer è gratuito...

            Scusa, vorrei visualizzare dei fogli Excel
            sulla mia workstation AIX, hai un url veloce
            veloce per il viewer xls? Anzi, anzi ho
            un'alternativa potrei vederli sul mio bel
            palm, non è che ci sarebbe un link anche per
            quello?
            Peccato non ci siano in pdf quei fogli, li
            avrei già visti col mio bell'Acrobat reader
            su entrambi i sistemi :\Esistono esistono eccome viewers -convertitori OpenSource per il formato XML... anche per DOS.Prova a cercare su sourceforge.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale alternativa?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: TeX

            Io so solo che ci sono tanti programmi non

            della Adobe che visualizzano o creano file

            pdf.

            Idem per il formato Excel..... A si? e dove sono questi programmi che oltre a visualizzare "creano" file in formato excel? e lascia stare i vari OO e StarOffice perchè a loro M$ non ha dato alcuna specifica del formato, se lo sono dovuto interpretare da soli.


            Senza contare che poi la Adobe distribuisce

            gratuitamente viewer aggiornati per tutte le

            piattaforme.... e non li mette in una pagina

            seminascosta, ma in bella vista.

            Se vai nel download center di microsoft lo
            trovi abbastanza agevolmente...certo che se
            lo cerchi magari sul sito della debian è un
            po' difficile trovarlo...
            Naturalmente l'Excel viewer è gratuito...Solita storia.. il viewer esiste (casualmente) solo per win.. nel mio linux ho fior fiore di programmi che leggono e scrivono pdf, ma del viewer di M$ non ho notizie.Questa è la semplice differenza tra formato chiuso ed aperto. Ben vengano i software closed, con tutti i limiti del caso; questi software però dovrebbero operare su formati di file standard e non su formati chiusi che *obbligano* l'utente a dover usare uno specifico prodotto in uno specifico sistema operativo.. tu non credi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale alternativa?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: TeX


            Io so solo che ci sono tanti programmi
            non


            della Adobe che visualizzano o creano
            file


            pdf.



            Idem per il formato Excel.....

            A si? e dove sono questi programmi che oltre
            a visualizzare "creano" file in formato
            excel? e lascia stare i vari OO e StarOffice
            perchè a loro M$ non ha dato alcuna
            specifica del formato, se lo sono dovuto
            interpretare da soli.E allora? dov'e' il problema ... creano i file Excel? se poi vuoi metterla per forza contro MS libero di farlo ... risulti un po patetico ma sei libero di farlo...


            Senza contare che poi la Adobe
            distribuisce


            gratuitamente viewer aggiornati per
            tutte le


            piattaforme.... e non li mette in una
            pagina


            seminascosta, ma in bella vista.



            Se vai nel download center di microsoft lo

            trovi abbastanza agevolmente...certo che
            se

            lo cerchi magari sul sito della debian è
            un

            po' difficile trovarlo...

            Naturalmente l'Excel viewer è gratuito...

            Solita storia.. il viewer esiste
            (casualmente) solo per win.. nel mio linux
            ho fior fiore di programmi che leggono e
            scrivono pdf, ma del viewer di M$ non ho
            notizie.Scaricati OO oppure koffice....
            Questa è la semplice differenza tra formato
            chiuso ed aperto. Ben vengano i software
            closed, con tutti i limiti del caso; questi
            software però dovrebbero operare su formati
            di file standard e non su formati chiusi che
            *obbligano* l'utente a dover usare uno
            specifico prodotto in uno specifico sistema
            operativo.. tu non credi?Credo che ne state facendo la solita questione....Ti chiedo invece ... quante persone avrebbero fruito di quel documento se fosse stato salvato in formato di GNUMERIC(file open su piattaforma open)?
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale alternativa?



            Naturalmente l'Excel viewer è
            gratuito...



            Solita storia.. il viewer esiste

            (casualmente) solo per win.. nel mio linux

            ho fior fiore di programmi che leggono e

            scrivono pdf, ma del viewer di M$ non ho

            notizie.

