Ultimo miglio, Wind firma con Telecom!

L'azienda dell'Arancia stringe l'intesa che le consente di offrirsi oggi ai propri clienti come gestore del loro doppino. L'accordo sarà presto firmato anche dagli altri carrier. Siamo alla fine ufficiale del monopolio di Telecom Italia?


Roma – La firma dell’intesa tra Wind e Telecom Italia sull’ultimo miglio segna una svolta fondamentale nel mercato della telefonia e della connettività in Italia. L’accordo consentirà all’azienda dell’Arancia di offrirsi ai propri clienti come gestore sostitutivo dell’ex monopolista per quel doppino che collega il domicilio dell’utente alla rete telefonica.

L’accordo significa che da domani Wind potrà già collegare i suoi primi clienti nelle aree abilitate, cioè coperte dalle 500 centraline che in questa prima fase sono messe a disposizione dell’Autorità TLC per l’intervento degli altri operatori. Intervento che consentirà ai clienti Wind di far spostare “l’aggancio” della propria linea dall’impianto Telecom a quello dell’azienda concorrente.

In realtà, il contratto firmato da Wind con Telecom è lo stesso contratto che già lega a Telecom Italia i due operatori Lombardia.com e Aexis, ma è la prima volta che un fornitore di servizi di dati e fonia su scala nazionale inizia ad operare sull’Ultimo miglio.

Il senso della svolta è anche nelle parole del ministro delle Comunicazioni Salvatore Cardinale:”Inizia oggi la concorrenza vera; è una cosa che non può che riempirmi di gioia perché parte un processo che porta alla completa liberalizzazione del sistema. Dopo la portabilità del numero e la selezione dell’operatore è caduto anche l’ultimo diaframma”.


Intanto il presidente dell’Autorità TLC, Enzo Cheli, ha spiegato che le centrali attivate oggi sono 550 ma entro i prossimi nove mesi dovrebbero salire a quota 1.650, coprendo dunque un’area sempre più vasta per poi rendere effettiva la liberalizzazione dell’Ultimo miglio in tutto il paese.

Già da marzo, ha spiegato Cheli, saranno 37 gli operatori che si presenteranno come gestori sostitutivi per l’Ultimo miglio “sia sulla rete in rame che su quella a fibra ottica”.

“E’ obiettivamente un notevole passo avanti rispetto alle polemiche del passato – ha dichiarato il sottosegretario alle Comunicazioni Michele Lauria – ed è senz’altro un buon segnale: era un problema che ci trascinavamo dietro da tempo”. “Alcuni aspetti delle intese – ha avvertito Lauria – sono soggetti al controllo dell’Autorità TLC, comunque è un segnale di forte apertura del mercato a un’effettiva concorrenza”.

