UK, la polizia sarà mobile

Entro tre anni verranno introdotti nuovi smartphone in grado di semplificare il lavoro degli agenti

Roma – Entro un arco di tempo di circa tre anni le forze di polizia britanniche saranno dotate di dispositivi mobile di ultima generazione: questo è quanto emerso dalle dichiarazioni di Richard Earland, dirigente della National Policing Improvement Agency ( NPIA ).

polizia e smartphone I nuovi strumenti che arricchiranno l’arsenale tecnologico degli agenti britannici saranno, con tutta probabilità, smartphone evoluti, in grado di sfruttare web e mobilità per semplificare il lavoro e per garantire il servizio.

Le sperimentazioni inizieranno entro l’anno prossimo grazie all’utilizzo di circa 30mila smartphone in grado, ad esempio, di identificare con più precisione le persone sospette grazie all’accesso ad un vasto archivio digitale di informazioni visive, audio e vocali.

Non solo: i nuovi tool permetteranno anche di ridurre i tempi burocratici, mandando via web rapporti o segnalazioni. “Una volta redatto un rapporto elettronico, la concreta possibilità di inviare rapidamente i dati ai vari back-office consente di ridurre in maniera significativa sia i tempi necessari, che gli eventuali errori” dichiara Earland. “Per fare ciò, però, sarà sempre più necessario coltivare l’attitudine all’utilizzo di SMS ed email”.

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Homo Politicus scrive:
    Non tornano i conti.
    La pubblicità la pagano gli acquirenti dei prodotti.Ma in recessione nessuno compra più niente.Come fa a crescere il mercato pubblicitario?Nelle città italiane si stanno sprecando i provvedimenti comunali per aumentare lo spazio disponibile ai cartelloni sugli edifici, sui monumenti, sulle chiese...In rete crescono gli ads, in TV anche.Ma chi paga?Chi compra i prodotti pubblicizzati?Da dove vengono i soldi?
    • Wolf01 scrive:
      Re: Non tornano i conti.
      Non che forse hanno visto che nessuno compra più niente e allora fanno il sacrificio di licenziare una o due colf, il tizio che pulisce le piscine e sei o sette portaborse?Probabilmente hanno pensato bene di usare i soldi che avevano "ladrato" fino a prima della recessione per pagarsi altra pubblicità sperando che la gente compri di nuovo... ah poveri stolti, ce li dessero in stipendi invece che in pubblicità, mi bastano anche 1000 dei 100.000 che spendono in 30 secondi di pubblicità...Ma avete sentito ieri sera Striscia? Edoardo Costa ha reso noto che il libro sui bambini che muoiono di fame che hanno fatto grazie alle donazioni è costato meno di 100.000, solo 90.000, e per far cosa? Pubblicità!Perchè i bambini che muoiono di fame continuano a morire di fame se gli dai un libro di foto, ma dare i soldi direttamente a loro no eh?In fondo se qualcuno non ci mangia sopra non c'è gusto, purtroppo non ci mangiano sopra quei poveri bambini...
    • bluh scrive:
      Re: Non tornano i conti.
      - Scritto da: Homo Politicus
      Ma chi paga?
      Chi compra i prodotti pubblicizzati?

      Da dove vengono i soldi?what the fuck is the internet?
  • Wolf01 scrive:
    E intanto in tv
    Su merdaset gli ads hanno iniziato a coprire un'area sempre maggiore dello schermo, oltre a far rumore che copre l'audio del film che si sta guardando.Non vedo l'ora della comparsa di ads semi trasparenti a schermo pieno, oppure come nei GP di motociclismo dove il film verrà relegato per tutta la sua durata in un angolino dello schermo come un PIP (picture in picture, quello che ti permette di vedere 2 canali in certe tv/videoregistratori)Se poi verrà fuori qualche legge che regolerà (di nuovo) gli spot pubblicitari vedremo anche (di nuovo) le industrie pubblicitarie che si lamenteranno che da regolati non possono guadagnare
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: E intanto in tv
      - Scritto da: Wolf01
      Su merdaset gli ads hanno iniziato a coprire
      un'area sempre maggiore dello schermo, oltre a
      far rumore che copre l'audio del film che si sta
      guardando.Già, in questo modo non si puo' eliminare quella schifezza nemmeno dai rip TV.
      • Wolf01 scrive:
        Re: E intanto in tv
        E non è neanche possibile installare adblock sulla tv!Sarebbe come tentare di eliminare un cartellone pubblicitario da un video di youtube o da un film, pressochè impossibile, perchè non è frutto della composizione da parte della tv ma arriva già cosìE per questo che ringraziamo l'esistenza internet che ci permette di usufruire come vogliamo di quello che troviamo :DVuoi una pagina senza pubblicità? AdblockVuoi lo stesso film che stanno dando in tv senza loghi e senza pubblicità (e senza spendere)? P2P
Chiudi i commenti