UK verso l'open source regionale

Un nuovo progetto sta guadagnandosi rapidamente il cuore di enti locali ed amministrazioni regionali. Secondo il governo britannico i primi risultati sono molto incoraggianti


Londra – Il Governo britannico è prossimo ad una rivoluzione open source che coinvolgerà tutte le amministrazioni locali. La Open Source Academy ( OSA ), trask force finanziata dall’Office of the Deputy Prime Minister ( ODPM ), ha confermato che l’obiettivo prioritario è ora quello di promuovere le soluzioni open in tutte le comunità locali .

Il Consiglio Comunale di Birmingham rappresenta, al momento, l’avanguardia di OSA. A breve infatti tutti i pacchetti applicativi di 300 PC amministrativi, compresi quelli della biblioteca centrale e delle 39 di quartiere, verranno sostituiti con soluzioni open source .

“Nove mesi fa la nostra infrastruttura bibliotecaria aveva mostrato il bisogno di un ammodernamento; ciò che abbiamo fatto è semplicemente guardare all’open source come un’alternativa ai software tradizionali. Inoltre abbiamo pensato di estendere il suo utilizzo a tutte le altre postazioni”, ha dichiarato un portavoce di OSA. “Adesso grazie a OpenOffice 2, Firefox e l’applicativo di grafica Gimp abbiamo tutto ciò di cui avevamo bisogno. Software molto stabili e sicuri. Il motivo principale che ci ha spinto a questa rivoluzione è quello di fare esperienza. La reazione degli utenti, comunque, è stata molto positiva”.

OSA, però, ha confermato che l’adozione di queste soluzioni non mette in discussione i metodi di implementazione. “Abbiamo notato che anche in questo caso vi sono molte decisioni da prendere, come se si fosse di fronte ad un aggiornamento con applicativi tradizionali”, ha aggiunto il portavoce OSA. “Con un prodotto come Microsoft Windows la maggior parte delle scelte riguardano l’aspetto e le funzionalità disponibili. Nell’open source è tutto molto diverso, perché la scelta è molto più ampia. Occorre scegliere la distribuzione Linux giusta e poi si prosegue. Bisogna approfondire di più le questioni tecniche perché la libertà è massima”.

Le iniziative OSA comprendono altre sfide per il futuro, come ad esempio la redazione di linee guida per il riciclo dei vecchi PC e l’utilizzo dell’ Open Source Laboratory per permettere alle autorità locali di testare i software senza il rischio di compromettere le loro reti. Inoltre, da tempo è sotto analisi la possibilità di creare il National Open Development Environment , una sorta di organizzazione che si occuperebbe di favorire la collaborazione fra gli sviluppatori e gli enti.