E ieri pomeriggio, dopo l’annuncio dell’intesa tra Wind e Telecom Italia, si respirava effettivamente un’aria diversa. Oggi l’amministratore delegato di Wind, Tommaso Pompei, descriverà alla stampa il servizio di connessione diretta con Wind che l’azienda dell’Arancia si appresta a presentare ai propri clienti. Quelli che sceglieranno questa strada, o quelli che sceglieranno in futuro altri operatori, non saranno più soggetti al rapporto “obbligatorio” che finora li ha “legati” a Telecom Italia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    dfg
    Vorrei invitarvi a riflettere su una cosa.Napster,che ci offre un grandissima possibilità di libero scambio culturale, danneggia le case discografiche, è vero.Ma queste case discografiche sono quelle che hanno portato la musica ad un livello di banalità e cattivo gusto davvero assurdo,sono quelle che continuano a considerarci una massa controllabile tenuta in vita solo per far affluire denaro nelle loro tasche.Non offrono neanche tanti posti di lavoro.Napster le rovina?Bene
  • Anonimo scrive:
    Re: un appunto/Per LUKE
    Non mi sembri molto diverso dai giornalisti che (giustamente) non ti piacciono.Anche tu parli di cose che non conosci con una disinvoltura disarmante.NON E' VERO UN CAZZO CHE UNA MINIMA PARTE DEI SOLDI VA AGLI ARTISTI. Dipende dagli artisti, Pino Daniele (ma è solo un esempio) di soldini per l'ultimo disco ne ha presi parecchi e li ha presi in anticipo sulle vendite e chi se ne fotte se il disco poi non lo vende, lo vende poco o tu te lo scarichi con Napster.... apri gli occhietti bello... il mondo non è diviso in buoni e cattivi e scommeto che tu non fai tutte le fatture/ ricevute/ scontrini che dovresti.....
    • Anonimo scrive:
      Re: un appunto/Per LUKE
      - Scritto da: Bruce
      Non mi sembri molto diverso dai giornalisti
      che (giustamente) non ti piacciono.
      Anche tu parli di cose che non conosci con
      una disinvoltura disarmante.
      NON E' VERO UN CAZZO CHE UNA MINIMA PARTE
      DEI SOLDI VA AGLI ARTISTI.Il meccanismo del diritto d'autore e' noto e scritto nei regolamenti delle societa' che si preoccupano di raccogliere e distribuire i denari in parti definite ai vari editori, produttori ed autori.O stai forse dicendo che il diritto d'autore non va agli autori? ;)ma e' uno scherzo ? (per lo piu' anonimo, per cui mi sa che e' uno scherzo, vabbe' rido !)
      Dipende dagli
      artisti,appunto, e' vero che alcuni pretendono (o possono pretendere per contratto) percentuali differenti da altri ma tutti quelli che in Italia ad esempio stampano dischi ufficialmente percepiscono diritti d'autore obbligatoriamente (non e' permesso stampare dischi e venderli senza il bollino Siae etc etc)ma TUTTI quelli che stampano, pubblicano , con una etichetta della musica percepiscono SOLDI per i diritti di autore ogni volta che il brano viene trasmesso, suonato, riprodotto, venduto.
      Pino Daniele (ma è solo un esempio)
      di soldini per l'ultimo disco ne ha presi
      parecchi .. quindi? non riesco ancora a capire quali sarebbero le cose inesatte che dico con "una disinvoltura disarmante".
      apri gli occhietti
      bello... il mondo non è diviso in buoni e
      cattivi in un precedente post puntavo proprio il dito su quegli autori che oggi potrebbero fare a meno di certi meccanismi ed invece gli fanno ancora molto comodo. Per fortuna c'e' chi si oppone e prova strade alternative.Nel frattempo, se non te n'eri accorto.. la Siae e sotto il mirino della RIAA per le sue regole. :)
      e scommeto che tu non fai tutte le
      fatture/ ricevute/ scontrini che
      dovresti..ma questo che c'entra !?!? ;Dcosa scommetti comunque ? magari la vinco ! ciao!
  • Anonimo scrive:
    Xan
    Siete obsoleti
  • Anonimo scrive:
    Considerazioni
    Una breve considerazione da un appassionato musica; si è tanto dibattuto sul concetto che Napster ?froda ? le major per il mancato guadagno senza pensare che invece aiuta a diffondere e a far conoscere meglio molti gruppi, vecchi e nuovi. Come appasionato di musica anni 70 la rete per me rappresenta la migliore e più completa fonte di scambi e di aggiornamento. Inoltre, io come molti altri, non mi accontento di avere degli MP3 nell? hard disk da ascoltare magari mentre lavoro al computer, voglio sentire anche la fisicità della mia passione impilando CD, leggendo i testi,i nomi dei musicisti, la produzione: la musica è cultura che va legata a contesti più ampi che non il solo ascolto.Quando mi trovo a scaricare più Mp3 di un artista e ne rimango attirato allora mi viene spontaneo domandarmi se non è meglio acquistare l?album interessato e godermi, su un buon impianto stereo, un ascolto in qualità.
  • Anonimo scrive:
    Re: un appunto

