TRE respinge le accuse sui tvfonini hard

Adusbef e la trasmissione tv Report denunciano che dai videofonini tutti possono accedere a contenuti per adulti, subordinati ad un codice d'accesso ritenuto facilmente aggirabile. Ma TRE non ci sta. E annuncia battaglia

Milano – La disponibilità di contenuti multimediali “hard” è al centro di alcuni accertamenti che la Commissione per l’assetto del sistema radiotelevisivo, che fa capo al Ministero delle Comunicazioni , ha deciso di avviare nei confronti di TRE .

La segnalazione sulla presunta disponibilità indiscriminata di materiale per adulti sui videofonini è partita da Adusbef ed è stata riportata dal programma televisivo Report nei giorni scorsi.

“Tra quelli (i servizi) disponibili sui cellulari, ci sono foto e video, alcuni di genere hard, che, alla portata di tutti, soprattutto dei minori, possono essere trasmessi sul proprio videofonino dagli stessi utenti”, scrive la Commissione in una nota. Secondo il servizio della trasmissione di RaiTre, tra i contenuti video offerti dall’operatore vi è un servizio riservato agli adulti, con la possibilità di scaricare sul proprio videofonino, ad un prezzo che in parte consente anche di ricaricare il videofonino dell’autore, immagini prevalentemente di genere hard, prodotte dagli stessi utenti e, sempre secondo “Report”, il codice di accesso al servizio sarebbe facilmente aggirabile dai minorenni.

“Ancora una volta – ha commentato nella nota il presidente della Commissione, Adalberto Baldoni – il Ministero delle Comunicazioni deve affrontare il problema della tutela dei minori che non viene mai presa in considerazione da coloro che operano nei settori più avanzati della tecnologia. È necessario che la vigilanza ed il controllo di ciò che avviene su Internet, sui canali satellitari, ritenuti, a torto, un autentico “porto franco”, ed ora sui telefonini, siano, pertanto, esercitati con la dovuta attenzione anche dagli organismi preposti e dalla magistratura”.

Ma TRE non ci sta. Già nel servizio di Report l’amministratore delegato dell’azienda, Vincenzo Novari, ha respinto con fermezza qualsiasi accusa, dichiarando che i contenuti per adulti sono disponibili all’interno di un servizio ordinario non accessibile ai minori.

Non solo: in una nota diffusa ieri pomeriggio, l’operatore ha comunicato la propria decisione di sospendere a titolo cautelativo i servizi sotto inchiesta, facendo anche sapere di aver richiesto un’audizione in Commissione per l’assetto radiotelevisivo per esporre un’analisi comparativa su contenuti e meccanismi di protezione dei minorenni messi in opera dagli operatori del settore.

“Facendo propria la richiesta del prof. Baldoni, presidente della Commissione per l’assetto radiotelevisivo, volta a definire un set di regole certe e chiare per garantire la tutela dei minori in riferimento alla distribuzione di contenuti per adulti – spiega la nota – 3 Italia ha chiesto l’immediata audizione da parte della Commissione nella convinzione che le procedure e le modalità di erogazione dei contenuti per adulti distribuiti da terzi attraverso le sue piattaforme siano tra quelle che meglio garantiscono l’obiettivo della tutela dei minori”.

