UE, provider come sceriffi della Rete?

Un breve report ha indicato la strada per la Commissione Europea. ISP e motori di ricerca dovrebbero essere obbligati a tutelare i vari detentori dei diritti. Si pensa ad una rivisitazione della direttiva del 2004

Roma – Un’analisi sintetica in un breve report di circa dieci pagine, recentemente pubblicato su indicazione della Commissione Europea. Uno studio che ha offerto una panoramica sugli attuali strumenti di tutela della proprietà intellettuale, non più adeguati alla continua crescita delle possibilità offerte dalle tecnologie e in particolare dal web.

Internet avrebbe moltiplicato le sfide che devono affrontare i vari detentori dei diritti, continuamente minacciati dalla proliferazione di sempre nuove aree illecite di mercato. E quindi di nuove forme di violazione, non affatto previste dalla direttiva del 2004 a tutela dei diritti della proprietà intellettuale . Regole che andrebbero riviste e aggiornate, almeno secondo le autorità del Vecchio Continente.

Ma soprattutto regole che dovrebbero coinvolgere con più decisione provider e motori di ricerca online. Non più visti come meri intermediari, ma come veri e propri sceriffi del web, pronti ad applicare meccanismi di filtraggio oltre alle più classiche policy made in USA come quelle relative al notice-and-takedown .

E l’Europa non vorrebbe limitarsi al semplice richiamo per ISP e search engine . La rivisitazione annunciata della direttiva comunitaria del 2004 dovrebbe comprendere una sorta di obbligo per intermediari, in futuro costretti ad intraprendere misure più drastiche per combattere fenomeni come il P2P illecito e la pirateria.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uno qualunque scrive:
    vecchia e detta male
    la notizia oltre ad essere vecchia, e' detta male: sono stati i realizzatori di vlc a chiederne la rimozione, non e' stata apple a dargli il ben servito.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: vecchia e detta male
      la faccenda, come spiegato nel pezzo, è ben più complessal'app per iOS è prodotta in licenza, richiesta e concessa, da un privatoil principale leader dello sviluppo dell'applicazione per PC ha invece posto il problema dell'EULA in rapporto alla licenza GPLil risultato è quanto raccontato (ed è sucXXXXX lo scorso weekend).La cosa sta ancora proseguendo, se è per questo: http://www.h-online.com/open/news/item/VLC-iOS-developers-fight-back-1167821.html
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: vecchia e detta male
      vallo a dire a tutti gli stolti che se nello stesso documento c'è scritto "apple" e poi "vìola" a periodi logici di distanza interpretano come appl'è mal appl'è cacc, solo perché è apple a prescindere dal fatto che ci sia o no la malafede
    • Nicolaus scrive:
      Re: vecchia e detta male
      Hai mai considerato che c'è anche gente che non si mette a leggere tutti i quotidiani americani come fai te e viene su punto informatico ogni tanto?
    • NIVFBrycNwX ut scrive:
      Re: vecchia e detta male
      http://everybodysgottheirsomething.com/acomplia.html#8093 buy acomplia,
    • dWRfygqDoQ scrive:
      Re: vecchia e detta male
      http://allegra.cf/#1380 allegra,
    • aOLiREyNWsc scrive:
      Re: vecchia e detta male
      http://buyaugmentin.pw/#5416 augmentin, http://fluoxetine-hcl.tk/#4324 fluoxetine hcl, http://buy-cymbalta.ml/#2147 cymbalta 20mg,
  • Deus Ex Machina scrive:
    Ruppolo
    Mica devi per forza SEMPRE difendere Apple... anche io da fanboy Android quando google fa cappellate lo ammetto... su dai ammetti che questa è una cappellata!
    • Funz scrive:
      Re: Ruppolo
      - Scritto da: Deus Ex Machina
      Mica devi per forza SEMPRE difendere Apple...
      anche io da fanboy Android quando google fa
      cappellate lo ammetto... su dai ammetti che
      questa è una
      cappellata!Oramai non ha più argomenti, e risponde solo più a mono-linee o monosillabi.Di questo passo tra poco ce lo saremo levati di torno :p
    • Be&O scrive:
      Re: Ruppolo
      l'apple pensiero è una religione che ha più potere delle OBSOLETE religioni, è la prima e vera Religione 2.0.inutile cercare di controbattere, ogni resistenza è inutile.....
    • ruppalippa scrive:
      Re: Ruppolo
      Eretico! Tu non capisci! Jobs è il bene! Jobs è luce! Come osi dubitare di lui? Perdonali! Perdonali Steve perchè i loro occhi sono ottenebrati dal maligno!
    • erik ilrosso scrive:
      Re: Ruppolo
      non è una cappellata ne di apple ne degli sviluppatori di vlc, la gpl prevede la ridistribuitabilità dei binari cosa che con app store non è possibile, io perdo il diritto di copiarti il binario (al massimo essendo gratis qua ti potevo dare un link allo store), questa violazione della gpl non è sanabile in nessun modo. (se non prevedere uno store apposito per la distribuzione di applicazioni gpl, in modo che da questo sia possibile recuperare il binario e passarlo ad un altra persona)
      • Darwin scrive:
        Re: Ruppolo
        - Scritto da: erik ilrosso
        non è una cappellata ne di apple ne degli
        sviluppatori di vlc, la gpl prevede la
        ridistribuitabilità dei binari cosa che con app
        store non è possibile, io perdo il diritto di
        copiarti il binario (al massimo essendo gratis
        qua ti potevo dare un link allo store), questa
        violazione della gpl non è sanabile in nessun
        modo. (se non prevedere uno store apposito per la
        distribuzione di applicazioni gpl, in modo che da
        questo sia possibile recuperare il binario e
        passarlo ad un altra
        persona)La GPL non copre la ridistribuzione dei binari, ma dei sorgenti con le modifiche (se effettuate)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 gennaio 2011 12.24-----------------------------------------------------------
    • Nicolaus scrive:
      Re: Ruppolo
      A me preoccupa più che altro che abbia scritto 21.000 commenti su punto informatico... voglio dire... una vita no?
    • Nicolaus scrive:
      Re: Ruppolo
      21.000 Messaggi su punto informatico... questo mi preoccupa...
  • Deus Ex Machina scrive:
    Ecco ora
    Tornate a convertirvi i film per vederli su iQualcosa hahahahahahahaah.. il mio Galaxy S con Android supporta nativamente i Divx/Xvid/....
  • Funz scrive:
    Poveretti...
    Mi farebbero pena gli utenti Apple, che si auto-infliggono limitazioni assurde alla loro libertà personale di installare quello che gli pare e piace sui loro sistemi.Però mi fanno di più incavolare, perché propagano un modello deleterio di computing chiuso e blindato, in cui l'utente non ha nessuna voce in capitolo né libertà di scelta. Palladium portato dal regno dei brutti sogni alla realtà, solo inzuccherato con una GUI luccicantePoveretti loro, e poveri noi... :(
    • italiano scrive:
      Re: Poveretti...
      - Scritto da: Funz
      Mi farebbero pena gli utenti Apple, che si
      auto-infliggono limitazioni assurde alla loro
      libertà personale di installare quello che gli
      pare e piace sui loro
      sistemi.
      Però mi fanno di più incavolare, perché propagano
      un modello deleterio di computing chiuso e
      blindato, in cui l'utente non ha nessuna voce in
      capitolo né libertà di scelta. Palladium portato
      dal regno dei brutti sogni alla realtà, solo
      inzuccherato con una GUI
      luccicante
      Poveretti loro, e poveri noi... :(Concordo in pieno con te, tranne che per poveretti noi.... Android e bye bye Mela mozzicata!
      • formichiere scrive:
        Re: Poveretti...
        jal'importante imho e' che il modello apple non diventi uno standard anche per le altre aziende.finche' riesco a trovare prodotti che mi permettono una maggiore liberta' d'azione con il mio dispositivo non mi turba il sonno sapere che ci sono delle persone che preferiscono non poter usare un programma (per quanto questo possa avere poco senso per me)ripeto, l'importante e' che io (ed altri come me) possa avere la possibilita' di scegliere cosa fare con un mio dispositivo
        • Contrario alla policy scrive:
          Re: Poveretti...
          - Scritto da: formichiere[...]
          ripeto, l'importante e' che io (ed altri come me)
          possa avere la possibilita' di scegliere cosa
          fare con un mio
          dispositivoQuoto!
          • Darwin scrive:
            Re: Poveretti...
            - Scritto da: Contrario alla policy
            - Scritto da: formichiere
            [...]