    visto e approvato.
    Una sola piccola contestazione quando sei
    salito sulla bicicletta la prima volta ci
    sapevi andare?
    per guidare non hai preso la patente?
    questi paragoni li sto usando solo per farti
    capire che nella vita tutti noi siamo stati
    polli gia'... ma io parlo di quei polli che sono polli e per presunzione, pigrizia, o deliberata incompetenza lo rimangono.Proseguendo il tuo paragone, sarebbe come se, pur non sapendo stare su una bicicletta, andassi al giro d'italia e cadendo mi trascinassi dietro qualche decina di ciclisti professionisti, causandogli delle fratture.Occorre anche un po' di umilta' e di voglia di imparare, soprattutto per rispettare il prossimo. Dal tizio che si fa infinocchiare con autluk e i suoi worm, a quello che scrive castronerie su un giornale, alimentando la disinformazione, nessuno di essi ha il rispetto per il prossimo.
  • Anonimo scrive:
    Anche Apple e' morta!
    ... almeno centocinquanta volte negli articoli che ho letto solo negli ultimi tre anni e solo in Italia.CERTI organi di informazione vengono costantemente "foraggiati" da CERTE industrie per scopi altrettanto CERTI.C'e' davvero ancora qualcuno che fa finta di non saperlo?La pubblicita' (buona E cattiva) e' l'anima del commercio, no?Carlo S.
  • Anonimo scrive:
    I prezzi degli originali sono troppo alti
    Il problema sta nei prezzi degli originali che sono tropo alti circa 40.000Se i prezzi venissero abbassati a 15-20.000 la pirateria diminuirebbe.E poi tutti noi sappiamo che napster è usato da gente che non ne sa un ... di internet difatti ci sono molti altri sistemi e persino migliori visto che supportano il resume, cosa che in napster è stato tolto diversi mesi fa
  • Anonimo scrive:
    PER LUCA SCHIAVONI
    Volevo anch'io farti i complimenti per questo tuo articolo che analizza perfettamente la situazione sulla disinformazione.Tuttavia,se mi é permesso,volevo solo inserire un piccolo appunto...nella 4° parte dell'articolo affermi che la causa principale della diatriba tra Napster e le Major sia dovuto essenzialmente a cause economiche,anzi di business,per precisione.Sicuramente questo é il punto centrale che ha scatenato il "caso Napster",ma a mio avviso questo non é l'unico. Purtroppo tantissime persone in questo periodo descrivono solo l'aspetto Economico e Tecnologico della Rivoluzione di Napster,ma secondo me esiste un'altro aspetto,molto piu' importante e profondo,che penso stia a cuore a chiunque.Mi riferisco al fatto che c'é una bella differenza tra affermare( come ho gia' sentito piu' volte) che "la musica é copyright" e "la Musica é una Forza Misteriosa che permette all'Uomo di sognare e sopravvivere". Io sto solo dicendo che la Musica é Sentimento,é forse una delle pochissime Armi che l'Uomo dispone ancora per permettersi di provare Amore,Sofferenza,anche Dolore,Felicita',ecc...La Musica é Vita,é Liberta' é Speranza,é Tutto...quindi perché tutti in questo periodo parliamo solo di aspetti economici o tecnologici legati a Napster? non possiamo anche pensare ai Sentimenti che sentiamo dentro di noi quando dalle casse del nostro PC sentiamo una canzone che ci fa piangere o gioire? Perché tutto questo? Molto semplice.Le Multinazionali, le Istituzioni Giuridiche internazionali,e i Governi se ne fregano altamente dei nostri sentimenti,e cercano di farceli dimenticare,per farci diventare dei cyborg,per farci dimenticare che siamo e resteremo sempre Esseri Umani....Grazie a Luca Schiavoni,a Punto Informatico e ciao a tutti..
    • Anonimo scrive:
      Re: PER LUCA SCHIAVONI

      Le Multinazionali, le Istituzioni Giuridiche
      internazionali,e i Governi se ne fregano
      altamente dei nostri sentimenti,e cercano di
      farceli dimenticare,per farci diventare dei
      cyborg,per farci dimenticare che siamo e
      resteremo sempre Esseri UmaniCiao!ti rispondo con poche righe..hai dimenticato qualcuno nel tuo elenco.gli artisti.Un musicista, una band, oggi puo' scegliere se stringere accordi con una major, cedere i propri diritti, o scegliere strade alternative.Nessun contratto viene firmato con la pistola alla tempia. Se un artista aderisce a quel tipo di business, e quindi anche a quel tipo di protezione della propria opera, inseriscilo nel tuo elenco di persone che se ne fregano dei sentimenti.Vogliono soldi.Finita insomma l'epoca dei VanGogh o dei Ligabue .. ;)ciao!
  • Anonimo scrive:
    Su Napster si scarica al 99,99% musica illegale
    Caro giornalista, che tu scrivi su queste pagine,secondo tese un utente scarica MP3 va a scaricarei brani di qualche band sperduta su Mp3.como su Vitaminic.it......o forse va a scaricarsi le ultime TOP HITattualmente in classifica?E' INUTILE "DIFENDERE", NAPSTER è ILLEGALEe o lo si chiude o lo si rende legale.Ti Saluto
    • Anonimo scrive:
      Re: Su Napster si scarica al 99,99% musica illegale
      - Scritto da: Max
      Caro giornalista,
      che tu scrivi su queste pagine,
      secondo te
      se un utente scarica MP3 va a scaricare
      i brani di qualche band sperduta su Mp3.com
      o su Vitaminic.it...
      ...o forse va a scaricarsi le ultime TOP HIT
      attualmente in classifica?non lo so e questo non è al momento in discussione.Lo strumento è Napster ed è ovvio che molti lo usino scorrettamente.Ma mi spieghi per quale motivo invece io, ad esempio ma come molti altri, dovro' pagare la RIAA o BMG per distribuire la MIA musica con Napster? Cioe' io, in Italia, finanzierò la RIIA (Sony e company) per autopromuovere tramite Napster la mia musica. Inoltre scrivi "99,99% musica illegale".Posso sapere dove hai trovato questo dato statistico?! Il concetto di "musica illegale" poi e' troppo vago, sono molti i casi in cui scaricare , scambiare, musica on line non e' affatto illegale ne' proibito. Non e' rispondente al vero che il 99.99 per cento del materiale circolante e' "illegale" o comunque la sua circolazione senza il pagamento dei diritti di autore non sia permesso.
      E' INUTILE "DIFENDERE", NAPSTER è ILLEGALEQuesto e' il punto di vista di Vitamic.it ad esempio, che non condivido.Le automobili non sono illegali, correre a 200 all'ora ubriachi e' vietato pero'.Non e' vietando o limitando l uso dell'automobile che si evitano gli incidenti. Un uso "migliore" di Napster e' ovviamente auspicabile.
      e o lo si chiude o lo si rende legale.la seconda che hai detto.. una Major ha gia' messo i piedi, le teste ed i soldi in quel sistema... ed e' la direzione presa dagli atti processuali, finora.Napster di per se non e' illegale, altrimenti avrebbe gia' chiuso da molto tempo.ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: Su Napster si scarica al 99,99% musica illegale

