Tu domandi, Chrome risponde

Google traghetta la funzionalità di ricerca con comandi vocali anche sul browser desktop. Basta installare un estensione per avere il search di Mountain View sempre in ascolto

Roma – La funzionalità di ricerca con comandi vocali non è più un’esclusiva Android : recitando la formula magica “Ok Google” davanti al proprio PC con aperto il browser Chrome sarà possibile chiedere con la voce al motore di ricerca le informazioni desiderate . Una estensione (in beta) appena rilasciata da Google serve allo scopo, tenendo in background un meccanismo che monitora i rumori registrati dal microfono del PC, pronto a intervenire. Le due parole già familiari agli utenti degli smartphone diventeranno ora un’abitudine anche per chi utilizza i più tradizionali laptop o personal computer.

A Mountain View ci scherzano su , suggerendo che il lancio sia stato collocato nella settimana della Festa del Ringraziamento per consentire a tutti di non doversi pulire le mani dall’unto del tacchino per cercare qualcosa online: a differenza dalle precedenti funzionalità di comando vocale, in questo caso c’è anche il feedback sonoro che conferma e restituisce dettagli sulla query , in modo da comprendere al volo se tutto ha funzionato e il PC ha capito correttamente la domanda. Il sistema funziona senza fare riferimento diretto ai server Google: lavora offline, e solo quando sente la frase “Ok Google” si attiva, interpreta la domanda e la invia al motore di ricerca. In nessun caso, precisano sul blog ufficiale di Google, la voce dell’utente viene salvata e inviata a Mountain View.

Naturalmente per sfruttare questa funzione, che comprende anche qualche utility come impostare un timer, bisogna trovarsi sulla pagina google.com . Il computer a quel punto si mette in ascolto , per 5 minuti, in attesa delle richieste dell’utente: oltre quel limite il sistema si disattiva, per risparmiare energia e non incidere sull’autonomia dei laptop. ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Eugenio Guastatori scrive:
    Quello che mi tranquillizza
    È di non essere l'unico a sbagliare a scrivere la parola "relative".Deve essere una questione antropologica realtiva alla disposizione dei tasti sulla tastiera.
  • Domenico M. scrive:
    Squali che affamano il mondo
    Da circa un decennio sostengo le cose scritte nei commenti.E nessuno mi toglierà mai dalla testa che l'esplosione del fenomeno cloud sia motivato esclusivamente da necessità commerciali degli squali de quo.Oggi che le memorie non costano più nulla e posso portarmi in tasca terabytes di dati, che senso ha doverli regalare allo squalo di turno?Tecnologicamente a me sembra un ritorno all'informatica centralizzata degli anni 50/60. Grossi cervelli centrali e tanti terminali stupidi. I trerminali siamo noi (o meglio, chi si fida degli squali).Affamano il mondo perché, ad esempio, Google in Italia occupa neanche 1000 persone, fattura miliardi e non paga le tasse. Idem Amazon, Apple, e compagnia bella. Rappresentano la forma più avanzata di colonialismo.
    • cicciobello scrive:
      Re: Squali che affamano il mondo

      Oggi che le memorie non costano più nulla e posso
      portarmi in tasca terabytes di dati, che senso ha
      doverli regalare allo squalo di
      turno?E tienteli in tasca, mica te l'ha ordinato il dottore di regalarli a qualcuno.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Squali che affamano il mondo
        - Scritto da: cicciobello

        Oggi che le memorie non costano più nulla e
        posso

        portarmi in tasca terabytes di dati, che
        senso
        ha

        doverli regalare allo squalo di

        turno?

        E tienteli in tasca, mica te l'ha ordinato il
        dottore di regalarli a
        qualcuno.Il solito commento dell'utonto di turno..Per risondere a Domenico: molti dati sono importanti solo se sono in rete, se te li tieni in tasca non servono a nulla. Tipico caso sono i commenti, ma anche le mail che spediamo, sono importanti solo perchè qualcuno che non siamo noi le vedrà. Il problema è che poi le vedono anche gli squali.Temo che il reale problema sia la pigrizia dell'essere umano (che riguarda tutti noi) che porta ada adottare la soluzione che richiede meno fatica, per cui si preferisce a qualcosa che ti consente di fare di più cose, qualcosa che ti permette di fare le stesse cose che facevi prima ma con meno fatica. Questo ha permesso negli anni agli squali di mascherare tutto quello che facevano e che fanno. Per questo siamo a questo punto.
        • cicciobello scrive:
          Re: Squali che affamano il mondo

