UK, vendesi cellulare con rubrica VIP

Compra un cellulare su eBay e si ritrova la rubrica farcita di numeri telefonici di celebrità. Insieme ai dati di accesso di alcuni conti correnti di banche svizzere. Ne approfitta? No, cancella tutto

Roma – Comprare un cellulare e ritrovarsi i numeri telefonici e di conto corrente di molti VIP non è cosa da tutti i giorni e farebbe la felicità di molti cacciatori di gossip, giornalisti, semplici curiosi. È ciò che è successo alla signora Gail Lynch, di Newcastle, che ha acquistato un telefonino usato su eBay comprensivo di VIP-rubrica.

Nell’inserzione questo sfizioso plus non era però menzionato: la signora Lynch ha acquistato un MDA Vario tramite il noto servizio di aste online per la cifra di 72 sterline (più o meno 90 euro), senza sapere che l’acquisto includeva un database di dati personali riconducibili a noti personaggi del Regno Unito.

Dopo aver acceso il cellulare per inserire i propri contatti ha scoperto, scorrendo la rubrica, di essere in possesso di numeri telefonici preziosi e fuori elenco, come quelli della duchessa di York Sarah Ferguson, del leader dei conservatori David Cameron, del presentatore TV Jeremy Clarkson, del regista Jeremy Brock, insieme ad altri nomi di VIP e ai riferimenti (PIN e password) di conti correnti di alcune banche svizzere.

“Non potevo crederci – ha dichiarato una shockata Gail Lynch – Tutti i numeri e i dettagli erano stati lasciati nella memoria del telefono”. Il precedente proprietario dell’apparecchio, Richard Graves, è un facoltoso uomo d’affari dello Yorkshire: un suo collaboratore non si è curato di cancellare la memoria del cellulare che ha messo in vendita su eBay, e tutta la rubrica è finita in mano a Lynch.

La nuova proprietaria ha dichiarato inoltre di aver provveduto a cancellare completamente la memoria del cellulare, ma di continuare a ricevere ancora alcuni messaggi di posta elettronica sul telefono (forse il client email non è stato completamente ripulito).

Forse la vera notizia, al giorno d’oggi, è che la signora Lynch abbia deciso di non approfittare di questa banca dati VIP. Una cosa è certa: se il cellulare fosse caduto in mani sbagliate, il rischio di frodi, ricatti o altri spiacevoli inconvenienti sarebbe stato piuttosto elevato. Mentre ora, di alto, c’è il rischio di una punizione per quell’impiegato che si è liberato di un cellulare senza curarsi di cancellare i dati memorizzati. Sempre che il signor Richard Graves venga a sapere di questa vicenda.

La morale di questa storia? Quando si vuole vendere o rottamare un dispositivo elettronico, bisogna cancellare tutto senza troppe remore (sempre che questo basti ). I dipendenti dell’uomo d’affari, comunque, possono stare tranquilli: PI Telefonia non gli riferirà nulla. Ma non può garantire che non lo faccia qualcun altro .

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • maiga omar scrive:
    bonasera
    voglio conprare il simable
  • Paolo Gianfrini scrive:
    Domanda
    Non ho capito a cosa serve?
  • Das873 scrive:
    Garanzia
    [quote]Su quest'ultimo punto, produttori e operatori potrebbero esprimersi in modo differente: un cellulare acquistato con SIM lock, generalmente proviene dalla rete di vendita di un operatore di telefonia, che spesso ha stretto un accordo commerciale con il produttore dello stesso apparecchio. Per non correre rischi sulla validità della garanzia, sarà opportuno informarsi presso la casa che ha prodotto il cellulare.[/quote]Penso che invece non si possa dire nulla per la garanzia, basta non lasciarsi sfuggire di aver usato tale chip. Se infatti un cell viene utlizzato con tale espediente per usare sim di altri operatori, nel caso succeda un guasto, si porta il cellulare all'assistenza la quale (se l'utente ha preventivamente asportato la sim taroccata) non può sapere se è stato utilizzato con una sim non consentita. Questo ovviamente nel caso degli operator-locked.Il discorso potrebbe cadere nel caso di sim-locked in quanto se un cellulare è legato ad una sim e una persona non usa più tale sim (es: perchè ha cambiato operatore), come potrebbe sapere che il cell è guasto se non può più usare la sua sim? Bhè, forse anche in questo caso nessuno può dimostrare che il guasto fosse avvenuto prima della disdetta del contratto.Cosa ne pensate?(contanto che ovviamente se si interpella il costruttore esso negherà assolutamente la garanzia in caso dell'uso di tale espediente)
Chiudi i commenti