        non lo so e questo non è al momento in
        discussione.Ahia! Che fai? Limiti il discorso come fanno i giornalisti disinformati che giustamente critichi?

        Ma mi spieghi per quale motivo invece io, ad
        esempio ma come molti altri, dovro' pagare
        la RIAA o BMG per distribuire la MIA musica
        con Napster? Questa si che è disinformazione: MA CHI TE L?HA DETTO? Vai sul sito di Bertelsmann e vedi un po' se dice qualcosa a riguardo.... e poi mi fai la predica? Mi sa che sei della stessa identica razza...
        Inoltre scrivi "99,99% musica illegale".
        Posso sapere dove hai trovato questo dato
        statistico?! Il dato statistico non è quello, si parla del 95% e lo si fa nella prima famosa sentenza su Napster della scorsa estate.... vedo che leggere le sentenze che critichi non è esattamente il tuo forte. La fonte è del Dipartimento di Giustizia Duro il mestiere di giornalista eh? C'è sempre qulcuno che ti coglie in castagna....
        • Anonimo scrive:
          Re: Su Napster si scarica al 99,99% musica illegale
          - Scritto da: Domopack

          non lo so e questo non è al momento in

          discussione.
          Ahia! Che fai? Limiti il discorso come fanno
          i giornalisti disinformati che giustamente
          critichi?Ciao.Il mio commento non parlava dei contenuti che circolano in formato Mp3 on line. Non limito il discorso ma evito che si finisca a parlare di cose che esulano dal commento in questione.La stampa ha dato per morto un sistema che morto non e', questo era l'argomento.Qualcuno , qui , se n'e' uscito con l'assurdita' che il 99.99 per cento dei contenuti mp3 che circolano e' illegale. E non e' vero.come vedi non limito il discorso e sono ancora in attesa di conoscere la fonte di quella strasvagante statistica.. :)la domanda che mi si poneva era "
          se un utente scarica MP3 va a scaricare
          i brani di qualche band sperduta su Mp3.com
          o su Vitaminic.it...
          ...o forse va a scaricarsi le ultime TOP HIT
          attualmente in classifica?"la risposta e' "Che differenza fa alla luce di chi ha scritto che Napster e' morto e gli Mp3 gratis non ci sono piu'" ????spero di essere stato chiaro ed illustrato il mio punto di vista. Nessuna limitazione, solo un invito a circoscrivere questo forum alle opinioni sul commento da me scritto.
          Questa si che è disinformazione: MA CHI TE
          L?HA DETTO?Il pagamento per sistemi come Napster e simili (Kazaa ad esempio) andra' a finanziare i "mancati introiti".questa e' INFORMAZIONE.Quando tu compri una videocassetta vergine, un CdAudio vergine, o una audiocassetta vergine tu PAGHI la SIAE (c'e' una tassa apposita) per coprire i "mancati introiti" agli autori della musica o film che ci registrerai.La SIAE la paghi anche se sul video ci registri la comunione di un nipote o sulla audiocassetta i tuoi strimpellamenti di chitarra.Analoga tassa volevano farla pagare sugli Hard Disk. Queste sono informazioni, non disinformazione, scusa..
          e poi mi fai la predica? Mi sa che sei della
          stessa identica razza...? la mia posizione sul diritto di autore e gli abusi della Siae e RIAA sono stati oggetto di numerosi commenti ed articoli, e penso che sia sufficientemente chiara a chi segue PI da un po.. ;)
          Il dato statistico non è quello, si parla
          del 95% e lo si fa nella prima famosa
          sentenza su Napster della scorsa estate....io parlo di Mp3 gratis on line e solo il 30 per cento della musica on line circola tramite sistemi di file sharing (o almeno questo dice una recente ricerca italiana).(ps - Il 95 per cento comunque non e' il 99.99 e comunque aspetto ancora la fonte di quel dato, insomma chi lo ha calcolato, come e quando.)Se io condivido in Mp3 l'ultimo disco di Madonna (possedendolo) e lo faccio prelevare ad un amico (che lo possiede) non c'e' nessuna illegalita' in tutto questo. Entrambi abbiamo gia' pagati i diritti di autore per ascoltare e duplicare in forma privata quella musica. Come fanno allora a calcolare la musica "illegale" ?Come fanno a calcolare se "TonkMusic" che io condivido e' un gruppo protetto da una major o se sono io che suono coi miei synth? Come hanno fatto a tracciare una statistica per calcolare se tutti i titoli, brani e album sono di proprieta' degli editori e condivisi senza permesso?
          vedo che leggere le sentenze che critichi
          non è esattamente il tuo forte. La fonte è
          del Dipartimento di Giustizia Io criticavo ben altro, delle sentenze ho il rispetto come e' richiesto da qualsiasi cittadino con un minimo di senso civico.La sentenza non c'e' ancora stata, in ogni caso..
          Duro il mestiere di giornalista eh? boh non lo so, faccio altro nella vita ;)
          C'è sempre qulcuno che ti coglie in castagna....peccato pero' che non faccio prediche, non critico sentenze e non ho limitato nessun discorso ne' disinformato sui metodi assurdi di racimolare denari delle societa' che dovrebbero tutelare i diritti degli autori.. comunque ... come ho detto e ripeto il mio punto di vista su Siae ed affini e' noto, se ti interessa ti mando qualche vecchio link (se hai un nome ed una email...)ciao!
        • Anonimo scrive:
          napster vuole pagare le majors
          - Scritto da: Domopack


