Tutti contenti per l'ADSL più veloce?

Le manovre di Telecom annunciate nei giorni scorsi hanno solleticato l'attenzione di tutti ma le cose potrebbero non andare così lisce. Anche perché i piccoli ISP rischiano grosso, e con loro gli utenti


Roma – Le nuove proposte di Telecom Italia per allargare la banda agli accessi ADSL di base rischiano di incontrare non pochi intoppi, primo tra i quali il diritto di scelta degli utenti. Una lettura smaliziata delle comunicazioni dell’azienda pubblicate ieri da Punto Informatico, infatti, mette in luce qualche rilevante ostacolo che potrebbe facilmente far slittare il 19 gennaio come data di partenza per i servizi ADSL rivisti e corretti.

Telecom Italia ha annunciato , come si ricorderà, che senza aggravi né oneri ulteriori per gli utenti la banda a disposizione degli utenti ADSL per i pacchetti “base” verrà più che raddoppiata. In un mercato come quello italiano, in cui Telecom Italia è sostanzialmente il fornitore dei suoi concorrenti , tanto più nell’xDSL, le novità hanno naturalmente ripercussioni anche sugli altri operatori, quelli che garantiscono una pluralità dell’offerta e, conseguentemente, maggiori possibilità di scelta per gli utenti finali.

Al di là del fatto che i tempi previsti da Telecom, un mese da qui al 19 gennaio, sembrano decisamente troppo stretti per l’adeguamento delle strutture da parte degli operatori, soprattutto quelli più grandi (un fatto che potrebbe spingere molti utenti ad orientarsi proprio sulle offerte Telecom), nell’operazione di revisione di banda e listini a rimetterci sembrano essere proprio i fornitori di servizi concorrenti, dunque la libertà di scelta degli utenti-consumatori.

Per rendersene conto basta dare un occhio all’offerta con tariffazione a tempo wholesale , termine, quest’ultimo, utilizzato per indicare le offerte all’ingrosso rivolte ai fornitori e non agli utenti finali. In questo caso, infatti, il prezzo per megabyte di traffico rimane identico sebbene la banda passi a 640/256 Kbps dai precedenti 256/128.
Perché è rilevante? Perché, sebbene gli operatori debbano sobbarcarsi oneri di ogni genere, il prezzo per megabyte diventa uno spartiacque: per l’operatore infatti l’offerta è a volume di traffico, quindi se l’utente genera lo stesso traffico di prima ma in metà tempo (perché dispone di maggiore banda), per Telecom non cambia nulla mentre per l’operatore i guadagni si dimezzano. Allo stesso modo se l’utente finale rimanesse agganciato alla sua “nuova” ADSL lo stesso tempo di prima allora il provider, a parità di guadagno ma con il traffico aumentato, si troverebbe costretto a pagare un prezzo più alto, magari doppio, proprio al suo fornitore-concorrente.

Anche sul fronte dell’offerta flat ADSL, peraltro, le cose non sembrano chiarissime. Non si può infatti sottovalutare l’impatto che avrà una più ampia disponibilità di banda sugli utenti che potrebbero, per esempio, arrivare a farne un uso ben superiore a quello attuale. Eppure per gli operatori il listino wholesale della banda si abbassa solo del 30 per cento e quello dell’interconnessione tra Telecom e provider – che incide moltissimo sui costi degli operatori e quindi sulle loro offerte al pubblico – scende solo del 20 per cento.

Ma, attenzione, la riduzione del 20 per cento sul kit di interconnessione vale esclusivamente per i kit da 34 e 155 megabit, con l’esclusione esplicita di quelli da 2, 4 o 8 megabit. Questi non solo rimangono kit molto costosi ma sono anche quelli utilizzati dai provider più piccoli o, spesso, sfruttati anche dai grandi operatori in quelle aree di servizio in cui è ridotto il numero di clienti (tecnicamente: a bassa “densità di clientela”). La riduzione sui kit maggiori, dunque, sembra proprio destinato a tradursi in nuove opportunità per i grossi, in primis per il più grosso di tutti, e in un grosso problema per i piccoli e più in generale per gli operatori concorrenti. Altra conseguenza, naturalmente, è lo svantaggio nella copertura ADSL nelle aree dove meno forte è la richiesta o numerosa la potenziale clientela.

Difficile credere, a fronte di questi vistosi problemi, che l’Autorità TLC consentirà a Telecom di procedere sulla strada annunciata o di varare davvero tutta la sua operazione dal 19 gennaio. Ci sarà certo anche da sentire cosa ne pensano gli operatori e c’è da scommettere che abbiano qualcosa da eccepire.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • giggios scrive:
    2011
    funge?
  • Anonimo scrive:
    spazio pubblicità
  • Anonimo scrive:
    Re: Per i Neofiti ...

    Appunto. KDE NON è sviluppato in
    collaborazione con la Apple, e le
    trasparenze di Aqua sono dovute al diplay
    PDF di Apple.Confermo. Ma è vero che APPLE usa il motore del browser di Konqueror ?
  • Anonimo scrive:
    E' vero la SuSE è ottima per i neofiti..
    .....ma poi si cresce e si passa alla DEBIAN!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Per i Neofiti ...
    - Scritto da: Anonimo
    L'altro giorno un mio amico, con molto
    coraggio, si è scaricato dal sito il DVD
    della SUSE 9 (si ... sono 4 Gbytes di
    software free) .Con knoppix(debian) Si installa da sola con il comando knoppix hd-install! Non ci vuole nemmeno l'adsl pensa tu!
  • Anonimo scrive:
    Chiarimenti

    ..... in questo ambito assumono ad esempio molta
    importanza le migliorie apportate a NUMA (non-uniform
    memory access), una tecnologia che velocizza il transito dei
    dati fra CPU e memoria. Altra miglioria rilevante per i server
    hi-end è l'User Mode Linux (UML), un sistema di
    virtualizzazione che permette agli utenti di far girare
    simultaneamente più istanze di Linux sulla stessa macchina.
    .....A questa novità si è poi unito il supporto all'hyper-
    threading, quella tecnologia adottata da Intel nei Pentium 4
    per fare in modo che una singola CPU operi come due
    processori virtuali, e una più efficiente implementazione del
    sistema di gestione della memoria virtuale.Qualcuno ha qualche info su NUMA, UML e hyper-threading e sopratutto quali conseguenze a livello pratico ci saranno con queste novità
  • Anonimo scrive:
    Re: Per i Neofiti ...

    SUSE va benissimo.
    Lo consiglio vivamente ai neofiti, lasciate
    perdere altre cose, la Debian, la Slackware
    e la Red Hat sono rivolte a tecnici e a
    mercati server, se volete qualcosa che
    sostituisca XP o simili, questa è la
    soluzione migliore. Sono con te... ho acquistato SuSE dalla 7.0 in poi, ma non e' che abbia trovato sempre l'eccellenza. Della 9.0 per esempio non sono affatto soddisfatto tanto che ho rimpiazzato la workstation con la Slackware 9.1 mentre mantengo la SuSE 8.2 sui server. Proprio ora sto anche provando Mandrake 9.2 e non trovo nulla da ridire, mae' sicuramente difficile esprimere una valutazione in merito alle varie distribuzioni, io penso che sia piu' che altro una questione di simpatia per i vari tool che le accompagnano o meno.Comunque concordo con le tue raccomandazioni, principalmente per il fatto che quando ti prendi la briga di "iniziare" un amico lo fai usando la distro che conosci meglio in modo di poter offrire l'indispensabile supporto e nel caso di SuSE, anche al telefono si puo' dire pigia' qua e pigia la', un po' come con Windows, e questo grazie a Yast che e', tra i configuratori, il piu' completo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per i Neofiti ...
      Si in effetti, io (cioè il malcapitato che ha scritto il post : ) non ci capisco molto di Linux, uso XP come la maggior parte di quelli che conosco perchè mi diletto di informatica ma non è la mia professione.Sinceramente, quando un annetto fa ho installato qualcosa sul mio portatile (mi sembrava fosse RED HAT) mi ha fatto un sacco di casini, non vedeva nulla, l'ho cancellata subito .Quando il mio amico l'altro giorno mi ha fatto vedere un DVD che asseriva di avere costruito da un ftp di SUSE , e si è installato subito tutto, senza problemi sono rimasto meravigliato.Personalmente quando di recente mi è capitato di vedere altre installazioni, non ho mai notato una così bella grafica, dei fonts così perfetti, un click su un link che ti installa i pacchetti, il pannello di controllo cosi versatile ..... insomma per me è stata una sorpresa, tanto che anch'io penso che passerò presto a Linux.Mi sembra una cosa positiva no ?La grafica che usa il mio amico è il look and feel di Apple e mi ha detto che il Konqueror è stato esportato su quel sistema... non so se è vero però l'idea c'è insomma.Forse il merito non è di SuSe ma di Linux stesso che mi dicono sia molto migliorato.Ciao ancora !(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: speriamo ma de che?
    la cosa fa incazzare e non poco(di fatti esiste l'automount)sempre di montare si parlava abilitato, poi espelle il cda linea di comando NON mi interessa linuxanche se so che da shell si fa tuttoil punto e' una volta sputtanata la configurazione di xsenza usare la shell come si rimette a posto ?facciamola piu pratica, quando qualcuno vi chiedecome si configura linux, pensate che questo abbia solo il mouseadesso usando il mouse come fai a fare un ifconfig?
    • zanac scrive:
      Re: speriamo ma de che?
      - Scritto da: Anonimo
      la cosa fa incazzare e non poco
      (di fatti esiste l'automount)
      sempre di montare si parlaCome windows del resto! Mai usato dischi esterni (chiavette usb et similia) con windows? Scoprirai che bisogna smontarle anche con quell'OS!
      il punto e' una volta sputtanata la
      configurazione di x
      senza usare la shell come si rimette a posto
      ?Esatto! In Linux sistemi con la shell, con altri OS invece formatti. Un bel passo avanti, concordi? Hai sempre la possibilità di sistemare.cutto sul resto perché sono le solite menate trite e ritrite.
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo ma de che?
      - Scritto da: Anonimo
      la cosa fa incazzare e non poco
      (di fatti esiste l'automount)
      sempre di montare si parla

      va abilitato, poi espelle il cd

      a linea di comando NON mi interessa linux
      anche se so che da shell si fa tuttole due affermazioni insieme sono abbastanza contradditorie, se sai che uno strumento è potente non ti viene voglia di imparare a usarlo ?

      il punto e' una volta sputtanata la
      configurazione di x
      senza usare la shell come si rimette a posto
      ?

      facciamola piu pratica, quando qualcuno vi
      chiede
      come si configura linux, pensate che questo
      abbia solo il mouse
      gli dico di comprarsi una tastiera da 9 euro...
      adesso usando il mouse come fai a fare un
      ifconfig?
      in realtà sui sistemi Unix vecchi è MOLTO più probabile trovare la tastiera e non il mouse.
  • Shrike scrive:
    Un brindisi!
    Un brindisi per il nuovo kernel! Ogni sforzo e' stato fatto per un miglioramento sostanziale, per realizzare un kernel per alcuni aspetti rivoluzionario rispetto al 2.4 e per colmare praticamente ogni gap che si aveva con Open e FreeBSD. Mi sbilancio e mi azzardo a dire che la cura messa per ogni riga di codice e' stata la piu' alta di sempre nello sviluppo del kernel. :)Un bel momento per tutto il mondo dell'informatica.Saluti euforici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un brindisi!

      Un brindisi per il nuovo kernel! Ogni sforzo
      e' stato fatto per un miglioramento
      sostanziale, per realizzare un kernel per
      alcuni aspetti rivoluzionario rispetto al
      2.4 e per colmare praticamente ogni gap che
      si aveva con Open e FreeBSD. ma allora non si potevano adottare direttamente quei kernel, invece di scriverne uno nuovo?forse la licenza BSD e' un freno allo sviluppo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un brindisi!
        - Scritto da: Anonimo...
        forse la licenza BSD e' un freno allo
        sviluppo?E` sicuramente un freno allo sviluppo. Qualsiasi furbacchione puo` prendere a piene mani dal codice BSD e implementarsi un progetto closed senza nemmeno essere obbligato a citare la fonte (vedi lo stack tcp/ip di Windows). Con la GPL invece gli sviluppatori sono garantiti che il codice a cui loro contribuiscono non potra` essere razziato. Quindi uno sviluppatore opensource e` di gran lunga piu` invogliato e premiato a partecipare allo sviluppo di un progetto dove sa che c'e` vera collaborazione e che le migliorie *devono* essere messe a disposizione di tutti.Ricordiamoci che senza Stallman (per la GPL e per GNU) e senza Torvalds (per Linux) oggi non saremmo nemmeno qui a discutere di quanto rumore fa (e ne fa tanto) l'uscita del 2.6.
        • markoer scrive:
          Re: Un brindisi!
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo[...]
          E` sicuramente un freno allo sviluppo.
          Qualsiasi furbacchione puo` prendere a piene
          mani dal codice BSD e implementarsi un
          progetto closed senza nemmeno essere
          obbligato a citare la fonte (vedi lo stack
          tcp/ip di Windows).No, sei obbligato, infatti sulle scatole di Windows 2000 c'è scritto ("contiene software copyright of Regent of California ecc.ecc. o una cosa simile).In realtà io non ho mai visto alcun gap da colmare con i sistemi BSD (magari se ne citi qualcuno se si è convinti...), men che mai poi con OpenBSD, che è un OS pieno di bachi ed osannato più per un "mito" che ha creato intorno a sé che non per una reale qualità come OS.Linux 2.6 è una reale innovazione rispetto al 2.4, ma è (è sempre stato) sostanzialmente "autoreferenziante" come kernel, cioé migliora rispetto a sé stesso ed avendo sé stesso come punto di riferimento - francamente ormai sono pochi gli OS (secondo me nessuno) in cui si possa dire che Linux sia secondo /in tutti i campi/.ciao==================================Modificato dall'autore il 20/12/2003 18.42.13
          • Anonimo scrive:
            Re: Un brindisi!
            - Scritto da: markoer...
            No, sei obbligato, infatti sulle scatole di
            Windows 2000 c'è scritto ("contiene software
            copyright of Regent of California ecc.ecc. o
            una cosa simile).Mmmm. Ho letto da qualche parte che l'obbligo di citazione era stato rimosso dalla licenza BSD. Comunque resta il fatto che la licenza BSD permette di rubare alla grande il lavoro altrui e poi rivenderselo in un progetto chiuso.
            In realtà io non ho mai visto alcun gap da
            colmare con i sistemi BSD (magari se ne citiFino al 2.4 Linux era sicuramente inferiore per quanto riguarda il bridging. Nel senso che per fare un bridge-firewall bisognava applicare un patch e le regole di ipchains/iptables erano 'appiccicate' su una struttura che era molto complessa e per niente intuitiva. Non ho ancora guardato se nel 2.6 la costruzione di bridge-firewall e` migliorata.In ogni caso anch'io credo che Linux si possa utilizzare per la stragrande maggioranza dei compiti server. Chi dice di usare *BSD perche` e` meglio di Linux molto spesso vuole soprattutto fare l'alternativo piuttosto che fare una scelta basata su ragioni tecniche....
            al 2.4, ma è (è sempre stato)
            sostanzialmente "autoreferenziante" comeIo non direi. Vengono aggiunte nuove feature ispirate anche da sistemi Microsoft, ad esempio le acl.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un brindisi!
            - Scritto da: Anonimo

            In realtà io non ho mai visto alcun gap da

            colmare con i sistemi BSD (magari se ne
            citi

            Fino al 2.4 Linux era sicuramente inferiore
            per quanto riguarda il bridging. Nel senso
            che per fare un bridge-firewall bisognava
            applicare un patch e le regole di
            ipchains/iptables erano 'appiccicate' su una
            struttura che era molto complessa e per
            niente intuitiva. Mi sembra fosse più una scelta tecnica, per abbassare la latenza del bridge "comune".
          • Anonimo scrive:
            Re: Un brindisi!
            - Scritto da: markoer
            In realtà io non ho mai visto alcun gap da
            colmare con i sistemi BSD (magari se ne citi
            qualcuno se si è convinti...), men che mai
            poi con OpenBSD, che è un OS pieno di bachi
            ed osannato più per un "mito" che ha creato
            intorno a sé che non per una reale qualità
            come OS.IPSEC e IPV6, fino al 2.4. Miglior gestione degli altissimi carichi e di fine della memoria. Parlo di FreeBSD, sono d'accordo su tutto per OpenBSD.Vedremo quando riusciranno a passare in STABLE la 5.*.
  • Anonimo scrive:
    ti ha fatto molto male?
    subject
  • Anonimo scrive:
    Purtroppo solo un giocattolo
    Ho avuto diverse esperienze con linux, client e server, e non sono prevenuto. Ma putroppo devo solo considerarlo un giocattolo e neppure ben funzionante.Devo dire a malincuore che M$ è di gran lunga superiore, come prestazioni, assistenza ed affidabilità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Purtroppo solo un giocattolo
      - Scritto da: Anonimo
      Ho avuto diverse esperienze con linux,
      client e server, e non sono prevenuto. Ma
      putroppo devo solo considerarlo un
      giocattolo e neppure ben funzionante.

      Devo dire a malincuore che M$ è di gran
      lunga superiore, come prestazioni,
      assistenza ed affidabilità.Voto: (troll)(troll)(troll)Trollata carina ma si poteva fare meglio... tuttavia la sufficienza te la sei meritata.
    • zanac scrive:
      Re: Purtroppo solo un giocattolo
      cos'è lo sport del momento trollare su punto-informatico? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Purtroppo solo un giocattolo
      - Scritto da: Anonimo
      Ho avuto diverse esperienze con linux,
      client e server, e non sono prevenuto. Ma
      putroppo devo solo considerarlo un
      giocattolo e neppure ben funzionante.

      Devo dire a malincuore che M$ è di gran
      lunga superiore, come prestazioni,
      assistenza ed affidabilità.sì è vero, come le corna che c'hai in testa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Purtroppo solo un troll M$
      - Scritto da: Anonimo
      Ho avuto diverse esperienze con linux,dicono tutti così, per far credere di non essere filo-M$...
      client e server, e non sono prevenuto. Ma
      putroppo devo solo considerarlo un
      giocattolo e neppure ben funzionante.ecco il lapsus: lui "DEVE" . Si vedde che glielo ha ordinato qualcuno
      Devo dire a malincuore che M$ è di gran
      lunga superiore, come prestazioni,
      assistenza ed affidabilità.capito? lui DEVE dirlo
      • Anonimo scrive:
        Re: Purtroppo solo un troll M$
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ho avuto diverse esperienze con linux,

        dicono tutti così, per far credere di non
        essere filo-M$...


        client e server, e non sono prevenuto. Ma

        putroppo devo solo considerarlo un

        giocattolo e neppure ben funzionante.

        ecco il lapsus: lui "DEVE" . Si vedde che
        glielo ha ordinato qualcuno


        Devo dire a malincuore che M$ è di gran

        lunga superiore, come prestazioni,

        assistenza ed affidabilità.

        capito? lui DEVE dirlo
        è un TROLL SCEMO!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Purtroppo solo un troll M$
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Ho avuto diverse esperienze con linux,



          dicono tutti così, per far credere di non

          essere filo-M$...




          client e server, e non sono prevenuto.
          Ma


          putroppo devo solo considerarlo un


          giocattolo e neppure ben funzionante.



          ecco il lapsus: lui "DEVE" . Si vedde che

          glielo ha ordinato qualcuno




          Devo dire a malincuore che M$ è di gran


          lunga superiore, come prestazioni,


          assistenza ed affidabilità.



          capito? lui DEVE dirlo


          è un TROLL SCEMO!!Si tratta principalmente di ragazzi disturbati, lasciateli perdere, è la cosa migliore.SalutiProspero
    • Anonimo scrive:
      Piccola riflessione
      Si sparano commenti sui quali lasciatemi esprimere le mie perplessità in quanto non vi è MAI un chiarimento limpido di "quali" problemi si siano verificati tipici di chi ha DAVVERO avuto esperienze. Si vede subito nel momento in cui mi si dice "linux non ha assistenza". Se questo simpatico amico avesse davvero usato linux parlerebbe di quale "distribuzione" non ha assistenza decente.A questo aggiungerei che i problemi che si presentano sui prodotti maicro$oft sono altrettanti se non di più e per giunta l'assistenza telefonica conta poco e niente, la soluzione è sempre in knowledge base, che non vale più dei vari supporti delle grandi distribuzioni Linux.Però vedo anche tanti far la guerra a chiunque abbia davvero avuto problemi con Linux. Linux è un gran sistema modulare, ma qui è la sua forza e la sua debolezza. Io credo che non sia più il tempo di esser puristi e scindere il kernel dai moduli un vero oS ne ha bisogno, ma neppure bisogna parlare di linux solo con "mandrake" o "debian" ecc come se fossero linux, sono delle Distribuzioni, cosa ben diversaI problemi delle distribuzioni linux, anche in termini di sicurezza vanno affrontati perchè ne hanno, senza dare del troll a chi non li sa risolvere, tantomeno sparare cazzate di dubbio gusto su "presunti" problemi con chi magari linux non sa neppure cos'èUn giorno forse avrò abbastanza intelletto da capire che cacchio serve fare tifo in questo modo. Va beh forse farei il tifo contro chi mi vuol propinare palladium e distruggere ogni software alternativo e avrei motivo di odiarlo.......ma solo perchè questo qualcuno sta agendo contro me. In ogni caso bisogna dirlo ed essere obiettivi
    • Anonimo scrive:
      Re: Purtroppo solo un giocattolo
      - Scritto da: Anonimo
      Ho avuto diverse esperienze con linux,
      client e server, e non sono prevenuto. Ma
      putroppo devo solo considerarlo un
      giocattolo e neppure ben funzionante.

      Devo dire a malincuore che M$ è di gran
      lunga superiore, come prestazioni,
      assistenza ed affidabilità.Hai ragione in pieno.Vuoi mettere i disperati del pinguino in confronto a quelli che, comprando M$, poi finalmente chiamano il callcenter di turno?A proposito si chiama call center perché prima che risolvi un problema qualsiasi ti sono venuti i call alle man.Per l'affidabilità lasciamo perdere, Win è troppo affidale per essere anche minimamente paragonato ad altri SO.Pensa che fin da Win95 in fase di installazione comparivano messaggi sull'assoluta sicurezza di Windows in ogni circostanza e, chiaramente, quello che dice The God Bill non va minimamente messo in discussione.Chi usa linux in effetti è un pò bambino.Gli piacciono i giocattoli, pensa che miriade di giocherelloni amministrano i WebServer.Alla loro età continuano ancora a giocare agli indiani con Totem di chiara origine Apache.Se tieni duro vedrai anche i Cheyennes, garantito.Ora scusami, torno a giocare.Grunch
      • Anonimo scrive:
        Re: Purtroppo solo un giocattolo
        mai avuto bisogno di un callcenter con windows (sarà che lo so usare? misteri della vita), anche perchè chi risponde ad un callcenter nel 90% dei casi è più ignorante di chi chiama
        • Anonimo scrive:
          Re: Purtroppo solo un giocattolo
          - Scritto da: Anonimo....
          perchè chi risponde ad un
          callcenter nel 90% dei casi è più ignorante
          di chi chiamaEsattoGrunch
        • Anonimo scrive:
          Re: Purtroppo solo un giocattolo
          - Scritto da: Anonimo
          mai avuto bisogno di un callcenter con
          windows (sarà che lo so usare? misteri della
          vita), anche perchè chi risponde ad un
          callcenter nel 90% dei casi è più ignorante
          di chi chiama"Devo dire a malincuore che M$ è di gran lunga superiore, come prestazioni, assistenza ed affidabilità."Lo hai scritto tu ? Con "assistenza di gran lunga superiore" intendi davvero "un callcenter dove chi risponde nel 90% dei casi è più ignorante di chi chiama" ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Purtroppo solo un giocattolo
            no quel messaggio non l'ho scritto ioera solo una considerazione sui callcenter (e sul fatto che se uno sa usare windows non ne ha bisogno, anche perché, come ho gia detto, sarebbe tempo perso)
    • Anonimo scrive:
      Re: Purtroppo solo un giocattolo
      Scritto da: Anonimo
      Ho avuto diverse esperienze con linux,
      client e server, e non sono prevenuto. Ma
      putroppo devo solo considerarlo un
      giocattolo e neppure ben funzionante.

      Devo dire a malincuore che M$ è di gran
      lunga superiore, come prestazioni,
      assistenza ed affidabilità.Sì, è vero. Ti conosco e posso dire che per superare il tuo cervello basta un caprone.......
  • Anonimo scrive:
    Esperienza positiva con Linux...
    Quando i clienti mi chiedono il pc da mettere in ufficio che costi il meno possibile, consiglio la Suse con OpenOffice.E facile da installare e ce' un'azienda che lo "garatisce".Ho sempre avuto quanche problemino con chi utilizzava Win prima della "migrazione" soprattutto si perdevano tra i desktop multipli dell'interfaccia grafica... vabbhe! :|Ho installato, linux su un pc su cui prima c'era solo Dos e un programmino di word processing.Non avendo ricevuto richieste di assistenza, dopo qualche mese sono andato a trovarli e... magia magia... tutto funziona benissimo nessuno si lamenta anzi il lavoro d'ufficio porta via molto meno tempo, mai sentito parlare di virus, inchiodamenti, rallentamenti. windows ecc...Provare per credere :o
  • Anonimo scrive:
    Linux: problemi
    Da tempo, come già descritto benissimo da Paolo Attivissimo, desideravo togliermi qualche sassolino dalla scarpa.Per questo ho scritto qualche riflessione che potete trovare al sito seguente:http://www.ittita.net/community/modules.php?name=News&file=article&sid=201&mode=&order=0&thold=0
    • Anonimo scrive:
      [OT] Re: Linux: problemi

      Alla fine del XIX secolo la farmacologia industriale stava
      avendo i suoi primi successi, grazie ad un approccio
      sistematico e scientifico della chimica, e i primi farmaci, come
      li intendiamo oggi, si stavano offrendo alla grande massa.ti riferisci all'eroina? (1897)parlando dell'eroina hai l'esempio di un farmaco venduto fino al 1913 e poi abbandonato dalla casa...da allora una folta comunità open source ha fatto prima del reverse engineering e poi del buon coding ed oggi è disponibile come prodotto open source senza alcun brevetto....yuppie!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Re: Linux: problemi
        - Scritto da: Anonimo
        da allora una folta comunità open source ha
        fatto prima del reverse engineering e poi
        del buon coding ed oggi è disponibile come
        prodotto open source senza alcun
        brevetto....

        yuppie!!!!Eheheheheheh
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Re: Linux: problemi
          - Scritto da: ittita
          - Scritto da: Anonimo


          da allora una folta comunità open source
          ha

          fatto prima del reverse engineering e poi

          del buon coding ed oggi è disponibile come

          prodotto open source senza alcun

          brevetto....



          yuppie!!!!


          Ehehehehehehcomunque di esempio di open source nella farmacologia ce ne sono parecchi, penso al bellissimo lavoro che è stato fatto per ridare libertà alla grandiosa molecola di albert hoffmann.purtroppo tanti e tanti lavori devono ancora essere fatti, e forse l'intera industria farmacologica come la conosciamo noi oggi dovrebbe essere spazzata via per fare posto a chimici veri, gente che ha ancora il coraggio di provare su di se le sostanze e rilasciare i propri studi al mondo intero, solo così avremo vero progresso scientifico...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux: problemi
      - Scritto da: ittita
      Da tempo, come già descritto benissimo da
      Paolo Attivissimo, desideravo togliermi
      qualche sassolino dalla scarpa.
      Per questo ho scritto qualche riflessione
      che potete trovare al sito seguente:

      http://www.ittita.net/community/modules.php?nComplimenti! Trovo la tua analisi perfettamente corretta. Il problema è che troverai pochi sostenitori nel mondo Linux. Non hanno nessuna voglia di togliersi il paraocchi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux: problemi
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: ittita

        Da tempo, come già descritto benissimo da

        Paolo Attivissimo, desideravo togliermi

        qualche sassolino dalla scarpa.

        Per questo ho scritto qualche riflessione

        che potete trovare al sito seguente:




        http://www.ittita.net/community/modules.php?n

        Complimenti! Trovo la tua analisi
        perfettamente corretta. Il problema è che
        troverai pochi sostenitori nel mondo Linux.
        Non hanno nessuna voglia di togliersi il
        paraocchi.E per fortuna!Vorrei proprio capire la relazione (o presunta tale) che c'e' tra "wizard" e facilita' di uso!Il punto non e' affatto quello identificato dal nostro ittita!(di cui posso aprezzare la buona volonta' ma non le conclusioni).Il punto e' che il nostro ittita descrive un oggetto (fotoritocco, dvd player, word processor, e gia che ci siamo "macchina per il caffe' frigorifero e forno a microonde") che mi pare una serie di devices (in italiano letteralmente "aggeggi") e interfaccie dedicate (meglio definibili come embedded) legati alla domotica e al mondo cosiddetto "consumer".Questi "aggeggi" sono molto (infinitamente) lontani da un altro "aggeggio" che si chiama "computer general purpose" che serve ad altri meno specifici (generali e generici scopi). Si tratta di aggeggi totalmente diversi e che vanno ritenuti (giustamente) come tali.Altrimenti tutte le vacche diventano bigie.. Anche un telefonino (e la sua sim) sono computers e hanno interfaccia e O.S. ma nessuno (spero) si sognerebbe di paragonarne le funzioni ad un os general purpose (anche se esistono versioni embedded basate su linux o su win CE).Cio' che fa di un DVD un DVD (anziche' un computer) non e' l'os ne le sue caratteristiche di base ma la interfaccia (dedicata e studiata per quello specifico utilizzo) e la sua usabilita' diretta.Se guardiamo i "wizard" per i dvd o le funzioni dedicate non mi pare che windows risolva i problemi meglio di quanto non faccia linux (e viceversa).ad es. io preferisco gimp a fotoshop e lo trovo piu' semplice da usare e anche piu' potente ma se qualcuno conosce meglio fotoshop si trovara' comunque meglio con quello.Il problema cambia invece aspetto totalmente se si parla di computer (nel vero senso della parola).Li (mi spiace per ittita) non ci sono santi! le cose devono essere come le descrive RMS, il fatto che siano tecnici,accademici,"lontano dall'utente comune" ecc.. non solo non e' un propblema ma e' proprio cio' che ha reso possibile lo stesso linux (che e' solo un kernel) il resto (wizard e desktop compresi) non sono affatto "linux" e ancora meno sono PPP come dice ittita! il resto e' roba per tecnici (GCC, EMACS ecc..) o roba per utenti (ximian e via dicendo)... e ben poco ha a che fare con il significato della ideologia di stallman (i duri e puri) o con quella di torvald (piu' giocosa) ciascuna delle apparentemente "contrapposte" impostazioni da il suo contributo (a ciascuno il suo mestiere) nel modo che concretizza meglio il risultato! (l'open source e' "crudele e darwiniano" se un progetto non interessa non sopravvive e non si evolve).Fare confusione tra O.S. interfaccie, wizard o pure e semplici applicazioni (con con l'o.s. centrano nulla!) non aiuta a fare chiarezza e non aiuta (sopratutto) gli utenti dei "prodotti" o delle "applicazioni".Comincia pure da qui caro ittita se voi toglier dei sassolini (invece di fare confuzioni gratuite)...Con simpatia... un "non utente" ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux: problemi
          Sono felice di vedere finalmente una discussione degna di questo nome, e non il solito flame :-)Riferendomi agli "Wizard" e alla gestione dei vari devices voglio fare un semplice esempio.Un utente che non conosce granchè di informatica e desidera vedersi un filmato con il PC non fa altro che:1) Caso Windows.Scarica un software (ad esempio Windows Media Player), ci clicca due volte, lo installa con un Wizard (appunto), e dopo pochi minuti è pronto pervedersi il filmato.Nei casi sfortunati deve scaricarsi plugin aggiuntivi che si installano nel solito modo.2) Caso LinuxScarica un software (ad es. mplayer E poi gmplayer, oppure direttamente Xine, o Ogle, ecc.....), e poi deve:a) compilarlo se è nel formato sorgenteb) lottare con le librerie se è nel formato binarioc) installare vari plugin da console (es il divx ha un metodo di installazione difficilotto)d) attingere dal Penguin Liberation Front che NON va bene per tutte le distro.Ecco cosa intendo per aiuto all'utente domestico.Rispondere male a chi non sa farlo è autolesionismo da parte nostra.Questa è la mia unica discussione.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: ittita
            Sono felice di vedere finalmente una
            discussione degna di questo nome, e non il
            solito flame :-)

            Riferendomi agli "Wizard" e alla gestione
            dei vari devices voglio fare un semplice
            esempio.