“Per contribuire ad un’analisi completa di questi aspetti – aggiunge l’operatore – 3 Italia presenterà un apposito dossier comparativo sui sistemi di protezione a tutt’oggi messi in opera non solo dall’azienda, ma anche dai principali player dell’industria negli ambiti indicati dal prof. Baldoni (Internet, canali satellitari, comunicazioni mobili)”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Carla Mambelli scrive:
    e.mail usata per lavoro circa 16 anni
    Passando a infostrada come ADSL e come linea fissa la TIN.It mi ha cncellato la mia e.mail fatta ancora prima di aderire all ADSL nel 1996.Sono disperata non mi hanno dato comunicazione(loro dicono di si)mi hanno confermato un contratto da me mai sottoscritto avendo richiesto il servizio telefonicamenteHo chiesto a TIN it di mandarmene una copia ,ho inviato 6 fax 2 raccomandate chiamato gli operatori che quando sentivano di che cosa si trattava chiudevano la linea.Ho diversi alberghi uno sono stata costretta a chiuderlo in gennaio ho programmato una campagna pubblicitaria a 4500 agenzie polacche con la mia e.mail come contatto.In Aprile ho fatto un contratto pubblicitario che dura 6 mesi su molti quotidiani e riviste,sempre con la mia e.mail.carlamam@tin.itOra uso linda77sl@hotmail ma è la mia e.mail privata.CHI MI PUO aiutare ???Grazie per la risposta.Cordiali saluti Carla Mambelli
  • silvia scrive:
    dudas
    como hago para mandar mensaje de texto a italia es decir si el tiene esa linea de timwin pero de desde bolivia desde un internet
  • Anonimo scrive:
    Re: Tin.it: no linea Telecom? No ADSL
    Io hò abbonamento con tin.it e mi è arrivata anche me questa notifica via e.mail.Sono rimasto veramente deluso!E comunque oltre a pagare 73,90 Euro bimestrali, mi forniscono attualmente una velocità in Upload si 1.5Mbps, perchè nella mia zona i cavi sono talmente vecchi che non supparta la 4.0Mbps.Io mi sono anche accontentato! Ma adesso questa novità No Telecom no ADSL è proprio un'assurdità.Ma siamo tutelati noi CONSUMATORI AL RIGUARDO?Come possiamo valerci dei nostri diritti in tal caso?
  • Anonimo scrive:
    Re: Tin.it: no linea Telecom? No ADSL
    Questa comunicazione è arrivata anche a me: ho appena effettuato il recesso tramite raccomandata AR. Infatti il contratto sottoscritto prevede la modifica del contratto come causa legittima di recesso. Il recesso va effettuato entro 15 giorni dalla comunicazione di tale modifica.Ora mi appresto a disdire il contratto di somministrazione Telecom e a sottoscrivere una linea solo dati per utilizzare il voip. Ciao ciao, Telecom!
  • Anonimo scrive:
    Ma siamo sicuri?
    Ho tele2 e tin.it : .....sempre hanno funzionato bene
  • Anonimo scrive:
    Tin.it 4Mbit Flat costa 73,90 a bimestre
    Sono dei veri "sola" come diciamo a RomaQuanto costa alice? meno di 40? ops, ma e' quasi il doppio per aver lo stesso identico servizio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tin.it: no linea Telecom? No ADSL
    Io ho FW dal 2000...si fanno pagare cari,ma fancu°° il servizio c'e' e non mi hanno mai dato problemi.Cambiate gestore...vi consiglio di eliminare anche il numero di telefono fisso e di usare il cellulare con tariffe convenienti,ecc ecc.Mai stare con Telecom,ci si lamenta de monopolio,e poi si rimane con telecom...
    • deltree scrive:
      Re: Tin.it: no linea Telecom? No ADSL
      - Scritto da:
      Io ho FW dal 2000...si fanno pagare cari,ma
      fancu°° il servizio c'e' e non mi hanno mai dato
      problemi.

