UE, accordo volontario sui consumi delle console

I colossi del mercato videoludico e la Commissione Europea si accordano per un compromesso nella regolamentazione dei consumi energetici delle console domestiche. Il grosso del lavoro è ancora da fare, se ne riparlerà nel 2017

Roma – La Commissione Europea ha annunciato nei giorni scorsi il raggiungimento di un accordo volontario tra le autorità continentali e i tre grandi produttori di console videoludiche domestiche (Sony, Nintendo, Microsoft), un’intesa che dovrebbe offrire vantaggi concreti per gli utenti dal punto di vista dei risparmi nel consumo energetico.La fonte principale del problema, a conti fatti, non viene però nemmeno presa in considerazione.

Il “voluntary agreement” annunciato dalla UE stabilisce quindi gli impegni che l’industria videoludica prende per stabilire livelli di efficienza minimi nei prodotti di settore, livelli che in particolare riguardano le console utilizzate in modalità “navigazione” e “playback media”. La modalità gioco, invece, vale a dire il tipo di utilizzo principale di un sistema videoludico, verrà valutato in separata sede non prima del 2017.

Anche considerando lo scopo limitato dell’accordo, in ogni caso, dalla Commissione si sottolineano i molti vantaggi che l’intesa porterà ai consumatori, inclusi risparmi energetici equivalenti al consumo di un piccolo paese europeo come la Lituania, e la pubblicazione di maggiori informazioni sui consumi energetici delle console acquistate.

La Commissione si impegna a monitorare l’applicazione dell’accordo assieme ai firmatari, mentre per quanto riguarda l’assenza della modalità gioco negli standard minimi imposti dal documento si giustificano i produttori di console per il tempo necessario ad analizzare e misurare adeguatamente i consumi prendendo in considerazione anche la necessità di non compromettere l’esperienza videoludica per gli utenti.

Un accordo volontario è la scelta migliore per stabilire standard minimi di risparmio energetico nel settore delle home console, sostiene la UE, e un accordo volontario è tutto quanto le autorità europee sono riuscite a ottenere dopo sei anni di trattative e il disinteresse dimostrato dai singoli governi nazionali nello stabilire misure vincolanti a livello comunitario.

Ciò detto, non è scontato che le esigenze di risparmio energetiche vengano prese sotto gamba dai big three delle home console: Microsoft, ad esempio, promette di fornire una nuova possibilità di scelta sull’impostazione della modalità di accensione istantanea di Xbox One. L’utente potrà presto decidere di disabilitare la funzione in fase di setup iniziale, con vantaggi sulla bolletta tutti da valutare.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AxAx scrive:
    Mandarlo in corto subito...
    e via.
  • Lorenzo scrive:
    Tempo perso ...
    A cercare di scrivere una risposta prima che la pagina la cancelli ... in ogni caso basta staccargli la corrente e/o l'antenna e pace.
    • Skywalker scrive:
      Re: Tempo perso ...
      - Scritto da: Lorenzo
      A cercare di scrivere una risposta prima che la
      pagina la cancelli ...


