Tunisia, dove si torturano gli utenti

Così viene definita da Reporters sans frontières: confermate le condanne di otto utenti accusati di terrorismo via internet. Tunisi ospiterà il Summit ONU sulla Società dell'Informazione


Roma – Nuove pesanti polemiche contro il governo di Tunisi ed ancora una volta al centro il problema delle libertà individuali nell’era dell’informazione. All’attacco è tornata Reporters sans frontières che ha riportato la notizia della condanna confermata ad otto utenti internet tunisini accusati di terrorismo.

Stando all’organizzazione internazionale dei giornalisti, la Corte di Cassazione tunisina nei giorni scorsi ha confermato la sentenza, che prevede sanzioni carcerarie tra i 13 e i 26 anni, contro gli otto utenti della città di Zarzis. Sono tutti accusati di aver promosso il terrorismo, una condanna dovuta, spiega RSF, “alle confessioni ottenute sotto tortura e ad alcuni file scaricati”.

In particolare, la Corte non avrebbe prestato alcuna attenzione alle proteste dei legali degli imputati per le torture ricevute in prigione. Né avrebbe verificato una delle tesi principali dell’accusa, sostenute portando in tribunale stampate di pagine web che sarebbero state visitate dagli imputati stessi. Ma di queste visite non sembra esserci alcuna prova.

“Gli utenti internet di Zarzis – spiega RSF – che sono quasi tutti ventenni, sono detenuti in celle sovraffollate e costretti a dormire sul pavimento. Alcuni di loro hanno preso la scabbia ed altre patologie. Un rapporto di ALTT (la lega tunisina che si batte contro la tortura di regime,ndr.) sostiene che sono stati torturati per dieci giorni dopo l’arresto nel febbraio del 2003. Sono stati sospesi alle caviglie per ore e poi percossi. Alcuni di loro sono stati colpiti sulle piante dei piedi, una tortura nota come falaqua “.

La Tunisia, dunque, sembra confermarsi il paese della repressione , un’attività continua di monitoraggio e di compressione dei diritti civili che certo cozza con la decisione dell’ONU di tenere proprio a Tunisi il secondo round del WSIS , l’importante summit internazionale sulla società dell’informazione .

Come noto la Tunisia è anche uno dei paesi con cui l’Italia ha avviato una cooperazione tecnologica per l’esportazione delle piattaforme e delle procedure di e-government.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E dov'e' il problema?
    Andatevi a vedere https://www.donotcall.gov/default.aspxe vi renderete conto che registrandorsi qui non si riceveranno piu' telefonate di telemerketing.Forse l'informazione era fasulla ed esagerata, pero alla fine ridurra lo Spam telefonico (almeno negli USA).Quindi una volta tanto c'e' stato uno spam utile.
  • Anonimo scrive:
    Però funziona
    Ci sarà telemarketing finchè funzionerà il telemarketing: se vi fanno degli investimenti etc è perchè ci sono fiumi di persone che comprano via telefono e si fanno abbidonare di tutto. Magari qualcuno fa anche affari, ma in generale il telemarketing vende. Finchè venderà andrà avanti.
  • Anonimo scrive:
    Tele2 o Phising?
    A me è arrivata una email:- Mittente: tele2@porpora.kiwari.com- Mail server: 213.145.18-un.blixernetservices.it- Contenuto: un link a https://fh.aron.sema.se/tele2it/signup_private.jsp in cui si chiedeva di inserire Nome, Cognome, Codice Utenza e Codice Cliente- Il link era nascosto da un redirect da kiwari.it, a sua volta link di una immagine colorata con scritto "Registrazione Privati"- In fondo alla pagina c'era scritto che se non volevo più ricevere email dovevo andare all'indirizzo "http://www.tele2.it/newsletter/cancellazione.html", ma in realtà il link associato alla scritta rimandava a "http://www.kiwari.it/r68/dem_r.asp?G=3E3AFG0G4EG1F4G51G1G". Poi se provi ti rimanda effettivamente all'indirizzo di cui sopra- Tutte le belle immagini colorate piene di scritte "Tele2" sono in realtà ospitate dal sito http://www.proximityitalia.it/Secondo voi è un tentativo di frode o una email di marketing di Tele2?Non fosse stato per il fatto che nella mail erano anche riportati, IN CHIARO, proprio quei dati personali che avrei dovuto inserire, sarei andato a colpo sicuro. Il fatto che ci fossero i miei dati, mi ha fatto un po' preoccupare.Ho scritto, faxato e telefonato a Tele2:Candidi come il sole:"Si, si, siamo noi, è una nostra email".Ora ditemi voi: se i negozianti di caramelle, per propagandare il consumo di caramelle sotto Natale, assoldano degli sconosciuti perché girino per le strade a regalarle ai bambini, io a mio figlio cosa dico per insegnargli a distinguere un negoziante da un malfattore? :Poi ci credo che 10 Milioni di persone ci cascano....
    • fasibia scrive:
      Re: Tele2 o Phising?