            ripeto, l'importante e' che io (ed altri come
            me)

            possa avere la possibilita' di scegliere cosa

            fare con un mio

            dispositivo

            Quoto!Anche io concordo. Finchè ci sarà un alternativa e finchè ci sarà la GNU GPL a proteggere il software libero allora "siamo immuni" da queste aziende..
    • MeX scrive:
      Re: Poveretti...
      guarda che hai capito male, non è Apple che ha cacciato VLC, è VLC che se ne è andata in quanto uno degli sviluppatori fa notare che la licenza GPL non è compatibile con la licenza dell'App Store
      • zuzzurro scrive:
        Re: Poveretti...
        Quale parte di "lo store di Apple viola la GPL" non ti è chiara?Ci tengono ad avere VLC e altri sw simili? Che cambino regole nell'AppStore!
        • Jacopo Monegato scrive:
          Re: Poveretti...
          mmmm... io inserisco il mio software in uno store... clicco la casella che dice di dover sottostare ai suoi metodi. il mio software era precedentemente distribuito sotto un'altra licenza, non sono l'unico proprietario quindi non posso sbattermene. la mia licenza è incompatibile con quella dello store. tolgo l'app dallo store. dove sta il difficile e maligno? se non fosse apple o amazon ma fosse un qualunque altro posto non si scalderebbe nessuno
          • formichiere scrive:
            Re: Poveretti...
            sono d'accordo che se non fosse apple non si scalderebbe nessuno, le mie ragioni le ho spiegato sopra. apple fa tendenza -
            la massa segue la tendenza -
            le altre aziende si adeguano alla tendenza perche' vogliono raggiungere la massa -
            io mi ritrovo senza la possibilita' di poter usare tutti i software che voglio per incompatibilita' di licenze con gli store che in altri sistemi (attuali) non trovo. ma mica perche' i software che vogliono starci sono brutti e cattivi.. al contrario, sono gli store che non vogliono software troppo frikkettoni amici di tutti :) e per me questo e' un controsenso. a parer mio non dovremmo neanche dover discutere di argomenti come questo e invece ci siamo convinti che questa sia la normalita'. e' una questione di principio, di anticipare un (possibile) futuro che non auspico, sia da programmatore che da utente.se apple avesse una % di utenti ininfluente nel mercato me ne fregherei volentieri delle sue politiche, il mio timore appunto e' la massa, che da per scontate le restrizioni (mi sembra di ritornare a qualche anno fa, quando temevo il (reale) paragone : Internet=m$ explorer)
          • Contrario alla policy scrive:
            Re: Poveretti...
            Ariquoto!
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: Poveretti...
            quello che dici è giusto e sacrosanto, semplicemente gli utenti quando si svegliano dovrebbero richiedere all'azienda di cambiare le policy, o restituire i dispositivi, senza scannarsi perché io ho apple sono fighetto (qualcuno si ritrova con gli organi vitali nel mio stomaco se ci prova, e così moltissima altra gente) o perché tu hai windows e io che ho apple sono migliore perché si perché no.insomma il progetto videolan ha voluto togliere il port di vlc per ios visto che l'app store violava le condizioni di licenza gpl. le soluzioni sono due:- videolan decide di rilasciare, magari escludendo qualche feature per farsi riconoscere, la versione sotto un'altra licenza- gli utenti che hanno iphone e che, una volta informati della cosa, saranno scontenti di non poter usare le loro applicazioni opensource per questo motivo firmano petizioni o inondano di richieste e domande i mail server apple e i negozi apple finché non cambia qualcosa,o cambiano device. senza sputarsi addosso, seguendo la logita e la razionalità
          • Darwin scrive:
            Re: Poveretti...
            - Scritto da: Jacopo Monegato
            insomma il progetto videolan ha voluto togliere
            il port di vlc per ios visto che l'app store
            violava le condizioni di licenza gpl. le
            soluzioni sono
            due:
            - videolan decide di rilasciare, magari
            escludendo qualche feature per farsi riconoscere,
            la versione sotto un'altra
            licenza
            - gli utenti che hanno iphone e che, una volta
            informati della cosa, saranno scontenti di non
            poter usare le loro applicazioni opensource per
            questo motivo firmano petizioni o inondano di
            richieste e domande i mail server apple e i
            negozi apple finché non cambia qualcosa,o
            cambiano device. senza sputarsi addosso, seguendo
            la logita e la
            razionalitàC'è anche una terza:-Apple la smette di pensare di stare al centro del mondo e si adatta alle esigenze delle licenze.
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: Poveretti...
            e come se ne rende conto? quando gli utenti XXXXXXXti gli intasano i server... io ho un disagio? non ti tocca finché per quello anche tu non hai un disagio, quindi lo risolviamo. senza dire XXXXXXXte o insulti gratuiti
          • Darwin scrive:
            Re: Poveretti...
            - Scritto da: Jacopo Monegato
            senza
            dire XXXXXXXte o insulti
            gratuitiChi ha insultato?Solo perchè ho detto che Apple dovrebbe smetterla di pensare di stare al centro del mondo, ti sembra un insulto?
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: Poveretti...
            non mi riferivo agli ultimi 5-10 messaggi tra noi due ma a tutto il resto -.-'
          • MeX scrive:
            Re: Poveretti...
            - Scritto da: formichiere
            sono d'accordo che se non fosse apple non si
            scalderebbe nessuno, le mie ragioni le ho
            spiegato sopra.