            Scaricati OO oppure koffice....non hai risposto alla sua osservazione: il viewer di MS esiste solo per windows, quello di Adobe per moltissime altre piattaforme (ripeto: quello di Adobe, in piu' ci sono quelli indipendenti)
            Ti chiedo invece ... quante persone
            avrebbero fruito di quel documento se fosse
            stato salvato in formato di GNUMERIC(file
            open su piattaforma open)?il 100%basta scaricarsi GNumericil download costa sicuramente meno di excel(a meno che non rubi excel, perche' se lo copi piratato lo stai rubando)ciaog
          • gerry scrive:
            Re: Quale alternativa?
            - Scritto da: GGG
            Allora può essere che mi sbagli:
            mi dici dove stanno le specifiche del pdf?Qui se non sbaglio dovrebbe esserci tuttohttp://partners.adobe.com/asn/developer/acrosdk/docs.htmlSpecie nella sezione "file format specifications"C'è da dire però che ormai quasi tutti hanno annunciato XML come prossimo formato, che dovrebbe essere più facilmente portabile.
    • Emilio scrive:
      Re: Quale alternativa?
      Ma no la colpa e' chiaramente solo dell'inail... Mica si puo' contestare a Microsoft qualcosa perche' un istituto che usa i suoi programmi fa cavolate
    • Anonimo scrive:
      Re: Quale alternativa?
      - Scritto da: Alessandrox
      A parte che M$ Excel e' visualizzabile (ed
      editabile) anche con strumenti diversi da M$
      Office, potevano certo mettere online
      liberamente scaricabile anche un
      visualizzatore (che esiste almeno per per
      piattaforma M$ ma non solo, c'e' anche un
      progetto openSource per vari S.O.)Scrivimi i link di quelli per Mac e Linux.Mi garantisci che aprono qualsiasi formato excel di qualsiasi versione? O mi devo comperare Office?
      ma in
      quale altro formato di foglio elettronico
      avrebbero dovuto realizzare il documento?Se e' un documento da stampare, PDF.Se e' un modulo con campi calcolati, pagina web in PHP o altra tecnologia lato server, da cui ottenere una pagina da stampare a fine della immissione dei dati.
      Se fino ad ora NESSUNO tranne M$ si e'
      preoccupato di diffondere un formato di
      foglioAHAHAH premio barzelletta del secolo. Quello che dici e' assai falso, anzi no, scusa, grottesco.Beh, vedi la concorrenza si e' preoccupata eccome di diffondere i propri prodotti, ma non ce l'ha fatta, tanto che molti sono falliti o sono stati costretti a distribuire gratutitamente il software.
      E. diamo la colpa a M$ di averlo
      fatto? E ai suoi utenti di diffonderlo? E'
      questo che i sostenitori dell' OpenSource
      fanno, dare a M$ la colpa della negligenza
      ed inettitudine di altri?Francamente credo che il problema sia diverso. Il mercato ha premiato MS, nel bene e nel male. Il problema sta nel fatto che questa ditta monopolizza le scelte. Poco importa se i concorrenti sono stati causa dei loro mali con scelte di mercato fallimentari o se gli utenti sono stupidi, ADESSO questa MS monopolizza il mercato con i suoi standard chiusi. Se tali standard vengono adottati nelle Pubbliche amministrazioni come standard, esse diffondono documenti pubblici in standard chiusi. Purtroppo questi documenti sono comodi e belli, ma non sono standard. Chi ha colpa? La PA che fa scelte non standard. Perche' fa queste scelte? Perche' MS ha eliminato la concorrenza nel bene e nel male (accettabile per il mercato) e ha imposto standard proprietari (inaccettabile per i consumatori). La PA e i consumatori devono rifiutare scelte inaccettabili che ledono la diffusione di documenti pubblici e favorire almeno la lettura di documenti destinati a tutti, quantomeno proponendo uno o piu' formati in alternativa, standard alla portata di tutti.
      Il GUAIO (imho) e' che
      mentre OO puo' leggere e scrivere in formati
      M$, M$Office non puo' ne leggere ne scrivere
      in formati OO e questo e' un grosso limite
      alla diffusione di questo formato aperto.Limite voluto.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Quale alternativa?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Alessandrox

        A parte che M$ Excel e' visualizzabile (ed

        editabile) anche con strumenti diversi da
        M$

        Office, potevano certo mettere online

        liberamente scaricabile anche un

        visualizzatore (che esiste almeno per per

        piattaforma M$ ma non solo, c'e' anche un

        progetto openSource per vari S.O.)
        Scrivimi i link di quelli per Mac e Linux.cerca su google "xlhtml"c'e' praticamente per tutte le piattaforme
        Mi garantisci che aprono qualsiasi formato
        excel di qualsiasi versione? O mi devo
        comperare Office?Mah... io non garantisco nulla, tra l'altro sono rimasto a versioni un po' datate del prodotto, sicuramente nel frattempo l' avranno migliorato.Leggi le informazioni sul sito, scaricalo e provalo, poi giudica tu.

        ma in

        quale altro formato di foglio elettronico

        avrebbero dovuto realizzare il documento?
        Se e' un documento da stampare, PDF.
        Se e' un modulo con campi calcolati, pagina
        web in PHP o altra tecnologia lato server,
        da cui ottenere una pagina da stampare a
        fine della immissione dei dati.Vedi... come ho gia' scritto se si e' certi che l' unica destinazione e' la stampa, PDF va piu' che bene ma se VOGLIO importare i dati (magari calcolati) in un mio database o in un mio foglio come faccio con il PHP?Se ad esempio mi mandano un documento da compilare e rimandare compilato...Lo faccio con il PDF?Se da questo documento devo importare dei dati in un database sul mio PC lo faccio con PHP? E se contenesse anche delle immagini?Un documento di foglio elettronico e' molto piu' flessibile e non impegna inutilmente un server, dato che per certe cose e' meglio che lavori un client off-line.

