Ulalà, tre novità firmate Siemens

Come a smentire qualsiasi ipotesi di fuga del celebre marchio dai cellulari ecco i nuovi smartphone in arrivo


Roma – Qualcuno diceva che il marchio Siemens sarebbe presto sparito dalla circolazione, dopo l’arrivo della taiwanese Benq .

Invece, forte di una partnership che segue accordi ben definiti , il marchio tedesco si rivela tutt’altro che improduttivo: dopo l’accoppiata dei modelli CC75 e CF110 , eccolo infatti presentare tre ulteriori novità, tra cui addirittura un modello originariamente proposto da Benq.

Sarà infatti lo smartphone P50 , presentato dalla casa taiwanese al CeBit 2004 ad acquisire il “cognome” Siemens per la commercializzazione nel nostro continente.

Il quadband GPRS con tastiera di tipo QWERTY è dotato di sistema operativo Windows Mobile e si presenta come un palmare.

Gli altri modelli, attesi per il prossimo autunno, si chiamano invece C72 e AX72. Si tratta di due cellulari triband GSM/GPRS in formato “candy-bar” con antenna integrata. In comune hanno il display CSTN “quadro” (128×128 pixel) a 65mila colori, la fotocamera VGA (il C72 con zoom 4x), il supporto SMS/EMS/MMS, Java, suonerie polifoniche.

Il C72 misura 105x47x18mm, pesa 86 grammi e ha un’autonomia dichiarata di 300 ore in standby e 5 ore in conversazione. L’AX72 misura invece 106x47x18mm e pesa 76 grammi. La sua batteria è meno potente e il produttore dichiara infatti un’autonomia di 220 ore in standby e 5 ore in conversazione.

DB

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti