Ubuntu ha il bollino di Big Blue

L'ormai celebre distribuzione Linux ha ottenuto la certificazione IBM per il database DB2, primo e importante lasciapassare per il settore enterprise


Londra – Nota e apprezzata soprattutto come distribuzione Linux consumer, Ubuntu è pronta a muovere i suoi primi passi in un mercato, quello enterprise, dove oggi Linux è sinonimo di Red Hat, SuSE e pochi altri nomi. A sciogliere le briglie alle ambizioni di Ubuntu è IBM , che ha certificato la conformità della giovane distribuzione a DB2: ciò significa che, d’ora in avanti, i clienti di IBM potranno scegliere Ubuntu come piattaforma su cui far girare il famoso database di Big Blue.

“Collaborando strettamente insieme, IBM e Ubuntu hanno dimostrato come DB2 e Ubuntu forniscano un ambiente stabile su cui far girare applicazioni business che utilizzano il database DB2”, si legge in un comunicato.

La certificazione “Ready for IBM DB2 Software for Linux” appena ottenuta da Ubuntu si accompagna al recente rilascio di una versione server della distribuzione. Questo sistema operativo, che va a rivaleggiare più da vicino con le soluzioni enterprise di Red Hat e Novell, è stato progettato per far girare grossi database e applicazioni mission crtical.

Ubuntu è una distribuzione non commerciale basata su Debian e finanziata da Canonical , una piccola società fondata dall’ideatore di Ubuntu, Mark Shuttleworth. L’ultima major release di Ubuntu, la 5.10, è stata rilasciata giusto un mese fa. Della famiglia di Ubuntu fanno anche parte Kubuntu , basata su KDE, e Edubuntu , indirizzata al settore didattico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Moonlightdb scrive:
    Permettetemi di dire, "Avete torto!"
    Sandstorm recentemente e' finito nel mirino di ingiuste accuse. La persona che ha creato questo software e' mio marito David Ross. Per curiosita' dei lettori aggiungo che il software non e' stato messo a punto dalla Sandstorm Enterprises. David ha impiegato 2 anni perche' Sandstorm venisse alla luce. A coloro che temono la perdita di liberta', dico di non aver non aver paura perche' lo scopo di Sandstorm e' di proteggere il network del governo americano e non ha nulla a che vedere con users privati o altri governi. Non c'e' alcun rischio che la ns societa' venga violata dei propri diritti a causa di Sandstorm. David ha sempre detto di voler lasciare un impronta e creare qualcosa d'importante che potesse proteggere gli Stati Uniti (il suo paese) e l'Europa a noi tanto cara. Gioia immensa e' per me, leggere di Sandstorm su un sito italiano. Arrivederci Italia!-Daniela
  • Anonimo scrive:
    CREIAMO IL NOSTRO SO OS
    basta!! Creiamoci il nostro sistema operativo Open Source e dormiano sonni tranquillibasterebbe creare un'organizzazione planetaria no profit che si mettesse d'accordo una volta per TUTTE e tirasse fuori un OS anche scadente ma COERENTE da supportare a livello planetario sia commercialmente che in maniera no profitkernel unx (BSD o LInux) GUI Riscritta da 0 e Vettoriale/accelerata via HW basata su OpenGL (tipo quella mac), nel CESSO Xwindows /gnome, kde e tutto il restoJVM integrataSupporto nativo per poco HW ma driver scritti BENE (RADEON e NVIDIA, kernel ottimizzato per AMD, oppure prendere in considerazione il CELL e rinunciare alla compatibilita' PC) le piccole societa' si scrivono loro i driver in modo da utilizzare meglio le risorse destinare inizialmente molte risorse allo sviluppo di WINE per farci girare i giochetti per winzoz (in modo da accontentare il 95% dell'utenza) GODO
    • Anonimo scrive:
      Re: CREIAMO IL NOSTRO SO OS
      - Scritto da:
      basta!! Creiamoci il nostro sistema operativo
      Open Source e dormiano sonni
      tranquilli

      basterebbe creare un'organizzazione planetaria no
      profit che si mettesse d'accordo una volta per
      TUTTE e tirasse fuori un OS anche scadente ma
      COERENTE da supportare a livello planetario sia
      commercialmente che in maniera no
      profitOps Ubuntu?
      kernel unx (BSD o LInux)
      GUI Riscritta da 0 e Vettoriale/accelerata via HW
      basata su OpenGL (tipo quella mac), nel CESSO
      Xwindows /gnome, kde e tutto il
      restoOps XGL Novell?
      JVM integrata
      Supporto nativo per poco HW ma driver scritti
      BENE (RADEON e NVIDIA, kernel ottimizzato per
      AMD, oppure prendere in considerazione il CELL e
      rinunciare alla compatibilita' PC) le piccole
      societa' si scrivono loro i driver in modo da
      utilizzare meglio le risorseOps vuoi ricordare che i driver Ati open funzionavano meglio di quelli della casa produttrice?
      destinare inizialmente molte risorse allo
      sviluppo di WINE per farci girare i giochetti per
      winzoz (in modo da accontentare il 95%
      dell'utenza)
      Ops forse pensavi a cedega?

      GODO
      Ops forse il futuro è adesso?
  • Anonimo scrive:
    Certo che il terrorismo ne ha fatti di..
    ... danni.Cacchio in 3 anni ha prodotto 3.000 morti in tutto il globo.Cioè, è morta più gente inciampando sulle scale di casa....Vi rendete conto che stiamo qui a temere un pericolo che è tale non è?
  • Anonimo scrive:
    LINUX rischia meno con sandstorm!
    LINUX e tutto il software OpenSource rischia meno con sandstorm!
  • Kudos scrive:
    Domanda provocante
    se voi aveste qualcosa da nascondere, e intendo qualcosa per cui valga la pena di scandagliare la rete con sandstorm, la custodireste in un pc connesso a internet? la prima cosa che farei io sarebbe di mettere tutto su supporti ottici e via...
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda provocante
      Domanda provocatoria, sempre che tu non voglia qualcosa di sexy da me...- Scritto da: Kudos
      se voi aveste qualcosa da nascondere, e intendo
      qualcosa per cui valga la pena di scandagliare la
      rete con sandstorm, la custodireste in un pc
      connesso a internet? la prima cosa che farei io
      sarebbe di mettere tutto su supporti ottici e
      via...
      • Kudos scrive:
        Re: Domanda provocante
        - Scritto da: Anonimo
        Domanda provocatoria, sempre che tu non voglia
        qualcosa di sexy da me...nono, ho messo apposta provocante perchè in genere sti errori attirano la gente... ma non ha risposto nessuno...
        • Anonimo scrive:
          Re: Domanda provocante
          - Scritto da: Kudos
          - Scritto da: Anonimo

          Domanda provocatoria, sempre che tu non voglia

          qualcosa di sexy da me...
          nono, ho messo apposta provocante perchè in
          genere sti errori attirano la gente... ma non ha
          risposto nessuno...Staranno tutti a masterizzare :D
  • Anonimo scrive:
    Una nuvola di sabbia per distrarci..
    Voi credete davvero che l'attuale erede di Echelon venga sbandierato in giro? Sandstorm è fumo negli occhi. Del vero sistema non sapremo mai nulla, proprio perchè è classificato top secret. Ma alcuni analisti hanno speculato che con le attuali tecnologie, è molto probabile che si sia arrivati ad una specie di google dove infilano il nome di uno di noi, e compare tutto quello che abbiamo detto o fatto nella nostra vita.. un altra keyword, e possono individuare con precisione un nostro colloquio al cellulare, una email, il nostro volto ripreso da una telecamera alla stazione... No, non è fantascienza. Purtroppo. Leggetevi il libro "L'Orecchio di Dio", di James Bamford. E scoprirete a cosa servono veramente i servizi segreti. Ad esempio, a sapere in anticipo le offerte degli appalti pubblici in tutti i paesi del mondo, a fornire un vantaggio illegale alle aziende degli USA o dei paesi che PAGANO bene fornendogli dati di spionaggio industriale sulle tecnologie o sulle mosse dei loro concorrenti. In sostanza, i servizi segreti oggi sono aziende che vendono un servizio e questo servizio ha come scopo fare soldi. Tanti soldi. Il libero mercato è finito da un pezzo. Ora chi vince sul mercato è chi si può permettere un certo "servizio".
  • Anonimo scrive:
    Quali sono le parole x mandarlo in tilt?
    ...... :-)
  • Anonimo scrive:
    "...sistemi Windows."
    Boh, l'articolo chiude dicendo:"Un programma compatto e quasi invisibile che si autodistrugge dopo aver raccolto e diffuso informazioni sensibili su sistemi Windows."Questo significa che sia in casa mia che in casa di quelli che effettivamente nascondono qualcosa, non saranno controllati, mentre una infinita' di utonti che nulla hanno a che fare con questioni di sicurezza nazionale, ma di cui si sapra' tutto quello che passa sul loro PC, si.
  • Anonimo scrive:
    x la redazione
    complimenti per il titolo e relativo commento, davvero spassoso!   8)
  • Madder scrive:
    Sistema di "difesa"
    "si chiama Sandstorm ed è l'ultimo dispositivo di difesa telematica"Ma la piantiamo di chiamare "difesa" ciò che con la difesa non ha nulla a che vedere ? Un sistema tipo malware che "entra" in un pc, controlla, manda dati a qualcuno e si autodistrugge, può essere tutto tranne che difesa !!! Madder
    • tocomoro scrive:
      Re: Sistema di "difesa"
      - Scritto da: Madder
      "si chiama Sandstorm ed è l'ultimo dispositivo di
      difesa telematica"

