Tre X per il porno online

Alla fine di un lungo dibattito, ICANN apre le trattative per la creazione del dominio di primo livello dedicato ai siti web pornografici


New York (USA) – Una “tripla x” per i siti spinti, erotici ed esplicitamente pornografici: sta per arrivare il dominio.xxx , dedicato a tutti i servizi online pensati unicamente per il pubblico adulto. ICANN , l’organizzazione che supervisiona il sistema dei domini Internet, ha definitivamente avvallato la proposta di ICM Registry per la creazione del nuovo suffisso. La decisione giunge dopo molti anni di bocciature e trattative : risale infatti al 2000 la prima richiesta ufficiale per raccogliere sotto un unico ed inconfondibile marchio lo sterminato universo del sesso in Rete.

ICM Registry ed ICANN hanno già avviato le trattative per la realizzazione tecnica dell’infrastruttura necessaria al nuovo dominio. “Siamo lieti di aver ottenuto l’approvazione di ICANN”, dichiara in una nota ufficiale il CEO dell’azienda britannica destinata ad avere il monopolio sul nuovo suffisso. Stuart Lawley non ha nascosto entusiasmo e gioia per le ottime prospettive commerciali offerte dalle tre x : “Utilizzando il dominio.xxx”, si legge nella dichiarazione del chairman , “l’intera industria online dell’intrattenimento per adulti potrà essere presente su Internet in maniera consapevole e responsabile, nel pieno rispetto delle regole”.

L’obiettivo di ICM Registry, grazie all’aiuto della International Foundation For Online Responsibility , è di utilizzare il nuovo dominio per creare un quartiere a luci rosse telematico gestito dai rappresentanti dell’industria pornografica. Secondo i IFFOR, il suffisso.xxx sarà un ottimo strumento per tenere alla larga i minorenni da contenuti proibiti. Tuttavia appare improbabile che gli amministratori dei moltissimi siti porno esistenti, spesso registrati con dominio.com, siano disposti a migrare verso i nuovi indirizzi.

L’industria del sesso in Rete è giunta ad una svolta? E’ ancora troppo presto per dirlo: il lucroso mondo dell’eros da mouse e tastiera è già spaccato. Alcuni sembrano convinti che si tratti di un effettivo balzo in avanti per la tutela dei più piccoli. Altri temono la ghettizzazione del settore: molti esponenti di questa importante fetta della Rete, in grado di generare un traffico dati pari al 10% del totale, pensano che il marchio delle tre x faciliti ogni tipo di filtraggio dei contenuti. Un rischio non indifferente, dato che la fortuna di molte aziende del settore è legata all’abuso sistematico delle tecniche di webmarketing, oltre che al bombardamento dei motori di ricerca.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Guybrush scrive:
    Il DRM vincera'...
    ...come vinse Pirro.Povero Pirro.La storia, a studiarla, insegna molte cose, cose come la sconfitta annunciata di Annibale contro i romani e l'inutile vittoria di Pirro.Immaginate per un momento che Saddam abbia vinto, ma che per vincere abbia dovuto sacrificare il 99% delle risorse del suo paese: ok, avrebbe ricacciato gli americani e tutti gli atlri a casa loro, ma si sarebbe ritrovato con un paese in ginocchio, pronto per essere "comprato in blocco" dalle varie multinazionali (americane).Ok, le varie RCA, EMI, Sony e compagnia cantando si stanno impegnando (a spese di chi acquista onestamente) a rendere impossibile la vita ai loro stessi clienti.Tirate voi le somme......e i pirati?Be', signori miei, se i contenuti sono accessibili allora sono anche duplicabili e i disonesti riusciranno sempre a spuntarla.DRM o meno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il DRM vincera'...
      - Scritto da: Guybrush
      ...come vinse Pirro.
      Povero Pirro.
      La storia, a studiarla, insegna molte cose, cose
      come la sconfitta annunciata di Annibale contro i
      romani e l'inutile vittoria di Pirro.

      Immaginate per un momento che Saddam abbia vinto,
      ma che per vincere abbia dovuto sacrificare il
      99% delle risorse del suo paese: ok, avrebbe
      ricacciato gli americani e tutti gli atlri a casa
      loro, ma si sarebbe ritrovato con un paese in
      ginocchio, pronto per essere "comprato in blocco"
      dalle varie multinazionali (americane).

      Ok, le varie RCA, EMI, Sony e compagnia cantando
      si stanno impegnando (a spese di chi acquista
      onestamente) a rendere impossibile la vita ai
      loro stessi clienti.
      Tirate voi le somme...

      ...e i pirati?
      Be', signori miei, se i contenuti sono
      accessibili allora sono anche duplicabili e i
      disonesti riusciranno sempre a spuntarla.
      DRM o meno.cazzatela gente vorrà sempre sentire la musica e vedere i film e leggere i librie LORO decideranno COME.la gente non nasce con il suicidio nel cuore.quelli che lo fanno, sono sempre pronti ad abbandonare qualsiasi cosa, non tengono a nulla e quindi sono inattaccabili
      • Guybrush scrive:
        Re: Il DRM vincera'...
        [...]
        cazzate
        la gente vorrà sempre sentire la musica e vedere
        i film e leggere i libriProprio per questo.
        e LORO decideranno COME.Ci proveranno. Ci stanno provando.
        la gente non nasce con il suicidio nel cuore....e cosa c'entra con quanto detto sopra?
        quelli che lo fanno, sono sempre pronti adQuelli... chi? Il pubblico? L'industria dei contenuti? Gli illuminati?Spiegati un po' meglio, vuoi?
        GT
  • Anonimo scrive:
    OLLLEEEEEE !!
    I cittadini applaudono, queste organizzazioni di farabutti devono smetterla di rubare.
    • Anonimo scrive:
      Re: OLLLEEEEEE !!
      Credo che PI cancellera' presto il tuo intervento per non essere considerato complice alle tue offese pubbliche in un forum;)La legge è molto aspra e repressiva nei confronti della gente che si esprime e comporta come te- Scritto da: Anonimo
      I cittadini applaudono, queste organizzazioni di
      farabutti devono smetterla di rubare.
      • Anonimo scrive:
        Re: OLLLEEEEEE !!
        - Scritto da: Anonimo
        Credo che PI cancellera' presto il tuo intervento
        per non essere considerato complice alle tue
        offese pubbliche in un forum;)

        La legge è molto aspra e repressiva nei confronti
        della gente che si esprime e comporta come te

        - Scritto da: Anonimo

        I cittadini applaudono, queste organizzazioni di

        farabutti devono smetterla di rubare.

        Guarda amichetto caro io non sono l'autore del post ma tu (in compenso) non sei ne la legge ne la redazione di punto informatico.E questo fatto da solo qualifica a sufficienza il tuo intervento e la tua infinita presunzione.
  • Anonimo scrive:
    fico, contromossa di massa! USATELO!
    se minacciano troppo loro e poi agiscono ... non si possono aspettare niente di meno
  • Anonimo scrive:
    ma il DRM cos'è?
    Cioè quando si dice DRM si intende uno standard preciso, cioè vado su un sito e mi scarico il pdf con le specifiche del DRM. Oppure qualunque cosa che protegga i contenuti è DRM?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma il DRM cos'è?
      - Scritto da: Anonimo
      Cioè quando si dice DRM si intende uno standard
      preciso, cioè vado su un sito e mi scarico il pdf
      con le specifiche del DRM.
      Oppure qualunque cosa che protegga i contenuti è
      DRM?vai sul sito m$ e cerca
      • Anonimo scrive:
        Re: ma il DRM cos'è?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Cioè quando si dice DRM si intende uno standard

        preciso, cioè vado su un sito e mi scarico il
        pdf

        con le specifiche del DRM.

        Oppure qualunque cosa che protegga i contenuti è

        DRM?

        vai sul sito m$ e cercaIntendi questo?Windows Media digital rights management (DRM) is a proven platform to protect and securely deliver content for playback on a computer, portable device, or network device. It's flexible to support a range of business models from single downloads or physical format delivery. The latest version of Windows Media DRM enables new scenarios and provides consumers even greater access to protected audio and video content.Ok ma questa è una piattaforma microsoft, io volevo sapere se c'è uno standard o un documento con delle linee generali. Oppure se DRM è qualunque cosa che vieta la copia e quindi è un termine generale.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma il DRM cos'è?
      - Scritto da: Anonimo
      Cioè quando si dice DRM si intende uno standard
      preciso, cioè vado su un sito e mi scarico il pdf
      con le specifiche del DRM.
      Oppure qualunque cosa che protegga i contenuti è
      DRM?la seconda che hai detto
      • Anonimo scrive:
        Re: ma il DRM cos'è?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Cioè quando si dice DRM si intende uno standard

        preciso, cioè vado su un sito e mi scarico il
        pdf

        con le specifiche del DRM.