      in ogni caso basta staccargli la corrente e/o
      l'antenna e
      pace.Intendi staccare la corrente al Forum di PI e non scrivere più?Beh, effettivamente dopo il terzo post cancellato mentre stai cercando di articolare una risposta decente e documentata, porta decisamente in questa direzione...Credo sarà la mossa definitiva per cominciare a parlare di PI come si parla di Arianna. Virgilio o di VideoOnLine...
  • Allibito scrive:
    male non fare paura non avere
    In un mondo in cui non esiste strada senza telecamere pubbliche o di sorveglianza privata, cellulari che lasciano briciole come Pollicino, telepass che traccia tutti gli ingressi in autostrada, Viasat che registra anche uno spostamento di 50 cm, compagnie che offrono premi bassi in virtù di un apparecchietto che registra il tuo stile di guida, in altri paesi si registra ogni cosa che passa davanti al parabrezza per gli incidenti etc etc e vi mettete paura per questo apparecchietto??Perchè rinunciare a qualcosa che potrebbe salvare diverse vite per continuare a nascondersi???
    • bubba scrive:
      Re: male non fare paura non avere
      - Scritto da: Allibito
      In un mondo in cui non esiste strada senza
      telecamere pubbliche o di sorveglianza privata,
      cellulari che lasciano briciole come Pollicino,
      telepass che traccia tutti gli ingressi in
      autostrada, Viasat che registra anche uno
      spostamento di 50 cm, compagnie che offrono premi
      bassi in virtù di un apparecchietto che registra
      il tuo stile di guida, in altri paesi si registra
      ogni cosa che passa davanti al parabrezza per gli
      incidenti etc etc e vi mettete paura per questo
      apparecchietto??
      Perchè rinunciare a qualcosa che potrebbe salvare
      diverse vite per continuare a
      nascondersi???forse perche costa mediamente 100eu e hai GIA che trackano e c'e' 1.5 cellulari a testa.... un electrobubble che si guasta e draga batteria in meno, un tracker fisso non rifiutabile in meno... io eviterei. Almeno il viasat-telepass-cell puoi anche rifiutarli o spegnerli (PER ORA)
    • ... scrive:
      Re: male non fare paura non avere
      - Scritto da: Allibito
      male non fare paura non averecome dicevano le SS.bella citazione (rotfl)
    • fgsdfgsfgsd fgsdf scrive:
      Re: male non fare paura non avere
      Usare le argomentazioni del più celebre dei nazisti non ti pone esattamente in buona lucehttp://www.frasicelebri.it/frase/adolf-hitler-chi-non-ha-nulla-da-nascondere-non-ha/
  • Skywalker scrive:
    Non ho capito come funziona
    Cioè è sempre attivo e trasmette in caso di incidente, o è spento (almeno il modulo radio) e solo in caso di incidente si connette e comincia a trasmettere?E' una differenza non da poco...
    • bubba scrive:
      Re: Non ho capito come funziona
      - Scritto da: Skywalker
      Cioè è sempre attivo e trasmette in caso di
      incidente, o è spento (almeno il modulo radio) e
      solo in caso di incidente si connette e comincia
      a
      trasmettere?

      E' una differenza non da poco...e' che connettersi (col tempo che ci mette...) DOPO l'incidente, aumenta di parecchio il rischio che non possa collegarsi affatto... :) poi certo, se alla fine e' una XXXXXXXtella stile panicpush beghelli allora puo' anche stare disconnected.... ma dalle spiegazioni nei link non sembrava proprio.
      • bubba scrive:
        Re: Non ho capito come funziona
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: Skywalker

        Cioè è sempre attivo e trasmette in caso di

        incidente, o è spento (almeno il modulo radio) e

        solo in caso di incidente si connette e comincia

        a

        trasmettere?



        E' una differenza non da poco...
        e' che connettersi (col tempo che ci mette...)
        DOPO l'incidente, aumenta di parecchio il rischio
        che non possa collegarsi affatto... :) poi
        certo, se alla fine e' una XXXXXXXtella stile
        panicpush beghelli allora puo' anche stare
        disconnected.... ma dalle spiegazioni nei link
        non sembrava
        proprio.mi aggiungo da solo che le faq preoccupate dicono... <While in normal operation the eCall IVS is not registered to any telecommunications network. Registration and voice/data communications take place only in case of an accident. During its normal operation, the IVS may only scan the radio spectrum for available networks, but without communicating with the Mobile Network Operators (MNOs)
        mhh solo passive scan o query? cmq diventa lento.. vabbe diciamo "che SE va ancora dopo il botto, chiama... se no stikazzi", chiamera' uno degli astanti (tanto abbiamo 1.5 cellulari a cranio). Io sinceramente questo coso lo eviterei... ma tant'e'... (tanto la prox auto sara' vecchia e usata come quella che presi 7-8 anni fa :P)
        • Hop scrive:
          Re: Non ho capito come funziona
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: Skywalker


          Cioè è sempre attivo e trasmette in
          caso
          di


          incidente, o è spento (almeno il modulo
          radio)
          e


          solo in caso di incidente si connette e
          comincia


          a


          trasmettere?





          E' una differenza non da poco...

          e' che connettersi (col tempo che ci
          mette...)