            apple fa tendenza -
            Apple non fa "tendenza", fa Mercato...
          • MeX scrive:
            Re: Poveretti...
            Apple non fa "tendenza", fa Mercato...
          • zuzzurro scrive:
            Re: Poveretti...
            A te e a tutti gli altri qui sotto:non si sta parlando dello scaldarsi o meno, ma se è possibile o meno inserire sw sotto GPL in uno store con le regole di Apple.No, non si può.Fine della discussione.
        • Ciuccellone scrive:
          Re: Poveretti...
          Forse che invece non gliene po' fregà dde meno?
          • cicciobello nero scrive:
            Re: Poveretti...
            - Scritto da: Ciuccellone
            Forse che invece non gliene po' fregà dde meno?Ma allora perchè è stata scaricata da cosi tanta gente? Ah ma sei sempre tu, quello che difende apple a priori lol.
          • Ciuccellone scrive:
            Re: Poveretti...
            Perchè era gratuita. Fenomeno.
          • Ciuccellone scrive:
            Re: Poveretti...
            Perchè era gratuita. Fenomeno. E non difendo Apple a priori.
          • zuzzurro scrive:
            Re: Poveretti...
            :DQuesta era bella.PS: ma posti due volte i commenti perchè ti dimentichi di aver già postato?
          • krane scrive:
            Re: Poveretti...
            - Scritto da: zuzzurro
            :D

            Questa era bella.


            PS: ma posti due volte i commenti perchè ti
            dimentichi di aver già
            postato?forse lo fa perche' e' gratuito :D
      • Funz scrive:
        Re: Poveretti...
        - Scritto da: MeX
        guarda che hai capito male, non è Apple che ha
        cacciato VLC, è VLC che se ne è andata in quanto
        uno degli sviluppatori fa notare che la licenza
        GPL non è compatibile con la licenza dell'App
        StoreMa a noi in fondo che ce ne frega di questi dettagli? I programmi open sull'app store non ci sono, questo è il punto poveri sfigati...
    • Contrario alla policy scrive:
      Re: Poveretti...
      - Scritto da: Funz[...]
      Palladium portato
      dal regno dei brutti sogni alla realtà, solo
      inzuccherato con una GUI
      luccicante SuperQuotone!!!
      Poveretti loro, e poveri noi... :(Se diventa un modello di business, allora poveri anche noi davvero! Se succede, dirò una preghierina per Steve Jobs tutte le sere (anche se lui non credo che la gradirebbe).
    • Ciuccellone scrive:
      Re: Poveretti...
      A me questa gabbia dorata piace. L'ho scelta con estrema consapevolezza e ne sono soddisfattissimo perchè funziona come desidero. Di VLC, poi, ne facevo a meno su windows e su mac, pensa pensa su iPhone. Finchè questo ecosistema, con tutte le sue limitazioni (che ben conosco e che non mi rendono in alcun modo insoddisfatto), continuerà a funzionare continuerò ad acquistare iPhone, iPad e Mac. Morale della favola? Poveretto cce sarai!!! E la pena la fai tu a me, convinto come sei che un utente non sappia decidere in autonomia della propria libertà. Dipingi un mondo privo di libertà di scelta, mondo che non esiste assolutamente. Manca un software per vedere file avi? Ce ne sono tanti altri, e pure migliori (airvideo, xyplayer, oPlayer, solo per citarne alcuni). Senza considerare che ormai i file video si vedono a 720p in h264. Convertire un mkv in h264, in alcuni casi non richiede neppure ricodifica, con un programma come mkvTools hai un mp4 in 1 minuto. Se proprio hai bisogno di convertire un mkv che richiede una ricodifica o un fileavi ci sono soluzioni hardware com la elgato turbo 264 hd che CONVERTE un file in pochi minuti. E via di h264, a tutto vantaggio della durata delle batterie dei dispositivi mobili in riproduzione e della qualita dello streaming quando tali file vengo distribuiti su rete domestica.
      • Nome e Cognome scrive:
        Re: Poveretti...
        Ma hai letto l'opuscolo in allegato all'ipad e poi hai risposto?
        • Nome e Cognome scrive:
          Re: Poveretti...
          E poi che significa:"riproduzione e della qualita dello streaming quando tali file vengo distribuiti su rete domestica."Secondo te a casa mia, col tv 42'' mi guardo il film sull'ipod?
          • Ciuccellone scrive:
            Re: Poveretti...
            No, genio della matematica. Utilizzo una Apple Tv.
          • cicciobello nero scrive:
            Re: Poveretti...
            Saresti il mio cliente ideale, ho visto raramente sudditanze tali verso un marchio e solo su alcuni audiofili ma non nel mondo dei computers.
          • Ciuccellone scrive:
            Re: Poveretti...
            Guarda, mi hai rotto il XXXXX. Ti ho detto che non ho padroni, quindi evita di parlare di sudditanza. Mi trovo bene con i prodotti Apple, qual'è il tuo problema? Funzionano proprio come desidero, e ti assicuro che di soldi nell"elettronica di consumo ne ho sperperati a bizzeffe. Mai provata con nessun altro marchio la soddisfazione che provo con i prodotti Apple. Se per te queto significa essere sudditi di qualcosa, dovresti cominciare a prendere in considerazione il ricorso ad un vocabolario.
          • Judas scrive:
            Re: Poveretti...
            - Scritto da: Ciuccellone
            Guarda, mi hai rotto il XXXXX. Ti ho detto che
            non ho padroni, quindi evita di parlare di
            sudditanza. Mi trovo bene con i prodotti Apple,
            qual'è il tuo problema? Funzionano proprio come
            desidero, e ti assicuro che di soldi
            nell"elettronica di consumo ne ho sperperati a
            bizzeffe. Mai provata con nessun altro marchio la
            soddisfazione che provo con i prodotti Apple. Se
            per te queto significa essere sudditi di
            qualcosa, dovresti cominciare a prendere in
            considerazione il ricorso ad un
            vocabolario.neanche le pecore che pascolano sul prato recintato sanno di avere un padrone e scommetto che sono soddisfattissime dell'erbetta che mangiano prima di venire munte
          • Ciuccellone scrive:
            Re: Poveretti...
            Ascolta bene, tu e quell'altro XXXXXXXX (che si sa, van sempre in coppia): ritengo di avere un quoziente d'intelligenza ben superiore non solo al vostro (e non ci vuole molto) ma anche rispetto alle pecore (che son ben più furbe di voi). Nel momento in cui le politiche di Apple dovessero non essere più di mio gradimento potrò benissimo cambiare. Non è che senza Apple non si vive. Quando, e se, tale momento dovesse arrivare, visto che vi vedo tanto interessati, ve lo comunicherò, Ma fino a quel momento vi prego gentilmente di andarvene affanXXXX.
          • Certo certo scrive:
            Re: Poveretti...
            Nel momento in cui ti renderai conto che le politiche apple non sono più di tuo gradimento, stringerai i denti, abbozzerai un sorriso e verrai qui a scrivere quanto sei felice di vivere rinchiuso nel mondo macaco che Steve Jobs ti ha costruito intorno.[img]http://justanothermobilemonday.com/Wordpress/wp-content/uploads/2009/03/badapple.jpg [/img]
          • Ciuccellone scrive:
            Re: Poveretti...
            Trovo estremamente presuntuosa la tua certezza nel descrivere i miei comportamenti futuri, visto e considerato che nemmeno mi conosci.Credo che già questo sia sufficiente a descrivere la differenza fra la mia e la tua persona.Umiltà ragazzo, umiltà.
        • Ciuccellone scrive:
          Re: Poveretti...
          Ma che c'entra? Che cavolo c'entra l'opuscolo dell'iPad?
      • astrolabio scrive:
        Re: Poveretti...
        - Scritto da: Ciuccellone
        A me questa gabbia dorata piace. L'ho scelta con
        estrema consapevolezza e ne sono soddisfattissimo
        perchè funziona come desidero. Di VLC, poi, ne
        facevo a meno su windows e su mac, pensa pensa su
        iPhone.