            Un utente che non conosce granchè di
            informatica e desidera vedersi un filmato
            con il PC non fa altro che:

            1) Caso Windows.

            Scarica un software (ad esempio Windows
            Media Player), ci clicca due volte, lo
            installa con un Wizard (appunto), e dopo
            pochi minuti è pronto pervedersi il filmato.
            Nei casi sfortunati deve scaricarsi plugin
            aggiuntivi che si installano nel solito
            modo.

            2) Caso Linux

            Scarica un software (ad es. mplayer E poi
            gmplayer, oppure direttamente Xine, o Ogle,
            ecc.....), e poi deve:
            a) compilarlo se è nel formato sorgente
            b) lottare con le librerie se è nel formato
            binarioOPPURE,,,,,,,,,se te dici che usi SuSe (ad esempio...) SCARICA 1 RPM e lo installa con 1 clic e funziona senza problemi e con tutti i plug-in (ad esempio Kaffeine x il video-Player, ...a proposito l' hai provato?...)
            c) installare vari plugin da console (es il
            divx ha un metodo di installazione
            difficilotto)
            d) attingere dal Penguin Liberation Front
            che NON va bene per tutte le distro.Ripeto: Kaffeine lo installi in RPM ed ha tutti i plug.in anche i divx che tu dici difficoltosi, ma che a me funzano benissimo con i filmati avi.
            Ecco cosa intendo per aiuto all'utente
            domestico.
            Rispondere male a chi non sa farlo è
            autolesionismo da parte nostra.

            Questa è la mia unica discussione.

            SalutiWinZoze di dà gli .exe LINUX ti dà gli RPM se non vuoi smanettare, e più i mesi (e dico mesi adesso) passano più RPM troverai, visto che ormai i COLOSSI appaoggiano LINUX.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            A Kaffeine preferisco Totem ;-)Spesso pero i due programmi crashano se cerco di far partire alcuni .avi, con altri non succede...Mistero.Hai ragione, ma questo lo scopri solo dopo qualche tempo di smanettamento (anche se SuSE installa entrambi di default).Ecco perchè nella mia riflessione insisto sul fatto che non dovremmo sputare nè su Lindows, nè su Java Desktop System.Tutto qui.Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: ittita
            A Kaffeine preferisco Totem ;-)

            Spesso pero i due programmi crashano se
            cerco di far partire alcuni .avi, con altri
            non succede...a me crasciano solo se continuo a smanettarli FW/RW e comunque non crasciano più tanto di quanto non mi crasci media player.Mi riferisco alle ultime versioni di Kaffeine e di Totem.Comunque sia Kaffeine che Totem han fatto passi da girgante in quanto a stabilità ed in pochissimo tempo.Si perfezioneranno ulteriormente a breve.
          • pikappa scrive:
            Re: Linux: problemi


            Ecco perchè nella mia riflessione insisto
            sul fatto che non dovremmo sputare nè su
            Lindows, nè su Java Desktop System.A proposito l'avete vista la demo del progetto looking glass di SUN? un'interfaccia grafica completamente 3D , è uno stream rm, andate a darci un'occhiata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            Ciao, mi chiamo Denis e sono una persona che utilizza linux da poco e mi permetto di farti da subito alcune critiche- Scritto da: ittita
            Un utente che non conosce granchè di
            informatica e desidera vedersi un filmato
            con il PC non fa altro che:

            1) Caso Windows.

            Scarica un software (ad esempio Windows
            Media Player),da dove?
            ci clicca due voltedove dovrebbe cliccare?
            installa con un Wizard (appunto), e dopo
            pochi minuti è pronto pervedersi il filmato.
            Nei casi sfortunati deve scaricarsi plugin
            aggiuntivi che si installano nel solito
            modo.dove li trova?

            2) Caso Linux

            Scarica un software (ad es. mplayer E poi
            gmplayer, oppure direttamente Xine, o Ogle,
            ecc.....), e poi deve:
            a) compilarlo se è nel formato sorgente
            b) lottare con le librerie se è nel formato
            binariooppure come ho fatto io chiedendo ad un amico che usa linux e che mi ha spiegato di fare apt-get install mplayerdopo 7 minuti avevo il player installato e mi guardavo comodamente i filmati
            c) installare vari plugin da console (es il
            divx ha un metodo di installazione
            difficilotto)
            d) attingere dal Penguin Liberation Front
            che NON va bene per tutte le distro.non dare per scontato che tutti sappiano da dove devono scaricare il software, che sappiano scompattere un archivio e cercarsi i plugin ed installarseli.Credimi uno che utilizza il pc abituato solo a fare "doppio clic" certe semplici cose come quelle da te elencate possono risultare difficilissime, mentre una domanda ed un comando digitato giusto come quello che ho indicato sopra secondo me sono mooolto piu semplici.
            Ecco cosa intendo per aiuto all'utente
            domestico.secondo me aiuto all'utente domestico significa fargli imparare le nozioni base nell'uso del computer in modo da permettergli di sapere ed utilizzare meglio lo stesso mezzo, ed in questo linux ci riesce benissimo perchè ti impone di imparare almeno come funziona un pc.la troppa "semplicità" puo portare ai problemi che conosciamo benissimo tipo "antivirus? aggiornamento? dialer? et cetera"
            Rispondere male a chi non sa farlo è
            autolesionismo da parte nostra.qui sono daccordo

            Questa è la mia unica discussione.perchè?

            Salutiun saluto anche da parte miaDenis
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi

            1) Caso Windows.

            Scarica un software (ad esempio Windows
            Media Player), ci clicca due volte, lo
            installa con un Wizard (appunto), e dopo
            pochi minuti è pronto pervedersi il filmato.
            Nei casi sfortunati deve scaricarsi plugin
            aggiuntivi che si installano nel solito
            modo.

            2) Caso Linuxyum install mplayer1 solo passaggio e te lo trovi intallato e configurato.Se poi lanci (ogni tanto):yum updateTi trovi aggiornati anche tutti i programmi che hai installato sul tuo sistema (e questo NON è possibile con windows)RICAPITOLANDO.....yum install nomeprogramma (1 SOLO PASSAGGIO)yum update (aggiornamento di TUTTI i programmi con UN SOLO PASSAGGIO)Secondo me è molto molto più semplice con linuxCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: ittita
            Sono felice di vedere finalmente una
            discussione degna di questo nome, e non il
            solito flame :-)Giusto, i flame sono inutili. Però anche un po' di obiettività sarebbe gradita. In particolare io suggerirei di informarsi prima di parlare e - soprattutto - evitare gli stereotopi.
            Riferendomi agli "Wizard" e alla gestione
            dei vari devices voglio fare un semplice
            esempio.

            Un utente che non conosce granchè di
            informatica e desidera vedersi un filmato
            con il PC non fa altro che:

            1) Caso Windows.

            Scarica un software (ad esempio Windows
            Media Player), ci clicca due volte, lo
            installa con un Wizard (appunto), e dopo
            pochi minuti è pronto pervedersi il filmato.
            Nei casi sfortunati deve scaricarsi plugin
            aggiuntivi che si installano nel solito
            modo.

            2) Caso Linux

            Scarica un software (ad es. mplayer E poi
            gmplayer, oppure direttamente Xine, o Ogle,
            ecc.....), e poi deve:
            a) compilarlo se è nel formato sorgente
            b) lottare con le librerie se è nel formato
            binarioAlt! Tutto falso. Per esempio, usando RedHat o Fedora, io ho installato semplicemente apt-get e Synaptic (sua interfaccia grafica). Nessuna compilazione, nessuna dipendenza.Successivamente, da GUI, seleziono per es. Mplayer e a questo punto è apt-get che mi scarica e installa tutto il necessario, senza ulteriori interventi da parte dell'utente. Nessun problema di dipendenze. Apt-get esiste per Debian (è nato lì), per SuSE, per Mandrake (ma qui c'è già urpmi che svolge la stessa funzione), per Connectiva, ecc. Per Slackware ci sono strumenti analoghi (swaret, slapt-get).Nessuna compilazione, nessuno smanettamento. Si fa' tutto con due click.
            c) installare vari plugin da console (es il
            divx ha un metodo di installazione
            difficilotto)Vedi sopra. Tutto completamente *automatico*.
            d) attingere dal Penguin Liberation Front
            che NON va bene per tutte le distro.Cosa stai scrivendo? PLF esiste specificamente per Mandrake (e c'è anche scritto). Per le altre distribuzioni esistono altri archivi di pacchetti, sempre aggiornati:www.freshrpms.net per RadHat/Fedorawww.linuxpackages.net per Slackwarehttp://packman.links2linux.org per SuSEma ce ne sono anche altri.
            Ecco cosa intendo per aiuto all'utente
            domestico.
            Rispondere male a chi non sa farlo è
            autolesionismo da parte nostra.Questo è giusto.Devo farti notare che anche a fare delle affermazioni senza sapere cio' che si dice non ci si fa' una bella figura.
            Questa è la mia unica discussione.Io vedo che sei una persona ignorante (nel senso proprio del termine) che non usa Linux da minimo due o tre anni e viene qui a fare le prediche senza sapere cio' di cui sta parlando.SalutiProspero
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            Ciao,sono completamente d'accordo con te su quanto dici, soprattutto se l'utente non è alle prime armi, ma sarebbe decisamente meglio se un utente si ritrovasse i tool che dici già installati.Mandrake l'ha fatto con urpmi, e la sua controparte grafica.Inoltre non ci scordiamo che l'utente medio-basso se non vede i lustrini (è questa la nostra società e non solo l'informatica) ritiene che il prodotto sia di bassa qualità (fermati un attimo a pensare se una persona pensa se sia meglio il farmaco di marca o il suo equivalente generico... non ci sono cazzi: il generico non lo vuole...).Ecco perchè ritengo che Synaptic sia un ottimo prodotto, ma che per l'utente di cui stiamo parlando sia meglio "Click and Run" di Lindows.Da lì poi l'utente può evolversi, senza per questo essere aggredito.Anzi, aggiungo che non ci vedo niente di male (a parte usare il sistema da root) in Lindows.Saluti.
          • zanac scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: ittita
            Ecco perchè ritengo che Synaptic sia un
            ottimo prodotto, ma che per l'utente di cui
            stiamo parlando sia meglio "Click and Run"
            di Lindows.No, tu sbagli completamente!Stai partendo dal concetto che uno che usa Linux per la prima volta non sappia niente di Linux ma che abbia qualche conoscenza nell'uso del computer (nella fattispecie di windows).Invece se uno non avesse MAI USATO un computer in vita sua troverebbe le stesse difficoltà nell'apprendere synaptic piuttosto che la logica di setup.exe di windowsiana memoria.I fatti sono che chi usa il computer per la prima volta è solito farsi insegnare dall'amico/conoscente/parente come muovere i primi passi... quindi semplicemente al nuovo utente ti limiteresti ad insegnare che per installare il nuovo programma che trova recensito su freshmeat semplicemente usando synaptic... proprio come al nuovo utente win gli insegni che avrebbe dovuto prima scaricarlo, poi clickare setup.exe.La verità è che chi come te desidera che Linux prenda piede e si semplifica nelle realtà desidererebbe semplicemente che la logica di Linux venga clonata da windows.Poi come al solito dico sempre che Linux è per molti versi un OS difficile ma non certo per i motivi che hai detto tu! L'installazione/aggiornamento di software sotto Linux è più semplice di windows, non ci sono santi!Lo vuoi sapere dove realmente Linux dimostra i suoi punti deboli per un newbie? Te lo dico io, visto che i miei utenti Linux (come mio fratello che sta imparando, ma sopratutto mia mamma che non capisce NIENTE, niet, nada, nothing, rien di informatica) si scontrano con queste cose puntualmente.Ad esempio...-. mio fratello ha aggiunto un nuovo disco IDE sul PC. Lo ho lasciato in balia dei tool di XP per la formattazione... ha dovuto rinunciare, non è riuscito a capire dove si doveva andare per formattarlo (si, noi sappiamo che in pannello di controllo è imboscata la voce di gestione dei dischi, ma per un newbie...)Con Linux invece tramite gli strumenti grafici ha creata una partizione fat32 in un lampo con tre click.Per contro windows ha poi aggiunto su "risorse del computer" una nuova unità, invece con Linux ho dovuto _io_ a mano editare /etc/fstab. Qui c'è poco da fare: l'attuale gestione è difficile per il newbie... ho visto tempo fa un progetto che si chiamava devlabel (o qualcosa di simile) ma dubito che a breve la situazione cambierà!-. cambio di risoluzione/refresh video. Con Windows tasto destro sul desktop... con Linux devi avviare xf86cfg (che, per carità, è grafico, ma dubito che il newbie lo conosca). Non venite a dirmi ctrl+alt++ perché siete bugiardi! :D Vedrei bene un'icona grande così su KDE/Gnome con scritto "cambio risoluzione video". Un altro punto a favore di windows.-. logica dei driver: per carità, non voglio dire che Linux sia sempre inferiore a windows... per la configurazione di schede audio ad esempio windows è indietro di secoli (in linux lanci alsaconf e senza smadonnare con dischi di installazione ti trovi tutto configurato... o ancora con le stampanti, dove l'installazione grazie a CUPS è più semplice di quella di win), quello che intendo io è che manca un sistema universale e uniforme per la configurazione. Mi spiego meglio: CUPS e alsaconf sono semplicissimi e a prova di idiota... ma sono due strumenti separati! A dire il vero in distro commerciali come SuSE è presente un tool che li unisce (yast in questo caso).Per il resto, e specie nell'installazione dei programmi, chi non ha mai usato un computer si trova benissimo anche con Linux.
          • Zeross scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: zanac
            Ad esempio...
            -. mio fratello ha aggiunto un nuovo disco
            IDE sul PC. Lo ho lasciato in balia dei tool
            di XP per la formattazione... ha dovuto
            rinunciare, non è riuscito a capire dove si
            doveva andare per formattarlo (si, noi
            sappiamo che in pannello di controllo è
            imboscata la voce di gestione dei dischi, ma
            per un newbie...)A parte che in XP ogni volta che si collega un disco non inizializzato (quindi anche non formattato) parte un wizard che ti permette di configurarlo, formattazione compresa, cmq poteva andare in Risorse del computer-
            tasto destro sul nuovo disco-
            "Formatta". Non mi pare di una difficoltà assurda. :sE per accedere alla gestione avanzata dei dischi basta fare clic con il tasto destro su Risorse del Computer e selezionare "Gestisci" (su Win2K "Gestione"). 8)Zeross
          • Zeross scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: zanac
            Evidentemente non gli è partito...Stranissimo... boh...
            Inoltre XP non permette di fare fat32 su
            dischi da 80gbyte (che è quello che voleva).

            Infatti non è proprio possibile fare con XP
            quello che voleva (ovvero una fat32: rileggi
            il mio post per maggiori info). Insomma, non
            arrampicarti sugli specchi!A parte che non lo hai scritto prima, se lo avessi fatto ti avrei risposto che per creare una partizione FAT32 maggiore di 32 Gb (questo limite è descritto nella guida di Windows) devi utilizzare dei tool di terze parti tipo Partition Magic, ecc...Sappi però che tali partizioni consumano molto più spazio per file rispetto a n partizioni più piccole e come prestazioni sono via via più lente. Motivo per cui MS ha deciso di non consentire la creazione di tali partizioni da "fdisk" o da "gestione disco".
            E che ho detto io? Rileggi rileggi! Ho detto
            che sulla gestione dischi Linux è più
            difficile (/etc/fstab).Dì, hai qualche problema a capire il senso delle frasi?? :sIo ho solo presentato delle informazioni riguardanti Win, Linux manco l'ho nominato.Zeross
          • zanac scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: zanac

            Evidentemente non gli è partito...
            Stranissimo... boh...Concordo, ma di cose strane in informatica ne ho viste tante (anche sotto Linux cmq! Chi ha detto che l'informatica è una scenza esatta? Un pazzo! :D ).
            A parte che non lo hai scritto prima, se locome non l'ho scritto? Ti riporto la frase:"Con Linux invece tramite gli strumenti grafici ha creata una partizione fat32 in un lampo con tre click."Evidentemente se ha creato una partizione fat32 non ti è venuto in mente che voleva una fat32? Altrimenti si sarebbe creato una ntfs... lapalissiano! :DRipeto: non arramparti sugli specchi :)
            (questo limite è descritto nella guida di
            Windows)Che limite non è... diciamo che è la classica FUD Microsoft... nulla vieta di creare FAT32 di quelle dimensioni, stanno solo cercando di imporre il loro nuovo standard non aperto (NTFS).
            devi utilizzare dei tool di terze
            parti tipo Partition Magic, ecc...Alla faccia di un OS semplice... per fare una "monata" simile devo acquistare un altro tool di terze parti. assurdo. :(
            Sappi però che tali partizioni consumano
            molto più spazio per file rispetto a n
            partizioni più piccole e come prestazioni
            sono via via più lente.hem... credo di sapere meglio di te come funzionano i filesystem... visto che lavoro mantengo un progetto di partizionamento dischi (qtparted) e contribuisco al test di tool quali ntfsresize e mkntfs.
            Motivo per cui MS ha
            deciso di non consentire la creazione di
            tali partizioni da "fdisk" o da "gestione
            disco".No, non è affatto vero. La M$ lo ha fatto solo per motivi politici... visto che la fat è attualmente il filesystem più bugfree sotto windows (si, è vecchissimo, ma proprio per questo erano finalmente riusciti a renderlo quasi bugfree).NTFS è mantenuto internamente come un database... con tanto di indici per migliorare le performance. Questo significa che a fronte di corruzioni minimali perdi molti dati, e a fronte di curruzioni maggiori perdi l'intero filesystem.Ora non sto parlando di casi banali come ad esempio lo spegnimento brutale del computer (dove intervengono le transazioni di journaling), ma ad esempio quando ci si trova di fronte a dischi che hanno problemi hardware... con la FAT ti accorgi subito che qualcosa non va, con NTFS continui a lavorare, e di punto in bianco ti trovi con l'intero filesystem fumato :(Cmq non entro in questioni tecniche sul funzionamento dell'NTFS perché non è il caso... cmq ti garantisco che la FAT non è un così cattivo filesystem... in casi di curruzioni massive di dati sono sempre riuscito a recupare dati da FAT, molto più ostici sono i recovery di NTFS :(
            Dì, hai qualche problema a capire il senso
            delle frasi?? :sMa hai la coda di paglia? La discussione era sulla semplicità di Linux VS Win. E' implicito che il confronto è con Linux!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            Tu dici cose SACROSANTE. Il difficile è trovare qualcuno che ancora non abbia MAI usato un PC.Secondo me cmq. i prpblemi che elenchi alcune distro li hanno già risolti:1) Configurazione risoluzione e refresh.SuSE l'ha già risolta con un programmino che viene denominato "screen resize e rotate" (eseguibile "krandrtray"). Lo reputo migliore delle "Proprietà del Desktop di Windows".2) Configurazione dischi.Avete presente i partizionatori di Yast e soprattutto quello di Mandrake?L'utente va avvicinato a Linux ogni volta che trova un problema con Windows (e qui non ci sono problemi eheheh), e gli va mostrata la controparte Linux, bella, funzionale e stabile.Non a caso mia moglie (medico anche lei, e che di PC non capisce un tubo), sono ANNI, che non usa (non lo vuole proprio e gli fa anche schifo) Windows e che VUOLE Linux.Altri miei amici e parenti, una vokta capiti i vantaggi della posta elettronica con Linux, volgiono una partizione con il pinguino appositamente per questo uso. Da lì, pian piano conoscono le altre meraviglie.Orrore sarebbe aggredirli se vedessi che usano WMP invece dei programmi equivalenti sul pinguino.Semplicemente basta aspettare che qualcosa non vada, e a quel punto zac!Grazie a tutti della meravigliosa discussione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: ittita
            Grazie a tutti della meravigliosa
            discussione.prego, non c'è di che.:)
          • Zeross scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: ittita
            Non a caso mia moglie (medico anche lei, e
            che di PC non capisce un tubo), sono ANNI,
            che non usa (non lo vuole proprio e gli fa
            anche schifo) Windows e che VUOLE Linux.Anni?Toh... ha smesso di usarlo proprio quando Windows è migliorato... portasse mica sfiga tua moglie?!? ;)Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            Direi l'esatto contrario...:-)
          • zanac scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: ittita
            Tu dici cose SACROSANTE. Il difficile è
            trovare qualcuno che ancora non abbia MAI
            usato un PC.Si, è difficile trovarli... cmq per esperienza personale quando mi trovo di fronte a qualcuno con il paraocchi (che pretende ad esempio l'icona del pannello di controllo o cose simili) cerco di fargli capire che diverso non significa per forza difficile... il processo di disintossicazione è difficile, in pochi sono quelli che riescono a portarlo a termine (windows genera più assuefazione delle droghe vere :) ).L'attuale generazione è quindi quasi tutta persa... ma allora perché non sforzarci a salvare almeno la prossima generazione? Cerchiamo di insegnare alle nuove leve che esistono molti altri mondi, non solo windows, ma anche Mac e Linux... tutti funzionano in modo diverso, ognuno con i suoi pro e i suoi contro.Poi come continuo a sostenere il fatto che molti continuano ad usare windows è solo perché lo hanno pirata. Sempre per esperienza personale ti assicuro che il 99% degli utenti desktop se non possono avere un certo programma piratato piuttosto di pagarlo fanno a meno di usarlo e tentano di usare alternative magari più ostiche ma che non li obbliga a sborsare soldi. L'utente comune si rifiuta di pagare soldi per il software... almeno qui in italia :DA quanto ho sentito anche la registrazione online di XP è stata crackata... e la cosa mi è dispiaciuta davvero, sarebbe giusto che chi vuole usare windows lo paghi. punto e basta.Perché devo essere io l'unico pirla che ha windows comprato (2 licenze pure! sigh e sobh) e che non lo usa?
            1) Configurazione risoluzione e refresh.
            SuSE l'ha già risolta con un programmino che
            viene denominato "screen resize e rotate"
            (eseguibile "krandrtray").Interessante! E' open? Lo cerco... mi farebbe comodo con il notebook una cosa simile.
            2) Configurazione dischi.
            Avete presente i partizionatori di Yast e
            soprattutto quello di Mandrake?Si, ma non sono ancora a livello di win (che ha una logica completamente diversa, ma molto più semplice).Io spero molto in LVM, imho è l'unica possibilità di semplificare la logica di linux... speriamo prenda piede.
            L'utente va avvicinato a Linux ogni volta
            che trova un problema con Windows (e qui non
            ci sono problemi eheheh), e gli va mostrata
            la controparte Linux, bella, funzionale e
            stabile.Io invece obbligherei l'utente windows a pagare il software che ha... allora vedresti che la gente si avvicinerebbe a Linux spontaneamente.
            Orrore sarebbe aggredirli se vedessi che
            usano WMP invece dei programmi equivalenti
            sul pinguino.Concordo. Ma io sono solito invece a consigliare XP al posto di Linux (l'ho detto in molti altri post). Quello che invece mi fa rabbia è leggere che critica Linux oppure dice che è difficile e invece semplicemente non entra nell'ottica che molto spesso è semplicemente diverso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            Capisco quello che vuoi dire. Certamente sono d'accordo sul fatto che Linux (nel senso di distribuzione) deve ancora crescere e perfezionarsi come sistema "out of the box". Sono altrettanto d'accordo sul fatto di considerare controproducente e dannoso l'atteggiamento moralista e "integralista" di molti nei confronti degli strumenti commerciali come StarOffice, Codeweaver, Java Desktop System, ecc. Quella del Linux "duro e puro" è una colossale panzana, frutto di una visione distorta e ideologizzata della GPL, che non esclude in alcun modo lo sfruttamento commerciale dell'open source, né tanto meno considera eretica una combinazione di software open e closed (che è la vera chiave del possibile futuro successo di Linux). Bisogna però evitare stereotipi e attenersi alla realtà: attualmente con un A-B-C di conoscenza del computer Linux lo si installa, lo si usa e lo si aggiorna tranquillamente. Il fatto poi che il 95% delle persone si rifiuti anche di imparare questo A-B-C è pure vero. Per questo si dice che Linux deve crescere in ergonomia e facilità d'uso. Ci sarebbe poi da riflettere sulla coerenza del "diritto" di usare uno strumento senza conoscere niente di esso nè alcuna volontà di imparare, ma questa è un'altra storia che ci porterebbe troppo lontano.SalutiProspero
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux: problemi
      - Scritto da: ittita
      Da tempo, come già descritto benissimo da
      Paolo Attivissimo, desideravo togliermi
      qualche sassolino dalla scarpa.
      Per questo ho scritto qualche riflessione
      che potete trovare al sito seguente:

      http://www.ittita.net/community/modules.php?nCi hai ragione?Me secondo te chi è più tonto o ritardato?Chi usa WinZoz ancora o chi usa Linux?La ovvia risposta è chi usa WinZoz, quindi sono da capire i Linuxari nei loro atteggiamenti anche se a volte eccessivi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux: problemi
        - Scritto da: Anonimo
        Ci hai ragione?
        Me secondo te chi è più tonto o ritardato?
        Chi usa WinZoz ancora o chi usa Linux?
        La ovvia risposta è chi usa WinZoz, quindi
        sono da capire i Linuxari nei loro
        atteggiamenti anche se a volte eccessivi.La diplomazia insegna che con la gentilezza e l'educazione si ottiene di più che con l'arroganza e la maleducazione.Non a caso sto cominciando a diffondere Linux (SuSE in particolare) in ospedale con questo metodo, e quando non lo ritengo opportuno, neanche lo propongo.Saluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux: problemi
          - Scritto da: ittita
          - Scritto da: Anonimo


          Ci hai ragione?

          Me secondo te chi è più tonto o ritardato?

          Chi usa WinZoz ancora o chi usa Linux?

          La ovvia risposta è chi usa WinZoz, quindi

          sono da capire i Linuxari nei loro

          atteggiamenti anche se a volte eccessivi.

          La diplomazia insegna che con la gentilezza
          e l'educazione si ottiene di più che con
          l'arroganza e la maleducazione.
          Non a caso sto cominciando a diffondere
          Linux (SuSE in particolare) in ospedale con
          questo metodo, e quando non lo ritengo
          opportuno, neanche lo propongo.

