UE, eHealth unica entro il 2015

Il vice-presidente della Commissione Europea parla del prossimo obiettivo da raggiungere per concretizzare la visione della società dell'informazione. In Europa la salute pubblica è l'eccellenza ma è ancora troppo analogica

Roma – Durante la eHealth Conference di Barcellona il Vice Presidente della Commissione Europea e Commissario per l’Agenda Digitale Neelie Kroes ha discusso di quella che a suo dire rappresenterà una delle proprietà per favorire l’impatto positivo dell’ICT sulla vita di tutti i giorni. L’ eHealth , dice Kroes, avrà un ruolo fondamentale nello sviluppo della società dell’informazione .

“La Commissione ha promosso e co-fondato ricerche nell’ICT per la salute per più di due decadi – ha detto Kroes – Tutto ciò si è tradotto in più di 450 progetti di collaborazione che hanno coinvolto partner in tutta l’Europa, e più di 1 miliardo di euro di fondi. In aggiunta al salvataggio di vite e al contenimento dei costi, l’eHealth ha permesso di realizzare un’industria in crescita che vale oltre 15 miliardi di euro all’anno. E questo è il mercato con il maggior tasso di crescita nel settore della salute”.

Migliorare l’approccio digitale alla cura della salute è per il Commissario europeo una priorità imprescindibile, considerando che secondo le ultime ricerche nel 2050 il 29% della popolazione del Vecchio Continente avrà 65 anni. La gestione dei malanni e delle malattie croniche, rivela Kroes, copre 7 dei 10 euro spesi per la salute e, ben sapendo che questo è l’ambito in cui l’eHealth ha maggiori possibilità di esprimere tutto il suo potenziale “sarebbe da pazzi non sfruttarlo a pieno”.

Non si tratta solo di database medici elettronici (che tra l’altro negli States guadagnano nuovi fondi federali ): Kroes richiama i paesi europei e la Commissione un disegno più ampio che includa la telemedicina (per cui i pazienti trovino il proprio dottore online) e soprattutto una gestione armonica e condivisa delle informazioni mediche tra i paesi membri.

Oggi la tecnologia alla base dell’eHealth (telematica e non solo) è più matura del mercato, e per migliorare la situazione il Commissario ha intenzione di “proporre obiettivi chiari e target specifici”. Focalizzandosi su traguardi concreti il Vecchio Continente saprà “mobilitare e affrontare le barriere legali e organizzative che frenano l’innovazione in Europa”. Il processo non dovrà a ogni modo “compromettere i valori in cui crediamo”, vale a dire la qualità della cura della salute (che Kroes identifica come una specificità tutta europea) e la privacy a cui ogni cittadino ha diritto .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sgabbio scrive:
    Lo dicevo io...
    Hai ragione Dont' feed.... infatti hanno cancellato l'ultimo mio messaggio.... Nervo scoperto :D
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Lo dicevo io...
      ti avevo chiesto di portare le prove, non l'hai fatto, discussione chiusanon avendo coda di paglia / coscienza sXXXXX, non ho problemi e non perdo il sonno :)
  • Sgabbio scrive:
    re: re: sa molto di spot sta notizia
    Dont feed the troll, hai ragione, ma si vece che è stato toccato un nervo scoperto, altrimenti non chiudevano anche quel Thread...
  • Sgabbio scrive:
    re: sa molto di spot sta notizia
    Complimenti a L.A. Che appena si tocca il tasto dolente, non sa rispondere è chiude la discussione....la verità evidentemente fa male....
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: re: sa molto di spot sta notizia
      Ma che fai? Lotti contro i mulini a vento?Ti aspettavi una piena confessione?Un atto di dolore in nome della verità?Anche io penso che fan delle gran marchette (non necessariamente a pagamento) ma pretendere che lo ammettano no nti pare un po' troppo?
  • angros scrive:
    Usate QEMU o Bochs
    Fanno lo stesso lavoro di VirtualPC, e sono multipiattaforma.
  • Sgabbio scrive:
    sa molto di spot sta notizia
    come da titolo.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: sa molto di spot sta notizia
      ok, la prox vulnerabilità MS non la trattiamo :)
      • Sgabbio scrive:
        Re: sa molto di spot sta notizia
        Non è la notizia in se, non far finta di vedere i problemi come al solito.Ma le dichiarazioni markettare di microsoft.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: sa molto di spot sta notizia
          perfetto, eliminiamo il problema di verificare le notizieda domani, solo ufo e scie chimiche su PI
          • benny blanco scrive:
            Re: sa molto di spot sta notizia
            * non ragioniam di lor ma guarda e passa *
          • Sgabbio scrive:
            Re: sa molto di spot sta notizia
            Continua a girarci intorno come il tuo solito....
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: sa molto di spot sta notizia
            le tue sono accuse infondatese hai prove per affermare che questo articolo sia stato in qualche modo "pagato", presentalealtrimenti, faresti bene a riflettere sul significato di "accuse infondate"
          • Sgabbio scrive:
            Re: sa molto di spot sta notizia
            - Scritto da: Luca Annunziata
            le tue sono accuse infondateVuoi che ti link le marchettate su microsoft trascritte nell'ultimo periodo ?
            se hai prove per affermare che questo articolo
            sia stato in qualche modo "pagato",
            presentaleNon sai leggere allora :D
            altrimenti, faresti bene a riflettere sul
            significato di "accuse
            infondate"Tu dovresti riflettere sul significato di: "Uno fa vedere i difetti di PI, ma chi di dovere ci gira intorno evitando di migliorare quel sito".
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: sa molto di spot sta notizia
            discussione chiusa
    • benny blanco scrive:
      Re: sa molto di spot sta notizia
      - Scritto da: Sgabbio
      come da titolo.cosmic fail.
      • Sgabbio scrive:
        Re: sa molto di spot sta notizia
        E' un auto critica del tuo post anonimo ?
        • benny blanco scrive:
          Re: sa molto di spot sta notizia
          no. è una critica ai tuoi post deliranti che infestano ogni notizia.a differenza tua, non mi interessa far salire il post count.addio.
          • Sgabbio scrive:
            Re: sa molto di spot sta notizia
            - Scritto da: benny blanco
            no. è una critica ai tuoi post deliranti che
            infestano ogni
            notizia.

            a differenza tua, non mi interessa far salire il
            post
            count.

            addio.HAHAH Mi confondi con altri. Io non faccio post deliranti è al contrario di te, non abuso di uno strumento quale l'anonimato per insultare gli altri e per far vedere "quanto son figo".
Chiudi i commenti