UK, vendesi identità truffaldine

Viaggio nel mercato britannico dei dati sensibili rubati: costa solo 80 sterline un profilo finanziario completo con cui effettuare truffe online

Roma – C’era una volta la frode bancaria classica: ti procuravi documenti finti, una parrucca e provavi ad andare in banca facendoti passare per Rockfeller. Ma erano altri tempi. Adesso le truffe più à la page si realizzano nello spazio di Internet, dove per sole 80 sterline puoi comprare un’identità finanziaria rubata e riusarla per le tue truffe personali.

A raccontarlo è un report di Get Safe Online group , istituto di ricerca britannico supportato dalla polizia e dalle istituzioni bancarie d’oltremanica. Secondo il rapporto, poi ripreso dalla BBC , esisterebbe ormai un vero e proprio mercato internazionale per questo genere di “merci rubate”, contrabbandate da gruppi di specialisti della frode digitale.

Il meccanismo è semplice: i “pirati”, generalmente ubicati in paesi dove il controllo sulle attività online è ridotto, spiano in modo sistematico le attività bancarie e finanziarie svolte sui computer meno protetti. Dopodiché, i dati raccolti vengono integrati a formare veri e propri “pacchetti”, completi di dati personali, numeri di telefono, numeri di documenti di identità, indirizzi e numeri di carte di credito delle malcapitate vittime. Infine i profili vengono messi in vendita secondo un tariffario ben preciso: si va dalle 5 sterline per un singolo dato sensibile, fino alle 80 sterline necessarie per un’identità finanziaria completa. I compratori, a loro volta, usano i “pacchetti” di dati per provare nuove truffe.

Secondo il report, il 50% degli utenti Internet britannici è un obiettivo potenziale per il tipo di attacchi appena descritto. Ad alimentare gli “affari” dei pirati, spiegano gli esperti, sono le cattive abitudini degli stessi utenti che impiegano le medesime password per tutte le proprie attività online e non proteggono il proprio computer con software adeguati.

Tom Neate, analista di Get Safe Online , spiega che anche se le tecniche impiegate dai pirati sono sempre più raffinate, neutralizzarle è relativamente semplice. È infatti sufficiente impostare correttamente il firewall, e dotarsi di adeguati software di protezione dai malware, per ridurre praticamente a zero i rischi effettivi per la propria identità online.

Le attività di furto di dati sensibili online, in ogni modo, sono sempre più diffuse. Secondo gli esperti interpellati da BBC, nei primi 3 mesi del 2008 si sarebbero registrati nella sola Gran Bretagna 10mila casi di phishing. Con conseguenze nefaste per i truffati che, oltre a perdere soldi dalla truffa in sé, rischiano anche di incontrare difficoltà nell’accesso successivo al credito. Come dire cornuti e…

Giovanni Arata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • paolo scrive:
    siae
    Capisco che i componenti di queste associazioni siano dei parassiti incapaci di vivere in mercati liberi e competitivi . Capisco anche che questi poveretti sono dei perdenti che possono solo sopravvivere predando al sistema , ma perchè devo mantenerli io pagando un balzello sui cd vergini che uso per registrare le MIE poesie o la MIA contabilità ? Siae , a casa , dovete sparire.
  • maxmurd scrive:
    peggio, per la siae (ovvio!)
    bhe vorrà dire che si dovranno rassegnare a chiudere battenti, visto che dubito che qualcuno li aiuti più quando falliranno ancora...non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire...
  • Dakxs scrive:
    Bollini Siae e Camorra
    vedi l'articolo del corriere:http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2008/19-novembre-2008/gomorra-edicole-napoli-falsi-dvd-con-bollino-camorra--140727978428.shtmlcerto che i bollini funzionano proprio
  • La SIAE scrive:
    La SIAE vince
    E dopo avere sconfitto FIMI passerà a VOI!!! :@ :@ PAGATE!!!PAGATE!!!PAGATE!!!Miserabili!
    • WOW scrive:
      Re: La SIAE vince
      - Scritto da: La SIAE
      E dopo avere sconfitto FIMI passerà a
      VOI!!! :@
      :@

      PAGATE!!!
      PAGATE!!!
      PAGATE!!!