          Ma mi spieghi per quale motivo invece io,
          ad

          esempio ma come molti altri, dovro'
          pagare

          la RIAA o BMG per distribuire la MIA
          musica

          con Napster?
          Questa si che è disinformazione: MA CHI TE
          L?HA DETTO? Vai sul sito di Bertelsmann e
          vedi un po' se dice qualcosa a riguardo....
          e poi mi fai la predica? Mi sa che sei della
          stessa identica razza...ultimora di stamattina:http://www.punto-informatico.it/uo.asp?i=560" 21/02/01 - Roma - L'ultimo tentativo di Napster per convincere le majors discografiche che l'accusano di favoreggiamento alla pirateria sta nell'offerta di un miliardo di dollari in cinque anni. Questa cifra, stando a quanto dichiarato da Napster e da Bertelsmann, dovrebbe "coprire" i diritti sugli scambi musicali effettuati dagli utenti del sistema di file-sharing."ciao!
          • Anonimo scrive:
            aaaahhh che stecca!!!
            HA HA!!! CHE STECCA DOMOPACK!!! Spara meno cazzate!!!!HA HA HA!!!!informati, stYupido!!!
            - Scritto da: Domopack[...]

            Questa si che è disinformazione: MA CHI TE

            L?HA DETTO? Vai sul sito di Bertelsmann e

            vedi un po' se dice qualcosa a
            riguardo....

            e poi mi fai la predica? Mi sa che sei
            della

            stessa identica razza..

            ultimora di stamattina:
            http://www.punto-informatico.it/uo.asp?i=560[etc]
    • Anonimo scrive:
      Re: NON DICIAMO CAZZATE !!!
      Forse è anche vero che il 99% della musica su napster è pirata, ma se non fosse esistito (come pure se non fossero esistiti gli mp3) io non avrei mai conosciuto artisti emergenti.Poi sta alla coscenza di ognuno.Se un gruppo a me piace non mi basta avere gli mp3 o il CD masterizzato... VOGLIO l'originale.Diciamo la verità: chi ci rimette sono solo gli artisti "commercili".Non credo che Madonna e tantomeno i Metallica abbiano bisogno di altri soldi...L'arte è cultura e la cultura DEVE essere gratuita per tutti perchè la conoscenza è potere.Il potere deve essere di tutti.
  • Anonimo scrive:
    Complimenti
    Complimenti a Luca, bellissimo articolo. Anche se lungo (troppo per un servizio al TG hehehe) è quanto di più chiaro abbia mai letto su Napster.Cmq dall'altro lato anche munehiro ha ragione, e tu lo avevi già ipotizzato nell'articolo.Il giornalista incompetente che naviga nello stagno del sito aziendale, sa come arrivare a PI e soprattutto, se ci arriva, ha voglia di imparare qualcosa (su Napster magari...)?Nooooooooooo.Beh magari qualcuno dovrebbe davvero pubblicare il tuo articolo su carta. ;) Provaci !!Ancora complimenti.Ciao
  • Anonimo scrive:
    giornalisti col bollino blu
    bella idea sarebbe auspicabile....e bell'articolo
  • Anonimo scrive:
    Re: un appunto
    E vabbè, sono d'accordo con l'invettiva contro i giornalisti dai globuli blu che si sono vaccinati all'ASL contro le rane della Budweiser... ma c'è bisogno di dare la colpa al latino???Io sarò pure una "classica" in qualche modo, ma cavolate tecnologiche cerco di non spararne (al limite sto zitta). Per cui, direi piuttosto che come al solito è una questione di persone, non di titoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: un appunto
      - Scritto da: athena
      Budweiser... ma c'è bisogno di dare la colpa
      al latino???
      Io sarò pure una "classica" in qualche modo,
      ma cavolate tecnologiche cerco di non
      spararne (al limite sto zitta).
      Per cui, direi piuttosto che come al solito
      è una questione di persone, non di titoli. difatti io parlavo di giornalisti primedonne...
  • Anonimo scrive:
    Re: un appunto
    Stupendo, concordo in tuttoun analisi del giornalismo perfettacredo che lo stampero' e me lo appendero' daqualche parte
    • Anonimo scrive:
      Re: un appunto
      Io continuo a dire questo...sono pronto a pagare multe salatissime per aver registraro film e canzoni rispettivamente alla tv e alla radio. Se devo pagare delle multe o anche prendermi un po' di vacanza al fresco, allora andiamoci tutti insieme...immagino che tutti abbiamo fatto questo....E ALLORA MI DOMANDO...PERCHE' VIETARE IL LIBERO SCAMBIO DI MP3? ma l'avete mai passata una cassettina d un amico? e passare un mp3 non e' la stessa cosa? BAH! ...non mi metto ad usare paroloni come avete fatto voi..eppure ho raggiunto lo stesso un concetto che per me sembra corretto. Grazie per coloro chge concordono con me.
  • Anonimo scrive:
    Altri siti di mp3
    Esistono altri siti oltre Napster che permettono di scaricare GRATUITAMENTE mp3, come www.dinoskate.it/musica.asp. Questi, si limitano a raccogliere i link e a metterli a disposizione a tutti.Secondo me sono una valida alternativa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Altri siti di mp3
      - Scritto da: Paolo
      Esistono altri siti oltre Napster che
      permettono di scaricare GRATUITAMENTE mp3,
      come www.dinoskate.it/musica.asp. Questi, si
      limitano a raccogliere i link e a metterli a
      disposizione a tutti.
      Secondo me sono una valida alternativa!Se non ricordo male, è però proprio questo uno dei motivi per cui mp3board.com è stato citato in giudizio dalla famigerata RIAA che avanza il teorema "mettere a disposizione link illegali è illegale". Anche qua, dovremo stare a vedere.
  • Anonimo scrive:
    Triste realtà
    Non posso che esprimere il mio pieno accordo su quento hai scritto. E devo anche aggiungere una cosa: l'ignoranza dei giornalisti di stampa e TV (con alcune eccezioni, naturalmente) hanno l'abitudine di scrivere di ose che non conoscono e non vogliono conoscere.E questo non avvine solo in ambito informatico, ma praticamente in ogni campo (esclusi forse calcio, politica e spettacoli)Ma purtroppo solo gli "addetti ai lavori" se ne rendono conto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Triste realtà
      Non sono d'accordo.Scrivono senza sapere anche su calcio, politica e spettacolo.Solo che noi (spesso) non siamo in grado di giudicarlo.- Scritto da: Salkaner
      Non posso che esprimere il mio pieno accordo
      su quento hai scritto.
      E devo anche aggiungere una cosa:
      l'ignoranza dei giornalisti di stampa e TV
      (con alcune eccezioni, naturalmente) hanno
      l'abitudine di scrivere di ose che non
      conoscono e non vogliono conoscere.
      E questo non avvine solo in ambito
      informatico, ma praticamente in ogni campo
      (esclusi forse calcio, politica e
      spettacoli)
      Ma purtroppo solo gli "addetti ai lavori" se
      ne rendono conto.
  • Anonimo scrive:
    Bravo Luca...[ comandamenti della liberta' ]
    Che dirti Luca...il tuo commento e' chiarissimo...e io come molto altri sicuramente la maggior parte, siamo daccordissimo con te...ma purtroppo bruciava troppo alle major che un semplice ragazzino avesse avuto una idea cosi' geniale...e no parliamo dei tg...sono una massa di imbecilli...l'importante e' far notizia...cosi' il piu' scemo del mondo ti puo dire "Hai sentito il tg?? non puoi piu' scaricare la musica" vagli a spiegare le alternative....e vagli a spiegare che lo creerei subito uno anche io pur di esprimere e far esprimere la liberta' come diritto di ognuno di scambiare la musica senza essere rotto le balle....come nessuno mi rompe le balle se registro un film in videocassetta o se dovessi registrare un cassetta da RIN.Poi ho letto di microsoft che creera' un nuovo sistema di protezione anti-pirateria....Il kernel e' fatto di files di sistema....se "abbiamo" crakkato window ME abilitando il dos (peraltro stupidamente nascosto e senza motivo secondo me se non per prendere ulteriormente in giro su della stabilita' ...dubbia) figuriamoci se io stesso non mi apro quel file o quella serie di files in cerca del "blocco" della mia liberta' di scaricare, scambiare mp3 e qualunque altra cosa per al quale NESSUNO..puo' togliermene il beneficio. Quindi se posso dare un consiglio a tutti, NON USATE WMP perche' la microsoft la fate vincere voi se date il vostro appoggio....CONSOLIDATE la vostra attenzione musicalmente parlando, per il momento agli Mp3, agli Mp4 e anche all'mp10 se ci sara'...l'importante e' che qualsiasi standard venga creato, deve nascere sotto la parola LIBERTA, poi, fregatevene dei nuovi sistemi di protezione....si crackeranno come al solito con la massima facilta'...anzi...tutti i programmi by microsoft sono i piu' facili da craccare dell'universo.Sono felice....nessuno puo' fermare internet e fino a quando 2 computer sono "accesi" puo' succedere di tutto.Addio Microsoft....io ti uso e ti butto via con estrema tranquillita' non dipendo da te.Se qualcuno vuole parlarmi mi scriva pure in email...grazie.
    • Anonimo scrive:
      Attenzione...
      - Scritto da: d3sTr0y3r
      ...e no parliamo dei tg...sono una massa di
      imbecilli...Caro destroyer, gli imbecilli sono una cosa, gli incompetenti sono un'altra cosa, attento a non fare confusione.
      ...e vagli a spiegare che lo
      creerei subito uno anche io pur di esprimere
      e far esprimere la liberta' come diritto di
      ognuno di scambiare la musica senza essere
      rotto le balle....Qui le sparate filosofiche sulla liberta' sono proprio fuori luogo. La liberta' di cui parli e' la stessa di uno che vorrebbe prelevare il pane gratis dal panettiere, solo perche' vuole scambiarlo con i suoi amici. E' bizzarro, non ti pare?La verita' e' che il lavoro altrui va apprezzato e valutato per quello che vale, non si puo' avere tutto gratis e il paese dei balocchi esiste solo da Pinocchio.ArrivederciLivio
      • Anonimo scrive:
        Re: Attenzione...

