Truffe online, cinque indagati

Carte di credito false...


Roma – Sono cinque le persone indagate dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni di Catania nell’ipotesi che abbiano costruito e utilizzato codici e numeri di carte di credito fasulli per effettuare operazioni di acquisto. I codici sarebbero stati realizzati attraverso software di generazione di numeri apparentemente validi.

In particolare i cinque avrebbero sfruttato questo sistema per comprare online materiale informatico e hi-tech: una volta ottenuto lo avrebbero rivenduto a basso prezzo sul mercato nero. Il tutto per un volume d’affari di alcune migliaia di euro.

Le cinque denunce sono per ricettazione e truffa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Triste!
    Le immagini spesso parlano da sole.Impressionante è vedere i bambini mutilati senza mani, senza gambe. Senza sorrisi e spensieratezza.Non è mai abbstanza quello che si riesce a fare.Tutto sommato siamo fortunati noi.
Chiudi i commenti