      Ma la piantiamo di chiamare "difesa" ciò che con
      la difesa non ha nulla a che vedere ? Ben detto!E mi dispiace che anche p.i. cada nel trabocchetto :(
    • AnyFile scrive:
      Re: Sistema di "difesa"
      E' da un bel po' di tempo che si chiama con il nome "difesa" tutto quanto sarebbe scomodo chuiamare con il propriio nome e da qualche anno si e' aggiunto anche il termine anti-terrorismoAd esempio e' orami un bel pezzo che non si parla piu' di Ministero della guerra, ma di Ministero della difesa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sistema di "difesa"
      - Scritto da: Madder
      "si chiama Sandstorm ed è l'ultimo dispositivo di
      difesa telematica"

      Ma la piantiamo di chiamare "difesa" ciò che con
      la difesa non ha nulla a che vedere ? Ma come no? Se lo usano per la difesa... di fatto è uno strumento di difesa! Poi che sia un malware...

      Un sistema tipo malware che "entra" in un pc,
      controlla, manda dati a qualcuno e si
      autodistrugge, può essere tutto tranne che difesa
      !!! Nemmeno un pezzo di ferro modellato che viene riempito di polvere da sparo e pezzi di piombo, per essere usato in omicidi etc, andrebbe chiamato "arma di difesa personale"...

      Madder
      • Anonimo scrive:
        Re: Sistema di "difesa"
        Mi sa che c'è uno che, invece di capire il senso della frase, si diverte a spezzettare gli interventi per poterci dire sopra cazzate.Un giorno proverà a farlo con i suoi stessi interventi e capirà quant'è ... furbo.
  • Anonimo scrive:
    windows a rischio altissimo sandstorm
    ecco un'ennesimo regaluccio da parte dei nsalleati portatori di sane democrazierisposta: non usare mai piu windows per accederea qualsivoglia rete, perché questi sanno benissimocome aggirare i miseri antiqui e antila, sicuramenteben istruiti dai produttori di redmond
    • Anonimo scrive:
      Re: windows a rischio altissimo sandstor
      - Scritto da: Anonimo
      ecco un'ennesimo regaluccio da parte dei ns
      alleati portatori di sane democrazie

