UE, migliaia di euro per i più bravi dell'ICT

Annunciato lo European ICT Prize 2007 che prevede decine di premi per i progetti più interessanti nell'ICT, in particolare per quelli che hanno le carte in regola per sfondare sul mercato

Roma – Chi stesse progettando un servizio destinato al successo dentro e fuori dalla rete e chi sogna di poter dare visibilità ad un progetto dalle grandi speranze, ha tempo fino al 4 dicembre 2006 per partecipare alle selezioni dello European ICT Prize 2007 , nuovo nome di un precedente riconoscimento che, come la sua nuova “versione”, gode del supporto della Commissione Europea.

Sarà proprio la Commissione ad assegnare l’ ICT Prize ad un massimo di 20 vincitori e il Grand Prize a 3 vincitori del Grand Prize: l’ICT prize porta con sé una “borsa” da 5mila euro, mentre il Grand Prize è di 200mila euro. Tutte le proposte saranno valutate da esperti di 16 nazioni europee e sarà l’organizzazione scientifica non profit e promotrice dell’evento Euro-CASE a proporre la lista dei 20 vincitori. Una giuria formata da executive di 19 nazioni Europee, invece, proporrà i tre vincitori del Grand Prize.

Il “tema” dell’edizione di quest’anno, i cui vincitori saranno annunciati il prossimo febbraio, è: Prodotti nuovi e originali con un alto contenuto IT e un forte potenziale commerciale . “I criteri di selezione – fanno sapere gli organizzatori – includono eccellenza tecnologica, innovazione, potenziale per competere sul mercato, capacità di generare occupazione, contributo alla comprensione dell’ICT nella società in generale”.

La concorrenza è garantita: al premio possono partecipare progetti di 33 nazioni presentati da qualsiasi soggetto (azienda, laboratorio, università o altre istituzioni) che abbia sede nell’Unione Europea o nei paesi partner. Tra i 20 vincitori dell’edizione precedente dell’ICT Prize c’erano gli italiani di Centrica , che hanno presentato il loro XL Photo , una soluzione per la gestione delle immagini, delle licenze d’uso e altro ancora.

Il sito ufficiale del Prize è a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Certo che..
    ...se riuscissero a realizzare una connesione internet sarebbe il massimo!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Certo che..
      - Scritto da:
      ...se riuscissero a realizzare una connesione
      internet sarebbe il
      massimo!!!!che ci vuole? 8)T'avvicini a un satellite per tlc, smanazzi, pigli 2 fili e via! (geek)
      • Anonimo scrive:
        Re: Certo che..
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...se riuscissero a realizzare una connesione