        Se fino ad ora NESSUNO tranne M$ si e'

        preoccupato di diffondere un formato di

        foglio
        AHAHAH premio barzelletta del secolo. Quello
        che dici e' assai falso, anzi no, scusa,
        grottesco.
        Beh, vedi la concorrenza si e' preoccupata
        eccome di diffondere i propri prodotti, ma
        non ce l'ha fatta, tanto che molti sono
        falliti o sono stati costretti a distribuire
        gratutitamente il software.Scusa di quale concorrenza parli?Lotus, che ha praticamente inventato i fogli di calcolo, e' quasi sparita dal mercato, anche dopo l' acquisizione da parte di IBM non ha saputo valorizzare i propri prodotti che sono rimasti anni luce indietro rispetto alle controparti M$. Lo hai detto tu stesso, sono falliti perche' non sono stati capaci.... e dobbiamo dare colpa a M$? Certo M$ ha le sue colpe e per questo c'e' un processo ancora in corso ma non basta certamente a spiegare i motivi del fallimento della concorrenza, almeno sul versante Office.Si ritorna sempre LI, gli "altri" non si sono sforzati quanto M$ nella valorizzazione e nello sviluppo dei propri prodotti. Punto.

        E. diamo la colpa a M$ di averlo

        fatto? E ai suoi utenti di diffonderlo? E'

        questo che i sostenitori dell' OpenSource

        fanno, dare a M$ la colpa della negligenza

        ed inettitudine di altri?
        Francamente credo che il problema sia
        diverso. Il mercato ha premiato MS, nel bene
        e nel male. Il problema sta nel fatto che
        questa ditta monopolizza le scelte. Poco
        importa se i concorrenti sono stati causa
        dei loro mali con scelte di mercato
        fallimentari o se gli utenti sono stupidi,Ecco! Questo e' un punto dolente e fondamentale. E' la chiave di lettura piu' importante di tutto il problema.E i sostenitori dell' Open S. non devono commettere gli stessi errori:DEvono fornire visualizzatori per i formati che sviluppano (ad es. per quelli StarOffice-Openoffice)Mi spieghi perche' TUTTE le volte che installo OO su un pc di un' utente devo impostarlo in modo che salvi automaticamente in formato .XLS o .DOC? Forse perche' questi utenti scambiano spessissimo documenti con altri utenti che pero' usano M$ Office?Come vedi non ci sono alternative.
        ADESSO questa MS monopolizza il mercato con
        i suoi standard chiusi. Se tali standard
        vengono adottati nelle Pubbliche
        amministrazioni come standard, esse
        diffondono documenti pubblici in standard
        chiusi. Purtroppo questi documenti sono
        comodi e belli, ma non sono standard. Chi ha
        colpa? La PA che fa scelte non standard.
        Perche' fa queste scelte? Perche' MS ha
        eliminato la concorrenza nel bene e nel male
        (accettabile per il mercato) e ha imposto
        standard proprietari (inaccettabile per i
        consumatori). La PA e i consumatori devono
        rifiutare scelte inaccettabili che ledono la
        diffusione di documenti pubblici e favorire
        almeno la lettura di documenti destinati a
        tutti, quantomeno proponendo uno o piu'
        formati in alternativa, standard alla
        portata di tutti.LA PA deve poter fare il proprio lavoro, se puo' farlo con strumenti standard e aperti tanto megli , senno' e' inutile che ti stia a spirgare come devono fare... gli strumenti si comprano anche.

        Il GUAIO (imho) e' che

        mentre OO puo' leggere e scrivere in
        formati

        M$, M$Office non puo' ne leggere ne
        scrivere

        in formati OO e questo e' un grosso limite

        alla diffusione di questo formato aperto.
        Limite voluto.Ma io mi chiedo una cosa... esistono standard in ogni dove (e rimango nel campo informatico SW): il WEB, i Protocolli di rete, il POSIX per i sistemi UNIX, da qualche tempo anche Linux ha il proprio standard (LSB)ma nessuno ha mai pensato di definire degli standard per lo scambio di documenti, siano essi testuali, con o senza immagini o foglielettronici. l' XML forse ci dara' una mano e mettera' daccordo tutti ma secondo me arriva o arrivera' in forte ritardo.
Chiudi i commenti