“L’open source offre numerose opportunità di risparmio. Ciò che stiamo analizzando è quali siano le sue reali potenzialità business, con dati alla mano e un certo entusiasmo. In fondo stiamo dicendo che si tratta di una soluzione disponibile, pronta all’uso e qualitativamente alternativa al resto. Abbiamo già delle risposte e queste sono certamente delle sfide interessanti per l’open source. I nostri utenti sono entusiasti”, ha concluso il portavoce di OSA.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    INTERVISTA AD ANTONELLO DE PIERRO
    INTERVISTA AD ANTONELLO DE PIERRO Da Napolitano alle liti per le poltrone nel governo Prodi, allIraq, al sistema elettorale, alleconomia.Il ''depierro pensiero''. Angelo M. D'Addesio*Iniziamo con le notizie politiche di questi giorni. La scelta di Napolitano come Capo dello Stato è condivisibile, giusta oppure si configuravano alternative possibili e se sì quali?Sì, penso che Napolitano sia stata la scelta giusta, a dispetto dellanzianità, anche perché vista la situazione che si era venuta a creare non poteva essere DAlema, luomo giusto, avendo fatto la campagna elettorale per un determinato schieramento. Gianni Letta è stato sempre al suo posto, ma non dimentichiamo che è stato al centro dei fondi neri dellIRI negli anni 70 e quindi non era una figura credibile al momento. Mi ha fatto male vedere i 42 voti a Bossi, che è leader di uno schieramento che fa i raduni sul Po e cantava con i suoi seguaci la canzone Abbiamo un sogno nel cuore, bruciare il Tricolore. Parlo di Bossi perché è stato il secondo più eletto. Penso che Napolitano è una buona figura, che sicuramente riuscirà ad essere al di sopra delle parti.*Il Governo Prodi. Dopo la vittoria risicata che durata potrà avere questo governo e soprattutto come si risolveranno i diverbi interni ai DS o il nodo Mastella-Bonino per il Ministero della difesa?Come durata mi auguro che sia di cinque anni pieni. Diciamo che le liti sono più nellambito dellUlivo, nel partito Antonello De Pierro, giornalista, direttore del portale di informazione nazionale Italymedia e da tempo impegnato nel giornalismo di denuncia sociale. Ha collaborato per La Stampa e LOpinione, ha diretto nel 2003 il mensile Nuove proposte ed ha condotto programmi nel circuito tv Stream, oltre che essere un assiduo ideatore di trasmissioni per Radio Roma ed altre emittenti locali nel Lazio. Oggi è molto attivo nel giornalismo on line e nellinformazione telematica grazie al sito di informazione da lui diretto Italymedia.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Dovrebbero farli anche da noi
    - Scritto da: Anonimo
    Almeno per ogni ministro, capogruppo e
    capocomissione parlamentare.
    Con l'obbligo di scrivere almeno un post alla
    settimana sul loro operato.

    Sarebbe molto più semplice e diretto seguire il
    loro lavoro, altro che la tv e i tg...quasi tutti scriverebbero cose 'di propaganda'... ma almeno imparerebbero a usare un po il picci'... e non sarebbe un risultato da poco :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    già .... tipo CHI LA VISTO
  • otacu scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    - Scritto da: Anonimo


    - in italia. Potrebbe essere interessante visto

    che qui nessuno controlla l'informazione.

    !?!

    vuoi dire "nessuno controlla l'informazione
    ESPLICITAMENTE CON L'ESERCITO"Mi sembra che ci sia libertà completa sui blog nostrani
  • Anonimo scrive:
    Dovrebbero farli anche da noi
    Almeno per ogni ministro, capogruppo e capocomissione parlamentare.Con l'obbligo di scrivere almeno un post alla settimana sul loro operato.Sarebbe molto più semplice e diretto seguire il loro lavoro, altro che la tv e i tg...
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....

    .trovo semmai più preoccupanti altri
    aspetti del regime: stanno investendo tantissimo
    nell'esercito forse perche' hanno visto cos'e' successo in iraq e nei balcani e perche' taiwan e hongkong potrebbero costituire un ottimo pretesto d'intervento esterno ?
    la tortura è legge,...mentre noi, elettrodi alle gonadi dei somali, alleati coi gestori di abu grahib...
    In economia stanno sbaragliando i mercati perchè
    hanno manodopera praticamente a costo zero quella manodopera e' a costo molto basso per gli imprenditori occidentali, secondo te cosa succederebbe se il governo cinese imponesse stipendi più alti per incrementare le condizioni di vita dei lavoratori ?ti ricordo inoltre che gli stipendi bassi ci sono anche in africa,sudamerica,altre nazioni asiatiche ad esempio birmania dove una dittatura militare pratica davvero la schiavitù a maggior profitto degli investitori occidentali ma sembra che in quei posti non disturbi nessunouna nazione benestante come l'argentina ridotta sul lastrico non ha sollevato lo sdegno di nessuno, solo la paura di non poter riavere indietro i soldi investitisecondo te non é schiavitù lavorare per dei pezzi di carta che si svalutano a vista d'occhio e molti negozi non accettano e non li puoi convertire in altre monete e non puoi ritirare i tuoi depositi bancari ?leppure il fmi ha imposto tali misure a quel governo per recuperare i fondi degli investitori esteri. chi é lo schiavista e l'usuraio ?hai mai pensato che anche la miseria senza alternativa é una forma di schiavitù ?secondo me ragionare di politica internazionale in termini di buoni e cattivi non aiuta molto a capire le cose...
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....