      Miserabili! il trollometro sale...
  • matteo scrive:
    Si, uccidetevi a vicenda!!
    Che bello, che goduria, e noi qui a goderci lo spettacolo!!Queste sono le notizie che mi mettono di buon umore per tutto il giorno!!! :-)
  • pippozzolot to scrive:
    Brunettaaaaa... pensaci tu!
    come diceva la vecchia pubblicità (vabbè, quello era un Gigante :-) )!O anche Report, IDV, Grillo, il Gabibbo, non c'è ke l'imbarazzo della scelta!!!E' incredibile l'Italia, il paese dove le tasse, i balzelli e le gabelle vengono gabellate (!) per servizi per i quali dovremmo esser loro grati!!!"Tassa di possesso di apparecchiatura "adatta o adattabile" alla ricezione ecc. ecc." ==
    Canone RAI..."Società" sarebbe la "S" di SIAE, nata per "proteggere" i diritti degli Autori ed Editori... ma a casa mia che desidera entrare a far parte di una società lo fa per scelta, non per obbligo, di "società" che offrono "protezione" ed a cui devi aderire volente o nolente ce ne sono già abbastanza in questo paese, forse farebbero meglio a cambiare nome:OSIAEOnorata Società Italiana Autori ed Editori
  • Graziano Mesina scrive:
    Scaricate... scaricate...
    Lasciateli parlare e scaricate.....
  • Riccardo M. scrive:
    S.I.A.E.: Società Italiana...
    ... Avvocati Estorsori?Data la situazione in Italia sui diritti d'Autore e sul fenomeno della pirateria, cosidero la Siae inutile, obsoleta, dispendiosa senza risultati "trasparenti" e ai limiti della truffa e della calunnia/diffamazione.Inutile: Data la poca informazione sulla società, sull'utilizzo delle imposte e dei soldi che si prendono.obsoleta: mezzi e metodi non sono aggiornati con i tempi. I mezzi si potrebbero migliorare, agevolendo non solo il mercato ma anche il loro lavoro.dispendiosa senza risultati "trasparenti": Se un qualsiasi marocchino può smerciare copie pirata di musica/dvd di flm/software e videogiochi (basta farsi un giro in centro della propria città o in qualche zona con il mercato rionale.), dove finiscono i soldi? Se non li prendono gli autori iscritti, o se non finanziano una ricerca, sviluppo o un aggiornamento della società stessa, dove vanno a finire?Ai limiti della truffa...: S una società prende tanti soldi senza risultati concreti, non è una presa in giro? O una potenziale truffa? A volte sembra quasi una forma di racket legalizzato.... E della calunnia/diffamazione: Faccio un paragone: Se la sanità fa pagare un po' di più il ticket o le spese sanitarie ipotizzando che l'utente faccia uso di sostanze stupefacenti, non sarebbe da querela? Sarebbe come se la polizia vi fa pagare le tasse non solo per finanziare il servizio, ma vi fa pagare un surplus presupponendo che abbiate attività illegali. La Siae è da rivedere. O sbaglio?
  • TonyJay scrive:
    SCF
    ma l'SCF dove sta?!... che fa!?... arbrita l'incontro? Oppre sta li a chiederti i soldi, a detta sua, SUL POSSESSO DEL SUPPORTO FISICO (ndr CD) anche dai files COMPRATI su internet su itunes (per dirne uno)...
  • Stufo scrive:
    SIAE = MAFIA
    detto tutto.
  • Ricky scrive:
    Uhauhauh
    la SIAE che attacca la FIMI uhauhauha che barzelletta, adducendo motivazioni che definire ilari e' poco.Il bollino c'e' sempre stato e SERVE??? Primo, non serve, i pirati vivono benissimo anche senza, secondo se una cosa e' STORTA da anni, il tempo non cambia il fatto che sia nata STORTA...porvi rimedio e' solo un bene per tutti, salvo per la SIAE ovviamente.Ci hanno preso per scemi?SIAE, SEI UN PARASSITA e la cosa e' in piedi daANNI...quindi meglio cambiare , NO?E via cosi'...creaiamo un modo per rifondere gli autori e mandare a casa tutti i parassiti che gravita in torno al mercato vero!Vedrete i costi come si contrarranno e le vendite degli originali quanto saliranno...e addio pirati CHE CI LUCRANO...benvenuti quelli che lo fanno solo per passione o convincimento, tanto non otterranno soldi perche' gli originali resteranno comunqe preferibili.
  • panda rossa scrive:
    1 euro all'autore
    "Per esempio in un cd musicale che costa all'ingrosso 10 euro e viene poi rivenduto a 20, il diritto d'autore è pari ad 1 euro". (SIAE)Ora lo sappiamo.In tasca agli autori finisce 1 euro per ogni CD.Paghiamo questo caffe' agli autori, per ogni cd che scarichiamo, ed eliminiamo tutta la mandria di inutili parassiti!
    • Gastone scrive:
      Re: 1 euro all'autore
      la SIAE ha le ore contate
    • cthulhu scrive:
      Re: 1 euro all'autore
      di sicuro all'ingrosso NON costa 10 euro.
      • bobo scrive:
        Re: 1 euro all'autore
        50 cents (prezzo finito all'ingrosso)
        • Bool scrive:
          Re: 1 euro all'autore
          Il diritto di autore come compenso nella sostanza NON ESISTE, e ve lo dico io che sono autore iscritto SIAE.Se sei un autore, scrivi un pezzo e lo presenti per farlo eseguire o farci un disco, il produttore lo prende, gli cambia due parole e ti ritrovi i l pezzo cointestato insieme ad altri cinque sconosciuti. Se invece fai parte di una band o sei un cantautore, nel contratto ti fanno cedere i diritti per cinque anni o più, che ti facciano fare o meno il disco. Quindi all'autore soldi ZERO.Gli unici autori che guadagnano sono quelli che, nel giro delle serate, insieme ai pezzi che ha eseguito ci infila anche i propri e quelli dei colleghi, così ogni settimana puoi farci anche 100 euro.La SIAE così com'è non serve a niente, e il codice civile relativo al diritto di autore è ridicolo. I diritti di autore dovrebbero essere inalienabili e non cedibili, allora si avrebbe davvero un giusto compenso per gli autori.
  • asd scrive:
    Creative Commons per tutti
    Come da oggetto
  • chojin scrive:
    Il Parlamento deve abolire FIMI e SIAE !
    E tutte queste inutili burocrazie che prendono soldi ed agevolazioni dallo Stato, che esistono con i soldi delle tasse dei cittadini ed impongono monopoli ed ulteriori tasse, il tutto per permettere a qualche migliaio di manager, avvocati e markettari di comprarsi una villa al mese, un Mercedes alla settimana ed uno yacht al giorno. Questa gente non produce nulla di concreto e di reale, non crea mercato, non crea economia, non è un vantaggio per la società. Sono solo dei parassiti. Se non esistessero queste associazioni burocratiche tanto quanto inutili il mercato funzionerebbe meglio, la gente spenderebbe di più e lo Stato risparmierebbe molti soldi.
    • crochet scrive:
      Re: Il Parlamento deve abolire FIMI e SIAE !
      - Scritto da: chojin
      E tutte queste inutili burocrazie che prendono
      soldi ed agevolazioni dallo Stato, che esistono
      con i soldi delle tasse dei cittadini ed
      impongono monopoli ed ulteriori tasse, il tutto
      per permettere a qualche migliaio di manager,
      avvocati e markettari di comprarsi una villa al
      mese, un Mercedes alla settimana ed uno yacht al
      giorno.