        La verita' e' che il lavoro altrui va
        apprezzato e valutato per quello che vale,
        non si puo' avere tutto gratis e il paese
        dei balocchi esiste solo da Pinocchio.Si ok, pero' io che gli dico a mio cuggino, che mi chiama per chiedermi perche' Napster ha chiuso?Quelli hanno fatto grossolana disinformazione...
      • Anonimo scrive:
        Re: Attenzione...

        La liberta' di cui
        parli e' la stessa di uno che vorrebbe
        prelevare il pane gratis dal panettiere,
        solo perche' vuole scambiarlo con i suoi
        amici. E' bizzarro, non ti pare?Beh non proprio, diciamo che si rivendicherebbe il pane gratis se lo vendessero a 50'000 l'etto.A quel punto la gente insorgerebbe, diciamo che si sta cercando il modo per diminuire quel prezzo, ma per ora i "panettieri" non vogliono!
        • Anonimo scrive:
          Re: Attenzione...
          - Scritto da: Keper
          Beh non proprio, diciamo che si
          rivendicherebbe il pane gratis se lo
          vendessero a 50'000 l'etto.Sul prezzo esorbitante dei cd musicali siamo tutti d'accordo, dovrebbero costare la meta'...Livio
      • Anonimo scrive:
        Re: Attenzione...