        internet sarebbe il

        massimo!!!!
        che ci vuole? 8)
        T'avvicini a un satellite per tlc, smanazzi,
        pigli 2 fili e via!
        (geek)Ma dici che i satelliti non hanno un paio di presine ethernet per attaccarci la stazione orbitante??? :D
  • Anonimo scrive:
    Andra' nello spazio?
    Spero che ci rimanga, cosi' finiranno i bug. :D
  • Anonimo scrive:
    ieri
    ha chiamato anche me.
  • Anonimo scrive:
    Quanti milioni ha speso questa qui?
    Si parlava di una folle spesa per consentire a questa donna di poter viaggiare in orbita con lo Shuttle. Ma tutti questi soldi spesi per questo "viaggetto" di piacere non vi sembrano uno schiaffo dato a tutti quelli che faticano ad arrivare a fine mese, a quelli che muoiono di fame o che non hanno soldi per acquistare un farmaco che potrebbe salvare loro la vita?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
      Considera poi che la donna è Iraniana e che ha verosimilmente fatto i soldi (lei o la sua famiglia) svendendo le risorse nazionali sotto la protezione di un regime così feroce e sanguinario (supportato dagli USA) da far sembrare l'attuale regime una simpatica democrazia.Per rendere l'idea il principe che opprimeva la nazione spese la metà degli introiti delle esportazioni di petrolio (10 miliardi di dollari l'anno dell'epoca) per acquistare macchinari bellici che nessun Iraniano era in grado di utilizzare.Mentre la polizia politica arrestava, torturava e uccideva persone accusate di aver pronunciato la parola "soffocante" in pubblico un casta di leccaculi si arricchì a dismisura per infine fuggire al'estero mentre la popolazione combatteva (e infine vinceva) a mani nude contro un esercito armato fino ai denti.(E dopo il danno anche la beffa del regime islamico guidato da un folle)Insomma: oggi buoni, atruisti e un po' nerd si pagano i viaggi nello spazio con i soldi stampati col sangue di migliaia di morti ammazzati.
    • avvelenato scrive:
      Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
      - Scritto da:
      Si parlava di una folle spesa per consentire a
      questa donna di poter viaggiare in orbita con lo
      Shuttle. Ma tutti questi soldi spesi per questo
      "viaggetto" di piacere non vi sembrano uno
      schiaffo dato a tutti quelli che faticano ad
      arrivare a fine mese, a quelli che muoiono di
      fame o che non hanno soldi per acquistare un
      farmaco che potrebbe salvare loro la
      vita?Apparte la risposta che ti ha fornito nello specifico l'altro anonimo, evidentemente più informato di me, non vedo in linea generale perché questo dovrebbe essere uno schiaffo verso coloro che muoiono di fame.Innanzitutto perché i soldi non si mangiano. Non è così lineare che più si dona in beneficienza e più si ottiene come risultato, anzi spesso i soldi attraggono parecchie grane.In seconda istanza, se uno ha tanti soldi può permettersi sia di fare beneficienza sia di investire soldi in questi progetti.Terzo: a te può sembrare un capriccetto, un vezzo da riccastri annoiati, farsi un viaggio nello spazio giusto per perdere tempo, ma non è così. Il prezzo alto va a finanziare le ricerche nel privato in un campo che ha avuto il suo boom nel '60/'70, e il suo sboom successivamente, e mentre adesso ci godiamo le tecnologie spaziali che quegli enormi investimenti ci hanno donato (telecomunicazioni satellitari, gps, rilevazioni metereologiche, informazioni tattiche utili per scongiurare guerre o attentato, ecc.) di investimenti ulteriori per continuare l'avventura spaziale ne vengono fatti pochi. Sono investimenti enormi e senza un chiaro e lineare ritorno, ma questo non significa che non ne debbano avere, come per l'appunto ti ho dimostrato, né significa che non ne beneficieranno gli stessi che adesso stanno soffrendo la fame.Perché magari puoi sfamarli oggi, ma metti che un giorno scopriamo un piccolo meteorite diretto guarda un po' verso l'africa, te lo immagini? E' un esempio brutale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
        Beh, io in primis sarei per finanziare fortemente l'avventura spaziale, ma la realtà è che centinaia di milioni di dollari vengono spesi... per svolazzare un pò nello spazio, fare ricerche un pò fini a sè stesse (per adesso), senza un grande ritorno (si, abbiamo avuto grandi innovazioni tecnologiche in passato grazie alla ricerca aerospaziale, però trascurabili rispetto alle enormi spese). Sarei il primo a voler raggiungere Marte, renderlo abitabile, costruire colonie sulla Luna, progettare motori a tachioni, generare portali spaziotemporali, raggiungere Sirio in un batter d'occhio (pensando mooooooolto in avanti :D )... ma oggi come oggi, ci sono grandi investimenti da fare sul NOSTRO pianeta. Onestamente, gli unici vantaggi immediati si potrebbero avere dalla trivellazione della Luna, però... con USA, ed eventualmente Russia e Cina che avrebbero il monopolio? Naaa. E non perchè sono loro, è perchè sarebbe aumentare ulteriormente le disparità in termini di materie prime.
        • avvelenato scrive:
          Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
          - Scritto da:
          Beh, io in primis sarei per finanziare fortemente
          l'avventura spaziale, ma la realtà è che
          centinaia di milioni di dollari vengono spesi...
          per svolazzare un pò nello spazio, fare ricerche
          un pò fini a sè stesse (per adesso), senza un
          grande ritorno (si, abbiamo avuto grandi
          innovazioni tecnologiche in passato grazie alla
          ricerca aerospaziale, però trascurabili rispetto
          alle enormi spese).Permettimi di dirti che questa osservazione suona come una gran cazzata, trovami ogni cento persone quante sono senza cellulare...potrai dire che il costo di questi finanziamente non ha economicamente avuto un ritorno equivalente, ma misurare il tutto sulla base di un equazione economica mi sembra estremamente riduttivo. Non tutti gli investimenti hanno ritorni misurabili in dollari.
          Sarei il primo a voler
          raggiungere Marte, renderlo abitabile, costruire
          colonie sulla Luna, progettare motori a tachioni,
          generare portali spaziotemporali, raggiungere
          Sirio in un batter d'occhio (pensando mooooooolto
          in avanti :D )... ma oggi come oggi, ci sono
          grandi investimenti da fare sul NOSTRO pianeta.
          Onestamente, gli unici vantaggi immediati si
          potrebbero avere dalla trivellazione della Luna,
          però... con USA, ed eventualmente Russia e Cina
          che avrebbero il monopolio? Naaa. E non perchè
          sono loro, è perchè sarebbe aumentare
          ulteriormente le disparità in termini di materie