      Questa gente non produce nulla di concreto e di
      reale, non crea mercato, non crea economia, non è
      un vantaggio per la società. Sono solo dei
      parassiti. Se non esistessero queste associazioni
      burocratiche tanto quanto inutili il mercato
      funzionerebbe meglio, la gente spenderebbe di più
      e lo Stato risparmierebbe molti
      soldi.è ciò che ho sempre pensato anch'io
      • WLK scrive:
        Re: Il Parlamento deve abolire FIMI e SIAE !
        Sottoscrivo in pieno, così come eliminerei ordini, albi, e altre associazioni di casta.Un po' di concorrenza tipo cinese anche in questi settori non può che fare del bene.
        • Privilegiat o scrive:
          Re: Il Parlamento deve abolire FIMI e SIAE !
          - Scritto da: WLK
          Sottoscrivo in pieno, così come eliminerei
          ordini, albi, e altre associazioni di
          casta.

          Un po' di concorrenza tipo cinese anche in questi
          settori non può che fare del
          bene.Eh no, la concorrenza e' solo per gli straccioni ergo gli operai a cui spariscono i posti di lavoro, tanto sono pagati da fame, se gli si toglie la paga del tutto non ci perdono mica tanto e hanno un sacco di tempo libero. Non va bene per chi ha gia' fatto barcate di soldi con il protezionismo ferreo. Ci sono abituati, non guadagnare centinaia di migliaia di euro all'anno sarebbe un trauma vorrai mica che vanno in ferie a Cesenatico e non in Polinesia nella megasuite di qualche albergo?
    • matteo scrive:
      Re: Il Parlamento deve abolire FIMI e SIAE !
      Quoto in pieno, ma prima lasciamoli a farsi causa a vicenda, se no non c'è gusto...
  • the fourtyfive dildos scrive:
    sul testo della diffida....
    ...vorrei fare alcune osservazioni.La SIAE la ributta sulla pirateria, dicendo che il contrassegno serve anche per riconoscere un CD falso: ma se se io voglio distribuire della MIA musica, non depositata alla SIAE, per quale motivo devo OBBLIGATORIAMENTE mettere il bollino? Questo è valido per tutti i balzelli SIAE:1. voglio suonare la MIA musica in un locale: il locale deve pagare un forfettario alla SIAE (soldi che invece poteva dare a me);2. voglio diffondere la MIA musica tramite una radio: la radio deve pagare un forfettario alla SIAE sul suo fatturato;3. voglio comprare un CD vuoto per registrare la MIA musica: la SIAE si becca i soldi di quello che loro chiamano "equo compenso";e potrei continuare... questo viola, eccome, la Costituzione italiana: viola la mia libertà di far ascoltare la MIA musica a chi mi pare a me. ...continua...
    • crochet scrive:
      Re: sul testo della diffida....
      - Scritto da: the fourtyfive dildos
      ...vorrei fare alcune osservazioni.