      risposta: non usare mai piu windows per accedere
      a qualsivoglia rete, perché questi sanno benissimo
      come aggirare i miseri antiqui e antila,
      sicuramente
      ben istruiti dai produttori di redmond
      Altissimo??Rischio altissimo?!Che vuol dire "rischio altissimo"?Rischia solo Windows, quindi che senso ha dire altissimo. Più che di un rischio si tratta di una certezza.
  • Anonimo scrive:
    Viviamo ancora in uno Stato di Diritto?
    A questo punta la domanda nasce spontanea. Viviamo ancora in uno Stato di Diritto, o no?A giudicare da come vengono trattati/considerati i cittadini, direi proprio di no.
    • Anonimo scrive:
      Re: Viviamo ancora in uno Stato di Dirit
      - Scritto da: Anonimo
      A questo punta la domanda nasce spontanea.
      Viviamo ancora in uno Stato di Diritto, o no?
      A giudicare da come vengono trattati/considerati
      i cittadini, direi proprio di no.piu' che altro la domanda sarebbe: siamo mai vissuti in uno stato di diritti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Viviamo ancora in uno Stato di Dirit
      - Scritto da: Anonimo
      A questo punta la domanda nasce spontanea.
      Viviamo ancora in uno Stato di Diritto, o no?
      A giudicare da come vengono trattati/considerati
      i cittadini, direi proprio di no. Stato di Diritto? Hai messo le maiuscole per cui per Stato intendi l'Italia. Mi spieghi, a parte le solite e peraltro condivisibili sfuriate su Berlusconi-compiacente-e-lecchino-di-Bush, cosa accidenti centra il governo statunitense con i cittadini italiani?
      • castigo scrive:
        Re: Viviamo ancora in uno Stato di Dirit
        - Scritto da: sammily76

        - Scritto da: Anonimo

        A questo punta la domanda nasce spontanea.

        Viviamo ancora in uno Stato di Diritto, o no?

        A giudicare da come vengono trattati/considerati

        i cittadini, direi proprio di no.

        Stato di Diritto? Hai messo le maiuscole per cui
        per Stato intendi l'Italia.
        Mi spieghi, a parte le solite e peraltro
        condivisibili sfuriate su
        Berlusconi-compiacente-e-lecchino-di-Bush, cosa
        accidenti centra il governo statunitense con i
        cittadini italiani?hemmmm..... scusa ma tu pensi DAVVERO che questo programmino sia riservato ESCLUSIVAMENTE agli utonti usa??perchè se si allora preparati, natale è alle porte e babbo natale sta per arrivare.... gli hai scritto la letterina??
      • Anonimo scrive:
        Re: Viviamo ancora in uno Stato di Dirit
        - Scritto da: sammily76

        - Scritto da: Anonimo

        A questo punta la domanda nasce spontanea.

        Viviamo ancora in uno Stato di Diritto, o no?

        A giudicare da come vengono trattati/considerati

        i cittadini, direi proprio di no.

        Stato di Diritto? Hai messo le maiuscole per cui
        per Stato intendi l'Italia.
        Mi spieghi, a parte le solite e peraltro
        condivisibili sfuriate su
        Berlusconi-compiacente-e-lecchino-di-Bush, cosa
        accidenti centra il governo statunitense con i
        cittadini italiani?Ehm, quando si parla di Internet, rete, computer, e informatica, i confini e le barriere esistono solo nelle nostre menti. Quindi, come ad esempio in questo caso, non ci sono governi e cittadini, ma solo spie, spiati e spioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Viviamo ancora in uno Stato di Dirit
          - Scritto da: Anonimo

          Ehm, quando si parla di Internet, rete, computer,
          e informatica, i confini e le barriere esistono
          solo nelle nostre menti. Vero, ma se al posto di sanstorm, ci fosse stato "tempesta di sabbia" sviluppato in italia per spiare anche gli utenti Usa credi che Washington sarebbe rimasta muta?
  • Anonimo scrive:
    sandstorm
    per chi non ha mai visto una tempesta di sabbia speriamo che il nome si azzeccato anche perche la tempesta di sabbia non risparmia nessuno quindi
    • Anonimo scrive:
      Re: sandstorm
      - Scritto da: Anonimo
      per chi non ha mai visto una tempesta di sabbia
      speriamo che il nome si azzeccato anche perche la
      tempesta di sabbia non risparmia nessuno quindie spero non risparmi loro stessi !Chi è causa del proprio male pianga se stesso ! :@
      • Anonimo scrive:
        Re: sandstorm
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        per chi non ha mai visto una tempesta di sabbia

        speriamo che il nome si azzeccato anche perche
        la

        tempesta di sabbia non risparmia nessuno quindi
        e spero non risparmi loro stessi !
        Chi è causa del proprio male pianga se stesso !
        :@effettivamente hanno piu' loro da nascondere che noi.
Chiudi i commenti