      Ho scritto, faxato e telefonato a Tele2:
      Candidi come il sole:"Si, si, siamo noi,
      è una nostra email".

      Ora ditemi voi: se i negozianti di
      caramelle, per propagandare il consumo di
      caramelle sotto Natale, assoldano degli
      sconosciuti perché girino per le
      strade a regalarle ai bambini, io a mio
      figlio cosa dico per insegnargli a
      distinguere un negoziante da un malfattore?
      :

      Poi ci credo che 10 Milioni di persone ci
      cascano....Buon ragionamento. Il discorso è che quasi tutte le aziende che investono nel mail-marketing gestiscono la risorsa in outsourcing. Specie in fase sperimentale. Anche a me puzzava di phishing, cmq.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tele2 o Phising?
      - Scritto da: Anonimo
      A me è arrivata una email:
      - Mittente: tele2@porpora.kiwari.com
      - Mail server:
      213.145.18-un.blixernetservices.it
      - Contenuto: un link a href="https://fh.aron.sema.se/tele2it/signup_
      - Il link era nascosto da un redirect da
      kiwari.it, a sua volta link di una immagine
      colorata con scritto "Registrazione Privati"
      - In fondo alla pagina c'era scritto che se
      non volevo più ricevere email dovevo
      andare all'indirizzo
      "www.tele2.it/newsletter/cancellazione.html
      ", ma in realtà il link associato
      alla scritta rimandava a
      "www.kiwari.it/r68/dem_r.asp?G=3E3AFG0G4EG1F4
      - Tutte le belle immagini colorate piene di
      scritte "Tele2" sono in realtà
      ospitate dal sito www.proximityitalia.it /

      Secondo voi è un tentativo di frode o
      una email di marketing di Tele2?

      Non fosse stato per il fatto che nella mail
      erano anche riportati, IN CHIARO, proprio
      quei dati personali che avrei dovuto
      inserire, sarei andato a colpo sicuro. Il
      fatto che ci fossero i miei dati, mi ha
      fatto un po' preoccupare.

      Ho scritto, faxato e telefonato a Tele2:
      Candidi come il sole:"Si, si, siamo noi,
      è una nostra email".

      Ora ditemi voi: se i negozianti di
      caramelle, per propagandare il consumo di
      caramelle sotto Natale, assoldano degli
      sconosciuti perché girino per le
      strade a regalarle ai bambini, io a mio
      figlio cosa dico per insegnargli a
      distinguere un negoziante da un malfattore?
      :

      Poi ci credo che 10 Milioni di persone ci
      cascano....chiama Tele2 e chiedi a loro.
  • Anonimo scrive:
    Basta telefonate a casa!
    Possibile che lo spam sia reato e telefonare a casa della gente a rompere ad ogni ora per vendere viaggi/palestra/adsl sia considerato leggittimo direct marcheting?E menomale che abbiamo il garante della privacy.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta telefonate a casa!
      Hai ragione, d'ora in poi non saluteremo neppure piu' nessuno. E' possibile perdere tempo per dire decine di buongiorno e di arrivederci anche a chi non si conosce? Fuorilegge il saluto non richiesto. E fuorilegge anche la richiesta......... certo che siete stressati eh?
      • Funz scrive:
        Re: Basta telefonate a casa!