        Finchè questo ecosistema, con tutte le sue
        limitazioni (che ben conosco e che non mi rendono
        in alcun modo insoddisfatto), continuerà a
        funzionare continuerò ad acquistare iPhone, iPad
        e Mac.


        Morale della favola? Poveretto cce sarai!!! E la
        pena la fai tu a me, convinto come sei che un
        utente non sappia decidere in autonomia della
        propria libertà. Dipingi un mondo privo di
        libertà di scelta, mondo che non esiste
        assolutamente. Manca un software per vedere file
        avi? Ce ne sono tanti altri, e pure migliori
        (airvideo, xyplayer, oPlayer, solo per citarne
        alcuni). Senza considerare che ormai i file video
        si vedono a 720p in h264. Convertire un mkv in
        h264, in alcuni casi non richiede neppure
        ricodifica, con un programma come mkvTools hai un
        mp4 in 1 minuto. Se proprio hai bisogno di
        convertire un mkv che richiede una ricodifica o
        un fileavi ci sono soluzioni hardware com la
        elgato turbo 264 hd che CONVERTE un file in pochi
        minuti. E via di h264, a tutto vantaggio della
        durata delle batterie dei dispositivi mobili in
        riproduzione e della qualita dello streaming
        quando tali file vengo distribuiti su rete
        domestica.sei vagamente fedele a quanto pare e non hai mai considerato che per fare le stesse identiche cose e molte di più il resto del mondo spende una frazione della cifra che hai speso tu per avere solo roba apple
      • Funz scrive:
        Re: Poveretti...
        Liberissimo di rinchiuderti in una gabbia dorata, però non pretendere di essere considerato furbo e/o figo da chi ne capisce di più.
    • Nicolaus scrive:
      Re: Poveretti...
      Dimentichi un fatto cruciale, siete voi di android che volete trasformare un cellulare in mini-computer o un palmare quasi...Non c'è nessuna limitazione in fin dei conti, iphone è un cellulare e in quanto tale, si può anche accettare che non faccia qualsiasi cosa come un computer... Suppongo che anche con il 3310 non potevi fare qualsiasi cosa e nessuno si lamentava della limitazione della libertà personale! Oggi come oggi invece la gente ha la mania di applicare concetti, propri del mondo dei computer su altri dispositivi...Se iphone ha quanto serve per chi lo acquista che limitazione ha?Io l'ho acquistato per le applicazioni di qualità che android non ha, dal mio punto di vista sei tu che ti limiti, in quanto, a fronte di avere la lettura di divx e xvid nativa accetti un parco applicazioni a dir poco scadente...
      • Funz scrive:
        Re: Poveretti...
        - Scritto da: Nicolaus
        Dimentichi un fatto cruciale, siete voi di
        android che volete trasformare un cellulare in
        mini-computer o un palmare
        quasi...Non ho Android (né altri smartphone né tablet), ma non vedo perché un hardware così potente non possa essere usato liberamente e pienamente.
        Non c'è nessuna limitazione in fin dei conti,
        iphone è un cellulare e in quanto tale, si può
        anche accettare che non faccia qualsiasi cosa
        come un computer... Suppongo che anche con il
        3310 non potevi fare qualsiasi cosa e nessuno si
        lamentava della limitazione della libertà
        personale! Oggi come oggi invece la gente ha la
        mania di applicare concetti, propri del mondo dei
        computer su altri
        dispositivi...
        Se iphone ha quanto serve per chi lo acquista che
        limitazione
        ha?
        Io l'ho acquistato per le applicazioni di qualità
        che android non ha, dal mio punto di vista sei tu
        che ti limiti, in quanto, a fronte di avere la
        lettura di divx e xvid nativa accetti un parco
        applicazioni a dir poco
        scadente...Piuttosto che comprare roba Apple chiusa, blindata e limitata a quello che il produttore permette anziché limitata dall'hardware e dalla fantasia degli sviluppatori, preferisco farne a meno. Ho già un PC che fa tutto e bene, aspetterò ancora un po' a mettermelo in tasca.
        • Nicolaus scrive:
          Re: Poveretti...
          Parli di computer, non di cellulari, con il mac puoi fare qualsiasi cosa senza limitazioni...
          • Funz scrive:
            Re: Poveretti...
            - Scritto da: Nicolaus
            Parli di computer, non di cellulari, con il mac
            puoi fare qualsiasi cosa senza
            limitazioni...finché il mac OS non diventerà iOS con annesse blindature... mi stupirei se non accadesse.
  • Ubunto scrive:
    Il problema non è nelle licenze...
    ma nello strumento di distribuzione.Non c'è scritto da nessuna parte infatti che per distribuire un software si DEBBA usare un unico store. Nè tantomeno che uno store applichi la sua licenza sul software di cui NON è proprietario. Questo è il limite.Apple può decidere di applicare tutte le clausole che vuole per i SUOI programmi, ospitati nel SUO store. Non lo può fare sul software altrui, dotato di una licenza diversa da quella che Apple vorrebbe: nemmeno se viene fatto il porting.Il dover usare una sola fonte per la fornitura di software non centra nulla con le licenze. E' una scelta, restrittiva e immotivata (se non dalla necessità di gestire i terminali degli utenti), che esclude qualsiasi tipo di sviluppo software indipendente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 gennaio 2011 04.38-----------------------------------------------------------
    • FDG scrive:
      Re: Il problema non è nelle licenze...
      - Scritto da: Ubunto
      ma nello strumento di distribuzione.
      Non c'è scritto da nessuna parte infatti che per
      distribuire un software si DEBBA usare un unico
      store. Nè tantomeno che uno store applichi la sua
      licenza sul software di cui NON è proprietario.
      Questo è il limite.Da che mondo e mondo la licenza parla del software, non del fatto che per averlo hai pagato un servizio postale che impone regole che non ti piacciono.Adesso non incominciamo a confondere pere con cavolfiori.
      • Ubunto scrive:
        Re: Il problema non è nelle licenze...
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: Ubunto


