Tre volte Fedora Linux

Il progetto Fedora ha rilasciato una nuova release della propria distribuzione Linux free, la Core 3, che promette migliorie nel campo della sicurezza e della facilità d'uso
Il progetto Fedora ha rilasciato una nuova release della propria distribuzione Linux free, la Core 3, che promette migliorie nel campo della sicurezza e della facilità d'uso


Roma – Ad un anno tondo tondo dal rilascio della prima versione di Fedora Linux , il progettone sponsorizzato da Red Hat ha compiuto una nuova importante tappa verso la maturità rilasciando la nuova release Core 3.

La nuova versione della distribuzione general purpose include il kernel Linux 2.6.9, il motore grafico a finestre Xorg 6.8.1 e i desktop environment GNOME 2.8 e KDE 3.3.0. Inoltre integra l’ultima versione di SELinux, un gestore di policy di sicurezza attivo per default.

Come le versioni precedenti, Fedora Core 3 si basa esclusivamente su software open source ed è disponibile gratuitamente per il download sotto forma di codice sorgente e immagini ISO: in totale i CD sono quattro e possono essere scaricati da qui per sistemi x86 a 32 e 64 bit.

Il team di sviluppo sostiene che questa è la migliore release di Fedora rilasciata fino ad oggi, soprattutto per quel che concerne l’usabilità dell’interfaccia desktop, le applicazioni per la produttività e le policy di sicurezza predefinite. La Core 3 promette inoltre un migliorato rilevamento dell’hardware e un maggior supporto ai notebook.

Per Red Hat, primo sponsor del progetto Fedora, la giovane distribuzione rappresenta un importante banco di prova per nuovi componenti e tecnologie, gli stessi che, in seguito, potrebbero entrare a far parte della sua famiglia di sistemi operativi commerciali, fra cui la sua neonata distribuzione desktop.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 11 2004
Link copiato negli appunti