      La SIAE la ributta sulla pirateria, dicendo che
      il contrassegno serve anche per riconoscere un CD
      falso: ma se se io voglio distribuire della MIA
      musica, non depositata alla SIAE, per quale
      motivo devo OBBLIGATORIAMENTE mettere il bollino?
      Questo è valido per tutti i balzelli
      SIAE:
      1. voglio suonare la MIA musica in un locale: il
      locale deve pagare un forfettario alla SIAE
      (soldi che invece poteva dare a
      me);
      2. voglio diffondere la MIA musica tramite una
      radio: la radio deve pagare un forfettario alla
      SIAE sul suo
      fatturato;
      3. voglio comprare un CD vuoto per registrare la
      MIA musica: la SIAE si becca i soldi di quello
      che loro chiamano "equo
      compenso";
      e potrei continuare... questo viola, eccome, la
      Costituzione italiana: viola la mia libertà di
      far ascoltare la MIA musica a chi mi pare a me.


      ...continua...quoto tutto e mi associo.
    • pippo bau scrive:
      Re: sul testo della diffida....
      se è per quello prendono soldi persino dagli incassi del guardaroba....
  • Mariuolo scrive:
    Alla faccia loro.
    ieri ho acquistato il CD dei Killers su Cdwow a 7sterline, pari a (udite udite) 8,30 (arrivano sempre dei buoni sconto)Il cd sarà ovviamente senza bollino... casomai lo uso in ufficio e viene la GdF a farmi visita, sarà considerato un CD pirata?A quel prezzo nei prossimi giorni acquisterò i Kaiser Chiefs, I Cure e tanti altri. Ah... alcuni di questi li ho anche scaricati, ma siccome sono feticista me li compro pure, per 8 euro si può pure fare, o no?
    • chojin scrive:
      Re: Alla faccia loro.
      - Scritto da: Mariuolo
      ieri ho acquistato il CD dei Killers su Cdwow a
      7sterline, pari a (udite udite) 8,30 (arrivano
      sempre dei buoni
      sconto)

      Il cd sarà ovviamente senza bollino... casomai lo
      uso in ufficio e viene la GdF a farmi visita,
      sarà considerato un CD
      pirata?

      A quel prezzo nei prossimi giorni acquisterò i
      Kaiser Chiefs, I Cure e tanti altri. Ah... alcuni
      di questi li ho anche scaricati, ma siccome sono
      feticista me li compro pure, per 8 euro si può
      pure fare, o
      no?Io compro molti film in Blu-Ray all'estero e risparmio molto. Purtroppo non tutte le copie europee hanno la lingua italiana proprio perchè a causa della burocrazia imposta da SIAE finisce che molti film li ristampano in una copia solo per l'Italia che esce sistematicamente molto tempo dopo rispetto all'estero e costa di più. CD-R,DVD-R,BD-R poi li prendo assolutamente fuori dall'Italia, perchè mai dovrei pagarli con i prezzi gonfiati qui da noi e buttare i miei soldi?
      • Stufo scrive:
        Re: Alla faccia loro.
        la siae impone sui cd e dvd vergini delle tasse, che sono anche applicate sui cd.In base a questo sarebbe legale scaricare mp3 dai torrent e masterizzarli su cd, ascoltarli e suonarli in serata, perchè nel cd vergine c'è già il pizzo siae.Però quando suoni nelle serate, se la siae vede che hai cd originali ma senza bollino, ti fanno lo stesso la multa.Però se dai giornali di pc e videogames scolli i bollini e li attacchi e li scolorisci che non si legga la scritta, ah c'è il bollino e non ci sono problemi.Mafiosi, ladri ed ignoranti!
  • H5N1 scrive:
    Costi
    Se il titolare dell'opera guadagna circa da 1 a 2 euro a CD allora significa che tolti i costi del materiale (scatola, supporto, libretto dei testi, copertina etc...) in un album composto da 10 canzoni ogni canzone (depurata dai costi aggiuntivi COMPRESI i compensi della SIAE) costa dai 10 ai 20 centesimi di .E' per questo che vorrei acquistare solo la canzone singola o l'album, ma SENZA il supporto, il librettino etc...Dite che si può?Sì, ma non a 20 centesimi.Perchè allora nei siti dove si possono acquistare costano non meno di 99 centesimi?Mi ripeto: ladri!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 novembre 2008 11.42-----------------------------------------------------------
  • H5N1 scrive:
    Per quanto mi riguarda
    Si tratta di due entità di cui la collettività potrebbe fare a meno, anzi gioverebbe di una loro estinzione completa.Ho inoltrato, tempo fa, due richieste via email. Una alla SIAE e una alla FIMI.Mi piacerebbe dire che si sono affrettate a rispondermi e che lo abbiano fatto con risposte chiare, ma sto aspettando una loro risposta da quasi due anni.Forse perchè la domanda era imbarazzante?A me non sembrava.Ma io dico... almeno l'educazione...
    • Pujo scrive:
      Re: Per quanto mi riguarda