          DOPO l'incidente, aumenta di parecchio il
          rischio

          che non possa collegarsi affatto... :) poi

          certo, se alla fine e' una XXXXXXXtella stile

          panicpush beghelli allora puo' anche stare

          disconnected.... ma dalle spiegazioni nei
          link

          non sembrava

          proprio.
          mi aggiungo da solo che le faq preoccupate
          dicono... <While in normal operation the
          eCall IVS is not registered to any
          telecommunications network.

          Registration and voice/data communications take
          place only in case of an accident. During its
          normal operation, the IVS may only scan
          the radio spectrum for available networks,
          but without communicating with the Mobile Network
          Operators (MNOs)


          mhh solo passive scan o query? cmq diventa
          lento.. vabbe diciamo "che SE va ancora dopo il
          botto, chiama...Lo fanno le scatole nere degli aerei e li il botto è coi fiocchi...
          se no stikazzi", chiamera' uno
          degli astanti (tanto abbiamo 1.5 cellulari a
          cranio). Io sinceramente questo coso lo
          eviterei... ma tant'e'... (tanto la prox auto
          sara' vecchia e usata come quella che presi 7-8
          anni fa
          :P)Hai solo rimandato di otto anni ;)
          • ... scrive:
            Re: Non ho capito come funziona
            - Scritto da: Hop
            Lo fanno le scatole nere degli aerei e li il
            botto è coi
            fiocchi...ho come il sospetto che costino un filino di piùMa è solo un leggero sospetto eh! (rotfl)
          • bubba scrive:
            Re: Non ho capito come funziona
            - Scritto da: Hop
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: bubba


            - Scritto da: Skywalker



            Cioè è sempre attivo e trasmette in

            caso

            di



            incidente, o è spento (almeno il
            modulo

            radio)

            e



            solo in caso di incidente si
            connette
            e

            comincia



            a



            trasmettere?







            E' una differenza non da poco...


            e' che connettersi (col tempo che ci

            mette...)


            DOPO l'incidente, aumenta di parecchio
            il

            rischio


            che non possa collegarsi affatto... :)

            poi


            certo, se alla fine e' una XXXXXXXtella
            stile


            panicpush beghelli allora puo' anche
            stare


            disconnected.... ma dalle spiegazioni
            nei

            link


            non sembrava


            proprio.

            mi aggiungo da solo che le faq preoccupate

            dicono... <While in normal operation the

            eCall IVS is not registered to any

            telecommunications network.



            Registration and voice/data communications
            take

            place only in case of an accident. During its

            normal operation, the IVS may only
            scan


            the radio spectrum for available
            networks,


            but without communicating with the Mobile
            Network

            Operators (MNOs)




            mhh solo passive scan o query? cmq diventa

            lento.. vabbe diciamo "che SE va ancora dopo
            il

            botto, chiama...

            Lo fanno le scatole nere degli aerei e li il
            botto è coi
            fiocchi...le scatole nere TRASMETTONO in etere, prima e sopratutto dopo il crash? strano... che diamine le cercano a fare... se trasmettono tutto sulla rete cellulare? :D

            se no stikazzi", chiamera' uno

            degli astanti (tanto abbiamo 1.5 cellulari a

            cranio). Io sinceramente questo coso lo

            eviterei... ma tant'e'... (tanto la prox auto

            sara' vecchia e usata come quella che presi
            7-8

            anni fa

            :P)

            Hai solo rimandato di otto anni ;)e dici poco? nel mentre ne avranno gia' inventata un altra, molto piu' invasiva e quella precedente magari sara' andata in disuso. :)
  • Lizard scrive:
    Ansia
    Io ho un'attacco d'ansia quando leggo queste notizie, non le digerisco proprio... così, già tutto deciso e irrevocabile...
  • bubba scrive:
    ma ci prendono per il naso?
    che significa "non effettuerà alcun tracciamento del percorso dell'automobile"? O quel coso funziona a Magia, oppure ha un cellulare dentro... e considerando improbabile la prima ipotesi :), la seconda implica che l'auto sara' perfettamente tracciata... (poi che eCall non si salvi i dati, blabla whatever, puo' essere... ma tecnicamente e' tracciata eccome)
Chiudi i commenti