          Saluti.E non te la prendere, viviamo in un mondo difficile, inquinato dai WinZozziani, la nostra è solo autodifesa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux: problemi
            - Scritto da: Anonimo

            E non te la prendere, viviamo in un mondo
            difficile, inquinato dai WinZozziani, la
            nostra è solo autodifesa.Quanto sei coglione. Hai rovinato un ottimo articolo con i tuoi commenti da essere inferiore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux: problemi
      - Scritto da: ittita
      http://www.ittita.net/community/modules.php?nSostanzialmente tutto corretto. Ma siamo veramente sicuri che Linux deve per forza diventare "il" sistema operativo desktop?
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux: problemi
        No, secondo me ognuno deve usare ciò che vuole.L'articolo descrive semplicemente il fatto che dalla parte degli utenti Linux c'è questo bellissimo sogno, ma per perseguirlo ci si deve comportare anche in un certo modo, IMHO.Saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux: problemi
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: ittita



        http://www.ittita.net/community/modules.php?n

        Sostanzialmente tutto corretto. Ma siamo
        veramente sicuri che Linux deve per forza
        diventare "il" sistema operativo desktop?e perchè no?????
    • pippo75 scrive:
      Re: Linux: problemi
      - Scritto da: ittita
      Da tempo, come già descritto benissimo da
      Paolo Attivissimo, desideravo togliermi
      qualche sassolino dalla scarpa.
      Per questo ho scritto qualche riflessione
      che potete trovare al sito seguente:

      http://www.ittita.net/community/modules.php?nIn linea generale sono d'accordo con te.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux: problemi

      http://www.ittita.net/community/modules.php?nMi trovo d'accordo con te, ma tieni conto che chi scrive qui (o trolla) e chi di risponde male nei vari lugqualcosa, molto spesso è "solo" un utilizzatore di linux, un sistemista o qualcosa del genere. I programmatori, la gente che il sistema lo scrive mica li trovi in questi posti.Sta tranquillo che tutte le cose che dici mancare sono già sotto sviluppo.Ciao
      • zanac scrive:
        Re: Linux: problemi
        - Scritto da: Anonimo
        Mi trovo d'accordo con te, ma tieni conto
        che chi scrive qui (o trolla) e chi di
        risponde male nei vari lugqualcosa, molto
        spesso è "solo" un utilizzatore di linux, un
        sistemista o qualcosa del genere. I
        programmatori, la gente che il sistema lo
        scrive mica li trovi in questi posti.Riguardo allo sviluppo del kernel magari no, però gente che scrive applicazioni non puoi escludere che ci siano... anch'io nel mio piccolo sviluppo un'applicazione Linux (che, guarda caso, è proprio destinata ai newbie :D ).Cmq io continuo a non essere daccordo con Ittita: la sua è una visione distorta, basata sopratutto sul fatto che un Linux semplice deve essere per forza di cose un clone di windows (ovvero con programmi che si installano clickando su di un setup). IMHO è una visione semplicistica dettata dal fatto che ha cominciato ad usare prima win e poi è approdato a Linux. Per capire dove stanno le vere difficoltà d'uso di Linux si deve cercare di fare usare Linux a chi non ha mai visto un tubo di informatica... e vedere quali sono i concetti che trova ostici.Come ho detto io questo esperimento "socio demografico" lo sto facendo da tempo a spese dei miei parenti, e ho già evidenziato quali sono i punti ostici per i newbie (ovvero gestione dei dischi e dei "driver").L'installazione di nuovo software è invece più lineare e organica di quella di win... tanto è vero che uno che ha sempre e solo visto synaptic trova che la logica dei setup è astrusa e improduttiva.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux: problemi
          mah... per me entrambi dite cose sensate... io invece dico che per me il problema e' che non c'e' o non sono riuscito a trovare un client imap che sia comparabile a Outlook (+ Exchange)intendo dire che a fronte dell'eccellenza di server come Cyrus e Courier (che preferisco), sul lato client che funzionino ho trovato solo Mozilla e Mulberry, ma il bellissimo Mozilla lo trovo molto incompleto e Mulberry lo considero un tool per la manutenzione straordinaria e basta per quanto l'interfaccia e' scomoda.qualche idea? capisco possa sembrare OT ma non esiste solo la workstation domestica e sul lavoro dove ormai la posta e' nella pratica assimilabile al database, una soluzione soddisfacente, e non obbligatoriamente free, ancora non la vedo a meno di non voler considerare LotusNotes.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux: problemi
      - Scritto da: ittita
      Da tempo, come già descritto benissimo da
      Paolo Attivissimo, desideravo togliermi
      qualche sassolino dalla scarpa.
      Per questo ho scritto qualche riflessione
      che potete trovare al sito seguente:
      http://www.ittita.net/community/modules.php?nIl tipo di www.ittita.net/ecc. ecc. è 1 polletto!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux: problemi
        ???
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux: problemi
          Personalmete ho trovato la discussione molto costruttiva...Pensate che non conoscevo yum...Per il resto penso che qualche linuxaro estremista dia ragione a chi dice che ci riteniamo un elite e spero che cio sia destinato a cambiare nel futuro...Grazie X la discussioneRoby(linux)
  • Anonimo scrive:
    [semiOT] Interfaccia vettoriale?
    Sapete se per caso per Linux c'e' qualcuno che sta provando ad implementare un'interfaccia grafica vettoriale?Tipo MacOs (mi pare) e come fara' Longhorn...Visti i monitor LCD a risoluzioni sempre piu' alte e fisse (ovvero che se cambi risoluzione la qualita' fa schifo) non mi sembra un idea sbagliata...Praticamente servirebbero delle librerie dove per dare le dimensioni ad un oggetto da visualizzare (una finestra, un pulsante, una icona, un font, ecc...) si fa riferimento a una percentuale di dimensione del monitor e non piu' a pixel e bitmap.Cosi' non ci sarebbero differenze di impaginazione tra un monitor e un altro... migliorerebbe solo la definizione delle linee con monitor a maggiore risoluzione....Ho fatto caso a questa cosa quando ho sostituito il monitor 17" con un 19" e sono passato da 1024x768 a 1280x1024... i font sono piu' piccoli e PI ha un sacco di spazio vuoto ai lati...Visto che la comunita' Linux non e' legata ad un solo window manager ne' alle scelte politiche di una societa' ci sarebbe lo spazio anche per provare questa soluzione, no ?
    • Anonimo scrive:
      Re: [semiOT] Interfaccia vettoriale?
      - Scritto da: Anonimo
      Sapete se per caso per Linux c'e' qualcuno
      che sta provando ad implementare
      un'interfaccia grafica vettoriale?
      Tipo MacOs (mi pare) e come fara' Longhorn...Sì, c'è Cairo che probabilmente verrà integrato con il nuovo X Server(www.freedesktop.org per entrambi). Il tutto accelerato via OpenGL.
      • Anonimo scrive:
        Re: [semiOT] Interfaccia vettoriale?
        In questo momento le principali interfacce grafiche stanno cominciando a supportare SVG, pero' solo a livello di icone. Chissa' a quando un supporto completo alla macosx
    • Anonimo scrive:
      Re: [semiOT] Interfaccia vettoriale?
      - Scritto da: Anonimo
      Sapete se per caso per Linux c'e' qualcuno
      che sta provando ad implementare
      un'interfaccia grafica vettoriale?
      Tipo MacOs (mi pare) e come fara' Longhorn...c'e frescohttp://wiki.fresco.org/FrescoVsX
      • FDG scrive:
        Re: [semiOT] Interfaccia vettoriale?
        - Scritto da: Anonimo
        Longhorn...
        c'e fresco
        http://wiki.fresco.org/FrescoVsXSono in pochi a conoscerlo e in pochi ad interessarsene, purtroppo.
    • Anonimo scrive:
      Re: [semiOT] Interfaccia vettoriale?
      CAIRO di freedesktop.org
  • Anonimo scrive:
    elitario
    (troll)(troll)(troll)mi scuso in anticipo. ma i linuxiani sono un po' vuoti. va bene l'immagine da geek (che io adoro), ma proporre linux come l'anti microsoft o l'anti mac senza fornire strumenti alternativi per chi non parla a sigle, per chi, come me, utilizza l'informatica come strumento e non come fine. le multinazionali commerciali hanno di buono che mi permettono di lavorare, di conoscere il web e utilizzare le potenzialità del digitale: scusate se è poco. la prova l'ho avuta in occasione dell'ultimo Linux Day...che per l'anno prossimo dovrebbe pensare a un supporto organizzativo e di comunicazione... :-))
    • Xmasitel scrive:
      Re: elitario
      Quali strumenti usi nel tuo lavoro? Vediamo se esistono gli equinvalenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: elitario
        uso "office" e tutti i programmi già predisposti per poter utilizzare il computer come una brava scimmietta. comprendo le potenzialità del software open source e sono disponibile a cimentarmi nella comprensione e nell'uso. poi vado a un evento che potrebbe aprirmi la mente, aiutarmi a formulare una richiesta precisa, e invece trovo quattro genietti illuminati che smanettano su tastiere creando soluzioni fantastiche...ho pazienza, quindi prima o poi capirò...
        • Xmasitel scrive:
          Re: elitario
          Capisco :-)Su Internet però puoi trovare tutto l'aiuto che ti serve ;-)Soprattutto, per un passaggio indolore, puoi usare un dual boot per le primissime cose e programmi OS che girino su Windows, giusto per iniziare ad abituarti. Alla fine sarai passato a Linux senza neanche accorgertene :-)Comunque per sostituire Office puoi usare OpenOffice. Oltretutto con questo puoi sostituire anche Adobe Acrobat, visto che è in grado di esportare in PDF
          • Anonimo scrive:
            Re: elitario
            grazie.
          • Fred scrive:
            Re: elitario
            Ti diro' di piu' io ho un piccolo net cafe' in una localita' turistica di montagna, e da circa 2 anni l'unico software di office automation presente sui client windows e' Open Office, nessuno si e' quasi mai accorto della differenza, ovviamente i client sono tutti dual boot windows e Knoppils.
    • Anonimo scrive:
      Re: elitario
      quanto mi piace la discussione costruttiva (e non e' un eufemismo, parlo seriamente)A.M.
  • Anonimo scrive:
    Windows Sever 2003...
    Lo sto consigliando ed installando a tutti i mei clienti, ci guadagno un sacco di $$$, ok ci sono anche un sacco di rogne a far girare le applicazioni che giravano da Dio su win2000 ma ne' e' valsa la pena.Quanto ci guadagnerei a far passare i miei clienti dal kernel 2.4 al 2.6?... solo le rogne.Il discorso e' un po' crudo ma con win si vive... e anche bene con Linux... non lo so.(In azienda utilizziamo soprattutto linux e con python ho automatizzato facilmente parecchie cosucce) :D :D :DComunque a venderlo si morirebbe di fame :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows Sever 2003...
      - Scritto da: Anonimo....
      mei clienti, ci guadagno un sacco di $$$, ok....E quì sta tutto il senso del post.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows Sever 2003...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo
        ....

        mei clienti, ci guadagno un sacco di $$$,
        ok
        ....

        E quì sta tutto il senso del post.....Esatto, qui sta tutto il senso della "resistenza" a Linux se non ci guadagno nulla io, come tanti, sono costretto a vendere Windows.Insomma provate ad acquistare un programma di contabilta' o a rivolgervi a qualche azienda per avere un nuovo contratto di assistenza.1) Vi cambiano le macchine $$$2) VI installano, anche se non strettamente necessari, software costosi. $$$3) Vi tengono per le p**le, provate ad installare un qualsiasi sotware e magicamente il tutto crasha o rallenta o dimostra instabilita', quello stesso software che su una macchina configurata esattamente allo stesso modo da altre persone, funziona benissimo.Vi siete mai chiesti il perche' :D :D :D Le cose funzionano cosi' se veramente volete cambiarle... buona fortuna :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows Sewer 2003...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo

          ....


          mei clienti, ci guadagno un sacco di
          $$$,

          ok

          ....



          E quì sta tutto il senso del post.....

          Esatto, qui sta tutto il senso della
          "resistenza" a Linux se non ci guadagno
          nulla io, come tanti, sono costretto a
          vendere Windows."come tanti"...:-)sei divertente, come troll
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows Sewer 2003...

            :-)

            sei divertente, come trollGia', peccato che tu non possa, o non sappia dire nulla di sensato.Almeno cerca un amico che abbia qualche idea e che scriva qualcosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows Sewer 2003...
            - Scritto da: Anonimo

            :-)



            sei divertente, come troll

            Gia', bè! se te lo dici da te non sei più divertente, ma patetico
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows Sewer 2003...

            bè! se te lo dici da te non sei più
            divertente, ma pateticoOk ho capito, in testa hai solo il vuoto pneumatico e quatto frasi che hai copiato da qualche altro forum, peccato che l'intelligenza non sia distribuita un granche' bene tra i sostenitori dell'Open source.Addio piccolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows Sewer 2003...
      - Scritto da: Anonimo

      (In azienda utilizziamo soprattutto linux e
      con python ho automatizzato facilmente
      parecchie cosucce) :D :D :D

      Comunque a venderlo si morirebbe di fame :'(ti lascio alle tue convinzioni e alla tua incapacità di vendere
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows Sewer 2003...

        ti lascio alle tue convinzioni e alla tua
        incapacità di venderePuoi farlo anche senza scriverlo...Se vuoi contraddirmi mandami motivazioni valide!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows Sewer 2003...
          - Scritto da: Anonimo


          ti lascio alle tue convinzioni e alla tua

          incapacità di vendere

          Puoi farlo anche senza scriverlo...

          Se vuoi contraddirmi mandami motivazioni
          valide!!!Vendi linux allo stesso prezzo di Win2003:- Ci risparmi in rogne- Risparmi il costo delle licenze
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows Sewer 2003...

            Vendi linux allo stesso prezzo di Win2003:
            - Ci risparmi in rogne
            - Risparmi il costo delle licenzeE' qui che il cliente ti incastra con... "ma Linux non e' gratis?"
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows Sewer 2003...
            - Scritto da: Anonimo

            Vendi linux allo stesso prezzo di Win2003:

            - Ci risparmi in rogne

            - Risparmi il costo delle licenze

            E' qui che il cliente ti incastra con... "ma
            Linux non e' gratis?"No.
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows Sewer 2003...


        ti lascio alle tue convinzioni e alla tua
        incapacità di vendere

        anche io ti lascio alla tua convinzione e alla tua (presunta) abilita' di venditore.Ciao Paolo
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows Sewer 2003...
          - Scritto da: Anonimo




          ti lascio alle tue convinzioni e alla tua

          incapacità di vendere




          anche io ti lascio alla tua convinzione e
          alla tua (presunta) abilita' di venditore.una convinzione $oddisfac?nt?Vedi: il problema di non saper vendere è tuo, non di altri
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows Sewer 2003...

            Vedi: il problema di non saper vendere è
            tuo, non di altri
            Questo' e' un'altro problema di chi sostiene l'Open source l'assoluta mancanza della capacita' di esprimere argomentazioni, a sostegno dell'Open source, realistiche e codivisibili.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows Sewer 2003...
            - Scritto da: Anonimo


            Vedi: il problema di non saper vendere è

            tuo, non di altri


            Questo' e' un'altro problema di chi sostiene
            l'Open source l'assoluta mancanza della
            capacita' di esprimere argomentazioni, a
            sostegno dell'Open source, realistiche e
            codivisibili.meno male... , pensa che ci sono un sacco doi idioti in giacca e cravatta che non sanno una cippa di informatica e ti vendono un sacco di sw (scadente) che non ti servirà mai... d'altra parte sfruttare l'ignoranza dell'acquirente è realistico e condivisibile per chi vende...
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows Sever 2003...

      Il discorso e' un po' crudo ma con win si
      vive... e anche bene con Linux... non lo so.non farei a cambio di stipendio manco morto con un qualsiasi sistemista win....torna a casa troll
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows Sever 2003...

        non farei a cambio di stipendio manco morto
        con un qualsiasi sistemista win....
        torna a casa trollQuesta sembra la tipica risposta, vuota di contenuti, che da il ragazzino scemo messo alle strette.Chi si fiderebbe di un tipo cosi'?
    • mailfabio scrive:
      Re: Windows Sever 2003...
      Sei veramente ignorante ....vai a vendere windows ai tuoi clienti ...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows Sever 2003...
        - Scritto da: mailfabio
        Sei veramente ignorante ....
        vai a vendere windows ai tuoi clienti ...

        ciaoMeno male che ci sei tu che sai tutto :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      domanda
      cosa ha win2003 server in più rispetto a linux o FreeBSD ?
      • Anonimo scrive:
        Re: risposta
        - Scritto da: Anonimo
        cosa ha win2003 server in più rispetto a
        linux o FreeBSD ?- Lo puoi vendere e guadagnarci su.- Il cliente ti prende piu' sul serio.- Ha un interfaccia grafica, quasi inutile su un server, ma fa una bella impressione.- E' il prodotto di un'azienda leader di mercato.- Ha bisogno di parecchia manutenzione ben pagata.Fa girare, non sempre bene ma lo fa, i programmi che servono al cliente, contabilita', office automation, cad ecc...
        • zanac scrive:
          Re: risposta
          - Scritto da: Anonimo
          Fa girare, non sempre bene ma lo fano no, sbagli: girano bene (le palle) :D
        • illegalinstruct scrive:
          Re: risposta
          - Scritto da: Anonimo
          - Ha un interfaccia grafica, quasi inutile
          su un server, ma fa una bella impressione.l'incredibile esiste ..
        • Anonimo scrive:
          Re: risposta
          Ciao volevo farti notare alcune cose:
          - Lo puoi vendere e guadagnarci su.Anche Linux lo puoi vendere..
          - Il cliente ti prende piu' sul serio.Beh questo dipende dalla tua abilità e dal modo in cui ti poni nei suoi confronti. Se cerchi solo di vendere forse
          - Ha un interfaccia grafica, quasi inutile
          su un server, ma fa una bella impressione.Infatti l'interfaccia è inutile a meno che non sia funzionale allo scopo. La famigerata linea di comando è molto comoda se devi automatizzare processi e mi risulta che lo stesso Win 2003 Server abbia molti più tool a linea di comando del predecessore (Fonte: PC Professionale).
          - E' il prodotto di un'azienda leader di
          mercato.Linux è supportato aziende leader del mercato tipo IBM e Oracle.
          - Ha bisogno di parecchia manutenzione ben
          pagata.Anche con Linux ti puoi fare pagare la manutenzione.
          Fa girare, non sempre bene ma lo fa, i
          programmi che servono al cliente,
          contabilita', office automation, cad ecc...Questo è l'unico punto debole: se il cliente deve fare grafica o musica credo che Linux non sia ancora pronto. Per contabilità esistono alcuni software open-source interessanti (ho perso i link però, sorry).Per il resto (office, cad) controparti e alternative valide ci sono già. In più con Linux paghi meno le licenze e ci guadagni molto su questo.Ciao a presto
          • zanac scrive:
            Re: risposta
            - Scritto da: Anonimo
            Ciao volevo farti notare alcune cose:

            - Lo puoi vendere e guadagnarci su.
            Anche Linux lo puoi vendere..E tecnicamente potresti pure guadagnarci di più, visto che se ad esempio vedi soluzioni Debian non ti costano nulla e hai 100% guadagno (ovviamente vanno tolte dal ricavo i costi per il tempo relativo all'installazione... che si riducono a zero se hai già preparato degli script per configurare quello che ti interessa: è il vantaggio della riga di comando e delle configurazioni su file testuali! Fai il lavoro un'unica volta e lo cloni in n-mila installazioni! Invece con le GUI perdi ore di tempo e clicke e clacke).

            - Il cliente ti prende piu' sul serio.
            Beh questo dipende dalla tua abilità e dal
            modo in cui ti poni nei suoi confronti. Se
            cerchi solo di vendere forse Aggiungo poi che una soluzione server Linux based se ben configurata ha bisogno di manutenzioni ridotte a zero (solo aggiornamenti critici di sicurezza) e con il cliente fai bella figura ad avere sistemi che sono sempre up & running.Chiaro che se invece conti di fare business proprio su manutenzioni sucessive causate da casini che capitano all'OS quello è un altro discorso :D
            Linux è supportato aziende leader del
            mercato tipo IBM e Oracle.E molte altre :D

            - Ha bisogno di parecchia manutenzione ben

            pagata.
            Anche con Linux ti puoi fare pagare la
            manutenzione. Effettivamente però necessita di poca manutenzione come ho detto...
            Questo è l'unico punto debole: se il cliente
            deve fare grafica o musica credo che Linux
            non sia ancora pronto.Concordo. Per grafica c'è gimp che tutto sommato va molto bene (è usato spesso anche da produttori di film per il ritocco dei fotogrammi, vedi filmgimp che è stato usato per il signore degli anelli, stuart little, harry potter, scooby doo e molti altri film), quindi diciamo che per un uso home va più che bene... per un uso professionale è usabile (se lo hanno usato per fare quei film :) ). Per la musica effettivamente non si muove ancora nulla di professionale :(
            Per contabilità
            esistono alcuni software open-source
            interessanti (ho perso i link però, sorry).Ne cito uno a dir poco strepitoso:http://www.sql-ledger.org/
            Per il resto (office, cad) controparti e
            alternative valide ci sono già.Per il cad credo non ci siano valide alternative open, ma solo commerciali (o semi open, come qcad), per l'office openoffice e koffice sono incredibili (specie il primo se devi mantenere compatibilità con i formati di micros~1 office.
            In più con
            Linux paghi meno le licenze e ci guadagni
            molto su questo.E anche sul tempo di installazione come ho detto! Ti fai un mazzo la prima volta, ma poi si tratta di portarsi sempre con se la directory /etc :) :)
          • Anonimo scrive:
            Re: risposta
            - Scritto da: zanac

            Questo è l'unico punto debole: se il
            cliente

            deve fare grafica o musica credo che Linux

            non sia ancora pronto.
            Concordo. Per grafica c'è gimp che tutto
            sommato va molto bene (è usato spesso anche
            da produttori di film per il ritocco dei
            fotogrammi, vedi filmgimp che è stato usato
            per il signore degli anelli, stuart little,
            harry potter, scooby doo e molti altri
            film), quindi diciamo che per un uso home va
            più che bene... per un uso professionale è
            usabile (se lo hanno usato per fare quei
            film :) ). Purtroppo GIMP non va bene per la stampa, ed in genere è l'uso principale di un programma di grafica professionale (es. photoshop). Lato web, ad esempio, andrebbe bene, ma purtroppo mancano altri tool (es. flash, freehand) che limitano l'uso di linux in ambito professionale (per la grafica, si intende)
      • markoer scrive:
        Re: Un brindisi!
        - Scritto da: Anonimo
        cosa ha win2003 server in più rispetto a
        linux o FreeBSD ?Active DIrectory. Per il resto, Linux lo puoi vendere esattamente come Windows, con la differenza che tu non lo hai pagato nulla, quindi ci guadagni il quadruplo (senza entrare in paragoni tecnici... quindi senza contare che Linux funziona... e bene :-))E' incredibile come certa gente si senta furba... anche se decisamente il signore è più che altro un troll IMHO.Detto per inciso: passare al kernel 2.4 al 2.6 non porta alcuna rogna (sicuramente MOLTE MENO che passare da Windows 2000 a Windows Server 2003, aggiornamento che più che altro è indotto dalla pubblicità...). Era molto più difficile passare dal 2.2 al 2.4, adesso devi aggiornare veramente quasi nulla.ciao==================================Modificato dall'autore il 20/12/2003 18.51.25
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows Sever 2003...
      - Scritto da: Anonimo
      Lo sto consigliando ed installando a tutti i
      mei clienti, ci guadagno un sacco di $$$,Infatti la colpa non e' tua, ma dei tuoi clienti :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows Sever 2003...

        Infatti la colpa non e' tua, ma dei tuoi
        clienti :)Puo' darsi ma se loro comprano io lavoro altrimenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows Sever 2003...
      - Scritto da: Anonimo
      Lo sto consigliando ed installando a tutti i
      mei clienti, ci guadagno un sacco di $$$, ok
      ci sono anche un sacco di rogne a far girare
      le applicazioni che giravano da Dio su
      win2000 ma ne' e' valsa la pena.

      Quanto ci guadagnerei a far passare i miei
      clienti dal kernel 2.4 al 2.6?... solo le
      rogne.

      Il discorso e' un po' crudo ma con win si
      vive... e anche bene con Linux... non lo so.

      (In azienda utilizziamo soprattutto linux e...cutStupendo! capiamo bene.. dunque se riassumiamo tu vendi (dovevi dire rivendo.. a essere onesto!) dei server M$ (che incassa comunque la maggior parte dei soldi)... e sostieni che fare questo mestiere (si chiama piazzista!) si guadagna di piu' con windows... bene sappi che siamo tutti daccordo! ;-)Ma se fai l'informatico (non il piazzista) guadagni dal tuo lavoro (non sulla rivendita) e senza (dato che non paghi M$) dover cedere parti del tuo guadagno a nessuno .. basta usare open source!Altra questione... a livello di applicazione passare dal 2.2 al 2.4 o al 2.6 non comporta nessun problema (girano perfettamente le vecchie apllicazioni) quindi non vedo di cosa parli quando parli di fatica (relativa solo a windows) per aggiornare (sempre che valga la pena!) il sistema... ameno che... l'utente non ti chieda nuove apps che sfruttano le nuove capabilities ... ma in questo caso ... ti paghera' le nuove apps e tu (ancora una una volta) non avrai la necessita' di pagare M$ a tua volta...In parole povere muori di fame con l'open source solo se fai il piazzista!... altrimenti campi benissimo ... anzi... non pachi il pizzo a M$ :D....tanti saluti... magliaro! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows Sever 2003...

        piazzista!) si guadagna di piu' con
        windows... bene sappi che siamo tutti
        daccordo! ;-)E allora?Se lavori per la gloria, oppure la tua e' una "religione" allora possiamo chiudere subito il discorso.
        Ma se fai l'informatico (non il piazzista)
        guadagni dal tuo lavoro (non sulla
        rivendita) e senza (dato che non paghi M$)
        dover cedere parti del tuo guadagno a
        nessuno .. basta usare open source!Giusto, creo il mio programma di contabilita' industriale e lo faccio girare su Linux nulla di piu' semplice :DAnzi domani comincio :D :D :D :D
        In parole povere muori di fame con l'open
        source solo se fai il piazzista!...Tante aziende sono partite e quelle che fanno i "piazzisti", come dici tu, sono rimaste le altre hanno chiuso.
        altrimenti campi benissimo ... anzi... non
        pachi il pizzo a M$ :D....
        tanti saluti... magliaro! :DVabbhe! ne ho sentiti tanti parlare cosi', i piu' sono finiti a stringere i bulloni in qualche fabbrica.Non e' che sia contento di questo, perche' sono al piu' persone validissime che non si sono volute "piegare" alla "logica?" di mercato.Ma non ce' proprio nessuno che abbia lavorato veramente nel mercato dell' IT con cui si possa dialogare? :|
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows Sever 2003...
          - Scritto da: Anonimo
          Quello che ti da del piazzista e del magliaro guadagna (e bene) dal 1980 nel mondo IT e ha alcune aziendine che lavorano e vivono (dando da mangiare ai dipendenti e famiglie) su open source!Se tui fai il rivenditore e io l'informatico facciamo mestieri diversi (non e' colpa mia ne tua)...ciao magliaruccio :D!
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows Sever 2003...

            Quello che ti da del piazzista e del
            magliaro guadagna (e bene) dal 1980 nel
            mondo IT e ha alcune aziendine che lavorano
            e vivono (dando da mangiare ai dipendenti e
            famiglie) su open source!Ma va? ne sono rimaste ben poche e con pochi clienti.
            Se tui fai il rivenditore e io l'informatico
            facciamo mestieri diversi (non e' colpa mia
            ne tua)...
            ciao magliaruccio :D!Pensavo che quella dell'informatico fosse una professione, ma se per te e' un mestiere questo dice tante cose :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows Sever 2003...
      - Scritto da: Anonimo
      Comunque a venderlo si morirebbe di fame :'(grazie. i tuoi clienti scontenti (dei prezzi) diverranno miei:-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows Sever 2003...

        grazie. i tuoi clienti scontenti (dei
        prezzi) diverranno miei

        :-D
        Hanno gia' provato con qualche smanettone open source, adesso sono per via di avvocati :D :D
  • pierpaolopezzo scrive:
    Re: Per i Neofiti ...
    A parte che ciò che dici mi sembra strano ed impreciso, comunque ti chiedo il link dove poter scaricare il DVD.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per i Neofiti ...
      - Scritto da: pierpaolopezzo
      A parte che ciò che dici mi sembra strano ed
      impreciso, comunque ti chiedo il link dove
      poter scaricare il DVD.Ciao, ti rispondo io, Non ci trovi l'iso del DVD ci trovi un FOLDER con le spiegazioni di come farti il CD di BOOT e partire .Diversamente puoi fare anche una installazione da FTP.ftp://ftp.rediris.es/pub/linux/distributions/suse/suse/i386
  • Anonimo scrive:
    x LA REDAZIONE
    Veramente NUMA è qualcosa di leggermente diverso...
    • Anonimo scrive:
      Re: x LA REDAZIONE
      Non vorrei spararla grossa ma dopo UMA, NUMA è il modo di accedere alle memorie X i sistemi multiprocessore.Se ben ricordo la differenza è che in UMA la memoria è vista sempre accedibile da tutte le cpu nella stessa misura, in NUMA vi è la possibilita di decidere quali CPU preferenzialmente useranno quali memorie...Dovrebbero esserci anche altre archidetture ma la memoria non è il mio forte...Roby(linux)
  • Shu scrive:
    Re: Per i Neofiti ...
    - Scritto da: Anonimo
    L'altro giorno un mio amico, con molto
    coraggio, si è scaricato dal sito il DVD
    della SUSE 9 (si ... sono 4 Gbytes di
    software free) .Le immagini ISO (CD e DVD) della SuSE non sono scaricabili.O l'ha preso con edonkey o si e` scaricato tutti i pacchetti e si e` fatto lui l'immagine (non banale).Quindi o e` un piratozzo di Linux o e` un superesperto e forse stava meglio con Debian che con SuSE...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per i Neofiti ...
      vista la storia di base c'e' alta probabilita' in effetti che fosse un suse piratato :(E' triste davvero vedere quanti windows pirata ci sono in giro... ma e' ancora piu' triste sapere della gente che pirata linux :( :(
  • zanac scrive:
    Re: speriamo ma.....
    no, ti dico che CUPS funziona bene anche se hai piu' di un PC. Ripeto che a casa ho una stampante USB 2.0 collegata a Linux ed accesa tutto il giorno su di un PC che la condivide (via wireless tra l'altro) agli altri PC (cioe' al mio notebook, al mio PC desktop, al PC di mio fratello e a quello di mia madre)... e tutti stampano, tanto e' vero che va a manetta tutto il giorno. Alla faccia che "usb e stampanti vanno a random". Nota, la rete e' ibrida win-linux... consiglio all'autore iniziale di licenziare il suo sistemista! :(
  • Anonimo scrive:
    Re: Per i Neofiti ...
    che pure te sei un dipendente suse che fa pubblicità? come siete caduti in basso...a quando un dipendente apple o ms che viene a fare pubblicità per conto suo?conquistatevela con il lavoro la fiducia delle persone, non con le belle parole, debian, redhat, mandrake, slackware, gentoo, ecc.. si sono conquistate gli utenti perché sono distribuzioni ottime, ma se permetti non mi sognerei mai di consigliare la suse a qualcuno, soprattutto quando ci stanno i dipendenti che vanno in giro nei siti internet a parlare male delle altre distribuzioni e degli altri os
    • Anonimo scrive:
      Re: Per i Neofiti ...
      - Scritto da: Anonimo
      che pure te sei un dipendente suse che fa
      non mi sognerei mai di consigliare la suse a
      qualcuno, soprattutto quando ci stanno i
      dipendenti che vanno in giro nei siti
      internet a parlare male delle altre
      distribuzioni e degli altri osVatti a nascondere PRETORIANO!Non sai nemmeno di cosa stai parlado.Sei un TROLL di Redmond!
      • Anonimo scrive:
        Re: Per i Neofiti ...
        la mia teoria era confermata, come sempre
        • Anonimo scrive:
          Re: Per i Neofiti ...
          - Scritto da: Anonimo
          la mia teoria era confermata, come sempreporta i tuoi dogmi da un'altra parte va
          • Anonimo scrive:
            Re: Per i Neofiti ...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            la mia teoria era confermata, come sempre

            porta i tuoi dogmi da un'altra parte vacosa sono i dogmi?
  • Anonimo scrive:
    Linux 1% del mercato
    Come da oggetto, voglio sapere: ma l'avete letto su topolino? Cioè secondo voi è possibile che in edicola ci siano 4 riviste dedicate a linux, che la flame linux-win vada ormai per la maggiore, che in ogni laboratorio (si e no 10 persone) di fisica o di informatica ci sia almeno un rompipalle che usa linux :), che ci sia tanta gente che, probabilmente per pura moda, installa linux a casa tanto da rendere possibile addirittura la vendita di giochi commerciali per linux (come ut2003 o i giochi id, o hl2 quando uscirà se uscirà :)) e che la diffusione di questo OS sia così bassa?non credo proprio, semplicemente è evidente che il "mercato" di un OS (per giunta gratuito) non si può giudicare solo dai dati di vendita delle distribuzioni commerciali, bisogna guardare tutti i soldi che gli girano intorno.infatti, dite la verità: quante persone conoscete fissate di linux, e quante fissate di macos. Io conosco *molti* più fissati linux, eppure macos *dovrebbe* avere una quota di mercato 5 volte maggiore.E' evidente che qualcosa non torna no?
    • bacarozz83 scrive:
      Re: Linux 1% del mercato
      vaffanculo coglione!(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux 1% del mercato

      E' evidente che qualcosa non torna no?Si, infatti! E' quello che sto dicendo da un pò...Anche lasciando perdere edicole e università...Se davvero contasse l'1% senza possibilità di crescita IBM, Novell & c continuerebbero ad investire ? Gente che ha deciso per decenni cosa era l'informatica si è improvvisamente ammattita e decide di suicidarsi ?SCO farebbe partire cause & casini legali per quattro soldi (derivanti, anche in caso di vittoria legale, da un misero 1%)?Billy & Bally (Ballmer :-) ) si metterebbero a dare dei "comunisti antiamericani" a destra e a manca facendosi dare dei pagliacci dal mondo tecnologico intero per una cosa da nulla ?Mah... sinceramente... tutto posso pensare tranne che Linux non sia arrivato molto più in la di quello che dicono le cifre sulla diffusione!
    • zanac scrive:
      Re: Linux 1% del mercato
      Interessanti le percentuali che hai dato: 50+20+30 = 100 :DCmq ho letto che il 40% delle persone si interessa delle indagini statistiche, un altro 40% non se ne interessa... il restante 40% ritiene che gli statisti non capiscono una cippa ;) ;) ;) ;) ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux 1% del mercato
        - Scritto da: zanac
        Interessanti le percentuali che hai dato:
        50+20+30 = 100 :D
        Cmq ho letto che il 40% delle persone si
        interessa delle indagini statistiche, un
        altro 40% non se ne interessa... il restante
        40% ritiene che gli statisti non capiscono
        una cippa ;) ;) ;) ;) ;)Spero sinceramente per te che gli statisti non siano coloro che compilano le statistiche!!!!!!!bye
      • Crazy scrive:
        Re: Linux 1% del mercato
        Le percentuali che ho dato, erano tutte relative allo stesso Sistema, lamentavo il fatto che in un sito danno il 50% a Win 98, in un altro sito, quel 50% era spartito da 98 ed XP, per arrivare al 100% c'erano anche i Solaris...Comunque, ribadisco, vorrei un fonte attendibile
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux 1% del mercato
        - Scritto da: zanac
        Interessanti le percentuali che hai dato:
        50+20+30 = 100 :D
        Cmq ho letto che il 40% delle persone si
        interessa delle indagini statistiche, un
        altro 40% non se ne interessa... il restante
        40% ritiene che gli statisti non capiscono
        una cippa ;) ;) ;) ;) ;)Hai dimenticato che il 95% delle statistiche sono sbagliate....
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux 1% del mercato

          Hai dimenticato che il 95% delle statistiche
          sono sbagliate....Volevi dire il 105%, vero ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux 1% del mercato
            - Scritto da: Anonimo


            Hai dimenticato che il 95% delle
            statistiche

            sono sbagliate....