      Ho inoltrato, tempo fa, due richieste via email.
      Una alla SIAE e una alla
      FIMI.
      Mi piacerebbe dire che si sono affrettate a
      rispondermi e che lo abbiano fatto con risposte
      chiare, ma sto aspettando una loro risposta da
      quasi due
      anni.
      Forse perchè la domanda era imbarazzante?Sì, ma che gli hai domandato?
      • Wolf01 scrive:
        Re: Per quanto mi riguarda
        "Perchè esistono"XDDCome quella volta che ho mandato una mail alla Starforce per chiedere come giocare ad un gioco senza installare il drm che fa casini, spiegando pure per filo e per segno quello che mi ha combinato...Non mi hanno risposto :|
        • H5N1 scrive:
          Re: Per quanto mi riguarda
          Il modo c'è :)Non dirmi che era King Kong!!! O.o
          • Wolf01 scrive:
            Re: Per quanto mi riguarda
            No, era call of juarez, comunque il modo so pure io che c'è, ma non ho trovato la cura da sola, e non volevo riscaricare tutto il gioco legalmente comprato magari per poi scoprire che era in lingua diversa (tipo tedesco o russo)Sinceramente volevo una cura direttamente dagli appestatori :)
      • H5N1 scrive:
        Re: Per quanto mi riguarda
        Un chiarimento sui riarrangiamenti di opere non più coperte da diritto d'autore.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 novembre 2008 14.21-----------------------------------------------------------
  • Babele Dunnit scrive:
    GODO!
    Non ho altro da aggiungere. SIAE contro FIMI. Nemmeno nei miei piu' sfrenati sogni! Che MERAVIGLIA!
  • Orwell scrive:
    Con chi ci confrontiamo?
  • osvaldo scrive:
    Nulla Facenti Mangia Pane a Tradimento
    Vergogna!!!! Hanno il coraggio di fare diffide. Sono dei Pazzi furiosi. Peggio dei cravattari (estorsori). Peggio del Pizzo. Questi chiedono i soldi anche se fai un cineforum all'oratorio. Taglieggiatori. Affondate la cultura. Reprobi.
  • jobb scrive:
    andate a lavurar
    siae ma andate a lavurar, siete uno degli ultimi carrozzoni di gente nullafacente che guadagna senza fare un emerito tubo. Fate ridere ...anche piangere...e il progresso vi ha gia' mangiati vivi...come dicono negli usa siete morti e ancora non ve ne siete accorti..pure la rima tie'
  • Children Of Doom scrive:
    bene bene
    che si scannino tra di loro!forse è la volta che finalmente sparisce quest'associazione a delinquere legalizzata chiamata SIAE.
  • 3my78 scrive:
    Inacettabile
    Il comportamento della Siae è inaccettabile. Ma cosa fanno se la prendono per i reati di opinione? Una corporazione bella e buona che serve solo a tutelare certi interessi!http://3my78.blogspot.com/
  • gino tavera scrive:
    che buffoni...
    Ci facciamo proprio ridere dietro dalla CE.Confido in una venuta di un Commissario Europeo che prenda il posto di queste due cialtrone.
  • 01234 scrive:
    ma diffida de che?
    posto che la fimi non mi piace (per le posizioni espresse più volte sui temi della copia gratuita etc), però diffida perché? perché ha chiesto a mezzo stampa l'abolizione del bollino?e che è? (come dicevano Benigni e Troisi nella scena della lettera a Savonarola) un reato d'opinione?la siae svela il suo volto autoritario, non si può neppure più esprimere pareri. E zitti con la faccia sotto i suoi piedi, e non le si chiede neppure di stare ferma (cit.) :-Dche poi, checché ne dica la siae, la mancanza dei bollini non è più un reato. Puntomado' che tristezza...
    • BLah scrive:
      Re: ma diffida de che?
      Lettera a Savonarola?Comunque anche se non è reato, c'è paura (giustamente) a non mettere più i bollini.L'abolizione deve avvenire ufficialmente, che lo dicano i TG, che lo sappiano tutti.
    • the fourtyfive dildos scrive:
      Re: ma diffida de che?
      "Quel che è certo è che molto è cambiato dal 1970 ad oggi, non solo le leggi sono cambiate ma è cambiato l'intero scenario del mercato musicale"Solo la SIAE non è cambiata e non si accorge di questi cambiamenti.La colpa del costo dei CD così alti è, comunque, di tutta la filiera. Se cominciassimo a togliere il superfluo costerebbero di meno.
  • Conflitto di Interessi scrive:
    Il tutelato contro il tutore
    Riassumiamo la Federazione Industria Musicale Italiana, ovvero il tutelato ce l'ha con il suo tutore la SIAE.La SIAE se la prende con il tutelato.Ora dato che alla FIMI non e' che non freghi niente del fatto che i suoi associati facciano soldi sembra evidente che i bollini servono soprattutto alla SIAE stessa.Sono dei papponi che campano sul lavoro altrui in un certo senso senza aver mai fatto un secondo di filmato, scritto una sola pagina di libro, scritto solo 5 note su un pentagramma.La dice lunga, lunga, lunga su cosa sia la SIAE, su cosa siano i suoi meriti. Un'altra casta che campa (bene) di privilegi. Ho una notizia, signori siamo in crisi e se non vogliano dichiarare bancarotta i privilegi vanno tolti e ognuno si guadagni il pane non da posizioni di rendita ma secondo i suoi meriti e la sua utilita' nel sistema di produzione globale.
    • lucapas scrive:
      Re: Il tutelato contro il tutore
      - Scritto da: Conflitto di Interessi
      Ho una notizia, signori siamo in crisi e se non
      vogliano dichiarare bancarotta i privilegi vanno
      tolti e ognuno si guadagni il pane non da
      posizioni di rendita ma secondo i suoi meriti e
      la sua utilita' nel sistema di produzione
      globale.Quoto alla grande!!
    • H5N1 scrive:
      Re: Il tutelato contro il tutore
      - Scritto da: Conflitto di Interessi
      Ho una notizia, signori siamo in crisi e se non
      vogliano dichiarare bancarotta i privilegi vanno
      tolti e ognuno si guadagni il pane non da
      posizioni di rendita ma secondo i suoi meriti e
      la sua utilita' nel sistema di produzione
      globale.Quindi, in pratica, per restare in vita dovrebbero pagarci loro visti i meriri e l'utilità che hanno...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 novembre 2008 11.45-----------------------------------------------------------
      • Conflitto di Interessi scrive:
        Re: Il tutelato contro il tutore

        Quindi, in pratica, per restare in vita
        dovrebbero pagarci loro visti i meriri e
        l'utilità che
        hanno...Noooo, distinguiamo l'organizzazione dalle persone che ci lavorano. L'organizzazione e' inutile che campi, le persone che ci lavorano possono fare tante belle cose, fiscaletti come sono per esempio il vigile urbano, la lotta agli evasori, gli ispettori del lavoro ecc. ecc.Tutte attivita' dove essere dei mastini puo' essere apprezzato, ma ve lo immaginate un ex ispettore SIAE che viene sguinzagliato dietro al tipo con il Cayenne e che dichiara 400 euro all'anno di reddito?Bellissimo!!!Insomma vanno riconvertiti a lavori che creano valore e non che lo distruggono (o al limite si accaparrano una fetta del lavoro degli altri senza nulla aggiungere).
        • bubba scrive:
          Re: Il tutelato contro il tutore

          Noooo, distinguiamo l'organizzazione dalle
          persone che ci lavorano. L'organizzazione e'
          inutile che campi, le persone che ci lavorano
          possono fare tante belle cose, fiscaletti come
          sono per esempio il vigile urbano, la lotta agli
          evasori, gli ispettori del lavoro ecc.
          ecc.

          Tutte attivita' dove essere dei mastini puo'
          essere apprezzato, ma ve lo immaginate un ex
          ispettore SIAE che viene sguinzagliato dietro al
          tipo con il Cayenne e che dichiara 400 euro
          all'anno di
          reddito?

          Bellissimo!!!

          Insomma vanno riconvertiti a lavori che creano
          valore e non che lo distruggono (o al limite si
          accaparrano una fetta del lavoro degli altri
          senza nulla
          aggiungere).cacchio... questa e' una proposta che dovrebbe diventare subito disegno di legge. mantenere stessa arroganza e potere,ma stipendi proporzionali al numero di multe emesse E INCASSATE contro evasori fiscali.. sarebbe davvero un sogno. anzi lo e' :(
          • Conflitto di Interessi scrive:
            Re: Il tutelato contro il tutore

            INCASSATE contro evasori fiscali.. sarebbe
            davvero un sogno. anzi lo e'
            :(Lo e' ma come dice un noto "pensatore" la vita e' un sogno e i sogni aiutano a vivere meglio.E poi alle volte i sogni si avverano, bisogna solo dargli una mano. Intanto usare solo media creative commons, poi stare attenti a chi si vota e addirittura iscriversi a un partito e a ogni riunione smenarla con la faccenda SIAE (o altri argomenti di interesse), scrivere ai giornali, sui blog, sui forum, a tutti gli eletti dal Comune al Senato. Se non intascano mazzette per sfinimento forse danno retta. Vediamo chi si stufa prima, forse vinciamo, forse perdiamo, se non facciamo niente di sicuro perdiamo. Meglio un forse no?
        • xWolverinex scrive:
          Re: Il tutelato contro il tutore
          - Scritto da: Conflitto di Interessi

          Quindi, in pratica, per restare in vita

          dovrebbero pagarci loro visti i meriri e

          l'utilità che

          hanno...

          Noooo, distinguiamo l'organizzazione dalle
          persone che ci lavorano. L'organizzazione e'
          inutile che campi, le persone che ci lavorano
          possono fare tante belle cose, fiscaletti come
          sono per esempio il vigile urbano, la lotta agli
          evasori, gli ispettori del lavoro ecc.
          ecc.

          Tutte attivita' dove essere dei mastini puo'
          essere apprezzato, ma ve lo immaginate un ex
          ispettore SIAE che viene sguinzagliato dietro al
          tipo con il Cayenne e che dichiara 400 euro
          all'anno di
          reddito?

          Bellissimo!!!

          Insomma vanno riconvertiti a lavori che creano
          valore e non che lo distruggono (o al limite si
          accaparrano una fetta del lavoro degli altri
          senza nulla
          aggiungere).quotone globale (come la crisi!)
  • Enjoy with Us scrive:
    Buffoni al cubo!
    Ma come sbagliando hanno imposto l'uso del bollino per venti anni e se ne vantano pure, come se fosse un diritto acquisito una sorta di uso capione!E chi minacciano di portare in tribunale? Gli stessi autori, quelli che dovrebbero difendere?Ma saranno ben liberi di ricusare la SIAE e se vogliono, fondare una società nuova di pacca che segua per davvero i loro interessi o no?
    • umbe scrive:
      Re: Buffoni al cubo!
      il giorno in cui ci sveglieremo e apprenderemo che la siae è fallita ed è estinta forse non è lontano, e allora sarà festa grande!
    • Lord Kap scrive:
      Re: Buffoni al cubo!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      una sorta di uso capione!Scusa, ma ROTFL! ;_)-- Saluti, Kap
  • picard12 scrive:
    incredibile
    Se la prendono con la pirateria che ruberebbe i soldi agli artisti e loro danno il 5%? Pensa quanti soldi guadagnano sti zozzoni rispetto al vero detentore del copyright.. ovvero colui che scrive la musica?Che si vergongino..
    • XYZ scrive:
      Re: incredibile
      - Scritto da: picard12
      Se la prendono con la pirateria che ruberebbe i
      soldi agli artisti e loro danno il 5%?

      Pensa quanti soldi guadagnano sti zozzoni
      rispetto al vero detentore del copyright.. ovvero
      colui che scrive la
      musica?
      Che si vergongino..Quoto,Il fatto che prima o poi si sarebbero sbranati come Iene era già cosa risaputa, I corvi affamati combattono anche per l'ultima briciola di pane, a quanto pare.E più passa il tempo, più sono sicuro che la pirateria tutela gli artisti meglio di quanto lo facciano queste due associazioni a delinquere appena arrivate al collasso.:)
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Il bue e l'asino
    La SIAE è il bue... ;)
  • Comunardo scrive:
    Che arroganza
    Dimostrano con la loro paura di perdere i privilegi, che li porta ad essere aggressivi, l'essenza stessa del loro esistere: ovvero il parassitismo. Con la scusa di difendere i non precisati diritti di chi, visto che il mondo discografico italiano da sempre e' condizionato dall'egemonia della SIAE che ha sempre privilegiato i potenti e ignorato chi avrebbe avuto bisogno di supporto...Il governo dovrebbe ridimensionare questi signori annullando il loro potere. Ma non lo faranno mai ne' con governi di destra o di sinistra. Buona parte degli "agi romani" si basano sulle gabelle tipicamente italiane come quelle imposte dalla SIAE.,
  • Billy scrive:
    Facce di merda...
    Come da oggetto...
  • rockroll scrive:
    Molto furbi non sono...
    I pesceani SIAE, ovviamente. Stavolta hanno toccato proprio il fondo!Hanno detto: "il diritto d'autore per chi ha creato l'opera - autore ed editore - incide solo con un 10% all'ingrosso che si traduce circa nel 5% all'acquirente. Per esempio in un cd musicale che costa all'ingrosso 10 euro e viene poi rivenduto a 20, il diritto d'autore è pari ad 1 euro" . E con ciò si sono definitivamente sbracati , a parte il ridicolo dell'affermazione in se per quel che riguarda i rapporti di cifre riportate. Hanno finalmente detto a chiare lettere quale è il giusto valore da corrispondere ad Autori e (concediamolo) Editori in assenza di intermediari sanguisughe, ... e con ciò sono proprio dei fessi se non hanno capito che coi sistemi di diffusione dell'offerta attuali è possibilissimo un modello di distribuzione di massa che taglia completamente fuori proprio loro, gli inutili intemediari succhiasoldi ... In effetti il bollino è ancora il minore dei soprusi, perchè di soprusi si tratta, visto che dovremmo pagare poco più di un euro a compilation CD equivalente, dico poco più per aggiungere la spese di distribuzione via WEB che a livello massivo diventano irrisorie.Non mi è proprio simpatica la FIMI, ma se scontro deve essere (e ben vanga), parteggerò per lei, visto che con ciò la SIAE ha proprio toccato il fondo ed ha talmente nauseato tutti che non mi meraviglierei se da domani decuplicasse di colpo, se possibile, il download selvaggio a tappeto 24/24 7/7 ...., e come ha ben detto qualcuno prima di me, sarebbe l'unica forma di efficace rappresaglia che sarebbero in grado di capire e che, gioia immensa e sommo gaudio, rischierebbe, come fiume in piena, di spazzare via definitivamente loro e tutto l'entourage a loro asservito.
  • emmeesse scrive:
    SIAE guadagna soldini con i bollini
    Oh poverini. E se la prendono con FIMIChe non paga pìiu' i soldini per i bollini.Stiamo assistendo ad una lotta tra dinosauri,mentre il meteorite sta per colpire la terra.Si estingueranno, mai troppo in fretta.
  • Mau scrive:
    Fra i 2 litiganti...
    ... spero goda il terzo, cioè l'utente che di balzelli, tasse, accise, imposte, diritti d'autore, costi esorbitanti e cifre RIDICOLE ne ha pieni gli zebedei, per non usare espressioni più colorite...Anche se mi sa che la vittoria si potrà ottenere solo con la sola forma di protesta che capiscono, quella del pirata, uomo che riesce a fargli sentire la sua voce dall'unico orecchio cda cui sentono, il portafoglio.
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: Fra i 2 litiganti...
      Fra i due litiganti il terzo scarica
      • henryg scrive:
        Re: Fra i 2 litiganti...
        - Scritto da: Fai il login o Registrati
        Fra i due litiganti il terzo scaricaQuoto ! :)
      • anon scrive:
        Re: Fra i 2 litiganti...
        - Scritto da: Fai il login o Registrati
        Fra i due litiganti il terzo scaricaQuesta è la frase del giorno! XD
      • pippo scrive:
        Re: Fra i 2 litiganti...