    - in italia. Potrebbe essere interessante visto
    che qui nessuno controlla l'informazione. !?!vuoi dire "nessuno controlla l'informazione ESPLICITAMENTE CON L'ESERCITO"
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    Ah anche oggi ho trovato uno che non capisce le battute!
  • Anonimo scrive:
    La Moratti è arrivata prima!
    Come al solito i cinesi copiano!http://www.corso-sempione.it/http://www.via-giacomoboni.it/etc ... :)
  • Anonimo scrive:
    Povera nomenklatura :-(
    Ma pensate voi... quei 5000 sono gli alti gerarchi del partito, hanno sudato sangue per arrivare alla loro posizione e come capitava anche nella germania nazista o nell'unine sovietica si trovano in una posizione difficilissima, hanno potere ma un passo falso, una parola sbagliata li puo' precipitare dallo sfarzo di una vita lussuosa all'inferno dantesco del carcere cinese...Gia' e' difficile rimanere in equilibrio in tale posizione metastabile, ora sono pure costretti a tenere dei blog?!?Dovranno scrivere tenendo alla mano gli scritti dei 4 padri fondatori, marx, lening, stalin, mao, pronti con le citazioni, rimuginare ogni singola parola, ogni virgola, brrrr, non li invidio davvero :-(
  • otacu scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    Due considerazioni:- in cina... beh blog del genere ovviamente saranno pieni di retorica e praticamente inutili. Dopotutto con il controllo sull'informazione che hanno proprio i blog della nomenklatura non saranno quelli a "sbavare".- in italia. Potrebbe essere interessante visto che qui nessuno controlla l'informazione. Però anche se fosse interessante alla fine ci sarebbe comunque un'appiattimento nei temi e nei toni. Indotto ovviamente dalle solite contrapposizioni di gente dx-sx.Ma mi verrebbe da chiedere se i nostri esponenti della gerontocrazia italiana sappiano almeno COSA sia un blog. Per me il 90% del parlamento non lo sa.... e sono buono.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: EdGreen