        Qui le sparate filosofiche sulla liberta'
        sono proprio fuori luogo. La liberta' di cui
        parli e' la stessa di uno che vorrebbe
        prelevare il pane gratis dal panettiere,
        solo perche' vuole scambiarlo con i suoi
        amici. E' bizzarro, non ti pare? peccato che se rubo il pane dal panettiere lui non l'ha piu ....ma se copio un mp3 l'originale resta li dov'e
        • Anonimo scrive:
          Re: Attenzione...
          - Scritto da: psy
          peccato che se rubo il pane dal panettiere
          lui non l'ha piu ....ma se copio un mp3
          l'originale resta li dov'e Questo aspetto non cambia i termini della questione. Il fatto che un bene sia duplicabile non implica che debba essere per forza duplicabile gratuitamente.Livio
          • Anonimo scrive:
            ehhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
            - Scritto da: Livio
            - Scritto da: psy

            peccato che se rubo il pane dal panettiere

            lui non l'ha piu ....ma se copio un mp3

            l'originale resta li dov'e

            Questo aspetto non cambia i termini della
            questione. Il fatto che un bene sia
            duplicabile non implica che debba essere per
            forza duplicabile gratuitamente.
            LivioLivio stai ancora qua? fatti un sonnifero!...sei musicista per caso? spetta che vado su Win Mx e ti scarico l'intera biografia..... :)Livio, bisogna essere onesti quando si lavora....bisogna essere onesti anche nel prezzo che si chiede....io ho comprato 128 mb ram....il negoziante si e' fatto una zuppa di circa 30 carte...sai cosa gli ho detto? TE LI DO VOLENTIERI I MIEI SOLDI....alle case discografiche che mi fanno pagare quasi e a volte oltre, 40 carte...perche' di zuppa CHISSA' quanto si fanno sai cosa dico? " NON MERITI NEMMENO 10 LIRE ANCHE SE SE NE HO UN SALVADANAIO PIENO "iamm a vere'......
          • Anonimo scrive:
            Re: ehhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
            - Scritto da psy:
            Livio stai ancora qua? Fatti un
            sonnifero!E tu che ci fai ancora qua? :)Non ho bisogno di sonniferi, dormo benissimo,grazie!Livio
      • Anonimo scrive:
        Re: Attenzione...


        Caro destroyer, gli imbecilli sono una cosa,
        gli incompetenti sono un'altra cosa, attento
        a non fare confusione.Caro Livio, per me e' un imbecille e' colui che va oltre l'incompetenza...

        Qui le sparate filosofiche sulla liberta'
        sono proprio fuori luogo. La liberta' di cui
        parli e' la stessa di uno che vorrebbe
        prelevare il pane gratis dal panettiere,
        solo perche' vuole scambiarlo con i suoi
        amici. E' bizzarro, non ti pare?Il bizzato sei tu...non hai capito niente...l'analogia c'e' se io e te ci scambiamo una cassettina che hai registrato per radio...QUELLA' e' analogia..la tua e' stronzaggine...il pane non centra niente...sei proprio fuori luogo, te lo registri il film dalla tv in videocassetta? ti dice niente qualcuno? BENE...o ci arrestano tutto perche' registriamo le cassettine oppure e' meglio chiudere la bocca....fallo anche tu ogni tanto...
        La verita' e' che il lavoro altrui va
        apprezzato e valutato per quello che vale,
        non si puo' avere tutto gratis e il paese
        dei balocchi esiste solo da Pinocchio.ahaha LAVORO!?!?!? amico caro...se lavoro significa regalare il doppio del dovuto per delle case discografiche....quando un cd si potrebbe e fosse MOLTO PIU' onesto pagarlo 20 anche 25 mila ....la pirateria avrebbe un ottimo motivo per scomparire.....invece no...si vuole di piu'? bene, ME NE FREGO...non giudicare cio' che dico...tanto non cammbiero' mai idea...ti accorgi quando ti prendono in giro? bene...io non mi ci faccio prendere....e i cd me li scopiazzo tranquillamente.Il lavoro ha il giusto prezzo...altrimenti diventa ladrocinio.ti ho detto tutto e ti saluto "arrivederci".
        Arrivederci
        LivioPensa a campare decentemente e dormi la notte Livio :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Attenzione...
          - Scritto da: d3sTr0y3r
          Il bizzato sei tu...non hai capito
          niente...
          la tua e' stronzaggine...
          e' meglio chiudere la bocca....fallo anche
          tu ogni tanto...Mah... posso solo consigliarti una camomilla e di cercare qualcuno che ti insegni l'educazione.Se tu esprimi qui i tuoi pensieri, chiunque ha il diritto di fare altrettanto. Ed il minimo che tu possa aspettarti, scrivendo cio' che scrivi, e' che qualcuno non sia d'accordo.
          ME NE FREGO...non giudicare cio' che
          dico...tanto non cammbiero' mai idea...E tieniti le tue idee, a chi importa?
          Pensa a campare decentemente e dormi la
          notte Livio :)Strano... e' la stessa cosa che ho pensato di dirti mentre leggevo l'intruglio di insulti e sciocchezze che hai scritto. Tra l'altro senza neppure firmarti...Cresci che e' meglio, auguri!Livio
Chiudi i commenti