            Volevi dire il 105%, vero ?Giusto... mi ero dimenticato un 15%...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux 1% del mercato
      - Scritto da: Anonimo
      Come da oggetto, voglio sapere: ma l'avete
      letto su topolino? Cioè secondo voi è
      possibile che in edicola ci siano 4 riviste
      dedicate a linux, che la flame linux-win
      vada ormai per la maggiore, che in ogni
      laboratorio (si e no 10 persone) di fisica o
      di informatica ci sia almeno un rompipalle
      che usa linux :), che ci sia tanta gente
      che, probabilmente per pura moda, installa
      linux a casa tanto da rendere possibile
      addirittura la vendita di giochi commerciali
      per linux (come ut2003 o i giochi id, o hl2
      quando uscirà se uscirà :)) e che la
      diffusione di questo OS sia così bassa?

      non credo proprio, semplicemente è evidente
      che il "mercato" di un OS (per giunta
      gratuito) non si può giudicare solo dai dati
      di vendita delle distribuzioni commerciali,
      bisogna guardare tutti i soldi che gli
      girano intorno.

      infatti, dite la verità: quante persone
      conoscete fissate di linux, e quante fissate
      di macos. Io conosco *molti* più fissati
      linux, eppure macos *dovrebbe* avere una
      quota di mercato 5 volte maggiore.

      E' evidente che qualcosa non torna no?Io non mi baso sulle statistiche di vendita dei vari s.o. che come giustamente affermi non possono essere affidabili, Io mi baso sulle statistiche risultanti dalla verifica del s.o. che stanno usando gli utenti nel momento in cui navigano...ad esempio Google dice che tra gli utenti che usano il motore, solo l'1% sta usando (in quel momento) Linux. WebTrens, forse il più noto programma per statistiche sugli accessi ai siti, da gli stessi risultati. Il fatto che nei forum siano maggiori gli uenti Linux di quelli Win significa solo che i primi sono più "attivisti" dei secondi". Stesso discorso per le riviste.... io conosco centinaia di utenti Win aziendali che non comperano riviste, usano il PC per lavorare, non per "passione". Quasi tutti gli utenti Linux invece acquistano regolarmente le riviste a loro dedicate, essendo appassionati (o patiti) ed avendo più bisogno dei primi di informazioni per poter utilizzare e configurare il loro s.o.
      • paulatz scrive:
        Re: Linux 1% del mercato
        Devi tener conto che molti (troppi) siti internet non funzionano se nella stringa di identificazione del Browser non c'è scritto "Internet Explorer 8.23.54.09.M$.scks" ma se usi konqueror o galeon e cambi stringa di identificazione funzionano benissimo.Tanto che konqueror ha la possibilità di cambiare stringa dal menu.Inolte molti browser non sono riconosciuti da questi sistemi, ci sono sempre percentuali di sconosciuti molto alte.Infine altri browsers non danno notizie precise sul sistema operativo.
    • Shrike scrive:
      Re: Linux 1% del mercato

      infatti, dite la verità: quante persone
      conoscete fissate di linux, e quante fissate
      di macos. Io conosco *molti* più fissati
      linux, eppure macos *dovrebbe* avere una
      quota di mercato 5 volte maggiore.

      E' evidente che qualcosa non torna no?Piccola premessa: molti analisti sono concordi nel sostenere che antro la fine del 2004 Linux superera' per numero di installato a livello "desktop" MacOS (questa notizia fu riportata tempo fa anche da Punto Informatico, almeno con riferimento ad un particolare analista). Inoltre per utilizzo server Linux e' ben al di sopra dell'1% ed e' il sistema operativo in piu' rapida espansione (vedi fonti che cito sotto). Fine della premessa. :)Ogni volta che si leggono dei dati statistici bisogna sempre chiedersi qual e' la fonte. Indagini di mercato condotte da agenzie specializzate su commissione di particolari compagnie non possono essere considerate attendibili per semplici motivi di marketing. Capita anche che non tutte le indagini commissionate vengano poi rese pubbliche. Per cercare di districarsi fra una ridda di dati spesso contraddittori o inquinati, il metodo piu' semplice e' consultare i documenti pubblici di quelle agenzie o societa' che devono la propria credibilita' e/o la propria prosperita' commerciale anche alla affidabilita' delle notizie che decidono di rendere pubbliche.Nel maggior parte dei casi fonti quali l'OSS (nella sua sezione liberamente accessibile "business intelligence", raggiungibile su www.oss.net), la Central Intelligence Agency e talvolta la FAS (www.fas.org) forniscono dati preziosi per esigenze di pura curiosita' personale.E' ovvio poi che per analisi piu' approfondite e veramente efficaci a livello commerciale occorre pagare. Al di la' del rumore di fondo introdotto da centinaia di societa' che inquinano i risultati (pubblici) delle indagini di mercato, incrociare i dati delle agenzie di intelligence e business intelligence mostra un quadro piuttosto diverso da quello che vorrebbero farci credere alcune grandi compagnie commerciali. Sebbene ancora molta strada debba essere percorsa, il quadro e' incoraggiante per chi sostiene la diffusione dell'Open Source, che lo faccia per considerazioni filosofiche, tecniche, personali o addirittura per motivi di sicurezza nazionale, per es. Cina o una parte dell'intelligence americana che considera la diffusione dei SO Microsoft una minaccia alla sicurezza degli USA. Nello specifico del tuo interrogativo in merito a Linux, fatti un viaggetto su oss.org.Cordiali saluti==================================Modificato dall'autore il 20/12/2003 1.16.52
    • Alessandrox scrive:
      Re: Linux 1% del mercato
      Si parla di mercato... qualcosa che ha a che fare con le vendite...suppongo.Alrra cosa sarebbe considerare la base di "installato".Chi compra Linux sono quelle aziende che acquistano distro commerciali come Suse, Rh ed altre simili; sono questi i soggetti che contribuiscono ad aumentare la percentuale di Linux sul mercato.- Scritto da: Anonimo
      Come da oggetto, voglio sapere: ma l'avete
      letto su topolino? Cioè secondo voi è
      possibile che in edicola ci siano 4 riviste
      dedicate a linux, che la flame linux-win
      vada ormai per la maggiore, che in ogni
      laboratorio (si e no 10 persone) di fisica o
      di informatica ci sia almeno un rompipalle
      che usa linux :), che ci sia tanta gente
      che, probabilmente per pura moda, installa
      linux a casa tanto da rendere possibile
      addirittura la vendita di giochi commerciali
      per linux (come ut2003 o i giochi id, o hl2
      quando uscirà se uscirà :)) e che la
      diffusione di questo OS sia così bassa?

      non credo proprio, semplicemente è evidente
      che il "mercato" di un OS (per giunta
      gratuito) non si può giudicare solo dai dati
      di vendita delle distribuzioni commerciali,
      bisogna guardare tutti i soldi che gli
      girano intorno.

      infatti, dite la verità: quante persone
      conoscete fissate di linux, e quante fissate
      di macos. Io conosco *molti* più fissati
      linux, eppure macos *dovrebbe* avere una
      quota di mercato 5 volte maggiore.

      E' evidente che qualcosa non torna no?
    • Anonimo scrive:
      Pochi ma buoni!!!
      drai che cresceremo, cresceremo, cresceremo..........e tra qualche anno solamente i coglionazzi e le merdacceuseranno SOFTWARE "A SCATOLA CHIUSA" pagatocaro e con chissà cosa dentro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • BSD_like scrive:
      Re: Linux 1% del mercato
      Prego, nelle facoltà scientifiche di fisica, matematica, informatica; nonchè in quelle d'ingegneria informatica ed elettronica è Linux l'o.s. più usato (senza contare altri UNIX open e commerciali). È altresì ben usato da molti studenti di molti altri indirizzi d'ingegneria come quella aereospaziale ed aereonautica; nonchè vi è anche chi lo usa in chimica.Senza contare gli istituti di ricerca dal CERN, al Fermilab, agli ist. di ricerca metereologica.
    • Anonimo scrive:
      Siamo pochi ma buoni!!!
      ....e saremo sempre di più, perchè Linux:1) è gratis2) hai il sorgente, dunque puoi sapere cosa c'è dentro3) le patch arrivano rapidamente4) è sempre più usato in tutti i Paesi del mondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo pochi ma buoni!!!
        1) non è un motivo2) è un motivo per chi è un programmatore, il 70% degli utenti linux standard neanche sanno cos'è il Csugli altri posso darti ragione
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo pochi ma buoni!!!
        - Scritto da: Anonimo
        ....e saremo sempre di più, perchè Linux:
        1) è gratisOpen Gratis
        2) hai il sorgente, dunque puoi sapere cosa
        c'è dentroIn teoria si, ma la magioranza....
        3) le patch arrivano rapidamenteOggi ho installato mandrake 9.2, 240MB di patch ma ancora non funge (e tutti in coro: ma linux è solo un kernel........), mi ha perso tutte le icone dei programmi (neanche winME ha mai combinato una cosa simile).
  • Anonimo scrive:
    Re: speriamo ma.....

    -Non si può copiare ed incollare tra
    applicativi diversi (improduttivo al
    massimo)sei il solito troll mascherato... buffone...sono copia incolla da roba di altri troll manco hai la decenza di trollare cose tue... che almeno risulterebbe più interessante...porta i poblemi veri e qualcuno ti aiuterà... la storia del copia incolla poi è l'apice del ridicolo.... sta cosa la sento da almeno 4 anni e sempre da gente che non ha mai usato linux casualmente perché gli altri appena scoprono il modo con cui si fa copia incolla in linux rimangono a bocca aperta...
    • warrior666 scrive:
      Re: speriamo ma.....
      ...mmmmh interessante come si fa? dai sono all'inizio..
      • zanac scrive:
        Re: speriamo ma.....
        - Scritto da: warrior666
        ...mmmmh interessante come si fa? dai sono
        all'inizio..midle click (click con il tasto centrale insomma)cmq comincia a leggere un po' di FAQ.
        • warrior666 scrive:
          Re: speriamo ma.....
          Ok quello l'ho visto (e ho pensato che fosse un bug di configurazione del mousepad) ..ma scusa se middle per incollare cosa uso per copiare??se uso ctrl-c allora posso anche usare ctrl-v per incollare.. no dai senza polemica ma ci sarà un motivo o non sapevano quale funzione assegnare al tasto centrale??
          • Giambo scrive:
            Re: speriamo ma.....
            - Scritto da: warrior666
            Ok quello l'ho visto (e ho pensato che fosse
            un bug di configurazione del mousepad)
            ..ma scusa se middle per incollare cosa uso
            per copiare??Selezioni "normalmente" con il sinistro, incolli con il centrale.
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....
            aggiungo che puo' essere comoda un'applet come quella di KDE che tiene storia di tutte le cose copiate... i newbie la trovano molto comoda ;)
          • Akiro scrive:
            Re: speriamo ma.....

            aggiungo che puo' essere comoda un'applet
            come quella di KDE che tiene storia di tutte
            le cose copiate... i newbie la trovano molto
            comoda ;)io da buon newbie autoditatta l'ho tolta subito... meglio far tutto a mano... 8
            byez(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....
            - Scritto da: Anonimo
            aggiungo che puo' essere comoda un'applet
            come quella di KDE che tiene storia di tutte
            le cose copiate... i newbie la trovano molto
            comoda ;)Anche i "vecchibie" la trovano comoda ;-)... (un vecchiobie)...
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da: warrior666

            Ok quello l'ho visto (e ho pensato che
            fosse

            un bug di configurazione del mousepad)

            ..ma scusa se middle per incollare cosa
            uso

            per copiare??

            Selezioni "normalmente" con il sinistro,
            incolli con il centrale.Questo vale per la console.A dire la verità a me, con Redhat 9, mi funziona il copia e incolla tra *tutte* le applicazioni semplicemente con il CTRL-V e CTRL-C.SalutiProspero
          • il_guru scrive:
            Re: speriamo ma.....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Giambo



            - Scritto da: warrior666


            Ok quello l'ho visto (e ho pensato che

            fosse


            un bug di configurazione del mousepad)


            ..ma scusa se middle per incollare cosa

            uso


            per copiare??



            Selezioni "normalmente" con il sinistro,

            incolli con il centrale.

            Questo vale per la console.
            A dire la verità a me, con Redhat 9, mi
            funziona il copia e incolla tra *tutte* le
            applicazioni semplicemente con il CTRL-V e
            CTRL-C.
            Saluti
            Prosperonon FUNZIONA con ctrl+c ctrl+v ma come ti hanno detto sopra va utilizzato il tasto centrale del mouse!selezioni un testo e poi lo incolli dove vuoi cliccando col pulsante centrale, non è difficile....
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....
            Brutta l'arroganza di fa fare certe figuracce...Senti Guru, perche' non provi in qlche applicativo che non sia una shell...Potresti rimanere stupito...Brutta l'arroganza, e per di più gente come te è la prima che salta alla gola...Roby(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo ma.....
      - Scritto da: Anonimo


      -Non si può copiare ed incollare tra

      applicativi diversi (improduttivo al

      massimo)

      sei il solito troll mascherato... buffone...
      sono copia incolla da roba di altri troll
      manco hai la decenza di trollare cose tue...
      che almeno risulterebbe più interessante...

      porta i poblemi veri e qualcuno ti
      aiuterà... la storia del copia incolla poi è
      l'apice del ridicolo.... sta cosa la sento
      da almeno 4 anni e sempre da gente che non
      ha mai usato linux casualmente perché gli
      altri appena scoprono il modo con cui si fa
      copia incolla in linux rimangono a bocca
      aperta...ma cosa stai a rispondere a dei perditempo?Un pirla che non sa fare nemmeno un copia/incolla?Ma lascialo perdere!
  • zanac scrive:
    Re: speriamo ma.....
    non date ascolto... e' il solito troll anononimo. :((avessero almeno il coraggio di firmarsi)
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo ma.....
      - Scritto da: zanac
      non date ascolto... e' il solito troll
      anononimo. :(
      (avessero almeno il coraggio di firmarsi)Mi chiamo massimiliano. Non sono un trollQuello che ho scritto è la verità ed è la nostra esperienza. Puoi non condividerla ma è sempre una opinione rispettabile almeno quanto la tua che hai appena espressoChe poi io non voglia dirti chi sono questo è un altro paio di maniche
      • zanac scrive:
        Re: speriamo ma.....
        no, sei il solito troll anonimo.Cmq piacere, Vanni Brutto (e' il mio nome e cognome, e non lo ho mai nascosto ne nei forum di PI ne da nessuna altra parte, ed era facile scoprirlo con una ricerca con google). Se avevate quei problemi chi ha configurato Linux aveva la competenza di topo gigio (anzi peggio!) :(Ti invito a casa mia per vedere le tue USB o stampanti "che vanno random"... visto che ho proprio una stampante USB 2.0 che va a manetta dalla mattina alla sera!
        • zanac scrive:
          Re: speriamo ma.....
          dimenticavo: come non ho mai nascosto chi sono non ho mai nascosto neppure dove abito! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: speriamo ma.....
          - Scritto da: zanac
          no, sei il solito troll anonimo.ah ok, se lo dici tu....non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire
          Cmq piacere, Vanni Brutto (e' il mio nome e
          cognome, e non lo ho mai nascosto ne nei
          forum di PI ne da nessuna altra parte, ed
          era facile scoprirlo con una ricerca con
          google). Se avevate quei problemi chi ha
          configurato Linux aveva la competenza di
          topo gigio (anzi peggio!) :(può essere , ma la nostra esperienza è quella che ho scritto
          Ti invito a casa mia per vedere le tue USB o
          stampanti "che vanno random"... visto che ho
          proprio una stampante USB 2.0 che va a
          manetta dalla mattina alla sera!non tutti hanno, almeno in fase di migrazione da windows a linux, le periferiche rhcl compliant, ma questo è un limite del SO.Comunque, come ho scritto prima, spero di poter adottare al più presto linux in aziendaciaomassimiliano
          • zanac scrive:
            Re: speriamo ma.....
            Quindi ammetti implicitamente che chi ha configurato Linux non era competente in materia?Se vuoi passare a Linux in azienda pagate un consulente esterno serio che vi pianifichi il tutto, e' noto che per configurare un Linux e' necessario un alto grado di competenza, non potete improvvisarvi ad installare RH 9 senza sapere nulla.I problemi che hai detto denotano impreparazione e incompetenza. punto.
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....

            -Mount dei CDrom che inspiegabilmente si rifiuta di
            espellere i cd Questa fa ridere:per espellere il cd bisogna smontarlo!!!!!!Ma che sistemista avete?
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....
            ...e prima di smontarlo chiudere tutte le applicazioni che vi accedono.Cmq sono FAQ, il tipo deve essere per forza un troll! :(
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....

            Cmq sono FAQ, il tipo deve essere per forza
            un troll! :(Mi sembra un po' arrogante bollare di troll uno che molto tranquillamente stava illustrando la sua esperienza; inoltre e' evidente che la sua esperienza 'da ufficio' non si possa confrontare con una utenza casalinga, dove le situazioni sono meno eterogenee (no network, stampante non condivisa, le applicazioni lanciate sono sempre le stesse, ecc..) e portano a meno situazioni impreviste.BTW a me con la rh 9.0 talvolta non riuscivo a smontare il cdrom....sono tornato ad una più paciosa rh7.2Ramas
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....
            - Scritto da: Anonimo

            -Mount dei CDrom che inspiegabilmente si
            rifiuta di
            espellere i cd

            Questa fa ridere:
            per espellere il cd bisogna smontarlo!!!!!!
            Ma che sistemista avete?chiedilo a tua sorella e vedrai cosa ti risponde!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....
            - Scritto da: Anonimo

            -Mount dei CDrom che inspiegabilmente si
            rifiuta di
            espellere i cd

            Questa fa ridere:
            per espellere il cd bisogna smontarlo!!!!!!
            Ma che sistemista avete?abbiamo quello che abbiamo, ti ripeto che guardiamo con interesse a linux ma finora non è in grado (come desktop) di soddisfare le nostre esigenze.Quando il sistemista sarà più bravo e forse linux un po' più maturo, saremo tutti dei guru come te ed efficienti come la tua organizzazione / la tua casa.Nel frattempo (umilmente) ci accontentiamo di XPmassimiliano
          • zanac scrive:
            Re: speriamo ma.....
            "pian col fajan!" :D ( modo di dire veneto :) )Linux se ben configurato e' pronto per il desktop (mia madre lo usa e non sa NIENTE (niet, nada, nothing, rien!) di informatica), ma ho fatto _io_ il grosso sforzo di configurarle tutto. E cosi' lei si gode il suo PC che si connette alla mia rete via wireless e lo usa produttivamente... e non ti nascondo che non riesce ad usare win visto che ha sempre usato lin. Se avete un sistemista lamma perche' non pagate un consulente esterno? Cmq XP funziona bene, usate pure quello :)
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....
            - Scritto da: zanac
            Quindi ammetti implicitamente che chi ha
            configurato Linux non era competente in
            materia?
            Se vuoi passare a Linux in azienda pagate un
            consulente esterno serio che vi pianifichi
            il tutto, e' noto che per configurare un
            Linux e' necessario un alto grado di
            competenza, non potete improvvisarvi ad
            installare RH 9 senza sapere nulla.Mah, io a dire la verità sono sicuro di non avere un "alto grado di competenza" e ho installato RedHat 8, 9 e ora Fedora su diverse macchine, constatando sempre un perfetto funzionamento. Sulle mie due macchine dove ho Redhat 9 funziona tutto (certo, è hardware standard) e non ho fatto sforzi particolari. Smettiamola con il mito del "guru", per cortesia. Diciamo che con alcuni particolari hardware ci si può dover rompere le scatole, ma si tratta o di hardware nuovissimo o di roba tipo winmodem.Forse volevi dire che a livello aziendale, vista la etereogenità di hardware e la evidente impossibilità di cambiare l'hardware esistente ci vuole un po' di competenza e questo è senz'altro vero.SalutiProspero
        • warrior666 scrive:
          Re: speriamo ma.....
          mi riesci a dare qualche dritta per un modem chipset globespan IPM DATACOM - Speedweb usb... vorrei far andare l'adsl anche con linux..per un philips dss330? è un sistema sourround usb..in ultimo qualche drittina anche per configurare la mia lan casereccia, sull'altro pc è installato win xp e con windows ok, con linux non so da dove partire..devo cambiare le impostazioni di rete anche del pc con winxp o basta smanettare sul pc con linux finchè nn lo vede??se almeno uno di questi problemini si risolvesse spenderei molto più tempo ad impratichirmi con linux anziche boottare al 95% con win.. ;) ciao grazie!
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo ma.....
            non sono quello di prima..........- Scritto da: warrior666
            mi riesci a dare qualche dritta per un modem
            chipset globespan IPM DATACOM - Speedweb
            usb... vorrei far andare l'adsl anche con
            linux..per in chip globespan ci sono i drivers e dovrebbe funzionare tranquillamente.... prova a fare una ricerca su google, magari sui gruppi in italiano

            per un philips dss330? è un sistema
            sourround usb..non so

            in ultimo qualche drittina anche per
            configurare la mia lan casereccia,
            sull'altro pc è installato win xp e con
            windows ok, con linux non so da dove
            partire..devo cambiare le impostazioni di
            rete anche del pc con winxp o basta
            smanettare sul pc con linux finchè nn lo
            vede??devi installare "samba" sotto linux se vuoi che windows lo veda

            se almeno uno di questi problemini si
            risolvesse spenderei molto più tempo ad
            impratichirmi con linux anziche boottare al
            95% con win.. ;)

            ciao grazie!in bocca a google!
          • zanac scrive:
            Re: speriamo ma.....
            - Scritto da: Anonimo

            per un philips dss330? è un sistema

            sourround usb..
            non sopunto 10¢ent (di più no, perché questa volta sto rispondendo d'azzardo senza sapere!) che alsaconf la configura... a patto di avere alsa installato ovviamente :DHo configurato con alsaconf un altro sistema sonoro usb (non era quel modello), tentare non nuoce :)p.s. per la cronaca basta digitare alsaconf, e poi ti dice se trova un driver alsa adatto alle periferiche audio che trova... quindi confermi con l'ok e ristarti gli script di alsa (se non sapete come fare vi do una dritta: /etc/init.d ! se la dritta non vi è bastata... beh, riavviate il PC che fa lo stesso :) ).
  • giaino scrive:
    l'ignoranza del newbie
    scusate la domanda che per molti di voi risulterà banale.sono un newbie e ho installato in un notebook slackware 9.1 che sto usando per fare un po' di autoistruzione.posso fare qualcosa con il nuovo kernel?se si, come?
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ignoranza del newbie
      - Scritto da: giaino
      scusate la domanda che per molti di voi
      risulterà banale.

      sono un newbie e ho installato in un
      notebook slackware 9.1 che sto usando per
      fare un po' di autoistruzione.

      posso fare qualcosa con il nuovo kernel?
      se si, come?sparandoti!
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ignoranza del newbie
      - Scritto da: giaino
      posso fare qualcosa con il nuovo kernel?
      se si, come?cosa intendi per fare qualcosa? puoi scaricarti i sorgenti da kernel.org, scomprimerli, configurarlo con make menuconfig (o xconfig), e poi compilarlo con make && make install_modules (o qualcosa di simile) e poi installarlo con make install.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ignoranza del newbie
      Lo puoi scaricare da kernel.org, compilare e installare. Però dovresti conoscere sufficientemente a fondo l'hardware del tuo portatile. Se riesci (non è molto difficile), che il desktop risulterà piu' reattivo.- Scritto da: giaino
      scusate la domanda che per molti di voi
      risulterà banale.

      sono un newbie e ho installato in un
      notebook slackware 9.1 che sto usando per
      fare un po' di autoistruzione.

      posso fare qualcosa con il nuovo kernel?
      se si, come?
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ignoranza del newbie

      sono un newbie e ho installato in un
      notebook slackware 9.1 che sto usando per
      fare un po' di autoistruzione.

      posso fare qualcosa con il nuovo kernel?
      se si, come?scaricandolo e compilandolo...;)io lo uso dal test6 perché l'acpi funziona bene (funzionano tutti i tasti, quando passo dalla corente alla batteria lo schermo decrementa la luminosità e cose così) ("acpi -V" mi dice anche la temperatura del processore)e soprattutto perché supporta il mio athlon xp m :)che vuol dire che posso decidere se usarlo alla massima frequenza di clock o se farlo andare un po' piu' piano, il che fa bene alla batteria e alle mie orecchie che sono delicate e alle quali da' fastidio sentire la ventola che gira al massimo.f.
      • Anonimo scrive:
        Re: l'ignoranza del newbie
        mi dici come setti la frequenza di clock? io con il "vecchio" 2.4.22-ac4 usavo qualcosa del tipo:echo "0"
        /proc/cpu/nonricordoilpercorsoOra con il 2.6 quel percorso di proc non esiste :(
    • Tetsuo scrive:
      Re: l'ignoranza del newbie
      - Scritto da: giaino
      posso fare qualcosa con il nuovo kernel?
      se si, come?Certo...Puoi provare ad installarlo......ecco un paio di doc iteressevoliche potrebbero aiutarti nella migrazione.http://kerneltrap.org/node/view/799http://thomer.com/linux/migrate-to-2.6.htmlciao
  • illegalinstruct scrive:
    UFS2
    a proposito di filesystem supportati , sapete per casoquando verra' supportato il filesystem UFS2 di freebsd ?si sta aspettando che la 5.x sia dichiarata STABLE o piu' semplicemente all'implementazione di questa funzionalita del kernel e' stata assegnata una bassa priorità ?
  • Anonimo scrive:
    windows 2000 pro ?
    Ciao a tutti,Beh non fatevi ingannare dal titolo, non voglio fare un flame, ma leggendo le novità apportate a questa versione del kernel di windows mi sembra di vedere che a livello desktop si stanno implementando ora delle caratteristiche di windows 2000. Parlo dei dischi dinamici, NFS, ACPI per esempio. Piu alcuni file system proprietari... Non sarebbe stato piu' importante implementare completamente un supporto NTFS ? In piu' le migliorie maggiori sono per i server di fascia alta... e la a noi utenti non è che piu' di tanto ce ne importa. Cioè fa figo... ma se devo cambiare il mio sistema desktop per un linux, piu' che chiedere i processori a 64 bit o server a 128 processori, preferirei avere un bell'accordo con adobe e macromedia e autedesk per il porting delle applicazioni no?Accordi con qualche software house per portare i giochi su linux ??? Non per dire... ma l'industria dei giochi a mio parere è quella che maggiormente ha dato lo slancio alla continua ricerca di prestazioni del personal computing no ?Da come la vedo io, finchè non ci sono queste cose linux restera' sempre un firewall o un server.Un0altra cosa... ho letto che Netware sta acquisendo suse... chissa' se arriverà un Netware desktop :) sarebbe interessante... potrebbe creare una nuova fetta di mercato anche se la vedo dura.Chiudo il post ribadendo che questo non vuole essere un flame e che io rispetto sia linux che windows. Aspetto i vostri commenti :)Daniele
    • Anonimo scrive:
      Re: windows 2000 pro ?

      Non sarebbe stato piu'
      importante implementare completamente un
      supporto NTFS ? non si può fare!!! finché M$ non rilascerà delle specifiche decenti, purtroppo è tutto lavoro di reverse, e con un filesystem complesso come l'NTFS non si potrà mai dichiarare stable om scrittura un supporto nato da reverse, il rischio di rovinare qualcosa è sempre dietro l'angolo
    • Anonimo scrive:
      Re: windows 2000 pro ?
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,

      Non sarebbe stato piu'
      importante implementare completamente un
      supporto NTFS ? Non ti supporta completamente ntfs perché la microsoft si rifiuta di rilasciare le specifiche di ntfs, cosicché il supporto ntfs è ottenuto a colpidi reverse engineering.
      bell'accordo con adobe e macromedia e
      autedesk per il porting delle applicazioni
      no?Ma vedi questa notizia si occupa del kernel, il kernel di linux non è strettamente legato agli porting delle varie applicazioni.Il porting di queste applicazioni non avverrà finché non ci sarà una forte richiesta da parte del mercato. Da parte del mercato non ci sarà una forte richiesta finché sui computer si troverà preinstallato solo un sistema operativo. Se vai in un negozio e guardi le scatole di windows noterai che ben poche vengono vendute, windows vende grazie alle preinstallazioni... certo vengono vendute scontate e tutto, però avendo il 99% del mercato conviene così.

