Tutti vogliono far gov via tv

Sono 18 i progetti dotati di interattività e smart card che anelano ai finanziamenti previsti per i servizi ai cittadini che sorgeranno sul digitale terrestre


Roma – Prendono forma i progetti di sviluppo del cosiddetto t-government contrazione che sta per “television government”, innovativo calembour che non riguarda tanto Palazzo Chigi quanto la pubblica amministrazione: sono 18 i progetti che sono stati fin qui presentati per sviluppare piattaforme di servizio ai cittadini basate sulla televisione digitale terrestre.

Motore di questi progetti, che concorrono per accaparrarsi una porzione dei 3 milioni di euro che saranno erogati a quelli più promettenti, è la Fondazione Ugo Bordoni secondo cui “il numero di partecipanti testimonia la grande attenzione riservata dal mercato e dalle istituzioni al digitale terrestre”.

La Fondazione, come noto, ha di recente avviato l’associazione Ambiente Digitale proprio per stimolare la produzione di nuovi servizi interattivi. I suoi dati indicano che sono 18 i progetti presentati alla Fondazione da “amministrazioni pubbliche e altri soggetti fornitori di servizi al cittadino”, ipotesi di lavoro a cui collaborano enti locali, università e società che hanno costituito consorzi tra fornitori di servizi e partner tecnologici.

Partecipare al bando ha richiesto l’elaborazione di progetti che comprendessero una forte componente di interattività, tramite l’utilizzazione di un canale di ritorno wireless o a banda larga, oppure procedure basate su smart card per l’autenticazione dell’utente o per l’effettuazione di pagamenti via tv.

Il bando da 3 milioni di euro , intitolato “Lo sviluppo di servizi di e-government tramite la televisione digitale terrestre (t-government)” , viene visto dagli esperti della Fondazione come ciò che serve a tramutare in realtà le più volte sventolate promesse della nuova tivù. “La Fondazione Ugo Bordoni – ha spiegato il suo direttore generale Guido Salerno – opera per (…) promuovere lo sviluppo di una tecnologia che cambierà la fruizione della televisione da parte dei telespettatori, trasformandoli da soggetti passivi a utenti in grado di interagire per ottenere servizi innovativi”.

I vincitori del bando saranno selezionati da una commissione nominata dal Ministero delle Comunicazioni.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sono straca**i loro!
    Hanno voluto il comunismo..... adesso se lo tengono.
  • Anonimo scrive:
    Games Cina e Taiwan un altro motivo...
    Se ancora non bastasse...basta andare dall' altra parte della costa Cinese nella repubblica di Taiwan ( isola di Formosa) per vedere le differenze...I consulenti per le varie case di games pagati come devono essere pagati,assoluta liberta' mercato liberista come gli USA,games online e Internet liberi allo stesso modo come i governi occidentali..e via di seguito su cose ovviamente piu' importanti come il diritto di pensiero e parola e stato sociale come il Giappone...E voi pensate che a Taiwan vogliano essere Cinesi?Marameo!!
  • Anonimo scrive:
    mi spiace ma un po giubilo
    Forse non molti di voi sanno che e' pratica comune per certe societa' (ovviamente tutte con sedi in oriente,specialmente USA e canada) pagare gamer cinesi una miseria (per noi,per loro sono un sacco di soldi) al giorno per raccogliere valuta e oggetti nei vari giochi di ruolo online da rivendere poi su ebay o sui loro siti per moneta reale.Questi cosiddetti "farmer" professionisti stanno rovinando parecchi giochi online che altrimenti sarebbero molto + giocabili.So benissimo che se nessuno comprasse loro non venderebbero,e che quindi i maggiori colpevoli sono certi pigri occidentali che non vogliono meritarsi la progressione del loro pg ma avere la pappa pronta,ma egoisticaente se il governo cinese tagliasse fuori i suoi sudditi (si,quello sono) dai circuiti del gaming online mondiale non potrei non provare un po di sollievo.....
    • Anonimo scrive:
      Re: mi spiace ma un po giubilo
      giubili pe sta cazzata?
      • Anonimo scrive:
        Re: mi spiace ma un po giubilo
        chi si accontenta gode.Che poi sia una cosa importante o no e' un fatto soggettivo,ma il definirlo "cazzata" implica che per te dovrebbe essere una notiza oggettivamente non degna di nota:e siccome io non ho neanche provato ad imporre la mia idea a nessuno,ma la ho solo esposta,ti invito per questione di rispetto a fare lo stesso
        • Anonimo scrive:
          Re: mi spiace ma un po giubilo
          certo è che non volevo offendertianch'io ho espresso la mia idea contro la tuama gioire sulle disgrazie altrui solo per un fenomeno marginale come quello di rivendersi degli items in alcuni giochi di ruolo(pratica che porta a "truffe" piuttosto che a vere contrattazioni) mi sembra veramente fuori luogo, anche se non vuoi imporre il tuo pensiero
  • Anonimo scrive:
    Sembra il buonismo di Prodi/Ulivo.. !
    :D Davvero.. il governo comunista cinese sembra la copia sputata dei cattolici di sinistra e dei cattolici in genere mischiato al buonismo dei sessantottini di sinistra.. :(Chi vuole capire capisca.. :(Ed il fatto che AN, UDC e cattolici in FI siano tanto cerebrolesi da accettare simili ragionamenti schizzati da falso buonismo pietoso direi che la dice lunga sul pericolo di regime... Se i ribaltonisti della CdL si uniscono agli altri schizzati come loro nell' Ulivo altro che il regime comunista cinese ci becchiamo! :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Sembra il buonismo di Prodi/Ulivo.. !
      - Scritto da: Anonimo
      :D Davvero.. il governo comunista cinese
      sembra la copia sputata dei cattolici di
      sinistra e dei cattolici in genere mischiato
      al buonismo dei sessantottini di sinistra..
      :(

      Chi vuole capire capisca.. :(Capisco e sottoscrivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sembra il buonismo di Prodi/Ulivo..
      - Scritto da: Anonimo
      :D Davvero.. il governo comunista cinese
      sembra la copia sputata dei cattolici di
      sinistra e dei cattolici in genere mischiato
      al buonismo dei sessantottini di sinistra..
      :(

      Chi vuole capire capisca.. :(

      Ed il fatto che AN, UDC e cattolici in FI
      siano tanto cerebrolesi da accettare simili
      ragionamenti schizzati da falso buonismo
      pietoso direi che la dice lunga sul pericolo
      di regime... Se i ribaltonisti della CdL si
      uniscono agli altri schizzati come loro
      nell' Ulivo altro che il regime comunista
      cinese ci becchiamo! :(...ecco adesso che ti sei preso la briga di scrivere queste ponderate righe puoi asciugarti la fronte e tornare a leggere la Gazzetta dello Sport
  • Anonimo scrive:
    Mega sfide online...
    di Forza4, tetris e dama cinese.Che tristezza, poveri cinesi. Poi ti chiedi perchè vengono qui a lavare i piatti e gli pare il paradiso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mega sfide online...
      - Scritto da: Anonimo
      di Forza4, tetris e dama cinese.
      Suvvia, vuoi che non gli concedano un FPS, tipo "Guardia Rossa 3D" e un morpg, che so "Lunga Marcia Online" (ovviamente come armi, solo falci, martelli e kalashnikov, tassativamente non magici, bando alle superstizioni)?
      Che tristezza, poveri cinesi. Poi ti chiedi
      perchè vengono qui a lavare i piatti
      e gli pare il paradiso.E per chi rinnega il partito "Ombrello Bulgaro Live Edition".
Chiudi i commenti