          Per risondere a Domenico: molti dati sono
          importanti solo se sono in rete, se te li tieni
          in tasca non servono a nulla.Ma allora sei TU che hai deciso di divulgarli, non puoi prendertela con Google o altri.
          Tipico caso sono i
          commentiAppunto: i commenti sono pubblici. E questo significa che chiunque può vederli (inclusi gli "squali")
          per cui si preferisce a qualcosa che ti
          consente di fare di più cose,Quali sarebbero le cose in più che puoi fare?
          qualcosa che ti
          permette di fare le stesse cose che facevi prima
          ma con meno fatica.Ovvio: le cose che facevi prima ti servivano, le "cose in più"... se prima sopravvivevi benissimo senza, è da vedere se vale la pena di farle o no.
  • ruppolo scrive:
    State alla larga da Google...
    ...più che potete.Non usate Gmail, non registratevi a nessun servizio Google.Usate solo quello che non richiede alcuna registrazione, e bloccate la localizzazione dei servizi che lo richiedono (comprese le mappe), come anche eventuali accessi alle vostre foto, contatti e appuntamenti.Se volete ricambiare i servizi che Google offre gratuitamente, lasciate che vi mandino pubblicità anonima nelle pagine web. Ma nulla di più.Ripeto la questione su Gmail: state alla larga da gmail e se potete non inviate nulla a chi ha posta su gmail, perché anche se voi non scrivete nulla di rilevante, lo potrebbe fare chi vi risponde, ed il vostro nome resta collegato al contenuto.
    • maxsix scrive:
      Re: State alla larga da Google...

      Usate solo quello che non richiede alcuna
      registrazione, e bloccate la localizzazione dei
      servizi che lo richiedono (comprese le mappe),
      come anche eventuali accessi alle vostre foto,
      contatti e
      appuntamenti.
      Anche no.Come ho già detto e dimostrato tempo fa il tracciamento viene fatto anche a livello di rete.Esempio lampante youtube.Il grande spione deve scomparire dalla faccia della terra, accompagnato allegramente da tutti i suoi orpelli.
      • Albedo 0,9 scrive:
        Re: State alla larga da Google...
        - Scritto da: maxsix

        Usate solo quello che non richiede alcuna

        registrazione, e bloccate la localizzazione
        dei

        servizi che lo richiedono (comprese le
        mappe),

        come anche eventuali accessi alle vostre
        foto,

        contatti e

        appuntamenti.



        Anche no.
        Come ho già detto e dimostrato tempo fa il
        tracciamento viene fatto anche a livello di
        rete.
        Esempio lampante youtube.

        Il grande spione deve scomparire dalla faccia
        della terra, accompagnato allegramente da tutti i
        suoi
        orpelli.Fosse solo google... un mesetto fa ho ricevuto spam da amazon con offerte di prodotti relativi ad una ricerca che avevo condotto giorni prima su alibaba.E non ultimo, lo spam mi arriva sull'indirizzo email lavorativo, quando chrome lo tengo loggato con un account google che non uso mai (solo a fini di sincronizzazione tra dispositivi).Ormai lo sfruttamento dei dati personali è un meccanismo che fa troppo gola... a tanti, troppi.
        • maxsix scrive:
          Re: State alla larga da Google...
          - Scritto da: Albedo 0,9
          - Scritto da: maxsix


          Usate solo quello che non richiede
          alcuna


          registrazione, e bloccate la
          localizzazione

          dei


          servizi che lo richiedono (comprese le

          mappe),


          come anche eventuali accessi alle vostre

          foto,


          contatti e


          appuntamenti.






          Anche no.

          Come ho già detto e dimostrato tempo fa il

          tracciamento viene fatto anche a livello di

          rete.

          Esempio lampante youtube.



          Il grande spione deve scomparire dalla faccia

          della terra, accompagnato allegramente da
          tutti
          i

          suoi

          orpelli.