        ma nello strumento di distribuzione.

        Non c'è scritto da nessuna parte infatti che per

        distribuire un software si DEBBA usare un unico

        store. Nè tantomeno che uno store applichi la
        sua

        licenza sul software di cui NON è proprietario.

        Questo è il limite.

        Da che mondo e mondo la licenza parla del
        software, non del fatto che per averlo hai pagato
        un servizio postale che impone regole che non ti
        piacciono.La licenza sul software è prerogativa del proprietario di quel software, non del servizio postale.Il "settore spedizioni" della Apple invece tende ad applicare licenze software su programmi che non sono di sua proprietà e lo può fare solo perché impedisce agli utenti, programmatori e non, l'utilizzo di altri uffici postali.In realtà Apple non gioca il ruolo di servizio postale, ma di editore.Un po' come quegli editori che per pubblicare il TUO libro ti chiedono 10.000 euro di anticipo per la stampa e tutti i diritti sull'opera. Se poi riescono a venderla ti danno una percentuale.Il punto è che VLC l'editore ce l'ha già, ed Apple non può fare l'editore di una cosa che non gli appartiene.In genere se un libro non lo trovo sul catalogo Mondadori posso provare a vedere quello Feltrinelli, non ci sono esclusive su come e dove posso spendere i miei soldi per leggere. Apple vuole l'esclusiva invece.
  • SCF IS EVIL scrive:
    Closed Environment
    Ecco un esempio di quello che intendevo dire quando ho parlato di Apple come un sistema chiuso.Hanno addirittura escluso Flash per tenere tutto sotto controllo, figuriamoci per i programmi open source.Fino a quando ci saranno sviluppatori disposti a:- programmare in un linguaggio legato alla piattaforma- usare spesso tramite l'unico IDE,- pagare l'SDK (o aspettare)- sottostare a determinate licenze- dividere i guadagni...fino a che gli conviene, va bene per tutti, ma appena ci sarà un po' di vera concorrenza credo che molti migreranno in altri lidi.
    • shevathas scrive:
      Re: Closed Environment
      - Scritto da: SCF IS EVIL
      Ecco un esempio di quello che intendevo dire
      quando ho parlato di Apple come un sistema
      chiuso.

      Hanno addirittura escluso Flash per tenere tutto
      sotto controllo, figuriamoci per i programmi open
      source.

      Fino a quando ci saranno sviluppatori disposti a:
      - programmare in un linguaggio legato alla
      piattaforma
      - usare spesso tramite l'unico IDE,
      - pagare l'SDK (o aspettare)
      - sottostare a determinate licenze
      - dividere i guadagni
      ...fino a che gli conviene, va bene per tutti, ma
      appena ci sarà un po' di vera concorrenza credo
      che molti migreranno in altri
      lidi.talvolta è meglio un piatto di minestra subito che un banchetto luculliano fra 20 anni.
  • Alessandrox scrive:
    La soluzione sarebbe semplice
    Apple dovrebbe modificare le sue regole in modo che si adattino al tipo di licenza con la quale è distribuito il SW. Tecnicamente è facilissimo. Evidentemente non gliene frega un accidente.E nemmeno a chi commenta dicendo OH ma che XXXXXX combina chi vuole la GPL.NO i XXXXXX li combianno solo i "presunti intelligenti"
  • Fuzzy scrive:
    DADT
    Non c'entra con Apple, ma ho trovato la risposta di questo tizio esilarante:"Not exactly what I wanted to know, but I think I'll just give it a try and see if someone sues me ;D"http://goo.gl/snsck
  • cantiNO scrive:
    ecco il risultato del fanatismo
    dei cantinari dell'open source a tutti i costi.Per una manciata di nerd che vuole il codice sorgente sull'app storemigliaia di utenti che usufruivano della splendida applicazionenon possono più farlo!
    • krane scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      - Scritto da: cantiNO
      dei cantinari dell'open source a tutti i costi.
      Per una manciata di nerd che vuole il codice
      sorgente sull'app store migliaia di utenti che
      usufruivano della splendida applicazione
      non possono più farlo!Da quando il rispetto di una licenza e' fanatismo ?Allora anche le assurde licenze che dicono che non posso scaricare programmi originali dal mulo sono assurde.
      • MeX scrive:
        Re: ecco il risultato del fanatismo
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: cantiNO

        dei cantinari dell'open source a tutti i costi.


        Per una manciata di nerd che vuole il codice

        sorgente sull'app store migliaia di utenti che

        usufruivano della splendida applicazione

        non possono più farlo!

        Da quando il rispetto di una licenza e' fanatismo
        ?LOL, da quando la gente se ne sbatte della licenza di musica e software e scarica tutto il possibile?
        • krane scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: MeX
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: cantiNO


          dei cantinari dell'open source a tutti i


          costi.


          Per una manciata di nerd che vuole il


          codice sorgente sull'app store migliaia


          di utenti che usufruivano della splendida


          applicazione non possono più farlo!