        Fra i due litiganti il terzo scarica...e finisce in galera,meglio:Fra i due litiganti il terzo NON compra! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Fra i 2 litiganti...
      - Scritto da: Mau
      Anche se mi sa che la vittoria si potrà ottenere
      solo con la sola forma di protesta che capiscono,
      quella del pirata, uomo che riesce a fargli
      sentire la sua voce dall'unico orecchio cda cui
      sentono, il
      portafoglio.Illusi. Quando si troveranno in maggiori difficoltà, sarà emesso un qualche decreto che finanzierà (con soldi nostri) la loro presunta "attività a difesa degli artisti, e quindi ai consumatori tutti". :
    • The Mind withCake scrive:
      Re: Fra i 2 litiganti...
      - Scritto da: Mau
      Anche se mi sa che la vittoria si potrà ottenere
      solo con la sola forma di protesta che capiscono,
      quella del pirata, uomo che riesce a fargli
      sentire la sua voce dall'unico orecchio cda cui
      sentono, il
      portafoglio.Ti sbagli, l'utente che usa la pirateria come forma di protesta contro il costo dei CD ha la stessa efficacia dell'ETA che protesta per l'indipendenza usando le bombe... Mi spiego: non che i due gesti siano paragonabili, però entrambi sono controproducenti, perché mettono in cattiva luce tutta la linea di pensiero che c'è dietro.E poi la pirateria non fa altro che diffondere i soliti artisti, che passano in continuazione per radio e in tv, foraggiando così le persone che vorresti danneggiare...L'unica vera risposta sono le licenze Creative Commons: se tutti i cosiddetti pirati cominciassero a scaricarsi la musica da Jamendo e simili allora sì che si farebbe un grandissimo passo avanti verso una nuova visione del mercato musicale!!!
    • Francesco scrive:
      Re: Fra i 2 litiganti...
      Finchè non si mettono d'accordo...io scarico e non me ne vergogno, anzi!
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Fra i 2 litiganti...
      Che goduria vederli litigare !
  • msdead scrive:
    Scontro di box
    SIAE contro FIMI, chi la spunterà?(non so per chi fare il tifo)
    • rock3r scrive:
      Re: Scontro di box
      - Scritto da: msdead
      (non so per chi fare il tifo)per una disonorevole sconfitta di entrambi? :D
    • du.demon scrive:
      Re: Scontro di box
      Di boxe, se non intendi le scatole
      • 01234 scrive:
        Re: Scontro di box
        giusto, ma anche bella rottura di scatole...speriamo in un no contest con annichilimento reciproco finale :-P
    • Funz scrive:
      Re: Scontro di box
      - Scritto da: msdead
      SIAE contro FIMI, chi la spunterà?

      (non so per chi fare il tifo)Speriamo che sia una lotta dura, lunga e sanguinosa, da cui entrambi i litiganti usciranno con le ossa rotte, l'immagine rovinata (anche se peggio di così...) e le casse prosciugate.Oso sperare che entrambe le società falliscano e spariscano dalla faccia della terra, e pure che i loro dirigenti, impiegati, fattorini e donne delle pulizie cambino mestiere, e cee noi non sentiremo mai più parlare di loro.
      • God bless America scrive:
        Re: Scontro di box
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: msdead

        SIAE contro FIMI, chi la spunterà?



        (non so per chi fare il tifo)

        Speriamo che sia una lotta dura, lunga e
        sanguinosa, da cui entrambi i litiganti usciranno
        con le ossa rotte, l'immagine rovinata (anche se
        peggio di così...) e le casse
        prosciugate.

        Oso sperare che entrambe le società falliscano e
        spariscano dalla faccia della terra, e pure che i
        loro dirigenti, impiegati, fattorini e donne
        delle pulizie cambino mestiere, e cee noi non
        sentiremo mai più parlare di
        loro.QUOTONE GIGANTE!
Chiudi i commenti