Traduzione? Ci pensa il cellulare poliglotta

Nasce un nuovo servizio in Giappone per gli utenti di rete mobile: il traduttore istantaneo installato sul telefonino


Tokyo (Giappone)- Un giapponese munito di cellulare sarà un giapponese poliglotta e contento: è quanto promette Server Pocket, il nuovo servizio attivato sui telefonini EZweb (tecnologia concorrente dell’I-Mode). Gli utenti potranno ricorrere al cellulare (al prezzo di 100 yen al mese) per tradurre dal giapponese al coreano e all’inglese (e viceversa).

La società promotrice del servizio è Kodensha Co., che ha già lanciato l’offerta sul mercato. Per utilizzare il servizio, bisogna immettere la frase nella lingua originale: la traduzione sarà restituita tramite un testo scritto oppure un messaggio orale; in questo caso l’utente dovrà scaricare il file audio sul proprio cellulare.

Gli utenti di telefonia mobile, in tutto il mondo, sono ormai abituati ad assistere al carosello di molteplici e impensabili offerte di servizi che molte società associano ai cellulari, povere vittime del consumismo, ormai quasi del tutto immemori del proprio ruolo originale e in piena crisi d’identità.
Il servizio di traduzione automatica, tuttavia, potrebbe costituire un uso opzionale del telefonino capace di potenziare in realtà il ruolo originale dello strumento, la sua funzione di mezzo di comunicazione, piuttosto che deformare e stravolgerne le finalità. Il punto è: funzionerà?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    flop
    Ma cosa dobbiamo fare con l'UMTS???La tv me la guardo da casa comodamente seduto in poltrona su un schermo da 32"
    • Anonimo scrive:
      Re: flop
      Parole sante !
    • Anonimo scrive:
      Re: flop
      - Scritto da: si
      Ma cosa dobbiamo fare con l'UMTS???
      La tv me la guardo da casa comodamente
      seduto in poltrona su un schermo da 32"UMTS e' una tecnologia, non per forza telefonica.E' banda larga (circa 2Mb) wireless, a grande distanza.Non mi pare una cosa da buttare nel cesso.Magari per telefonare e' troppo, ma si poteva dire la stessa cosa quando il telefono fu inventato.Che ci dobbiamo fare?Ciao
    • Anonimo scrive:
      flop si ma...
      l' UMTS non serve per vedere film o sostituire latelevisione.Più che un flop direi che è un BLUFF...dato che sò per certo che le antenne che stannorinnovando in tutta Italia non riescono nemmenoad avvicinarsi ai 2Mbit.Basta pensare che non riescono ancora a mettere incampo un GPRS decente, il quale potrebbe fare molti dei servizi che farà l' UMTS, ma a costinetamente più bassi.Il problema più grosso però e che stanno aumentando in maniera esponenziale e radiazionielettromagnetiche in tutto il territorio.ciao ciao www.
  • Anonimo scrive:
    Non ci serve l'umts
    Il telefono ha un'unica funzione...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ci serve l'umts
      Ok, ma se la banda fosse tanta tanta, le intefaccie e i pagamenti veloci, ci sono un sacco di cose di cui fruirei in rete: dai film ai libri, dalla videoconferenza al back-up.
Chiudi i commenti