      Accordi con qualche software house per
      portare i giochi su linux ??? Non per
      dire... ma l'industria dei giochi a mio
      parere è quella che maggiormente ha dato lo
      slancio alla continua ricerca di prestazioni
      del personal computing no ?A una casa di videogiochi importa ben poco di complicarsi la vita con i porting per un sistema operativo poco diffuso. Quando Linux raggiungerà una buona fetta di mercato probabilmente ci investiranno sopra in maniera significativa.In parole povere: finché qualche grossa azienda di hardware non inizierà a vendere pc con preinstallato Linux non ci sarà mercato per le aziende software che sono interessate al settore home consumer.
    • Shu scrive:
      Re: windows 2000 pro ?
      - Scritto da: Anonimo
      Parlo dei dischi dinamici, Questa in effetti e' una novita'
      NFS, ACPI perQuesti c'erano gia' nel 2.4 (nfs nei 2.0 e forse prima)
      esempio. Piu alcuni file system
      proprietari... Non sarebbe stato piu'
      importante implementare completamente un
      supporto NTFS ? Attualmente Linux e' quello che supporta piu' fs, da quanto so. Forse qualche BSD lo supera ma non sono sicuro.Il probema di ntfs e' MS che non rilascia le specifiche e che cambia l'implementazione a ogni versione di windows.
      In piu' le migliorie maggiori sono per i
      server di fascia alta... e la a noi utenti
      non è che piu' di tanto ce ne importa. CioèNon mi pare. Nel nuovo kernel c'e' uno scheduler O(1) (molto piu' veloce di prima), kernel preemptible (non si freeza la macchina per un errore nel bus IDE... o quasi), ALSA (supporto molto migliore alle schede audio), driver ide riscritti (molto piu' efficienti e non serve piu' l'emulazione scsi per masterizzare), lo scheduler piu' frequente (1000 volte al secondo invece di 100) che rende la macchina pu' "responsiva" sia per l'utente che per le periferiche e qualche pezzo di sistema realtime che dovrebbe renderlo migliore anche per il multimedia.Sicuramente mi sto dimenticando qualcosa...
      bell'accordo con adobe e macromedia e
      autedesk per il porting delle applicazioni
      no?Macromedia ha dichiarato che supportera' pienamente gli acquirenti dei suoi prodotti anche se li faranno girare sotto Wine in Linux, perche' gli costa meno che fare il porting.Naturalmente clienti PAGANTI, non il ragazzino che si copia dreamweaver...
      Accordi con qualche software house per
      portare i giochi su linux ??? Non perForse quando SDL sara' standardizzato e riconosciuto dai produttori di giochi.Accordi non credo ne faranno mai.
      dire... ma l'industria dei giochi a mio
      parere è quella che maggiormente ha dato lo
      slancio alla continua ricerca di prestazioni
      del personal computing no ?Sono d'accordo. Ma qualcuno deve innescare la spirale che porti al desktop. Sviluppare giochi costa piu' che fare un film, oggi. Stanno chiudendo o fallendo molti produttori proprio per questo motivo, e credo che nessuno rischi su un SO con cosi' pochi utenti desktop, quindi prima deve allargarsi il mercato desktop e poi usciranno i giochi.
      • Anonimo scrive:
        Re: windows 2000 pro ?
        Ma credi che ai veri utenti Linux interessa il supporto ntfs???
      • markoer scrive:
        Re: windows 2000 pro ?
        - Scritto da: Shu

        - Scritto da: Anonimo


        Parlo dei dischi dinamici,

        Questa in effetti e' una novita'Ma dove? LVM c'è da molto prima che mettessero l'equivalente in Windows 2000!

        NFS, ACPI per

        Questi c'erano gia' nel 2.4 (nfs nei 2.0 e
        forse prima)nfs c'era da Linux 1.x.... non lo vedo in Windows, invece :-)

        esempio. Piu alcuni file system

        proprietari... Non sarebbe stato piu'

        importante implementare completamente un

        supporto NTFS ?

        Attualmente Linux e' quello che supporta
        piu' fs, da quanto so. Forse qualche BSD lo
        supera ma non sono sicuro.No, non lo supera nessuno :-)
        Il probema di ntfs e' MS che non rilascia le
        specifiche e che cambia l'implementazione a
        ogni versione di windows.Il problema di ntfs è che non è così interessante, altrimenti sarebbe già stato implementato, come con Samba.

        In piu' le migliorie maggiori sono per i

        server di fascia alta... e la a noi utenti

        non è che piu' di tanto ce ne importa.Questo è vero in parte. Approssimativamente si può dire che un utente normale potrebbe accontentarsi del kernel 2.4 "patchato" che è presente sulle RedHat, per esempio, che già implementava i native POSIX threads ed lo scheduler del 2.6, per cui non ha una grande necessità del nuovo 2.6.Tutte le distro che implementano invece kernel "lisci" possono avere solo un vantaggio dall'usare il 2.6.ciao
        • Shu scrive:
          Re: windows 2000 pro ?
          - Scritto da: markoer
          Ma dove? LVM c'è da molto prima che
          mettessero l'equivalente in Windows 2000!Si`, ma era come patch esterna e non ufficiale nel kernel.A dire il vero non avevo notato che c'era gia` negli ultimi 2.4.Il supporto al RAID invece c'e` da molto prima che su Windows. :)
          Il problema di ntfs è che non è così
          interessante, altrimenti sarebbe già stato
          implementato, come con Samba.Secondo me e` piu` difficile. Per samba basta sniffare cosa arriva in rete e il protocollo e` abbastanza semplice, oltre che copiato da Netware. Per NTFS bisognerebbe fare reverse dei driver windows perche` e` una specie di Database journaled, come gestione, e a ogni versione cambiano qualcosa (NT e 2000 non credo riescano a leggere ntfs5 di XP, tantomeno a scriverci...).
          • Anonimo scrive:
            Re: windows 2000 pro ?
            ma perché parlate di cose che non conoscete!!!!win2k e winnt leggono benissimo ntfs di xpntfs è sempre quello, le cose importanti non sono cambiatee quando esisterà per linux un file system con quelle caratteristiche ne riparleremol'unico che per adesso si avvicina è reiserfs, anche se è ancora lontano
      • Anonimo scrive:
        Re: windows 2000 pro ?
        - Scritto da: Shu

        dire... ma l'industria dei giochi a mio

        parere è quella che maggiormente ha dato
        lo

        slancio alla continua ricerca di
        prestazioni

        del personal computing no ?

        Sono d'accordo. Ma qualcuno deve innescare
        la spirale che porti al desktop. Sviluppare
        giochi costa piu' che fare un film, oggi.
        Stanno chiudendo o fallendo molti produttori
        proprio per questo motivo, e credo che
        nessuno rischi su un SO con cosi' pochi
        utenti desktop, quindi prima deve allargarsi
        il mercato desktop e poi usciranno i giochi.
        Gia' ma finchè linux non conquista il desktop hai voglia a bilanciare un po' il mercato con windows. Sai cosa ? una soluzione potrebbe essere un tipo di abandonware implementando giochi di qualceh anno fa su linux. Se nel mondo open source qualche sviluppatore si mettese a fare un porting che ne so... di FIFA 98 piuttosto che di Vampire the Masquerade o magari pescare un Tekken qualcosa...o un Monkey Island... Partiamo proprio da quest'ultimo. Il porting non mi sembra proibitivo... e che fascino porterebbe a un sistema desktop la riscoperta di un gioco simile ? Magari al posto del solitario di windows....Sono solo idee certo ma il desktop vive di queste cose... si puo' sopportare qualche crash per passare un po' di tempo no ?Per quanto riguarda la grafica e lo sviluppo web, lì o porting o sviluppo ma senza Adobe Macromedia e Autodesk c'hai voglia ad arrivare sul desktop. Ma ad esempio per flash non credo sia impossibile FARLO cioè anche adobe ha il suo programmino per creare file in swf. ora non ricordo se c'è in GoLive After Effect o InDesign ...boh!!! pero' so che c'è. Quindi se ce ne è gia un'altro... magari è sviluppabile no ?
        • Anonimo scrive:
          Re: windows 2000 pro ?
          - Scritto da: Anonimo
          Gia' ma finchè linux non conquista il
          desktop hai voglia a bilanciare un po' il
          mercato con windows. Sai cosa ? una
          soluzione potrebbe essere un tipo di
          abandonware implementando giochi di qualceh
          anno fa su linux. Se nel mondo open source
          qualche sviluppatore si mettese a fare un
          porting che ne so... di FIFA 98 piuttosto
          che di Vampire the Masquerade o magari
          pescare un Tekken qualcosa...
          o un Monkey Island...
          Partiamo proprio da quest'ultimo. Il porting
          non mi sembra proibitivo... e che fascino
          porterebbe a un sistema desktop la
          riscoperta di un gioco simile ? Magari al
          posto del solitario di windows....E secondo te i soldi che la Lucas ha speso per scrivere Monkey Island, come li recupererebbe? Ah, già. Tu pensi: "tanto ormai lo ha già ammortizzato con le vendite del prodotto per Windows". E allora che senso ha fare un gioco per Linux che poi devi distribuire gratis? E poi, è possibile che il mondo Linux debba essere parassita del mondo dell'informatica commerciale?

          Sono solo idee certo ma il desktop vive di
          queste cose... si puo' sopportare qualche
          crash per passare un po' di tempo no ?
          Ma COME????? Vi siete lamentati per anni dell'instabilità di Win 9x e Windows NT, e adesso venite a dire che si può sopportare qualche crash. Ah, già. Ma questo è Linux. Il Dio Linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: windows 2000 pro ?
          - Scritto da: Anonimo

          o un Monkey Island... Quasi tutti i vecchi giochi della lucas sono tranquillamente giocabili sotto linux con scummVM senza cambiare una virgola ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: windows 2000 pro ?
          vampire è scritto totalmente in java, apparte il motore grafico in C/C++, quindi sarebbe molto più semplice da portare su linux
    • TeX scrive:
      Re: windows 2000 pro ?
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,

      Beh non fatevi ingannare dal titolo, non
      voglio fare un flame, ma leggendo le novità
      apportate a questa versione del kernel di
      windows mi sembra di vedere che a livello
      desktop si stanno implementando ora delle
      caratteristiche di windows 2000. Guarda che migliorare una cosa e implementarla sono concetti diversi...
      Parlo dei dischi dinamici, NFS, ACPI perC'erano già....
      esempio. Piu alcuni file system
      proprietari... Non sarebbe stato piu'
      importante implementare completamente un
      supporto NTFS ? Certo. Magari quando MS ne divulgherà le specifiche...Poi se sarà possibile scrivere un driver NTFS migliore, questo verrà sicuramente inserito in una sotto-release successiva del 2.6, magari la 2.6.1, la 2.6.5 o la 2.6.20...Non è mica necessario aspettare la 2.8 o la 3.0...Comunque non capisco perchè Linux debba leggere i filesystem MS e non viceversa....
      In piu' le migliorie maggiori sono per i
      server di fascia alta... e la a noi utenti
      non è che piu' di tanto ce ne importa. CioèBeh, allora puoi rimanere con il 2.4.... e non sto scherzando: almeno per i primi tempi il 2.4 sarà più affidabile....
      fa figo... ma se devo cambiare il mio
      sistema desktop per un linux, piu' che
      chiedere i processori a 64 bit o server a
      128 processori, preferirei avere unBeh, per i processori a 64 bit penso che fra un anno o due avrai cambiato idea....
      bell'accordo con adobe e macromedia e
      autedesk per il porting delle applicazioni
      no?Direi che ci sono pochi accordi da fare... se vogliono fare il porting lo fanno, altrimenti no... il team di sviluppo del kernel direi che centra poco...
      Accordi con qualche software house per
      portare i giochi su linux ??? Non perIdem come sopra......
      Da come la vedo io, finchè non ci sono
      queste cose linux restera' sempre un
      firewall o un server.Direi che fra un firewall e un pc ludico esiste qualche via di mezzo...
      • Anonimo scrive:
        Re: windows 2000 pro ?
        - Scritto da: TeX
        ...


        Parlo dei dischi dinamici, NFS, ACPI per

        C'erano già....Ok, questo non lo sapevo, non sono un tecnico su linux ma leggendo l'articolo mi sembrava di leggere che fossero stati inseriti ora.
        Comunque non capisco perchè Linux debba
        leggere i filesystem MS e non viceversa....Perchè linux deve essere di piu' di MS no? e l'essere superiore comprende fare tutto quello che fa MS e di piu' :)


        In piu' le migliorie maggiori sono per i

        server di fascia alta... e la a noi utenti

        non è che piu' di tanto ce ne importa.
        Cioè

        Beh, allora puoi rimanere con il 2.4.... e
        non sto scherzando: almeno per i primi tempi
        il 2.4 sarà più affidabile....


        fa figo... ma se devo cambiare il mio

        sistema desktop per un linux, piu' che

        chiedere i processori a 64 bit o server a

        128 processori, preferirei avere un

        Beh, per i processori a 64 bit penso che fra
        un anno o due avrai cambiato idea.... hai ragione


        bell'accordo con adobe e macromedia e

        autedesk per il porting delle applicazioni

        no?

        Direi che ci sono pochi accordi da fare...
        se vogliono fare il porting lo fanno,
        altrimenti no... il team di sviluppo del
        kernel direi che centra poco...gia' qua sto parlando di modi per diffondere linux e sono OTciaoDaniele
        • Anonimo scrive:
          Re: windows 2000 pro ?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: TeX

          ....

          Comunque non capisco perchè Linux debba

          leggere i filesystem MS e non
          viceversa....


          Perchè linux deve essere di piu' di MS no?
          e l'essere superiore comprende fare tutto
          quello che fa MS e di piu' :)Un momento, utilizzare NTFS non serve per far fare qualche cosa in più a Linux, visto che i filesystem nativi Linux fanno tutto quello che fa NTFS. Serve unicamente per condividere i dati fra i due sistemi operativi sullo stesso PC. Attualmente per far ciò è necessario fare una partizione FAT32. .....

          Direi che ci sono pochi accordi da fare...

          se vogliono fare il porting lo fanno,

          altrimenti no... il team di sviluppo del

          kernel direi che centra poco...

          gia' qua sto parlando di modi per diffondere
          linux e sono OTIntendiamoci, il porting delle applicazioni favorirebbe certamente la diffusione di Linux, ma la decisione spetta a chi scrive gli applicativi, e non a chi scrive il kernel Linux...
    • Anonimo scrive:
      Re: windows 2000 pro ?

      In piu' le migliorie maggiori sono per i
      server di fascia alta... e la a noi utenti
      non è che piu' di tanto ce ne importa.Aggiungo oltre a quello che hanno detto gli altri.Il kernel è stato esteso verso la fascia alta e verso i dispositivi embedded. Cioè macchine prive di MMU.In pratica installeranno 2.6 su cellulari, orologi, macchine del caffè, .....
    • Anonimo scrive:
      Re: windows 2000 pro ?
      - Scritto da: Anonimo...
      Parlo dei dischi dinamiciI dischi dinamici ci sono da tempo. Nel 2.6. e` stao introdotto il Logical Disk Manager di Windows.
      ACPI ACPI funziona gia` decentemente nel 2.4.22...
      proprietari... Non sarebbe stato piu'
      importante implementare completamente un
      supporto NTFS ? Se i simpaticoni di Redmond rilasciassero le specifiche sarebbe fatto in un attimo. Purtoppo cosi` non e` e bisogna fare grossi sforzi con il reverse engineering.
      In piu' le migliorie maggiori sono per i
      server di fascia alta...No, le migliorie riguardano tutto. Il kernel 'preemptible', I/O asincrono e il nuovo scheduler miglioreranno la risposta del sistema molto sulle applicazioni desktop....
      128 processori, preferirei avere un
      bell'accordo con adobe e macromedia e
      autedesk per il porting delle applicazioni
      no?Su questo Linus puo` fare poco.
  • Anonimo scrive:
    Neologismi
    Pretoriani, mostro, dragasaccocce, winzozz, luser, utonto, skiavi,..... et cetera...Questo è il mondo Linux: un manipolo di invasati che scambiano una macchina ed il suo OS per il Verbo. Anzi non scambiano, per loro E' il Verbo.Qualche persona seria, se ancora ne rimangono, potrebbe illuminarmi su 3 aspetti, relativamente all'arrivo del nuovo kernel 2.6? In particolare:a) vede la mia fotocamera digit. FujiFilm come dispositivo di memorizzazione rimovibile come fa win2k ?b) le schede audio Terratec come vanno?c) quanto spazio occupa su disco una configurazione media (Ooffice, scanner, Gnome)?Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Neologismi
      Sorry - scambiare i ragazzini che postano scemenze con utenti e sviluppatori linux non e' esattamente "il mondo Linux".Le fotocamere digitali sono supportate - Quando chiedi questo tipo di informazioni normalmente e' meglio specificare il modello Per il supporto di schede audio Terratech:http://www.alsa-project.org/alsa-doc/index.php3?vendor=vendor-TerratecPer lo spazio richiesto - Per quello che chiedi tu, meno di 1 GB. La cosa migliore e' procurarti un live CD attuale tipo Knoppix (http://www.knoppix.org/) o se vuoi testare il Kernel 2.6, un Mandrake live (cooker).Personalmente preferisco KDE - a fine gennaio esce la versione 3.2, che e' molto veloce e laptop friendly.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Neologismi

      Questo è il mondo Linux: un manipolo di
      invasati che scambiano una macchina ed il
      suo OS per il Verbo. Anzi non scambiano, per
      loro E' il Verbo.ma stai zitto troll
      a) vede la mia fotocamera digit. FujiFilm
      come dispositivo di memorizzazione
      rimovibile come fa win2k ?lo faceva già il 2.4
      b) le schede audio Terratec come vanno?l'envy24control le supporta perfettamente.
      c) quanto spazio occupa su disco una
      configurazione media (Ooffice, scanner,
      Gnome)?dipende che altro metti.... dalla distro.. comunque facendo due conti togliendo tante cose inutile, etc. etc... potremmo stare sui 400 mega,considerando che OO se ne porta via oltre 100 120...però puoi farti una conf simile con moltomeno senza OO e senza gnome se hai problemi di spazio.... è questo il bello di linux
      • Anonimo scrive:
        Re: Neologismi
        - Scritto da: Anonimo


        a) vede la mia fotocamera digit. FujiFilm

        come dispositivo di memorizzazione

        rimovibile come fa win2k ?

        lo faceva già il 2.4Come come? Questa funzionalità sarebbe una funzionalità del Kernel? Alla faccia della modularità.
        • Anonimo scrive:
          Re: Neologismi
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo




          a) vede la mia fotocamera digit.
          FujiFilm


          come dispositivo di memorizzazione


          rimovibile come fa win2k ?



          lo faceva già il 2.4

          Come come? Questa funzionalità sarebbe una
          funzionalità del Kernel? Alla faccia della
          modularità.Mai sentito parlare di USB Mass Storage ? No ? Ecco.. informati prima di sparare vaccate....Guarda che il fatto che sotto Windows ci siano 1232454423 driver diversi per altrettante periferiche USB Mass Storage non vuol dire che non siano dipendenti tutti da un driver a basso livello che accede all'USB....
    • markoer scrive:
      Re: Neologismi
      - Scritto da: Anonimo
      Pretoriani, mostro,questi primi due NON sono neologismi
      dragasaccocce, winzozz,
      luser, utonto, skiavi,..... et cetera...

      Questo è il mondo Linux: un manipolo di
      invasati che scambiano una macchina ed il
      suo OS per il Verbo. Anzi non scambiano, per
      loro E' il Verbo.Certe parole vengono inventate anche nel "mondo Windows", cme diresti tu. Penso che sia più una questione di età che non di schieramento per questo o quel sistema operativo...
      Qualche persona seria, se ancora ne
      rimangono, potrebbe illuminarmi su 3
      aspetti, relativamente all'arrivo del nuovo
      kernel 2.6? In particolare:

      a) vede la mia fotocamera digit. FujiFilm
      come dispositivo di memorizzazione
      rimovibile come fa win2k ?Veramente la vede anche il 2.4. Io attacco la Nikon alla porta (anzi, all'HUB, visto che ne ho ormai un po' di questi giocattoli...) USB, e mi viene creato automaticamente /mnt/camera ed il dispositivo SCSI sda1 (USB mass storage, mai sentito nominare?), che viene anche montato ed appare sul desktop. Da qui con il file manager di GNOME copio le foto ed i filmati di mio figlio direttamente sul CD vergine da masterizzare... senza battere una riga al prompt e, soprattutto, senza la necessità di scaricare e installare driver assurdi e pieni di bug come in Windows, quando poi tutti questi dispositivi possono funzionare con lo stesso driver...
      b) le schede audio Terratec come vanno?Molto bene
      c) quanto spazio occupa su disco una
      configurazione media (Ooffice, scanner,
      Gnome)?Molto meno di Windows + Office, ed hai il vantaggio non secondario di sapere cosa hai installato...Buona vita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Neologismi
        Grazie !
      • Anonimo scrive:
        Re: Neologismi
        - Scritto da: markoer
        Veramente la vede anche il 2.4. Io attacco
        la Nikon alla porta (anzi, all'HUB, visto
        che ne ho ormai un po' di questi
        giocattoli...) USB, e mi viene creato
        automaticamente /mnt/camera ed il
        dispositivo SCSI sda1 (USB mass storage, mai
        sentito nominare?), che viene anche montato
        ed appare sul desktop. Da qui con il file
        manager di GNOME copio le foto ed i filmati
        di mio figlio direttamente sul CD vergine da
        masterizzare... senza battere una riga al
        prompt Come ? Come ?come fai per far venire guori in automatico il /mnt/camera al collegamento della periferica ?e la masterizzazione diretta da gnome ?BYE
      • Anonimo scrive:
        Re: Neologismi
        ma che strano, pure io su winxp con la mia sony basta che attacco l'usb e non devo installare nessun driver, ne scaricarlo, ho una versione fortunata di winxp?
    • Shurizen scrive:
      Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
      - Scritto da: Anonimo
      Pretoriani, mostro, dragasaccocce, winzozz,
      luser, utonto, skiavi,..... et cetera...

      Questo è il mondo Linux: un manipolo di
      invasati che scambiano una macchina ed il
      suo OS per il Verbo. Anzi non scambiano, per
      loro E' il Verbo.

      Qualche persona seria, se ancora ne
      rimangono, potrebbe illuminarmi su 3
      aspetti, relativamente all'arrivo del nuovo
      kernel 2.6? In particolare:Nelle domande che poni di seguito al 90% il kernel non c'entra una mazza... spari sentenze e non sai nemmeno dove stanno i tuoi piedi.
      a) vede la mia fotocamera digit. FujiFilm
      come dispositivo di memorizzazione
      rimovibile come fa win2k ?A me vede sia una Casio che una Sony senza problemi già il 2.4.22... se ci dici il modello forse ti aiutiamo. Comunque dipende in minima parte dal numero del kernel.
      b) le schede audio Terratec come vanno?Bene, grazie, e tu?Alsa le supporta, ma credo già da prima.E' una questione di layer audio, non di kernel.Non confondete il Kernel con la versione di Winblows, significano due cose diverse. Linux è modulare, Winblows è monolitico (non è un insulto, è una differenza con pro e contro).
      c) quanto spazio occupa su disco una
      configurazione media (Ooffice, scanner,
      Gnome)?A che velocità posso schiacciare i tasti del mouse?Questa domanada ha la stessa attinenza con il kernel della tua... continui a confondere Winblows e Linux.Comunque a partire da un Giga in su: io ho anche giochi installati e molti software che provo e poi non disinstallo, ne ho circe 3 occupati.
      GraziePrego.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
        - Scritto da: Shurizen
        Comunque a partire da un Giga in su: Esticazzi !Qui il 2000 Pro mi prende solo 650 mb !Però.... :)
        • TeX scrive:
          Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Shurizen


          Comunque a partire da un Giga in su:

          Esticazzi !
          Qui il 2000 Pro mi prende solo 650 mb !

          Però.... :)Guarda che Linux lo puoi anche installare su un floppy da 1.44 MB.... Tutto dipende da cosa gli vuoi mettere. Windows ha un'installazione piuttosto standard, mentre con Linux puoi fare un'installazione minimale con un kernel (magari ridotto) e poco altro oppure installare svariati GB di applicativi compresi nella distribuzione.
        • Akiro scrive:
          Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?

          Qui il 2000 Pro mi prende solo 650 mb !kon il 2k pro fai solo partire il pc e fai i disegnini con il paint se c'è ankora... con le distrubizioni linux ci fai di tutto...dipende da cosa installibyez(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
        l.
        Non confondete il Kernel con la versione di
        Winblows, significano due cose diverse.
        Linux è modulare, Winblows è monolitico (non
        è un insulto, è una differenza con pro e
        contro).Sei sicuro? Il kernel di Linux è monolitico anche se puoi caricare i driver attraverso i moduli.CiaoMM(linux)
        • BlueSky scrive:
          Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?

          Sei sicuro? Il kernel di Linux è monolitico
          anche se puoi caricare i driver attraverso i
          moduli.e proprio per questo si chiama modulare...l'altra alternativa (al monolitico) sono i microkernel.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
            - Scritto da: BlueSky

            Sei sicuro? Il kernel di Linux è
            monolitico

            anche se puoi caricare i driver
            attraverso i

            moduli.

            e proprio per questo si chiama modulare...
            l'altra alternativa (al monolitico) sono i
            microkernel.E windows 2000 è microkernel "bastardo". Comunque credo che l'autore dell'affermazione si riferisse alla procedura di installazione di windows, dove versione del kernel e degli applicativi di sistema sono strettamente legati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?

        Linux è modulare, Winblows è monolitico (non
        è un insulto, è una differenza con pro e
        contro).Windows NT è a microkernel.(Sono utente FreeBSD prima che qualcuno spari qualche "maledetto troll")Linux è un "ibrido" ha un kernel monolitico ma supporta i moduli.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
        windows è monolitico? ammazza quanto lo conosci benewindows è uno dei kernel più modulari che ci sono, dato che è fatto tutto attraverso driver, il kernel si occupa di cose che non si possono fare con i driver in un kernel come quellol'unico kernel realmente modulare che esiste è qnx e basta, dove il kernel fa solo il minimo indispensabile, ma è un architettura totalmente diversa
    • Anonimo scrive:
      Ma cosa pretendi da 1 S.O. gratuito
      e pulito (= hai disponibile il codice sorgente)??????????Funziona, ed alla grande.......il resto sono cazzate!!!!!!!Non puoi pretendere che ti veda ogni possibile ed immaginaria periferica!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!- Scritto da: Anonimo
      Pretoriani, mostro, dragasaccocce, winzozz,
      luser, utonto, skiavi,..... et cetera...

      Questo è il mondo Linux: un manipolo di
      invasati che scambiano una macchina ed il
      suo OS per il Verbo. Anzi non scambiano, per
      loro E' il Verbo.

      Qualche persona seria, se ancora ne
      rimangono, potrebbe illuminarmi su 3
      aspetti, relativamente all'arrivo del nuovo
      kernel 2.6? In particolare:

      a) vede la mia fotocamera digit. FujiFilm
      come dispositivo di memorizzazione
      rimovibile come fa win2k ?
      b) le schede audio Terratec come vanno?
      c) quanto spazio occupa su disco una
      configurazione media (Ooffice, scanner,
      Gnome)?

      Grazie
  • pikappa scrive:
    Dico la mia
    L'ho scaricato ieri e l'ho provato sul mio portatile, che di per se è parecchio bastardo(è bastardo pure con windows!a quanto pare gli piace solo freeBSD :-D) e devo dire che sono rimasto sorpreso, per quel poco che ho provato siamo lontani parecchio dalla serie 2.4, è veloce, anche nel compilare, e sopratutto ha funzionato tutto alla prima, beh se il 2.6.0 comincia così la serie promette bene.Byez
    • Anonimo scrive:
      Re: Dico la mia
      - Scritto da: pikappa
      è parecchio
      bastardo(è bastardo pure con windows!a
      quanto pare gli piace solo freeBSD :-D)Allora non è bastardo, è rotto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dico la mia
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: pikappa

        è parecchio

        bastardo(è bastardo pure con windows!a

        quanto pare gli piace solo freeBSD :-D)

        Allora non è bastardo, è rotto.come le tue ch....e
      • pikappa scrive:
        Re: Dico la mia
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: pikappa

        è parecchio

        bastardo(è bastardo pure con windows!a

        quanto pare gli piace solo freeBSD :-D)

        Allora non è bastardo, è rotto.No è proprio un difetto del portatile, tende a spegnersi non si capisce bene perchè sopratutto con windows, con linux + raramente, e a quanto pare con FreeBSD non succede mai.Boh!
    • Anonimo scrive:
      Re: Dico la mia
      Confermo, il preemptive Kernel abilitato è impressionante, la gestione dell'hardware e del realtime mi ha impressionato.Ho lanciato 15 video contemporaneamente (Divx) per fare una prova, non ho una macchina velocissima è un Athlon a 1.8 Ghz e non rallentava, il mouse è 2 volte più sensibile.Insomma con queste prestazioni non mi sembra vi saranno più problemi con Video Audio e compagnia.Unico NEO Xfree che ha difficoltà a gestire la grafica sui processore IGP (sembra quasi che l'abbiano fatto apposta).Complimenti !
    • Anonimo scrive:
      Re: Dico la mia
      - Scritto da: pikappa
      quel poco che ho provato siamo lontani
      parecchio dalla serie 2.4, è veloce, anche
      nel compilareProbabilmente perchè non richiede più di cancellare tutti gli oggetti prima di ricompilare, come freebsd. Credo che più che la preemptiveness del kernel sia il nuovo scheduler a fare scintille sul resto.
  • Anonimo scrive:
    [OT] Alien
    Alien, sei veramente tu? O si trattò di volgare imitatore (il fatto che posti da anonimo purtroppo mi fa propendere per quest'ipotesi)?Abbasso il DRAGA! :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Alien
      - Scritto da: Anonimo
      Alien, sei veramente tu? O si trattò di
      volgare imitatore (il fatto che posti da
      anonimo purtroppo mi fa propendere per
      quest'ipotesi)?non lo so, non lo so, sono molto perplesso... in cuor mio io ci credo che alien sia tornato, a combattere contro i PRETORIANI del mostro DRAGASACCOCCE, ma i rischio che sia un imitatore e che il vero alien non scenda più sulla terra c'è purtroppo, c'è eccome....pensa che bello se ci fosse qui con noi anche ziobill, e ci fosse un bel flame tra alien e ziobill..bei tempi quelli per PI quando il giornale online più letto dai troll era così spassoso
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Alien
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Alien, sei veramente tu? O si trattò di

        volgare imitatore (il fatto che posti da

        anonimo purtroppo mi fa propendere per

        quest'ipotesi)?

        non lo so, non lo so, sono molto
        perplesso... in cuor mio io ci credo che
        alien sia tornato, a combattere contro i
        PRETORIANI del mostro DRAGASACCOCCE, ma i
        rischio che sia un imitatore e che il vero
        alien non scenda più sulla terra c'è
        purtroppo, c'è eccome....

        pensa che bello se ci fosse qui con noi
        anche ziobill, e ci fosse un bel flame tra
        alien e ziobill..

        bei tempi quelli per PI quando il giornale
        online più letto dai troll era così spassosoPRETORIANO della MALORA!Tornatene nelle tue fogne di Redmond.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Alien

          PRETORIANO della MALORA!
          Tornatene nelle tue fogne di Redmond.loggati e dimostra di essere il vero ALIEN, quello che lottava contro il mostro DRAGASACCOCCE e aveva installato win98 sul pc
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Alien
            - Scritto da: Anonimo

            PRETORIANO della MALORA!

            Tornatene nelle tue fogne di Redmond.

            loggati e dimostra di essere il vero ALIEN,
            quello che lottava contro il mostro
            DRAGASACCOCCE e aveva installato win98 sul
            pcscommetto che te sei "astalavista", l' Ufficiale in prima addetto all' Armamento dell' Entreprise, VERO?!!Ma ricordatevi maledetti PRETORIANI!!Chi di DRAGA ferisce, di DRAGASACCOCCE di REDMOND perisce!! E il momento è ormai vicino, nel 2004 ci sarà la vostra ODISSEA.Tremate MALEDETTI!!
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Alien

            loggati e dimostra di essere il vero ALIEN,il vero Alien ai tempi aveva cancellato il suo nick e non è più rintracciabile dalle spie che il dragasaccocce dissemina sui forum di PI...
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Alien
            - Scritto da: Anonimo

            loggati e dimostra di essere il vero
            ALIEN,
            il vero Alien ai tempi aveva cancellato il
            suo nick e non è più rintracciabile dalle
            spie che il dragasaccocce dissemina sui
            forum di PI...ahhhhhhh, buona questa. Verissimo!
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Alien
      - Scritto da: Anonimo
      Alien, sei veramente tu? O si trattò di
      volgare imitatore (il fatto che posti da
      anonimo purtroppo mi fa propendere per
      quest'ipotesi)?