          prime.Finché gli investimenti dipenderanno dalla scelta di pochi poteri oligarchichi o di singoli individui esageratamente ricchi, non ci si deve lamentare, è già tanto che vengano finaziati dei progetti senza che si abbia una speranza più che infinitesimale di poter recuperare le spese e guadagnarci su in futuro.Quando e se prenderà piede un sistema diverso dal nostro capitalismo, su scala globale, allora si potrà pianificare qualsiasi investimento in base a priorità come il sostentamento delle persone e il loro benessere nell'immediato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
      pero' chiediti se allora e' normale rincorrere i cellulari e i computer ultimo modello le macchine sempre piu' nuove,alla faccia di chi non arriva a fine mese e in africa la gente muore di fame,quindi se esiste un cinese che usa un carro trainato da muli, una persona ricca che puo' finanziare ricerca e permettersi di sperimentare nuove tecnologie di trasporto dovrebbe fermare la ricerca e restare col carro?o pensi che il cinese col carro prenda armi e bagagli e vada nello spazio......non si puo' mica pretendere che i costi per inviare nello spazio siano "popolari"...vero che esistono stronzi ricchi, ma nel mondo in cui siamo aibtuati, squilibrato in tutto, senza i ricchi la ricerca non va avanti, e senza i poveri nessun ricco investirebbe in ricerca e tecnologie innovative,se tutti fossimo ricchi, o tutti poveri allora basta che UNO soltanto abbia un misero/sfizio coso in piu' per far apparire nell'insieme tutti gli altri poveri...Per come e' il mondo adesso, il povero non puo' permettersi di investire risorse e ha bisogno del ricco che investe,il ricco necessita sempre di avere poveri in giro, perche' se ce' un povero ogni investimento suo avrebbe come giustificazione ufficiale il miglioramento della vita del povero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
        il bicchiere e' sempre mezzo pieno o mezzo vuoto, dipende da come lo si guarda.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
          - Scritto da:
          il bicchiere e' sempre mezzo pieno o mezzo vuoto,
          dipende da come lo si
          guarda.se lo guardi da sotto sembra pieno :)ma se lo giri.... ti fai una doccia :P :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
      - Scritto da:
      Si parlava di una folle spesa per consentire a
      questa donna di poter viaggiare in orbita con lo
      Shuttle. Ma tutti questi soldi spesi per questo
      "viaggetto" di piacere non vi sembrano uno
      schiaffo dato a tutti quelli che faticano ad
      arrivare a fine mese, a quelli che muoiono di
      fame o che non hanno soldi per acquistare un
      farmaco che potrebbe salvare loro la
      vita?20 milioni di dollari. E fa anche beneficienza. Buffa la vita no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
      - Scritto da:
      Si parlava di una folle spesa per consentire a
      questa donna di poter viaggiare in orbita con lo
      Shuttle. Ma tutti questi soldi spesi per questo
      "viaggetto" di piacere non vi sembrano uno
      schiaffo dato a tutti quelli che faticano ad
      arrivare a fine mese, a quelli che muoiono di
      fame o che non hanno soldi per acquistare un
      farmaco che potrebbe salvare loro la
      vita?Dai, mettiamo da parte l'invidia per una volta... Oppure ogni volta che vedi un Ferrari ti chiedi quante persone avresti salvato nel terzo mondo con quei soldi???ahhhhh maledetta ipocrisiaio fossi ricchissimo farei esattamente le stesse cose... fott*ndomene altamente del resto
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
      - Scritto da:
      Si parlava di una folle spesa per consentire a
      questa donna di poter viaggiare in orbita con lo
      Shuttle. Ma tutti questi soldi spesi per questo
      "viaggetto" di piacere non vi sembrano uno
      schiaffo dato a tutti quelli che faticano ad
      arrivare a fine mese, a quelli che muoiono di
      fame o che non hanno soldi per acquistare un
      farmaco che potrebbe salvare loro la
      vita?A me fa più schifo il mondo del calcio
    • painlord2k scrive:
      Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
      1) La donna non è andata su con lo Shuttle, ma con un missile russo (che costa molto meno di quell'obbrobrio)2) I soldi che spende sono suoi, non sono soldi prelevati dalle tasse di qualcun'altro come quelli che qualche ministro italiano usa per andare a farsi le ferie a spese dei contribuenti3) non risulta che sia vero che provenisse da una famiglia particolarmente ricca, sicuramente non come vuole far credere l'altro messaggio (che sembra scritto da un sostenitore italiota della Repubblica Islamica Iraniana)4) Risulta, invece, che sia molto attiva in attività sociali e di ricerca scientifica, e che nella sua carriera scolastica prima ed imprenditoriale dopo sia invidiabile.5) La gita non è solo di piacere, ma la Ansari lavora e fa ricerca scientifica in orbita (non l'avrebbero fatta salire se non fosse così e non avesse superato l'addestramento)
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
        - Scritto da: painlord2k
        1) La donna non è andata su con lo Shuttle, ma
        con un missile russo (che costa molto meno di
        quell'obbrobrio)è andata su con una Soyuz-TMA, gioiellino di tecnologia russa che ha appena l'1% di probabilità di farti schiattare(a differenza dell'obsoleto shuttle che ha il 5%)anche perchè alla NASA sono troppo cari, vogliono 10 volte di più per mandarti in orbita....
        • painlord2k scrive:
          Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
          - Scritto da:
          è andata su con una Soyuz-TMA, gioiellino di
          tecnologia russa che ha appena l'1% di
          probabilità di farti schiattare(a differenza
          dell'obsoleto shuttle che ha il
          5%)A parziale scusa della NASA, l'affidabilità di un mezzo la puoi sapere solo dopo che lo hai usato, non prima. Che l'affidabilità dello Shuttle, oltre che i suoi costi, siano penosi, non ci piove.Ma, in realtà, all'inizio era previsto che fosse ritirato negli anni 90 a favore di un nuovo apparecchio più moderno, che la mancanza di finanziamenti non ha mai permesso di sviluppare.
          anche perchè alla NASA sono troppo cari, vogliono
          10 volte di più per mandarti in
          orbita....Alla NASA non vogliono mandare in orbita turisti, anche paganti e lavoranti, per partito preso.Il prezzo è solo un modo per poter dire di no senza prendere una posizione apertamente ostile ai privati sullo Shuttle.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanti milioni ha speso questa qui?
            - Scritto da: painlord2k