          Fosse solo google... un mesetto fa ho ricevuto
          spam da amazon con offerte di prodotti relativi
          ad una ricerca che avevo condotto giorni prima su
          alibaba.Guarda che il fatto che ci siano molti presunti ladri in giro (non è che autorizzano a quello beccato con le mani nel sacco a cavarsela.Ripeto il grande spione e i suoi orpelli devono sparire dalla faccia della terra.
      • Funz scrive:
        Re: State alla larga da Google...
        - Scritto da: maxsix

        Usate solo quello che non richiede alcuna

        registrazione, e bloccate la localizzazione
        dei

        servizi che lo richiedono (comprese le
        mappe),

        come anche eventuali accessi alle vostre
        foto,

        contatti e

        appuntamenti.



        Anche no.
        Come ho già detto e dimostrato tempo fa il
        tracciamento viene fatto anche a livello di
        rete.
        Esempio lampante youtube.

        Il grande spione deve scomparire dalla faccia
        della terra, accompagnato allegramente da tutti i
        suoi
        orpelli.Poveracci, che pena che fate.Sempre pronti a vomitare fiele ogni volta che vengono nominate Google e Android, sempre sull'attenti a cantare le lodi di Apple e iOS che sono uguale se non peggio...
    • anverone99 scrive:
      Re: State alla larga da Google...
      - Scritto da: ruppolo
      ...più che potete.

      Non usate Gmail, non registratevi a nessun
      servizio
      Google.
      Usate solo quello che non richiede alcuna
      registrazione, e bloccate la localizzazione dei
      servizi che lo richiedono (comprese le mappe),
      come anche eventuali accessi alle vostre foto,
      contatti e
      appuntamenti.

      Se volete ricambiare i servizi che Google offre
      gratuitamente, lasciate che vi mandino pubblicità
      anonima nelle pagine web. Ma nulla di
      più.

      Ripeto la questione su Gmail: state alla larga da
      gmail e se potete non inviate nulla a chi ha
      posta su gmail, perché anche se voi non scrivete
      nulla di rilevante, lo potrebbe fare chi vi
      risponde, ed il vostro nome resta collegato al
      contenuto.Guarda che cancellarsi e' facilissimo:https://accounts.google.com/b/0/DeleteAccount?hl=it
      • astroturfer scrive:
        Re: State alla larga da Google...
        - Scritto da: anverone99
        Guarda che cancellarsi e' facilissimo:
        https://accounts.google.com/b/0/DeleteAccount?hl=i(rotfl)(rotfl)(rotfl) cancellarsi (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Panda Rosa scrive:
      Re: State alla larga da Google...
      E usate solo roba apple! Che pagate tanto, ma in compenso... Non ha poi nulla da fregarvi più!!!
      • Osvaldo scrive:
        Re: State alla larga da Google...
        - Scritto da: Panda Rosa
        E usate solo roba apple! Che pagate tanto, ma in
        compenso... Non ha poi nulla da fregarvi
        più!!!ma beato te
    • bubba scrive:
      Re: State alla larga da Google...
      - Scritto da: ruppolo
      ...più che potete.

      Non usate Gmail, non registratevi a nessun
      servizio
      Google.
      Usate solo quello che non richiede alcuna
      registrazione, e bloccate la localizzazione dei
      servizi che lo richiedono (comprese le mappe),
      come anche eventuali accessi alle vostre foto,
      contatti e
      appuntamenti.

      Se volete ricambiare i servizi che Google offre
      gratuitamente, lasciate che vi mandino pubblicità
      anonima nelle pagine web. Ma nulla di
      più.

      Ripeto la questione su Gmail: state alla larga da
      gmail e se potete non inviate nulla a chi ha
      posta su gmail, perché anche se voi non scrivete
      nulla di rilevante, lo potrebbe fare chi vi
      risponde, ed il vostro nome resta collegato al
      contenuto.cacchio sembra un mio post.... basta solo sostituire 'google' con 'apple' e gmail con appstore,itunes,icloud,apple maps,iAd ecc :)
    • gnammolo scrive:
      Re: State alla larga da Google...
      e che succede se lo faccio?
      • Skywalkersenior scrive:
        Re: State alla larga da Google...
        - Scritto da: gnammolo
        e che succede se lo faccio?Il giorno dopo avrai un aereino personale che ti segue tutto il giorno, irrorandoti di scie chimiche.Nottetempo ti metteranno un chip sottocutaneo, ti scriveranno sullo specchio "benvenuto nell'AIDS" col rossetto e non potrai sederti sul XXXXX perché dentro ci sarà un enorme alligatore.Infine ti porteranno "sull'isola" a far compagnia a Elvis, Marilyn e James Dean.Dormi preoccupato!
        • Leguleio scrive:
          Re: State alla larga da Google...


          e che succede se lo faccio?