      Cambiate gestore...vi consiglio di eliminare
      anche il numero di telefono fisso e di usare il
      cellulare con tariffe convenienti,ecc
      ecc.
      Mai stare con Telecom,ci si lamenta de
      monopolio,e poi si rimane con
      telecom...Magari a qualcuno interessa un accesso ad internet e non un servizio dove l'IP pubblico te lo razionano a cifre esorbitanti e sei NATato per qualsiasi cosa.
  • Anonimo scrive:
    ah ah io ho tiscali
    8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8)
    • Super_Treje scrive:
      Re: ah ah io ho tiscali
      - Scritto da:
      8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8)ah ah ah se la usi troppo te la staccano 8) 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Tin.it: no linea Telecom? No ADSL
    furbetti del quartierino ...usano il canone ..per fare i prezzi all'adsl ....36/50 miliardi di debito .....il tronchetto e' in affanno in FIAT niente dividendi e societa' in attivo ...meglio tentare di ripianare i debiti e sviluppare in galera i furbetti !!!
  • Anonimo scrive:
    Confermo...
    e' arrivata anche a me, ho chiamato l'assistenza che mi ha confermato che il contratto non sara' rinnovato alla scadenza e che ricevero' raccomandata rr da Tin.it per il non rinnovo. Effettivamente ci sono gli estremi per portare Tin.it all'Antitrust, visto che teoricamente a Tin.it che ci sia o meno una linea dati non dovrebbe importare niente perche' il loro servizio viene regolarmente erogato e pagato anche senza tale linea. Questa azione non ha altri fini se non quelli di favorire la controllante Telecom Italia. Personalmente mi dispiace, perche' la linea funziona bene, nei 1000 limiti di una connettivita' "low profile"... beh... si cambia... fortunatamente a fine anno, ho tutto il tempo di guardarmi attorno...
    • Anonimo scrive:
      Re: Confermo...
      E' arrivata anche a me..Anche se x quanto mi riguarda il servizio l'ho sempre avuto ed è sempre stato efficiente (in quasi due anni), per principio andrebbe disdetto...A quel punto pero il problema diventa il classico: quanto tempo occorrera (come al solito) x "liberare" la linea e legarsi ad un altro provider...mesi e mesi..
  • Anonimo scrive:
    Però c'è il costo aggiuntivo!
    Se io mollo tin.it e riattivo con un'altra società, devo pagare di nuovo quei 70-80 euro di attivazione con questa nuova società per l'adsl senza linea, quando li avevo già pagati a tin.it. Per quale motivo dovrei pagarli io? Dovrebbe darmeli tin.it.Se la comunicazione è arrivata in tempo utile, si può proporre a tin.it di regalare i canoni degli ultimi due mesi, e tutti amici come prima ^_^
  • Anonimo scrive:
    Per ora ADSL solo dati + VOIP per ora...
    Sinceramente fino a quando non introdurranno il canone per linee ADSL solo dati, conviene davvero se si ha la necessita ovviamente di utilizzare internet spesso di abbandonare Telecom Italia, prendersi un'ADSL solo dati e farsi uno dei tanti operatori VOIP. Solo risparmiando il canone telecom si arriva a pagarsi mensilmente metà dell'abbonamento ADSL.E poi sinceramente mi sembra assurdo pagare una linea Telecom altrimenti non ti possono montare l'ADSL ASSURDO!
    • Anonimo scrive:
      Re: Per ora ADSL solo dati + VOIP per or
      è una nefasta conseguenza del mai risolto monopolio telecom. L'ultimo miglio non dovrebbe essere proprietà del monopolista, che così invece può fare il bello e il cattivo tempo, ostacolare gli altri gestori e tenere in "ostaggio" gli abbonati. AL tempo della cosiddetta privatizzazione è stato commesso un criminale errore che ora pesa su tutto il paese, in cui un monopolio privato condiziona un settore vitale per la nazione.La rete, che è stata costruita da telecom coi soldini degli italiani in quasi mezzo secolo di monopolio, non doveva essere privatizzata tout court rendendo cosi un monopolio pubblico privato, ma scorporata: uno o più gestori per la rete, in concessione dallo stato, e altri gestori per i servizi, che potevano cosi competere ad armi pari.http://aghost.wordpress.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: Per ora ADSL solo dati + VOIP per or
      Scusa ma come faccio a fare uan linea solo dati? A che operatore devo abbonarmi? Grazie
Chiudi i commenti