    Ci sono arrivati anche loro.Ora provvederanno a

    saturare internet con la loro propaganda, in
    modo

    da sfruttare la rete come condizionamento

    mediatico.Grazie alla tecnologia, riusciranno a

    ridurre al minimo qualsiasi dissidio.Evitiamo di

    copiare tutto ciò in Occidente......
    Almeno da loro non c'è Rete4.Vedi, quelli che ne sono capaci (e da come hai risposto, evidentemente non rientri tra questi), possono cambiare canale.Lì in Cina succede MOLTO di peggio, ma siccome l'ideologia coincide con quella "sacra", a prescindere dai risultati che determina, vengono chiusi entrambi gli occhi su una marea di misfatti che se accadessero allo 0.001% in America sareste ogni giorno in piazza a tirare sassi alla polizia...L'ipocrisia di chi comanda, unita alla stupidità o alla impotenza dei sottoposti, fanno veramente una pericolosa accoppiata...Nello specifico, non credo che imponendo una versione blog de "L'Unità" riescano a fare il lavaggio del cervello a chi ce l'ha ancora...trovo semmai più preoccupanti altri aspetti del regime: stanno investendo tantissimo nell'esercito (che oltretutto è numericamente molto importante): dagli anni '90 annualmente ne incrementano costantemente gli stanziamenti e scrupoli "morali" di certo non ne hanno (leggi nucleare), la tortura è legge,...In economia stanno sbaragliando i mercati perchè hanno manodopera praticamente a costo zero (altro che "opevai" e "compagni lavovatovi": lavoro minorile, paghe da fame, condizioni di lavoro disumane, e se muoiono pace, tanto il ricambio umano non manca...) e quindi sono di gran lunga i più competitivi.Ma per carità: loro sono gli amici rossi, non possono sbagliare, per definizione. Muoiano pure i cinesi, chi se ne frega, anzi: in fondo è un modo per dimostrare la grandezza del Partito e dell'ideologia.Piuttosto il VERO problema mondiale è Rete4 e dobbiamo fermare questo autentico crimine al più presto! :( (queste ultime frasi sono ironiche....te lo segnalo visto che hai problemi con il telecomando)
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    - Scritto da: EdGreen
    Ci sono arrivati anche loro.Ora provvederanno a
    saturare internet con la loro propaganda, in modo
    da sfruttare la rete come condizionamento
    mediatico.Non hanno bisogno della rete. Gli bastano e gli avanzano:- picchiatori- giustizieri- servizi segreti spietati- LAOGAI (LAGER http://www.laogai.org)- il controllo totale dell'informazioneI cinesi sono COMUNISTI, caro mio.
    Grazie alla tecnologia, riusciranno a
    ridurre al minimo qualsiasi dissidio.Evitiamo di
    copiare tutto ciò in Occidente......Non capisco: in un post dici peste e corna dell'Occidente, sputi sul piatto dove mangi. In un altro, difendi l'Occidente (e lo scrivi addirittura con la O maiuscola).Ma scusa: ma non era tutta una grande balla, la storia sulla contrapposizione noi/loro e occidente/oriente?
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    - Scritto da: Anonimo
    Infatti c'è solo RaiTRE-TelekabulRai3 è l'unico canale italiano che produce programmi decenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: EdGreen

    Ci sono arrivati anche loro.Ora provvederanno a

    saturare internet con la loro propaganda, in
    modo

    da sfruttare la rete come condizionamento

    mediatico.Grazie alla tecnologia, riusciranno a

    ridurre al minimo qualsiasi dissidio.Evitiamo di

    copiare tutto ciò in Occidente......

    Almeno da loro non c'è Rete4.Infatti c'è solo RaiTRE-Telekabul
  • EdGreen scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....

    Bè si gli italiani continuano a far le pecore tra
    un pò avremo anche il "Blog del Buon Governo"O mio dio!!!! :| :| :| :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    - Scritto da: Anonimo
    Almeno da loro non c'è Rete4.Sbagli, c'è LeteQuattlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: EdGreen

    Ci sono arrivati anche loro.Ora provvederanno a

    saturare internet con la loro propaganda, in
    modo

    da sfruttare la rete come condizionamento

    mediatico.Grazie alla tecnologia, riusciranno a

    ridurre al minimo qualsiasi dissidio.Evitiamo di

    copiare tutto ciò in Occidente......

    Almeno da loro non c'è Rete4.Bè si gli italiani continuano a far le peore tra un pò avremo anche il "Blog del Buon Governo"
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinesi furbetti.....
    - Scritto da: EdGreen
    Ci sono arrivati anche loro.Ora provvederanno a
    saturare internet con la loro propaganda, in modo
    da sfruttare la rete come condizionamento
    mediatico.Grazie alla tecnologia, riusciranno a
    ridurre al minimo qualsiasi dissidio.Evitiamo di
    copiare tutto ciò in Occidente......Almeno da loro non c'è Rete4.
  • EdGreen scrive:
    Cinesi furbetti.....
    Ci sono arrivati anche loro.Ora provvederanno a saturare internet con la loro propaganda, in modo da sfruttare la rete come condizionamento mediatico.Grazie alla tecnologia, riusciranno a ridurre al minimo qualsiasi dissidio.Evitiamo di copiare tutto ciò in Occidente......
Chiudi i commenti