Ultimo miglio wireless quasi al via

Nella seduta fiume di ieri sera l'Autorità per le telecomunicazioni ha compiuto un passo avanti fondamentale per l'assegnazione delle frequenze e delle licenze per il Wireless Local Loop
Nella seduta fiume di ieri sera l'Autorità per le telecomunicazioni ha compiuto un passo avanti fondamentale per l'assegnazione delle frequenze e delle licenze per il Wireless Local Loop


Roma – Gran giornata ieri per la liberalizzazione del settore delle telecomunicazioni e dei servizi telefonici in particolare. L’Autorità per le TLC nella lunga seduta di ieri ha infatti dato l’avvio alle procedure necessarie a portare alle aste regionali per il WLL, il Wireless Local Loop, il cosiddetto “Ultimo miglio wireless”.

La partenza del WLL, destinato ad arricchire per gli utenti aziendali e residenziali l’offerta di servizi da parte di operatori diversi, era attesa già da molto tempo ed è stata rinviata per ragioni tecniche in più di un’occasione.

Ieri l’Autorità ha dunque deciso le prime caratteristiche che dovranno avere le gare per l’assegnazione delle frequenze e delle licenze che consentiranno di offrire accesso alla rete a banda larga su scala locale, come accesso alternativo a quello tradizionale via doppino. A quanto pare le licenze oscilleranno tra un minimo di 7 a un massimo di 10 per ciascuna regione, saranno attribuite in tutte le regioni ma per avere il bando di gara completo occorrerà attendere la fine del prossimo marzo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 11 2000
Link copiato negli appunti