          Il giorno dopo avrai un aereino personale che ti
          segue tutto il giorno, irrorandoti di scie
          chimiche.
          Nottetempo ti metteranno un chip sottocutaneo, ti
          scriveranno sullo specchio "benvenuto nell'AIDS"
          col rossetto Per la precisione: "benvenuto nel mondo dell'Aids".
          e non potrai sederti sul XXXXX
          perché dentro ci sarà un enorme
          alligatore.
          Infine ti porteranno "sull'isola" a far compagnia
          a Elvis, Marilyn e James
          Dean.E se ti verrà fame ti toccherà sfamarti di gatti lasciati asciugare nel forno a microonde da anziane signore, e sarai perennemente sballato, perché l'unica bibita che servono è la Coca cola con l'aspirina dentro. In compenso non inquinerai le acque: là tutti fanno il bucato con la Biowashball.
          • gnammolo scrive:
            Re: State alla larga da Google...
            avevo dei sospetti a riguardo, futuro terribile a quanto pare
        • Izio01 scrive:
          Re: State alla larga da Google...
          - Scritto da: Skywalkersenior
          - Scritto da: gnammolo

          e che succede se lo faccio?

          Il giorno dopo avrai un aereino personale che ti
          segue tutto il giorno, irrorandoti di scie
          chimiche.
          Nottetempo ti metteranno un chip sottocutaneo, ti
          scriveranno sullo specchio "benvenuto nell'AIDS"
          col rossetto e non potrai sederti sul XXXXX
          perché dentro ci sarà un enorme alligatore.
          Infine ti porteranno "sull'isola" a far compagnia
          a Elvis, Marilyn e James Dean.
          Dormi preoccupato!Fantastica! (rotfl)
    • zupermario scrive:
      Re: State alla larga da Google...
      Non ti sembra che manchi qualcosa, tipo un PERCHE'??- Scritto da: ruppolo
      Non usate....
      non registratevi...
      Usate solo....
      bloccate....
    • attonito scrive:
      Re: State alla larga da Google...
      - Scritto da: ruppolo
      ...più che potete.

      Non usate Gmail, non registratevi a nessun
      servizio
      Google.
      Usate solo quello che non richiede alcuna
      registrazione, e bloccate la localizzazione dei
      servizi che lo richiedono (comprese le mappe),
      come anche eventuali accessi alle vostre foto,
      contatti e
      appuntamenti.

      Se volete ricambiare i servizi che Google offre
      gratuitamente, lasciate che vi mandino pubblicità
      anonima nelle pagine web. Ma nulla di
      più.

      Ripeto la questione su Gmail: state alla larga da
      gmail e se potete non inviate nulla a chi ha
      posta su gmail, perché anche se voi non scrivete
      nulla di rilevante, lo potrebbe fare chi vi
      risponde, ed il vostro nome resta collegato al
      contenuto.L'immondo servo di apple ha ragione, ma dimentica di dire che lui ha il suo dio a cui sacrifica: anzi no, non lo dice per il semplice fatto che ce lo ha gia' detto troppe volte. Invece noi non ne abbiamo scelto nessuno, perche sono tutti uguali: "io sono un dio geloso e solo a me sacrificherai il tuo primogenito bla bla bla..." No, grazie.
  • Martin Luther scrive:
    Tranquilli
    Tranquilli, non appena appariranno delle foto con membri di segugio, i pubblicitari scapperanno a frotte.Chi vorrà associare il proprio prodotto a delle facce da c..o?
    • ma come parli scrive:
      Re: Tranquilli
      - Scritto da: Martin Luther
      Tranquilli, non appena appariranno delle foto con
      membri di segugio, i pubblicitari scapperanno a
      frotte.
      Chi vorrà associare il proprio prodotto a delle
      facce da
      c..o?Non si capisce un XXXXX! Che hai scritto???
    • sgabbiotto scrive:
      Re: Tranquilli
      Hai detto una razzata.
Chiudi i commenti