        ........ certo che siete stressati eh?Contento te...Ricevere decine di telefonate inutili, da gente che non conosci, in qualunque momento, costringendoti ad interrompere quello che stavi facendo, e' una gran rottura di scatole (come minimo). Non c'entra niente con il salutare i conoscenti.La soluzione c'e' ,e' non farsi pubblicare il numero sulla guida, come ho fatto io. Tanto che mi deve telefonare il mio numero ce l'ha.Se invece sei un'azienda, ed hai la necessita' di essere sulla guida, la perdita di tempo derivata e' un costo.
    • Locke scrive:
      Re: Basta telefonate a casa!
      - Scritto da: Anonimo
      Possibile che lo spam sia reato e telefonare
      a casa della gente a rompere ad ogni ora per
      vendere viaggi/palestra/adsl sia considerato
      leggittimo direct marcheting?
      E menomale che abbiamo il garante della
      privacy.Il tuo numero di telefono, eccetto esplicita richiesta di non pubblicarlo, è sull'elenco telefonico. Pubblico, disponibile a tutti.Non c'entra una mazza la privacy, cosa che invece centrerebbe se ti chiamassero sul cellulare nuovo che hai comprato da 3 giorni e non hai dato il numero a nessuno... allora li si che qualche dubbio dovrebbe venirti...
    • dilbert68 scrive:
      soluzione:
      soluzione:installa un "firewall" per le telefonate.Basta avere un modem con riconoscimento del caller ID, e un software apposito.Io ci sto pensando, è solo che trovare un modem con caller ID è un impresa.
      • Anonimo scrive:
        Re: soluzione:
        Quindi se ti telefona qualcuno che ha oscurato il nr., lo escludi... ma escludi anche il tuo amico che ti chiama dall'azienda (passando per il centralino, spesso i caller id vanno persi). Oppure escludi quello che ha appena cambiato telefono o ancora quello che ti chiama dal telefono della zia.... o tuo figlio che è in vacanza all'estero e ti chiama da una cabina telefonica!A me la tua idea pare un po' strana ...
        • Anonimo scrive:
          Re: soluzione:
          - Scritto da: Anonimo
          Quindi se ti telefona qualcuno che ha
          oscurato il nr., lo escludi... ma escludi
          anche il tuo amico che ti chiama
          dall'azienda (passando per il centralino,
          spesso i caller id vanno persi). Oppure
          escludi quello che ha appena cambiato
          telefono o ancora quello che ti chiama dal
          telefono della zia.... o tuo figlio che
          è in vacanza all'estero e ti chiama
          da una cabina telefonica!

          A me la tua idea pare un po' strana ...Puo' essere migliorata, ma tanto strana non é...io suggerirei una banale segreteria telefonica che parte quando l'id non é conosciuto... cosi' si filtra il buono dal cattivo
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta telefonate a casa!
      Il garante per la Privacy ha stabilito che l'attivita' di telemarketing e' regolare se effettuata con l'intervento di un operatore che con una comunicazione individuale e diretta al consumatore, richiede ed ottiene il consenso ad ulteriori contatti o all'invio di materiale pubblicitario, come all'art. 13 dlgs 196/2003. Cio' e' obbligatorio e vi sono sanzioni in caso di omissione. Diverso e' invece il caso di marketing via fax o email in cui il consenso deve essere richiesto a priori.Io mi comporto così in base alla giornata : se sono di buon umore rispondo alla chiamata comunicando che non do' il consenso al trattamento dei miei dati e richiedendo gli estremi della ditta che chiama e comunicando che mi rivolgero' al garante se insistono (funziona).Altre volte, dato che sul display del telefono esce 'INFO 10', invece del numero di telefono, semplicemente non rispondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta telefonate a casa!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Possibile che lo spam sia reato e telefonare
      a casa della gente a rompere ad ogni ora per
      vendere viaggi/palestra/adsl sia considerato
      leggittimo direct marcheting?
      E menomale che abbiamo il garante della
      privacy.in alcuni casi, li tengo al telefono per tutto il tempo che posso e poi dico che non sono interessato, dopo tutto se io volgio un prodotto sono io che vado in negozio e dove lo vendono e lo prendo.
  • Anonimo scrive:
    Ignorance
    Come da titolo...se solo non ce ne fosse cosi' tanta!
Chiudi i commenti