Tutta la TV su chiavetta USB

Terratec ha svelato un nuovo sintonizzatore per la TV analogica e digitale delle dimensioni di una chiavetta USB


Milano – Cinergy Hybrid T USB XS , prodotto dalla tedesca Terratec, è un nuovo ricevitore esterno per la TV analogica e digitale terrestre non più grande di una memoria esterna USB.

E’ sufficiente inserire il piccolo ricevitore TV in una porta USB 2.0 di un notebook o di un PC per vedere tutte le stazioni analogiche e digitali TV disponibili nell’area. Il dispositivo permette al PC
domestico di ricevere segnali TV digitali o analogici attraverso l’antenna di casa o via cavo analogico. In viaggio, questo pratico e compatto sintonizzatore si inserisce facilmente in un notebook, mentre la compatta antenna DVB-T inclusa assicura la ricezione del segnale TV.

Dotato di telecomando, Cinergy Hybrid T USB XS può essere usato anche come videoregistratore digitale con completo supporto MPEG-2 per registrare i programmi della televisione analogica e digitale terrestre. E’ disponibile l’Electronic Program Guide (EPG) per la ricezione digitale, che aiuta gli utenti a navigare in un gran numero di stazioni e ad attivare il timer per la registrazione. Il televideo integrato fornisce notizie e informazioni, oltre all’elenco dei programmi TV.

Il software incluso, Cyberlink PowerCinema 4 e MakeDVD, permette di copiare i programmi registrati su CD o DVD con pochi clic del mouse e di compilare le proprie librerie di film, musica, foto. Se gli spettatori non hanno la possibilità di terminare la visione di un programma, la funzione di visione differita memorizza su hard disk la parte non vista, in modo che si possa continuare a vederla dal punto di interruzione o da ogni altra scena desiderata. Cinergy XS Hybrid è anche dotato di ingressi che accettano segnali video e audio analogici, e permettono di importare nei computer video analogici da camcorder e da videoregistratori. Inoltre, è disponibile una funzione di preview multi-programma per esaminare velocemente tutti i programmi trasmessi. Tutte le funzioni si possono controllare
in modo facile e intuitivo usando i semplici menu di selezione e il telecomando incluso.

Il prezzo del Cinergy Hybrid T USB XS è di 149 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    adsl tra 5 anni
    nel nord est di italia fra 5 anni saremo come oggi, zone scoperte da adsl tutte tranne le principali città.monopolio telecom sulla rete fissa e oligopolio di telefonia mobile con prezzi alti e innovazione 0.le aziende avranno delocalizzato da tempo in paesi dove i servizi di base ci sono e a prezzi competitivi.chi non l oha fatto avrà chiuso.es. a verona città dopo 4 anni non hanno ancora coperto delel strade cittadine, figuriamoci nei paesetti.
  • Anonimo scrive:
    tra 10 anni
    tra 10 anni saremo tutti disoccupati o in condizioni lavorative veramente disgraziate se non ci diamo una mossa...altro che tlc
  • ishitawa scrive:
    10 anni fa
    o poco più, nel 94 io mi collegavo a Internet usando telnet, ftp e gophere intanto facevo delle prove con una cosa nuova che si chiamava netscape 0.1 alpha versionquanto allora avrebbero previsto il web come è oggi, magari raccontando anche della bolla speculativa?
    • Anonimo scrive:
      Re: 10 anni fa
      - Scritto da: ishitawa
      o poco più, nel 94 io mi collegavo a Internet
      usando telnet, ftp e gopher... col modem a carbone, proprio come oggi per molti.
      • ishitawa scrive:
        Re: 10 anni fa

        - Scritto da: ishitawa

        o poco più, nel 94 io mi collegavo a Internet

        usando telnet, ftp e gopher

        ... col modem a carbone, proprio come oggi per
        molti.i primi tempi "andavo" a 4800 passando attraverso Itapac perchè le centrali a commutazione meccanica non reggevano i 9600spero che oggi tutti si possa andare almeno a 56Kvero?
        • Anonimo scrive:
          Re: 10 anni fa
          - Scritto da: ishitawa


          - Scritto da: ishitawa


          o poco più, nel 94 io mi collegavo a Internet


          usando telnet, ftp e gopher



          ... col modem a carbone, proprio come oggi per

          molti.

          i primi tempi "andavo" a 4800 passando attraverso
          Itapac perchè le centrali a commutazione
          meccanica non reggevano i 9600

          spero che oggi tutti si possa andare almeno a 56K

          vero?Il problema è proprio quello :@
        • Anonimo scrive:
          Re: 10 anni fa
          - Scritto da: ishitawa

          i primi tempi "andavo" a 4800 passando attraverso
          Itapac il mio primo modem, uno US Robotics pagato una cifra esagerata, invece andava alla mitica velocita' di 2400 baud.Il bello e' che poi ho potuto aggiornare la rom e portarlo a 4800 e poi ancora a 9600. Dopodiche' mi sono comprato un modem Zixl a 14.400..... grandioso.Ovviamente all'epoca non c'era internet (io ero al liceo e solo le universita' allora avevano internet).. Io usavo il modem per collegarmi alle BBS della mia citta'.MITICO... BELLISSIMI RICORDI !!!!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: 10 anni fa
            - Scritto da: Anonimo
            Il bello e' che poi ho potuto aggiornare la rom e
            portarlo a 4800 e poi ancora a 9600. Dopodiche'
            mi sono comprato un modem Zixl a 14.400.....
            grandioso.Pure io avevo un zyxel a 14.400
Chiudi i commenti