Transmeta mette a nudo Mobile Linux

Transmeta apre il codice sorgente di Midori, il sistema operativo embedded conosciuto in precedenza come Mobile Linux, una piattaforma ottimizzata per le CPU Crusoe dietro al cui progetto c'è il nome di Torvalds


Santa Clara (USA) – Ad oltre un anno di distanza dal primo annuncio, Transmeta rilascia una propria distribuzione Linux, Midori, una versione embedded del Pinguino orientata in particolar mondo ai dispositivi mobili equipaggiati con le CPU a basso consumo Crusoe.

Conosciuto in precedenza come Mobile Linux, Midori è stato pubblicato con licenza GPL ed il suo sviluppo fa ora parte di un progetto open source ospitato presso SourceForge. Di particolare interesse il fatto che dietro al progetto vi sia niente meno che Linus Torvalds, padre di Linux e dipendente di Transmeta.

Midori, che in lingua giapponese significa “verde”, punta particolarmente sulla gestione dei consumi ottimizzata per Crusoe e sulla leggerezza del suo kernel, di soli 36 KB. Ha un file system in grado di girare su flash memory, integra tutte le funzionalità per l’accesso ad Internet ed utilizza, come motore per la sua interfaccia grafica, una versione ai minimi termini di XFree86.

“Midori Linux è attraente per ogni applicazione che possa beneficiare della piena compatibilità verso Linux, bassi consumi, basse temperature e piccole dimensioni del software” ha detto David R. Ditzel, CEO di Transmeta. “Noi pensiamo che Midori” – ha continuato Ditzel – “possa divenire un mattone con cui edificare la tecnologia di Transmeta, quella dei nostri clienti e della comunità open source. Attraverso questo annuncio noi invitiamo chiunque a partecipare all’evoluzione di questo sistema operativo”.

Secondo Transmeta, Midori è adatto ad una larga varietà di applicazioni, non soltanto quelle mobili. Questo cucciolo di Pinguino è già stato portato sul TouchPad di Gateway e sul terminale d’accesso Flora Net di Hitachi. Fra gli altri dispositivi su cui potrebbe finire vi sono Internet appliance, hi-fi, MP3 player ed il variegato mondo degli handheld computer, dove si trovano a combattere piattaforme come Pocket PC, Palm OS, BeIA e altre numerose implementazioni di Linux embedded come Pocket Linux, Embedix, HHLinux ed mLinux.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E i cd da 80 minuti?
    E per quel che riguarda i cd da 80 minuti?Conterrano 1,4 gb di dati?
    • Anonimo scrive:
      Re: E i cd da 80 minuti?
      Veramente gli 80 minuti sono già ottenuti con la riduzione dello spazio fra le tracce, quindi....- Scritto da: Alias
      E per quel che riguarda i cd da 80 minuti?
      Conterrano 1,4 gb di dati?
  • Anonimo scrive:
    ritardo
    bè che dire se non che c'era giò la notizia su www.cww.it
  • Anonimo scrive:
    Sony & Philips
    sony & Philips hanno inventato il CD e mo' lo vorrebbero cambiare dall'oggi al domani???
  • Anonimo scrive:
    Troppo tardi
    A mio avviso e' ormai troppo tardi per tentare di allungare la vita ai CD...
    • Anonimo scrive:
      Re: Troppo tardi
      Scusa, eh?Ma hai visto che l'unità per il nuovo formato costerà (inizialmente) solo 500000????Hai mai provato a rippare DVD????E mi chiedi ancora a cosa serve??????
  • Anonimo scrive:
    Ma a che serve?
    A che serve un nuovo formato non compatibile con i vecchi lettori? Che pretende Sony, che passiamo tutti ai nuovi DD-R?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma a che serve?
      Scusa, eh?Ma hai visto che l'unità per il nuovo formato costerà (inizialmente) solo 500000????Hai mai provato a rippare DVD????E mi chiedi ancora a cosa serve??????
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma a che serve?

        Ma hai visto che l'unità per il nuovo
        formato costerà (inizialmente) solo
        500000????Appunto anche a me pare che sia TROPPO!
        Hai mai provato a rippare DVD????
        E mi chiedi ancora a cosa serve??????Cos'e' Sony da una parte lotta contro la pirateria dei dischi della Playstation e dall'altra ti mette in mano la possibilita' di piratarli meglio??Nessuno ha fatto caso all'INcompatibilita' all'indietro??Finisce che masterizzi "DD" che poi ti leggi solo tu!Se dovessi acquistare un nuovo lettore adesso e volessi qualcosa di piu' di un normale lettore CD metterei nel mio PC un lettore DVD, mica "DD"...Quanto allo standard per i Masterizzatori di DVD arrivera' certo prima di qualunque vera diffusione di Masterizzatori "doppia densita'":-)Per rippare DVD, poi, a me risulta che bastino i normali CD-R attualmente in commercio...
  • Anonimo scrive:
    era Nikon, non Nokia
    Nikon, Nokia...e' tutto la stessa cosa!correggere grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: era Nikon, non Nokia
      Corretto! Grazie :-)- Scritto da: Larry (il Nikonista)
      Nikon, Nokia...e' tutto la stessa cosa!
      correggere grazie.
Chiudi i commenti