      Abbasso il DRAGA! :-)Sono io certo.Alien l' originale.Dò sempre un' occhiata quotidiana alle notizie di Punto Informatico, mai smesso di leggerlo anche se la gentil Redazione di Punto Informatico "pende" da sempre per il DRAGASACCOCCE di REDMOND e la sua banda di PRETORIANI!!Punto Informatico rimane sempre un ottimo punto di informazione nel deserto dell' Informazione degli ITALIOTI.
      • avvelenato scrive:
        Re: [OT] Alien
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Alien, sei veramente tu? O si trattò di

        volgare imitatore (il fatto che posti da

        anonimo purtroppo mi fa propendere per

        quest'ipotesi)?



        Abbasso il DRAGA! :-)
        Sono io certo.
        Alien l' originale.
        Dò sempre un' occhiata quotidiana alle
        notizie di Punto Informatico, mai smesso di
        leggerlo anche se la gentil Redazione di
        Punto Informatico "pende" da sempre per il
        DRAGASACCOCCE di REDMOND e la sua banda di
        PRETORIANI!!

        Punto Informatico rimane sempre un ottimo
        punto di informazione nel deserto dell'
        Informazione degli ITALIOTI.ti sei tradito: hai dimenticato di citare il NANO.:D
    • KerNivore scrive:
      Re: [OT] Alien
      - Scritto da: Anonimo
      Alien, sei veramente tu? O si trattò di
      volgare imitatore (il fatto che posti da
      anonimo purtroppo mi fa propendere per
      quest'ipotesi)?Secondo me e' un imitatore.Oppure e' alien che e' completamente giu' di forma :-)==================================Modificato dall'autore il 20/12/2003 12.03.06
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Alien
        - Scritto da: KerNivore
        - Scritto da: Anonimo

        Alien, sei veramente tu? O si trattò di

        volgare imitatore (il fatto che posti da

        anonimo purtroppo mi fa propendere per

        quest'ipotesi)?

        Secondo me e' un imitatore.
        Oppure e' alien che e' completamente giu' di
        forma :-)bang bang..........!:)

        ==================================
        Modificato dall'autore il 20/12/2003 12.03.06
  • Anonimo scrive:
    Siete peggio dei talebani
    Eccome.
  • FDG scrive:
    Ma quanta roba c'è in un kernel!
    Grazie che poi ci mettono tre anni a rilasciarlo :(Ragà, sarà in confronto a linux un "giocattolo", ma io ho scaricato bochs e voglio provare a vedere come va hurd. Non è capace di gestire partizioni superiori ai 2 giga, ma a me, da programmatore, attizza di più. Voglio provare la potenza di sti "translator".(astenersi perditempo e troll - non vi rispondo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
      - Scritto da: FDG
      Grazie che poi ci mettono tre anni a
      rilasciarlo :(

      Ragà, sarà in confronto a linux un
      "giocattolo", ma io ho scaricato bochs e
      voglio provare a vedere come va hurd. Non è
      capace di gestire partizioni superiori ai 2
      giga, ma a me, da programmatore, attizza di
      più. Voglio provare la potenza di sti
      "translator".
      bochs e hurd? Ma cosa sono, una nuova coppia di poliziotti che ha sostituito Starsky e Hutch?:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!

        bochs e hurd? Ma cosa sono, una nuova coppia
        di poliziotti che ha sostituito Starsky e
        Hutch?:-)ma perché ci sono solo troll in giro???HURD è il futuro che rimpiazzerà linux, purtroppo per ora è ancora molto molto indietro, (io provai unaversione di debian con kernelhurd, ma non girava granché)comunque il progetto è molto interessante, ma poco poco supportatoquanto a bochs è un emulatore di macchi X86 (IA-32) che permette di installare un SO come linux o windows su macchine che non lo supporterebbero, ad esempio uno UNIX
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
          - Scritto da: Anonimo
          HURD è il futuro che rimpiazzerà linux,
          purtroppo per ora è ancora molto molto
          indietro, (io provai unaversione di debian
          con kernelhurd, ma non girava granché)Si... e' nato prima di Linux e oggi fa piu' schifo di 10 anni fa :(Per favore... quel progetto e' morto per colpa di Linux... selezione naturale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!

          HURD è il futuro che rimpiazzerà linux,
          purtroppo per ora è ancora molto molto
          indietro, (io provai unaversione di debian
          con kernelhurd, ma non girava granché)è in corso di sviluppo da metà degli anni '80, praticamente uno dei primi progetti di FSF. Non mi sembra stia crescendo rapidamente.. mi sembra invece che boccheggi e sia in vita come hobby di qualche nerd invecchiato con l'assembler.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!

        bochs e hurd? Ma cosa sono, una nuova coppia
        di poliziotti che ha sostituito Starsky e
        Hutch?:-)Hurd è un kernel per GNU a microkernel, a differenza di Linux che è monolitico.Linux è seguito da Torvalds, Hurd da StallmanQuello che non si capisce è perchè Linux abbia preso piede al posto di Hurd, in quanto, reoricamente, quest'ultimo è architetturalmente il migliore.Mi auguro che il futuro sia GNU/Hurd piuttosto che GNU/Linux
        • Parliamone scrive:
          Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
          - Scritto da: Anonimo
          Quello che non si capisce è perchè Linux
          abbia preso piede al posto di Hurd, in
          quanto, reoricamente, quest'ultimo è
          architetturalmente il migliore.Perché, nell'ormai lontano '91, quando uscì Linux, Hurd era molto, ma molto, ma molto più indietro (e anche oggi non mi risulta sia granché utilizzabile, ha ancora grossissimi problemi di gioventù), e al progetto GNU serviva un kernel funzionante. Ecce Linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!

          Quello che non si capisce è perchè Linux
          abbia preso piede al posto di Hurd, in
          quanto, reoricamente, quest'ultimo è
          architetturalmente il migliore.Per lo stesso motivo per cui Windows è l'OS più installato, il VHS è il supporto di registrazione video più usato, il motore a scoppio a ciclo Otto è praticamente l'unico usato nelle automobili a dispetto del motore Wankel, ecc...Meno è efficiente: più si vende/si diffonde!Sinceramente non ho mai capito il vero perchè ma è un dato di fatto che succeda molto spesso!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
            Effetto rete.Linux e' un progetto molto aperto.HURD che e' un microkernel a microservers e' un progetto molto piu monopolizzato.Dietro HURD c'e' molta politica e poca programmazione.Con HURD stanno cercando di fare come quei tipi che volgiono dimostrare che c'e' una legge unica nell'universo e si chiama supersimmetria.Tutta aria fritta.Quindi e' chiaro che il Kernel Linux che come architettura e' paragonabile ad un motore giapponese (bello, perfettamente funzionante, avanti anni luce...ma comunque tiratissimo...se non lo mantieni a dovere ti canna), sia andato piu veloce...grazie alla sua comunita di sviluppo.Se tutte le persone che sviluppano Linux si convertissero a HURD...gia sai!Ma non e' cosi...Prova a stare in mezzo alla lista di HURD...poi ti rendi conto...tutti tipi accademici che cercano di trovare la risposta assoluta...non sia mai che GNU dovesse sbagliare...Peccato ci credo molto in quel microkernel microserver...ma l'overhead dell'IPC e' una bella grana...
          • FDG scrive:
            Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
            - Scritto da: Anonimo
            Con HURD stanno cercando di fare come quei
            tipi che volgiono dimostrare che c'e' una
            legge unica nell'universo e si chiama
            supersimmetria.Tutta aria fritta.Quei tipi che vogliono dimostrare la supersimmetria stanno cercando una verifica della teoria delle stringhe, cioè di una possibile teoria fisica unificata. Stanno cercando di capire se il loro bel modello matematico ha un senso o è solo filosofia. Chiamala aria fritta!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!

            Quei tipi che vogliono dimostrare la
            supersimmetria stanno cercando una verifica
            della teoria delle stringhe, cioè di una
            possibile teoria fisica unificata. Stanno
            cercando di capire se il loro bel modello
            matematico ha un senso o è solo filosofia.
            Chiamala aria fritta!Non prendertela... Quella è gente che direbbe:"Cosa continui a perdere tempo giocando con la muffa quando fuori c'è gente che muore di polmonite da aiutare?"Poi però gli antibiotici li esige quando gli servono!
          • FDG scrive:
            Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
            - Scritto da: Anonimo
            Meno è efficiente: più si vende/si diffonde!Beh, efficiente è più efficiente linux. Ma non è questo il vantaggio di Hurd.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
          - Scritto da: Anonimo
          Hurd è un kernel per GNU a microkernel, a
          differenza di Linux che è monolitico.

          Linux è seguito da Torvalds, Hurd da Stallman

          Quello che non si capisce è perchè Linux
          abbia preso piede al posto di HurdLinux funziona... Hurd non ha mai funzionato (linux)
          • FDG scrive:
            Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
            - Scritto da: Anonimo
            Linux funziona... Hurd non ha mai funzionatoChe profondità di argomenti!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Anonimo


            Linux funziona... Hurd non ha mai
            funzionato

            Che profondità di argomenti!Allora spiegami perche' il primo si e' cosi' diffuso e il secondo no?Semplice HURD puo' essere anche questo capolavoro della tecnica, il *bello* fatto codice, la masturbazione mentale elevata ad arte... ma di FATTO faceva e fa schifo.Linux era gia' migliore il decennio scorso...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!

          Quello che non si capisce è perchè Linux
          abbia preso piede al posto di Hurd, in
          quanto, reoricamente, quest'ultimo è
          architetturalmente il migliore.forse è così avanti che nessuno lo prende ;)
    • shevathas scrive:
      Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
      - Scritto da: FDG
      Grazie che poi ci mettono tre anni a
      rilasciarlo :(

      Ragà, sarà in confronto a linux un
      "giocattolo", ma io ho scaricato bochs e
      voglio provare a vedere come va hurd.cos'è bochs ? c'entra qualcosa con il BeOS?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
        - Scritto da: Anonimo (codardo :D )
        bochs e hurd? Ma cosa sono,- Scritto da: shevathas
        cos'è bochs ? c'entra qualcosa con il BeOS?Basta inserirli nel vostro motore di ricerca preferito per avere la risposta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quanta roba c'è in un kernel!
        bochs è un emulatore di x86, open source, scaricabile da bochs.sourceforge.netè tipo vmware per chi lo conosce, ma molto più semplice e molto meno potente, diciamo che più che altro è utile per testare dei piccoli kernel e cose del genere (io lo usavo per testare un kernel che stavo scrivendo)
  • Anonimo scrive:
    CHE BRANCO DI PERDITEMPO
    Ma virendete conto del livello dei post fin qui scritti?Alcuni che elogiano in maniera spropositata un sistema operativo! o, un sistema operativo! mica la Madonna che scesa sulla terra viene a mangiare pizza e fichi con tutti noi! Gente che scrive Winzozz e magari lavora nell informatica..e magari è pure competente... Gente che inneggia a Microsoft e vuole la morte prematura del pinguino in nome di non si sa che cosa...RAGAZZI MA NESSUNO HA DEI VERI PROBLEMI?capisco che si perdono due minuti a scrivere un post e che siete gente che con l informatica ci mangia...ma siamo di fronte ad un nuovo mutamento sociologico? Prima movimenti per i diritti civili, poi per quelli politici, poi le lotte di classe, infine i movimenti per i diritti di terzxa gfenerazione (nome, vita, noglobal) ora i movimenti per i diritti infomatici???? ragazzi ma respirate aria e mangiate ciccia oppure vivete di bit ed avete la banda larga o stretta su per il ...RIBADISCO: CI SONO PROBLEMI SERI,REALI , TANGIBILI!vi scannate in merito alla bontà di un mucchio di righe di codice? la vita nella nostra epoca è questa? allora non c'è da stupirsi se ci sono persone che pensano ad un futuro in cui noi viviamo attaccati ad una macchina...se gia ora ci scanniamo intorno ad un software.A chi piace Windows, piace Windows. Chi ama Linux, ami Linux. Chi ama Panther ami Pather. Sono tutti STRUMENTI! mettetevelo in testa!
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
      - Scritto da: Anonimo
      Ma virendete conto del livello dei post fin
      qui scritti?
      Alcuni che elogiano in maniera spropositata
      un sistema operativo! o, un sistema
      operativo! mica la Madonna che scesa sulla
      terra viene a mangiare pizza e fichi con
      tutti noi!
      Gente che scrive Winzozz e magari lavora
      nell informatica..e magari è pure
      competente...
      Gente che inneggia a Microsoft e vuole la
      morte prematura del pinguino in nome di non
      si sa che cosa...
      RAGAZZI MA NESSUNO HA DEI VERI PROBLEMI?
      capisco che si perdono due minuti a scrivere
      un post e che siete gente che con l
      informatica ci mangia...ma siamo di fronte
      ad un nuovo mutamento sociologico?
      Prima movimenti per i diritti civili, poi
      per quelli politici, poi le lotte di classe,
      infine i movimenti per i diritti di terzxa
      gfenerazione (nome, vita, noglobal) ora i
      movimenti per i diritti infomatici????
      ragazzi ma respirate aria e mangiate ciccia
      oppure vivete di bit ed avete la banda larga
      o stretta su per il ...
      RIBADISCO: CI SONO PROBLEMI SERI,REALI ,
      TANGIBILI!
      vi scannate in merito alla bontà di un
      mucchio di righe di codice? la vita nella
      nostra epoca è questa? allora non c'è da
      stupirsi se ci sono persone che pensano ad
      un futuro in cui noi viviamo attaccati ad
      una macchina...se gia ora ci scanniamo
      intorno ad un software.
      A chi piace Windows, piace Windows. Chi ama
      Linux, ami Linux. Chi ama Panther ami
      Pather. Sono tutti STRUMENTI! mettetevelo in
      testa!Te non capisci un cazzo.Qui si parla di problemi serissimi, altro che palle?Il DRAGASACCOCCE di REDMOND è un ASSASSINO di SO, è colpevole di aver DRAGATO le saccocce degli utonti per + di 15 anni e di aver bloccato lo sviluppo libero dei Sistemi Operativi e te mi vieni a dire che non è un problema questo?Te non sai chi è ne cosa è LINUX e vieni qui a straparlare!Te non immagini nemmeno cosa significhi per noi il Kernel 2.6 attivato ufficialmente oggi e vieni qui a parlare?Vergognati, tornatene a rintanarti tra le tue pie e devote illusioni!
      • leonardo() scrive:
        Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
        - Scritto da: Anonimo
        Te non capisci un cazzo.
        Qui si parla di problemi serissimi, altro
        che palle?
        Il DRAGASACCOCCE di REDMOND è un ASSASSINO
        di SO, è colpevole di aver DRAGATO le
        saccocce degli utonti per + di 15 anni e di
        aver bloccato lo sviluppo libero dei Sistemi
        Operativi e te mi vieni a dire che non è un
        problema questo?
        Te non sai chi è ne cosa è LINUX e vieni qui
        a straparlare!
        Te non immagini nemmeno cosa significhi per
        noi il Kernel 2.6 attivato ufficialmente
        oggi e vieni qui a parlare?
        Vergognati, tornatene a rintanarti tra le
        tue pie e devote illusioni!... ?
      • Anonimo scrive:
        Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO

        Il DRAGASACCOCCE di REDMOND è un ASSASSINO
        di SO, è colpevole di aver DRAGATO le
        saccocce degli utonti per + di 15 anni e di
        aver bloccato lo sviluppo libero dei SistemiAliennnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnsei tornato????dimmi di sì, quasi non ci credo e ho le lacrimucce agli occhi.... spero non sia solo uno squallido imitatore....
    • DoBs scrive:
      Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
      - Scritto da: Anonimo
      Ma virendete conto del livello dei post fin
      qui scritti?
      Alcuni che elogiano in maniera spropositata
      un sistema operativo! o, un sistema
      operativo! mica la Madonna che scesa sulla
      terra viene a mangiare pizza e fichi con
      tutti noi!
      Gente che scrive Winzozz e magari lavora
      nell informatica..e magari è pure
      competente...
      Gente che inneggia a Microsoft e vuole la
      morte prematura del pinguino in nome di non
      si sa che cosa...
      RAGAZZI MA NESSUNO HA DEI VERI PROBLEMI?
      capisco che si perdono due minuti a scrivere
      un post e che siete gente che con l
      informatica ci mangia...ma siamo di fronte
      ad un nuovo mutamento sociologico?
      Prima movimenti per i diritti civili, poi
      per quelli politici, poi le lotte di classe,
      infine i movimenti per i diritti di terzxa
      gfenerazione (nome, vita, noglobal) ora i
      movimenti per i diritti infomatici????
      ragazzi ma respirate aria e mangiate ciccia
      oppure vivete di bit ed avete la banda larga
      o stretta su per il ...
      RIBADISCO: CI SONO PROBLEMI SERI,REALI ,
      TANGIBILI!
      vi scannate in merito alla bontà di un
      mucchio di righe di codice? la vita nella
      nostra epoca è questa? allora non c'è da
      stupirsi se ci sono persone che pensano ad
      un futuro in cui noi viviamo attaccati ad
      una macchina...se gia ora ci scanniamo
      intorno ad un software.
      A chi piace Windows, piace Windows. Chi ama
      Linux, ami Linux. Chi ama Panther ami
      Pather. Sono tutti STRUMENTI! mettetevelo in
      testa!Personalmente ti mando a cagare!
      • Anonimo scrive:
        Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
        ma scusami....se sto sito si chiama punto informatico DI COSA CAZZO VUOI CHE PARLI?? DELLA FAME DEL MONDO!!!??DEL PROBLEMA DELLE NASCITE??!?DI GRANDE PUFFO!!??ma fammi il piacere.....
        • Anonimo scrive:
          Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
          non hai capito un razzo... il problema non è l'argomento del sito o i commenti (degni di tale nome) che si fanno alle notizie.Il problema è la guerra di religione per una cosa stupida e di ben poca importanza. Si può interessarsi di informatica, vivere con l informatica, commentare l informatica ma è razionalmente stupido vivere PER l informatica ( o parti di essa, che sia WIN o LINUX)
          • Anonimo scrive:
            Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
            - Scritto da: Anonimo
            non hai capito un razzo... il problema non è
            l'argomento del sito o i commenti (degni di
            tale nome) che si fanno alle notizie.
            Il problema è la guerra di religione per una
            cosa stupida e di ben poca importanza. Si
            può interessarsi di informatica, vivere con
            l informatica, commentare l informatica ma è
            razionalmente stupido vivere PER l
            informatica ( o parti di essa, che sia WIN o
            LINUX)Ok, allora, mettila così, essere pro-Linux o meno oltre ad essere un argomento tecnico è una questione economica di portata enorme, e bisognerebbe essere ottusi per non capirlo, inoltre riguarda la validità di un sistema di distribuzione e sviluppo rispetto a un altro e l'indipendenza tecnologica di tutti i Paesi che non siano gli Stati Uniti. Ti bastano come ragioni? In un net-magazine che parla d'informatica non credo esistano argomenti piu' importanti. Che tu ci creda o no l'informatica puo' veramente influenzare la nostra vita, lo fa gia', senza computer il mondo non funzionerebbe. Ora, visto che qualcuno si e' lamentato che i post non contengono nessuna menzione alle caratteristiche del nuovo Kernel mi faccio avanti con due caratteristiche, una positiva e una negativa, che mi sono balzate alla vista.La positiva è senzadubbio l'integrazione dell'ACPI che finalmente permetterà a distribuzioni di Linux diverse da Suse di girare correttamente su molti notebook dell'ultima generazione, compreso il mio Toshiba 5200-801. La negativa è che l'NTFS è supportato solo in lettura, anche se comunque va riconosciuto a questo Kernel l'integrazione di diversi file system veramente buoni. Nel complesso questa 2.6 è una release veramente massiccia che aiuterà Linux a consolidarsi nel settore server e ad aprirsi una breccia nel lato client.Alberto
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
      sono con te al 100%... ma poi almeno portassero commenti sensati... sempre la solita solfa... che tristezza... ps ho un sistema dual boot: debian e windows xp
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
      Tu non solo non hai niente di meglio da fare che scrivere su un forum (visto che hai scritto un messaggio bello lungo), ma non hai neppure nulla di interessante da dire sull'argomento in questione.
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
      Beh, io non sono un addetto ai lavori, ma non mi perdo una "serata" di P.I., perchè, al di là delle notizie, all'interno della sezione dei commenti, c'è sempre da divertirsi. E' simpatico vedere come tanti "professionisti dell' IT", oppure ( ... inserire una decina di titoli a caso ... ), se le dicano di santa ragione creando resse virtuali tipiche di bambini delle scuole materne durante i minuti ricreazione; inoltre tutto ciò mi ricorda i bei tempi : Linux Vs Windows, Amiga Vs PC, Amiga Vs ST, C64 Vs Speccy ... dai, che stiamo sempre là ... !- chiariamo : non voglio sminuire nessuno : un po' di colore non guasta, ma qui siamo veramente in saturazione ! -Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
      Non l'hai ancora capito che questo forum e' come una bettolaccia di periferia dove tutti possono venire a dire la loro fregnaccia?E' un po' come andare in un bar del club della squadra del XYZ e parlare male dei tifosi della squadra ABC.Ovviamente se vai nel bar ABC la situazione e' opposta.Chi vuole parlare seriamente di informatica non lo fa certo su Punto Informatico.
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
      - Scritto da: Anonimo
      Ma virendete conto del livello dei post fin
      qui scritti?
      Alcuni che elogiano in maniera spropositata
      un sistema operativo! o, un sistema
      operativo! mica la Madonna che scesa sulla
      terra viene a mangiare pizza e fichi con
      tutti noi! Per me puo stare dove cavolo vuole . io continuerò ad elogiare tutti i sistemi operativi che riterrò degni di essere elogiati.
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO

      A chi piace Windows, piace Windows. Chi ama
      Linux, ami Linux. Chi ama Panther ami
      Pather. Sono tutti STRUMENTI! mettetevelo in
      testa!Non e' vero, c'e' dietro un ideologia, software chiuso (e monopolio) contro software libero e aperto.E le ideologie hanno sempre affascinato gli uomini.
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
      Ma come osano parlare di informatica in un sito di informatica?Ma non si rendono conto di quello che fanno?Commentano una notizia su Linux con dei post su Linux!Veramente disdicevole.Grunch
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
      hai tutte le ragioni di questo modoe vorrei aggiungere che è grazie alla stupidità di queste persone se il mondo va così, perché ormai è tutta una questione di mode, linux va di moda? tutti ad usare linux e dire che le società che lo usano lo fanno per benificienza, ma quanti di questi utenti sanno veramente usarlo? (per veramente intendo ben oltre lo startx alla shell) probabilmente si e no il 30-40% degli utenti linux totalianche perché poi la verità è una sola, un utente linux esperto che sa come funziona e sa cos'è un os, non viene su pi a dire "linux è meglio perché è gratis e bill gates è brutto", ma è più inteligente, e sicuramente sa il fatto suo, stesso discorso per gli utenti esperti di ogni altro os, non perdono di certo tempo in queste stupide discussioni senza sensoinfondo però, magari, tra quei 200 ragazzini di 15 anni che vanno in giro con la maglietta di linux a sparare slogan tutto il giorno, si nasconde una minuscola percentuale di persone che cresceranno, e probabilmente smetteranno di fare cosìcome purtroppo ci sarà chi rimarrà un cretino, e per quello non si può fare nienteper fortuna però c'è la selezione naturale che ci pensa, infatti probabilmente l'età media di chi sta qua dentro a fare le guerre sante sarà dai 15 ai 22-25 anni, dopo si spera di diventare inteligenti
      • Anonimo scrive:
        Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
        - Scritto da: Anonimo
        hai tutte le ragioni di questo modo
        e vorrei aggiungere che è grazie alla
        stupidità di queste persone se il mondo va
        così, perché ormai è tutta una questione di
        mode, linux va di moda? tutti ad usare linux
        e dire che le società che lo usano lo fanno
        per benificienza, ma quanti di questi utenti
        sanno veramente usarlo? (per veramente
        intendo ben oltre lo startx alla shell)
        probabilmente si e no il 30-40% degli utenti
        linux totali
        anche perché poi la verità è una sola, un
        utente linux esperto che sa come funziona e
        sa cos'è un os, non viene su pi a dire
        "linux è meglio perché è gratis e bill gates
        è brutto", ma è più inteligente, e
        sicuramente sa il fatto suo, stesso discorso
        per gli utenti esperti di ogni altro os, non
        perdono di certo tempo in queste stupide
        discussioni senza senso
        infondo però, magari, tra quei 200 ragazzini
        di 15 anni che vanno in giro con la
        maglietta di linux a sparare slogan tutto il
        giorno, si nasconde una minuscola
        percentuale di persone che cresceranno, e
        probabilmente smetteranno di fare così
        come purtroppo ci sarà chi rimarrà un
        cretino, e per quello non si può fare niente

        per fortuna però c'è la selezione naturale
        che ci pensa, infatti probabilmente l'età
        media di chi sta qua dentro a fare le guerre
        sante sarà dai 15 ai 22-25 anni, dopo si
        spera di diventare inteligentiTe sei un PRETORIANO.Contento te, son cazzi tuoi!
        • Anonimo scrive:
          Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
          ahahahah ma sei troppo un mito!!!!ti pagano bene alla suse vero? complimenti, se i clienti ve li fate così andiamo bene, sappi però che sconsiglierò a chiunque la suse, considerando i suoi dipendenti
          • Anonimo scrive:
            Re: CHE BRANCO DI PERDITEMPO
            - Scritto da: Anonimo
            ahahahah ma sei troppo un mito!!!!
            ti pagano bene alla suse vero? complimenti,
            se i clienti ve li fate così andiamo bene,
            sappi però che sconsiglierò a chiunque la
            suse, considerando i suoi dipendentiAnche se alla SuSe ci sono dipendenti scemi, il prodotto rimane comunque buono!
  • Anonimo scrive:
    pinguini, finestre e jaguari
    Lo trovo fantastico...E' eccitanate vedere come i diversi OS si stiano evolvendo... e trovo fenomenale il fatto che in dieci anni di informatica siamo passati dal predominio di una finestra.. alla concorrenza con un pinguino e un jaguaro... mondi differenti è vero... ma pur sempre informatica.. ognuno con i suoi pregi... difemi... cosa volete.. ma ognuno con i suoi pregi... l'informatica dev'essere per tutti... w Windows che lo si insegna anche alle segretarie... l'informatica dev'essere libera... w Linux che sorride a tale concetto... l'informatica dev'essere futuro.. w macosx che pensa a farsi anche bello... ognuno con i suoi difettini e ognuno con i suoi pregi...stasera leggendo questa notizia mi è venuta in mente una scenetta.. un pinguino che salta in una finestra inseguendo un jaguaro... e vi assicuro che è un immagine apolitica...
    • Anonimo scrive:
      Re: pinguini, finestre e jaguari
      - Scritto da: Anonimo
      Lo trovo fantastico...

      E' eccitanate vedere come i diversi OS si
      stiano evolvendo... e trovo fenomenale il
      fatto che in dieci anni di informatica siamo
      passati dal predominio di una finestra..
      alla concorrenza con un pinguino e un
      jaguaro... mondi differenti è vero... ma pur
      sempre informatica.. ognuno con i suoi
      pregi... difemi... cosa volete.. ma ognuno
      con i suoi pregi... l'informatica dev'essere
      per tutti... w Windows che lo si insegna
      anche alle segretarie... l'informatica
      dev'essere libera... w Linux che sorride a
      tale concetto... l'informatica dev'essere
      futuro.. w macosx che pensa a farsi anche
      bello... ognuno con i suoi difettini e
      ognuno con i suoi pregi...

      stasera leggendo questa notizia mi è venuta
      in mente una scenetta.. un pinguino che
      salta in una finestra inseguendo un
      jaguaro... e vi assicuro che è un immaginete sei rintronato!ma come cazzo fai a dire w winzoz..???a me solo a scriverlo mi vengono i crampi alla tastira?fati un ricostitente, è meglio!
      apolitica...
      • Anonimo scrive:
        Re: pinguini, finestre e jaguari
        - Scritto da: Anonimo
        te sei rintronato!
        ma come cazzo fai a dire w winzoz..???
        a me solo a scriverlo mi vengono i crampi
        alla tastira?
        fati un ricostitente, è meglio!Spegni e vai a letto...
      • leonardo() scrive:
        Re: pinguini, finestre e jaguari
        - Scritto da: Anonimo

        te sei rintronato!
        ma come cazzo fai a dire w winzoz..???
        a me solo a scriverlo mi vengono i crampi
        alla tastira?
        fati un ricostitente, è meglio!E' interessante notare come alcune figure di stampo estremistico rimangano nell'anonimato per poi finire per farsi etichettare come troll (troll)...
    • Anonimo scrive:
      Re: pinguini, finestre e jaguari
      - Scritto da: Anonimo
      Lo trovo fantastico...

      E' eccitanate vedere come i diversi OS si
      stiano evolvendo... e trovo fenomenale il
      fatto che in dieci anni di informatica siamo
      passati dal predominio di una finestra..
      alla concorrenza con un pinguino e un
      jaguaro... mondi differenti è vero... ma pur
      sempre informatica.. ognuno con i suoi
      pregi... difemi... cosa volete.. ma ognuno
      con i suoi pregi... l'informatica dev'essere
      per tutti... w Windows che lo si insegna
      anche alle segretarie... l'informatica
      dev'essere libera... w Linux che sorride a
      tale concetto... l'informatica dev'essere
      futuro.. w macosx che pensa a farsi anche
      bello... ognuno con i suoi difettini e
      ognuno con i suoi pregi...

      stasera leggendo questa notizia mi è venuta
      in mente una scenetta.. un pinguino che
      salta in una finestra inseguendo un
      jaguaro... e vi assicuro che è un immagine
      apolitica...giusto per la precisione:-)un pinguino che insegue una pantera (Panther è l'ultima incarnazione di Mac Os X arrivata da ieri sera alla release x.3.2:-) )ciaoigor
    • LaNberto scrive:
      Re: pinguini, finestre e jaguari
      n esistono più le mezze stagioniuna volta qui era tutta campagnaetc.etc.etc.
  • Anonimo scrive:
    Ma se deve lavorarci?
    Ho letto in quessto miniforum alcuni commenti... mi fa sorridere che appena si parla di linux si sputa sul restante mondo OS... fantastico.. notevole... ma se devo lavorarci?Ora ok è vero che nn tocco linguaggi a basso livello, e che il mondo linux è nato da un concetto e adeguarsi alla totalità del mondo informatico è il discorso opposto? Ma se devo lavorarci? Sviluppo siti internet... sono emigrato per mia scelta da piattaforme NT (avevo anche 18anni) a piattaforme Unix (comprese Mac osX) per i miei siti.. ma se devo utilizzare un photoshop (e nn dico un programma di grafica.. sto proprio facendo pubblicità all'Adobe)... o se devo, anzi voglio, utilizzare un oggetto Flash (e anche qui sto facendo pubblicità alla Macromedia)... Dove sono le versioni per Linux... ci sono per MacosX ok.. ma nn è Linux... ci sono per Microsoft.. ok... Non sono l'utente stordito, o la segretaria versione mia zia... per cui è impossibile passare da un Office ad un OpenOffice... ma se voglio lavorarci come faccio...?? Cacchio... ho di fianco a me un MacosX... e mi piace... e lo uso.. e ci lavoro... ho davanti a me un XP... e mi va.. e lo uso... (crakkato)... ma di fianco a me nn ho linux... lavoro su 12 server linux attualmente.. ma di fianco a me nada... perchè??? Perchè nn posso lavorarci su tal OS...???A mio avviso... dopo aver toccato per anni tutte le diverse piattaforme ognuna rimane un mondo a se... c'è poco da insultare la Microsoft... tanti di noi io compreso nn saremmo qui se 20anni fa ci rimanevano i giacca e cravatta della IBM a comandare il mondo informatico... Non c'è da insultare MacosX... nessun sistema cmq è così volto al futuro (basta guardarsi l'interfaccia vettoriale)... nn c'è da insultare Linux anche se rimane una versione per una fascia di programmatori e sviluppatori... Forse mi son risposto da solo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se deve lavorarci?