          Da quando il rispetto di una licenza e'

          fanatismo ?
          LOL, da quando la gente se ne sbatte della
          licenza di musica e software e scarica tutto
          il possibile?Perfetto: eliminiamo le licenze e w l'anarchia! Basta essere tutti d'accordo no ?
          • ruppolo scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            Certamente, ora tu inizi a sviluppare software e ce lo dai, gratis.
          • krane scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: ruppolo
            Certamente, ora tu inizi a sviluppare software e
            ce lo dai, gratis.E' quello che faccio gia' quando invio qualche patch di programmi sotto licenza GNU, anche se il programmatore non e' il mio mestiere; se vuoi ti posso anche installare linux sul pc gratis naturalmente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 gennaio 2011 11.09-----------------------------------------------------------
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            Lo facciamo volentieri, ma a condizione che tu non ci metta nè drm nè altre schifezze simili.
          • mitticco scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: ruppolo
            Certamente, ora tu inizi a sviluppare software e
            ce lo dai,
            gratis.forse creerà una licenza "gratis per tutti e vietato ai ruppolo"ti ricordo che osx esiste in virtù dell'open source
          • Darwin scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: mitticco
            forse creerà una licenza "gratis per tutti e
            vietato ai
            ruppolo"
            ti ricordo che osx esiste in virtù dell'open
            sourceEsiste in virtù della licenza BSD che ha permesso a Apple di creare Mac OS X come OS semi-open. Se fossero stati sotto GNU GPL ora Apple avrebbe rilasciato TUTTI i suoi sorgenti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 gennaio 2011 08.41-----------------------------------------------------------
          • shevathas scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: mitticco

            forse creerà una licenza "gratis per tutti e

            vietato ai

            ruppolo"

            ti ricordo che osx esiste in virtù dell'open

            source
            Esiste in virtù della licenza BSD che ha permesso
            a Apple di creare Mac OS X come OS semi-open. Se
            fossero stati sotto GNU GPL ora Apple avrebbe
            rilasciato TUTTI i suoi
            sorgenti.o avrebbe pescato da altre parti ?
          • Darwin scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: shevathas
            o avrebbe pescato da altre parti ?Dubito visto che con Be Inc, non hanno trovato l'accordo.
        • Darwin scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: MeX
          LOL, da quando la gente se ne sbatte della
          licenza di musica e software e scarica tutto il
          possibile?Da quando la violazione di copyright e licenze è trascurabile?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 gennaio 2011 21.53-----------------------------------------------------------
      • ruppolo scrive:
        Re: ecco il risultato del fanatismo
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: cantiNO

        dei cantinari dell'open source a tutti i costi.


        Per una manciata di nerd che vuole il codice

        sorgente sull'app store migliaia di utenti che

        usufruivano della splendida applicazione

        non possono più farlo!

        Da quando il rispetto di una licenza e' fanatismo
        ?Da quando provoca l'effetto opposto di quello che si propone, la libera circolazione del software.
        Allora anche le assurde licenze che dicono che
        non posso scaricare programmi originali dal mulo
        sono
        assurde.No, perché quelle provocano l'effetto che si propongono, non il contrario.
        • krane scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: cantiNO


          dei cantinari dell'open source a tutti


          i costi.


          Per una manciata di nerd che vuole il codice


          sorgente sull'app store migliaia di utenti


          che


          usufruivano della splendida applicazione


          non possono più farlo!

          Da quando il rispetto di una licenza e'

          fanatismo ?
          Da quando provoca l'effetto opposto di quello che
          si propone, la libera circolazione del software.La confondi con la licenza BSD; la licenza GNU da' condizioni ben precise e la libera circolazione del software non e' accennata nella licenza stessa poiche' e' in "legalese".

          Allora anche le assurde licenze che dicono che

          non posso scaricare programmi originali dal mulo

          sono assurde.
          No, perché quelle provocano l'effetto che si
          propongono, non il contrario.La licenza GNU si propone di proteggere il software, niente altro: ne' i programmatori, ne la presunta liberta' di circolazione.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: cantiNO


          dei cantinari dell'open source a tutti i
          costi.




          Per una manciata di nerd che vuole il codice


          sorgente sull'app store migliaia di utenti
          che



          usufruivano della splendida applicazione


          non possono più farlo!



          Da quando il rispetto di una licenza e'
          fanatismo

          ?

          Da quando provoca l'effetto opposto di quello che
          si propone, la libera circolazione del software.L'effetto che si propone è proprio di tener lontano dal software gli avvoltoi come apple che vogliono limitarne la libera circolazione usando piattaforme chiuse.
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            e windows allora? il software libero solo su linux? tutti gli altri pagano
          • krane scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: Jacopo Monegato
            e windows allora? il software libero solo su
            linux? tutti gli altri pagano??? Esprimiti, magari metti qualche esempio, che vuoi dire ?
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            L'effetto che si propone è proprio di tener lontano dal software gli avvoltoi come apple che vogliono limitarne la libera circolazione usando piattaforme chiuse.lo trovo altrettanto confuso.windows è un sistema chiuso, non ne abbiamo i sorgenti, non lo possiamo modificare. allora secondo la logica non può avere softwre con gpl (interpreto la frase)osx lo stessoios lo stesso
          • krane scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: Jacopo Monegato
            L'effetto che si propone è proprio di tener
            lontano dal software gli avvoltoi come apple che
            vogliono limitarne la libera circolazione usando
            piattaforme chiuse.
            lo trovo altrettanto confuso.
            windows è un sistema chiuso, non ne abbiamo i
            sorgenti, non lo possiamo modificare. allora
            secondo la logica non può avere softwre con gpl
            (interpreto la frase)
            osx lo stesso
            ios lo stessoNon interpretare le frasi, vai alla fonte e leggi cosa consente e non consente la GPL. :)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            La chiusura di windows si limita a windows, non si estende al software che ci gira sopra, a differenza di ios.
          • Darwin scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: Jacopo Monegato
            L'effetto che si propone è proprio di tener
            lontano dal software gli avvoltoi come apple che
            vogliono limitarne la libera circolazione usando
            piattaforme
            chiuse.

            lo trovo altrettanto confuso.

            windows è un sistema chiuso, non ne abbiamo i
            sorgenti, non lo possiamo modificare. allora
            secondo la logica non può avere softwre con gpl
            (interpreto la
            frase)
            osx lo stesso
            ios lo stessoL'articolo dice:"pur essendo distribuita gratuitamente sullo store digitale, le ulteriori condizioni imposte dallo store di Cupertino non permetterebbero la libera condivisione e redistribuzione del software "Questo per la GNU GPL (per fortuna) non è possibile. Io devo poter ridistribuire e persino vendere il software senza che Apple mi imponga nulla, visto che non ha potere su di esso.
        • Darwin scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: ruppolo
          Da quando provoca l'effetto opposto di quello che
          si propone, la libera circolazione del software.La GNU GPL vuole diffondere il software, ma Apple non capisce (o non vuole capire) che il software va diffuso PRIMA secondo i suoi termini di licenza e POI con le idee mercantili della mela.L'ha fatta franca finchè si è trattato di software sotto licenza BSD e company ma quando si tratta di GNU GPL non c'è verso di spuntarla...ed è giusto che sia così.La GNU GPL impone che lo sviluppatore rilasci i sorgenti con le modifiche fatte al software. Inoltre impone anche che qualsiasi cosa sia contraria alla libertà dell'utente (come i DRM) non debbano interferire col software libero.
          No, perché quelle provocano l'effetto che si
          propongono, non il
          contrario.La GNU GPL è una licenza legalmente (e socialmente) valida. Apple deve attenersi. Non può pretendere che il mondo si pieghi ai suoi voleri. È lei che si deve piegare ai voleri del mondo.
        • mitticco scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: cantiNO


          dei cantinari dell'open source a tutti i
          costi.