            - Scritto da:


            è andata su con una Soyuz-TMA, gioiellino di

            tecnologia russa che ha appena l'1% di

            probabilità di farti schiattare(a differenza

            dell'obsoleto shuttle che ha il

            5%)

            A parziale scusa della NASA, l'affidabilità di un
            mezzo la puoi sapere solo dopo che lo hai usato,
            non prima.bho, mi son limitato a riportare i dati presenti sulla brochure della Soyuz...
            Che l'affidabilità dello Shuttle,
            oltre che i suoi costi, siano penosi, non ci
            piove.
            Ma, in realtà, all'inizio era previsto che fosse
            ritirato negli anni 90 a favore di un nuovo
            apparecchio più moderno, che la mancanza di
            finanziamenti non ha mai permesso di
            sviluppare.di tutti i progetti di Clipper che ho visto, anche avanzati, nessuno ha mai superato la fase di prototipi...i russi però untimamente stanno facendo vari sforzi...http://en.wikipedia.org/wiki/Kliper

            anche perchè alla NASA sono troppo cari,
            vogliono

            10 volte di più per mandarti in

            orbita....

            Alla NASA non vogliono mandare in orbita turisti,
            anche paganti e lavoranti, per partito
            preso.
            Il prezzo è solo un modo per poter dire di no
            senza prendere una posizione apertamente ostile
            ai privati sullo
            Shuttle.può essere...gli americani sono così "snob" per queste cose...e ora che anche cina e india stanno facendo i loro primi passi...bhè, ne vedremo delle belle!
Chiudi i commenti