      Ho letto in quessto miniforum alcuni
      commenti... mi fa sorridere che appena si
      parla di linux si sputa sul restante mondo
      OS...
      a me fanno sbellicareperche' il 99% delle persone che conosco fanno domande tipo"che vuol dire se una canzone e' rossa sotto winmx?"e questi vogliono dargli linux in pasto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se deve lavorarci?
        - Scritto da: Anonimo


        Ho letto in quessto miniforum alcuni

        commenti... mi fa sorridere che appena si

        parla di linux si sputa sul restante mondo

        OS...



        a me fanno sbellicare
        perche' il 99% delle persone che conosco
        fanno domande tipo
        "che vuol dire se una canzone e' rossa sotto
        winmx?"
        e questi vogliono dargli linux in pasto...ma si può sapere di che cazzo stai parlando?Ma te lo sai cosa dici o parli solo per dar fiato alla bocca?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma se deve lavorarci?
          ma si può sapere di che cazzo stai parlando?
          Ma te lo sai cosa dici o parli solo per dar
          fiato alla bocca?Penso che lo sapesse benissimo.E credo anche che il senso del posto fosse molto chiaro.Qui si sovrastimano le capacità dell'utente-scimmia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se deve lavorarci?
        - Scritto da: Anonimo


        Ho letto in quessto miniforum alcuni

        commenti... mi fa sorridere che appena si

        parla di linux si sputa sul restante mondo

        OS...



        a me fanno sbellicare
        perche' il 99% delle persone che conosco
        fanno domande tipo
        "che vuol dire se una canzone e' rossa sotto
        winmx?"Ecco perchè la diffusione di Linux è dell'1%....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se deve lavorarci?
      - Scritto da: Anonimo
      Ho letto in quessto miniforum alcuni
      commenti... mi fa sorridere che appena si
      parla di linux si sputa sul restante mondo
      OS...

      A mio avviso... dopo aver toccato per anni
      tutte le diverse piattaforme ognuna rimane
      un mondo a se... c'è poco da insultare la
      Microsoft... tanti di noi io compreso nn
      saremmo qui se 20anni fa ci rimanevano i
      giacca e cravatta della IBM a comandare il
      mondo informatico... Non c'è da insultare
      MacosX... nessun sistema cmq è così volto al
      futuro (basta guardarsi l'interfaccia
      vettoriale)... nn c'è da insultare Linux
      anche se rimane una versione per una fascia
      di programmatori e sviluppatori...e rimani con microzoz, che cazzo ci rompi le palle qui?Hai detto solo un sacco di cazzate e manco te ne accorgi!
      Forse mi son risposto da solo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se deve lavorarci?
        - Scritto da: Anonimo
        e rimani con microzoz, che cazzo ci rompi le
        palle qui?
        Hai detto solo un sacco di cazzate e manco
        te ne accorgi!

        Forse mi son risposto da solo...Uso Linux da 4 anni, e ancora non capisco come mai c'è questa maleducazione soprattutto dalla MIA parte della barricata.Certa gente anderbbe cacciata.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma se deve lavorarci?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          e rimani con microzoz, che cazzo ci rompi
          le

          palle qui?

          Hai detto solo un sacco di cazzate e manco

          te ne accorgi!


          Forse mi son risposto da solo...


          Uso Linux da 4 anni, e ancora non capisco
          come mai c'è questa maleducazione
          soprattutto dalla MIA parte della barricata.
          Certa gente anderbbe cacciata.te sei un finto pinguino.te sei un travestito mandato dal DRAGA!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma se deve lavorarci?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            e rimani con microzoz, che cazzo ci
            rompi

            le


            palle qui?


            Hai detto solo un sacco di cazzate e
            manco


            te ne accorgi!



            Forse mi son risposto da solo...





            Uso Linux da 4 anni, e ancora non capisco

            come mai c'è questa maleducazione

            soprattutto dalla MIA parte della
            barricata.


            Certa gente anderbbe cacciata.

            te sei un finto pinguino.
            te sei un travestito mandato dal DRAGA!Alieeeeennnn!!!!!Dove sei stato tutto questo tempo!!!Cmq. non sono un finto pinguino... Anche ora sto usando Linux (per la precisione SuSE).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma se deve lavorarci?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo






            e rimani con microzoz, che cazzo ci

            rompi


            le



            palle qui?



            Hai detto solo un sacco di cazzate e

            manco



            te ne accorgi!




            Forse mi son risposto da solo...








            Uso Linux da 4 anni, e ancora non
            capisco


            come mai c'è questa maleducazione


            soprattutto dalla MIA parte della

            barricata.




            Certa gente anderbbe cacciata.



            te sei un finto pinguino.

            te sei un travestito mandato dal DRAGA!


            Alieeeeennnn!!!!!

            Dove sei stato tutto questo tempo!!!

            Cmq. non sono un finto pinguino... Anche ora
            sto usando Linux (per la precisione SuSE).Ciao.Anch'io ora sto usando la SuSe 9.0 e devo dire che mi trovo benissimo.Ho buttato nel cesso le Red-Gat 9.0 quando quei rintrobati della Red-Hat hanno detto che non l' avrebbero più supportata e di passare a Fedora.Ho preferito la SuSe!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma se deve lavorarci?
            Speriamo.
          • Skaven scrive:
            Re: Ma se deve lavorarci?
            - Scritto da: Anonimo
            te sei un finto pinguino.
            te sei un travestito mandato dal DRAGA! te c'hai gli occhi falsi!!!mitico!!! :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma se deve lavorarci?
          Lascia perdere, non vedi che è un invasato? I forum di PI non andrebbero nemmeno seguiti, sono poco salutari..
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se deve lavorarci?
        e rimani con microzoz, che cazzo ci rompi le
        palle qui?
        Hai detto solo un sacco di cazzate e manco
        te ne accorgi!

        Forse mi son risposto da solo...A me non sembra proprio.Ha fatto un ragionamento molto sensato e corretto invece.Effettivamente è la realtà dei fatti: determinati prodotti non vengono sviluppati per Linux. Non esiste un porting dei software da lui citati.E questo va oltre la questione del rilascio del nuovo kernel.Il tuo modo di aggredire una persona è invece incivile e non porta assolutamente a nulla.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se deve lavorarci?
        fone.Saluti (non a te)Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se deve lavorarci?
      Se non ci sono le versioni per linux di macromadia flash, e photoshop la colpa e' di linux o degli sviluppatori di questi programmi?Basta puntare il dito dalla parte sbagliata!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se deve lavorarci?
        - Scritto da: Anonimo
        Se non ci sono le versioni per linux di
        macromadia flash, e photoshop la colpa e'
        di linux o degli sviluppatori di questi
        programmi?

        Basta puntare il dito dalla parte sbagliata!ti rigiro la frittata:perché non esistono questi programmi su Linux?forse perché non "vendono"?cmq qualcuno sostiene che ci sono a chi credere?ciaoigor
    • pierpaolopezzo scrive:
      Re: Ma se deve lavorarci?
      Office e Photoshop girano su GNU/Linux, quindi il problema non sussiste, per quanto riguarda Flash non saprei ma gli altri 2 te li garantisco.Quindi dov'è la pregiudiziale nel lavorarci? Piuttosto io vedrei maggiore difficoltà nelle conversioni Windows-
      GNU/Linux, unn utente di base di Win difficilmente si adatta a Lin.Diverso il discorso cominciando da zero, qui non vedo difficoltà per un utente nell'adattarsi all'uno o all'altro.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se deve lavorarci?
      Installi una bella suse 9 grafica bella facile da usare ci butti crossover office 2.1 e dopo ti installi office 2000 photoshop e dreamweavewr MX e macromedia flash studio e sei contento e felice.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se deve lavorarci?
        Io sviluppo per il web ed ho sulla mia linux box installati flash, dreamweaver, photoshop e illustrator. Illustrator è purtroppo un pò lento, ma gli altri girano molto bene. Fate voi....
        • Anonimo scrive:
          Linux O.S base + Virtual machines...
          La soluzione di Tutto è montare linux di base e poi virtual machine Windows...Se navighi conviene linux almeno ti eviti sutti i WORM del cappero e virus a go go ....Poi per l'ufficio (Office etcetc) una bella virtual machineVisto che la RAM costa nulla un bel GB sotto il sedere e vai tranquillo.......
      • LaNberto scrive:
        Re: Ma se deve lavorarci?
        - Scritto da: Anonimo
        Installi una bella suse 9 grafica bella
        facile da usare ci butti crossover office
        2.1 e dopo ti installi office 2000 photoshop
        e dreamweavewr MX e macromedia flash studio
        e sei contento e felice.certo, ti mancano gestioni coerenti e funzionanti di colore, font e postscript, ma del resto non ce l'ha nemmeno Windows...
    • lorenzaccio scrive:
      Re: Ma se deve lavorarci?
      Fa piacere di tanto in tanto leggere qualche intervento sensato.grazieLorenzaccio
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se deve lavorarci?
      - Scritto da: Anonimo
      Ma se
      devo lavorarci? Sviluppo siti internet...
      sono emigrato per mia scelta da piattaforme
      NT (avevo anche 18anni) a piattaforme Unix
      (comprese Mac osX) per i miei siti.. ma se
      devo utilizzare un photoshop (e nn dico un
      programma di grafica.. sto proprio facendo
      pubblicità all'Adobe)Io faccio siti e uso gimp...... o se devo, anzi
      voglio, utilizzare un oggetto Flash (e anche
      qui sto facendo pubblicità alla
      Macromedia)... Non uso flash, ma anche dovendo esiste ming...Inoltre non uso Dreamweaver o Frontpage perché fanno pagine incompatibili, ma un semplice editor di testo con qualche aiuto tipo Quanta Plus o anche Emacs.E' possibile fare siti anche senza i tool che hai nominato e forse riescono anche meglio!Ciao, Guido
    • Anonimo scrive:
      Dai un'occhiata qui se devi lavorarci
      http://www.marcusvorwaller.com/weblog/archives/000011.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se deve lavorarci?
      - Scritto da: Anonimo
      Ho letto in quessto miniforum alcuni
      commenti... mi fa sorridere che appena si
      parla di linux si sputa sul restante mondo
      OS...


      fantastico.. notevole... ma se devo
      lavorarci?
      Ora ok è vero che nn tocco linguaggi a basso
      livello, e che il mondo linux è nato da un
      concetto e adeguarsi alla totalità del mondo
      informatico è il discorso opposto? Ma se
      devo lavorarci? Sviluppo siti internet...
      sono emigrato per mia scelta da piattaforme
      NT (avevo anche 18anni) a piattaforme Unix
      (comprese Mac osX) per i miei siti.. ma se
      devo utilizzare un photoshop (e nn dico un
      programma di grafica.. sto proprio facendo
      pubblicità all'Adobe)... Ma, amico mio, con Wine o, anche meglio, con codeweaveer, Photoshop gira tranquillamente anche su Linuxo se devo, anzi
      voglio, utilizzare un oggetto Flash (e anche
      qui sto facendo pubblicità alla
      Macromedia)... Ti ripeto, il software macromedia gira anche su Linux, se si installa l'ultima versione di codeweaver; è pure supportato.
      Dove sono le versioni per Linux... ci sono
      per MacosX ok.. ma nn è Linux... ci sono per
      Microsoft.. ok...
      Non sono l'utente stordito, o la segretaria
      versione mia zia... per cui è impossibile
      passare da un Office ad un OpenOffice... ma
      se voglio lavorarci come faccio...??
      Cacchio... ho di fianco a me un MacosX... e
      mi piace... e lo uso.. e ci lavoro... ho
      davanti a me un XP... e mi va.. e lo uso...
      (crakkato)... ma di fianco a me nn ho
      linux... lavoro su 12 server linux
      attualmente.. ma di fianco a me nada...
      perchè??? Perchè nn posso lavorarci su tal
      OS...???A parte il fatto che non è certo colpa di Linux se Adobe e Macromedia non fanno il porting su tale sistema operativo dei propri prodotti, come ti ho gà scritto ti compri Codeweaver (costa anche poco) e tali software girano bene anche su Linux (e non in emulazione, sia chiaro).SalutiProspero
  • Anonimo scrive:
    [OT] Linus dixit
    Just 4 fundall'intervista del New York Times a LinusNYT: Ultimamente c'è stata un incremento nella diffusione di virus e worms. Quale sarebbe, secondo te, la soluzione per porre fine a questi attacchi? Torvalds: [...] Quello che abbiamo, oggi, è un sistema che può essere facilmente messo al tappeto da un teenager con troppo tempo libero a propria disposizione. Dobbiamo dare la colpa al teenager? Certo, possiamo additarlo, e sgridarlo e schiaffeggiarlo. Questo servirà a mettere le cose a posto? No. Il prossimo ragazzino con la fissa per l'informatica, frustrato per non essere riuscito ad uscire con una ragazza al sabato sera, se ne uscirà con un altro virus, senza capire realmente le conseguenze del suo atto. Abbiamo due alternative: o promulghiamo una legge per fare in modo che tutti i ragazzini con la passione per i computer possano rimorchiare - un'opzione che quando ero un teenager ho sempre sostenuto - o diamo la colpa alle società che vendono e installano sistemi operativi così fragili.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Linus dixit
      - Scritto da: Anonimo
      Just 4 fun

      dall'intervista del New York Times a Linus

      NYT: Ultimamente c'è stata un incremento
      nella diffusione di virus e worms.
      Quale sarebbe, secondo te, la soluzione per
      porre fine a questi attacchi?

      Torvalds: [...] Quello che abbiamo, oggi, è
      un sistema che può essere facilmente messo
      al tappeto da un teenager con troppo tempo
      libero a propria disposizione. Dobbiamo
      dare la colpa al teenager? Certo, possiamo
      additarlo, e sgridarlo e schiaffeggiarlo.
      Questo servirà a mettere le cose a posto?
      No.
      Il prossimo ragazzino con la fissa per
      l'informatica, frustrato per non essere
      riuscito ad uscire con una ragazza al sabato
      sera, se ne uscirà con un altro virus, senza
      capire realmente le conseguenze del suo
      atto. Abbiamo due alternative: o
      promulghiamo una legge per fare in modo che
      tutti i ragazzini con la passione per i
      computer possano rimorchiare - un'opzione
      che quando ero un teenager ho sempre
      sostenuto - o diamo la colpa alle società
      che
      vendono e installano sistemi operativi così
      fragili.Certo come al solito la colpa non è dei ladri ma di chi fa le serrature o di chi non le sa usare... patetico. Uso Linux sul lavoro e a casa ma certe cose non mi vanno anche se le dice Linus. La pirateria informatica va punita e messa all'indice sempre e comunque... a giudicare dal perdonismo da quattro soldi sembra italiano anche lui...
      • Skaven scrive:
        Re: [OT] Linus dixit
        - Scritto da: Anonimo
        Certo come al solito la colpa non è dei
        ladri ma di chi fa le serrature o di chi non
        le sa usare... patetico. e se il produttore di serrature ti vende (a caro prezzo) una serratura di cartapesta, spacciandotela per acciaio? con chi te la prendi tu?
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Linus dixit
          - Scritto da: Skaven

          - Scritto da: Anonimo

          Certo come al solito la colpa non è dei

          ladri ma di chi fa le serrature o di chi
          non

          le sa usare... patetico.

          e se il produttore di serrature ti vende (a
          caro prezzo) una serratura di cartapesta,
          spacciandotela per acciaio? con chi te la
          prendi tu?è un cane che si morde la coda, è un circolo viziato:-)IL SISTEMA OPERATIVO è "leggermente" bucato e per questo motivo i programmatori dovrebbero essere fustigati, d'altro canto dovrebbero essere perseguiti in modo chiaro e deciso anche quelli che se ne approfittano di queste leggerezze!ciaoigor
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Linus dixit
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Just 4 fun



        dall'intervista del New York Times a Linus



        NYT: Ultimamente c'è stata un incremento

        nella diffusione di virus e worms.

        Quale sarebbe, secondo te, la soluzione
        per

        porre fine a questi attacchi?



        Torvalds: [...] Quello che abbiamo, oggi,
        è

        un sistema che può essere facilmente messo

        al tappeto da un teenager con troppo tempo

        libero a propria disposizione. Dobbiamo

        dare la colpa al teenager? Certo, possiamo

        additarlo, e sgridarlo e schiaffeggiarlo.

        [CUT]

        Abbiamo due alternative: o

        promulghiamo una legge per fare in modo
        che

        tutti i ragazzini con la passione per i

        computer possano rimorchiare - un'opzione

        che quando ero un teenager ho sempre

        sostenuto - o diamo la colpa alle società

        che

        vendono e installano sistemi operativi
        così

        fragili.

        Certo come al solito la colpa non è dei
        ladri ma di chi fa le serrature o di chi non
        le sa usare... patetico. Uso Linux sul
        lavoro e a casa ma certe cose non mi vanno
        anche se le dice Linus. La pirateria
        informatica va punita e messa all'indice
        sempre e comunque... a giudicare dal
        perdonismo da quattro soldi sembra italiano
        anche lui...Pero' se ti rubano una automobile ed e' provato che questa NON era adeguatamente protetta, col piffero che l'assicurazione contro il furto te la ripaga!Del resto anche tu, penso, quando esci di casa chiudi la porta con una buona serratura e non gli appiccihi sopra solo il cartello "sono fuori non entrate" :|Ciao.......................Enrico(linux)
  • Anonimo scrive:
    2004. LINUX. The REVENGE!
    Finalmente sentiremo le campane a morto suonare per la microzoz...., non se ne poteva più!
    • Anonimo scrive:
      Re: 2004. LINUX. The REVENGE!
      - Scritto da: Anonimo
      Finalmente sentiremo le campane a morto
      suonare per la microzoz...., non se ne
      poteva più!Scusa la curiosita', ma quanti anni hai?12?
    • Anonimo scrive:
      Re: 2004. LINUX. The REVENGE!
      - Scritto da: Anonimo
      Finalmente sentiremo le campane a morto
      suonare per la microzoz...., non se ne
      poteva più!Concordo in pieno. L'informatica ne ha le palle piene di Bill e soci...
      • Anonimo scrive:
        Re: 2004. LINUX. The REVENGE!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Finalmente sentiremo le campane a morto

        suonare per la microzoz...., non se ne

        poteva più!

        Concordo in pieno. L'informatica ne ha le
        palle piene di Bill e soci...Questo 31 dicembre festeggerò il Capodanno inneggiando a LINUX!!!!Champagne x LINUX!!
    • Anonimo scrive:
      Re: 2004. LINUX. The REVENGE!

      Finalmente sentiremo le campane a morto
      suonare per la microzoz...., non se ne
      poteva più!ho sentito le stesse coseal rilascio del kernel 2.0al rilascio del 2.2al rilascio del 2.4siamo ancora qui a parlarne?
      • Anonimo scrive:
        Re: 2004. LINUX. The REVENGE!
        - Scritto da: Anonimo

        Finalmente sentiremo le campane a morto

        suonare per la microzoz...., non se ne

        poteva più!

        ho sentito le stesse cose
        al rilascio del kernel 2.0
        al rilascio del 2.2
        al rilascio del 2.4
        siamo ancora qui a parlarne?stavolta tira le cuoia sul serio.Non mi risulta di averne sentito parlare dal kernel 2.0.Ma stavolta le tira, il 2004 sarà l' anno della definitiva affermazione di LINUX e delle campane a morto per microzoz.Ti dispiace? A me no! A me mi fa FELICE!!
        • Anonimo scrive:
          Re: 2004. LINUX. The REVENGE!
          - Scritto da: Anonimo
          stavolta tira le cuoia sul serio.
          Non mi risulta di averne sentito parlare dal
          kernel 2.0.
          Ma stavolta le tira, il 2004 sarà l' anno
          della definitiva affermazione di LINUX e
          delle campane a morto per microzoz.
          Ti dispiace? A me no! A me mi fa FELICE!!Devo correggere un mio post precedente.Secondo me come anni non arrivi a 10.Cosa fai ancora alzato a quest'ora di notte?I tuoi genitori lo sanno?
        • Anonimo scrive:
          Re: 2004. LINUX. The REVENGE!

          stavolta tira le cuoia sul serio.beato te che prevedi il futuro con tanta certezza
          Non mi risulta di averne sentito parlare dal
          kernel 2.0.ah no?sei arrivato ieri allora...
          Ma stavolta le tira, il 2004 sarà l' anno
          della definitiva affermazione di LINUX e
          delle campane a morto per microzoz.
          Ti dispiace? A me no! A me mi fa FELICE!!a me non me ne frega un cazzo onestamentelinux gia lo uso dal lontano 1996
      • leonardo() scrive:
        Re: 2004. LINUX. The REVENGE!
        - Scritto da: Anonimo
        ho sentito le stesse cose
        al rilascio del kernel 2.0
        al rilascio del 2.2
        al rilascio del 2.4
        siamo ancora qui a parlarne?Concordo abbastanza. Effettivamente i toni di questo Thread sono troppo ottimistici. Certo, meglio cosi' che ins enso opposto :-). Comunque suppongo che ci sara' ancora molto da lavorare..
    • Anonimo scrive:
      Re: 2004. LINUX. The REVENGE!
      Post come il tuo sono al livello di: "E' patetico vedere un sistema operativo giocattolo come linux, dove girano pochi e scarni e scarsi applicativi, cercare di fare in qualche (patetico) modo concorrenza a Windows. Ahimè, linux è e resterà un povero balocco malfunzionante."
    • TeX scrive:
      Re: 2004. LINUX. The REVENGE!
      - Scritto da: Anonimo
      Finalmente sentiremo le campane a morto
      suonare per la microzoz...., non se ne
      poteva più!Spero proprio di no (e francamente ci credo poco). Anzi spero che Linux spinga MS a migliorare i suoi prodotti (e magari a migliorare pure i suoi modi...). Detto questo, io, almeno per il momento, continuo ad usare Linux....
  • Anonimo scrive:
    La scalata ha inizio! Addio zio Bill!!!
    Il nuovo Linux è arrivato in un momento di "stallo" della Microsoft... Che ancora ce la mena con l'ennesimo nuovo "rivoluzionario" Longhorn che arriverà tra due anni... E nel frattempo Linux sarà pure negli orologi.Finalmente qualcosa di buono nell'informatica sta accadendo!Voglio Linux su tutti i desktop! Basta Windows, basta!
    • Anonimo scrive:
      Re: La scalata ha inizio! Addio zio Bill
      Ehm, intanto che te la godi aspettando quel giorno, Windows è già negli orologi, nelle lavatrici e nei frigoriferi...Perchè scannarsi a dire che uno è meglio dell'altro quando possiamo avere 3 sistemi operativi (ce ne sono di più, ma considero solo i maggiori) che si comportano meglio in determinati settori a loro più congeniali?Molto software è aperto, ma molte menti non ancora...(win)(linux)(apple)
      • TeX scrive:
        Re: La scalata ha inizio! Addio zio Bill
        - Scritto da: Anonimo
        Ehm, intanto che te la godi aspettando quel
        giorno, Windows è già negli orologi, nelle
        lavatrici e nei frigoriferi...Beh.... forse è più facile trovarci Linux.... per il resto concordo con il tuo post...
    • bacarozz83 scrive:
      Re: La scalata ha inizio! Addio zio Bill
      che brutti parenti che hai!!! io uno zio così l'avrei già buttato a fosso!!! (linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)
    • Crazy scrive:
      Re: La scalata ha inizio! Addio zio Bill!!!
      Che ci sia una sorta di momento di stallo, e` tutta da vedere.Windows XP si e` dimostrato veramente un ottimo Sistema e puo` tranquillamente durare per altri 2 anni, vacci fresco.Ora bisogna vedere se Linux sapra` entrare nella Case di tutti al posto di Windows, e quando dico tutti, intendo proprio tutti, Tecnici, Utenti, Bambini & Utonti.E` li` che Microsoft la fa da padrona, dove c'e` bisogno che il Sistema sia il piu` Semplice ed Intuitivo possibile, e Windows in questo e` ottimo!
  • Anonimo scrive:
    Che pena
    E' patetico vedere un sistema operativo giocattolo come linux, dove girano pochi e scarni e scarsi applicativi, cercare di fare in qualche (patetico) modo concorrenza a Windows.Ahimè, linux è e resterà un povero balocco malfunzionante.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pena
      - Scritto da: Anonimo
      E' patetico vedere un sistema operativo
      giocattolo come linux, dove girano pochi e
      scarni e scarsi applicativi, cercare di fare
      in qualche (patetico) modo concorrenza a
      Windows.

      Ahimè, linux è e resterà un povero balocco
      malfunzionante.Complimenti !!!!Sono solo le 0:34 ma penso che oggi vincerai sicuramente il titolo "Più grande troll della giornata"....
      • Skaven scrive:
        Re: Che pena
        Lasciate questo genere di post senza alcuna risposta, è l'umiliazione piu grande... Per la serie "sei talmente lamer che non ti ha cagato nessuno":)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pena
      - Scritto da: Anonimo
      cercare di fare
      in qualche (patetico) modo concorrenza a
      Windows.domanda: di la verità, almeno un pochino ti è venuto a noia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pena

      E' patetico vedere un sistema operativo
      giocattolo come linux, dove girano pochi e
      scarni e scarsi applicativi, cercare di fare
      in qualche (patetico) modo concorrenza a
      Windows.buahahahahahahahaha...http://packages.gentoo.orge con un comando sono nella tua macchina8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pena
      - Scritto da: Anonimo
      E' patetico vedere un sistema operativo
      giocattolo come linux, dove girano pochi e
      scarni e scarsi applicativi, cercare di fare
      in qualche (patetico) modo concorrenza a
      Windows.

      Ahimè, linux è e resterà un povero balocco
      malfunzionante.come tua sorella che non funziona.....
    • DoBs scrive:
      Re: Che pena mi fai tu
      Scritto da: Anonimo
      E' patetico vedere un sistema operativo
      giocattolo come linux, dove girano pochi e
      scarni e scarsi applicativi, cercare di fare
      in qualche (patetico) modo concorrenza a
      Windows.

      Ahimè, linux è e resterà un povero balocco
      malfunzionante.AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAAHAHo avuto una giornata di merda, una di quelle vere! Mi hai veramente tirato su di morale. Un giorno potresti diventare anche presidente del consiglio con tutta questa ilarita'!==================================Modificato dall'autore il 19/12/2003 0.46.14
    • leonardo() scrive:
      Re: Che pena
      - Scritto da: Anonimo
      E' patetico vedere un sistema operativo
      giocattolo come linux, dove girano pochi e
      scarni e scarsi applicativi, cercare di fare
      in qualche (patetico) modo concorrenza a
      Windows.

      Ahimè, linux è e resterà un povero balocco
      malfunzionante.AHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAH OHOHOHOHOHOHOHOHOHOHOHOHOHOHOHO UHUHUHUHUHUHUHUHUHUHUHUHUHUEHEHEHEHEHEHEH AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA IHIHIHIHIHIHI AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!!!!Dopo questa grassa risata posso anche acquetarmi..
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pena
      - Scritto da: Anonimo...
      Ahimè, linux è e resterà un povero balocco
      malfunzionante.http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=35820365512262.qos.google.comOgni volta che fai una ricerca (e quindi usi Google altrimenti non sai cos'e` Internet) stai usando il 'povero balocco malfunzionante'.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che pena
        Vorrei sapere come mai con te ed alcuni quando postate lo spazio in larghezza aumenta a dismisura e non rimane incanalato come tutti gli altri.Eppure io, come tutti penso, quando scrivo non metto a capo quando raggiungo il bordo del box di inserimento perchè ci pensa automaticamente a spostare l'intera parola a capo.Come fate ?
        • leonardo() scrive:
          Re: Che pena
          - Scritto da: Anonimo
          Vorrei sapere come mai con te ed alcuni
          quando postate lo spazio in larghezza
          aumenta a dismisura e non rimane incanalato
          come tutti gli altri.
          Eppure io, come tutti penso, quando scrivo
          non metto a capo quando raggiungo il bordo
          del box di inserimento perchè ci pensa
          automaticamente a spostare l'intera parola a
          capo.

          Come fate ?Suppongo perche' i link non vengono spezzati in piu' righe.
    • zanac scrive:
      Re: Che pena
      - Scritto da: Anonimo
      E' patetico vedere un sistema operativo
      giocattolo come linux, dove girano pochi e
      scarni e scarsi applicativi,Io farei una bella pubblicità dove un troll come te inizia a dire:troll: ...fa solo tost... pizzette...Poi salta fuori un geek schizzato che dice: "pizzette? come queste?"e quindi tira fuori Apache, X-Window, Gimp, CUPS, Samba, HylaFAX e via discorrendo...e poi aggiunge: "ed è per tutta la famiglia!" (e tira fuori Gnome, KDE, K3B, e altre cose più ludiche).p.s. ti diverte trollare restando anonimo?
      • Tetsuo scrive:
        Re: Che pena
        - Scritto da: zanac
        - Scritto da: Anonimo

        E' patetico vedere un sistema operativo

        giocattolo come linux, dove girano pochi e

        scarni e scarsi applicativi,
        Io farei una bella pubblicità dove un troll
        come te inizia a dire:
        troll: ...fa solo tost... pizzette...
        Poi salta fuori un geek schizzato che dice:
        "pizzette? come queste?"
        e quindi tira fuori Apache, X-Window, Gimp,
        CUPS, Samba, HylaFAX e via discorrendo...
        e poi aggiunge: "ed è per tutta la
        famiglia!" (e tira fuori Gnome, KDE, K3B, e
        altre cose più ludiche).E poi lo pulisco iooo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Che pena

          E poi lo pulisco iooo?
          Lo pulisci da Torwalds, Linux !
        • Anonimo scrive:
          Re: Che pena

          E poi lo pulisco iooo?Ma vah... si pulisce da solo!Mica ha il registry!:-D
          • AndreaMilano scrive:
            Re: Che pena
            mmmm.... mmmm..... mmmm... muahahhaahhahahhahahahahhahahahahahahha rotfl ghhh ghh ghh muahahahhhahah coff coff coff muahahahahhaha coff chkchkchkc beargh coff coff muahahhahahahahaha sto soffocandaiutooo.... muahahhahahahahahahaha coff muahahabellissima...A.M.PS: con la speranza che non usino matrolindo per pulire il registry- Scritto da: Anonimo


            E poi lo pulisco iooo?

            Ma vah... si pulisce da solo!
            Mica ha il registry!

            :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pena
      - Scritto da: Anonimo
      E' patetico vedere un sistema operativo
      giocattolo come linux, dove girano pochi e
      scarni e scarsi applicativi, cercare di fare
      in qualche (patetico) modo concorrenza a
      Windows.

      Ahimè, linux è e resterà un povero balocco
      malfunzionante.(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pena
      - Scritto da: Anonimo
      E' patetico vedere un sistema operativo
      giocattolo come linux, dove girano pochi e
      scarni e scarsi applicativi, cercare di fare
      in qualche (patetico) modo concorrenza a
      Windows.