          Per una manciata di nerd che vuole il codice


          sorgente sull'app store migliaia di utenti
          che



          usufruivano della splendida applicazione


          non possono più farlo!



          Da quando il rispetto di una licenza e'
          fanatismo

          ?

          Da quando provoca l'effetto opposto di quello che
          si propone, la libera circolazione del software.



          Allora anche le assurde licenze che dicono che

          non posso scaricare programmi originali dal mulo

          sono

          assurde.

          No, perché quelle provocano l'effetto che si
          propongono, non il
          contrario.ruppolo guarda che il problema non è di vlc che puo essere installato da chiunque e su qualunque dispositivo che non sia ios, il problema è che chi usa ios non puo installarlo, semplice vero?
          • Ciuccellone scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            Grande problema...
          • cicciobello nero scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: Ciuccellone
            Grande problema...Allora perchè questo tuo commento se non lo ritieni un problema? A meno che tu non sia di quelli che difendono apple a priori non ne vedo motivo.
          • Ciuccellone scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            il problema non esiste perchè di app migliori di VLC nello store ce ne stanno a bizzeffe.
          • Judas scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: Ciuccellone
            il problema non esiste perchè di app migliori di
            VLC nello store ce ne stanno a
            bizzeffe.linkamene una gratuita con le stesse caratteristiche o trovane una a pagamento che riesca a fare tutto cio che fa vlc
          • Ciuccellino scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            Smettila di provocarlo. Trasuda bile da tutti i post che scrive. Evidentemente gli rode dover sostituire vlc con le mirabolanti applicazioni che ha citato. Ma la legge di Jobs non va contestata.
    • Shu scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      - Scritto da: cantiNO
      Per una manciata di nerd che vuole il codice
      sorgente sull'app
      store
      migliaia di utenti che usufruivano della
      splendida
      applicazione
      non possono più farlo!Migliaia di utenti possono scaricarla da altre parti, o possono cambiare fornitore di hardware e/o di sistema operativo, magari scegliendone uno che non cerchi di imporre il proprio volere anche sulla proprietà intellettuale degli altri.
    • Gne Gne scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      - Scritto da: cantiNO
      dei cantinari dell'open source a tutti i costi.

      Per una manciata di nerd che vuole il codice
      sorgente sull'app
      store
      migliaia di utenti che usufruivano della
      splendida
      applicazione
      non possono più farlo!Per una manciata di nerd che sviluppa nelle cantine migliaia di utenti che usufruiscono della splendida applicazione, ne possono appunto usufruire.Sbaglio o si riconosce al produttore del software il diritto di stabilire le regole con le quale permettere la fruizione del suo programma (licenza), indi se tale produttore ha scelto le regole della licenza GPL esse devono essere rispettate; le leggi del copyright stabiliscono ciò.
    • cicciopasti ccio scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      Infatti bel risultato.
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      beh a dire il vero si puo girare la frittata anche a sfavore di apple, con norme troppo restrittive per il suo appstore che se così penso blocchino i software FOSS per intero, questa situazione sa un po di bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto, ognuno ci vede quello che vuole.
      • Darwin scrive:
        Re: ecco il risultato del fanatismo
        - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
        beh a dire il vero si puo girare la frittata
        anche a sfavore di apple, con norme troppo
        restrittive per il suo appstore che se così penso
        blocchino i software FOSS per intero, questa
        situazione sa un po di bicchiere mezzo pieno e
        mezzo vuoto, ognuno ci vede quello che
        vuole.No. Non ci possono essere visioni differenti quando si infrange una licenza.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 gennaio 2011 21.42-----------------------------------------------------------
    • panda rossa scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      - Scritto da: cantiNO
      dei cantinari dell'open source a tutti i costi.

      Per una manciata di nerd che vuole il codice
      sorgente sull'app
      store
      migliaia di utenti che usufruivano della
      splendida
      applicazione
      non possono più farlo!Me lo devi spiegare che cosa se ne fa un macaco applefan di VLC quando Giobs gli fornisce dietro esborso di poche misere centinaia di dollari ottimi sistemi in grado di fare qualunque cosa Egli voglia, con un solo touch?
    • cantiNO scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      e le alternative all'iphone quali sono?non dirmi WinPhone7almeno l'iphone funziona..
    • zuzzurro scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      Razzi loro?
    • Funz scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      - Scritto da: cantiNO
      dei cantinari dell'open source a tutti i costi.

      Per una manciata di nerd che vuole il codice
      sorgente sull'app
      store
      migliaia di utenti che usufruivano della
      splendida
      applicazione
      non possono più farlo!Tu si che hai capito tutto...Gli sviluppatori avrebbero dovuto sbattersene della GPL, magari rischiando pure una causa legale, per far contenti gli utenti Apple?Se compri Apple accetti tutte le limitazioni che ti impone, non puoi lamentarti.
      • ruppolo scrive:
        Re: ecco il risultato del fanatismo
        La risposta giusta per te è: "Tu si che hai capito tutto..."
        • Funz scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: ruppolo
          La risposta giusta per te è: "Tu si che hai
          capito
          tutto..."Tutto no, sicuramente capisco più di te :pIntanto dimmi cosa avrei scritto di sbagliato.Se vuoi Apple accetti le limitazioni. Giusto?
        • Darwin scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: ruppolo
          La risposta giusta per te è: "Tu si che hai
          capito
          tutto..."Ha ragione invece. La GPL parla chiaro e Apple se vuole il prodotto su AppStore deve metterlo rispettando la licenza, altrimenti è giusto che VLC non ci sia.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      - Scritto da: cantiNO
      dei cantinari dell'open source a tutti i costi.