        Oppure qualunque cosa che protegga i contenuti è

        DRM?

        la seconda che hai dettoah è chiaro che, al di là delle esigenze di sintesi e 'spettacolarità' del titolo, ci si riferisce nell'articolo solo a quei drm che stravolgono le specifiche del media.
  • Anonimo scrive:
    Esempi di danni
    Si potrebbero riportare degli esempi di apparecchi danneggiati e di preventivi sulle riparazioni, in modo da facilitare chi ha già subito danni e da mettere in guardia chi invece ha la malaugurata idea di comprare queste patacche (intendo di cd eh).
  • Anonimo scrive:
    Ben gli sta
    Chissà quanti soldi hanno speso per dotarsi di determinati procedimenti di salvaguardia-ladri.Gli rimarrano sul groppone e per non cadere in disgrazia aumenteranno i prezzi dando la colpa ai brufolosi, spazientando gli onesti che diventeranno brufolosi pure loro.Il tempo della cuccagna sta finendo per tutti, ma chi cade dall'alto si fa più male, carognoni!puffa
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben gli sta
      - Scritto da: Anonimo
      Chissà quanti soldi hanno speso per dotarsi di
      determinati procedimenti di salvaguardia-ladri.
      Gli rimarrano sul groppone e per non cadere in
      disgrazia aumenteranno i prezzi dando la colpa
      ai brufolosi, spazientando gli onesti che
      diventeranno brufolosi pure loro.
      Il tempo della cuccagna sta finendo per tutti, ma
      chi cade dall'alto si fa più male, carognoni!


      puffa:$(love)
    • avvelenato scrive:
      Re: Ben gli sta
      - Scritto da: Anonimo
      Chissà quanti soldi hanno speso per dotarsi di
      determinati procedimenti di salvaguardia-ladri.
      Gli rimarrano sul groppone e per non cadere in
      disgrazia aumenteranno i prezzi dando la colpa
      ai brufolosi, spazientando gli onesti che
      diventeranno brufolosi pure loro.
      Il tempo della cuccagna sta finendo per tutti, ma
      chi cade dall'alto si fa più male, carognoni!


      puffama chi l'ha detto che chi scarica è per forza brufoloso? :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Ben gli sta
        - Scritto da: avvelenato

        - Scritto da: Anonimo

        Chissà quanti soldi hanno speso per dotarsi di

        determinati procedimenti di salvaguardia-ladri.

        Gli rimarrano sul groppone e per non cadere in

        disgrazia aumenteranno i prezzi dando la colpa

        ai brufolosi, spazientando gli onesti che

        diventeranno brufolosi pure loro.

        Il tempo della cuccagna sta finendo per tutti,
        ma

        chi cade dall'alto si fa più male, carognoni!





        puffa


        ma chi l'ha detto che chi scarica è per forza
        brufoloso? :(ormai è consuetudine, rassegnati :Dpuffa
        • avvelenato scrive:
          Re: Ben gli sta
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: avvelenato



          - Scritto da: Anonimo


          Chissà quanti soldi hanno speso per dotarsi
          di


          determinati procedimenti di
          salvaguardia-ladri.


          Gli rimarrano sul groppone e per non cadere in


          disgrazia aumenteranno i prezzi dando la
          colpa


          ai brufolosi, spazientando gli onesti che


          diventeranno brufolosi pure loro.


          Il tempo della cuccagna sta finendo per tutti,

          ma


          chi cade dall'alto si fa più male, carognoni!








          puffa





          ma chi l'ha detto che chi scarica è per forza

          brufoloso? :(


          ormai è consuetudine, rassegnati :D
          puffadici che se smetto, la poca acne che mi rimane se ne va?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ben gli sta
        - Scritto da: avvelenato
        ma chi l'ha detto che chi scarica è per forza
        brufoloso? :(Scaricare fa venire l'acne e i brufoli.Mi pare di ricordare che faccia anche diventare ciechi e crescere i peli sulle palme delle mani...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ben gli sta
          Anche sul dorso non è che sia il massimo...- Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: avvelenato

          ma chi l'ha detto che chi scarica è per forza

          brufoloso? :(

          Scaricare fa venire l'acne e i brufoli.

          Mi pare di ricordare che faccia anche diventare
          ciechi e crescere i peli sulle palme delle
          mani...
Chiudi i commenti