      Ahimè, linux è e resterà un povero balocco
      malfunzionante.Finalmente un'intervento serio e ponderato.Mi piace come metti in risalto, in Linux, l'assoluta mancaza di gattini che zompettano, di hard disk che cominciano a lavorare senza preavviso, di browser che ti fanno emozionare ogni volta che navighi in internet.Basta con questi sistemucci pinguiniani che fanno bene solamente quelle quattro cose che vengono richieste ad un sistema operativo.Basta con questi sistemi operativi che non integrano niente, che te li puoi montare e smontare a piacimento che ti tolgono il gusto di avere decine di programmi integrati che non li puoi togliere nemmeno a cannonate.E non parliamo poi del gusto che ti toglie a piratare questo balocco, che ti fa montare programmi ufficiali con licenza di uso GPL.Mai più nessun brivido ed annullata completamente la stupenda sensazione di sentirti più furbo degli altri, quelli che comprano i programmi e, incredibile, li usano pure mentre tu hai tutte le versione di photoshop fin dalla sua creazione e non lo hai mai usato ......Grunch
      • Anonimo scrive:
        Re: Che pena
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E' patetico vedere un sistema operativo

        giocattolo come linux, dove girano pochi e

        scarni e scarsi applicativi, cercare di
        fare

        in qualche (patetico) modo concorrenza a

        Windows.



        Ahimè, linux è e resterà un povero balocco

        malfunzionante.

        Finalmente un'intervento serio e ponderato.
        Mi piace come metti in risalto, in Linux,
        l'assoluta mancaza di gattini che
        zompettano, di hard disk che cominciano a
        lavorare senza preavviso, di browser che ti
        fanno emozionare ogni volta che navighi in
        internet.
        Basta con questi sistemucci pinguiniani che
        fanno bene solamente quelle quattro cose che
        vengono richieste ad un sistema operativo.
        Basta con questi sistemi operativi che non
        integrano niente, che te li puoi montare e
        smontare a piacimento che ti tolgono il
        gusto di avere decine di programmi integrati
        che non li puoi togliere nemmeno a
        cannonate.
        E non parliamo poi del gusto che ti toglie a
        piratare questo balocco, che ti fa montare
        programmi ufficiali con licenza di uso GPL.
        Mai più nessun brivido ed annullata
        completamente la stupenda sensazione di
        sentirti più furbo degli altri, quelli che
        comprano i programmi e, incredibile, li
        usano pure mentre tu hai tutte le versione
        di photoshop fin dalla sua creazione e non
        lo hai mai usato ......

        GrunchLa voce della saggezza...descrivi alla perfezione l'utonto windowsposso parlare con cognizione di causa per 2 motivi...1quando usavo windows,ero esattamente come hai descritto2conosco decine di utonti,e sono tutti cosi'!Pappa pronta,os che li comanda(e non viceversa),programmi piratati(che nemmeno usano..)Fortuna che io mi sono salvato quasi subito :DW l'open source(non solo linux) :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Che pena

          La voce della saggezza...
          descrivi alla perfezione l'utonto windows
          posso parlare con cognizione di causa per 2
          motivi...
          1quando usavo windows,ero esattamente come
          hai descritto
          2conosco decine di utonti,e sono tutti
          cosi'!Pappa pronta,os che li comanda(e non
          viceversa),programmi piratati(che nemmeno
          usano..)
          Fortuna che io mi sono salvato quasi subito
          :D
          W l'open source(non solo linux) :DVogliamo parlare, poi, del colpo che li prende quando si autoinstalla un dialer e la bolletta telefonica conseguenziale rasenta il bilancio Fiat?Quante altre cose ci sarebbero da dire ma preferisco concentrarmi sui difetti del pinguino per poterli eliminare al più presto.Certo se il kernel 2.6 mantiene quello che promette....Grunch
    • Akiro scrive:
      Re: Che pena
      ahitè(troll)byez(linux)
  • Anonimo scrive:
    Ma li supporta i masterizzatori IDE?
    O ha ancora bisogno dell'emulazione scsi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
      Li supporta. Garantito. E anche i più rognosi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
      - Scritto da: Anonimo
      O ha ancora bisogno dell'emulazione scsi?"supporta" pure tua sorella!
      • Skaven scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
        - Scritto da: Anonimo
        "supporta" pure tua sorella!nel senso che una volta che il kernel la riconosce... te la "monti" ? :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
          - Scritto da: Skaven

          - Scritto da: Anonimo

          "supporta" pure tua sorella!

          nel senso che una volta che il kernel la
          riconosce... te la "monti" ? :)si basta faremount tuasorella
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
      Li supporta e alla grande, ma bisogna aspettare ancora un pò... il problema è che cdrdao ( il programma per masterizzare cd audio ) non supporta ancora i masterizzatori IDE... dato che le due cose vanno di pari passo aspetto ancora un pò prima di passare a 2.6. Questo problema lo avevo riscontrato su un kernel 2.5 un paio di mesi fa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
        - Scritto da: Anonimo
        Li supporta e alla grande, ma bisogna
        aspettare ancora un pò... il problema è che
        cdrdao ( il programma per masterizzare cd
        audio ) non supporta ancora i masterizzatori
        IDE...Io non ho attivato l'emulazione scsi e masterizzo che è una favola, anche dvd!Devi usare l'ultima versione dei cdrtools, mi pare fosse la 2.0alpha-qualcosa, che tra l'altro supporta anche la copia 1:1 dei cd (come CloneCd).Happy burning!
        • zanac scrive:
          Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
          spiega spiega.come si fa a fare la copia 1:1?Non e' che hai tempo di scambiare qualche email sull'argomento? Nota: non sono un newbie, masterizzo con Linux dal 1999, quindi non ti romperei le scatole chiedendoti cose banali ;)p.s. uso Linux con successo per masterizzare anche i DVD... mi mancherebbe solo alcuni esempi delle righe di comando usate per leggere in modalita' raw e scrivere in raw (come clone insomma). thx in advance.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
            non uso la linea di comando per masterizzare :)uso k3b versione
            = 0.10 e cdrtools
            = 2.01a17- Scritto da: zanac
            come si fa a fare la copia 1:1?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
      - Scritto da: Anonimo
      O ha ancora bisogno dell'emulazione scsi?e tua sorella chi la "emula"?......
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
      - Scritto da: Anonimo
      O ha ancora bisogno dell'emulazione scsi?Per ora, dopo 8 anni di "continue innovazioni" e di (vostre) esaltazioni, linux ha l'1% del mercato desktop. Ci sentiamo tra un anno e vedremo a quanto sarà arrivato:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
        - Scritto da: Anonimo

        Per ora, dopo 8 anni di "continue
        innovazioni" e di (vostre) esaltazioni,
        linux ha l'1% del mercato desktop. Ci
        sentiamo tra un anno e vedremo a quanto sarà
        arrivato:-)http://php.tevac.com/artview.php?art_id=8497
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
          - Scritto da: Anonimo
          http://php.tevac.com/artview.php?art_id=8497............"dovrebbe superare quella di Apple"Staremo a vedere. Per me manco arriva al 1,1.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            http://php.tevac.com/artview.php?art_id=8497


            ............"dovrebbe superare quella di
            Apple"

            Staremo a vedere. Per me manco arriva al 1,1.Come lo conti quel 1.1%?In base al statistiche dei server web? Non è un modo molto affidabile..In base alle vendite? E tutte le distro gratuite? Come si fa a contarle?In base a un sondaggio di Datamedia? Ah ecco :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
            - Scritto da: Anonimo
            Come lo conti quel 1.1%?
            In base al statistiche dei server web? Non è
            un modo molto affidabile..
            In base alle vendite? E tutte le distro
            gratuite? Come si fa a contarle?
            In base a un sondaggio di Datamedia? Ah ecco
            :DMa poi conta la qualità non la quantità. Linux è un vino per palati fini, la Microsoft è la coca-cola per le masse
          • Shurizen scrive:
            Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
            Esatto...Probabilmente significa che il 99% della gente sono idioti con il cervello lavato dalle mode.Cellulare I-Mode, rapper finto-poveri, windows8000turbo...--ShurizenChe ormai ammassa armi in un rifugio in montagna
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?

        Per ora, dopo 8 anni di "continue
        innovazioni" e di (vostre) esaltazioni,
        linux ha l'1% del mercato desktop. Ci
        sentiamo tra un anno e vedremo a quanto sarà
        arrivato:-)Che palle con sta storia dell'1%... :-)E poi dicono che è chi usa linux che ha il "formulario per le risposte". 1% di cosa ???Di installato ? Di venduto ? Di richieste a Google ? Come lo verifichi l'1% visto che linux si scambia da lettore CD a masterizzatore in forma privata in modo perfettamente lecito e senza darne comunicazione a nessuno ?E comunque la differenza è che prima l'idea comune era "Windows è IL sistema operativo" ora l'idea è "Windows è UN sistema operativo" e questo *FATTO* al di là di quante sono le reali installazioni ha dato comunque a Microsoft e alle sue note mire monopolistiche una gran bella mazzata!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?

          E comunque la differenza è che prima l'idea
          comune era "Windows è IL sistema operativo"
          ora l'idea è "Windows è UN sistema
          operativo" e questo *FATTO* al di là di
          quante sono le reali installazioni ha dato
          comunque a Microsoft e alle sue note mire
          monopolistiche una gran bella mazzata!... aggiungo anche che l'1% dei PC installati significa, a spanne, almeno il 50% dei PC il cui proprietario è in grado di capire che cosa cambia tra un OS e l'altro.Mi stai dicendo che, in base alle percentuali, il motore della FIAT punto è il migliore motore Italiano visto che è il più "installato"!Sarà perchè è il più "scelto" o forse è semplicemente il più "usato" solo perchè era già lì e quasi nessuno si pone il problema di sceglierne uno migliore?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
            questo è vero (magari non proprio il 50% ma...). Però non dimentichiamoci una cosa: quella con Microsoft è una battaglia da combattere sul mercato, in questo momento non ci deve interessare tanto quale sia il sistema operativo migliore (non nel senso che ce ne dobbiamo fregare della qualità, ma nel senso che su questo argomento ognuno ha le proprie opinioni), quanto la popolarità di Linux, ovvero quanta gente ne conosce l'esistenza; e, soprattutto, bisogna sperare che nascano veramente distribuzioni BUONE di Linux (non come la Mandrake...) che siano allo stesso tempo FACILI, come Windows, e su questo c'è ancora tanto da lavorare, davvero.Byeslackb0y
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?

        Per ora, dopo 8 anni di "continue
        innovazioni" e di (vostre) esaltazioni,
        linux ha l'1% del mercato desktop. Ci
        sentiamo tra un anno e vedremo a quanto sarà
        arrivato:-)Mah.... nelle scuole superiori e nelle università letteralmente spopola.Secondo te quelli lì quando finiscono gli studi e vanno a lavorare cosa faranno?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
          - Scritto da: Anonimo

          Per ora, dopo 8 anni di "continue

          innovazioni" e di (vostre) esaltazioni,

          linux ha l'1% del mercato desktop. Ci

          sentiamo tra un anno e vedremo a quanto
          sarà

          arrivato:-)

          Mah.... nelle scuole superiori e nelle
          università letteralmente spopola.
          Secondo te quelli lì quando finiscono gli
          studi e vanno a lavorare cosa faranno?Secondo me, quando andranno a lavorare, useranno il s.o. e gli applicativi che l'azienda che li assumerà avrà deciso di utilizzare. Non saranno loro a decidere, a meno che decidano di mettersi in proprio...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
        1%, per un kernel che IMHO ha cominciato a pensare al settore desktop dalla versione 2.4 è un grandissimo risultato, per il momento! Non dimenticare che Linux è nato pensando al settore server e che in testa al mercato dei sistemi operativi desktop vi è un'azienda che finora non ha mai subito una sconfitta sul piano del mercato (non parlo di piano giuridico) con alcuna impresa concorrente (almeno da quanto mi ricordo... da qualsiasi settore software in cui MS abbia ottenuto il primo posto nelle vendite... non si è mai schiodata!). Penso, soprattutto conoscendo il comportamento (sleale) che ha sempre adottato Microsoft, che Linux, in quanto sistema operativo GPL, sia davvero l'unico che abbia le caratteristiche per poter forse, un giorno, superare Windows, e su questo penso che non si possa controbattere (conoscete altri concorrenti con una simile possibilità d'espansione a macchia d'olio?). Sono anche convinto che con la 2.6 Linux in un paio di anni potrebbe davvero erodere quote di mercato TANGIBILI a MS (parlo anche di un 15%). Che intanto sarebbe un risultato davvero eclatante.Byeslackb0y
      • Alessandrox scrive:
        Re: Ma li supporta i masterizzatori IDE?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        O ha ancora bisogno dell'emulazione scsi?
        Per ora, dopo 8 anni di "continue
        innovazioni" e di (vostre) esaltazioni,
        linux ha l'1% del mercato desktop. Ci
        sentiamo tra un anno e vedremo a quanto sarà
        arrivato:-)Quasi tutte le innovazioni in questi 8 anni erano per migliorare Linux soprattutto come server, nessuno afferma che stia spopolando sul mercato desktop e del resto non e' qui' che si misura la qualita' di un prodotto in assoluto.
  • Anonimo scrive:
    L'inizio della grande conquista...
    Penso non serva dire altro. Se dio non usa già Linux .. tra un po lo farà anche lui. E forse sulla terra ci sarà più giustizia! ahahahahahha
  • DoBs scrive:
    Evvai
    Come da subject!!!(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)
  • Anonimo scrive:
    EWWIVA
    Lo aspetavamo e finalmente è arrivato.Bellissimo!!
  • Skaven scrive:
    Un grande
    Linux Torvalds: "Penso sia il migliore che abbiamo mai rilasciato e mi sono divertito molto a lavorarci su"quest'uomo è un mito :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un grande

      Linux Torvalds: "Penso sia il migliore che
      abbiamo mai rilasciato e mi sono divertito
      molto a lavorarci su"

      quest'uomo è un mito :)ehpero' quando bill gates dicequesto e' il miglior windows che abbiamo mai rilasciato lo pigliano tutti per culochissa perche' uno e' un mito e uno un buffone...misteri della fedeche acceca ogni obbiettivita'
      • il_guru scrive:
        Re: Un grande
        penso si riferisse alla parte di frase in cui dice che si è divertito e se è come ho capito io concordo a pieno con skaven
        • Anonimo scrive:
          Re: Un grande

          penso si riferisse alla parte di frase in
          cui dice che si è divertito e se è come ho
          capito io concordo a pieno con skavencredo che Bill Gates si sia divertito anche piu' di torvalds nella vitanon sta in questo il fatto di essere o no un mito...anche io mi diverto nel mio lavoro...sono forse un eroe?
          • Skaven scrive:
            Re: Un grande
            Come ha detto il_guru, mi riferivo proprio al fatto che si è divertito.Per me è un mito, perche mi affascina la filosofia, lo stile che ha nel fare cio' che fa.ovviamente imhociao==================================Modificato dall'autore il 19/12/2003 0.29.47
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande

        eh
        pero' quando bill gates dice
        questo e' il miglior windows che abbiamo mai
        rilasciato lo pigliano tutti per culoPerchè bill Gates non rilascia un bel niente, lui si affida a i suoi programmatori che gli promettono fuoco e fiamme, lui si fida e poi scopre che hanno fatto un lavoraccioCiao
        • Anonimo scrive:
          Re: Un grande

          Perchè bill Gates non rilascia un bel
          niente, lui si affida a i suoi programmatori
          che gli promettono fuoco e fiamme, lui si
          fida e poi scopre che hanno fatto un
          lavoraccio
          Ciao
          ma poi vende lo stesso....
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo...
            ma poi vende lo stesso....Ma che modo di ragionare e` questo? Cambi discorso, troppo facile. Il fatto e` che gate$ non si puo` divertire a programmare window$. Non ne ha le capacita`.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande

            Ma che modo di ragionare e` questo? Cambi
            discorso, troppo facile. Il fatto e` che
            gate$ non si puo` divertire a programmare
            window$. Non ne ha le capacita`.mmmvediamoammesso che sia vero cio' che dici (hai le prove?)tu avresti saputo fare di piu?e soprattuttocosa ha fatto torvalds che gente come tannenbaum non aveva gia teorizzato e realizzato anni prima?boh..mitizzare le persone imho e' sempre sbagliato
          • leonardo() scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo
            mmm
            vediamo
            ammesso che sia vero cio' che dici (hai le
            prove?)
            tu avresti saputo fare di piu?
            e soprattutto
            cosa ha fatto torvalds che gente come
            tannenbaum non aveva gia teorizzato e
            realizzato anni prima?Beh, niente. Pero' la comunita' di sviluppatori Linux e' decisamente nutrita, e' variegata, una vastita' di persone che da tutto il mondo danno il loro contributo.
            boh..
            mitizzare le persone imho e' sempre sbagliatoMagari mito no, pero' diciamo che volente o nolente la sua impronta l'ha lasciata, e ben visibile..
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo
            mmm
            vediamo
            ammesso che sia vero cio' che dici (hai le
            prove?)Per sua stessa ammissione, Gates non scrive una riga di C da almeno una quindicina d'anni...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande
            sei proprio un buffone, perche' la metti sul piano personale?Uno fa un confronto tra BG che non sa scrivere un metodo e Linus che ha scritto pezzi di Kernel e tu gli chiedi "perche' non lo scrivi tu?".Ripeto: sei un buffone.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande

            sei proprio un buffone, perche' la metti sul
            piano personale?io? :)
            Uno fa un confronto tra BG che non sa
            scrivere un metodo e Linus che ha scritto
            pezzi di Kernel e tu gli chiedi "perche' non
            lo scrivi tu?".
            Perche' linus ha iniziato come tutticopiando il codice degli altrianche gates ha scritto codiceche c'entra?poi Gates ha fatto un'azienda ed e' diventato il piu' ricco uomo del mondo, secondo te dovrebbe stare ancora li a scrivere lui il codice di windows?avra ben altri problemi a cui stare dietro...Linus ha fatto una scelta diversa.Rispettabile come tutte le scelte (escluse ovviamente quelle estreme, tipo quella di sterminare dei popoli)Non per questo le scelte di uno sono sbagliate quelle dell'altro giuste
            Ripeto: sei un buffone.se lo dici tu....
          • leonardo() scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo

            ma poi vende lo stesso....Rigirando: ma poi il kernel lo prendono tutti lo stesso, a costo zero, senza bisogno di creare una lobby multinazionale che impone il proprio OS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande


            ma poi vende lo stesso....

            Rigirando: ma poi il kernel lo prendono
            tutti lo stesso, a costo zero, senza bisogno
            di creare una lobby multinazionale che
            impone il proprio OS.e da quando e' reato fare soldi col proprio lavoro?state scadendo nel ridicolovolevo solo dire che tanta gente si diverte a fare il proprio lavoro e non per questo va considerata "un mito"un mito per me puo' essere Gino Strada o, restando nel mondo della programmazione, Carmack, che davvero ha fatto la storia dei videogiochi, portando sempre cose nuove e mai visteTorvalds ha solo implementato idee di altri (peraltro vecchie)Ed e' affascinante che nel 2004 si "venda" come rivoluzionario il fatto che linux FINALMENTE supporti nativamente i threadcontinuo a non trovare nulla di eccezionaleBene per linux, ma se non fosse gratis quanti lo userebbero al posto degli unix commerciali?
          • Skaven scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo
            e da quando e' reato fare soldi col proprio
            lavoro?da quando infrangi alcune leggi anti-trust
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande


            e da quando e' reato fare soldi col
            proprio

            lavoro?

            da quando infrangi alcune leggi anti-trustrisposta scontatami stufo a scrivere qui..perche' avete il prontuario per le risposteragiona sulla domandavedrai che la risposta e' fuori tema"Rigirando: ma poi il kernel lo prendonotutti lo stesso, a costo zero"anche MacOSX non e' gratisanche solarisanche AIX o OS400 non lo sonodomandastanno forse facenso qualcosa di male Sun, IBM, Apple?
          • Skaven scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo
            mi stufo a scrivere qui..
            perche' avete il prontuario per le risposte
            ragiona sulla domanda
            vedrai che la risposta e' fuori temae invece no, la risposta è precisa, si parlava di un certo B. Gates, non di pinco pallino.ovvio che *in generale* fare soldi col lavoro non è illegale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande
            Conosco una pizzeria in via del Corso che fa una pizza spettacolare, e fanno soldi a palate.Sulla pizza ci mettono pomodoro, mozzarella e prosciutto: nella pasta acqua, farina, sale, lievito, zucchero e strutto.E continuano a fare soldi a palate, e io continuo ad andare li' a mangiare la pizza.Non so se l'analogia e' chiara...
          • leonardo() scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo
            e da quando e' reato fare soldi col proprio
            lavoro?Semplice: da quando una azienda che ha sul groppone capi d'accusa per svariati milioni di dollari: antitrust docet. Se il lavoro e' buono okay, a me sta bene. Ma non per questo il 90% dei pc deve per forza venire preinstallato con tale lavoro. Almeno questo e' quel che piacerbbe a me; se voglio me lo compro poi, senno' picche.
            state scadendo nel ridicolo
            volevo solo dire che tanta gente si diverte
            a fare il proprio lavoro e non per questo va
            considerata "un mito"Nel caso di Gates suppongo non si tratti proprio di divertimento, o perlomeno non andrebbe paragonato Torvalds, che il kernel lo programma, a Gates, che Windows lo pubblicizza.
            un mito per me puo' essere Gino Strada o,
            restando nel mondo della programmazione,
            Carmack, che davvero ha fatto la storia dei
            videogiochi, portando sempre cose nuove e
            mai vistePienamente d'accordo.
            Torvalds ha solo implementato idee di altri
            (peraltro vecchie)
            Ed e' affascinante che nel 2004 si "venda"
            come rivoluzionario il fatto che linux
            FINALMENTE supporti nativamente i thread
            continuo a non trovare nulla di eccezionaleGiusto, nulla di eccezionale, come ho risposto in qualche thread piu' in alto. Piuttosto che gongolarsi in un clima di eccezionalita' si dovrebbe guardare avanti, allo sviluppo di quel kernel 3.0 che lo stesso Torvalds non ha voluto ancora, proprio perche' oltre a qualche idea nuova in questo 2.6 ci sono tecnologie che in altri os son considerate vetuste.
            Bene per linux, ma se non fosse gratis
            quanti lo userebbero al posto degli unix
            commerciali?Sbagliero', ma non credo che la situazione cambierebbe poi di molto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande

            Semplice: da quando una azienda che ha sul
            groppone capi d'accusa per svariati milioni
            di dollari: antitrust docet. Se il lavoro e'
            buono okay, a me sta bene. Ma non per questo
            il 90% dei pc deve per forza venire
            preinstallato con tale lavoro. Almeno questo
            e' quel che piacerbbe a me; se voglio me lo
            compro poi, senno' picche.
            perche' qualcuno ti ha infilato a forza windows nel pc?a me no!

            state scadendo nel ridicolo

            volevo solo dire che tanta gente si
            diverte

            a fare il proprio lavoro e non per questo
            va

            considerata "un mito"
            Nel caso di Gates suppongo non si tratti
            proprio di divertimento, o perlomeno non
            andrebbe paragonato Torvalds, che il kernel
            lo programma, a Gates, che Windows lo
            pubblicizza.
            Gates magari e' a capo dell'impresa piu' grande della storia dell'economia moderna...non credo che sia plausibile che si metta a scrivere codicenon per questo si puo' dire che se avesse continuato a farlo non saprebbe farlo bene oggi.Secondo te Jobs ancora scrive codice?o assembla hardware nella cantina?suvvia...smettiamola conle cazzate!

            Bene per linux, ma se non fosse gratis

            quanti lo userebbero al posto degli unix

            commerciali?
            Sbagliero', ma non credo che la situazione
            cambierebbe poi di molto.fidati che cambierebbe
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande

            perche' qualcuno ti ha infilato a forza
            windows nel pc?
            a me no!Hai voglia di scherzare vero? Il mio portatile ha una serigrafia adesiva, orrenda e impossibile da togliere. Su cui e' stampigliato un codice. Beh quell'inutile codice l'ho pagato, e anche caro! E non ci ho potuto fare assolutamente nulla.
          • zanac scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo
            Hai voglia di scherzare vero? Il mio
            portatile ha una serigrafia adesiva, orrenda
            e impossibile da togliere. Su cui e'
            stampigliato un codice. Beh quell'inutile
            codice l'ho pagato, e anche caro! E non ci
            ho potuto fare assolutamente nulla. i agree :
          • leonardo() scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo

            perche' qualcuno ti ha infilato a forza
            windows nel pc?
            a me no!Inutile nascondere il problema: molti pc vengono preinstallati con win. Ed e' veramente un problema, specie perche'1: esistono macchine che funzionano bene solo con win (vedi alcuni portatili2: esistono negozi in cui la gente preinstalla win perche' altro non sa fare, se qualcuno chiede alternative gli viene risposto picche3: esistono persone senza la minima esperienza che trovano un pc con su installato un qualsiasi programma o OS e, senza poter provare la differenza lo acquisiscono come dogma di fede.4: esiste una realta', quella italiana, in cui molte volte concause del genere si fondono e si mescolano.

            Gates magari e' a capo dell'impresa piu'
            grande della storia dell'economia moderna...
            non credo che sia plausibile che si metta a
            scrivere codice
            non per questo si puo' dire che se avesse
            continuato a farlo non saprebbe farlo bene
            oggi.
            Secondo te Jobs ancora scrive codice?
            o assembla hardware nella cantina?Jobs e' gia' tanto se sapeva scrivere in qualche linguaggio di programmazione, ma ne dubito, visto che l'architettura del primo apple e' tutta farina di Steve Wozniak. Jobs e' stato un trascinatore. Gates e' a tutt'ora solo un businnessman, cosa che peraltro gli riesce bene. Comunque il punto non e' questo, bensi' il fatto che per quanto voglia, gates e' molto meno attendibile di torvalds quando dice che un sistema operativo win e' stabile,sicuro, efficente, poiche' le mani lui non ce le ha messe . Se poi mi viene adire che e' piu' user-friendly e' un altro discorso.

            Sbagliero', ma non credo che la situazione

            cambierebbe poi di molto.
            fidati che cambierebbeIn base a cosa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande
        ironia zero."Penso che sia il migliore" ... come se potesse non essere vero ...bill gates invece direbbe: questo è il miglior windows di tutti i tempi, non perchè quelli di prima facessero pena, ma perche blah blah per internet blah blah l'integrazione blah la migrazione blah compatibilità blah blah blah...- Scritto da: Anonimo

        Linux Torvalds: "Penso sia il migliore che

        abbiamo mai rilasciato e mi sono divertito

        molto a lavorarci su"



        quest'uomo è un mito :)


        eh
        pero' quando bill gates dice
        questo e' il miglior windows che abbiamo mai
        rilasciato lo pigliano tutti per culo
        chissa perche' uno e' un mito e uno un
        buffone...
        misteri della fede
        che acceca ogni obbiettivita'
      • leonardo() scrive:
        Re: Un grande
        - Scritto da: Anonimo
        eh
        pero' quando bill gates dice
        questo e' il miglior windows che abbiamo mai
        rilasciato lo pigliano tutti per culo
        chissa perche' uno e' un mito e uno un
        buffone...IMHO perche' gates impiega squadre di ingegneri e informatici per un kernel su cui lui non scrive nemmeno una riga di codice, mentre Torvalds ci si sporca almeno le manine. Detto questo io do' molto piu' peso alle sue parole piuttosto che a quelkle di Gates, sia che sia il suo migliore Win o meno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande
        - Scritto da: Anonimo
        eh
        pero' quando bill gates dice
        questo e' il miglior windows che abbiamo mai
        rilasciato lo pigliano tutti per culoTanto per cominciare Bill non ha scritto mezza riga di codice in tutta la sua vita. Questo e' gia' un motivo sufficiente per renderlo molto meno rispettabile di Linus, ma se a questo aggiungiamo che i suoi SO hanno raggiunto la "decenza" con XP allora c'e' solo da spernacchiarlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un grande

          Tanto per cominciare Bill non ha scritto
          mezza riga di codice in tutta la sua vita.Sbagli! Forse non ha mai scritto una riga di codice di Windows, questo può essere!
          Questo e' gia' un motivo sufficiente per
          renderlo molto meno rispettabile di Linus,
          ma se a questo aggiungiamo che i suoi SO
          hanno raggiunto la "decenza" con XP allora
          c'e' solo da spernacchiarlo.No... Windows ha raggiunto la decenza esattamente da quando ha iniziato a diffondersi linux (anche solo come idea in sè non parlo necessariamente di installato/venduto) ... chi ha orecchie per intendere...
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande
        Perche' Bill gates di windows non ha scritto una riga di codice.Linus invece si'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un grande
      - Scritto da: Skaven
      Linux Torvalds: "Penso sia il migliore che
      abbiamo mai rilasciato e mi sono divertito
      molto a lavorarci su"

      quest'uomo è un mito :)Un mito perche' si e' divertito a lavorarci?Io direi: chissenefrega!
      • DoBs scrive:
        Re: Un grande


        Un mito perche' si e' divertito a lavorarci?
        Io direi: chissenefrega!Caro anonimo i tuoi interventi sono sempre profondi e concisi... come un rutto gigantesco dopo una scorpacciata di fagioli e salciccia GNAMMM :p(linux)
      • leonardo() scrive:
        Re: Un grande
        - Scritto da: Anonimo

        Un mito perche' si e' divertito a lavorarci?
        Io direi: chissenefrega!Beh, e' uno che del divertimento ha fatto il suo lavoro, cosa che spero capiti a tutti i programmatori..
        • DoBs scrive:
          Re: Un grande

          Beh, e' uno che del divertimento ha fatto il
          suo lavoro, cosa che spero capiti a tutti i
          programmatori..Infatti tu ti diverti a programmare jcsp in java. AHAHA:D
          • leonardo() scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: DoBs
            Infatti tu ti diverti a programmare jcsp in
            java. AHAHASei poco divertente.. non e' mica colpa mia..
        • Anonimo scrive:
          Re: Un grande

          - Scritto da: Anonimo



          Un mito perche' si e' divertito a
          lavorarci?

          Io direi: chissenefrega!
          Beh, e' uno che del divertimento ha fatto il
          suo lavoro, cosa che spero capiti a tutti i
          programmatori..se non ti diverti a programmare non puoi farlo per lavoroe' come diventare disegnatore "per forza"o ti piace tenere la matita in mano o non puoi fare quel lavoro...
          • Skaven scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo
            se non ti diverti a programmare non puoi
            farlo per lavoroIo lavoro in una software house dove circa il 70% dei programmatori, programma SOLO per portare a casa la pagnotta. Quasi tutti, non hanno a casa il pc...
          • leonardo() scrive:
            Re: Un grande
            - Scritto da: Anonimo
            se non ti diverti a programmare non puoi
            farlo per lavoro
            e' come diventare disegnatore "per forza"
            o ti piace tenere la matita in mano o non
            puoi fare quel lavoro...Mica e' sempre vero: se partecipi ad un progetto in cui forzatamente devi trealizzare una parte vereamente noiosa, allora si' che ti scassi. Un po' come in tutti i lavori, suppongo..
  • Anonimo scrive:
    Compilato e funzionante
    ..adesso lo testo anche io (linux)
Chiudi i commenti