      Per una manciata di nerd che vuole il codice
      sorgente sull'app
      store
      migliaia di utenti che usufruivano della
      splendida
      applicazione
      non possono più farlo!Se sono stati così stupidi da comprare l'ipad e piegarsi alle regole di apple, è un problema loro se poi le regole di apple creano dei problemi.La "manciata di nerd" rifiuta di piegarsi: se apple vuole il software libero, deve lasciarlo libero. Altrimenti, nisba!
      • ruppolo scrive:
        Re: ecco il risultato del fanatismo
        Delirante.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          Sei alla disperazione, vista la ricchezza dei tuoi argomenti.Rosica rosica...
        • Darwin scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: ruppolo
          Delirante.Più che delirante, direi LEGALE.Dovrebbero ri-licenziare tutti i software open in GNU GPL così tutti i parassiti si attaccherebbero una buona volta al tram...
          • shevathas scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: ruppolo

            Delirante.
            Più che delirante, direi LEGALE.
            Dovrebbero ri-licenziare tutti i software open in
            GNU GPL così tutti i parassiti si attaccherebbero
            una buona volta al
            tram...delirante anche questo, alla fine per opporsi al talebanismo delle licenze apple si ricorre al talebanismo delle licenze GPL. Imho l'autore del software deve essere libero di darlo con la licenza che preferisce.
          • Darwin scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: shevathas
            delirante anche questo, alla fine per opporsi al
            talebanismo delle licenze apple si ricorre al
            talebanismo delle licenze GPL.Le licenze GPL non sono talebane, sono giuste. Perchè garantiscono a tutti equità di diritti sul software.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 gennaio 2011 14.56-----------------------------------------------------------
          • shevathas scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo

            Le licenze GPL non sono talebane, sono giuste.
            Perchè garantiscono a tutti equità di diritti sul
            software.ma è sbagliato il voler vedere solo quelle come giuste e tutte le altre come sbagliate. E' questo il "fanatismo" da evitare sia per la GPL sia per le altre licenze.
          • Darwin scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: shevathas
            ma è sbagliato il voler vedere solo quelle come
            giuste e tutte le altre come sbagliate. E' questo
            il "fanatismo" da evitare sia per la GPL sia per
            le altre
            licenze.Qualsiasi licenza che non garantisca la libertà per l'utente finale, non può definirsi giusta.
        • tritapapere scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: ruppolo
          Delirante.è delirante che venga modificata la licenza di vlc per far contenti i poveracci che si ostinano ad usare ios
          • Ciuccellone scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            Su chi sia "poveraccio" potremmo anche star delle ore a discuterci su. Non ti chiedo di esibirci le cifre del tuo c/c perchè sarebbe mortificante.
          • nome e cognome scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: tritapapere
            - Scritto da: ruppolo

            Delirante.

            è delirante che venga modificata la licenza di
            vlc per far contenti i poveracci che si ostinano
            ad usare
            iosQuesto sarebbe comunque impossibile per la "delirante" licenza GPL... GPL è per sempre.
          • cicciobello nero scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            Può solo essere migliorativa e quindi GPL2. Evitiamo altre discussioni visto che in torto ci sta la Apple anche se i soliti fedeli accusano la licenza e non considerano che loro stessi beneficiano di tali licenze, o è solo quando gli fa comodo?
          • Darwin scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            - Scritto da: nome e cognome
            Questo sarebbe comunque impossibile per la
            "delirante" licenza GPL... GPL è per
            sempre.Scusa, puoi postare l'articolo della licenza GNU GPL che dice che il cambio di licenza non è possibile?
    • Deus Ex Machina scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      - Scritto da: cantiNO
      dei cantinari dell'open source a tutti i costi.

      Per una manciata di nerd che vuole il codice
      sorgente sull'app
      store
      migliaia di utenti che usufruivano della
      splendida
      applicazione
      non possono più farlo!Scusa se ti piace Apple e i suoi sistemi closed per quale ragione dovresti usare vlc ? convertiti i video anzi ACQUISTALI da iTunes e divertiti cosi che voi utenti Apple vi piace aprire il portafogli....
      • Jacopo Monegato scrive:
        Re: ecco il risultato del fanatismo
        se mi piace qualcosa di usabile liscio e ben rifinito sono affari miei. mi piace vlc perché quicktime e itunes mi fanno schifo -ambito video- e non voglio scaricare e installare milioni di codec. per quello lo uso.
        • ruppalippa scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          Tu sai che il signore Jobs dio tuo agisce solo per il bene tuo. Cancella vlc dal santo Mac simbolo di purezza! Non farti tentare dal maligno!
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            inutile quando vai a farti una birretta con il diavolo ogni venerdì sera
        • Darwin scrive:
          Re: ecco il risultato del fanatismo
          - Scritto da: Jacopo Monegato
          se mi piace qualcosa di usabile liscio e ben
          rifinito sono affari miei. mi piace vlc perché
          quicktime e itunes mi fanno schifo -ambito video-
          e non voglio scaricare e installare milioni di
          codec. per quello lo
          uso.Se hai queste idee, Apple non è la soluzione.Apple ti impone un modo di pensare. La libertà di scelta non è una cosa che è inclusa nel pacchetto di offerta della mela.
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: ecco il risultato del fanatismo
            non so ho ancora trovato vie di fuga per quello che uso, al massimo posso spegnere il pc
    • guerret scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      - Scritto da: cantiNO
      dei cantinari dell'open source a tutti i costi.

      Per una manciata di nerd che vuole il codice
      sorgente sull'app
      store
      migliaia di utenti che usufruivano della
      splendida
      applicazione
      non possono più farlo!Ecco, questa è la tipica affermazione da chi crede che l'informatica sia un mondo senza leggi, ma non è così.Non è questione di fanatismo, è una licenza d'uso, vale quanto un contratto e in quanto tale è GIURIDICAMENTE VINCOLANTE.La scelta (fatta a monte, parecchi anni fa) di distribuire VLC in GPL fa sì che non possa oggi essere resa disponibile da Apple. I casi possibili sono due: o Aple alleggerisce le restrizioni, aggiungendo la possibilità di ottenere il codice sorgente dell'applicazione (e la vedo improbabile), oppure gli sviluppatori di VLC decidono per un rilascio dual-license (e questo è un pochino più fattibile).
    • Contrario alla policy scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      - Scritto da: cantiNO
      dei cantinari dell'open source a tutti i costi.

      Per una manciata di nerd che vuole il codice
      sorgente sull'app
      store
      migliaia di utenti che usufruivano della
      splendida
      applicazione
      non possono più farlo!Il bene dei molti è più importante del bene di una manciata di macachi.
    • Darwin scrive:
      Re: ecco il risultato del fanatismo
      - Scritto da: cantiNO
      dei cantinari dell'open source a tutti i costi.

      Per una manciata di nerd che vuole il codice
      sorgente sull'app
      store
      migliaia di utenti che usufruivano della
      splendida
      applicazione
      non possono più farlo!Al posto di incolpare il team di VLC che ha soltanto fatto presente ad Apple i termini della licenza,, prendetevela con Jobs...
Chiudi i commenti